venerdì 30 gennaio 2009

Scie chimiche: la distruzione dei cumuli. Metodologie e motivazioni

Nell'ambito delle operazioni di aerosol clandestine nei cieli del mondo (chemtrails o scie chimiche), le ricerche svolte in questi ultimi mesi hanno portato ad alcune conferme sia per quanto riguarda gli obiettivi di questi esperimenti militari sia per quanto concerne i metodi e le strategie.

Tempo addietro, abbiamo mostrato diverse riprese video che evidenziavano un dettaglio rilevante: gli elementi chimico-biologici vengono dispersi, in moltissime occasioni, al di sotto o all'interno dei cumuli da bel tempo e quindi a quote non idonee alla formazione di scie di condensa.

I cumuli sono nubi di tipo basso. Essi si trovano a quote comprese tra gli 800 ed i 2.300 metri e si formano generalmente in presenza di alta pressione. Di solito quindi compaiono nelle giornate di bel tempo oppure subito dopo un acquazzone. I cumuli denotano valori di umidità atmosferici piuttosto alti.

A questo punto nasce un problema: i sistemi di comunicazione militare di ultima generazione tra le stazioni radar a terra, i satelliti, i velivoli con o senza pilota, i nanosensori wireless hanno bisogno di due condizioni:

a) Il medium atmosferico deve essere reso elettroconduttivo attraverso la dispersione di metalli quali l'alluminio ed il bario
b) I valori di umidità relativa devono mantenersi su livelli bassi

I militari hanno risolto questo problema, impiegando squadriglie di aerei che rilasciano nell'atmosfera (alle quote dei cumuli) sali di bario, trimetilalluminio e gel di silicio, così da creare un canale per le frequenze radio e, nel contempo, disgregare i cumuli presenti nonché impedire la formazione di nuovi.

Una volta che questo compito è terminato, altri velivoli vengono dirottati sulle aree nelle quali si deve operare una serie di sorvoli definibili "di mantenimento".

Ecco quindi spiegato l'impiego di aerei che, palesemente, rilasciano scie di tipo evanescente pur con temperature estremamente basse e che alcuni possono scambiare per contrails. Ciò rientra nell'esigenza di ottenere una valida dissimulazione nella creazione di una copertura elettroconduttiva a bassa quota che sia costituita da strati artificiali o da nebbia chimica. Infatti gli elementi dispersi con le scie di tipo non persistente hanno la capacità di diffondersi in tempi brevi nell'ambiente circostante, creando un effetto da vetro smerigliato. Il cielo appare opaco, riflettente, abbagliante. La colorazione azzurro pallido al mattino e bianco latte al pomeriggio, nonché la completa assenza di cumuli da bel tempo, rivelano la presenza di attività di aerosol che tutto sono fuorché scie di condensa.

Download video in Mpeg-2 formatI servizi meteo annunceranno giornate soleggiate con "innocue velature di passaggio" o nebbie diffuse... in realtà sono micidiali nebbie di ricaduta, originate dalla presenza di metalli ed altri elementi diffusi in atmosfera.





Scie Chimiche: La Distruzione Dei Cumuli - Metodologie E Motivazioni - video powered by Metacafe



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

33 commenti:

  1. molto bene:semplice,efficace,esauriente e veritiero.

    aggiungo il fatto che le nubi generano echi radar molto significativi.
    questi echi sono usati dai meteorologi per calcolare "l'entita" delle nuvole.
    però per i militari questi echi sono solo un diturbo alle rilevazioni radar di veivoli ostili.

    stanno rallentando gli aerosol, per ovvi motivi di ordine pubblico.
    ma non penso che durerà a lungo.
    i militari cmq stanno continuando ad irrorare di notte.

    i disinfo cominciano ad essere imbarazzati, e questo è buon segno.

    e il brandolini sembra non mollare l'osso.

    io dico che ne vedremo delle belle.

    per conto mio, tengo sempre un occhio sul radar militare della valle benedetta.
    e vi posso assicurare che le stò vedendo delle belle. stay tuned!

    RispondiElimina
  2. Ciao Arturo. Una raccomandazione: fai attenzione.

    RispondiElimina
  3. io non faccio nulla di illegale!!

    farei delle cose illegali se le operazioni di aerosol esistessero e fossero sotto segreto militare legato alla sicurezza nazionale ed internazionale, più precisamente legate al programma di difesa aerea della N.A.T.O.

    ma dalla risposta che ha dato la russa a brandolini c'è scritto che "le scie chimiche non esistono".quindi non sono assolutamente soto segreto militare, perchè proprio non esistono.
    e poi lo dice anche il cicap che è tutta fantasia

    quindi io, al massimo, sono colpevole di attacchi di paranoia acuta!! è illegale essere paranoici?
    non credo....

    cmq se uno si avvicina troppo al radar vengono i soldati.....basta avvicinarsi un pò troppo per avere brutte sorprese....
    chissà perchè, questa storia è tutta fantasia da complottisti paranoici ignoranti e creduloni.
    sveglia le scie non esistono......i radar non centrano nulla......che roba, menomale che c'è attivissimo che si occupa delle bufole

    (responsabilità scaricata)

    RispondiElimina
  4. In effetti oggi giornata incredibile senza una dico una scia chimica, dopo che invece all'alba c'erano nubi chiaramente modificate nella forma da parte di campi elettroagnetici etc etc....
    Veramente un miracolo oggi, per un momento sembrava un sogno!!!
    Pensa, è diventato un sogno vedere un cielo pulito!!!!

    RispondiElimina
  5. l'aereonautica irrora di notte e di mattina presto.
    non si vogliono far vedere.
    stanno cambiando drasticamente gli orari di irrorazione.e anche le quantità di sostanze irrorate sono più modiche, almeno nella mia zona.
    questo è già un passo in avanti.

    ed a proposito di Brandolini, ho letto che tra gli altri 3 firmatari dell' interrogazione, figurano un fisico ed un agronomo che ha lavorato come dirigente all'arpa.analisi ambientali quindi.
    sarà mica che questa persona ha notato che c'erano dei "fatti strani" nelle analisi ambientali?
    stò parlando dell'on. Alessandro Bratti,ex assessore all'Ambiente del Comune di Ferrara. questo qua è un VERO onorevole, come anche gli altri 3 VERI onorevoli.

    questo è il suo sito, dove tutti possiamo scrivere e ringraziarlo per questa battaglia impari che stà portando avanti con gli altri onorevoli
    http://alessandrobratti.blogspot.com/

    queste persone hanno tutte le ragioni per essersi insospettite dalle scie di condensa che non rispettano le leggi della fisica.
    oltre tutto, scie di condensa che sono rilasciate da aerei militari fantasma fuori dalle zone di addestramento.

    forse la politica non è ancora morta.forse

    ma una cosa è sicura, se il partito democratico riesce a smuovere la situazione, ci saranno tanti tanti voti in più alle prossime elezioni.

    RispondiElimina
  6. Ottimo articolo che spiega in maniera ineccepibile quanto sta accadendo. Il problema è che la gente vede ma non guarda, sente ma non ascolta. Meglio essere paranoici che dei burattini al soldo dei "potenti" di turno...
    un caro saluto a tutti!

    RispondiElimina
  7. NOTA per i lettori...

    Alcuni di voi, nell'accedere al nostro blog, potrebbero veder apparire questo minaccioso messaggio:

    Avviso- se visiti questo sito il tuo computer potrebbe subire danni!

    Ovviamente si tratta di un... chiamiamolo così, errore, come si può dedurre da questa verifica.

    RispondiElimina
  8. Questa mattina ci siamo alzati tutti con l'emicrania e, non a caso, fuori c'era il finimondo di incroci e chiare tracce di emissioni elettromagnetiche nelle nubi artificiali. Se qualcuno non li ferma, sono davvero augelli per diabetici.

    RispondiElimina
  9. Riguardo all'"Avviso - se visiti questo sito il tuo computer potrebbe subire danni!", segnalo che si tratta di un bug di Google. Infatti quel minaccioso disclaimer compare anche con siti istituzionali e testa giornalistiche come "Il corriere.it", "La Stampa", "La repubblica" etc.

    RispondiElimina
  10. Ciao. Io credo che si rischi tantissimo per il proprio computer, invece, ad entrare nei siti velenosi della cricca dei negazionisti occultatori; non mi stupirei davvero se accedendo a quelli si incorresse in brutte sorprese...basta evitare e stiamo tranquilli. Qua, in mesi e mesi, non mi è mai successo nulla.

    RispondiElimina
  11. Sono d'accordo, Ginger. Uno di quei siti cerca infatti di installare un keylogger.

    RispondiElimina
  12. Sì, Straker. Anch'io, un'oretta fa, mi sono imbattuto in questo blocco di Google. Qualsiasi ricerca che facevo, dava la scritta ( sotto alla directory di ciò che cercavi )"Il sito potrebbe danneggiare il tuo computer". Ma anche se cliccavo sulla directory che mandava al sito, non lo apriva.
    Le prime informazioni che sono state rilasciate, parlano di un bug di Google, chi di un virus. Ma in sostanza ancora non è chiaro a cosa possa essere dovuto il blocco.
    Bisogna dire una cosa, però: non potendo cliccare, si era completamente "tagliati" fuori da internet. Certo, se se si ha tra i preferiti altri motori di ricerca, le ricerche ( scusate il gioco di parole ) uno le poteva fare. Ma il senso di "esclusione" te lo dava eccome.
    Per le info, ecco i link:
    Corriere della Sera
    Il Giornale
    La Repubblica
    RaiNews 24
    Google News ( così facciamo prima )

    Vedremo gli sviluppi.

    RispondiElimina
  13. "Questa mattina ci siamo alzati tutti con l'emicrania"

    come fai a saperlo.....anche qui io e la mia famiglia uguale....emicrania fin da stamattina ed un nervosismo ingiustificato....ma che ca**o stanno facendo...spero sia una coincidenza,la milionesima coincidenza
    cmq oggi la situazione del cielo della mia zona è questa:

    http://img140.imageshack.us/img140/4222/dsc06771zd3.jpg

    http://img519.imageshack.us/img519/9741/dsc06772de0.jpg

    http://img525.imageshack.us/img525/391/dsc06779zy3.jpg

    http://img89.imageshack.us/img89/6324/dsc06780km9.jpg

    http://img144.imageshack.us/img144/6909/dsc06781we2.jpg

    http://img144.imageshack.us/img144/3517/dsc06783cw9.jpg

    e poi passano i soliti aerei militari con le scie....una cosa strana:dopo l'ennesimo passaggio degli aerei la nuvola ha preso dei colori molto strani, notate il verde, il rosa....una cosa mai vista, e vi assicuro che la foto non rende, dal vivo era parecchio peggio:

    http://img90.imageshack.us/img90/3273/dsc06786es3.jpg

    e questo è un aereo militare, partito dall'aereoporto militare di pisa, e in rotta militare, dove vedo sempre gli alenia c-127 o c-130....e poi sempre questo aereo ha fatto inversione ad "U" ed ha proseguito dalla parte opposta:

    http://img516.imageshack.us/img516/1716/dsc06789uf9.jpg

    all'aereoporto di pisa sanno tutto...ma proprio tutto..e poi la russa dice che "non esistono le scie chimiche"....si certo,come no...dove passano gli aerei militari scompaiono le nuvole...tutto normale, come no

    RispondiElimina
  14. Sarà che io penso sempre male, ma questa sembra una prova generale, in vista del banning dei siti scomodi secondo le direttive dei governi.

    RispondiElimina
  15. Arturo, qualcosa bolle nel pentolone... Intanto bolle anche l'atmosfera a causa delle microonde.

    Ciao!

    RispondiElimina
  16. Ciao Arturo. Chissà se qualcuno, prima o poi, si sbottona. Sono al corrente di strane e gravi affezioni tra gli addetti alla manutenzione dei velivoli. Se ci tengono alla pellaccia, è meglio che parlino, una buona volta.

    RispondiElimina
  17. "Avviso - se visiti questo sito il tuo computer potrebbe subire danni!

    Ciao, a volte appare se si usa un proxy.

    RispondiElimina
  18. ..inversioni a u ?..ma no,semmai a 8 !!!

    http://it.youtube.com/watch?v=f3wHOuKu50k

    RispondiElimina
  19. bel "pezzo", come i tutti i precedenti!
    Per quanto riguarda i mal di testa qui ormai si va avanti ad analgesici.
    ps: noto molte persone con erpes al labbro..?!?
    Sarà che sono paranoico?
    Gianni
    Campobasso

    RispondiElimina
  20. AVVISO
    SE VISITI QUESTO SITO TI RENDI CONTO DELLA REALTA'!

    RispondiElimina
  21. Boom di casi herpes e farmaci già pronti con martellamento pubblicitario a tutto spiano.

    Che strano...

    RispondiElimina
  22. "A noi piace pensare ad una soluzione, non al problema", è lo slogan televisivo di alcuni farmaci.
    Certo, AL PROBLEMA CI AVETE PENSATO GIA' PRIMA, ora si passa alla soluzione: il farmaco.

    Ho sperimentato su me stessa che da quando curo gli eventuali acciacchi senza l'uso di alcun farmaco (si stringono un po' i denti, poi passa) ci metto LA META' del tempo a guarire.

    Altro avviso pubblicitario, che solitamente conclude l'annuncio:
    "E' un medicinale, può causare danni anche gravissimi".
    Male per male, ho deciso che conviene davvero limitare l'impiego dei farmaci e procedere con metodi più naturali, a partire dall'alimentazione.
    Anche se occorre specificare che il concetto di naturale ad oggi, paragonato ai tempi passati, ormai non è più assoluto.

    RispondiElimina
  23. Pienamente d'accordo, Ginger. Pharmakon, dal greco: veleno.

    RispondiElimina
  24. Straker ha detto :
    Pharmakon, dal greco: veleno.

    Accidenti Straker questa non la sapevo certo che ci prendono per il culo proprio bene.
    Anche qui parecchi casi di herpes alle labbra specialmente le donne (e le bambine).Strana la pubblicita' dei cerotti per l'herpes,guarda caso a preceduto di poco lo stesso herpes,incredibile tempismo.Idem per la storia del vaccino contro l'influenza che nessuno di noi in casa a fatto e stiamo tutti bene a parte qualche leggero raffreddore.Mi è venuto alle orecchie che diverse persone invece sono state male dopo il vaccino accusando frebbre alta,risposta del medico;normale reazione dell'organismo al vaccino!!.
    Mah!.A me qualche dubbio viene.
    Cari saluti a tutti.

    RispondiElimina
  25. Ciao Damocle, come spesso abbiamo fatto notare, le chemtrails sono un'arma esotica polivalente ed è fuori da ogni dubbio che si è trovato un nuovo modo per fare affari: prima si diffondono patogeni e poi si immettono sul mercato i farmaci per debellare le affezioni indotte dalle irrorazioni. Irrorazioni che, guarda caso, avvengono a bassa quota e sui centri abitati.

    RispondiElimina
  26. Scusate un attimo, a me, proprio domenica scorsa, mi è venuto il classico herpes sulle labbra e ancora ho il segno ( normalmente, se non lo si blocca in tempo con la pomata, tra i 7 e i 10 giorni ci vogliono affinchè scompaia la "cicatrice" ).
    Potrebbe esserci qualche correlazione?
    Un saluto a tutti.

    Luka78

    RispondiElimina
  27. Non vorrei fossero prove in vista della diffusione di virus pandemici molto piu' pericolosi e/o letali.

    RispondiElimina
  28. In data non sospetta avevamo avvertito di quel che sarebbe acaduto di lì a breve ed avevamo anche citato il nome dell'azienda italiana coinvolta. Caso vuole i diretti interessati furono subito avvertiti e fummo minacciati di querela se non avessimo rimosso i dati dell'azienda in questione, che produce vaccini con metodologie nanotech. Vaccini poi impiegati, probabilmente, nelle operazioni di aerosol. Ora si vedono i risultati.

    L'articolo è qui.

    RispondiElimina
  29. Sì, Straker. Purtroppo ( si fa per dire "purtroppo" ) ho passato gli ultimi 3 mesi dell'anno passato un pò giù col morale e quindi non approfondivo più di tanto gli argomenti che leggevo. Infatti, da come avrai notato, anche i miei commenti si erano diradati.
    Questo dimostra che - problemi seri a parte - non bisogna mai abbassare la guardia. E, da ciò che ho riletto nell'articolo "The poisoners ( VI )Vaccinazione di massa per via aerea", non bisogna neanche abbassare la guardia con certa gentaglia che rischia ( volutamente ) di ingarbugliare la situazione.
    Ma ripeto: tra ottobre e dicembre passati ti ho sempre letto, casomai senza approfondire più di tanto!
    Avanti Straker, avanti Zret e avanti a tutti noi! Se uno di noi non può essere attivo come sempre, potrà sempre contare sugli altri. E questo ne è l'esempio!

    Luka78

    RispondiElimina
  30. Ciao Luka, ti comprendo benissimo. Ognuno di noi è preso da mille incombenze ed è naturale quindi non poter essere sempre in trincea.

    RispondiElimina
  31. Oggi, 1 maggio 2010 hanno volato sui cieli abruzzesi, (Ortona, Crecchio). Ho fotografato le strie, telefonato ai Carabinieri che hanno consigliato di fare denuncia, cosa che farò, ho telefonato all'Aeronautica (Pratica di Mare) i quali hanno dichiarato di non sapere di che si tratta (non risultavano esercitazioni militari e certo non era aviazione civile) Lunedì faccio la denuncia e chiamo i giornalisti. Voglio fare tutto il casino che posso.
    Marilena Granata (marilena.granata@alice.it)

    RispondiElimina
  32. Bene, Marilena, tienici aggiornati sugli eventuali sviluppi.

    Ridicole le affermazioni dei militari. Se non sono loro aerei e non sono velivoli civili, che cosa sono... fantasmi?

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis