martedì 22 luglio 2008

E.N.A.V. ed E.N.A.C. tra inefficienza e reticenza

Chi controllerà i controllori?

Il giorno 22 luglio sono ricominciate in grande stile le operazioni di aerosol a bassa quota. Velivoli non identificati, nell'arco di mezz'ora hanno trasformato il cielo in una poltiglia biancastra indefinita. Tutto ciò accade nel mondo anche grazie all'inerzia di molti di noi, spesso vinti dalla rassegnazione o, a volte, indifferenti di fronte al disastro ecologico in atto.

I media ufficiali ci raccontano storielle in puro stile fascista-staliniano, così possiamo assistere a vera e propria propaganda, come nel caso della puntata di Voyager (RAI 2) dedicata alle scie chimiche. Alla fine, siamo stati spettatori di un penoso siparietto in cui E.N.A.V., E.N.A.C. ed aeronautica militare facevano la loro bella figura da "eroi" dei nostri cieli. Sono così stati descritti in modo oleografico come professionisti ai quali nulla sfugge e che ci assicurano sicurezza e tranquillità, controllando lo spazio aereo d'Italia 24 ore su 24 e garantendo la massima copertura del territorio. Ciò appartiene alla propaganda, ma così non è nei fatti, evidentemente.

001_A_004_ENAV_Roma_2008_07_21.mp3

001_A_005_ENAC_MILANO_2008_07_21.mp3

La propaganda


La realtà




Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale


FIRMA LA PETIZIONE PER ABOLIRE IL CANONE RAI
http://www.aduc.it/dyn/rai/petizione.html

8 commenti:

  1. Cari amici, oggi sui cieli del Valdarno, attacco chimico.
    Ho osservato l'attività per una mezz'ora: sono passati una decina di tanker; ma ho visto una cosa interessante: un aereo civile che è volato sopra una scia chimica, senza lasciare, alla faccia dei debunkers, alcuna traccia. La cosa strana è che di questo aereo ho sentito il rumore, mentre degli altri (i tanker) niente. Hanno motori silenziosi?
    Cmq ho fatto alcune foto che metterò in rete non appena ritornerò a casa dalle vacanze.

    RispondiElimina
  2. ahahahahaha ^________________^

    Straker i tuoi video penso c'è li invidiano da tutto il mondo, e lo dico senza scherzare questo !

    Oggi sciate a go go...

    ciao ;)

    RispondiElimina
  3. Confermo, hanno ripreso alla grande.
    Oggi e ieri a Torino irrorazioni a tutto spiano.
    Stessa cosa dell'anno scorso, a fine luglio mi ricordo perfettamente una giornata simile a questa.
    Una coincidenza ? Assolutamente NO !
    E' tutto pianificato.

    Alcune foto di oggi

    Ciao.

    RispondiElimina
  4. Ciao Iwan. Tienimi aggiornato.

    Ciao acquaemotion. Fai girare filmato e file audio. E' così che si sputtanano: da soli.

    RispondiElimina
  5. Propongo la beatificazione di B16!

    domenica arrivera´ a Bressanone ed ha gia´ compiuto alcuni "miracoli":

    niente scie, cielo blu-azzurro, velivoli scomparsi.

    Sono quasi commosso.....dalla rabbia pero´!

    RispondiElimina
  6. La solita inefficienza italiota di chi scartabella di qua e di là per cercare numeri di telefono vitali alla sicurezza nazionale.
    Un pò come se il centralino delle Forze dell'Ordine si arrabattasse nel cercare il numero di una volante di una pattuglia e che non riesce a scovare.

    Questo è il livello di serietà deli addetti alla nostra salvaguardia. Scemi!
    E poi il gioco vecchio come il mondo dello scaricabarile.
    Piano piano, per declinare ogni resposnsabilità ti danno il numero di Cape Canaveral o di Houston...

    RispondiElimina
  7. paolo ha detto:

    "Un pò come se il centralino delle Forze dell'Ordine si arrabattasse nel cercare il numero di una volante di una pattuglia e che non riesce a scovare."

    Non preoccupiamoci più di tanto, in Inghilterra sono molto più avanti di noi, hanno programmato di microchipare 30.000 (trentamila) poliziotti, così non devono arrabattarsi a cercarli: li hanno sul monitor 24h/24h e non dovranno neppure chiamarli per dirigerli sul luogo dell'intervento. Basterà un input dalla centrale e....via a difendere i cittadini!
    Poi il nostro governo (quel che sarà, sarà, destra o sinistra non fa differenza) leccaculo dei Windsor, Bush e Papi vari, procederà a "infettare" anche le nostre forze dell'ordine.
    C'è bisogno di sicurezza, gente.
    Dobbiamo crederci, è per il nostro bene.

    RispondiElimina
  8. Mi pare che certi elementi non abbiano nemmeno bisogno di alcun microchip. Sono già ben condizionati, a quanto si può bene evincere.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis