giovedì 19 marzo 2009

Sistemi laser e distruzione delle nubi

Il laser (acronimo di Light Amplification by Stimulated Emission of Radiation) è un dispositivo in grado di produrre intensi fasci di radiazione di frequenza ottica e monocromatici. Il meccanismo su cui si basa il funzionamento del laser è quello dell'emissione stimolata di fotoni [1]

Grazie alla loro caratteristica di concentrare in un piccolo angolo solido un'elevata potenza, i laser si prestano ad un gran numero di applicazioni relative sia alla ricerca scientifica sia agli sviluppi tecnologici. Questi apparati sono impiegati nel campo delle telecomunicazioni su fibra ottica a bassissima attenuazione, nella telemetria con radar ottico e relative applicazioni militari, nella metrologia ottica, nell'olografia, nell'informatica, nella spettroscopia per studiare reazioni chimiche e fotochimiche di brevissima durata. Il laser è anche usato in ambito biologico e medico (microchirurgia).

Da vari documenti come, ad esempio, il famigerato Air Force 2025, si desume che i laser sono uno fra i perni dei sistemi strategici e di comunicazione. Adoperati come armi e come strumenti per trasmettere informazioni, in particolar modo i laser ad elettroni liberi, quelli a vapori metallici, quelli a raggi X o gamma, sono i più adatti alle esigenze belliche, come la collimazione e la distruzione di bersagli, il trasferimento di informazioni non intercettabili etc.

I laser ad elettroni liberi sono in grado di produrre fasci di radiazioni ad altissima potenza e di lunghezza d'onda compresa tra le microonde e l'ultravioletto, sfruttando l'emissione coerente degli elettroni liberi di un fascio accelerato ad altissima velocità.

I laser a vapori metallici usano come materiale attivo vapori di atomi metallici portati in uno stato eccitato attraverso una scarica elettrica. I vapori metallici maggiormente usati sono oro, piombo, rame, manganese e bario [2]. Le lunghezze d'onda emesse variano tra alcune centinaia e 1500 nm.

I laser a raggi X o gamma si basano su un plasma ottenuto irradiando un bersaglio solido con un’altra sorgente laser di grande potenza. Le lunghezze d'onda si ottengono emissioni di lunghezza d'onda sino a 20 nm.

L'intensità del raggio laser è indebolita dalle formazioni nuvolose: questo spiega per quale motivo i militari siano impegnati in una costante distruzione delle nubi, soprattutto cumuli e cumulonembi. Anche le radiazioni elettromagnetiche sono attenuate dall'umidità atmosferica: per tale ragione gli aerei chimici, diffondendo elementi igroscopici, riducono l'umidità i cui valori, come appurato, precipitano alle quote di volo più frequenti (dai 1.400 ai 4.200 metri circa di altitudine). I dati delle radiosonde evidenziano che in questo range i tassi igrometrici, durante le giornate di intensa attività di aerosol, sono molto bassi, mentre a quote superiori ed inferiori si attestano su indici che, considerate le differenti variabili meteorologiche, risultano generalmente nella norma.

La manipolazione climatica, che non è il fine principale della scellerata operazione "scie chimiche", risulta dunque il mezzo privilegiato per conseguire scopi di tipo militare. Le ripercussioni dell'attività di aerosol clandestino sono evidenti: nuvole disfatte nell'arco di poche ore, aria povera di umidità e di ossigeno, cielo perennemente biancastro, sole offuscato...

Alle nuvole naturali è subentrata una nebbia densa, ammorbante, mortale... una morte bianca.


[1] Il fotone è una particella elementare definita come la quantità indivisibile di energia elettromagnetica o quanto di luce o quanto di energia).

[2] Non appare fortuito se i laser a vapori metallici impiegano piombo, rame, manganese e bario: sono gli ingredienti velenosi (soprattutto il bario!) tipici delle chemtrails.

Fonti:

Enciclopedia delle Scienze, Milano, 2005, s.v. fotone e laser
Operazioni di informazione: l'arma della conoscenza per il 2025
Straker, La distruzione dei cumuli. Metodologie e motivazioni, 2009
C. Williams Palit, L'aeronautica militare ti vuole L.O.V., 2008





Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

45 commenti:

  1. Interessante sia il post che l'immagine con i valori, inequivocabile. Ti dai veramente un gran da fare e questo non deve mai essere dato per scontato. Non si può dire che le informazioni non circolino in rete!

    RispondiElimina
  2. 2012coming alle solenni sciocchezze dei ciarlatani disinformatori, rispondiamo con studi il più possibile documentati.

    Ciao e grazie.

    RispondiElimina
  3. I furbastri si sono cautelati, cancellando le quote di riferimento, che si possono quindi solo dedurre da un raffronto con altre rilevazioni meno recenti. Una, ad esempio.

    16113 Cuneo-Levaldigi Observations at 12Z 18 Mar 2009

    RispondiElimina
  4. Quindi potrebbe essere possibile l'applicazione di questa tecnologia per creare ologrammi in cielo e farci credere qualsiasi cosa,da un simulato sbarco alieno alla venuta del messia?

    RispondiElimina
  5. La tecnolgia descritta permette di trasmettere dati su un canale laser non intercettabile ed estremamente sicuro in caso di problemi alle altre reti di comunicazione.

    RispondiElimina
  6. Fattifurbo, quello che descrivi è uno scenario possibile. L'avevamo analizzato in Scie chimiche: un'altra angolazione. Tra l'altro mi pare che si usi il bario per scopi olografici.

    E' per quello che è scritto che si vedranno "segni nel cielo".

    Ciao

    RispondiElimina
  7. segnalo questo video:

    http://www.youtube.com/watch?v=fizirV4VZ9Y

    tranquilli è solo condensa...perchè ci sono tanti voli civili di linea, quindi....insomma state tranquilli e fate finta di nulla mentre coprono il cielo di "condensa"

    dobbiamo sempre ricordare, a proposito di laser, su cosa si basa la difesa aerospaziale americana,russa e cinese....laser montati sui satelliti, laser di terra, laser montati sugli aerei...poi è chiaro che le nuvole e le precipitazioni sono un grosso fastidio per la difesa aerea.
    poi c'è anche il discorso dei velivoli e dei missili stealth di nuova generazione,che possono passare attraverso la difesa aerea sfruttando i disturbi radar provocati dalle nuvole e dalle precipitazioni....in questo caso le perturbazioni possono essere un rischio per la "sicurezza nazionale"

    insomma, se piove veramente fortissimo un'arma stealth può passare attraverso qualunque difesa aerea...c'è poco da dire, le nuvole per i militari sono un grosso problema; le perturbazioni portano solo problemi alle nuove e alle vecchie tecnologie militari...sarà per questo che i banchi nuvolosi sono modificati e dissolti dall'aeronautica militare

    oltre tutto questo, le nubi riducono anche la velocità delle telecomunicazioni satellitari

    e pensare che c'è ancora gente che dice:
    "e perchè i militari dovrebbero dissolvere le nuvole con gli aerosol?!?!"

    le implicazioni militari del controllo meteorologico sono ormai evidenti.
    torna veramente tutto, questa storia della distruzione delle nubi non è più una teoria.

    si spiegano perfettamente anche le acrobazie linguistiche dei vari finti meteorologi, che ormai non parlano altro che di "innocue velature".

    RispondiElimina
  8. Arturo, hai perfettamente ragione. Chi profana il creato in questo modo non resterà impunito.

    Sono "innocue velature" anzi "innoque", come scrive il dottissimo e raffinato G.E.O. (Global Evil Organization) alias topo grigio.

    RispondiElimina
  9. Qui attività chimica molto ridotta, ma il cielo è rimasto bianco dallo scmepio di ieri

    credo che l'attività frenetica di ieri sia servita ad incanalare una "perturbazione siberiana" (annunciata dal meteo di regime) per rovinare le coltivazioni

    RispondiElimina
  10. Forse anche questo video fornisce delle indicazioni per comprendere ciò che succede? chissà ...

    RispondiElimina
  11. qui il meteo ieri aveva dato pioggia ma di acqua non si e' vista neanche con il binocolo. Dopo tutte le scie che ci sono state in questi ultimi 3 giorni ci credo... povera maremma

    RispondiElimina
  12. a roma stasera ore 22 circa si è abbattuto per circa 20/30 minuti l'impossibile ed adesso niente....calma piatta!!!!
    fulmini tuoni fortissimi grandine e tantissima pioggia sono caduti in poco meno di mezz'ora...
    mamma mia....dicevano che sarebbe piovuto dalle 16 di oggi...ma le nuvole vere sono arrivate solo verso le 19 per poi peggiorare alle 22...
    saluti a tutti!!

    RispondiElimina
  13. A Napoli pioggia per tutta la notte, ma stamattina di nuovo quelle schifose velature che rendono così lugubre il cielo. Purtroppo è da poco che mi interesso al fenomeno delle scie chimiche e non ho ancora registrato osservazioni sufficienti a poter stabilire la sussistenza di una sequenza preordinata, ciclica e periodica, nelle irrorazioni e la sua probabile influenza sulle precipitazioni. Ma mi riprometto di produrre col tempo un corposo dossier incrociando gli avvistamenti di scie con i dati meteorologici perchè come diceva giustamente Zret servono dati rigorosi ed inequivocabili per controbattere le menzogne dei disinformatori.

    RispondiElimina
  14. Gli uccelli nelle giornate belle come questa volano in modo diverso rispetto a giornate con il cielo chimico, sono più calmi, meno veloci, meno scattosi, non volano a casaccio, ma seguono una direzione con serenità. Il loro comportamento, se osservato, è di grande insegnamento.

    RispondiElimina
  15. Dalla trasmissione radiofonica "Controradio". Riprendo due interventi:

    - Massimo Della Schiava: "Sinceramente, io non so se queste scie esistano o meno...se mi si portano delle prove certe..."

    Se questo Massimo non sa se le scie chimiche esistano oppure no, PERCHE' NON FA NULLA LUI tenendo anche conto che si tratta di un GEOLOGO? Perchè gli si deve portare delle prove? Anzi, perchè si limita a screditare la teoria nonchè ad infangare l'immagine di chi ne parla sul Web? Se la sua posizione fosse neutra allora FAREBBE QUALCOSA DI UTILE, la farebbe lui la "ricerca seria" che tanto vorrebbe. Invece si impegna in tutt'altra attività. Sul nervosismo con il quale è intervenuto non commento.


    - Michele Galloni (hanmar): "Mi chiamo Michele Galloni, non ho problemi a dire anche il cognome, sono un geologo di Venezia e sono una delle BESTIE NERE degli SCIACHIMISTI...sono stato accusato di essere...questa è la serietà dei ricercatori."

    Si presenta in quel modo e parla di serietà (e con tanta spocchia)!?


    Comunque, se non c'è nulla di strano e nulla da nascondere:

    - perchè i piloti non si sono presentati con un nome ed un cognome?
    - perchè quando di questi due geologi si è scoperta l'identità si sono imbufaliti?
    - perchè gli esperti che si presentano con un nick non svelano la propria identità?
    - perchè esiste una squadra molto attiva sul Web che si fionda su blog e forum per screditare l'argomento, calunniare e minacciare?
    - perchè nell'area commenti di un video sul canale youtube "Tanker enemy" poco tempo fa l'utente -alanfordTNTgroup- ha scritto questo messaggio? "...prima o poi qualcuno suonera il tuo campanello con la cartella clinica di qualche parente defunto per cause non ben precisate...sai le risate che ti farai in traumatologia!..ah..ahh..:)"

    Se per voi che leggete tutte queste domande non c'è nulla di anomalo allora scusatemi.

    RispondiElimina
  16. Anche qui a Firenze il vento era molto forte, raffiche intermittenti come non avevo mai sentito. Cielo orrido,bianco traslucido,surreale,aerei bassi e troppo rumorosi! Da quanto tempo che è così la situazione?!Io comincio a sputtanare in fabbrica da me e vi faccio sapere. Torno a lavorare che è meglio,almeno sto al coperto dall'aria chimica.

    RispondiElimina
  17. Vento forte anche qui da stanotte. Grazie a ciò i tankers non sono potuti passare e così il cielo è azzurro, ci sono i cumuli e l'aria è respirabile.

    NON MI RISULTA SI SIA BLOCCATO IL TRAFFICO CIVILE.

    RispondiElimina
  18. per gli ologrammi dovrebbe essere il titanato di bario

    RispondiElimina
  19. Beh una cosa giusta nel suo intervento Michele Galloni l'ha detta: che è una BESTIA, a prescindere dal colore!
    Qui a Napoli nonostante il vento permane una disgustosa coltre biancastra a bassissima quota (nasconde addirittura la cima del Vesuvio!)... come pretendono queste bestie di disinformatori di convincere le popolazioni inermi che tutto ciò è normale?

    RispondiElimina
  20. Mi è piaciuto molto l'intervento a controradio di un ascoltatore che dapprima si rivelava scettico sulle scie,poi,proprio i disinformatori hanno fatto in modo di fargli sorgere piu' di un sospetto.Come ha fatto notare anche lo speaker,come mai tutto ad un tratto da pochi minuti dell'inizio della trasmissione hanno chiamato piloti,geologi,da luoghi anche molto lontani come Praga,tutti chiaramente si presentavano come espertoni con idee sempre chiarissime sul tema(?).

    RispondiElimina
  21. ...sono un geologo di Venezia e sono una delle BESTIE NERE degli SCIACHIMISTI

    Ma chi se lo fila?! Penso si stia troppo sopravvalutando.

    RispondiElimina
  22. The intruder

    Un oggetto sferoidale non identificato (come li definisce Santacroce) interseca la traiettoria di un tanker chimico.

    Domande per Santacrcoce e per gli altri disinformatori:

    a) "Come si evince dal filmato, la sfera interseca la traiettoria del tanker e palesemente alla sua medesima quota. Se davvero quel tanker volasse a 12.000 metri (parole di Santacroce e soci), come è possibile vedere anche la minuscola sfera durante le riprese? Quale vista ci vuole?

    b) Come è possibile tutto ciò nonostante la scarsa visibilità atmosferica ( 3 miglia max)dovuta alle irrorazioni?

    RispondiElimina
  23. ieri su raitre c'era una trasmissione sul cambiamento climatico...presentava una tale "rebecca"
    hanno fatto vedere molte immagini dell'artico mentre spiegavano di come il riscaldamento globale è realtà ecc.....
    dato che sono sempre vigile sulle immagini ambientali in tv, ho guardato con attenzione parte del programma: con mia grande sorpresa, hanno fatto vedere una foto dell'artico che raffigurava un cielo solcato da scie chimiche...
    poi hanno fatto vedere molte altre immagini, ma queste risultavano senza scie di alcun tipo...però come ho già detto una foto era inequivocabile...e non penso che sopra il polo nord passino flotte di aerei civili....
    NOTA BENE: gli esperti del cambiamento climatico interpellati lavoravano i centri di VULCANOLOGIA E GEOFISICA (chissà perchè mivengono in mente della schiava e galloni, ma anche gli altri).

    io scommetto che oltre a fare quello che stanno facendo in italia ed in europa, questi dementi di militari hanno avuto anche la brillante idea di cospargere l'atmosfera sopra i poli di sostanze chimiche in grado di riflettere la luce del sole o cose del genere.
    che è un pò quello che diceva edward teller, il padre della bomba ad idrogeno.

    io scommetto che i militari ed i governi stiano sperimentando tante cose ai poli.....peccato che non sia possibile constatarlo di persona.
    però c'è poco da dire, ieri la foto che hanno fatto vedere dimostra che le scie ci sono anche al polo nord

    per riallacciarmi alla fantomatica perturbazione in arrivo sul centro italia:
    ieri notte effettivamente era molto ma molto nuvoloso, e poi tuonava...insomma doveva piovere....perà non è caduta nemmeno una goccia.
    NEMMENO UNA!! ed intanto tuonava e tuonava...
    una cosa mai vista, veramente.
    secondo me i militari, con l'uso degli aerosol atmosferici e dei fasci di microonde sparati nell'atmosfera, controllano il clima a dei livelli clamorosi.....per esempio se sparano un fascio di microonde in una determinata area scalderanno l'aria dell'atmosfera...e questo comporta sicuramente dei cambiamenti di pressione e altre cose....insomma il controllo delle nubi è certo, ma anche il controllo dei venti mi sembra alquanto possibile alla luce degli esperimenti tipo haarp e simili..

    controllo delle nubi+
    controllo delle precipitazioni+
    controllo dei venti=
    controllo delle perturbazioni

    ci credo che i meteorologi continuano a biascicare le parole "innocue velature"....addirittua ho sentito anche dire al meteo sulla rai "innocue velature TRANSLUCIDE"...ah ok...allora stò tranquillo...il meteo è in mano ai militari e la gente NON SA NIENTE!!
    però non penso che queste tecnologie siano state usate per scopi maligni, o almeno per ora...aspettiamo quache tensione tra le super potenze e ne vedremo delle belle.
    cmq la guerra ambientale è già iniziata da un pezzo all'insaputa della popolazione...e pensare che solo un anno fa queste cose mi risultavano fantascienza...meno male che c'è internet

    straker qualunque cosa sia quel coso bianco, volava molto più veloce dell'aereo.....poi uno può credere agli ufo o no, però se per pura ipotesi pensiamo a dei contatti, magari questi vegono qui e vedono che siamo sotto una cappa creata dagli aerei, e si chiedono:"ma cosa stanno facendo, perchè spargono veleni nell'atmosfera, sono impazziti??!?"

    o magari era un drone di nuova concezione...dato che esistono droni da sorveglianza di questo tipo

    RispondiElimina
  24. A me interessa solo sapere come sia possibile avvistare un oggetto di due metri di diametro a 12000 metri di altezza.

    RispondiElimina
  25. Riuscire a vedere un oggetto di due metri di diametro a 12000 metri di altezza (e quindi ad una distanza ancora superiore se l'oggetto non si trova proprio sulla verticale) è come riuscire a vedere una moneta da un euro da un'estremità all'altra di un campo di calcio! Roba da Superman!

    RispondiElimina
  26. Ragazzi, qui in mugello in questa settiaana, è successo un paio di eventi strani:
    1)Martedi 17: Una persona mi ha riferito di aver visto una sfera metallica che eseguiva strani movimenti con repentini cambi di direzione...

    2) Mercoledi 18: un jet militare è passato a bassissima quota su S.Piero a Sieve eseguendo manovre insensate, come una picchiata e a seguire una veloce risalita con leggera virata...

    Naturalmente tutto in contesto di nebbia chimica e atmosfera cupa.....

    Saluti

    RispondiElimina
  27. Riuscire a vedere un oggetto di due metri di diametro a 12000 metri di altezza (e quindi ad una distanza ancora superiore se l'oggetto non si trova proprio sulla verticale) è come riuscire a vedere una moneta da un euro da un'estremità all'altra di un campo di calcio!

    INFATTI!

    RispondiElimina
  28. Psycat, qualcuno ha eseguito delle riprese?

    RispondiElimina
  29. NOTA: aggiunto un contenuto video al post.

    RispondiElimina
  30. No, purtoppo no... Sono stati eventi veloci, quindi sto cercando altre testimonianze

    RispondiElimina
  31. Dati della radiosonda su Milano oggi alle 12:00. Come si può bene notare, con la quasi totale assenza di operazioni di aerosol sul nord Italia, causa vento, i parametri di umidità relativa, mostrano valori progressivi, senza crolli o risalite improvvise alle quote comprese tra i 1200 ed i 4500 metri circa, tipici delle giornate di intenso aerosol atmosferico.

    RispondiElimina
  32. Si noti come le quote, in questo caso, non sono state rimosse.

    RispondiElimina
  33. santacroce sta continuando a dire fesserie una dietro l'altra. naturalmente tutti i geologi sono diventati amici intimi di santacroce.
    anche in toscana oggi cielo senza scie di alcun tipo...ed infatti il cielo è azzurro, come dovrebbe essere sempre. c'è solo un gran vento:
    probabilmente quando c'è molto vento non irrorano perchè le correnti d'aria sposterebbero i banchi di nebbia chimica in zone in cui non servono.

    straker i dati delle sonde parlano chiaro:
    nelle giornate di aerosol ci sono dei drastici cali dei valori di umidità relativa.
    nelle giornate senza aerosol i valori di umidità sono invece nella norma, cioè senza bruschi cambiamenti.

    e pensare che in realtà, secondo la scienza, un umidità maggiore significa anche più possibilità di formazione di vere scie di condensa. però a quanto sembra la "condensa" di cui stiamo parlando non rispetta le leggi della fisica

    ma queste informazioni certa gente si bada bene a diffonderle.
    gli scettici a tutti i costi dovrebbero dare un occhiata ai valori delle radiosonde, perchè le cose sono due:
    o la leggi che regolano la fisica dell'atmosfera si sono ribaltate negli ultimi anni
    oppure c'è qualcosa di strano...perchè la presenza o meno di scie nel cielo non combacia in nessuno modo con i dati delle radiosonde.
    sono numeri, non ci sono opinioni soggettive, o teorie di complotto, o paranoie ingiustificate....sono numeri, ed i numeri ci dicono che queste scie che vediamo nei cieli non possono essere normale condensa di vapore acqueo.
    tralasciamo poi il fatto che nelle giornate di aerosol le quote sono sistematicamente rimosse....

    cmq la collezione dei dati delle radiosonde può risultare MOLTO utile......un altra importante prova, come se ce ne fosse ancora bisogno

    ps. santacroce non mi pubblica MAI i commenti, anche quelli brevi in cui non dico praticamente niente. questa si che è censura!!

    RispondiElimina
  34. Inoltre, caro Arturo, nessuno fa caso alla completa assenza di scie di condensa in qualsivoglia filmato ufficiale di qualsiasi tipo di aereo (ovviamente escludo le trecce di berenice, che sono altro fenomeno).

    RispondiElimina
  35. Si parla di santacroce, che non accetta su youtube i miei video di risposta ai suoi e che è autore di questo video? http://www.youtube.com/watch?v=TdpcoVTZRh4

    eh, ci vuole l'approccio scientifico..

    RispondiElimina
  36. Le sue sfere sono "solo apparentemente" alla stessa quota dei tankers, per non dover ammettere che i suddetti non sono ai 12.000 metri stimati dall'illustre.

    Altra perla...

    Per Comoretto si tratta del pianeta Venere. E menomale che è astronomo!!

    RispondiElimina
  37. Non so se qualcuno ha visto il promo su raitre di un programma che andra'in onda prossimamente (non ho fatto in tempo a prendere in nome),perchè postumo sulla fine del promo,ho riconosciuto la canzone in sottofondo..quella di Beck : Chemtrails !!

    Non so se questo è un video promo originale !
    Lo stile è tipico di Beck!
    Alla fine del video c'è il promo,sembra ufficiale !

    http://www.youtube.com/watch?v=jJdEieT8QX8

    RispondiElimina
  38. Eppure mi piace pensare che l'obbiettivo principale delle irrorazioni chimiche sia proprio il controllo climatico totale, la privazione dell'osservazione della profondità del cielo e dei suoi colori di giorno, la privazione del potente spettacolo della Volta Celeste di notte, La stagione primaverile ridotta a dieci giorni di irraggiamento solare al 30% ed almeno 60 giorni di totale assenza di luce solare, stando alle statistiche degli ultimi tre anni da me osservati da marzo a giugno.
    Abbrutimento, infelicità e mortificazione dell'anima, questo l'obbiettivo principale, includendo anche danni all'agricoltura e agli ecosistemi nella lista infinita di "allarmi" lanciati continuamente dai media contro le popolazioni.
    Gli scopi militari faranno il resto.

    RispondiElimina
  39. Heilà, Mr.Jones. Bel colpo! pensa che i debs hanno detto che Beck si riferiva alle droghe assunte!

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis