sabato 18 ottobre 2008

I meteorologi sono la chiave di lettura

Che cosa distingue l'uomo dall'anima-le? I più affermeranno che l'uomo si trova sul livello più alto dell'evoluzione, poiché è in grado di ragionare. Se la ragione è però priva di coscienza, senza dubbio è preferibile l'animale.


In questi anni abbiamo assistito ad una sempre più massiccia manipolazione climatica che, precisiamo, non si prefigge l'obiettivo finale dell'operazione cloverleaf che tutti conoscono, ma è una necessità operativa agli scopi molteplici e ramificati. Quelle che noi definiamo operazioni di aerosol clandestine e che per i più sono le famigerate scie chimiche o chemtrails, sono un mezzo per conseguire determinati obiettivi e nulla importa ai pianificatori del progetto se ciò porterà alla completa distruzione dei biomi.

Chiarito questo, per qualunque essere umano senziente e dotato di una coscienza, dovrebbe essere prioritario lanciare l'allarme, soprattutto se queste persone, che conoscono bene il problema, hanno la possibilità di far conoscere la reale gravità dei fatti. Così, però, non è, poiché un manipolo di sedicenti "scienziati", pur di guadagnare fior di quattrini e di mantenere privilegi nonché, in molti casi, popolarità, sono disposti non solo a tacere, ma addirittura ad elargire pillole velenose di disinformazione travestite da affermazioni di tipo scientifico. Essi, uomini senza coscienza, opportunisti senza dignità, servono i loro padroni fino in fondo ed usano ogni mezzo disponibile per ingannare il prossimo.

I meteorologi sono la chiave di lettura

Tempo fa, contattammo un meteorologo da strapazzo e, in merito alla questione chemtrails, gli facemmo notare che cosa avveniva nei nostri cieli all'insaputa dei più. Precisiamo che tale "esperto" non riusciva a centrare nessuna previsione meteo, poiché, negli ultimi due anni intervenivano sempre dei fattori per lui sconosciuti, che demolivano completamente le sue previsioni. Una volta informato su quanto accadeva, sembrò essere interessato e, ancorché forse preoccupato, un giorno concluse con una battuta: "Ah, ecco perché i meteorologi militari mi sbeffeggiano! Ora ho capito!".

In seguito sollecitammo un suo intervento affinché ci fornisse un sostegno nell'ambito della divulgazione sul grave problema "chemtrails", ma per settimane non si rese più disponibile ad un colloquio, sino a che dovemmo rinunciare. Stranamente, però, da quel fatidico giorno in cui l'"esperto meteo" comprese qual era la vera motivazione delle sue fallimentari previsioni, queste diventarono sempre più precise fino a comprendere, con estremo dettaglio, tutto l'arco della settimana. Caso strano, da allora egli è in grado di prevedere anche le famigerate "innocue velature". Sono quelle velature, per nulla innocue, che noi ben conosciamo e che sono causate dal passaggio di aerei non identificati a bassa quota.

Ebbene, che cosa ha permesso a questo meteorologo di operare un tale salto di qualità nelle sue previsioni meteo? Penso che sia chiaro: i bollettini meteo ORA gli arrivano dai militari, i quali sanno perfettamente quali saranno le attività di aerosol nel corso della settimana. In pratica l'"esperto" fu subornato in cambio di informazioni sicure sulla manipolazione del tempo.

In fondo poi, una volta appreso il meccanismo ed una volta appurati gli obiettivi delle attività chimico-biologiche in bassa ed alta atmosfera, non è difficile stilare ottime previsioni, senza per questo essere meteorologi e tanto meno ricevere, sottobanco, informazioni dai meteorologi militari. Noi ormai sappiamo che la maggior parte dei fronti nuvolosi forieri di precipitazioni viene o deviata oppure totalmente distrutta e ciò nell'ambito di fini che coinvolgono anche le sperimentazioni elettromagnetiche, le quali richiedono bassi valori di umidità relativa. Si assiste perciò all'intervento subitaneo e contemporaneo di decine di velivoli che, a quota cumulo, disegnano sfregi nell'area loro assegnata per quella determinata operazione, rilasciando tonnellate di particolato. Nel giro di una trentina di minuti, il fronte viene ogni volta dissolto e ad esso subentra un denso e mefitico banco di nebbia che, come si può notare, anche in televisione, viene ricompreso nella diciture "velature di passaggio", "nubi alte in quota", "cirri spissati", "nebbie diffuse", "nubi senza fenomeni" oppure... "innocue velature".

La diffusione delle giuste informazioni sull'"operazione copertura" è condizionata dall'evoluzione delle attività di aerosol clandestine. Infatti, laddove un tempo era frequente osservare scie chimiche di tipo persistente, ora gli avvelenatori hanno adottato nuove strategie di dissimulazione, privilegiando le ore notturne e relegando l'uso delle scie durevoli a pochi interventi ristretti nel tempo nelle ore diurne. Tra l'altro, l'impiego di aerosol particolari durante la notte, ha permesso in questi mesi di nascondere ad occhi non attenti le continue attività diurne (anche in luglio ed agosto). La mattina è infatti ormai una consuetudine osservare una fitta nebbia (che i servizi meteo si affrettano a giustificare in mille modi) anche in aree a bassa o bassissima umidità e forse solo pochi avranno notato che il cielo non è più azzurro quando è "sereno", ma biancastro, opaco, accecante, oltre che privo di formazioni nuvolose naturali. E' il particolato di metalli e polimeri che lo rende tale e ciò permette il passaggio indisturbato di velivoli non riconducibili al traffico "regolare" civile. Essi, infatti, hanno così la possibilità di disperdere elementi igroscopici di tipo persistente senza che questi siano visibili o quasi. Appare strano come certuni "scienziati" siano in grado di osservare nonché fotografare aerei che, secondo loro, incrociano a 12.000 metri di quota ed oltre, quando invece la visibilità è fortemente ridotta dalle dense foschie.

Sul portale meteogiornale.it si legge: "Quindi appare evidente come vi siano almeno tre macro-aree in Italia che da almeno quattro mesi non ricevono una quantità di pioggia adeguata. Esse sono le seguenti: l'area tosco-emiliana e, in parte, ligure, quella tirrenica centrale e quella sarda. Sulle motivazioni di tali anomalie si potrebbe scrivere molto, anche perché il discorso dovrebbe affrontare complicate questioni meteorologiche legate alle condizioni microclimatiche di queste regioni. Ad esempio, il continuo salto dell'area emiliano-romagnola e delle province limitrofe è stato causato da un'insistente e pertinace circolazione sud-occidentale che genera quasi sempre correnti di favonio appenninico (garbino) o comunque un'ombra pluviometrica sulla regione. [...] È abbastanza normale che si abbiano dei periodi sfortunati a proposito delle piogge in alcune regioni. [...] Come dicevano i Latini, mors tua, vita mea".

Strano che gli "esperti" di meteogiornale.it non abbiano notato l'inquietante correlazione tra le aree maggiormente irrorate e le regioni più colpite dalla siccità. Per loro è solo questione di sfortuna, in definitiva.

L'Osservatorio Geofisico di Modena, invece, per voce dell'"esperto meteo" Luca Lombroso, scrive: "Regione - Prosegue un autunno siccitoso e relativamente mite: le temperature sono tuttora di 4°C sopra le medie stagionali. La situazione vede una blanda circolazione di aria umida (ed inquinata) nei bassi strati, responsabile del grigiore di stamani. Domani saremo sfiorati da un fronte freddo che transita a nord delle Alpi e che porterà una fase di venti da SW, ma senza fenomeni, mentre fra venerdì e sabato entreranno correnti relativamente più fredde con una breve fase di bora associata al ritorno della nuvolosità del fronte occluso, con qualche pioggia. Da inizio settimana tornerà a consolidarsi un’anomala situazione di alta pressione. Oggi in pianura cielo ovattato da nubi medio-basse e dall’alta concentrazione di inquinanti, soprattutto polveri sottili; in montagna sereno e limpido, al più con qualche passaggio di nubi alte (cirri, scie di condensazione)".

Intanto, nei mesi scorsi e nel pieno silenzio dei media, altri corresponsabili di questo scempio, la fornitura dell'acqua potabile è stata privatizzata, dando così il via alla speculazione selvaggia su una risorsa primaria e che dovrebbe essere un bene di tutti. Si comprende quindi una delle tante motivazioni che spingono alla desertificazione del territorio. L'acqua sarà, un giorno non lontano, un bene di lusso che solo pochi potranno permettersi.

Ecco spiegate le velature, la scarsità di piogge e le pseudo scie di condensa, cari lettori ed ecco perché gli "uomini" che coprono con il loro silenzio, o peggio, con la disinformazione, le attività clandestine di aerosol, non sono degni di essere definiti tali. Essi rappresentano il punto più basso che mai l'umanità abbia toccato, asservendo la conoscenza al Male. Se la "scienza" è vestita di menzogna, non è preferibile un anima-le? Almeno gli animali hanno un'anima, mentre questi personaggi hanno venduto la loro anima (se mai l'hanno avuta) per un pugno di dollari.


Versione PDF




Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.



Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

110 commenti:

  1. oggi c'erano dei bei nuvoloni che venivano dall'entroterra

    solita storia: decine di voli, decine di scie, e i nuvoloni sono spariti nel nulla lasciando spazio a un bel cielo bianco perla

    ora, io sono a conoscenza di alcune cose, però non ho ancora capito perchè neutralizzano le nuvole

    non so da voi ma qua una volta giravo in città dopo una bella giornata di irrorazione, piovve, e per terra si notava chiaramente una roba bianca, "bollosa", come quando si lava la macchina col sapone.
    era ovunque, ovviamente quella roba era nella pioggia

    insomma forse non fanno piovere perchè altrimenti la gente si trova quella roba d'appertutto e si pone qualche domanda

    o forse le nubi interferiscono con questi progetti militari

    sta diventando un delirio, e non mi sembra che accennino a smettere di irrorare, o almeno a ridurre

    ma poi non capisco, perchè quello che hanno fatto oggi sopra la mia testa non lo hanno fatto ieri notte?
    o questa notte?
    perchè operano alla luce del giorno?
    questa roba reagisce in qualche modo con la luce solare? sembra di si...

    stò cominciando a perdere la pazienza

    RispondiElimina
  2. Un sentito grazie ai bei soggetti a cui l'articolo fa menzione. Grazie meteorologi, in particolare a Mercalli! Grazie militari! Grazie a tutti coloro i quali spendono ogni ora del giorno a parlare sul Web di condensazione! Grazie ai giornalisti che si limitano solo a scrivere che la siccità in Puglia è preoccupante!

    E' da due mesi che non piove e da lunedì l'erogazione dell'acqua verrà sensibilmente diminuita.

    Per oggi era prevista pioggia. Non è caduta una goccia d'acqua. Come prevedibile è stata invece una giornata caratterizzata da frequenti passaggi di aerei A BASSA QUOTA, con innumerevoli scie ben visibili e un cielo divenuto in 3 sole ore color grigio-piombo.

    Grazie a tutti voi che sapete ma tacete o scrivete menzogne. Grazie di cuore.

    RispondiElimina
  3. Arturo...vedrai che prestissimo saremo in molti a perdere la pazienza! Lo sanno quei pezzi di merda che presto ci si accorgerà di prese per i fondelli come questa e ci ribelleremo. Non a caso ci stanno già abituando all'idea degli interventi dell'esercito nelle città!

    Che rabbia...

    RispondiElimina
  4. Ciao Arturo. La spiegazione è semplice ed i motivi sono principalemtne tre, nell'ordine di importanza:

    1) Le onde elettromagnetiche si trasmettono più facilmente in un medium caricato positivamente ed a valori di umidità bassi (vedi l'impiego di nanosensori in una rete wireless dispersi quasi quotidianamente per gli impieghi più svariati.

    2) Indurre la siccità provocherà un innalzamento delle tariffe e non è un caso se la fornitura dell'acquan potabile è stata privatizzata, di nascosto, per decreto.

    3) Impedire la pioggia in taluni periodi o provocarla, magari in modo violento, in altri, danneggia le colture e quindi fornisce un alibi per l'ingresso degli OGM.

    Ma come detto, le motivazioni sono anche altre e magari ne parleremo in un prossimo articolo, anche se trovi già degli ottimi spunti di riflessione nell'articolo "L'aeronautica ti vuole L.O.V.".

    RispondiElimina
  5. perchè operano alla luce del giorno?


    I nanotubi si orientano con la luce solare e precisamente se irradiati dai raggi ultravioletti.

    RispondiElimina
  6. Infatti, bacab, Lombroso è legato a Mercalli.

    RispondiElimina
  7. "Cnr: poca acqua, nel Barese agricoltura in ginocchio"

    MOLA DI BARI - Raccolto a rischio per l’olivo. Per i ciliegi c'è il rischio che le piante muoiano. E per gli ortaggi invernali, in molti casi non è stato ancora possibile effettuare la semina o il trapianto. L’agricoltura è in ginocchio per le sempre più scarse disponibilità idriche.

    Allarmante il bollettino del Cnr-Azienda sperimentale «La Noria» di Mola: i dati climatici rilevati nella sede molese parlano di effetti negativi sull'agricoltura locale.

    L'analisi: l’estate 2008 si colloca (dati Cnr-Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima) all’ottavo posto tra le più calde degli ultimi 200 anni. Riferendosi alla zona di Bari, monitorata dal Consiglio nazionale delle ricerche, i dati dimostrano una impennata importante. «La serie storica 1961-1990 - analizza il Cnr La Noria - fece registrare a Bari, a giugno, luglio, agosto e settembre, in media, 21,5, 23,5, 23,5 e 21,0 gradi».

    Nel 2008 a Mola, negli stessi mesi, le temperature medie misurate presso l’Azienda sperimentale «La Noria» dell’Istituto di scienze delle produzioni alimentari del Cnr sono state: 23,5, 26,7, 26,6 e 20,6 gradi. La temperatura media di giugno, luglio e agosto 2008 è stata, dunque, nettamente più alta (+2,8 gradi, in media) rispetto alla serie storica di riferimento, mentre a settembre è risultata leggermente più bassa.

    «Sempre considerando la stessa serie storica - afferma il Cnr nella sua nota - la piovosità media annua a Bari risulta essere pari a 586 mm, mentre quella parziale dei primi nove mesi, settembre compreso, è di 404 mm». La piovosità registrata a Mola da gennaio a settembre 2008 è stata di appena 190 mm. Pochi, molto pochi, basti pensare che solo in occasione delle precipitazioni del 25 e 26 settembre 2006 caddero circa 300 mm di acqua. L’anno scorso, altro anno con ridotta piovosità, nei primi 8 mesi caddero 288 mm di pioggia.

    «Per l’agricoltura in generale - è sottolineato nel report - e per quella molese in particolare, questo fenomeno si è tradotto in danni da eccessi termici, per alcune colture, e in un forte deficit idrico». La pregiata uva d’Italia, per esempio, ha trovato difficoltà ad assumere la tipica colorazione giallo-dorata. Ciò ha contribuito ad aumentare le difficoltà di collocare il prodotto sul mercato e di ottenere prezzi remunerativi.

    «La ridotta piovosità - concludono i ricercatori del Cnr-La Noria - ha fatto scaturire un ampio ricorso all’uso d’acqua di falda per l’irrigazione». I pozzi gestiti dalla Regione hanno una rete di distribuzione insufficiente. I produttori agricoli sono costretti a rivolgersi a pozzi privati. L’acqua di falda privata costa circa 1 euro al metro cubo, quella dei pozzi pubblici 40 centesimi. In questa situazione, solo per poche colture è possibile fare ricorso all’irrigazione. Ma le colture più a rischio dell’area molese e del Sud-Est sono l’olivo, il ciliegio e gli ortaggi. I «tesori» della terra locali stanno rischiando moltissimo.

    Fonte: http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/GdM_dallapuglia_NOTIZIA_PROV_01.asp?IDNotizia=213506&IDCategoria=292

    La Puglia non esisterebbe senza agricoltura.

    RispondiElimina
  8. "...in montagna sereno e limpido, al più con qualche passaggio di nubi alte (cirri, scie di condensazione)."
    Lombroso ce lo ricorderemo come il capostipite dei mentereologi che nelle previsioni meteo ha introdotto per la prima volta le scie di condensazione come fattore meteorologico.

    C'è un precedente risalente a otto mesi fa, ma in quel caso il mentereologo Caroselli parlava di "striscie di nubi" e il riferimento agli aerei non era esplicito.

    Di questo passo dopo striscia la notizia ... ci sorbiremo anche striscia la condensa al posto delle normali previsioni meteo...

    Un saluto e incoraggiamento.
    VibraVito.

    RispondiElimina
  9. di Rosaria Ruffini (Docente di teatro allo IUAV di Venezia) - 16 Ottobre 2008
    il governo Berlusconi senza dire niente a nessuno ha dato il via alla privatizzazione dell'acqua pubblica.
    Mentre nel paese imperversano annose discussioni sul grembiulino a scuola, sul guinzaglio per il cane e sul flagello dei graffiti, il governo Berlusconi senza dire niente a nessuno ha dato il via alla privatizzazione dell'acqua pubblica.
    Il Parlamento ha votato l'articolo 23bis del decreto legge 112 del ministro Tremonti che afferma che la gestione dei servizi idrici deve essere sottomessa alle regole dell'economia capitalistica.
    Così il governo Berlusconi ha sancito che in Italia l'acqua non sarà più un bene pubblico, ma una merce e, dunque, sarà gestita da multinazionali internazionali (le stesse che già possiedono le acque minerali). Già a Latina la Veolia (multinazionale che gestisce l'acqua locale) ha deciso di aumentare le bollette del 300% Ai consumatori che protestano, Veolia manda le sue squadre di vigilantes armatati e carabinieri per staccare i contatori.
    La privatizzazione dell'acqua che sta avvenendo a livello mondiale provocherà, nei prossimi anni, milioni di morti per sete nei paesi più poveri. L'acqua è sacra in ogni paese, cultura e fede del mondo: l'uomo è fatto per il 65% di acqua, ed è questo che il governo italiano sta mettendo in vendita.
    L´acqua che sgorga dalla terra non è una merce, è un diritto fondamentale umano e nessuno può appropriarsene per trarne illecito profitto.
    L´acqua è l'oro bianco per cui si combatteranno le prossime guerre.
    Guerre che saranno dirette dalle multinazionali alle quali oggi il governo, preoccupato per i grembiulini, sta vendendo il 65% del nostro corpo.
    Acqua in bocca.

    RispondiElimina
  10. Riccardo Cassinis, è vero, quelli come te sono qualcosa di grandioso. Si beccano soldi nostri per prenderci per il culo.

    RispondiElimina
  11. Ora, quando telefonerete ai Carabinieri del NOE, sappiate che se non siete aziende fornitrici di acqua potabile che richiedono (per mano proprio dei Carabinieri stessi) il distacco dei contatori, non riceverete alcuna soddisfazione.

    A questo servono i militari.

    RispondiElimina
  12. Grandioso come il suo essere scemotto.
    Incominciasse a crepare di sete e pagare l'acqua a peso d'oro. Lì, sì, che vorrei vedere se sarà grandioso.
    Che cacchio di individui.
    Buona continuazione di serata a tutti. Grandiosi esclusi.

    RispondiElimina
  13. Cassinis non ha di questi problemi. Giacché ha lo Yacht, potrà bersi l'acqua di mare.

    RispondiElimina
  14. "Cassinis non ha di questi problemi. Giacché ha lo Yacht, potrà bersi l'acqua di mare."

    E' vero, tipo Briatore!

    RispondiElimina
  15. "innocue velature", "scie di aereo" ed ecco che per altri meteorologi le scie chimiche diventano anche "NUBI ALTE"

    RispondiElimina
  16. @cosmino
    Incredibile ... certo che in Spagna sono messi peggio di noi in quanto a mentereologi. Questo Tomas Molina ha proprio una gran faccia di mer.a. Scusate la scurrilità, ma quando ci vuole... ci vuole...

    RispondiElimina
  17. Servizi Meteo Regionali Rai in mano ai militari
    Interrogazioni parlamentari , Comunicazioni

    ALBONETTI, BRISCA MENAPACE,CAPRILI, MARTONE

    - Al Ministro delle comunicazioni -

    Premesso che:



    da più di due anni ARPA-SIM fornisce le previsioni meteorologiche al TG3 della RAI, grazie ad un accordo instaurato con RAI3 attraverso la società che realizzava, per conto di RAI, l’editing grafico delle previsioni che venivano poi trasmesse in TV. La RAI ha cambiato, a far data dal 1° maggio 2007, l’azienda fornitrice di questo supporto grafico. Il nuovo contratto di fornitura dell’informazione meteorologica a scala regionale è stato affidato ad altra società. Il nuovo contratto contiene il vincolo che tutti i contenuti tecnici delle previsioni meteo (anche quelli locali) vengano forniti esclusivamente dal Servizio meteorologico dell’Aeronautica militare, escludendo così ogni rapporto con i Servizi meteorologici regionali;

    tale servizio regionale, che peraltro risultava più accurato e preciso di quello attualmente fornito, non veniva svolto per il TG3 solo dall’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente Emilia Romagna ma anche dalle strutture tecniche di altre regioni (Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta, Toscana, Provincia Autonoma di Trento e Sardegna) che erano similmente coinvolte. Tali strutture sono state tutte allo stesso modo estromesse senza, peraltro, neppure un cenno di preavviso;

    le previsioni dell’Aeronautica militare, al contrario di quelle dei servizi regionali che venivano fornite al TG3 a titolo completamente gratuito, rientrano in una più vasta convenzione, estremamente onerosa, tra RAI e Aeronautica militare;

    nella seduta della Conferenza dei Presidenti del 27 giugno 2007, il presidente Vasco Errani ha posto il problema al Direttore dei TG regionali RAI, evidenziando come il servizio meteorologico regionale attraverso l’ARPA fosse più puntuale oltre che completamente gratuito, senza ricevere adeguata risposta sulle reali motivazioni del cambiamento che per ammissione del direttore Buttiglione, la RAI regionale ha subito, senza condividerlo;

    tale scelta appare essere in totale controtendenza rispetto alle aperture tra Stato e Regioni in termini di sussidiarietà sul tema del monitoraggio meteo-idrologico ed in palese contrasto con la consolidata autonomia regionale nella produzione e disseminazione di previsioni meteo-idrologiche sul territorio di competenza. Il Servizio idrometeorologico dell’ARPA Emilia-Romagna è anche Centro Funzionale della Regione e, ai sensi di quanto stabilito dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 27 febbraio 2004 sul Sistema dei centri funzionali, fornisce un importante supporto meteorologico sia all’Agenzia di protezione civile regionale sia al Dipartimento per la protezione civile, che gli ha riconosciuto la totale autonomia in merito alla realizzazione di Avvisi meteo sul territorio della regione Emilia-Romagna. Le altre regioni sopra citate sono tutte in posizione simile rispetto al Sistema nazionale dei centri funzionali;

    la scelta di usare un solo provider nazionale di previsioni meteorologiche a scala regionale potrebbe anche causare difficoltà al Sistema nazionale di protezione civile. La diffusione infatti attraverso la RAI di previsioni a scala regionale e locale potenzialmente non congruenti con quelle utilizzate dal Sistema nazionale e regionale di protezione civile per emanare eventuali allerte alla popolazione potrebbe ingenerare confusione e minare l’efficacia della comunicazione di Protezione civile. Al contrario, il servizio televisivo pubblico dovrebbe essere uno dei veicoli privilegiati attraverso cui diffondere le migliori previsioni meteorologiche locali disponibili al cittadino (ed in ogni caso le stesse usate dal Sistema nazionale di protezione civile) anche e soprattutto in caso di rischio meteo-idrologico,

    si chiede di sapere:

    quali siano i motivi per il quale un’azienda quale la RAI decida di non avvalersi più di strutture tecniche regionali tutte in grado di fornire previsioni a scala locale altrettanto se non più attendibili rispetto a quelle del Servizio meteorologico dell’Aeronautica militare in quanto oggetto di attenzione e professionalità dedicate ad uno specifico territorio regionale;

    se corrisponda al vero che l’attuale servizio sia più oneroso per la RAI e conseguentemente per i contribuenti;

    quali iniziative il Ministro in indirizzo intenda intraprendere per rettificare una situazione che pregiudica l’efficacia della comunicazione e la qualità dei contenuti comunicati al cittadino in materia di previsioni meteorologiche a scala regionale e locale, oltre che a privare strutture tecniche regionale di una visibilità presso la propria popolazione che contribuiva a creare un positivo rapporto di fiducia.

    (4-02689)

    RispondiElimina
  18. Come vedete i militari hanno ormai il controllo completo delle previsioni meteo ed i motivi per tale strategia sono ben chiari.

    RispondiElimina
  19. Ciao Straker,
    ti informo che mi sono dotato di :

    videocamera Panasonic VDR-D50 con zoom 42X e stabilizzatore ottico Super O.I.S.

    l'unico problema è che ignoravo il fatto che senza un dvd da 8cm la videocamera fosse un bel fermacarte, in quanto non è inclusa una scheda di memoria, e anche fosse, non si potrebbero salvare video, ma solo immagini.
    Ho guardato per bene le prestazioni varie, è un apparecchio molto bello ed interessante.
    ieri volevo gia mettermi alla prova in un posto vicino a qui per fare qualche scatto ravvicinato ai simpaticoni, però mi sa che dovrò rinviare per i motivi sopra citati.

    L'importante è che ora sono dotato di un ottimo strumento per farvi vedere cosa succede sopra la mia testa.

    A brevissimo quindi.

    RispondiElimina
  20. Bravissimo DARKO, ottima scelta.

    Per quanto riguarda il DVD ti conviene acquistare una confezione di riscrivibili. Una volta esaurito lo spazio (circa 30 minuti in SP), devi finalizzare il supporto, in mdo tale da poterlo acquisire con il software a corredo. In seguito potrai formattarlo e quindi riutilizzarlo.

    In ogni caso io ti consiglio PINNACLE SW STUDIO 12 PLUS oppure Ulead Video Studio.

    La scheda di memoria permette di scattare foto a bassa risoluzione, ma per quello che ci dobbiamo fare noi è fondamentale avere un potente zoom e non tanto una risoluzione elevata. Purtroppo, al momento, non esitono videocamere consumer ad alta definzione e con zoom ottico superiore al 10/12X.

    Sicuramente potrai ottenere il meglio col modello acquistato.

    RispondiElimina
  21. Non immagino che cosa succederebbe se uno di noi ammettesse quello che sta succedendo sui cieli...
    Andreste in tv a dirlo a tutti?
    Oppure chiedereste l'ennesima interrogazione parlamentare?Una curiosità: che cosa è cambiato in questi ultimi anni?Le VOSTRE "irrorazioni" sono diminuite?Sei riuscito a fare qualche cosa di positivo Straker, oltre che a prendere su dei bei soldini?
    Pier Luigi

    RispondiElimina
  22. Ciao! :D
    Apro una parentesi per i video, forse sarebbe meglio farli con una fotocamera digitale, sopratutto per il fatto che è meno costoso montare degli obiettivi telescopici...

    RispondiElimina
  23. Pier Luigi, ti devo rispondere o è sufficiente che ti indichi il mio dito medio?

    A che punto siete con le focacce di Attivissimo?

    RispondiElimina
  24. Non ne posso più di questa manipolazione climatica vergognosa che determina un'aria ultrasecca, fastidiosa. L'organismo sente il bisogno, di tanto in tanto, di una pioggia che lava e che risana.

    Ma ciò non accade mai e per giunta non si verificherà più, almeno fino a quando i responsabili di questa infamia non avranno capitolato.

    Continuare a divulgare va bene ma dopo svariati anni (è dal 2001 che batto su questo argomento!!) mi sento ormai sconfitto.

    RispondiElimina
  25. gg, dipende chi di voi ammette, se lo fa un pilota,sarebba meglio che ci andasse direttamente lui in tv, se invece lo fa una spazzatura qualsiasi non dovrebbe fare nessuna differenza. perchè qualcuno ha forse questa intenzione? tu?

    RispondiElimina
  26. Ciao Paolo. Ci vogliono altri metodi, è vero.

    RispondiElimina
  27. Quando guardo le "previsioni del tempo" mi pare di vedere i cartoni animati, delle vignette. E non dico cosa mi ricordano le facce dei personaggi che dall'alto della loro divisa le annunciano.
    Il triste della poca pioggia che a volte può scendere, è che quando le formazioni nuvolose -che si fatica a distinguere fino a che punto siano naturali- si spostano, dietro c'è l'implacabile bianco. Oramai, neanche le raffiche di vento forte riescono a ripulire completamente l'azzurro. Con queste attività frenetiche e violente di copertura hanno saturato il cielo per uno spessore che mi è difficile immaginare.

    RispondiElimina
  28. Avete notato come nelle decisioni meteo facciano sempre apparire le poche precipitazioni come una iattura?

    Non sono dei delinquenti?

    RispondiElimina
  29. Sì, è di poco fa: annunciano nubi sparse per domani in alcune zone d'Italia, ma "rassicurano" subito dopo: non c'è da preoccuparsi, non c'è il RISCHIO DI PIOGGIA (!). Neanche fosse peste.

    RispondiElimina
  30. ciao Paolo, capisco che sei giù di morale, ma guarda che ciò che avete fatto, sopratutto voi che ve nè siete accorti per primi, è stato un lavoro utilissimo, anche se i soliti noti lo screditano, raggiungere giornali e televisioni è una tappa fondamentale per informare fuori dalla rete. prima o poi,ci sarà un potente che oltre a essere un'animale, abbia anche una coscienza? io credo di sì, ci dev'essere per forza, il problema è toccargli il cuore, e divulgando prima o poi lo troveremo. raggiungere la coscienza di questi individui sembra difficile, però non è impossibile.

    RispondiElimina
  31. sì proprio vero Straker Ginger, i metereologi applicano una vera e propria manipolazione mentale fanno in modo di rendarci antipatica la pioggia, che bastardi! duplicati in tutti i wcmeteo.poi noto che le persone non vogliono la pioggia, ma non mi stupisce, sperano sempre nelle belle giornate, li capisco, non ci sono belle giornate neanche quando non piove, è superficialmente si illudono che sia bella. che pena.

    RispondiElimina
  32. Giusto, Loryyy69, non bisogna demordere. Mai darla vinta.

    RispondiElimina
  33. Apriranno gli occhi quando scarseggeranno acqua e cibo. Allora qualcuno dovrà fare i conti con la dura realtà dei fatti ed i responsabili dovranno darsela a gambe.

    RispondiElimina
  34. cercheranno di darsela a gambe, ma a quel punto penso che per la sete saremmo talmente tanti che useremo il loro sangue come bevanda, speriamo non sia troppo amaro, he he.

    RispondiElimina
  35. Sulla Sardegna il SAR prevede "nebbie o foschie mattutine". Inutile sottolineare che le vere nebbie sono un evento abbastanza raro in certe zone dell'isola. Se poi si dà una rapida occhiata ai valori di umidità relativa viene quasi da ridere. Maledetti loro e il cielo bianco ormai perenne.

    RispondiElimina
  36. In questi minuti la luna è offuscata da una fitta nebbia. Si percepisce l'odore acre del kerosene. Volano bassi.

    Domani mattina ci sarà la foschia prevista nei meteo.

    Maledetti.

    RispondiElimina
  37. ho aggiunto una galleria fotografica al mio dossier ed incorporato la ricerca di vibravito

    domani spero di caricare su mediafire il video in alta risoluzione del falso fuel damping di Niko su mediafire e vi mando il link

    buona notte

    RispondiElimina
  38. Ottimo, Corrado. Ti auguro una buona notte.

    RispondiElimina
  39. gg io letto qualcosa nel tuo blog
    riosaeba78.altervista

    senza offesa ma è tutto di una superficialità immensa

    scrivi un sacco di inesattezze

    non mancano poi le frasi di fine discorso che falsano tutto il resto

    poi se vuoi fare il simpatico a tutti i costi, a me va bene, sul serio. però magari dammi anche delle info giuste, e non semplificate fino alla comicità

    molti dei dati che dai sono proprio sbagliati !! mi vergongo per te

    insomma, non mi hai convinto per niente

    fossi in te mi dedicherei 100% alla fotografia, che penso ti riesca meglio

    RispondiElimina
  40. "Non obbedisco a niente e a nessuno, la spina dorsale l'ho"

    brr, come sei temerario! ti chiameremo renegade d'ora in poi

    ahaha riosaeba secondo me nessuno ti paga sei solo uno scemo come ce ne sono tanti

    contento te....

    io il blog dello scemo ve lo consiglio, fa sorridere

    RispondiElimina
  41. ecco qui il link per scaricare il video di Niko sul "falso fuel dumping" in alta risoluzione

    RispondiElimina
  42. Non so se avete visto i video relativi all'inchiesta della RAI sugli aerei bianchi, non sembrano legati all'operazione scie chjimiche ma quel fatto da lidea di come sia normale coprire le operazioni militari con un velo di riservatezza ed omertà; i video li trovate qui:
    video n 1

    video n 2

    RispondiElimina
  43. Arturo mi faresti la cortesia di indicarmi quale parte non hai capito?
    Quali sono lemie inesattezze?Anche io mi sbaglio e spesso.
    E lo ammetto pure,guarda un pò!
    Per lo scemo passi,me lo aspetto da voi,quando non si sa cosa dire, o si censura o si offende.
    Tutto nella norma.

    RispondiElimina
  44. Pier Luigi, e cosa volevi che ti diceva, che sei un genio? Ti ha solo detto la verità. Le cose sono due: o ti pagano (ed allora, essendo tu in malafede, sei solo uno dei tanti descritti nell'articolo) oppure sei semplicemente scemo (poiché negare lo scempio in atto è sintomo serio di stoltezza).

    Vedi tu cosa scegliere. In ogni caso, con quello che scrivi ci sarebbero tutti gli estremi per una denuncia. Sai che non lo faccio solo perché le cause durano vent'anni e quindi non mi conviene sprecare tempo e denaro. Faccio prima ad aspettare che ti fanno fuori loro, quando non servirai più.

    Tu, gli altri tuoi eccellenti colleghi e quel gran genio del tuo amico... come si chiama... Heidi, siete solo delle pedine che useranno sin quando farà loro comodo. Ma sai bene che fine fanno le pedine nel gioco degli scacchi, vero? Divertitevi, sin quando potete.

    RispondiElimina
  45. Intanto, buona domenica a tutti.
    Ancora complimenti, Corrado, per tutto questo tuo lavoro.Impressionante!
    Ora stò facendo il download da Mediafire del falso fuel dumping, ci vuole un pò. Ora indica 53 minuti!
    A presto.
    Luka78

    RispondiElimina
  46. gg io ho anche dei parenti che non si sono ancora accorti di tutta questa brodaglia nei cieli

    glielo dico anche a loro tutti i giorni: vi voglio bene, ma siete proprio degli imbecilli


    mattinata all'insegna delle irrorazioni, l'ennesima

    hanno creato l'arcinota copertura artificiale

    a tutti i notiziari meteo dicono che le temperature saranno "decisamente piacevoli" e che "fortunatamente non pioverà anche nei prossimi giorni"

    bravi metereologi

    RispondiElimina
  47. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  48. A proposito di aerei bianchi:
    qui e qui alcuni file riguardo i voli fantasma che il SULT denunciò nel 2003. Anche se è una cosa risaputa, vi metto le pagine, trovate su RaiNews24, che ho convertito in pdf e aggiunte una dietro l'altra in maniera da creare in unico file pdf. C'è anche uno screenshot di una pagina web di RaiNews24 in merito a questi aerei "fantasma".

    P.S.
    Il SULT, da quasi due anni, non esiste. Si è fuso con altri sindacati autonimi che hanno dato vita all' SdL ( Sindacato dei Lavoratori )

    P.S.2
    Ho eliminato il mio precedente messaggio per meglio scaricare i files.

    RispondiElimina
  49. grazie luka per le indicazioni sugli aerei bianchi ed i voli fantasma, si tratta tutto di materiale che pian piano andrà ad ingrossare la mia documentazione

    Intanto segnalo che ho reso scaricabile in formato avi l'ottima trasmissione dell'emittente sarda 5 stelle che ho scoperto grazie a vibravito

    Fra un po' organizzerò un elenco di file scaricabili per rendere il tutto più agevole

    RispondiElimina
  50. Arrampicarsi sulle montagne di carbone?
    Non è così che ci si alleggerisce la coscienza.
    Questi (greenpeace) continuano a gettare fumo negli occhi alla gente con una tale disinvoltura...se invece di cimentarsi in imprese roccambolesche facessero qualcosa di utile per il genere umano, animale e vegetale.
    Siete attivisti o cosa?
    INIZIATE AD OCCUPARVI DI SCIE CHIMICHE; il resto che fate ad oggi non serve a nulla, in confronto.
    Ciao.

    RispondiElimina
  51. Mentre diffondevo in un bar,parlando di scie,era vicino me il mio ex professore di meccanica all'I.T.I.S,che è anche pilota di un suo piccolo aereo da diporto e si fa i suoi bei giretti.

    E'stato e lo è,un prof con i controcoglioni,soprattutto onesto.
    Prossimo obiettivo : chiedere una sua opinione oltre che informarlo.
    Vi faro'sapere...anzi appena posso torno all'istituto e lo cerco !


    Un vigilante al secondo incontro :"Le ho viste le scie....veramente molto strano!"...e voleva sapere anche di piu' !!

    Buona domenica !!

    RispondiElimina
  52. Brava Lucia Annunziata a sparlare di Al Gore in tv contro Rutelli che si defilera' in Italia come l'Al Gore italiano....la vedo come ottima cospirazionista !!

    RispondiElimina
  53. Stamani ho aperto la finestra è ho visto il cielo azzurro. Mi sono stropicciato gli occhi incredulo, ma in quel momento è passato un tanker e poi un altro.
    Il cielo si è rielpito a poco a poco di romantiche velature...Che cari!
    Insomma tutto sembra puntare verso un obiettivo: il Caos.
    Siccità, avvelenamento dei cieli, crisi finanziaria, carestie, guerre e chi più ne ha ne metta.
    Sono cristiano e la mia fede mi impone il perdono. Ma il giorno del Grande Tonfo, spero solo una cosa: che gli attivissimi, siano essi politici, debunkers riescano a prendere l'ultimo aereo pet NY, perchè qui, per loro, sarebbero cazzi amarissimi.

    RispondiElimina
  54. mr jones io ho parlato con due piloti che guidano aerei turistici, quelli che volano a bassa quota per permettere di fare le foto al panorama

    hanno anche un web-site e sono toscani

    mi hanno detto quello che è ovvio:
    cioè che sono irrorazioni, la condensa è una bufala, purtroppo

    mi hanno detto di non saperne niente..anzi, erano piuttosto scandalizzati da queste massiccie operazioni

    se è un piano ben congeniato non lo so, ma quà la siccità è reale, e anche oggi i militari hanno neutralizzato le nubi

    RispondiElimina
  55. X Arturo

    visto che sono scandalizzati, chiedi ai tuoi due amici se hanno intenzione di collaborare .... tipo fare foto sui 4-5000 metri .... quota che loro possono raggiungere.

    RispondiElimina
  56. @vibrato mancano altri documenti tipo Mini alla radio, al tg2_dossier, la puntata di discovery science ecc...

    ..poi non riesco postare nel tuo blog, ne l'email...

    RispondiElimina
  57. Ciao K99. Tutto corretto, ma escluderei il doc del discovery science, in quanto è pura disinformazione mascherata da ricerca obiettiva.

    RispondiElimina
  58. Si,sarebbe una prova schiacciante!Chiedi se possono fare delle foto in quota,meglio dei video così prima fanno vedere la quota e poi passano direttamente alla scia!

    RispondiElimina
  59. Per dei video di scie a sotto i 4000 metri stò cercando nei video dei paracadutisti... se ne trovo uno lampante... ;)

    RispondiElimina
  60. Impresa ardua, visto che i permessi vengono concessi solo se non ci sono operazioni in corso.

    RispondiElimina
  61. @k99
    nel mio blog ho disabilitato i commenti, le ragioni le ho anche spiegate qui.

    La mia email è vibravito[at]yahoo.it, devi sostituire [at] con @.

    Grazie per le segnalazioni, provvederò nei prox giorni, come ho scritto sul post l'elenco sarebbe stato continuamente aggiornato.

    Buone vibrazioni a tutti.
    VibraVito.

    RispondiElimina
  62. Ecco la situazione a circa 50 km da Cagliari (zona Iglesias) intorno alle ore 15: scie di condensazione e innocue velature, ovviamente!

    RispondiElimina
  63. Alessandro, queste velature sono innocue più o meno come le radiazioni nucleari.

    I mentereologi ormai sono meno credibili di certi cartomanti.

    Ciao a tutti!

    RispondiElimina
  64. Hai perfettamente ragione. Oltretutto la "neolingua" della metereologia (inncoue velature, passaggi di nubi alte, foschie e nebbie mattutine, ecc.) sono uno spudorato insulto...non riesco a tollerarlo.

    RispondiElimina
  65. Questo é un articolo di estrema eccellenza, che merita di diventare un supporto divulgativo con tutti i mezzi disponibili.
    E' la rappresentazione della realtà giornaliera in ogni luogo d'Italia e la dimostrazione dell'inganno dei meteo che vomitano le loro sciagurate menzogne , quindi comprensibilissimo a chiunque lo legga.
    A proposito di menzogne meteo, oltre alle "innocue velature" hanno aggiunto un'altra accattivante dicitura: "cielo stellato" !!!
    A beneficio dei giovani, un cielo con l'Orsa Maggiore visibile e quattro stelle di contorno!
    Il Firmamento, così si chiamava il "cielo stellato", offriva in assenza dell'infame strato chimico oramai divenuto una costante atmosferica, miliardi e miliardi di stelle, la Via Lattea visibile, uno spettacolo potente e fantastico del quale siamo stati deufradati mentre ci parlano di democrazia.

    RispondiElimina
  66. non sono miei amici

    io sono andato una volta sul loro posto di lavoro a chiedere info

    le foto non le fanno loro, ma i turisti paganti

    comunque è una testimonianza significativa

    RispondiElimina
  67. Giusto Faraday75: cielo stellato. Ora ci pigliano pure per il c...o.

    Grazie per gli apprezzamenti nei cofronti dell'articolo. Vedrò di portarlo in formato pdf scaricabile, magari corredandolo di altri contenuti.

    RispondiElimina
  68. La meteorlogia, Faraday, diventa sempre più alata, lirica, mentre la realtà è vieppiù sudicia e degradata e non solo in senso fisico.

    Ciao

    RispondiElimina
  69. volevo porvi una domanda:
    è ormai da molte domeniche che noto che l' attività di aerosol aumenta significativamente....perchè? io, ad esempio, non esco di casa solo la domenica...perchè proprio questo giorno preciso? avete qulche idea in proposito?grazie

    RispondiElimina
  70. @iwan

    Essere cristiani non significa perdonare senza nessuna contropartita da parte di chi si intende perdonare.
    Dio, che secondo i Cristiani è il primo ad essere...cristiano, non ti perdona se non dopo che gli hai chiesto l'assoluzione dei tuoi peccati.

    Mi pare che il perdono sia sempre e comunque condizionale e non un processo automatico, per cui io non perdono nel modo più assoluto chi commette tali crimini.

    Essi dovranno pentirsi prima e chiedere poi di espiare passando attraverso pene atroci. Subite queste vedremo se è il caso di concedere loro una qualche forma di giustificazione.

    RispondiElimina
  71. Ciao maradona87. Pare ormai assodato che le irrorazioni diventano più pesanti la domenica poiché più gente si trova all'aperto.

    RispondiElimina
  72. Provocano intenzionalmente la pioggia sulle montagne e sulle città affinchè in tal modo non facciano mancare l'acqua che va ad alimentare gli acquedotti, il fiume Po ed i laghi. Vogliono così dare l'impressione che sia tutto regolare.

    Ricordo che sul Po sono dislocate le più potenti centrali termoelettriche d'Italia, le quali forniscono l'energia elettrica a gran parte delle nostre regioni.
    Devono fare in modo che questa, almeno per il momento, non manchi altrimenti la gente comincia a preoccuparsi, ad agitarsi e a porsi domande.

    Per di più, visto che nelle città è ubicata la gran parte della popolazione, questa la pioggia ogni tanto la vede e la corrente elttrica è disponibile.
    A ciò si aggiunga il tam-tam dei canali televisivi secondo i quali 'tutto va bene' ed il gioco è fatto. Nessuno, se non pochi individui consapevoli, si preoccupa in alcun modo delle condizioni meteo e di quanto accade nei cieli.

    Situazione spudorata, svergognata. Ma aggiungete voi altri aggettivi consoni.

    RispondiElimina
  73. A tutto c'è un limite e se tirano troppo la corda, questa si spezza. Io ho l'impressione che stiano esagerando. Molte persone si stanno avvedendo da sole che qualcosa non va. Lo vedo dal tipo di ricerche che poi portano al nostro blog. Se nel mucchio beccano qualcuno che si incazza davvero, allora non se la passeranno tanto bene. Non tutti sono disposti a subire.

    RispondiElimina
  74. Paolo, di aggettivi ce ne sarebbero tanti.

    RispondiElimina
  75. Per Paolo
    il mio perdono era condizionato...O si pentono prima della catastrofe o, per loro, quando non ci sarà più legge, saranno cazzi amarissimi. Al pentimento in "articulo mortis" non credo. Si spiccino ora, chè dopo sarà tardi.


    Domanda:
    Axel è un debunker?

    RispondiElimina
  76. Stamattina alle 8, Nuoro (Sardegna)era ricoperta da un denso banco di nebbia e il cielo era invaso da nubi chimiche. Era da molto che non vedevo il cielo devastato già dalle 8 del mattino, in genere viene completamente ricoperto verso le 13.

    RispondiElimina
  77. Buongiorno Rsgazzi!!!
    Solo per la cronaca!!! Nel week sono stato in Umbria sul Trasimeno...beh!!!
    All'inizio qualche semplice nuvola e sembrava tutto a posto...
    Poi rumore di aerei...e puff scie a tutto spiano!!! Da sabato pomeriggio fino a ieri sera...anche su Perugia!!!!!!!
    Per il resto i metereologi...sono dei bastardi!!!
    Ciao!!!

    RispondiElimina
  78. Piccolo aggiornamento per oggi!!!
    Su Roma sud-est hanno appena icominciato!!! Già siamo a 7/8 scie in cielo!!!
    E la testa comincia a farmi male...sarà un caso non lo so...però!!!!

    RispondiElimina
  79. @ xtravaned:

    Stravanato il tuo nick! Stessa situazione sopra Cagliari...stanotte non si sono mai fermati, il cielo notturno era come quello documentato da Niko (non ho però la stessa attrezzatura fotografica).

    RispondiElimina
  80. Qualcuno mi sa dire quand'è il giorno del giudizio?
    Mi dispiacerebbe essere impegnato.

    RispondiElimina
  81. Ieri pomeriggio gita familiare:

    temperature come se fosse settembre, visibilita´ nitida a circa 2 (DUE) chilometri, altro che 12.000 metri! Arei in tutte le direzioni che spruzzano roba che si dissolve subito. Cielo color grigio-celeste satinato.

    Ho letto i vari commenti ironici, spocchiosi, diffamanti, postati dai soliti lestofanti a danno di chi tratta l´argomento scie tossiche nei vari blog, ben sicuri di essere nella casta degli intoccabili.

    Ridete e sfottete, sfottete e ridete pure!

    Ma la festa non dura ancora per molto, gia´ domani potrebbe essere troppo tardi, son sicuro che ci sara´ che vi scovera´ anche in capo al mondo...ma prego, continuate pure a ridere e a farvi beffe di noi, ridete ridete...

    RispondiElimina
  82. ciao, a proposito di metereologi vorrei sapere come si spiegano queste foto fatte ieri domenica. http://picasaweb.google.com/loryyy69/SciaChimica# ovvero una grossa scia persistente da sud a nord (in zona dove non vi sono rotte aeree) PIU BASSA delle altre scie meno persistenti in quota superiore che (ammesso e non concesso)coincidono nelle rotte ovest est. Si sono invertiti i parametri per la formazione delle scie? più bassa=più persistente?
    i metereologi si riempiono la bocca di congetture scientifiche, ma solo per difendere la loro posizione ed il loro mestiere, d'altra parte li capisco, se dovessero ammettere l'esistenza della manipolazione climatica da parte dei militari, nonchè di aver perso la sovranità sulle previsioni sempre per causa dei militari, il loro lavoro non avrebbe più alcun motivo di esistere, e per vivere dovrebbero comicnciare a lavorare.

    RispondiElimina
  83. ... e per vivere dovrebbero comicnciare a lavorare.

    Facile per loro guadagnarsi la pagnotta mentendo spudoratamente. Troppo facile.

    RispondiElimina
  84. Il problema non sono solo i disinformatori di professione. La gente che NON vuole vedere si comporta esattamente come loro! Sto lottando da anni con persone che so di sicuro che non sono disinformatori. Ma l'atteggiamento è sempre quello, i discorsi sempre gli stessi. E' disarmante!

    RispondiElimina
  85. Vorrei porre una domanda a chi dice che non la passeranno liscia perchè è prossima una rivolta... Le armi chi ce le ha? Per un porco ucciso ce ne sono altri cento pronti a difendere il porcile, con armi di ogni genere...
    Siamo realistici, non potremo fare altro che subire. Anche se spero fortemente di sbagliarmi, temo che questa sia la triste verità! E poi "i rivoltosi" faranno il loro gioco, trasformati dalla lavanderia internazionale di cervelli in terroristi di chi sa quale natura.
    Qui, a RC, nell'ultimo mese hanno montato ovunque, nel silenzio più assoluto e nell'indifferenza generale, telecamere a 360° e vi assicuro che la microcriminalità è pressocché inesistente dal momento che la mafia ha tutto nelle sue mani. Perciò, a cosa serviranno tutte queste misure di sorveglianza? Testimoniano i preparativi di difesa contro quei pochi che non riusciranno a plagiare.
    Altre tesi a favore sono le leggi sempre più restrittive e diaboliche pronte ad essere varate. Di qualche giorno fa la nota del nano malefico su chi butta le sigarette in giro: "reato PENALE"... BHA! E nessuno batte ciglio, se non i soliti pazzi visionari come noi.

    RispondiElimina
  86. tanto si sa che razza di gentaccia sono i militari. frustrati come sono, saranno ancora più soddisfatti ad avvelenarci; ma lo sanno pure loro che sotto quella divisa si cela un inetto,o, più semplicemente, un cretino. Si rifugiano nella potenza delle armi perchè esse li fanno sentire invincibili, mentre sono solo dei burattini senz' anima, feccia putrida della società.

    RispondiElimina
  87. Ancora non ho letto i commenti di oggi, però voglio subito postare il link al mio nuovo album su Fotki dove ho messo 7 foto che ho scattato oggi tra le 12.00 e le 12.30 mentre stavo facendo pausa lì al lavoro.
    Un attacco chimico che non si vedeva da anni!
    Guardate.

    P.S.
    Per fortuna ho con me il cellulare Nokia N95 che ha ben 5 megapixel di risoluzione, quindi le foto non sono venute male. A parte il sole contro ( come al solito... )

    RispondiElimina
  88. alle ore 17,10 di oggi 20 ott. un jet è passato sopra casa mia a velocità incredibile !

    è passato e dopo un min è tornato indietro sulla stessa rotta

    era da tanto che non sentivo un rumore così forte, le finestre vibravano fortissimo, e, pensate, la chitarra acustica suonava da sola !!

    ve lo giuro la chitarra vibrava talmente forte che suonava !!

    io sono tra pisa e livorno, qualcuno ha sentito niente ??

    un piccolo particolare: il jet andava a velocità impensabile, tra l'altro io sapevo che sono sempre in coppia ma stavolta era da solo.
    comunque ha lasciato un accenno di scia, molto corto e che è svanito subito: magari era autentica condensa, una volta tanto

    qui la gente è uscita di casa per il rumore, che ripeto, era assordante

    è stato uno spettacolo


    @cosmino
    si il problema è che la gente preferisce fuggire dalla realtà.
    le prove ci sono, ma chi non vuole vedere difficilmente cambierà idea
    considera che i media sono pieni zeppi di messaggi subliminali.

    e comunque a tanti non importa nulla delle irrorazioni: si "fidano" delle istituzioni.

    però quando l'oncologo dirà che c'è qualche problema molta gente si sveglierà, puoi contarci

    ps ogni giorno è peggio, non si fermano un attimo

    RispondiElimina
  89. luka 78 davanti al cell o alla macchina fotografica, quando fai le foto controsole, metti davanti all'obbiettivo degli occhiali da sole
    i risultati sono soddisfacenti

    RispondiElimina
  90. Ciao a tutti,
    Situazione piogge in Chianti:
    -)Piovve mezza giornata l'ultima settimana di luglio (non ho la data precisa).
    -) E' piovuto 3 ore la mattina di ferragosto.
    -) E' piovuto circa 5 ore il 12 settembre.
    S T O P (e siamo al 20 ottobre).
    L'uva è piccolissima, e le olive sono ancora piu piccole.
    Di questo passo l'agricoltura chiantigiana verrà convertita da vigne, a PALME...

    Confermo che qua di notte passa di tutto in aria. Nel silenzio della campagna è impressionante quanti aerei passino, bassi. L'anno scorso non era così, non è mai stato così.
    Saluti.

    RispondiElimina
  91. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  92. Ciao Domenico. Ormai non posso più stupirmi, poiché assistiamo ad un crescendo incredibile di rieducazione attraverso tutte le vie possibili. Non si riesce nemmeno a starci dietro!

    Grazie per la segnalazione e buona serata

    Rosario

    RispondiElimina
  93. @luka78
    bellissime e molto chiare le foto con chemtrails a oscurare il cielo. I due vermi pagati nn hanno perso tempo a scrivere i loro deliri. Devono farlo sennò li fanno fuori. Non li pagano neppure, li obbligano tenendoli sotto scacco.
    Sono molto felice per la loro situazione. Non possono più tornare indietro. Peggio per loro.

    RispondiElimina
  94. @niko
    grazie per il contributo.
    Ieri notte Cagliari era la stessissima identica cosa. Non ho una macchina fotografica decente sennò le avrei fatte UGUALI.
    Luridi vermi.

    RispondiElimina
  95. Oggi al tg di Rai1 hanno ripreso una vicenda, risalente al '91, di un comandante di volo Alitalia che durante la fase d'atterraggio aveva notato un ufo. Mentre veniva raccontata la scena ecco spuntare la frase : "...il comandante - ricordava inoltre - che l'ufo non rilasciava scia". Cosa c'entra la scia? Come se, qualora si fosse trattato di un comune aereo, sarebbe stata la scia a dar conferma di cosa fosse. Una frase del genere, buttata lì in fretta, quasi alla fine, è chiaramente subliminale, come a far intendere che qualunque velivolo, che si tratti di un aereo o di un oggetto volante che esegue manovre incredibili, debba sempre e comunque essere accompagnato da scia. Spero qualcun'altro abbia visto quel servizio.

    Intanto lo scempio continua indisturbato.

    RispondiElimina
  96. due contributi dalla Polonia per confermare l'infame operazione militare dal cielo, estesa anche ai Paesi dell'Est vendutisi alla NATO.

    http://www.flickr.com/photos/lamortedalcielodirtysky/

    RispondiElimina
  97. grande Bacab, è bene sempre sottolineare i tentativi subdoli di questi vermi di lavare il cervello alla gente.

    RispondiElimina
  98. Se le "previsioni" del tempo fossero realmente tali ci dovrebbero spiegare come mai non commettono mai errori quando si parla di velature o piogge col contagocce. E poi, perchè mai dovrebbe piovere sempre "col contagocce"? (Fateci caso, spesso, si utilizza anche questo termine.)

    @ gg: i bei soldini li stanno facendo i tuoi compari; e come si sa, "ognuno ha i compari che merita".

    RispondiElimina
  99. oramai non c'è più dubbio: le scimmie sono l'evoluzione dell'uomo!

    RispondiElimina
  100. Ma infatti!! Mi capita spesso di vedere le "previsioni del tempo". Tempaccio in arrivo? Giù con scie. Tempaccio che arriva da ovest? Giù con scie. A proposito, domani dovrebbe arrivare il tempaccio dalla Gran Bretagna (perturbazione da nord-nord/ovest) e oggi è stata una giornata di follia estrema. Sabato le "previsioni" degli "esperti" meteo dicevano, appunto, che da mercoledi arriva il tempaccio. Mi ricordo che, stavo cenando, ho detto ai miei genitori :"Voi guardate se, forse già da lunedi, ma martedì sarà una tragedia". Hanno fatto un verso tipo: ma adesso questo che fa le previsioni delle scie? Preciso che i miei genitori dopo numerose spiegazioni da parte mia, hanno iniziato a VEDERE. Allora questa sera gli domando :"Ma voi guardate....ma chissà....ma sarà una coincidenza che, purtroppo, ci ho azzeccato?". Ovviamente le irrorazioni (sempre meglio ricordare....magari qualche nuovo lettore potrebbe pensare che le scie fanno comparsa solo quando arriva tempaccio) avvengono anche quando il tempo è "bello". Il tempaccio però a questi "signori" gli da uno stimolo in più.
    E comunque sia, come ho scritto su un video di YouTube basato sul sonoro dell'arringa finale del film Codice D'onore, loro se sbattono altamente di quelli che noi riteniamo essere i nostri diritti. Di chi parlo? Dei primi attori (o tra i primi): i militari.
    Un caro saluto da Terni, Marco

    RispondiElimina
  101. Collegamento al vostro discorso...

    http://landairrockts.blogspot.com/2008/10/previsioni-meteo.html

    Un saluto dalle Orobie.
    Siete inossidabili.

    RispondiElimina
  102. @arturo
    il 20 ottobre alle 13 (credo)ho visto 2 jet volare appaiati tra le nuvole chimiche a urbino. un bel casino


    anche oggi cielo coperto da una nube sopra la quale si intravedono aerei che sciano.

    RispondiElimina
  103. Ciao Ropuros. Grazie infinite. importante documento!

    RispondiElimina
  104. Lo stress che stanno portando alla Pianura Padana spingerà i pochi che non vogliono ancora utilizzare gli OGM ad accettarli...Sicuramente l'utilizzo delle chemtrails può avere varie opzioni sta di fatto che stanno inginocchiando il sistema agricolo italiano. I giochetti vogliono portare il nostro stivale, forse semplicemente ad una portaerei più ampia di quanto già non lo fosse. Considerando anche i grandi apparati radio trasmissivi che stanno installando in Sicilia e Sardegna. I Droni inviati all'Italia, preparazione ad una nuova guerra? Depopolazione? Mah...

    RispondiElimina
  105. Tutte congetture plausibili. In effetti le chemtrails sono un'arma polivalente.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis