giovedì 12 marzo 2009

H.A.A.R.P.: l'arma più distruttiva che sia mai stata inventata

Proponiamo alcuni estratti da un articolo scritto da Alessio Di Benedetto ed intitolato Angeli, non suonate quest'arpa. Come è noto, con H.A.A.R.P. si intende un gigantesco sistema di antenne ubicate a Gakona (Alaska), il cui scopo ufficiale è lo studio della ionosfera, ma che in realtà è una potente arma per manipolazioni climatiche e tettoniche. Occorre ricordare che impianti simili, altrettanto potenti, sorgono anche altrove, in Svezia, Russia, Francia, Italia... Lo studio di Alessio Di Benedetto è un contributo fondamentale, poiché dovuto ad un esperto nel campo delle frequenze: l'autore, infatti, è docente di Storia ed estetica musicale presso il conservatorio di Foggia. Ha scritto numerosi libri di argomento musicale, in cui spazia dalla storia antica alla fisica, dalla simbologia alle scienze di frontiera. Le sue numerose pubblicazioni hanno riscosso grande successo di critica e di pubblico. Chi meglio di Di Benedetto dunque, abituato a disquisire di armoniche, frequenze, vibrazioni... può comprendere i veri fini di H.A.A.R.P.? Il testo illumina, con mirabile chiarezza e sulla base di investigazioni scientifiche, la relazione tra risonanza Schumann, la pulsazione naturale della Terra, e l'inquinamento elettromagnetico.

E’ doveroso ringraziare ancora una volta il gentilissimo Dottor Gianni Ginatta che ci ha segnalato l’articolo. Validissimo ricercatore, animato dal sincero desiderio di verità, al Dottor Ginatta vanno i nostri attestati di stima per la sua abnegazione e per il suo disinteressato sostegno.


L'uomo materialistico, assetato di potere e di odio per il mondo ed il creato, ha messo a punto un sistema di distruzione del Canto della Terra, la cui voce risuona alla frequenza di 7,83 htz. Ci riferiamo al Progetto H.A.A.R.P., un vero e proprio piano di manipolazione mentale, per controllare il nostro modo di pensare. Esso è stato realizzato dai poteri forti statunitensi attraverso l'emissione nell'atmosfera di segnali sonori molto bassi (infrasuoni) che interferiscono con il flusso di onde analoghe irradiate dal cervello umano. Non dimentichiamo che, dal punto di vista della Fisica vibrazionale, tutti i processi biologici dipendono dalle interazioni dei campi elettromagnetici e gravitazionali. Qualsiasi attività umana organica e vitale pulsa in risonanza con la frequenza Schumann. La nostra stessa salute dipende dall'accordo con siffatto suono. L'alterazione artificiale di cui è fatta oggetto questa frequenza della Terra ci impedisce di sognare, di fantasticare, d'inventare, di stare in pace con noi stessi e con gli altri.

[...] Il cervello emette onde che, nello stato di veglia, funzionano all'incirca tra 13 e 33 hertz (onde Beta) o che durante lo stato di meditazione profonda variano tra 3 e 7 hertz. Le onde Alfa (7-12 hertz) si sprigionano nel dormiveglia o in una condizione meditativa leggera. Infine vi sono le onde Gamma (34-60 hertz) che sono preposte a collegare tempo e spazio a livello neuronale e ad interrelare la realtà in quanto interpretazione complessiva (memoria e coscienza). L'uomo è il prodotto di un'interferenza d'onda generata tra il suo campo elettrodinamico e la risonanza di cavità Schumann. Il cervello umano è un complicatissimo congegno ricetrasmittente. Ne consegue che le turbolenze geomagnetiche causate da H.A.A.R.P. e dall'innalzamento della temperatura terrestre (provocato anche dalle scie chimiche, n.d.r.), provocano disturbi mentali e del comportamento. L'elettrosmog potrebbe oggi causare cambiamenti evolutivi incontrollabili e distruggere alcune specie viventi nonché scatenare attacchi cardiaci, tentativi di suicidio, crimini efferati...

La cassa di risonanza Terra-Ionosfera subisce delle modulazioni naturali derivanti dalle macchie solari, dal ciclo lunare, dalle maree che variano lo spessore risonante della biosfera. Progetti come H.A.A.R.P., che riscaldano o eliminano la ionosfera, costituiscono potenzialmente una minaccia di proporzioni catastrofiche per gli equilibri armonici degli esseri viventi e del pianeta.

L'innalzamento della risonanza Schumann deriva da immissioni di reti elettromagnetiche artificiali e di cluorofluorocarburi che stanno distruggendo l'ecosistema vibrazionale terrestre. Nulla a che vedere dunque con la ventilata elevazione della coscienza planetaria.

[...] Già nel 1915 Nikola Tesla rilasciò un'intervista al New York Times in cui affermò che era possibile alterare la ionosfera. Variando le frequenze in gioco ed i tempi di esposizione, si possono ottenere i seguenti risultati:

- influire in maniera drastica sul tempo atmosferico;
- provocare terremoti;
- interferire con le onde cerebrali di uomini ed animali;
- generare esplosioni nucleari senza ricaduta radioattiva;
- eseguire la tomografia della Terra;
- irradiare calore persino in bunker situati a grandi profondità;
- eliminare le comunicazioni su aree specifiche vaste, mantenendo quelle militari.

La ionosfera è simile ad una sottile pelle protettiva contro le particelle ad alta energia che viaggiano verso la Terra dal Sole. Dan Eden ricorda che persino un buco temporaneo o uno strappo in questo campo ionizzato potrebbe produrre delle mutazioni genetiche e persino la morte. Alcuni scienziati temono pure che la ionosfera potrebbe collassare per uno squilibrio elettrico.

[...] Siamo perciò di fronte ad una delle armi geofisiche il cui potere devastante non ha confini e che è in grado di produrre alluvioni o siccità, esplosioni radianti a qualsiasi altitudine e sotto la crosta terrestre, provocando terremoti di qualsiasi entità.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

65 commenti:

  1. Complimenti per l'articolo, Zret!
    Fra domani e sabato credo di incominciare a scrivere anche il mio.
    Includerò, con tanto di link, questo articolo ( eventualmente anche uno screenshot se me lo consentite ).
    Ora che ho letto del controllo mentale tramite HAARP, ricordo che ciò, oltre ( forse ) agli articoli della rivista, l'ho letto anche su di un paio di libri. Di cui uno incentrato sul controllo mentale.

    Andiamo avanti così!

    RispondiElimina
  2. Complimenti vivissimi a Corrado per le parole di stamattina, una spiegazione ottima e convincente su questo argomento che finalmente sta avendo lo spazio che merita.
    Desidero complimentarmi anche con il conduttore radiofonico, ho apprezzato moltissimo il suo comportamento, il suo modo di porre domande e incalzare certi personaggi.
    Mi spiace dover sentire voci che noi purtroppo conosciamo in uno spazio che dovrebbe aprire gli occhi alla gente, ma sentirli balbettare e arrampicarsi sui muri non ha prezzo, e non ha prezzo nemmeno ascoltare quali porcherie vengono dette sulle trecce di berenice, usate a pennello per smontare una tesi che con esse non centra assolutamente nulla.
    Accusano la gente di essere ignorante, ma sono i primi a sfruttarne l'ignoranza parlando di tutt'altro e dando spiegazioni che chi ha un minimo di esperienza e conoscenza non reggono mezzo secondo.
    Ho provato una goduria indicibile quando è stato fatto notare che una trasmissione che riceve abitualmente chiamate da Firenze e dintorni stamattina ha ricevuto chiamate da Roma, Vicenza, PRAGA e chissà dove altro!!
    Curiosissimo che PROPRIO STAMATTINA controllori di volo e piloti stessero sentendo la radio, pronti a dire la loro!!
    Comportamento indecoroso incluso, come quello di fare riferimento all'accusa di vivere sull'isola, che con la trasmissione centrava meno di nulla, e qui ringrazio per la seconda volta il conduttore per averlo fatto notare.
    Detto questo, spero che anche oggi la nostra quota di occhi aperti l'abbiamo acquisita, vedremo domani!!

    Oggi in provincia di Torino un attacco chimico di rara cattiveria e intensità, ho filmato dalle 15,40 alle 18, e ho su dvd uno spettacolo orrido, da far accapponare la pelle. ho messo per puro diletto una X su un foglio ad ogni avvistamento di aereo, sciante e non (avendo una grossa porzione di cielo nascosta,essendo su un balcone)...ebbene.... 15,40 > 18,00 ho contato la bellezza di 257 bellissimi aeroplanini.
    Nella Val di Susa si è iniziato con una formazione a 2 e si è finito con 8 scie persistenti identificabili e separabili tra loro, che in poco piu di un'ora hanno reso il cielo nebbioso e "oscurante l'attività", visto che per tutto il tempo velivoli hanno continuato a ripassare la traccia lasciata dai precedenti.
    Ho assistito e filmato un cielo che da azzurro è diventato bianco, a tratti ondulato.

    Complimenti, a coloro che hanno il coraggio di perpetrare un simile scempio e a chi vive sotto un cielo simile senza accorgersene.

    Un saluto calorosissimo a Straker, Zret,Niko,Corrado e chiunque altro contribuisca a rendere questo omicidio pubblico e conosciuto

    Darko

    RispondiElimina
  3. Grazie Luka, agisci come ritieni opportuno. Su OKnotizie, segnalerò il tuo articolo, non appena l'avrai pubblicato.

    Darko, la tua recensione è esemplare. Veramente ripugnanti gli interventi di comoretto, di della schiava e compagni di merende, personaggi PRIVI DEL TUTTO di conoscenze scientifiche e di dignità. Meglio sarebbe stato per loro, se avessero taciuto, invece hanno intorbidato le acque e creato un clamore come quando si vuole coprire un altro suono. Invano. Sono di un'ignoranza assoluta e di una spocchia vomitevole: sanno solo insultare e diffamare. Sono idiots savants che riuscirebbero a convincere dell'esistenza delle scie chimiche, con il loro operato maldestro, anche gli adoratori del sistema. E' stata per loro una gogna: si sono esposti al pubblico ludibrio e hanno solo suscitato ilarità e disgusto.

    RispondiElimina
  4. Ripropongo il commento di Darko al post dell'intervista su Controradio.

    RispondiElimina
  5. 257 aerei dalle 15,40 alle 18,00!!!!!!!!!!!!!
    Ecco dove spende i soldi la gente e poi si lamenta che non arriva alla terza settimana,tutti in aereo e vaaiiii.Ascoltato la trasmissione,bravissimo Corrado e bravo anche il conduttore come dice Darko.Ridicoli gli interventi e poi per telefono chiunque puo' qualificarsi pilota,fisico,geologo,ingegnere aerospaziale ect ect.Stranissimo poi il fatto delle telefonate da tutta italia addirittura Praga,bravi una bella zappata sui piedi ci voleva continuate cosi'.
    Cari saluti a Voi tutti.

    RispondiElimina
  6. Ciao Darko, grazie a te ;-)
    E' vero oggi a Torino è stato allucinate, confermo: attività veicolare extra senza precedenti.

    RispondiElimina
  7. Ciao Damocle, non ho interesse a maggiorare il numero. Ricorda che, 275 aerei, non sono segnati come uno dietro l'altro. Ho avuto un momento del pomeriggio con 2 aerei in formazione in direzione alta val susa, con un aereo sopra la mia testa e uno in direzione torino..
    solo girando la testa ho messo 4 X.
    conta il passaggio continuo con dispersione verso le montagne, e calcola tutti il traffico da e per torino.. altrochè uno ogni 2 minuti matematicamente parlando, invito chiunque voglia verificare a passare lo stesso arco di tempo che ho passato io oggi in una giornata di attacco chimico come quella odierna.
    Fate un bel video numerando i velivoli!!!!

    RispondiElimina
  8. Quanto dovremo essere informati prima di agire?

    RispondiElimina
  9. Scusate per lo sfogo state facendo un ottimo lavoro, se c'è qualcuno che sta agendo siete proprio voi continuate cosi' che siete forti ,nel mio piccolo ci provo anche io.

    RispondiElimina
  10. Agire, mi piacerebbe, ma a modo mio. Purtroppo non è possibile.

    RispondiElimina
  11. Scusa Darko ma non ho assolutamente voluto dire che hai maggiorato il numero dei passaggi,la battuta si riferiva al fatto che non è giustificabile un tal numero di voli per il trasporto civile e pure commerciale visto la grave crisi in atto e anche se non ci fosse crisi un tale numero è fuori dalla normalita', mi stupisco che tanta gente non si accorga dell'abnorme numero di voli.

    RispondiElimina
  12. @arturo (o a chi abbia le info del caso)
    qual'è il link in cui si afferma (che ridere!) che non abbia una laurea in fisica?
    è scritto in un articolo o in un commento?

    RispondiElimina
  13. comfermo, anche qui sul lago d'iseo ieri, 12 marzo, hanno cancellato il sole

    RispondiElimina
  14. Da stamane a roma si ricomincia...aerei ogni dieci minunti...non si odono i rombi ma le scie si vedono eccome...
    Ciao!!!

    RispondiElimina
  15. A Padova è una settimana che irrorano.
    Ieri il cielo era completamente sereno e azzurro al mattino, già a metà mattinata era completamente velato. Oggi sono ancora più vergognosi. Ho fatto un po di foto prima di venire in ufficio e durante la pausa, le pubblicherò stasera.

    RispondiElimina
  16. Qui il cielo è coperto, ma tra un buco e l'altro si intravvedono bene le scie. Intanto le montagne un tempo sempreverdi, ricoperte di conifere e latifoglie, ora sono letteralmente scarnificate. Si vede solo la terra nuda. Non sapevo che il vapore acqueo sortisse questo effetto sulle piante.

    RispondiElimina
  17. Confermo che a Padova irrorano che è una meraviglia.
    Ehi staker, mettiamo che un sabato pomeriggio, magari mentre passano i soliti tankers, mi metto con un bel megafono, nel parco Iris (parco alla moda di Padova) a focalizzare l'attenzione degli ignari presenti su cosa sta succedendo sopra le loro teste.
    Non è che dopo mezz'ora arriva la polizia e mi blinda?

    RispondiElimina
  18. Purtroppo stamattina anche qui nel nord est passaggi incrociati, paralleli, avanti e indietro, attorno al sole si possono già notare le caratteristiche iridescenze innaturali ed il bel blu del cielo è ormai solo un ricordo e non siamo neanche a mezzogiorno.....sono comunque soddisfatto perchè anche oggi una mia vicina di casa a cui ho fatto notare le anomale scie, incurisita mi ha fatto molte domande in merito alle quali io ho risposto non cercando di imporre le mie ragioni ma dando spunti di riflessione, analizzando la cosa da piu' punti di vista, ho scoperto che così si ottengono ottimi risultati e la gente e come se si risvegliasse da un lungo letargo. Quando qualcuno diventa consapevole, dopo non gli è piu' possibile fare finta di niente, perchè è coscente che quella cosa esiste, gli verrà poi quasi automatico guardare in alto ed accorgersi che qualcosa non va e qui sta il miracolo poichè quella persona a sua volta ne parlerà ad altre. Coraggio

    RispondiElimina
  19. Non è che dopo mezz'ora arriva la polizia e mi blinda?

    Sì, per manifestazione non autorizzata. Tutte le scuse sono buone. Chi ha un terrazzo che ha una buona visibilità appenda uno striscione con sù scritto: "Stop scie chimiche" o cose simili. Per quello non possono fare niente.

    RispondiElimina
  20. Mr.bear, hai ragione. Il passa parola è la cosa migliore da fare. La marea sale!

    RispondiElimina
  21. Girando in rete ho trovato un materiale che forse potrebbe schermare da onde a bassa frequenza.Il materiale in questione si chiama Mumetal ed è composto dal'80%nichel 15%ferro 5%molibdeno.

    RispondiElimina
  22. corrado non sono articoli ma post.
    agli articoli non ci sono ancora arrivati, anche perchè si renderebbero ancora più ridicoli.
    se ti fai un giro su "il disinformatico" ne leggerai delle belle. e anche sui siti spazzatura (banfer,ecc.) provano in tutti i modi a farti passare come un imbroglione, o ad un "visionario".ti avverto però, andare sui suddetti siti non farà bene alla tua salute mentale.

    "Non è che dopo mezz'ora arriva la polizia e mi blinda?"
    fai conto che io ero imboscato in mezzo ai rovi per fare le foto ai veivoli all'aeroporto di pisa.è arrivata la polizia chiamata da non si sa chi,anche pechè è aperta campagna....poi vabbè,niente,documenti, lei cosa ci fà qui, e meglio se lei qui non ci stà,ecc..
    poi magari è un caso che mi hanno fermato proprio mentre facevo le foto agli aerei...

    @fattifurbo dovresti,se vuoi agire, raccogliere firme e documentazione da portare ai politici del posto, magari addirittura in regione...l'unica cosa che possiamo fare senza trasgredire le legge è questa. e poi filmati,foto,volantinaggio...

    RispondiElimina
  23. Costi elevati e per di più non sono pannelli per interni abitativi, ma per attrezzature specfiche.

    Il miglior metodo è l'acqua.

    RispondiElimina
  24. Scusate l'OT, ma mentre mi stavo informando per l'esame del mineralogramma, mi sono imbattuto in questo blog...si parlava di Rosario...poi ho capito che era Straker...mah!! RIOSEBA chi è?
    E perchè ce l'ha con straker...? dice che i mineralogrammi sono truccati...ma come????
    Vi giro il tutto!!

    Altro complotto per Rosario: si falsano anche i mineralogrammi
    « inserita:: Marzo 10, 2009, 12:04:55 »
    Citazione Un'altra trovata del Rosario Marcianò, ovvero quella del complottone che vuole coinvolti anche i laboratori che producono i mineralogrammi.
    Come si può immaginare, il nostro corpo può essere considerato un recipiente dove si possono riversare sostanze dannose dall'esterno.
    Composti dell'alluminio, bario e simili possono nuocere gravemente alle funzioni del nostro organismo se presenti in percentuali superiori da quelle limite, previste dagli esperti.
    Un mineralogramma può essere utile per indagare possibili inquinanti, per poter in seguito seguire un'alimentazione corretta ed assumere eventuali farmaci spurganti.
    Come si possa relazionare un eventuale inquinamento da alluminio alle famigerate fantasiose scie chimiche, questo è e rimarrà per sempre un mistero. Per Rosario Marcianò non è un mistero e con sicurezza e precisione, da vero esperto chimico, spara a zero su tutti i laboratori che producono mineralogrammi senza composti nocivi per l'organismo.
    Un mineralogramma non presenta alluminio? Chi l'ha prodotto è un disinformatore.
    Un mineralogramma è pieno zeppo di inquinanti? Manna dal cielo, questo laboratorio ha aperto gli occhi e va contro il volere del N.W.O.
    Per il Rosario Marcianò, qualunque dato o affermazione che vada controcorrente alle sue fantasie, è fonte di disinformazione. Oramai siamo TUTTI ben convinti che Rosario Marcianò è in mala fede e lui lo sa, perchè già da tempo evita come la peste di rispondere a vari blog dei debs, il mio in particolare.
    L'unico modo per non sputtanarsi ulteriormente è rimanere circoscritto nella sua oramai esigua cerchia di credenti della scia chimica, evitando il più possibile un contatto diretto, se pur telematico, con il contraddittorio

    RispondiElimina
  25. Dimenticavo di dire che Riosaeba lavora presso l'acquedotto di Bologna.

    RispondiElimina
  26. Giornata da schifo anche su Vicenza passaggi continui dalla mattina presto.Il mio vicino di casa che è sempre stato dubbioso questa mattina mi ha dato ragione,ha una bambina con una settimana d vita,mi è parso un po' preoccupato.
    Sempre piu' gente se ne sta' accorgendo.
    Continuiamo cosi'.

    RispondiElimina
  27. Ho dei dubbi su FATTIFURBO, al quale chiedo di identificarsi. Il post immediato di eSSSe mi fa pensare che siamo di fronte ad un fake.

    Scattolo, fai una cosa: vai a farti benedire.

    RispondiElimina
  28. Ok allora come farò a capire se il test è corretto oppure no?
    Mi dai un consiglio grazie!
    Charlie

    RispondiElimina
  29. E' molto semplice: mi mandi i referti ed io li faccio vedere ad un medico di mia fiducia.

    RispondiElimina
  30. "Ho dei dubbi su FATTIFURBO, al quale chiedo di identificarsi. Il post immediato di eSSSe mi fa pensare che siamo di fronte ad un fake.

    Scattolo, fai una cosa: vai a farti benedire."

    Nessun dubbio Straker, è la stessa persona. Il solito decerebrato.

    RispondiElimina
  31. ok ti farò sapere...posso avere l'anonimato? :-) cmq se lo dovessi fare, andrò in un centro a Roma...più vicino...dove mi daranno anche delle indicazioni in merio ai risultati ottenuti!

    RispondiElimina
  32. ahahahaha riosaeba ha commentato anche le mie foto su flickr... peccato che forse non ha le cognizioni tecniche (e forse anche logiche) per dare spiegazione alla foto con le scie a meno di mille metri d'altezza... mah... noi respiriamo quella merda ma almeno ci ribelliamo... loro ci ridono sopra e screditano... siamo sul pianeta delle scimmie, mi viene da pensare...

    RispondiElimina
  33. Gli uomini non capiscono che il solo aprire gli occhi alla mattina è un privilegio enorme e loro si stanno auto-distruggendo. Sinceramente, non vedo l'ora che succeda una vera catastrofe, che tutto quello che è stato creato ci si rivolti contro così che l'uomo non abbia il tempo di rendersi conto di ciò che ha fatto. E' quello che si merita.

    RispondiElimina
  34. Irrorazioni pesantissime a Cagliari da giorni e giorni su cielo terso.
    Ci stanno lentamente ammazzando, stanno rovinando tutto.
    Anzi, ormai è tutto compromesso irrimediabilmente.
    La Terra è una sola.

    L'aerosol è funzionale ai progetti militari...cappa costante sulla vita delle persone.

    Che vadano all'inferno tutti: meteorologi militari in primis.
    Uomini senza più speranza, burattini obbligati ad eseguire ordini e a prepararsi la tomba da soli.
    Credono di rimanere indenni da questo schifo che stanno irrorando 24 ore su 24 nell'aria che respirano, bevono e mangiano anche loro e i loro familiari?
    Ognuno è libero di scegliere il proprio destino ma non si arroghi il diritto di decidere anche per i propri figli (per quelli degli altri, ancora meno).

    Credono che i loro figli cresceranno sani e creperanno a 100 anni?
    Bestie ignoranti!

    Mi fanno schifo.

    RispondiElimina
  35. @gordon

    Io non mi merito proprio nulla di brutto.
    Purtroppo se succede una catastrofe come dici tu, ci andiamo tutti all'altro mondo...per colpa di gente malata di mente e che ha in mano il destino dell'umanità.

    Io ci vivo sulla mia Terra e se stasera tutti quelli che compiono questo scempio crepano tutti insieme e di colpo, faccio una festa.

    Anche se preferirei vederli soffrire in un letto per 10 anni, proprio come ho visto vegetare persone a me care.

    RispondiElimina
  36. @ mike

    Sì, era sottinteso! Non sai quanto vorrei vedere precipitare un aereo tanker in mare! Io sparerei i cannoni se venissi a sapere che finalmente qualcuno di quei farabutti si è ammalato!!

    RispondiElimina
  37. Purtroppo queste persone non guardano più in la del proprio naso!
    Ragazzi uniamo le nostre voci e FERMIAMOLI!!

    RispondiElimina
  38. Ah! A proposito! Mercoledì a Voyager hanno parlato di un particolare nano-polimero leggerissimo, ma allo stesso tempo molto resistente in studio per una nuova uniforme militare in grado addirittura di rianimare un soldato ferito grazie a fibre che pulsano sul cuore quando SENTONO (è spaventosa questa parola, lo so) che ci sono problemi cardiaci e CHIAMA (neanche questa scherza) i rinforzi. Non è incredibile?

    RispondiElimina
  39. Questi vermi schifosi si sentono tutti dei superuomini.

    Imbecilli che per la paghetta sporca di sterco si vendono completamente e vendono anche la loro madre e i figli.

    Ne riparleremo presto, non appena chi si deve svegliare, sotto questa cappa putrida lattiginosa, si sarà svegliato e avrà cominciato a rottamare le carcasse di questi esseri minuscoli.

    RispondiElimina
  40. "...Uomini grandi, sì, ma come coriandoli..."

    RispondiElimina
  41. anche qui oggi e' uno schifo! la giornata stamani era bellissima e poi... hanno iniziato piu' che mai a sporcare e inquinare tutto!! Ad un certo punto ho visto una decina di aerei(a bassa quota) contemporaneamente!!!! Ora la giornata e' grigia e lucubre... che tristezza...

    RispondiElimina
  42. Per i nostri politici va' tutto bene non cè da preoccuparsi(!!!)
    Povera Italia zerbino degli USA,ci stanno usando come cavie probabilmente fa' parte dei trattati del dopoguerra.

    RispondiElimina
  43. Ciao a tutti è da molto che vi seguo anche se è la prima volta che posto un commento.
    Volevo dirvi di nn mollare la presa anche qualora lo sconforto vi assalisse--- vista la situazione esistente.
    Altra cosa che mi premeva evidenziare dato che quotidianamente fate bollettini di scie dalle diverse città della nostra povera Italia è che, da quando casualmente due anni fa a rebus (odeon tv) ho per la prima volta sentito parlare di scie chimiche da Rosario Marcianò, no ho mai visto smettere di sciare per più di 24 ore (e voglio essere buono).
    Ho provato a parlare con la gente fino a constatare che è anestetizzata perché o nn vede il problema o se lo vede mi dice “ma tanto che ci puoi fare??”: preferisce occuparsi di questioni più semplici e meno dolorose….e da quel momento ho tenuto tutto dentro condividendo la cosa con un paio di persone solamente… ma questo come potete immaginare nn ha prodotto molti risultati nella diffusione della questione.
    Vi scrivo perché so che portate avanti questa causa con serietà e a voi va il mio rispetto ed anche perché ho trovato rinnovata spinta per uscire allo scoperto dato che questa situazione è divenuta insopportabile.
    Sono sicuro di destare in voi sospetto abituati come siete all’intrusione di gente di malaffare che si traveste da fata turchina seminando invece astio e discordia e pertanto nn sono a convincervi della mia buona fede perché ..se son rose fioriranno.
    Nn so bene usare gli strumenti informatici, navigazione a parte, quindi nn so nascondermi (se servirà lo saprò imparare) e credo di avere un ip statico, il mio nome è vincent e ne ho le balle piene di questo avvelenamento costante; lavoro tante ore al giorno ed ho poco tempo da dedicare alla cosa ma ho voglia di aiutarmi/vi.
    Credo di saperne meno di voi in relazione a diversi argomenti correlati alle scie chimiche ma ho buona spiritualità e coscienza e pertanto nn ho bisogno di prove e convincimenti vari per credere, mi è bastato alzare gli occhi per prendere atto che la situazione esiste, è bene evidente e si fatta pericolosa….semmai le prove le vorrò fornire agli scettici.
    In questi due anni circa anche se mordi e fuggi vi ho sempre seguiti e voglio complimentarmi per l’impegno che tutti voi ci avete messo, è davvero ammirevole.
    Un caro saluto.
    A presto.
    Vincent

    RispondiElimina
  44. Ciao Vincent, la buona fede si legge, stai tranquillo. Ti ringraziamo per il tuo intervento ed è basilare uscire allo scoperto, perché coloro che hanno architettato questo scempio contano proprio sui sentimenti di paura ed impotenza per poter continuare indisturbati. Bisogna alzare la testa e non solo per guardare il cielo ma anche e soprattutto per ribellarsi con tutte le proprie forze. Insieme possiamo farcela. Intanto sappi che iniziative come quella di due anni fa saranno ripetute, in modo tale da raggiungere altri che non sanno.

    E quando il vaso sarà colmo, non ci sarà scampo per gli occultatori.

    RispondiElimina
  45. Ciao Vincent. Molto significativo il tuo commento che denota grande dignità ed amore per la verità.

    Qui la vera lotta non è solo contro sciatori ed occultatori, ma contro la menzogna e l'iniquità incarnate nel sistema.

    La vittoria, per quanto non facile, è scritta. E' in primo luogo la vittoria della Coscienza contro le macchine infernali. La tua voce, unita a tante altre, diventerà una forza invincibile.

    Ciao e grazie.

    RispondiElimina
  46. Se volete non posto piu' ma paragonarmi a scattolo proprio no e questa pubblicala.Sono pronto a identificarmi se mi dite come fare,che volete la carta d'identita'?Poi proprio non capisco in base a cosa stabilite chi è un fake e chi no ,se ho un nick non molto simpatico è dovuto al fatto che per postare commenti devo avere un account su google ed io ho solo questo che peraltro era vincolato dal blog che avevo e che non ho piu' per la mancanza di tempo.Io ho detto tutto ,voi che mi rispondete?

    RispondiElimina
  47. Pochi istanti dopo un tuo commento, questo era già presente in un post di uno dei soliti blog. Abbi pazienza, ma qui è così che stanno le cose e quindi si sta sul chi vive, conoscendo i polli.

    RispondiElimina
  48. Ma ho visto che Riccardo Cassinis (l'esperto di robotica wireless) è in grado di intercettare al volo anche i commenti che scrivo e cancello pochi secondi dopo. Non escludo quindi che stiano sempre attaccati qui, a costo di prendersi un esaurimento. Si vede che li pagano bene.

    RispondiElimina
  49. ANCHE IO SONO INNOQUO E'!!! eheh a scanso di equivoci.. ho anche un blog dove vi cito. Quindi.. A parte gli scherzi. Avanti cosi'! FORZA!

    RispondiElimina
  50. Tutto ok Straker,ma non capisco mi hanno clonato l'account?

    RispondiElimina
  51. Fai come controcorrente, apri un blog tutto tuo.

    RispondiElimina
  52. @ vincent e @ tutti

    È impossibile trovare qualcuno che in seguito ad una discussione e ad una osservazione del cielo non si renda conto dell’esistenza delle scie chimiche, anche se ho trovato diverse persone che preferiscono non vederle, fare finta di niente, dimenticarle, o fare voli pindarici con la fantasia per inventarsi un’operazione segreta a fin di bene.

    In effetti una delle prime persone a cui ho spiegato quello che stava avvenendo in cielo non ha potuto negare il fenomeno, ma dopo avere letto il materiale che gli avevo fornito, guardato i video ed osservato il cielo, ci ha riflettuto su ed ha deciso che un “buon motivo per farlo ci dev’essere pure, non potranno mica farlo solo per avvelenarci”. E così si è tolto un peso dalla coscienza, ha potuto continuare a ridere e scherzare, guardarsi le partite di calcio e pensare al suo tran-tran quotidiano fatto di famiglia e lavoro come se niente fosse. Quello che aveva intravisto era troppo orribile perché ci potesse credere, era qualcosa che poteva minare tutte le sue convinzioni personali, distruggere la visione del mondo che aveva fatta propria, e poi lo avrebbe dovuto portare a combattere, ad ingaggiare una lotta contro un potere spaventoso.

    Molto più semplice fabbricarsi da soli una menzogna a dir poco ridicola (avete mai visto un governo che fa qualcosa per il bene del popolo e lo nasconde persino? non stiamo parlando qui delle piccole bugie che i genitori a volte raccontano ai propri bambini a fin di bene!) che rischiare di intraprendere un cammino di presa di coscienza psicologicamente doloroso. Tranne poi ritrovarsi nel giro di qualche anno a sperimentare un dolore ancora più atroce dovuto a qualche terribile malattia o altra sciagura che potrebbe abbattersi sulla propria famiglia.

    Notevole è anche il comportamento di quella persona che quando gli ho detto “guarda questo video” si è rifiutato di guardarlo, quando ho detto “guarda questo cielo” si è rifiutato di affacciarsi alla finestra, e alla fine ha sentenziato che “le scie chimiche non esistono perché non potrebbero avvelenarci con un’azione così evidente agli occhi di tutti”. Insomma secondo costui un dato dell’esperienza (che preferisce in ogni caso non acquisire) si potrebbe cancellare con uno pseudo-ragionamento.

    Molte alte persone informate da me si sono rese conto del fenomeno, hanno capito che non si tratta assolutamente di scie di condensa di vapore acqueo, si sono informate, hanno compreso che vengono rilasciati prodotti velenosi e … dopo un poco non ne hanno più voluto parlare, preferendo discutere di musica, di sport o della contrapposizione politica tra un centro-destra ed un centro-sinistra che da diversi anni portano avanti di comune accordo l’irrorazione chimico biologica contro la popolazione civile.

    In questo caso il blocco psicologico ha funzionato ad un livello leggermente più alto, ma ha funzionato lo stesso. Non potendo negare l’evidenza dei fatti queste persone hanno preferito non pensarci troppo, non impegnarsi a rivedere i propri schemi di interpretazione della realtà, non impegnarsi in una lotta in prima persona contro questa terribile violenza.

    Molte persone non potendo negare le scie chimiche piuttosto che impegnarsi nella denuncia e nella divulgazione del fenomeno preferiscono rifugiarsi nella meditazione o nella preghiera, non hanno il coraggio nemmeno di parlarne coi propri colleghi di lavoro. A una di queste ho cercato di spiegare che la presenza delle scie chimiche comporta l’esistenza di una rete cospirativa globale a monte di esse e quindi dell’esistenza di una struttura organicamente malvagia; il risultato è stato che quella persona invece che affrontare serenamente la discussione si è arrabbiata. Insomma, ammettere l’esistenza delle scie chimiche va bene (in fondo inquinano tutte le produzioni industriali e tutti i mezzi di trasporto), ma ammettere che il governo sia schierato apertamente contro il cittadino arreca un fastidio psicologico così grande che quasi nessuno è disposto a sopportarlo.

    Ma la molte parte delle persone che ho informato sulle scie chimiche hanno preferito evitare la discussione, o meglio, hanno iniziato a discutere cercando di accampare scuse patetiche (“non ho visto niente di strano nel cielo”), poi quando gli ho fatto sbattere gli occhi contro la realtà (portandoli accanto ad un finestra) e ho fornito loro alcuni documenti da leggere si sono rifugiati nel silenzio: hanno evitato l’argomento sperando forse che il velenoso problema scomparisse miracolosamente una volta che non ci si pensasse su.

    Qualcuno è stato più sincero dicendomi apertamente prima di una riunione sindacale: “non ci parlerai ancora di quelle cose terribili delle scie”? Almeno è stato sincero ammettendo che l’incapacità di difendere sé stessi e le proprie famiglie è dettata da una forma di paura comprensibile ma in fondo irrazionale.

    La cosa triste è che molte di queste persone poi inneggiano ai valori della lotta partigiana ed organizzano convegni per commemorare l’olocausto: si renderanno conto in cuor loro del loro atteggiamento contraddittorio e pusillanime? A che serve tenere viva la memoria di chi ha lottato per la libertà mettendo a rischio la propria vita se non si ha il coraggio di denunciare (nemmeno a parole) il peggiore dei mali dell’epoca moderna? È facile e comodo denunciare quello che ha fatto un regime ormai annientato 50 anni fa, non lo è altrettanto denunciare quello che fa il regime attuale.

    Chiudo questa rassegna riportando le parole illuminanti di qualcuno con cui ho provato a dialogare per alcuni mesi, che non riusciva a negare che le scie spesso coprissero il sole né che a volte seguissero traiettorie curve né altre stranezze, senza per questo decidersi ad ammettere la realtà delle scie chimiche. Le parole non sono testuali, mai senso è rimasto immutato:

    “Magari hai ragione, sono scie velenose, ma non vale la pena angosciarsi così tanto, meglio vivere la propria vita al meglio e godersela finché si può; a lottare inutilmente ci si fa il sangue amaro e ci si rovina la vita.”

    Similmente altre persone sollecitate da me a divulgare le informazioni ricevute mi hanno invitato a vivere la vita al meglio senza pensare troppo alle cose negative: “cosa vuoi fare, gli uomini sono stupidi e non capiscono nemmeno che i governi li fregano quotidianamente, la razza umana fa schifo e forse si merita persino il quasi totale annientamento; magari dopo un disastro epocale, per chi sopravviverà, ci sarà la possibilità di ricominciare da zero”.

    amen

    PS: ci sarebbe da studiare come togliere l'anestizzazione, ma temo che ci sia di mezzo il controllo mentale con microonde

    RispondiElimina
  53. Purtroppo la realtà dei fatti è quella efficacemente espressa da Corrado, ma ci sono persone refrattarie al "controllo" e dobbiamo puntare su quelle. La lotta non è mai inutile.

    RispondiElimina
  54. "La lotta non è mai inutile."

    hai ragione, e non dimentichiamo che molta gente si sta svegliando e sta aprendo gli occhi....da essere una lotta impari, cioè pochi attivisti contro il governo ed i militari, si stà trasformando in una lotta impari al contrario....voglio dire che questa estate se ne accorgeranno tutti, e con un pò di volantinaggio si fanno miracoli, provare per credere....

    l'unica speranza di far cadere tutto nell'oblio è data dalla possibilità di chiudere e blindare completamente internet. però questo potrebbe anche avere effetti contrari..

    è impossibile continuare a fare queste irrorazioni in modo clandestino, le cose sono due: o chiudono internet o fanno gli annunci ufficiale sui progetti militari di aerosol.
    la terza opzione è quella un pò più "negativa", e prevede l'uso della forza da parte della popolazione....io spero che i governanti facciano nel 2009 le decisioni giuste, perchè chi di dovere ha capito perfettamente che dai veivoli militari ci escono cose strane...
    ripeto, il segreto militare è andato, ormai si tratta solo di rimandare il problema...però questa estate se ho capito bene le vedremo delle belle, voglio dire scie a tutte le ore tutti i giorni in tutta italia.....vedremo

    RispondiElimina
  55. Condivido, per esperienza diretta, quello che ha scritto Corrado e confermo ciò che dice Arturo perchè qui aumentano la dose sempre più, ad esempio ieri a Rimini giornata infernale accompagnata da giramenti di testa e gente sfiancata nel viso, credo che abbiano fatto da matti anche stanotte visto che stamattina e per tutto il giorno cappa chimica accecante da orizzonte a orizzonte.
    Mi ricordo che l'estate scorsa è stata tremenda e credo che quetsa sarà peggio.
    Vai di volantino e striscine attaccato all'ombrellone.
    un saluto

    RispondiElimina
  56. arrivo tardi ma arrivo.. cesena sabato mattina era messa come rimini, cielo TOTALMENTE bianco visto il lavoro di venerdì.. era come d'inverno con la nebbia alta ma c'era il sole anche se pallido.. comunque riguardo all'articolo e ad HAARP che rincitrullisce, spararsi le onde binaurali con la frequenza di schumann potrebbe aiutare a tenere il cervello allineato alla terra?

    RispondiElimina
  57. Un chiarimento tecnico... perchè viene usato l'alluminio? Voglio dire il trimetil alluminio ossidato passa a ossido d'alluminio, che non è igroscopico...

    RispondiElimina
  58. Il bario ed il gel di silicio sono igroscopici; l'alluminio, come insegnò l'infame, diabolico Eastlund, viene usato soprattutto per riflettere la luce solare e per danneggiare gli ecosistemi.

    RispondiElimina
  59. Ragazzi mi sono imbattuto ora in questo sito.qualcuno può farmi un riassunto.grazie

    RispondiElimina
  60. Per me che sono un ignorante ,nel senso che di fisica o metereologia capisco ben poco,cerco d'informarmi come meglio posso,su quanto sta accadendo al mondo dall'ultimo decennio ,fidandomi solo della mia fede cristiana.Dalla tv nazionale si sa solo quello che vogliono farci sapere (e così da sempre),mentre in rete a secondo di quello che vedi in cielo e che senti,ti puoi regolare su cosa credere e cosa non credere .
    Io voglio dire solo una cosa a quelli che ancora sono dubbiosi : diversi anni fa ,(siccome da sempre la prima cosa che faccio in assoluto quando mi sveglio , e guardare il cielo perchè attendo messaggi)notavo uno strano traffico di aerei ,ero meravigliato non solo perchè erano tanti ( e sulla mia zona (taranto)non ci sono aereoporti)e viaggiavano paralleli nella stessa direzione ,ma anche perchè si lasciavano dietro una scia lunga e persistente ,che poi si allargava ,e successivamente copriva il cielo.
    Notavo che questo fenomeno col passare degl'anni,aumentava ,cioè vedevo sempre + aerei e più scie,così ho cominciato ad informarmi.
    Quello che voglio dire a tutti,e una cosa semplice;siccome il 70% del pianeta è ricoperto da questo schifo ,sicuramente anche nella vostra zona accade la stessa cosa, quindi vi chiedo di alzare lo sguardo al cielo + volte durante il giorno e sicuramente beccherete uno di queg'aerei in piena irrorazione,così forse non avrete + dubbi.Un sincero saluto a tutti da Davide

    RispondiElimina
  61. Ciao Davide, grazie per la tua testimonianza. Torna a trovarci.

    RispondiElimina
  62. http://nonlosai.ning.com/


    noi combattiamo le scie chimiche

    aggregati anche tu

    RispondiElimina
  63. md80.it e' un sito di disinformazione che manda ovunque i suoi contenuti chiamando appunto le scie chimiche una cospirazione fatta da imbecilli.
    voglio che si sappia che questi disinformatori sono gia' stati da me denunciati presso il governo dell'areonautica militare, che smentira' ufficialmente quanto affermato da loro con i loro pdf inseriti anche su emule ofni p2p.... attenzione al sito md80.it quindi

    ciao a tutti
    max bernabovi
    carpi
    www.nonlosai.ning.com

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis