mercoledì 30 luglio 2008

Skypecasts: scie chimiche e controllo mentale

Questa sera, alle 21:00 (giovedì 31) Rosario e Antonio Marcianò parteciperanno, come ospiti, alla SkypeCasts dal titolo: "Scie chimiche e controllo mentale".

Le casts sono conferenze audio all'interno delle quali tutti possono ascoltare ed intervenire. E' consigliato l'uso delle cuffie e del microfono per migliorare la qualità audio della cast.
Questo è l'elenco ( https://skypecasts.skype.com/skypecasts/ongoing ). E' sufficiente cliccare sulla cast "Scie chimiche e controllo mentale", inserire nickname e passsword Skype e poi accedere, dopodiché si entra cliccando su "Partecipa alla Skypecast".

Si astengano i disinformatori.


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale
FIRMA LA PETIZIONE PER ABOLIRE IL CANONE RAI

Scie chimiche ed onde elettromagnetiche: l'atmosfera trasformata in un plasma mortale

Grazie agli studi della giornalista indipendente Carolin Williams Palit, di Kafka (pseudonimo) ed attraverso altre nostre indagini, si è giunti alla conclusione che l'atmosfera, per mezzo delle attività chimiche ed elettromagnetiche, è stata trasformata, almeno in parte, in un plasma elettroconduttivo.

Il plasma, altrimenti definito quarto stato della materia, è un gas ionizzato, ossia un gas ai cui atomi sono sottratti gli elettroni. La presenza di cariche libere rende il plasma elettricamente conduttivo di modo che esso si accoppia fortemente con i campi elettromagnetici. In tal modo, in questo stato della materia, il grado di ionizzazione è sufficientemente elevato a tal punto che le interazioni elettromagnetiche tra le particelle cariche (ioni ed elettroni) sono determinanti per l'evoluzione dinamica del sistema. Si può ottenere un plasma, ionizzando fortemente un gas per riscaldamento. Ora, l'atmosfera è una miscela di gas (azoto, ossigeno, biossido di carbonio etc.): se essa viene riscaldata, ad esempio con raggi ultravioletti (si consideri la deliberata distruzione dello strato di ozono), raggi X, raggi gamma, microonde, si può ionizzare. Tale ionizzazione positiva, come osserva correttamente la Palit, è favorita dalla dispersione nella biosfera di alluminio, rame e bario, tutti metalli elettroconduttivi.

Chiarito ciò, il sistema più efficace per creare condizioni un po' più accettabili, sembra dunque l'uso di ionizzatori. In particolare, potrebbe rivelarsi utile, per risanare gli ecosistemi, un potentissimo generatore di ioni negativi.

Gli ioni negativi, che riducono gli effetti dannosi degli inquinanti, prima che cominciasse l'infame operazione scie chimiche, in zone di alta montagna si aggiravano sui 2.000 per centimetro cubo, mentre oggi sono fortemente ridotti. Il consiglio di molti medici di trascorrere gli ultimi giorni della settimana all'aria aperta non ci pare molto saggio, considerando che le irrorazioni chimico-biologiche si intensificano proprio in quei giorni.

A causa dell'inquinamento legato ai gas di scarico degli automezzi, alle emissioni degli impianti industriali e dei mortali inceneritori, ma soprattutto per via delle scie tossiche, i benefici ioni negativi si sono ridotti, nelle aree urbane e suburbane, a 10-20 per centimetro cubo!

Negli ambienti interni, fonti di inquinamento sono specialmente il fumo di sigaretta e le fotocopiatrici.

La carenza di ioni negativi può causare difficoltà respiratorie, bruciore agli occhi, senso di spossatezza, irritabilità, stati d'ansia, ridotte capacità di concentrazione.

Gli ionizzatori sono efficaci in caso di asma, bronchiti, difficoltà respiratorie, febbre da fieno, riniti allergiche, cefalea, tensione nervosa, insonnia, paradentosi, ipotonia, ipertonia, glaucoma, nevrosi, eczemi, diabete, intossicazioni croniche e nel caso di diversi disturbi del sistema cardiovascolare.

Sarebbe auspicabile l'installazione, in punti strategici, di grossi "cannoni", basati sul principio dei piccoli ionizzatori da appartamento, per la generazione di ioni negativi. Ciò al fine di contrastare la trasformazione della nostra atmosfera in un medium plasmatico caricato di ioni positivi.


Fonti:

Enciclopedia delle scienze, Milano, 2005, s. v. ionizzazione e plasma
Kafka (pseudonimo), Un ambiente di plasma elettroconduttivo, 2008
C. W. Palit, Che cosa sono veramente le scie chimiche, 2008
M. Teodorani, Entanglement L'intreccio nel mondo quantistico: dalle particelle alla coscienza, Diegaro di Cesena, 2007


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale
FIRMA LA PETIZIONE PER ABOLIRE IL CANONE RAI

martedì 29 luglio 2008

Dante 01: qualche verità trapela attraverso un film di fantascienza

La fantascienza è un genere di anticipazione e, come un tempo per mezzo della mitologia, erano trasmesse delle conoscenze codificate, così, da quando la science-fiction è divenuta uno strumento di comunicazione, attraverso la letteratura ed il cinema, molti messaggi attuali sono veicolati ed accennati. La realtà imita la fantasia, ma resta sempre un po’ indietro e la realtà vera è spesso più inverosimile ed assurda di tanti parti dell’immaginazione.

Ulteriore conferma di ciò proviene dalla pellicola francese di cui pubblichiamo la recensione a cura di Domitilla Pirro. La produzione, a metà tra genere fantascientifico e filone gotico, come intuisce l'autrice della critica, pur essendo del tutto digiuna di temi pionieristici, è contesta "di simbologie e rimandi mai del tutto palesati". Tra le simbologie non esplicitate, si potrebbe rintracciare l'adombramento della dominazione per opera degli Arconti su un pianeta-penitenziario che è la Terra. Altri richiami: l'avvento del Messia (vero o falso?) e, più prosaico, ma non meno ignorato, il tema dell'intervento bioingegneristico sull'umanità, tramite nanostrutture con cui i prigionieri sono controllati e ... mutati.

Osserva la Pirro: "Il patto stipulato sin dalle prime immagini con lo spettatore, come in ogni film di genere che si rispetti, è quello di lasciare la razionalità fuori dalla sala". Temiamo che sia proprio questa "razionalità" (alias misera logica duale), presente in sala ed in ogni dove, ad impedire di vedere le nanometriche minacce e, dietro, il volto oscuro dell'invisibile.


Spazio profondo, futuro imprecisato: la stazione orbitante Dante 01 ospita una buona mezza dozzina di spietati criminali, senza possibilità di recupero ed altrettanti tecnici pronti ad usarli come cavie.

Sono, infatti, gli esperimenti più atroci quelli che vengono condotti consensualmente su questi soggetti apparentemente inermi, esposti ad iniezioni letali ed a mappature genetiche misteriose... finché fuga non sopraggiunga. Il precario equilibrio mantenuto con ferocia tra i prigionieri, agli ordini di César (Dominique Pinon, feticcio di Jean-Pierre Jeunet), viene sconvolto dall’arrivo dell’indecifrabile Saint George (Lambert Wilson, a suo tempo il Merovingio dei fratelli Wachowski), isolato lassù per ragioni troppo grandi da poter essere banalmente intuite, finché, al susseguirsi di atti di violenza reciproca in crescendo, non sembrerà essere troppo tardi per qualsiasi salvezza.

Il regista Marc Caro, ombra di Jeunet già in Delicatessen" e in The city of lost children', prosegue il suo percorso dark in bilico tra la fantascienza classica e le derive filosofico-messianiche più o meno recenti. Si tratta indubbiamente di un’opera d’autore ricca di simbologie e rimandi mai del tutto palesati, con un proprio particolarissimo senso estetico al limite della claustrofobia. Caro dirige con stile un cast sicuramente capace, districandosi nel suo non solidissimo script, senza eccessive sbavature, con un occhio alla Commedia dantesca: il lavoro è articolato in gironi infernali, ma si arresta bruscamente nel conteggio. [...] I crani rasati dei protagonisti, simili, eppure tanto diversi nelle pulsioni e nelle turbe profonde, emergono minacciosi dal buio e si nascondono negli angoli ciechi del circuito interno di videosorveglianza, debitamente alternato alle riprese.

Il patto stipulato sin dalle prime immagini con lo spettatore, come in ogni film di genere che si rispetti, è quello di lasciare la razionalità fuori dalla sala. Si assiste quindi a tutti gli stilemi del caso, dal rollio interstellare alle panoramiche dell’adiacente pianeta infuocato, dalla retorica sull’Eletto allo stato di trance semiperenne, dalle visioni oniriche agli esserini tentacolari.

La sensazione è che una serie impietosa di tagli in fase di montaggio, insieme con qualche ipotizzabile problema di distribuzione/produzione, non abbiano certo aiutato nel valorizzare e promuovere un oscuro gioiellino cult come questo, né in patria né - a quanto ci risulta - altrove. Peccato.

La frase: "Se aspiriamo alla luce, dobbiamo imparare ad allontanare le ombre".

Leggi qui la recensione scritta da Domitilla Pirro.


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale


FIRMA LA PETIZIONE PER ABOLIRE IL CANONE RAI
http://www.aduc.it/dyn/rai/petizione.html

lunedì 28 luglio 2008

Morgellons: la contaminazione da nanofibre è globale

I contenuti di questo breve testo, tratto da uno studio dell'ingegnere Carnicom sono piuttosto crudi. Lettori facilmente impressionabili sono invitati a non leggere questo articolo ed a non visionare i documenti originali, ma a soffermarsi sugli altri contenuti di questo blog. Si ringrazia il gentilissimo Badghir per la segnalazione e la traduzione.

In breve, secondo l'ingegnere statunitense Clifford Carnicom, siamo tutti contaminati da nanofibre, oltre che da numerosi altri patogeni rilasciati con le scie chimiche.

Un facile test lo dimostrerebbe: si usano del vino rosso e dell'acqua ossigenata, da tenere in bocca per cinque minuti.

Il liquido che si sputa ha rivelato contenere, in tutti i soggetti analizzati, la presenza di parassiti sconosciuti raggrumati in filamenti di consistenza simile a quelli del tabacco e dalla morfologia analoga ai funghi. I filamenti hanno una dimensione compresa tra 0,5 e 0,7 micron. Come termine di paragone, si consideri che un capello ha una dimensione compresa tra 60 e 100 micron.

Si possono poi scolorire dal pigmento lasciato dal vino per vederli nella loro condizione originale. Per fare questo si impiega alcool isopropile, sulla cui superficie si vedranno poi galleggiare i grumi di nanofibre.

La sintomatologia del Morgellons sarebbe allora solo la manifestazione più appariscente di una contaminazione indotta ormai generalizzata, di una sindrome diffusa tra la popolazione senza distinzioni di età, sesso o razza, che si presenta quando un organismo tenta di espellere i parassiti.

E' questa una conferma di quanto avevamo ipotizzato.

Di seguito i link ai documenti originali (in lingua inglese) ed alla discussione aperta sull'argomento.

http://www.carnicom.com/morgobs7.htm
http://www.carnicom.com/morgobs6.htm
http://curezone.org/forums/fm.asp?i=1203532#i

Nota:

Purtroppo le condizioni generali di salute di Clifford Carnicom compromettono non solo la prosecuzione dei suoi studi ma, probabilmente porteranno alla chiusura del sito da lui curato. Ciò priverà noi tutti di una preziosissima fonte di conoscenza. Consigliamo dunque di raccogliere e diffondere il maggior numero di informazioni contenute nel suo portale, prima che sia troppo tardi.

Hydrogen Peroxide test - Doc 1 - Doc 2



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

FIRMA LA PETIZIONE PER ABOLIRE IL CANONE RAI
http://www.aduc.it/dyn/rai/petizione.html

Le microonde: arma contro la biosfera (quarta ed ultima parte)


Leggi qui la prima parte

Ricapitolando, le microonde sono adoperate (o possono esserlo) per i seguenti scopi:

- per modificare le condizioni meteorologiche (Vedi anche N. Begich, J. Manning, Angels don't play this H.A.A.R.P., 1995);
- per alimentare le nanostrutture distribuite con le scie chimiche (conclusione cui sono giunte la Palit, Castle e la Staninger);
- per il controllo mentale;
- per minare gli equilibri degli esseri viventi;
- per causare malattie legate alle radiazioni non ionizzanti;
- per disperdere manifestanti, provocando dolore e riscaldamento nelle parti colpite e lesioni di vario tipo, insieme con altre armi definite ipocritamente "non-letali".

Anche la recente decisione del governo della Repubblica Ceca che, su pressione degli Stati Uniti, ha accettato di installare un potente impianto radar nell'ambito del programma di "difesa" strategica, si inquadra in questo attacco al pianeta, un'aggressione perpetrata con armi invisibili ma, non per questo, meno micidiali di molte altre.

Fonti italiane della "difesa" riportano tali notizie circa questo famigerato sistema radar:

"La U.S. Missile Defense Agency ha dato incarico a Raytheon (industria bellica che fa capo, in ultima istanza, al Vaticano - n.d.r.) di cominciare la fase di progettazione finale e la definizione dei requisiti base del radar per difesa antimissile (attualmente in servizio sperimentale a Kwajalein, nelle Isole Marshall), che è stato proposto per la Repubblica Ceca a seguito dell’accordo recentemente stipulato durante il 59° vertice della N.A.T.O. di Bucarest. Il radar a banda X (frequenze tra 8 e 12 GHz), in grado di distinguere piccoli oggetti a grandi distanze, sarà uno dei due elementi chiave del progetto di difesa antimissile che verranno dislocati in Europa. La sua sede sarà a sud-ovest di Praga , dove contribuirà a fornire protezione contro i missili balistici indirizzati contro l’Europa. [...]

Il progetto di difesa antimissile prevede una copertura stratificata contro la minaccia rappresentata dai missili balistici e comprende piattaforme a terra, in mare e nello spazio utili alla loro individuazione, inseguimento e distruzione. In particolare nella prima fase, in cui il missile accelera prima di seguire traiettorie balistiche e prima che avvenga la separazione delle testate, entreranno in scena intercettori basati a terra o su navi che distruggeranno l’obiettivo con la sola energia cinetica dell’impatto. In alternativa, verrà impiegato l’Airborne Laser, un 747 modificato con la caratteristica torretta sul muso che avrà il compito di abbattere i vettori, mediante l’uso del laser ad alta energia C.O.I.L. (Chemical Oxygen Iodine Laser)".

A tal proposito appaiono eloquenti le dichiarazioni del Sindaco ceco di Trokawec. Di seguito uno stralcio dell'intervista rilasciata al giornalista Tommaso di Francesco.

"Io sono esperto di elettrotecnica e radiolocazione e ho lavorato come dipendente civile dell’esercito alla manutenzione dei radar dal 1974. Per questo so che è una porcheria. Un radar di quella potenza non può stare in una zona densamente abitata. Se andiamo a cercare altri radar dello stesso tipo li troviamo solo in Alaska e in Groenlandia.

Quello che sposteranno qua è quello che si trova, sempre isolato, nelle isole Marshall in pieno Pacifico. Quel radar ha già 20 anni di età, verrà aggiornato e potenziato per diventare il radar più potente del mondo con una potenza di alcune centinaia di megawatt. Lo vogliono collocare a un chilometro e mezzo dai centri abitati, villaggi e cittadine molto popolate.
Ci sono due aspetti della nostra preoccupazione che hanno la stessa importanza, il primo è quello sanitario, della ricaduta sulla popolazione e riguarda la salute delle popolazioni in un raggio di cento chilometri, e poi c’è quello della sicurezza a livello di rapporti internazionali che riguarda tutto il continente europeo".

Questa fonte ufficiale rivela la militarizzazione del pianeta e dello spazio incentrata su un apparato militare che si avvale di sistemi a terra, ma anche nell'atmosfera dove si trovano centinaia di satelliti. Sebbene i vari governi affermino che radar e missili siano necessari contro eventuali attacchi di Iran e Corea del Nord, per neutralizzarne i vettori, in realtà queste sono vere e proprie armi da un lato concepite e costruite contro nemici esterni, dall’altro sono dispositivi le cui potenzialità distruttive possono essere impiegate contro Gaia ed i suoi abitanti. Il controllo totale della popolazione, il suo asservimento sono l’obiettivo prioritario: tutti i mezzi legali o illegali fanno alla bisogna.


Fonti:

Bojs, (pseudonimo) Il Progetto Styx, 2007
Enciclopedia delle scienze, Milano, 2005, s.v. microonde, magnetron, piezoelettricità, quarzo
G. Fosar, F. Bludorf, L’intelligenza in Rete nascosta nel D.N.A. , Diegaro di Cesena, 2005
Kafka, (pseudonimo), Un ambiente di plasma elettroconduttivo, 2008
G. Pattera, Scie nel cielo, paura sulla terra, 2008
U. Rapetto, R. Di Nunzio, Le nuove guerre, Milano, 2001
T. Sutter, Les crop circles décodés, 2008
Zret, Il quarzo nelle scie chimiche, 2006
Id., Ancora sul quarzo nelle scie chimiche, 2208
Id., Nuvole artificiali, 2008
Id., Onde radio e valori igrometrici, 2207
Id., Scie chimiche: le possibili menzogne future, 2007



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale


FIRMA LA PETIZIONE PER ABOLIRE IL CANONE RAI
http://www.aduc.it/dyn/rai/petizione.html

sabato 26 luglio 2008

Raccolta fondi per un telemetro (misuratore di distanze)

Va bene, il tempo del divertimento per i disinformatori è finito. Ora è il momento per chiarire come si sono svolti i fatti e per quale motivo abbiamo intenzionalmente non solo provocato, ma anche assecondato le infamanti dichiarazioni di Paolo Attivissimo ed accoliti.

In seguito alla nostra iniziativa volta ad acquistare un telemetro per stabilire la reale quota di volo dei tankers chimici, un manipolo di individui che perseguono obiettivi non molto lodevoli, si sono subito adoperati per contrastarci con tutti i mezzi resi disponibili dai servizi.

Ecco con quali strategie:

a) mettendo sotto controllo i nostri numeri telefonici (cellulare e fisso);
b) violando e sostituendo (direttamente in centrale) i dati di accesso per la gestione del contratto telefonico Telecom [ vedi qui la denuncia presso la sede della Polizia Postale di Imperia ];
c) isolando a più riprese solo la nostra linea telefonica, mentre gli altri apparecchi telefonici del condomino funzionavano regolarmente;
d) cercando più volte di violare il nostro account Google;
e) intercettando la nostra posta elettronica e bloccando i mittenti utili al nostro lavoro di ricerca e documentazione;
f) inviando centinaia di mails configurate ad hoc per bloccare la ricezione delle notifiche dei commenti;
g) controllando, 24 ore su 24, articoli e commenti sui nostri blogs;
h) tenendo sotto pressione i redattori di questo blog attraverso commenti/insulti/minacce per tentare di fiaccare la nostra tenacia;
i) per mezzo di telefonate minatorie anche nel pieno della notte;
l) arrecando danni ai veicoli di proprietà;
m) con il pedinamento;
n) diffondendo notizie false e tendenziose su siti e blogs dedicati e forum privi di moderazione, perché conniventi o acquiescenti.
o) creando utenti clone, potendosi ora avvantaggiare, sui forum RAI come sul forum di Focus (Paolo Toselli, C.I.C.A.P., è l'autore dell'articolo pseudo-scientifico circa le scie chimiche sull'omonima rivista) di amministratori conniventi (ricordiamo che Paolo Attivissimo è stato moderatore dei forum RAI ed è ospite spesso di trasmissioni, radiofoniche e televisive sulla televisione di Stato, per cui ha delle evidenti aderenze) ora di incredibili bugs sulla piattaforma Blogger, la quale non prevede la differenziazione tra lettere minuscole e maiuscole;
p) divulgando dati ed avvenimenti personali in totale violazione della legge sulla protezione dei dati personali e dei quali possono essere a conoscenza solo persone che hanno a disposizione informazioni desunte dalle seguenti fonti:

1) documentazione riservata alle sole autorità ben inserite nelle istituzioni;
2) conversazioni telefoniche sottoposte ad intercettazione.

Di recente uno di questi personaggi ha scritto:

"E qui si riparte da zero, tu che non sai nulla di me, mentre io so tutto di te".

Nei mesi scorsi, Riccardo Cassinis alias nonnob, sul forum di Focus ha vergato la seguente frase:

"Tanto Rosario non saprebbe neanche distinguere che differenza passa tra un Boeing 747 e la sua Renault Clio".

Gli esempi sono decine, per cui non ci dilunghiamo. Viene spontaneo domandarsi: sono persone normali queste? Chi li gestisce e finanzia? Chi fornisce loro informazioni di ogni genere? Quali inconfessabili interessi assecondano?

Mentre ancora raccoglievamo il denaro necessario all'acquisto del range finder, già si preannunciava che avrebbero tentato di renderci la vita difficile. Infatti così fu, visto che il primo ordine, eseguito il 6 agosto 2008, dopo circa tre mesi di solleciti privi di risposta per opera del rivenditore, fu annullato il 24 di ottobre da ignoti, spacciatisi evidentemente per l'ordinante. Nel frattempo, i disinformatori inviavano messaggi di sfida, alludendo alle difficoltà nelle quali oggettivamente eravamo e delle quali coloro erano evidentemente a conoscenza.

Giunti alla fine del mese di ottobre, fummo costretti quindi ad optare per un nuovo fornitore ed un nuovo prodotto, visto che il NEWCON LRB 4000 non era più disponibile, ma consci che ciò non sarebbe stato sufficiente a tutelarci da ulteriori sabotaggi. Vista la disponibilità di una parte rimanente di denaro proveniente dalle donazioni, decidemmo di acquistare due telemetri differenti, dei quali uno dei due a nome di un conoscente, mentre l'altro ordine era una sorta di "salvagente". Infatti, anche se il secondo ordine fosse andato perso, per lo meno avremmo ricevuto il telemetro acquistato nella Comunità Europea. Tale soluzione comportava ovviamente un esborso leggermente maggiore (per un totale di circa 4.400 euro), ma superava il problema di eventuali altre intromissioni sull'ordine intestato a noi. Così infatti accadde, giacché il telemetro ordinato a nostro nome (NEWCON LRM 2500 Laser Range Finder - l'unico modello, per quel che ci consta, collegabile al computer oltre al NEWCON LRB 4000) questa volta arrivò regolarmente ma, guarda caso, con il software per l'interfacciamento seriale con il PC, manomesso (alcuni eseguibili erano mancanti) ed il tutto era su un anonimo floppy senza etichetta anziché sul classico CD. Nel frattempo il range finder del terzo ordine, acquistato presso un fornitore europeo con altri dati, pagato con altra carta di credito e fatto inviare ad indirizzo differente, fu recapitato, invece, senza i "problemi" riscontrati nei casi precedenti.

Era chiaro a questo punto che i nostri legittimi sospetti sulla tracciatura degli ordini on-line era realtà.

Gli artefici della cancellazione dell'ordine del 6 agosto 2008 erano quindi tranquilli: nessun telemetro.

a) Che cosa fare allora? A distanza di tre mesi, non eravamo ancora stati in grado di riportare delle misurazioni in video, ma solo delle misurazioni dirette, usando il NEWCON LRM 2500 Laser Range Finder (secondo ordine).

b) Il telemetro relativo al terzo ordine (quello ordinato presso un fornitore europeo) era arrivato da pochi giorni, ma molto probabilmente i disinformatori non ne erano al corrente. Per costoro non avevamo nessuno strumento di misura delle distanze, per cui si ritenevano tranquilli.

Dopo aver analizzato la questione sotto le sue differenti sfaccettature, abbiamo compreso che era finito il tempo di mantenere il consueto "basso profilo" ed era quindi necessario creare una serie di situazioni per verificare la reazione dei disinformatori al fine di appurare se essi avevano qualche attinenza con tutti i “contrattempi” da noi incontrati nei mesi precedenti ed indurli quindi a venire allo scoperto.

I noti personaggi, basandosi sull’erronea convinzione che noi non potevamo essere in possesso di alcun telemetro, visto che l'ordine di agosto era stato cancellato, immediatamente ebbero una reazione scomposta, gridando subito al falso. Certo! Pensavano che sarebbe dovuto essere così, visto che erano al corrente, essendo gli artefici, di tutto quanto l'accaduto.

Così, infatti, avvenne. La pubblicazione di due viral video (basati comunque sui dati forniti delle prime misurazioni del NEWCON LRM 2500), il relativo numero d'ordine, fatto comparire intenzionalmente per pochi minuti, nonché gli snapshots ed immagini fake, disseminati di indizi ed ideati appositamente con lo scopo di indurre gli apparanti disinformativi a pubblicare farneticazioni su un possibile imbroglio per opera nostra (piatto ricco, mi ci ficco), sortì subito, nell'arco di poche ore dalla pubblicazione del primo video, l'effetto previsto. Infatti il prode Paolo Attivissimo (C.I.C.A.P., non dimentichiamolo), essendo a conoscenza di certi eventi, subito pubblicò un articolo gridando al falso.

Intanto axlman (il primo dei disinformatori apparso già sui forum RAI nel 2005, insieme con Attivissimo) si occupava di seguire, anche in ore notturne, gli aggiornamenti alle pagine del nostro blog e potemmo così indirizzarlo, di volta in volta, verso un determinato obiettivo. Intanto il suo sodale Gianni Comoretto (Osservatorio Astrofisico di Arcetri - C.I.C.A.P.) ipotizzò, in un articolo sul suo blog (ma non solo! Si premurò anche di scrivere personalmente alle redazioni di televisioni ed emittenti radiofoniche che ci hanno intervistato in passato), che noi non avevamo acquistato alcun telemetro e che ci eravamo intascati il denaro (sic), mentre ad altri disinformatori, strettamente collegati ad Attivissimo [infatti le "prove" mostrate nei suoi articoli sono la raccolta dei vari posts lasciati sui forum dai noti scombicchera carte Axlman, Hanmar alias Michele Galloni (Geologo - consulente ambientale - Vesta S.p.a.), gg alias riosaeba - Pierluigi (geologo), scie-nziato (sedicente controllore di volo, ma dipendente della G. Industry - Soluzioni ad alta tecnologia su ultrasuoni e raggi X), nonnob alias Riccardo Cassinis (Università di Brescia - informatica applicata ai sensori wireless), Acarsterminator alias eSSSe alias genocidio alias Michele Scattolo - Schindler Informatik, Brag alias Luciano Bragalone (ex pilota Alitalia), saccente (pilota AirOne), Marko Germani aka markogts (ingegnere - astronomo) Università degli Studi di Trieste, Massimo della Schiava (Geologo - Firenze) etc., come nel caso del Dossier scie chimiche del C.I.C.A.P.], venne l'idea di fantasticare sul fatto che noi non avessimo usato l'intero budget raccolto con le donazioni, acquistando un telemetro da qualche centinaio di euro ed intascando il rimanente. E’ questa una calunnia gravissima e sulla quale Attivissimo, Comoretto e gli altri hanno potuto impunemente sguazzare per giorni. Se vivessimo in un mondo civile, questi personaggi non sarebbero impuniti.

Per quanto attiene all'entità delle donazioni, Comoretto e gli altri diffondono ai quattro venti una cifra gonfiata, così da enfatizzare la gravità delle loro spregevoli diffamazioni.

A proposito del numero d'ordine originale, da noi pubblicato per pochissimi minuti, questo, come previsto, fu immediatamente "registrato" da axlman, il quale lo riportò subito ai suoi "colleghi. Costoro si affrettarono in tempi brevi a contattare il vendor (così affermano) per verificare se quel particolare numero d'ordine corrispondesse al prodotto che essi supponevano avessimo acquistato. La loro valutazione era comunque errata e basata sulla diffidenza preconcetta propria di gente dai comportamenti non cristallini, in quanto essi non potevano immaginare che i prodotti acquistati erano in realtà due, da rivenditori diversi e per una cifra anche superiore a quella resa disponibile dalle donazioni. In fondo era nostra discrezione decidere, di fronte ad una tale ingarbugliata situazione, su come impiegare al meglio il denaro proveniente dalle donazioni ed era nostro interesse, per sicurezza, che non trapelasse alcuna notizia neppure tra gli iscritti al comitato o i sottoscrittori delle offerte sull'acquisto del telemetro.

Nel frattempo, in un commento nel blog, avevamo anche avvertito i nostri segugi che era meglio lasciar perdere, perché stavano involontariamente recitando un copione scritto da noi. Nulla, troppa sicumera. Troppo accecati dall'odio per vedere oltre le apparenze. La loro condotta è stata un'intrinseca ammissione del loro coinvolgimento negli strani episodi occorsi.

Quale importanza dirompente deve avere per costoro la possibilità di valutare con strumenti idonei la quota reale di un velivolo chimico, se hanno architettato tutto questo? Per quale motivo prima cercano in tutti i modi di impedirci di ottenere il telemetro e poi, una volta appurato che ne siamo venuti nonostante tutto in possesso, provano la carta della diffamazione? Chiediamocelo.

Uno dei più attivi e malefici, melliflui, mefistofelici disinformatori presenti sulla Rete, certo "gg" alias "riosaeba", nome di battesimo Pierluigi (geologo e consulente ambientale), ha dichiarato ai quattro venti di aver scritto al rivenditore e non si sa con quale autorità afferma di essere riuscito a carpire informazioni, normalmente protette dalle leggi sulla privacy, in relazione alla vendita corrispondente al numero d'ordine da noi fugacemente pubblicato e registrato dal solerte axlman durante il suo massacrante turno di controllo (dalle cinque di mattina) sul nostro blog. Inutile ricordare che le severe leggi sulla protezione dei dati personali vietano ad un qualsiasi rivenditore di fornire informazioni sui propri clienti, dunque, se davvero i disinformatori fossero riusciti ad ottenere delle risposte, bisogna domandarsi con quali mezzi ed aderenze le hanno ottenute, scavalcando le leggi vigenti sulla tutela della privacy.

Si comprende che siamo di fronte ad un minuzioso lavoro di équipe. Ognuno di questi personaggi svolge il suo compito ed è per questo motivo che costoro possono essere definiti una squadra di disinformatori legati a frange oscure. Costoro periodicamente si scambiano informazioni con i vertici del C.I.C.A.P., con i militari, con i servizi segreti e con il "giornalista" (ricordate… ex DJ dalla carriera fulminante) Paolo Attivissimo, il coordinatore del gruppo.

Una volta raccolte tutte le informazioni possibili, il diabolico Kattivix ha pubblicato il suo articolo che poi, nell'arco di poche ore, è stato passato agli altri gestori di siti di disinformazione affiliati. La Rete, per questi loschi personaggi, è un modo efficace per pilotare le informazioni nel modo desiderato a discapito della verità e per eliminare le persone che contrastano le menzogne del sistema.

Fu a causa della veemente aggressione verbale nei nostri confronti perpetrata da Attivissimo e dai suoi collaboratori se un'associazione no-profit austriaca rinunciò ad insignirci come migliori ricercatori indipendenti italiani per l'anno 2007. I responsabili, temendo di venire coinvolti in una diatriba legale per rispondere agli inevitabili attacchi di Attivissimo, a malincuore, sebbene la documentazione fosse tutta pronta, decisero di soprassedere.

E’ indubbio che Paolo Attivissimo, spuntato dal nulla dopo i noti eventi del giorno 11 settembre 2001 ed assurto, caso vuole, ad esperto di statica ed aeronautica per coprire le malefatte dell'amministrazione Bush, è un individuo impegnato in opera di discredito contro i ricercatori. Egli si è spostato dalla sua residenza in Gran Bretagna alla più vicina Svizzera ed ha cominciato, casualmente, ad occuparsi di scie chimiche solo dopo che i nostri interventi sulla Rete (prima nei forum RAI di Report e poi di Gaia, il pianeta che vive) hanno cominciato a rappresentare un pericolo per gli avvelenatori e per gli occultatori di regime.

Paolo Attivissimo ed i suoi paggi sono complici degli attuatori del piano di inquinamento ambientale e, come tali, dovrebbero essere perseguiti per favoreggiamento.

A questo punto, abbiamo compreso che era il caso, anche se non fu facile, di continuare ad assecondare le ultime mirabolanti azioni di Attivissimo e soci ed il conseguente gioco al massacro, così anche da indurre gli infiltrati presenti da mesi su alcuni forum a tradirsi (eravamo sicuri che prima o dopo si sarebbero palesati), spingere Attivissimo e gli altri ad esporsi ancora in prima persona (evento puntualmente accaduto) e, nel contempo, saggiare la compattezza del nostro gruppo. Essendo consapevoli del fatto che i messaggi di posta elettronica venivano intercettati, abbiamo recitato la parte sino in fondo ed anche sul blog, sono stati via via pubblicati documenti che contenevano piccoli errori… a mo’ di esche che, certamente, avrebbero galvanizzato i disinformatori sempre alla disperata caccia di falsi, illudendoli di aver incastrato e quindi affossato definitivamente il comitato Tanker Enemy ed i suoi esponenti. Qualche mail (tracciata) è stata inviata ad alcuni attivisti per rafforzare questa idea nella mente perversa dei disinformatori. Non sapevano che stavano scavandosi la fossa da soli.

Non solo! Così facendo, pur rischiando molto, sebbene tentati più volte di chiudere la questione in anticipo, abbiamo tenuto duro, portando alla luce (per chi vuol vedere oltre le apparenze) il coinvolgimento di zone d'ombra del nostro sistema Stato (i finti fruitori disinteressati del Web, paladini dell'”antibufala”, in realtà disinformatori legati a centri di potere strategici), uniti a doppio filo al "giornalista" Paolo Attivissimo nonché al C.I.C.A.P. e sin troppo "attivi" nel tentare di ridimensionare o negare la questione scie chimiche e, soprattutto, decisi a metterci, una volta per tutte, nell'angolo, sfruttando l'occasione più propizia.

Estremamente significativa è la frase di un infiltrato del forum di sciechimiche.org, tale "depresso" (che si spaccia da due anni per attivista) in realtà "scie-nziato", alias "support_5", sedicente controllore di volo, come già scritto (uno dei primi disinformatori apparsi sul forum di sciechimiche.org già nel 2005), abile nel cavalcare l'onda, il quale ha scritto:

"Ora è il caso di isolare Straker, poiché arreca danno al movimento contro le scie chimiche".

Quale incredibile ed encomiabile interesse per la causa! Peccato che questa frase sia stata scritta da un disinformatore travestito da attivista all'interno di un forum privo di moderazione [anzi, la moderazione di Trinity (R.B.) e Chemthunter (F.M.) è attiva, ma favorisce, in modo più o meno sfacciato e strumentale coloro che calunniano i redattori di questo blog] ed è inutile rammentare che in molti hanno abboccato all’amo degli infiltrati.

Incredibile è anche l'impegno “civico” del paggio di Attivissimo, tale Gianni Comoretto, uso alla calunnia ed alla diffamazione come gli altri. Le sue azioni sono sconsiderate, visto che si tratta di menzogne, ma indicative delle motivazioni reali che portano questi loschi individui ad intervenire addirittura in prima persona presso le redazioni radio e televisioni, nel tentativo di fare terra bruciata intorno al Comitato Tanker Enemy. Cui prodest?

Considerato che i telemetri sono due, uno di questi sarà consegnato ad un sottoscrittore dell'iniziativa, scelto a tempo debito e che vorrà seriamente verificare di persona il volo a bassa quota dei velivoli impegnati nelle operazioni clandestine di aerosol. Ora i "chemtrails watchers" attrezzati di apparecchiatura idonea saranno due e non uno solo. Il tanto temuto telemetro ora si sdoppia.

Spiace che alcuni (pochi, a dire il vero) abbiano dato ancora una volta credito alle informazioni diffuse dai soliti disinformatori prezzolati, impegnati da tempo in un’alacre quanto ridicola opera di discredito, ma ciò era prevedibile e questo test, se è stato doloroso per tutti noi, si è comunque rivelato utile a separare il grano dal loglio.

Non mostreremo foto e non mostreremo filmati. Qualcuno ha ancora dei dubbi sulla veridicità di quanto sin qui esposto? Ci venga a trovare di persona. Paolo Attivissimo ha asserito che vuole controllare, per cui intenderebbe venire da queste parti. Sapremo come accoglierlo: con le prove sulle scie tossiche che egli si affanna a negare e ad occultare.

Abbiamo anche testimoni attendibili in grado di confermare tutto dalla A alla Z e se Attivissimo, Comoretto e gli altri hanno intenzione di insistere, si accorgeranno che sarebbe stato meglio per loro evitare di sollevare tutto questo polverone.

Mentre pubblichiamo questo articolo, abbiamo ricevuto la richiesta di acquistare un altro telemetro per conto di un amico attivista che, visti di persona gli oggettivi riscontri forniti dalle apparecchiature di misura, non vede l'ora di ripetere le rilevazioni per conto proprio. Un altro ottimo risultato, non c'è che dire.


Scarica qui il documento in formato pdf

Articolo correlato: "Deontologia dei disinformatori"

In questo snapshot delle statistiche delle visite provenienti dalla Schindler Informatik, si può osservare come il refresh delle pagine del blog Tanker Enemy sia gestito con un sistema autonomo e completamente automatizzato. Si noti che il rinfresco pagina viene eseguito all'incirca ogni 62 secondi.

QUI

Scattolo non c'è in ufficio, ma il computer esegue il lavoro per lui. E' probabile che le schermate vengano salvate anch'esse in automatico.

QUI
QUI
QUI
QUI

Dopo il reset automatico del router:

QUI

venerdì 25 luglio 2008

Volo 747 Qantas: ancora una collisione?

Atterraggio emergenza volo Qantas a Manila per squarcio sotto l'ala

(A.N.S.A.) - Manila, 25 luglio - Un Boeing 747, della compagnia aerea australiana Qantas, ha compiuto oggi un atterraggio d'emergenza all'aeroporto di Manila, nelle Filippine. L'aereo, decollato da Londra con 350 passeggeri e sedici membri di equipaggio e diretto a Melbourne, è dovuto atterrare a causa di uno squarcio creatosi nella fusoliera, in prossimità dell'attaccatura dell'ala destra. Lo hanno riferito i responsabili della Qantas e dell'aeroporto di Manila, precisando che l'incidente non ha provocato feriti.

Ancora ignote le cause dell’avaria, verificatasi poco dopo il decollo. I passeggeri, passati attraverso l’incredibile esperienza hanno raccontato di aver udito all’improvviso un forte boato e di aver quindi visto aprirsi nella fusoliera, all’altezza della prima classe, una fenditura enorme dalle dimensioni paragonabili a quelle di un furgoncino, attraverso la quale hanno cominciato a essere risucchiati detriti, ma anche effetti personali dei presenti. Nel frattempo, le maschere ad ossigeno sono state espulse dagli alloggiamenti, mentre il 747 perdeva drasticamente quota, piombando in basso da quota 12.000 a 6.000 metri.

Stando ad un servizio sull’incidente, andato in onda durante il telegiornale di RAIUNO delle ore 13:30, tra le ipotesi dell’incidente è contemplata anche quella secondo la quale il velivolo è stato colpito da un oggetto ignoto, non segnalato dai radar. Un U.F.O., nel senso letterale del termine (Unidentified Flying Object), si è quindi reso protagonista di un ennesimo episodio di collisione con un aereo di linea? E' un'ipotesi, al momento, non scartabile, anche se l'incidente del Boeing 747 potrebbe essere ascrivibile ad un semplice cedimento strutturale. D'altronde sappiamo che la manutenzione è l'ultima delle preoccupazioni delle compagnie, da quando gli aerei passeggeri vengono impiegati per assolvere anche insospettabili funzioni di irrorazione chimico-biologica lungo le migliaia di aerovie commerciali, in appoggio agli altri velivoli impegnati nella diffusione di metalli, di composti chimici e di agenti patogeni a quote inferiori.

Articoli correlati:


Fonti:

http://www.ansa.it/
http://www.repubblica.it/
http://centroufologicotaranto.wordpress.com/



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale


FIRMA LA PETIZIONE PER ABOLIRE IL CANONE RAI
http://www.aduc.it/dyn/rai/petizione.html

Scie chimiche in Serbia

Due eminenti esperti dell'Università di Nis, in Serbia, il Professor Dimitrij Stefanovic, della Facoltà di Elettronica, ed il Dottor Milovan Purenovic del Dipartimento di Scienze fisiche, matematiche e naturali affermano che, nel corso degli attacchi aerei sferrati contro la Jugoslavia dalla N.A.T.O., nel 1999, furono usati anche sistemi di guerra meteorologica.

"Per disperdere le nubi - osservano i due scienziati - le forze della N.A.T.O. - le inseminarono con particolari composti chimici, provocando così una siccità mai registrata prima. L'uso di queste sostanze cominciò sopra Tuzla nel 1994; nel 1999 su Vrnjacka Banja, Trstenick e Kralievo, poi su Nis, Negotin, Zajecar e Smederevo. Nella serata del 5 aprile, il cielo sopra Nis era coperto: ci si aspettava a breve un temporale. Si ebbe un'incursione aerea. Il cielo diventò rosso; le nuvole cominciarono a contorcersi e, poco dopo, sparirono. Poche ore più tardi la città venne bombardata. Nella regione meridionale della Serbia, in almeno dieci occasioni si impiegarono bombe termiche ed illuminanti. Queste bombe esplodono nell'atmosfera e generano temperature che superano i 3000 gradi centigradi. Per mezzo di queste deflagrazioni, che hanno luogo ad un'altitudine tra i 2.500 ed i 3000 metri, importanti quantità d'energia vengono rilasciate, provocando spostamenti d'aria e forti venti".

Le osservazioni dei due studiosi serbi evidenziano come le chemtrails siano state impiegate con successo durante il conflitto tra la N.A.T.O. e la Federazione jugoslava, vittima di un'aggressione brutale e favorita dalla scaltra manipolazione di filmati, per opera dell'infame C.N.N. La comunità internazionale, infatti, si convinse che i Serbi stavano massacrando gli Albanesi del Kosovo e l'intrepido Clinton, paladino dell'autodeterminazione dei popoli, attaccò la Serbia, con l'assenso degli stati aderenti alla N.A.T.O. L'Italia stessa, auspice Massimo D'Alema, si impegnò in funeste operazioni militari anche contro inermi civili, sebbene l'esecutivo avesse dichiarato che il nostro paese offriva soltanto un contributo logistico. Intanto, mentre il serbo Karadzic sarà estradato e giudicato da un tribunale illegale, Clinton e D'Alema sono liberi come il vento e, anzi, considerati eroi.

Molto interessante l'osservazione dei due esperti circa il calore che causa venti impetuosi: è un fenomeno frequentemente rilevato in varie regioni italiane e del mondo: si deve ipotizzare che, per generare correnti d'aria artificiali, siano adoperate intense radiazioni elettromagnetiche.[1]

Bisognerebbe che i Serbi sapessero che, qualora decidano di aderire al superstato totalitario denominato Unione europea, le scie tossiche diverrebbero una realtà quotidiana: siccità, rovinose grandinate ed alluvioni… non sarebbero più fenomeni occasionali, ma regolari, "normali".

[1] E' noto che tra i numerosi fattori che intervengono nella dinamica dei venti, si annovera anche la radiazione solare che è di tipo elettromagnetico.

Fonte:

U. Rapetto, R. Di Nunzio, Le nuove guerre, 2001

Si ringrazia il gentilissimo Dottor Gianni Ginatta per la segnalazione.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale


FIRMA LA PETIZIONE PER ABOLIRE IL CANONE RAI
http://www.aduc.it/dyn/rai/petizione.html

mercoledì 23 luglio 2008

Scie chimiche in Sicilia

Il sito recentemente aperto del Centro Ufologico Siciliano (C.U.S.), facente capo al Dottor Salvatore Giusa ed al Dottor Stefano Famà, comprende un'importante sezione dedicata alle scie chimiche. Come si arguisce dalle fotografie e da un'accurata analisi del fenomeno nei suoi sviluppi, anche in Sicilia le chemtrails sono usate per lo più per impedire la pioggia, dopo che sono state dissolte le nuvole imbrifere.

Recentemente abbiamo scoperto qual è il principale sistema adottato per ridurre drasticamente o azzerare le precipitazioni, con buona pace di Mercalli e delle sue formulette: si diffonde nell'atmosfera il trimetilalluminio che, tra l'altro, non è certo un toccasana per gli esseri viventi.

L'ipotesi formulata è stata anche avvalorata dal National Center for Atmospheric Research di Boulder (California): infatti, secondo questo centro, "il solo modo per creare nuvole artificiali nell'aria secca è introdurre abbastanza particolato nell’atmosfera per attirare e addensare tutta l’umidità disponibile, trasformandola in un vapore visibile [trimetilalluminio n.d.r.]. Se questa procedura viene ripetuta spesso, il risultato è una foschia che non porta pioggia ma siccità”.

Leggi qui il dossier sul sito del C.U.S.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale


FIRMA LA PETIZIONE PER ABOLIRE IL CANONE RAI
http://www.aduc.it/dyn/rai/petizione.html

Iniziative di "Segni dal cielo"

Vorremmo ricordare che Massimo Fratini, sul suo sito, Segni dal cielo, e sulla rivista omonima, da lui diretta, ospita ricerche curate dalla redazione di Tanker Enemy.

Nel ringraziare Massimo Fratini per l'attenzione riservata a temi "eterodossi", cogliamo l'occasione per augurare a lui ed a tutti i lettori buone vacanze.



Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale


FIRMA LA PETIZIONE PER ABOLIRE IL CANONE RAI
http://www.aduc.it/dyn/rai/petizione.html

martedì 22 luglio 2008

E.N.A.V. ed E.N.A.C. tra inefficienza e reticenza

Chi controllerà i controllori?

Il giorno 22 luglio sono ricominciate in grande stile le operazioni di aerosol a bassa quota. Velivoli non identificati, nell'arco di mezz'ora hanno trasformato il cielo in una poltiglia biancastra indefinita. Tutto ciò accade nel mondo anche grazie all'inerzia di molti di noi, spesso vinti dalla rassegnazione o, a volte, indifferenti di fronte al disastro ecologico in atto.

I media ufficiali ci raccontano storielle in puro stile fascista-staliniano, così possiamo assistere a vera e propria propaganda, come nel caso della puntata di Voyager (RAI 2) dedicata alle scie chimiche. Alla fine, siamo stati spettatori di un penoso siparietto in cui E.N.A.V., E.N.A.C. ed aeronautica militare facevano la loro bella figura da "eroi" dei nostri cieli. Sono così stati descritti in modo oleografico come professionisti ai quali nulla sfugge e che ci assicurano sicurezza e tranquillità, controllando lo spazio aereo d'Italia 24 ore su 24 e garantendo la massima copertura del territorio. Ciò appartiene alla propaganda, ma così non è nei fatti, evidentemente.

001_A_004_ENAV_Roma_2008_07_21.mp3

001_A_005_ENAC_MILANO_2008_07_21.mp3

La propaganda


La realtà




Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale


FIRMA LA PETIZIONE PER ABOLIRE IL CANONE RAI
http://www.aduc.it/dyn/rai/petizione.html

Italia: record di tumori pediatrici

Pubblichiamo un articolo tratto dal sito Ecplanet.com intitolato Italia: record di tumori pediatrici. Viviamo nell'era delle "magnifiche sorti e progressive", eppure ci accorgiamo che l'ambiente in cui viviamo è sempre più insalubre.

Di seguito elenchiamo le possibili cause dell'incremento delle neoplasie tra bambini ed adolescenti e non solo.

- Radiazioni nucleari
- Uranio impoverito, le cui microparticelle sono trasportate dalle correnti atmosferiche dalla Bosnia, dall'Iraq e dall'Afghanistan un po' in tutto il mondo
- Massiccio uso di insetticidi, anticrittogamici, erbicidi in agricoltura
- Consumo di carne, latte e latticini, provenienti da animali alimentati con foraggio o mangimi a loro volta contaminati o geneticamente modificati
- Abitudini alimentari e di vita scorrette
- Emissioni degli inceneritori
- Radiazioni eletttromagnetiche connesse all'impiego di cellulari ed alla sempre maggiore diffusione di antenne ed altri impianti finalizzati allo stordimento della popolazione oltre che alle telecomunicazioni
- Inquinamento dell'aria, dell'acqua e del suolo da attribuire, per un 10 per cento, alle attività economiche, al traffico veicolare, alle emissioni degli aerei civili etc. e, per un buon 90 per cento, alle scie tossiche contenenti veleni di ogni tipo ed agenti patogeni
- Altre fonti di inquinamento ed altri fattori


I tumori infantili in Italia sono sopra la media europea ed americana, ma aumenta anche la sopravvivenza dei piccoli pazienti. Sono questi i dati, pubblicati su Epidemiologia e Prevenzione, raccolti dalla Associazione Italiana registri dei tumori.

Lo studio fornisce una misura aggiornata dell'incidenza e della sopravvivenza dei soggetti con tumore in età pediatrica (anni 0-14) e adolescenziale (anni 15-19), basata sui dati raccolti da 23 registri dell'Associazione Italiana Registri Tumori (la mappa dei Registri attivi in Italia è disponibile sul sito www.registri-tumori.it) tra il 1998 e il 2002.

Secondo i dati raccolti, l'incidenza di neoplasie tra i piccoli con età compresa tra i 0 e i 14 anni è pari a 175,4 nuovi casi all'anno ogni milione di abitanti, molto di più del valore rilevato negli anni '90 negli Stati Uniti (158) ed in Europa (140). Attualmente in Germania è 141, in Francia è 138. Il trend è in costante crescita: tra il 1988 e il 1992 si segnalavano solo 146 nuovi casi all'anno per milione di abitanti.

I tre tumori più frequenti nei bambini sono tutti in aumento: leucemie, più 1,6 per cento annuo; linfomi, più 4,6 per cento annuo; tumori del sistema nervoso centrale più 2,0 per cento annuo. Un fenomeno simile è stato osservato in diversi paesi, ma, in Italia, il cambiamento percentuale annuo risulta più alto che in Europa per l'insieme di tutti i tumori (+2 per cento contro 1,1 per cento); per le leucemie (più 1,6 per cento contro 0,6 per cento); per i tumori del sistema nervoso centrale (più 2 per cento contro 1,7 per cento); e per i linfomi (più 4,6 per cento contro 0,9 per cento). Negli Stati Uniti, invece, il tasso per tutti i tumori non è aumentato in modo significativo (più 0,6 per cento), l'incremento delle leucemie è dello 0,4% e i tumori del sistema nervoso centrale sono stabili (meno 0,1 per cento).

Leggi qui l'articolo pubblicato su Ecplanet.


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale


FIRMA LA PETIZIONE PER ABOLIRE IL CANONE RAI
http://www.aduc.it/dyn/rai/petizione.html

lunedì 21 luglio 2008

Schwarzenegger contro le scie chimiche

Su segnalazione della gentilissima Dottoressa Staninger, diamo conto di un'iniziativa presa dal governatore della California, Arnorld Schwarzenegger, che ha interpellato un'attivista sul problema delle scie chimiche (il noto uomo politico usa proprio il termine "chemtrails"). Non sappiamo che cosa abbia indotto Schwarzenegger ad occuparsi del tema, se sia una reale preoccupazione per le condizioni della California trasformata dall'attività chimico-biologica in una landa semideserta e divorata dagli incendi o se, invece, sia un modo per tenere a bada gli attivisti californiani sempre più agguerriti. Ad onor del vero, bisogna ricordare che, recentemente, il governatore ha decretato l'interruzione di un contestato programma riguardante l'irrorazione di insetticidi per eliminare una falena che ha attaccato i meli californiani.


L’ufficio del governatore della California Schwarzenegger chiede un colloquio con una attivista sulle “scie degli aerei”

20 luglio 2008

Rose ha scritto:

“Volevo darvi una buona notizia. Deborah Whitman, dell’Environmental Voices, mi ha mandato, venerdì scorso, 18 luglio, il messaggio sotto riportato. Ella ha partecipato ad un convegno dell’E..P.A. sui cambiamenti climatici, a Sacramento. La Whitman è un’instancabile e coraggiosa attivista, preoccupata per i programmi di modificazione meteorologica. Ha ricevuto una telefonata dal Governatore Schwarzenegger che le ha chiesto un incontro sul tema delle “scie degli aerei”.

Ho anche appreso, da una fonte molto attendibile, che l’ufficio di Schwarzenegger ha interpellato il California Air Resources Board affinché “affronti il tema delle scie chimiche, per stabilire se sono tossiche oppure no”. La signora Whitman ritiene sia vitale che noi contattiamo l’ufficio del Governatore, la settimana prossima, per comunicargli la nostra preoccupazione a proposito di queste attività non autorizzate di diffusione aerea di sostanze chimiche e per i loro effetti sulla salute e sull’ambiente.

Di seguito il testo dellla lettera scritta da Rose Taylor.

Egregio Governatore Schwarzenegger,

viviamo nella parte settentrionale della California ed assistiamo, con grande inquietudine, a questi programmi non autorizzati di modificazione meteorologica sopra le nostre teste. La incoraggiamo ad investigare e ad esaminare attentamente l’evidenza ben documentata che questi programmi stanno seriamente contaminando l’aria, l’acqua ed il suolo. Siamo preoccupati per ciò che respiriamo, per i danni alla salute ed all’ambiente.

Esiste l’evidenza che diffondere tonnellate di alluminio e di bario nell’atmosfera ha anche creato condizioni di siccità che possono solo aggravare i pericoli connessi agli incendi.

“Secondo il National Center for Atmospheric Research di Boulder, il solo modo per creare nuvole artificiali nell'aria secca è introdurre abbastanza particolato nell’atmosfera per attirare e addensare tutta l’umidità disponibile, trasformandola in un vapore visibile [trimetilalluminio n.d.r.]. Se questa procedura viene ripetuta spesso, il risultato è una foschia che non porta pioggia ma siccità”.

“Nel maggio del 2000 il rapporto sottoposto all’International Panel on Climate Change (I.P.C.C.), formato da tremila scienziati dell’atmosfera, ha concluso che il metodo di Teller potrebbe funzionare, ma l’I.P.C.C. ha avvertito circa imprevedibili conseguenze. L’équipe ha anche messo in guardia rispetto ad una reazione incontrollata della popolazione, reazione associata al perenne spettacolo di un cielo biancastro”.

Per favore consideri che anche la Sua famiglia ed i Suoi figli respirano quest’aria. Come Governatore, Lei ha giurato di proteggere questo grande Stato e la sua popolazione. Per favore rammenti questo giuramento e sia il leader che molti, in questo Stato, sperano Lei sia.

Ossequi

Rose Taylor
Mt. Shasta, California


Mandate i vostri messaggi al Governatore ed al Dirigente dell'E.P.A. Sotto riportiamo gli indirizzi di posta elettronica.

Contact numbers:

Governor Arnold Schwarzenegger
State Capitol Building
Sacramento, CA 95814
Phone: 916-445-2841
Fax: 916-558-3160
Email link: http://gov.ca.gov/interact

Linda S. Adams/Secretary for Environmental Protection
1001 I Street
P.O. Box 2815
Sacramento, CA 95812-2815
California Environmental Protection Agency, http://www.calepa.ca.gov/
General Public Contact, cepacomm@calepa.ca.gov (916) 323-2514

Air Resources Board Staff
Mary D. Nichols/Chair
Contact: Cornetta Thompson
(916) 445-4383/ Fax (916) 327-5748



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.



Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale


FIRMA LA PETIZIONE PER ABOLIRE IL CANONE RAI
http://www.aduc.it/dyn/rai/petizione.html

domenica 20 luglio 2008

Scie chimico-biologiche: come difendere l'organismo?

Abbiamo tradotto un breve estratto da uno studio intitolato "Nuove sconvolgenti rivelazioni sulle scie chimiche: è necessario il tuo aiuto per creare un archivio di dati utili alla ricerca; informazioni su come proteggersi".

Si precisa che i suggerimenti contenuti nell'articolo non sostituiscono per nessun motivo ed in nessun modo, le prescrizioni e le indicazioni del proprio medico cui bisognerà rivolgersi tempestivamente, in caso di necessità.


- Rimanete in casa, se possibile, nei giorni di pesante irrorazione. Ricordate che viene diffuso nell'ambiente con le chemtrails ogni tipo di agente patogeno! Sebbene possa apparire un consiglio esagerato, si dovrebbe usare una maschera ai carboni attivi, preferibilmente del tipo adoperato dai militari. Se andate in bicicletta o correte, considerato l'aumentato afflusso di aria contaminata nei polmoni, la maschera sarebbe indispensabile.

- Assumete argento ionico.

- Mantenete nell'organismo un adeguato equilibrio acido-alcalino, soprattutto consumando ortaggi crudi.

- Usate zolfo organico che incrementa la permeabilità delle membrane cellulari, favorendo il trasporto dell'ossigeno nel sangue. Le cellule cancerose non proliferano in un ambiente ricco di ossigeno.

- Per la chelazione dei metalli, come il bario e l'alluminio che sono dispersi dappertutto con le scie chimiche, assumete zeolite liquida.

- Usate vitamina C (acido ascorbico).



Leggi qui l'articolo originale nella sua interezza.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale


FIRMA LA PETIZIONE PER ABOLIRE IL CANONE RAI
http://www.aduc.it/dyn/rai/petizione.html

sabato 19 luglio 2008

Are they spraying Ethylene dibromide? (Part II)

Le maldestre menzogne di un disinformatore - Aldo Bulgheroni (md80.it staff)

Nei giorni successivi al sorvolo di questo MD-87 opportunamente modificato, l'episodio, di cui abbiamo ampiamente discusso, si è di nuovo verificato e, questa volta, siamo riusciti ad immortalare il velivolo durante la fase di spraying indotta. La quota era palesemente la medesima della volta precedente e di certo non superiore ai 2.000 metri, fatto che esclude la formazione di contrails. Lo stesso disinformatore Aldo Bulgheroni (Aldus - Staff md80.it) affermava:

[...] Avendo come riferimento questi elementi:
- la località (sanremo)...
- il giorno e l'ora (27 giugno 2008, ore 21.05)...
[...] ...e infine la quota dell'aereo, tale da NON rilasciare contrails (per cui più bassa del solito volo di crociera)...


Clicca qui per allargare l'immagineI fotogrammi di questo filmato confermano ulteriormente, grazie alla diversa prospettiva di osservazione, la presenza di un solo pod subalare, al contrario di quanto afferma, con urtante sicumera, il saccente emulo di Paolo Attivissimo, Aldo Bulgheroni. Siamo quindi di fronte ad una deliberata operazione di diffusione clandestina di elementi chimico-biologici sulla città di Sanremo (così come accade indiscriminatamente in altri luoghi d'Italia e del mondo).

La RAI continua la sua scandalosa campagna al servizio degli avvelenatori - Le menzogne di Ivo Allegrini (C.N.R.)

Ivo Allegrini (C.N.R.), intervistato su RAI Radio Tre da Roberto Olla [ascolta], disinforma sulle scie chimiche. Il conduttore si accorda in anticipo con Allegrini e gli prepara una domanda preconfezionata relativa ad un immaginario SMS ricevuto in redazione, nel quale un ascoltatore chiede: "Cosa contengono le scie chimiche?". Allegrini, ci sembra ovvio, nega l'esistenza del fenomeno, pur partecipando egli stesso, come scienziato del C.N.R., al "Progetto atmosfera" nel quale "si simulano le condizioni limite dei biosistemi in rapporto alla dispersione di aerosol chimico biologici". Allegrini si lamenta della scarsa censura attiva su Internet e che permette la diffusione di informazioni che, per lui, evidentemente, sono verità scomode da... filtrare. Il membro del C.N.R. ridimensiona ed altera il significato stesso di "scia chimica", spiegando che si tratta solo di vapore acqueo con un po' di particolato. Questo nuovo mefistofelico e sottilmente ingannevole approccio è stato di recente usato anche da m3bmeteo.com.

Ma che cosa contengono davvero le scie chimiche?

Arsenico, alluminio, bario, litio, cobalto, manganese, silicio, arsenico, piombo, mercurio, uranio, zinco, vetro, carbonato di calcio.

Stronzio, torio radioattivo, cesio radioattivo, fluoro, rame, selenio, titanio, fosforo, zolfo.

Etilene dibromide o etilene dibromuro, esafluoruro di zolfo, meningococco, pseudomonas aeruginosa, pseudomonas fluorescens, serratia marcescens, streptomiceti, virus, viron, ossia virus modificati geneticamente, retrovirus, batteri, enterobatteri, micoplasmi.

Funghi, muffe, nematodi, plasmidi, globuli rossi essiccati, sostanze sedative, sostanze stupefacenti, vaccini, marcatori biologici, polimeri, nanosensori.

Freon 11, Freon 12, Methyl Bromide, Dichloromethane, cis-l,2-Dichloroethylene, 1,1,1-Trichloroethane, Carbon Tetrachloride, Benzene, Trichloroethylene, Toluene, Tetrachloroethene, Ethylbenzene, m,p-Xylene, o-Xylene, Styrene, 1,3,5-Trimethylbenzene, 1,2,4-Trimethylbenzene, o-Dichlorobenzene, Formaldehyde, Acetaldehyde, Acrolein, Acetone, Propinaldehyde, Crotonaldehyde, Isobutylaldehyde, Methyl Ethyl Ketone, Benzaldehyde, Veraldehyde, Hexanaldehyde, Ethyl Alcohol, Acetone, Isopropyl Alcohol, Methyl Ethyl Ketone, Butane, Isopentane, Pentane, Hexane, Butyl Alcohol, Methyl Isobutyl Ketone, n,n-Dimethyl Acetamide, Dimethyl Disulfide, m-Cresol, 4-Ethyl Toulene, n-Heptaldehyde, Octanal, 1,4-Dioxane, Methyl Phenyl Ketone, Vinyl Acetate, Heptane, Phenol, Octane , Anthracene, Dimethylnapthalene(isomers), Flouranthene, 1-methylnaphthalene, 2-methylnaphthalene, Naphthalene, Phenanthrene, Pyrene , Benzo(a)pyrene, 1-nitropyrene, 1,8-dinitropyrene , 1,3-Butadiene , sulfites, nitrites, nitrogen oxide, nitrogen monoxide, nitrogen dioxide, nitrogen trioxide, nitric acid, sulfur oxides, sulfur dioxide, sulfuric acid, urea, ammonia, carbon monoxide, ozone, particulate matter (PM10, PM2.5).

Quali sono le patologie collegate alle irrorazioni chimico-biologiche?

ASPHYXIATION, ASTHMA, BRAIN CANCER, CANCER, CONJUNCTIVE IRRITATION, COUGHING, DELAYED HYPERSENSITIVITY, DISTORTED, PERCEPTIONS DROWSINESS, DYSPNEA HEADACHE, EEG CHANGES, EMPHYSEMA, FLUSHING, HALLUCINATIONS, HEART DISEASE, HODGKIN'S DISEASE, KIDNEY DAMAGE, LACRIMATION, LIVER DAMAGE LUNG DISEASE, LUNG STRUCTURE DAMAGE, LUNG TIGHTNESS, LYMPHOMA, MENTAL DEPRESSION, MULTIPLE ORGAN INVOLVEMENT, MUSCLE WEAKNESS, MUTATIONS, MYELOID LEUKEMIA, NASAL EFFECTS, NAUSEA, VOMITING, PULSE RATE DECREASE, PULMONARY IRRITATION, RESPIRATORY SYSTEM DAMAGE, SKIN AND EYE IRRITATION, SYSTEMIC, IRRITATION, WHEEZING.

Niente di che... potete dormire tranquilli. Ci sono l'E.N.A.V., l'E.N.A.C. le A.R.P.A. locali, il N.O.E., il C.N.R. etc., che vegliano indefessi su di voi e sulla vostra salute, mentre la R.A.I., servizio pubblico, pagato dai cittadini, vi garantisce la massima ed obiettiva informazione.

[1] Gli Enterobatteri sono microorganismi comprendenti l’Enterobatterio coli, la salmonella e la Klebsiella, responsabile della polmonite. La Serratia marcescens è un patogeno molto pericoloso che determina l’insorgenza della polmonite. Questo batterio, come emerge da documenti declassificati, fu sperimentato nel 1950 sulla popolazione, ovviamente inconsapevole, di San Francisco: causò vari decessi.




TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

Trattato di Lisbona: firma per chiedere il referendum


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale


FIRMA LA PETIZIONE PER ABOLIRE IL CANONE RAI
http://www.aduc.it/dyn/rai/petizione.html
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...