martedì 1 luglio 2008

MD80.it persevera nella menzogna

Sul forum del sito md80.it, già saltato ai disonori delle infauste cronache per il menzognero "trattato" sulle scie di condensa, il/la solerte rioseba, new entry della disinformazione prezzolata di stato, ha inserito un post relativo all'articolo da noi pubblicato di recente ed intitolato "Etilene dibromuro diffuso nelle ore notturne". L'azione è concertata al fine di entrare subito, con determinate parole chiave, nei motori di ricerca e con posizioni del tutto opposte a quelle dell'articolo a cui l'intervento di rioseba si riferisce. E' uno stratagemma molto usato dai disinformatori, con lo scopo di tentare di vanificare il lavoro svolto dai ricercatori.

Rioseba scrive: "Saluto tutti quanti di questo forum: questo è il mio post e avrei voluto esordire con un post molto più felice. [...] Mi chiedevo se qualcuno conoscesse l'aereo della prima e seconda foto".

Un solerte "esperto", l'utente roby777, gli/le risponde così:

"Quegli 'accessori sconosciuti' non sono nulla di particolare: sono semplicemente i 'carter' degli attuatori idraulici dei flaps, all'interno c'è semplicemente il pistone che muove i flaps".

Ora noi ci chiediamo per quale motivo si debba continuare a mentire sino al ridicolo e quali siano gli interessi in gioco tra i piloti civili per continuare a coprire ad oltranza la questione chemtrails. E' vero, come afferma Neil Finley, che anche le compagnie di volo civile collaborano attivamente nelle operazioni clandestine di aerosol nei cieli del mondo? Non resta che convincersene, visto e considerato che piloti civili, in servizio ed in pensione, proseguono nella loro campagna di disinformazione atta a delegittimare chi denuncia una palese azione di avvelenamento della biosfera.

A dimostrazione che i disinformatori mentono, poiché sono pagati per mentire, ecco come appare la parte inferiore di un md87 e di un md80,
messi a confronto con i velivoli camuffati da comuni velivoli di linea e dotati di strumenti per l'irrorazione chimico-biologica. Gli attuatori idraulici ripresi non hanno alcuna somiglianza, né per forma né per dimensione, con le strane protuberanze evidenziate nei fermo-immagine e nel filmato. Oltretutto si noti la completa assenza di elementi identificativi, finestrini e cabina di pilotaggio nel velivolo 2.

Questi fotogrammi dimostrano inequivocabilmente la presenza nei nostri cieli di aerei impegnati in voli non ufficiali, coperti da E.N.A.V., E.N.A.C., media, governo, militari,
meteorologi e, l'impegno di md80.it lo dimostra, piloti civili. Vogliamo ancora illuderci di essere in un uno stato che lavora nell'interesse dei cittadini ed il popolo è sovrano? O piuttosto è il contrario? Pensateci.

AGGIORNAMENTO delle ore 22:46

In seguito alla pubblicazione di questo articolo sul blog di Straker, la discussione aperta dal disinformatore rioseba sul forum di md80.it, è stata rimossa. Al suo posto appare un laconico messaggio di errore. Nel corso della giornata il sito è rimasto inaccessibile.

Abbiamo colpito nel segno!



AGGIORNAMENTO del 3 luglio 2008

Aldus - Aldo Bulgheroni (MD-80.it staff) A questo link Aldus faccia di plastica (Aldo Bulgheroni - admin di md80.it) mette in dubbio la veridicità degli elementi proposti in questo articolo. Egli infatti scrive:

Avendo come riferimento questi elementi:

- la località (Sanremo)...
- il giorno e l'ora (27 giugno 2008, ore 21.05)...
- basandomi sulla posizione del sole a quel giorno e a quell'ora (il che mi permette con una certa approssimazione di "intuire" la prua dell'aereo)...
- e infine la quota dell'aereo, tale da NON rilasciare contrails (per cui più bassa del solito volo di crociera)...
ho concluso che quell'aereo era sicuramente in fase di discesa e si dirigeva verso l'aeroporto di NIZZA.


Clicca qui per allargare l'immagine Purtroppo per lui il velivolo era in direzione opposta a Nizza (direzione est-ovest) ed a quella quota, nonostante non si verifichino le condizioni per la formazione di contrails (come Aldus stesso ammette), gli aerei che passano su quest'area rilasciano quasi sempre scie che, evidentemente, non essendo condensa, sono scie chimiche! Lo si può agilmente verificare visionando gli altri filmati disponibili sul nostro canale.

Se il signorino ha qualche dubbio, sono disponibile a far controllare il filmato originale, laddove si vedono gli edifici, il mare e la posizione del sole al tramonto, lato nord ovest. Dati incontrovertibili che confermeranno la direzione dell'aeroplano in questione.

Aldus poi, ancora non contento, aggiunge:

Se guardate molto attentamente all'interno del cerchio verde si vede che c'è un secondo pod, ma siccome è completamente in ombra risulta difficile scorgerlo... ma C'E'! I due pod sono quindi perfettamente simmetrici, uno per semiala, e questo è un altro importantissimo indizio.

Ebbene, faccia di plastica si sbaglia ancora e
questa elaborazione lo dimostra. Non solo il pod è asimmetrico, ma la sua forma è completamente differente da quella dei pod che caratterizzano il Tupolev 134. Non mi pare sia il caso di commentare ulteriormente le baggianate del post di Aldus. Lo invito ad evitare di diffamare il sottoscritto senza nemmeno sapere ciò che scrive, se vuole risparmiarsi ulteriori figuracce.



Scie chimiche notturne


Secondo il disgustoso Bulgheroni, abbiamo ripreso un comunissimo TU-154. Lo schema a fianco, che potete ingrandire cliccando sulla Thumbnail, dimostra chiaramente che il disinformatore di md80.it dichiara il falso. Infatti i due profili non corrispondono assolutamente!

Articolo correlato



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale


FIRMA LA PETIZIONE PER ABOLIRE IL CANONE RAI

40 commenti:

  1. ciao, noto che md80(pagliacci o giuliacci è uguale) ha messo in primo piano il link scie chimiche (è ancora fuori uso), mi chiedevo che senso ha che mettano link sulle scie se loro ritengono che siano balle,è molto evidente l'intento nel disinformare a priori,prima ancora che qualche nuovo utente semmai se ne fosse accorto, mi fanno schifo,non per le balle che scrivono ma perchè sono corrotti dalla parte dei guerrafondai, mentre dovrebbero essere i primi a "cantare" e a dire che quelle scie non sono di condensazione, vergognoso anche il folle tentativo di paragonare lo spruzzamerda con un pistone per flaps. se questa e la loro conoscenza dei velivoli non metterò mai piede su un aereo. md80 come esperti siete penosi, ma come disinformatori ritentate sarete più fortunati. complimenti ai piloti civili venduti,prendete uno stipendio d'oro, per mentire;bastardi!

    RispondiElimina
  2. Loryyy99, condivido le tue considerazioni ed il tuo sdegno. Tanto faranno però che la verità salterà fuori e già quanlche testa, oggi, penso sia saltata.

    RispondiElimina
  3. Impeccabile come sempre. Mi chiedo quanto siano spesse le "fette di prosciutto" che molte persone hanno ancora davanti gli occhi. Non si può continuare ad essere ciechi, a giustificare qualcosa che si ha ogni giorno sotto gli occhi.
    Che andassero a farsi due passi all'aria aperta, questi cari utenti di md80. Magari si chiariscono un pò le idee.

    RispondiElimina
  4. Sono scie di condensa, è dovuto tutto all'aumentato traffico aereo commerciale, il traffico è aumentato del 400%... bla bla bla bla...

    Ed ora che cosa leggiamo, proprio su md80.it?

    STATI UNITI: 41 MILIONI DI VIAGGI AEREI IN MENO NEL 2007

    Misure di sicurezza ingombranti, cancellazioni e ritardi di voli, fee aggiuntive sui bagagli. Questi gli elementi che hanno frenato i viaggi aerei degli americani nel 2007 secondo il report della Travel Industry Association, che quantifica in 41 milioni i viaggi in meno nel 2007. Una cifra che rappresenta, per l’industria turistica statunitense, una perdita di 26 miliardi di dollari di entrate valutarie, di cui 9 miliardi per i vettori, 6 persi dagli hotel e 3 dai ristoranti.

    RispondiElimina
  5. certo che haio colpito nel segno straker, qui hanno a che fare con fautori della verità vera....non delle solite baggianate.
    L'anello al naso e la sveglia al collo li abbiamo smessi da un bel pezzo...anzi, non li abbiamo mai avuti.

    E ho i miei dubbi fondati che il sito di MD80 non sia di piloti veri...è un copia e incolla ridicolo; non li hanno inventati loro gli aerei.
    Che poi i piloti civili ci siano dentro fino al collo è un dato assodato inconfutabilmente.
    Abbiamo visto, fotografato e filmato tankers intorno a airliners; loro vedono sanno e coprono (e irrorano).
    Dobbiamo trovare conferma su una notizia avuta oggi di alcuni piloti civili (di compagnie italiane) che durante i riposi lavorano per i bastardi pilotando tankers.
    Appena avremo i particolari renderemo pubblica la cosa.

    RispondiElimina
  6. Ottimo Straker e Zret! Ma cosa vogliono di piu'?? da quello che e' successo (il fatto di replicare poco dopo al tuo articolo, il fatto che la discussione sul loro sito sia irrangiugibile, etc.) e' palese che sanno di fare solo buchi nell'acqua.
    Continuate cosi', io ora sono poco attivo ma vi seguo sempre e consiglio i vostri siti alle persone che conosco.
    un caro saluto!

    RispondiElimina
  7. Accidenti, Mike, se hai conferma di tal notizia è una bomba!

    RispondiElimina
  8. Buongiorno a tutti Ragazzi!!!
    Se vi può interessare...uscito di casa noto come sempre leggere scie intorno alla zona Aeroporto Ciampino...e direzione Roma sud...
    Che schifo...!!! So che non è molto ma almeno cerco di segnalare quante più cose possibili !!! Grazie. un saluto!

    RispondiElimina
  9. Ormai certi debunker sono agli sgoccioli ... dinanzi a certe prove inconfutabili farebbero miglior figura a tacere e defilarsi ... loro invece sono istruiti per replicare sempre ... non capiscono che così ci fanno un favore ...

    Un saluto e incoraggiamento.
    VibraVito

    RispondiElimina
  10. Intanto adesso al famigerato sito in questione neanche si riesce ad accedere ... si saranno autobannati per i due recenti autogoal !!! che buffoni !!!

    RispondiElimina
  11. Nella mia città da circa due settimane, hanno sospeso le irrorazioni. Strano!
    Sapete se è una cosa che ogni tanto fanno anche altrove?

    Liberos

    RispondiElimina
  12. grandi...come sempre!
    il sito è ancora fuori uso...chissà come mai...

    RispondiElimina
  13. RAGAZZI!!!! SCUSATEMI ROMA SI STA RIEMPENDO DI SCIE DI M...!!!! ZOMA SUD EST...MI STO INCAZZANDO COME UN BESTIA!!! MA POSSIBILE CHE NESSUNO SE NE ACCORGE...????????????
    O MEGLIO NON DICE NULLAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    CRISTO...
    SCUSATE LO SFOGO...!!! A PRANZO PROVERO' A FARE DELLE FOTO COL CELL!!! STRAKER SE CI RIESCO ENTRO DOMANI INVIERO' UNA MAIL CON QUALCHE PROVA!!!! CIAO!!!

    RispondiElimina
  14. Charlie, telefona all'enav. Chiedi se è in corso una manifestazione delle frecce tricolore. Vedi cosa ti dicono. ;-)

    RispondiElimina
  15. Liberos, non hanno sospeso, lavorano in altro modo, come già spiegato altre volte e nell'articolo sull'etilene dibromuro. La sat di ieri mostra nebbie chimiche disperse a quote inferiori ai cumuli (vedasi le ombre).

    QUI la satellitare.

    Il drago non dorme mai.

    RispondiElimina
  16. Adeeso stanno arrivando nuvole...diciamo da direzione sardegna, grosso modo!!!
    Faranno piovere ste schifezze????
    BENE!!!

    RispondiElimina
  17. anche oggi scie persistenti sulla lombardia (praticvamente ogni giorno)

    eppure quell'esperto famoso dell'aeronautica militare ammetteva a voyager che d'estate le scie di condensa sono molto rare: ergo se queste le vedo ogni giorno non sono scie di condensa

    RispondiElimina
  18. stavo leggendo i commenti nel forum di md80.
    prima dicono che..."Quell'affare che si vede sotto l'ala non mi sembra affatto un carter dei flap, Ciò che mi viene da pensare, da non esperto, è che si potrebbe trattare di un ulteriore motore (ovviamente non funzionante) che viene trasportato dall'80 per riparazione o manutenzione"

    e un altro dice..."In realtà studiando le foto penso che lo "strano oggetto" altro non sia che quella specie di "costola" (scusate il mio linguaggio poco tecnico ) che si vede sotto l'ala (quella cerchiata di giallo nell'allegato). Semplicemente, sembra molto più grande di quanto in realtà sia poiché viene colpita direttamente dalla luce del sole e quindi in quel punto la foto è leggermente sovraesposta (e in anche i carter dei flap e degli ailerons sull'ala sinistra sembrano più grandi rispetto a quelli dell'ala destra). Un'altra mozzarella di bufala al dibromuro..."
    Link della "costola":
    http://www.md80.it/bbforum/download/file.php?id=13850&mode=view

    non so quale delle due fa più ridere, io dico la seconda...costola?? peccato che nella foto che hanno messo, la "costola", non abbia una forma a "missile" e non sbuchi dall'ala..
    bà...e dopo prendono in giro noi?

    RispondiElimina
  19. scusate ma...suggerirei anche la lettura di questo...

    http://www.md80.it/bbforum/viewtopic.php?f=28&t=21926

    RispondiElimina
  20. noo...scusate ma mi fa troppo ridere quel forum...
    sapete cos'ha scritto quello con la faccia da sveglio (...perchè si assomigliano tutti?bo...)che il complotto delle scie chimiche fa moda:

    vero, fanno moda.
    Più che "moda" però (dove per "moda" solitamente si intende qualcosa che non fa male a nessuno) questa storia fa disinformazione, procurato allarme, calunnia contro gente innociente, terrorismo.
    Sarà quindi anche una "moda del momento", ma una moda che un giorno verrà punita con la galera senza se e senza ma.


    ...punita con la galera??!...ma quante ne sa il nostro amico!!

    RispondiElimina
  21. è evidente che sono piloti civili che, durante i giorni di riposo, al soldo dei bastardi, pilotano i tankers...e ovviamente difendono a spada tratta il loro secondo sporco lavoro.

    Creperanno prima loro di qualche brutto accidente, vista l'esposizione costante.

    Loro credono che l'intruglio che gli viene dato li protegge dalla morte.

    Poveri illusi.

    RispondiElimina
  22. campagna contro gli OGM

    che ne dite di aderire segnalando loro il problema delle scie?

    contatto mail

    legge@altragricoltura.net

    per aderire alla campagna mettere nel subject della mail:

    aderisco

    RispondiElimina
  23. Se i pirloti avessero taciuto, avrebbero fatto una figura migliore. Come disinformatori sono penosi: non conoscono bene le strategie dell'occultamento e della manipolazione.

    Intanto una buona notizia: negli Stati Uniti cominciano a licenziare i piloti... Vediamo se l'onda lunga arriva anche da noi.

    RispondiElimina
  24. Sono scie di condensa, è dovuto tutto all'aumentato traffico aereo commerciale, il traffico è aumentato del 400%... bla bla bla bla...

    La stessa identica cosa che un bastardo (in inglese) disse in un commento a un mio video su YouTube (a proposito come è andata a finire la stria? A me, ma penso a tutti, non si sono degnati di rispondere). Disse infatti che la causa era l'incremento esponenziale del traffico aereo da 1987 ad oggi. Comunque il sottoscritto inizia a bloccare gli utenti di YouTube tipo Kassovitz79 (se non ricordo male). Mai la censura è giusta. Mai? Per me in questo specifico caso è molto giusta.
    Un caro saluto da Terni, Marco

    RispondiElimina
  25. Ho preso prima un caffè per non addormentarmi e poi mi sono letto gli ultimi post. Un certo signorino dalla faccia di plastica, aldus, scrive:

    Sull'80 dell'Alitalia sono poco evidenti poiché sono messe in ombra dagli slat abbassati. Nell'altro aereo, evidentemente fotografato in quota con l'ala "pulita", la carenatura viene invece colpita direttamente dal sole e nel gioco di luce-ombra (complice anche la pessima qualità della foto) sembra molto più "grande" di quello che è. Ma la posizione è la stessa, quindi non c'è dubbio che si tratti proprio della carenatura.


    Certo... ne hanno di fantasia e faccia come il...

    RispondiElimina
  26. Mi piacerebbe sfidare quella gente a bere un bel bicchiere d'acqua piovana!

    RispondiElimina
  27. Sono d'accordo con te, Marco. Vista la loro palese malafede, vanno censurati, in quanto i loro commenti sono un insulto al lavoro di tutti coloro che vogliono la verità. Vadano a farsi fottere.

    RispondiElimina
  28. Una vittima dell'acqua piovana è il cane di Luciano Bragaloni (Brag) debunker attivo/pilota in pensione. Il povero animale ha preso la filaria, parassita davvero raro nel Lazio. Eppure il pi(r)lota non ci arriva e, sebbene lo abbia avvertito, continua ad insultarmi. Contento lui...

    RispondiElimina
  29. Ho trovato qualcosa di molto simile all'"accessorio" sub alare dell'MD-80. In giro per la rete si trovano solo pod adibiti a serbatoio per rifornimenti in volo oppure (sui caccia, specie quelli degli anni '50 dello scorso secolo) per aumentarne l'autonomia. Ovvio che dentro quei serbatoi ci puoi ricoverare di tutto e visto che l'Italia ha già i suoi bei velivoli da rifornimento nuovi di pacca, possiamo supporre benissimo che dentro quel pod non vi fosse carburante.

    KC-130J Versione da trasporto e rifornimento sviluppata sulle esigenze del USMC che doveva sostituire velivoli analoghi. E' dotato di due pod alari Mk32B-901E per il rifornimento a cestello, ogni pod è in grado di erogare 1.136 litri di carburante al minuto. Il velivolo è in grado di trasportare 32.005 litri di carburante nei serbatoi alari ed esterni... [...]

    RispondiElimina
  30. A proposito di pod sub alari.
    I jet della NATO che venivano (non so se lo fanno ancora) ad addestrarsi a Decimomannu (aeroporto militare nei pressi di Cagliari), montavano pods che avevano una funzione ben precisa.

    In pratica l'addestramento consisteva nel fare la guerra simulata tra jet (esattamente come nel film Top Gun) in un tratto di mare a ovest di Oristano (credo circa 45 miglia dalla costa).

    I pod fungevano da trasponder alle boe presenti in mare nella zona operativa.
    Tale segnale veniva mandato ad un ripetitore posto presso Monte Arci nell'Oristanese che lo rimandava a Decimomannu dove i tecnici potevano vedere sui monitor in diretta tutta l'operazione e dare direttive ai piloti.

    Il servizio era fornito da società aerospaziali americane (collegate al governo USA) che si sono succedute negli anni.
    Ora ufficialmente gli USA sono andati via dalla base di Decimo e non ho altre notizie.

    Peraltro chiunque conoscesse qualcuno dentro la base poteva andare a fare un tour tra i jet.

    Non so se ancora oggi si effettui un addestramento simile ma ho idea di si.

    Quindi i pod fotografati da straker potrebbero avere la stessa funzione dei pod montati sui caccia e far riferimento ad un apparato simile a quello che ho descritto, soprattutto perché i tankers non sono rilevati da radar air-nav e mi viene il sospetto che siano interfacciati con boe ed altri congegni che li rilevano.

    Per completa chiarezza (noi non nascondiamo né contraffiamo nulla) i pod dei caccia erano affusolati e non tozzi come quello dell'80 ma questo potrebbe essere solo un dettaglio visto che all'interno ci dovrebbero essere circuiti stampati di vario genere.

    RispondiElimina
  31. Nulla si può escludere a priori, ma dubito che usino aerei così grandi ed esosi di carburante quando possono usare benissimo droni appositamente atrezzati per la guerra elettronica. L'ultimo è passato ieri sera, tra l'altro.

    RispondiElimina
  32. faccia di plastica scrive di aver "sbufalato" il tuo fotogramma...(e non dimentichiaom che lui, dall'ombra, riesce a capire in che direzione andava l'aereo...verso NIZZA...) peccato che come commento alla sua "spiegazione" due personaggi del forum gli abbiano risposto "Effettivamente qualcosa di diverso sembra esserci"

    e poi non ha più risposto...
    ?!?comiciano a dubitare della "verità assoluta" anche sul sito di MD80?

    RispondiElimina
  33. Avevo letto questa mattina (Ma quello è proprio scemo!). Ho aggiornato il post di conseguenza.

    Pare che con quella gente del cazzo si debba sempre perdere del tempo prezioso, onde rintuzzare le palesi diffamanti minchiate senza fondamento.

    RispondiElimina
  34. Lasciamo che si divertano con i loro i-pods.

    RispondiElimina
  35. Ragazzi sarò ripetitivo ma il cielo di Roma (sud-est) è da circa 2h e 30m coperto di merda...prima ovvio scie poi nuvole sparse...che spettacolo!!!
    E pensare ieri sono tornato verso casa...zona prov. di latina...e confemro anche li scie scie scie...
    Ciao

    RispondiElimina
  36. chiedete, recuperate notizie, indagate soprattutto sui piloti civili, sul loro secondo sporco lavoro, sono molti e sanno in molti, prima o poi qualcosa salterà fuori.
    Fatelo per i nostri bambini, loro non possono e sono indifesi e stanno sotto la cappa di morte da piccoli.
    Gentaglia così deve essere messa in condizioni di non nuocere più.
    L'aria, la terra, l'acqua sono nostre, non loro.
    F E R M I A M O L I

    RispondiElimina
  37. Non capiscono che questa è una vera guerra...anzichè bombardare è più efficace sciare e modificare il clima per dominare svariati territori...fino a che una massa critica non protesta bloccando la società, una massa critica non facile da raggiungere grazie ai soliti disinformatori e all'assoluto silenzio dei grandi media e giornali complici.

    RispondiElimina
  38. Intanto il tempo stringe e qualcuno, prima o poi, dovrà suo malgrado ammettere il disastro. Solo che ormai sarà tardi.

    RispondiElimina
  39. Ciao a tutti, volevo solo sottolineare le risate pazze che procura leggere le castronerie di Md80.it

    Tenerli in considerazione, credo sia fargli un favore.

    spero che le persone con un minimo di testa, casomai capitassero li, capiscano al volo dove si trovano.

    Come disinformatori fanno megaridere, per di più il grande mcgyver79 si avvale della scienza e della fisica che , evidentemente, nel suo piano esistenziale è diversa dalla nostra e, non avendo argomenti con cui ribattere, perchè NON C'E' NULLA SU CUI RIBATTERE, calunnia aspramente di incompetenza informatica taluni/o.

    Md80...ce lo fate un piacere? FATECE RIDEEEEEE!

    GRANDISSIMIIIIII!!!

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis