mercoledì 30 luglio 2008

Scie chimiche ed onde elettromagnetiche: l'atmosfera trasformata in un plasma mortale

Grazie agli studi della giornalista indipendente Carolin Williams Palit, di Kafka (pseudonimo) ed attraverso altre nostre indagini, si è giunti alla conclusione che l'atmosfera, per mezzo delle attività chimiche ed elettromagnetiche, è stata trasformata, almeno in parte, in un plasma elettroconduttivo.

Il plasma, altrimenti definito quarto stato della materia, è un gas ionizzato, ossia un gas ai cui atomi sono sottratti gli elettroni. La presenza di cariche libere rende il plasma elettricamente conduttivo di modo che esso si accoppia fortemente con i campi elettromagnetici. In tal modo, in questo stato della materia, il grado di ionizzazione è sufficientemente elevato a tal punto che le interazioni elettromagnetiche tra le particelle cariche (ioni ed elettroni) sono determinanti per l'evoluzione dinamica del sistema. Si può ottenere un plasma, ionizzando fortemente un gas per riscaldamento. Ora, l'atmosfera è una miscela di gas (azoto, ossigeno, biossido di carbonio etc.): se essa viene riscaldata, ad esempio con raggi ultravioletti (si consideri la deliberata distruzione dello strato di ozono), raggi X, raggi gamma, microonde, si può ionizzare. Tale ionizzazione positiva, come osserva correttamente la Palit, è favorita dalla dispersione nella biosfera di alluminio, rame e bario, tutti metalli elettroconduttivi.

Chiarito ciò, il sistema più efficace per creare condizioni un po' più accettabili, sembra dunque l'uso di ionizzatori. In particolare, potrebbe rivelarsi utile, per risanare gli ecosistemi, un potentissimo generatore di ioni negativi.

Gli ioni negativi, che riducono gli effetti dannosi degli inquinanti, prima che cominciasse l'infame operazione scie chimiche, in zone di alta montagna si aggiravano sui 2.000 per centimetro cubo, mentre oggi sono fortemente ridotti. Il consiglio di molti medici di trascorrere gli ultimi giorni della settimana all'aria aperta non ci pare molto saggio, considerando che le irrorazioni chimico-biologiche si intensificano proprio in quei giorni.

A causa dell'inquinamento legato ai gas di scarico degli automezzi, alle emissioni degli impianti industriali e dei mortali inceneritori, ma soprattutto per via delle scie tossiche, i benefici ioni negativi si sono ridotti, nelle aree urbane e suburbane, a 10-20 per centimetro cubo!

Negli ambienti interni, fonti di inquinamento sono specialmente il fumo di sigaretta e le fotocopiatrici.

La carenza di ioni negativi può causare difficoltà respiratorie, bruciore agli occhi, senso di spossatezza, irritabilità, stati d'ansia, ridotte capacità di concentrazione.

Gli ionizzatori sono efficaci in caso di asma, bronchiti, difficoltà respiratorie, febbre da fieno, riniti allergiche, cefalea, tensione nervosa, insonnia, paradentosi, ipotonia, ipertonia, glaucoma, nevrosi, eczemi, diabete, intossicazioni croniche e nel caso di diversi disturbi del sistema cardiovascolare.

Sarebbe auspicabile l'installazione, in punti strategici, di grossi "cannoni", basati sul principio dei piccoli ionizzatori da appartamento, per la generazione di ioni negativi. Ciò al fine di contrastare la trasformazione della nostra atmosfera in un medium plasmatico caricato di ioni positivi.


Fonti:

Enciclopedia delle scienze, Milano, 2005, s. v. ionizzazione e plasma
Kafka (pseudonimo), Un ambiente di plasma elettroconduttivo, 2008
C. W. Palit, Che cosa sono veramente le scie chimiche, 2008
M. Teodorani, Entanglement L'intreccio nel mondo quantistico: dalle particelle alla coscienza, Diegaro di Cesena, 2007


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale
FIRMA LA PETIZIONE PER ABOLIRE IL CANONE RAI

32 commenti:

  1. Molto interessante l' articolo;i sintomi descritti dovuti alla ionizzazione sono tra la gente attribuiti allo stress della vita moderna...

    RispondiElimina
  2. è un attacco deliberato.
    Poco fa (ore 16,00)su zona Cagliari nord est è apparso un bel fronte nuvoloso (nuvole rarissime bianche, ben delineate e cotonose come non si vedono oramai più)e il meteo di Videolina (Tv sarda) aveva appena annunciato possibili anuvolamenti con potenziali precipitazioni piovose. Mi stavo già sfregando le mani dopo mesi di assoluta siccità.
    Ebbene, come per incanto è apparso un grosso tanker da sud a nord che ha irrorato appena sopra casomai un po' d'acqua avesse disperso un po' mi schifezze nanotecnologiche e non.
    Non pioverà a meno che qualche miracolo non impedisca alle sostanze igroscopiche (Bario ecc) la reazione chimica oramai tristemente nota.
    Ci stanno levando le fonti primarie della vita: ARIA E ACQUA.

    RispondiElimina
  3. Ma io dico, non ne casca mai nessuno? Magari con saccente a bordo... :-D

    RispondiElimina
  4. è quello che gli auguro, sapessi quanto sto aspettando quel momento.
    Non avevo dubbi...erano un paio di giorni latitanti (mi correggo, erano invisibili, vista la cappa lattiginosa)...compaiono nuvole "serie" e con loro anche i bastardi.
    Sono convinti che ci sarà posto anche per loro nei rifugi tanto ventilati.
    Illusi.

    RispondiElimina
  5. Nei rifugi non si salveranno. Non hanno letto l'Apocalisse. Che Dio li stramaledica.

    RispondiElimina
  6. ben detto zret,
    qualcuno avrà sicuramente da ridire sui miei interventi focosi e sulle maledizioni costanti che getto addosso a questi imbecilli.
    Probabilmente non parlerei in questi termini se la lotta fosse ad armi pari e soprattutto se fosse una lotta tra me e loro.
    Oltre a noi adulti, stanno deliberatamente colpendo i bambini e questo non è perdonabile, non è negoziabile.
    Se anche noi avessimo a disposizione tutta la tecnologia che hanno gli infami, ho idea che non ci sarebbe più un sorvolo clandestino sui nostri cieli...e basterebbe anche molto meno di tutto l'armamentario che possiedono per farli smettere.
    Sono loro che ci hanno inculcato che il nemico va combattuto e annientato (non sono forse loro i terroristi?) ma purtroppo non abbiamo i mezzi per mettere a frutto i loro "insegnamenti".
    Quindi, che possano morire tra le sofferenze anche nel solo momento che pensano di torcere un solo capello ai nostri bambini.

    RispondiElimina
  7. Concordo Mike e che siano tormentati in modo atroce nell'inferno per miliardi di anni, dopodiché si vedrà.

    Ciao

    RispondiElimina
  8. ciao, verissimo zret, le loro cave saranno le loro tombe, anche qui oggi hanno sciato dalla mattina, mi chiedevo perchè visto che non c'erano nuvole in vista. ma poi di pomeriggio si sono formati dei bellissimi cumuli estivi, di quelli che promettevano temporali e fresco. ma quando erano al massimo della loro dimensione, si sono trasformati ed appiatiti incontrando il lettame sparso prima dai bastardi maiali,ed ora c'è la solita copertura totale grigia afosa e l'arrivo del temporale è stata come al solito solo un'illusione.

    RispondiElimina
  9. Una rivista Mondadori che ospita pezzi di m... di quel livello, con l'avallo del Raymond Zreick è veramente uno schifo.

    RispondiElimina
  10. Ciao Loryyy69. Poi noi saremmo rispettivamente "gli impostori ed i boccaloni".

    Focus spazzatura

    RispondiElimina
  11. bellissimo articolo, vorrei riempirmi la casa di ioni negativi, sento molto la presenza delle antenne maledette, solo che non ho capito bene quanti o che cosa devo procurarmi esattamente, intanto wc5 ha detto che vuole chiedere i danni a you tube per la presenza del gran numero di filmati. poverini ci perdono con il rivideo (a pagamento)http://realityshow.blogosfere.it/2008/07/mediaset-cita-youtube-per-500-milioni-di-euro-violati-i-diritti-dautore-tutto-parti-dopo-la-finale-d.html

    RispondiElimina
  12. Ciao Loryyy, sono storie note, ma essi si stanno scavando la fossa e molto profonda.

    Ciao!

    RispondiElimina
  13. Ma che si tenessero tutta la loro spazzatura televisiva. Che ce ne dobbiamo fare?

    RispondiElimina
  14. stavo guardando il blog di focus, dove noto che dalle pagliuzze che scrivono devono esserci diversi piloti, saccente dice di esserlo. sarà per quello che è così zelante ed ipocrita da dire che sulla terra ci sono anche i suoi parenti. quanto lo pagheranno?

    RispondiElimina
  15. Mi pare evidente che ci sognino anche di notte. Hanno il dente avvelenato, poveracci.

    RispondiElimina
  16. questo certo zreick ha minacciato:

    "Si preoccupassero loro di quel che scrivono. Devono ringraziare il Padreterno che la giustizia in Italia non esiste, altrimenti li avrei già distrutti."

    Lasciasse stare il Padreterno...non gli basta quello che gli ha riservato già qua sulla Terra?
    Siamo tutti commossi da quello che blattera questo losco figuro.
    Il problema per lui è che proprio il Padreterno da lui citato gli chiederà conto.
    Non vorrei essere al suo posto.
    Il male è il male e non si cammuffa da bene...torna sempre indietro, garantito al 100%...e quando meno se l'aspettano.
    Se Straker dicesse eresie, sarei il primo a consigliargli di addivenire a più miti consigli. Purtroppo per loro io so esattamente cos'è il male e lo insegno ai miei figli e ai figli degli altri quando me ne danno la possibilità.
    E lo insegnerei anche ai suoi figli se per caso ne avesse.

    RispondiElimina
  17. Forse Mike è relativamente nuovo all'affaire criminale delle scie chimiche e per tal motivo si stupisce del cinismo di codesta gente.

    A loro, Mike, dei tuoi bambini come dei miei figli oramai adulti non gliene può importare di meno.Se potessero li farebbero crepare tutti e con le scie chimiche e spacciandogli alcool e droghe micidiali ( tanto la fonte è sempre la stessa). Sono assassini e basta.

    Per quanto concerne le precipitazioni, ho smesso da tempo di sperare che la furtiva comparsa di nubi si accompagni alla pioggia.Piove solamente quando qualcosa non gli torna o allorquando permettono che piova di qua e di là onde non farci morire subito ma per cuoerci a fuoco lento.

    Situazione pazzesca, surreale.

    RispondiElimina
  18. aggiungo:
    è ovvio che oltre ai demoni che li perseguitano, sognano noi di notte...fanno male gli sputtanamenti su servizi farsa e di disinformazione totale.
    Pensavano per caso che tutti gli italiani fossero decerebrati e si bevessero le castronerie firmate toselli con l'avvallo della redazione, direzione e dell'editore?
    Si, lo pensavano. E hanno pensato male.

    RispondiElimina
  19. Eh sì, Paolo. E' gentaglia senza scrupoli.

    RispondiElimina
  20. ciao Straker
    ieri sera verso le 21,15 ai visto passare per caso un "tanker" sopra la tua testa ?

    RispondiElimina
  21. WASHINGTON - Due immensi iceberg uno di 5 e l'altro di 14 chilometri quadrati si sono staccati dalla calotta polare artica. Si tratta di due delle piu' grandi isole galleggianti di ghiaccio oggi esistenti sul pianeta insieme a quella formatasi nel 2005 dopo che un blocco di 66 chilometri quadrati si stacco' dall'isola di Ellesmere, nell'estremo nord del Canada. La prima isola di ghiaccio si e' staccata intorno al 22 luglio scorso, la seconda tra il 23 e il 24 luglio. Il distacco e' avvenuto dalla piattaforma di ghiaccio di Ward Hunt che collega appunto l'artico con l'isola di Ellesmere.

    Sarà il CO2? Uhm...

    Grazie a Mauro per la segnalzione.

    RispondiElimina
  22. "Hai" si scrive con la "h" prima di "ai", ma va bene che a voi pi(r)loti non chiedono di saper leggere e scrivere. Basta saper obbedire, vero?

    Aerei qui sopra? Ne passano a decine la sera, se è per questo, tanto da non poterli contare. Alla faccia del fatto che i voli notturni sono inferiori a quelli diurni, qui ed altrove succede il contrario.

    RispondiElimina
  23. azz che figuraccia ! mi è scappato un errore (grave) di battitura. Comunque mio caro non ricevo ordini da nessuno ed a nessuno devo obbedire, ieri ti sono passato sulla testa a circa 30,000ft.
    Casomai la notte diminuiscono i voli non la sera, in estate poi ci sono molti voli charter notturni.
    Stai seguendo la vicenda Alitalia ?
    chissà che qualche pilota in esubero non si decida a vuotare il sacco.
    Buona serata

    RispondiElimina
  24. Ciao Straker, i voli notturni rumorosi abbondano in ogni dove. La notizia degli iceberg è molto desolante, anche se di queste news ce ne dobbiamo aspettare, andando avanti così. In questo modo, se da un lato in certe zone ormai la pioggia è un miraggio che fanno brillare sopra gli occhi fino all'ultimo e poi invece niente, dall'altra dobbiamo aspettarci un innalzamento dei livelli dei mari molto più rapido di quanto tutti gli esperti abbiano previsto (loro si sono presi addirittura decenni di tempo). Cari signori dei documentari televisivi, rivedete un pò di cose nei vostri servizi... Ciao a tutti.

    RispondiElimina
  25. Certo, a quella quota, di notte chi cacchio li vede.

    RispondiElimina
  26. Ciao Ginger. Già mi vedo i giornalisti e gli sciemenziati perdere il posto per le cazzate che stanno sparando in questi mesi.

    RispondiElimina
  27. saccente indica le foto di un suo collega, questo è talmente buffone che fotografa anche le scie maledette mentre "lavora". in una foto scrive Mi dissocio in modo netto dalle sue teorie sulle scie chimiche (ovvio per un pilota) http://www.alimages.it/report/report.html

    RispondiElimina
  28. Tra loro, ovviamente, si coprono.

    A volte però sfugge qualcosa.

    RispondiElimina
  29. notavo che ci sono 2 foto in questo elenco con degli aerei che egli definisce "ruderi" http://www.alimages.it/report/2007a/lug5/luglio5.html a me sembrano in riparazione o in modifica, sembrano proprio quelli maledetti.

    RispondiElimina
  30. per inciso, il distacco di iceberg dalla regione artica non contribuisce all'innalzamento del livello dei mari.

    RispondiElimina
  31. Ciao Giovanni. Sì, certo e la prova del cubetto di ghiaccio che, sciogliendosi in un bicchiere contenente già dell'acqua non ne fa aumentare il volume, è verosimile. Però, scusa, qui non si tratta di un semplice bicchiere d'acqua. Lo scioglimento dei ghiacci è in pieno corso (la notizia dell'Artico ne è una triste conferma e dovrebbe offrire spunto ad un certo tipo di riflessione) e non si sta arrestando ma anzi, accelera; e come potrebbe? Tra HAARP e scie chimiche il pianeta è sull'orlo di essere ridotto ad uno spiedo. I suoi ghiacci si stanno vanificando e non parliamo solo di Artico ma anche Antartico e dei GHIACCIAI della Groenlandia. L'innalzamento dei livelli dei mari come risultato di questo sfacelo globale è il risultato che purtroppo ci dovremo aspettare, se non cambierà nulla. Un saluto.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis