lunedì 6 ottobre 2008

Cecità

Sempre più spesso capita agli attivisti di accorgersi che molte persone sembrano letteralmente non percepire le scie chimiche, non vedere i tankers che insozzano il cielo. Tralasciamo tutti coloro che si disinteressano del problema, alzando le spalle e che si infastidiscono se qualcuno li esorta a prendere coscienza del pericolo mortale costituito dalle chemtrails. Come nota acutamente Bojs, nell'articolo intitolato Under the matrix-dodicesima parte, ormai è subentrata un'assuefazione all'orrore: "Ci si abitua alla loro presenza tanto da non considerarle più, incosciamente, un vero problema". Le scie appartengono al nostro sfigurato paesaggio e sono parte integrante dell'orizzonte percettivo e mediatico, sicché, come un quadro appeso alla parete da anni, sono sconfinate in una penombra indistinta ed indifferenziata.

Senza dubbio ciò è inquietante in sommo grado: il giorno in cui non provassimo più un moto di sacrosanta indignazione nei confronti dell'avvelenamento globale, saremmo perduti. Si può immaginare un evento più epocale dell'operazione chimico-biologica che, ex abrupto, dimostra in modo inoppugnabile che il sistema è letteralmente diabolico? Il giorno in cui si scriverà una storia veritiera, il 1996, anno in cui "ufficialmente" è cominciata l'infame attività, sarà considerato un anno spartiacque, decisivo, l'inizio di un'era funesta, dominata dalla menzogna e dalla distruzione, un'età orwelliana.

Come sovente accade, solo tra molto tempo (forse) sarà riconosciuta e compresa l'enormità di un'azione scellerata che suggella il folle progetto di asservimento degli uomini affinché siano trasformati in automi telecomandati da un manipolo di psicopatici. Intanto le persone paiono lentamente, ma in modo inesorabile plagiate, condizionate, possedute dal sistema. Cinema, televisione, scuola, messaggi subliminali... hanno inculcato convincimenti distorti nelle menti, come chiodi piantati in un'asse di legno.

Proviamo a chiedere ad un passante qualsiasi che cosa sono quelle lunghe tracce nel cielo: anche persone che ignorano tutto di fisica dell'atmosfera e di aeronautica risponderanno candidamente che sono scie di condensazione. Riceveremo la stessa risposta dalla stragrande maggioranza degli adolescenti in cui è stato inoculato il virus della bugia sincera, ossia la totale e genuina fiducia in colossali menzogne, un credo monolitico nella propaganda più maldestra e volgare, ma efficace e penetrante. Le nuove generazioni, tranne qualche caso, non hanno alcuna speranza di salvarsi: decerebrati dai cellulari, dallo sport, dal consumismo, dalla Gelmini... non vedranno la piovra che li stritolerà con i suoi tentacoli mortali.

In altri casi si ha il sospetto che molti non vedano le scie, come se il cervello, la mente e gli organi percettivi [1] fossero stati deprivati della possibilità di cogliere alcuni segmenti di realtà, così come la materia e l'energia oscura, i raggi X, i raggi ultravioletti etc. sono fenomeni sottratti alla nostra visione per i naturali limiti dei nostri sensi.

E' proprio un problema di percezione, di incapacità di cogliere con i sensi l'oggetto "esterno" o, meglio, di decodificare il messaggio in seguito ad una degenerazione dei processi psichici, mentali, sensoriali di uomini ormai senza testa. Non sappiamo se siano le onde elettromagnetiche o le nanostrutture diffuse nell'ambiente ad aver determinato questo salto all'indietro della specie, tale mutazione antropologica. Le cause potrebbero essere più profonde ed anche più esoteriche. Sappiamo che lo scenario riferito al futuro e prospettato in Mutanti, si addice meglio al presente.

Accanto a questa cecità, dalle molteplici implicazioni fisiologiche, psicologiche, sociali, ma anche ontologiche, un'altra suscita inquietudine: quella dei siti di presunta informazione indipendente che, di fronte ad un genocidio che grida vendetta al cospetto di Dio, di fronte al più subdolo e mostruoso crimine contro l'umanità ed il pianeta, avallato dal silenzio e dalla complicità di TUTTE le principali strutture di potere, tacciono in modo colpevole. Mentre dovrebbero pubblicare almeno uno studio alla settimana sul tema, si limitano a proporre ogni tanto qualche articolo dal dubbio valore o addirittura danno spazio alla disinformazione di militari, meteorologi, scie-menziati e pennivendoli vari o ad articoli patetici sul solito "effetto serra".

Questa cecità consuona con una totale incomprensione dei veri problemi, con un senso civico pressoché inesistente: questa cecità della coscienza è molto più grave della cecità fisica.


[1] Naturalmente il discorso investe pure dimensioni più profonde e non meramente bio-psichiche, ma, per semplicità, qui non affrontiamo tali risvolti.




Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

52 commenti:

  1. ragazzi io non so se la gente non sa o fa finta di non sapere...sta di fatto che a Roma le nuvole si allontanano e proprio dietro...4 scione lunghe...tanto per...non far piovere...infatti il cielo si sta aprendo...proprio adesso ne sta passando uno di aereo con annessa scietta!!!! Purtroppo non posso fare foto...!!!
    Ciao!!!

    RispondiElimina
  2. Purtroppo la tua descrizione della società è realistica.
    Troppo realistica.
    Talmente realistica che credo che la battaglia contro le chemtrails (scie chimiche o scie tossiche, come vogliamo chiamarle? ) sia l'unica vera grande battaglia che vale veramente la pena di essere combattuta. E vinta.
    Si, perchè se non riusciremo a convincere le persone della presenza di assurdi e inspiegabili fenomeni (appunto le chemtrails) CHE SONO SOTTO I LORO (ciechi) OCCHI ORAMAI TUTTI I SANTI GIORNI, come potremo sperare di convincere le masse, per esempio, della truffa del denaro (signoraggio) o delle strabilianti tecnologie (a noi nascoste, come l'ENERGIA WIRELESS) che una ristretta elìte manipola per controllarci?
    Grazie ancora una volta per l'impegno e il coraggio.
    A presto!

    RispondiElimina
  3. http://www.repubblica.it/2008/09/sezioni/scienza_e_tecnologia/tecno-world/drone-dinosauro/drone-dinosauro.html

    qui si parla anche di "Droni" a forma di dinosauro...

    Ieri in cina altro terremoto di 6.6 scala richter...

    RispondiElimina
  4. @ charlie

    Idem con patate sui cieli di Sanremo, sotto attacco per buona parte della mattina (ma già la notte non si erano fermati), con lo scopo di deviare la grossa perturbazione in arrivo dalla Francia. Ed infatti al meteo delle 13:30 hanno confermato quanto avevo previsto: la perturbazione sfiora l'Italia, ma non interesserà che marginalmente le zone dell'estremo nord occidentale.

    @ broken bird

    Grazie a te, amico. Concordo pienamente. Al contrario di quanto (casualmente?) affermano alcuni automi, la questione chemtrails è la chiave di volta. E forse è proprio per questo motivo che è in atto una sommersa melliflua azione di depistaggio e discredito per evitare che la gente conosca la verità.

    RispondiElimina
  5. purtroppo l' avvelenamento globale è sopra gli occhi di tutti...
    ma mi chiedo una cosa: secondo voi, negli anni precedenti, ci sono stati altri tentativi di avvelenamento, magari non x via aerea? ci sono documenti che parlano di cose del genere? grazie! non mollate!

    RispondiElimina
  6. Voglio segnalare scie chimiche anche nella mia città (Battipaglia-SA). Ho potuto osservare che le stesse sono emanate con costanza settimanale.
    Qualcuno è della mia provincia?

    RispondiElimina
  7. Maradona87 scrive...

    secondo voi, negli anni precedenti, ci sono stati altri tentativi di avvelenamento, magari non x via aerea?


    Ciao. Una piccola parte la trovi QUI

    RispondiElimina
  8. Analisi molto realista...purtroppo.

    Io mi sono avvicinato ed interessato al piano folle delle chemtrails in parte grazie ad internet che mi ha dato la possibilita´ di informarmi, in parte ascoltando l´istinto che si esprime con sensazioni. La vista di queste scie riproduceva nella mia mente il rombo inquitante di un areo abbattuto mentre precipita.

    La maggior parte della gente sembra ormai irrimediabilmente anestetizzata dal sistema.
    Spero ancora in un antidoto contro questo sonno, ma forse sono sempre troppo ottimista. Siamo i detenuti evasi, in fuga da questa prigione elettromagnetica? I pochi che hanno almeno qualche possibilita´ di salvarsi?

    RispondiElimina
  9. La gente, se questa crisi la colpirà nel portagoglio e nella pancia, si sveglierà dal sonno. E si sveglierà molto nervosa. Credo che dopo saranno cazzi amarissimi per tutti coloro che hanno coperto le zozzerie che i Pupari hanno compiuto sulle nostre teste e sulle nostre spalle.
    Sono sicuro che molti di loro saranno 'attivissimi' nel cercare un modo per imbarcarsi sugli ultimi elicotteri che si poseranno, stile Saigon 1975, sul tetto delle ambasciate USA...

    RispondiElimina
  10. Io ho avuto modo di parlare direttamente o tramite forum a persone che per cultura, interessi e, si suppone, una certa intelligenza potessero non solo rendersi conto di qualcosa, ma anche interessarsi ed attivarsi. Invece nulla. Vuoto totale. Parli, ti ascoltano, ti danno anche ragione e, tempo un minuto, già si parla di altro. O nei forum, dove arrivano i soliti col prosciutto sugli occhi (e non parlo di debunkers, ma di normali utenti)a dirti che la Staninger non è credibile, che i campioni raccolti sono dovuti ai fumi delle industrie, che è impossibile organizzare tutta l'operazione senza che nessuno sappia niente, che le scie le hanno sempre viste sin da quando erano piccoli e via di seguito col tutto il campionario che conosciamo bene. Ma che gente è? Ma è frutto di una corazza difensiva che ti evita di aprire gli occhi? Comunque bisognerebbe davvero predisporre delle "faq", per rispondere in due righe a tutte le domande più ovvie ed idiote.

    RispondiElimina
  11. "Cecità" è il termine giusto.Giusto perchè si ignorano tante cose che stanno sotto gli occhi.

    Ok, non pensi che le chemtrails possano essere "vere". Va bene, chi ti stà forzando a "crederci"? Nessuno.
    Ma altri problemi, relegati nel web, almeno uno, puoi cercare di pensarci sù dato che ti senti sicuro di tutto?

    Questo è ciò che un "io" ipotetico immagina di dire a certa gente attezzosa.
    Non credo che l'"io" ipotetico potrà mai ottenere una risposta.
    E' difficile, ma la chiusura mentale se la sono voluta loro.

    Ho notato pure come stanno indottrinando la nuova donzella che ha aperto un blog sulle scie chimiche. Veramente senza parole, io non lo so, bò. Ma è sicura delle idiozie che scrive, o vuole, in tutti i modi, essere del gruppo?
    Perchè veramente c'è da pensarci su come la gente, per partito preso, vomita merda.
    Quella è una ( delle tante persone ) che se ne è uscita così, all'ultim'ora, e sotterra di fango chi è bersaglio di offese da parte della gente che sappiamo noi.

    Cercate un pò voi come diamine si fa a dialogare con tizi del genere?

    Un saluto a tutti.

    RispondiElimina
  12. Io sono convinto che, a parte i soliti venduti che imbrattano il Web con le loro dabbenaggini, buona parte della popolazione sia già stata condizionata mentalmente. Se, fisicamente, un soggetto non vede quello che gli mostri (non lo vede proprio, lì, mentre glielo indichi col dito!), la questione appare inquietante.

    Non ho scelto a caso una sequenza di "essi vivono". Basterebbe spegnere le antenne. E' con le antenne e le chemtrails che ci tengono sotto ipnosi.

    Iwan ha ragione: quando crollerà il sistema finanziario e con esso crolleranno tutti i beni ad esso correlato, la gente si sveglierà incazzatissima.

    RispondiElimina
  13. Con il crollo del consumismo e l'arrivo dei tempi duri, cosa praticamente inevitabile, in effetti forse le scie chimiche cesseranno di essere un problema che vale un'alzata di spalle e inizierà ad essere IL problema numero uno nella vita; molti non avranno più lo spirito di adesso per farsi coinvolgere nell'ingranaggio delle cretinate a tutti i costi.
    Ciao.

    RispondiElimina
  14. FORSE E' ARRIVATO IL MOMENTO DI SMETTERE DI FOTOGRAFARE CIELI FERITI DA SCIE CHIMICHE(ormai troppo semplice!) e cominciare a cercare di fare delle foto panoramiche di CIELI LIMPIDI E AZZURRI!!

    CHISSA' CHE ALLA VISTA DI UN VERO CIELO QUALCUNO RIACQUISTI LA MEMORIA E RINSAVISCA......

    RispondiElimina
  15. Dopo oltre tre anni dall'inizio delle irrorazioni su Sanremo avrò a vuto sì e no una decina di occasioni per farlo.

    RispondiElimina
  16. Ciao Ginger, mi auguro che ciò si verifichi.

    RispondiElimina
  17. Qualcuno aprirà gli occhi, ma molti sono come gli idoli pagani: Hanno occhi e non vedono, orecchi e non sentono.

    Poi si perdono, semel in anno, nubi naturali e cieli tersi. Questo è imperdonabile.

    Vedere significa accetare che gli occhi dolgano.

    Ciao a tutti.

    RispondiElimina
  18. "...il giorno in cui non provassimo più un moto di sacrosanta indignazione nei confronti dell'avvelenamento globale, saremmo perduti." E' proprio quello che alcuni biechi personaggi e nuove leve travestite da ribelli vorrebbero che accadesse. Gente che afferma tutto e il contrario di tutto, oppure rinnega il proprio passato senza veri motivi, e che, messa alle strette, mostra tutta l'insicurezza con la quale opera, attaccando chi dedica ore preziose della propria vita ad informare e tenere sempre aggiornato un blog indispensabile come questo!
    Straker e Zret non meritano altro che elogi perchè con questo loro impegno sono i primi a rimetterci la faccia ed anche la pelle, per chi non lo avesse ancora capito!

    Chi ricorda le scie nel cielo anche 20 anni fa o mente o non è una persona molto attenta. Chissà perchè tutta le gente parte di specifici enti o disinformatori vari sparsi nel Web utilizzano questa frase (da notare in primis Angioni): "Da piccolo ben ricordo le scie nel cielo...". Secondo voi perchè tutti questi personaggi utilizzano questa frase ad effetto? Sanno benissimo di mentire in quanto consapevoli della forza che tale falsa rievocazione ha nella mente umana, di per sè già condizionata dalle scie subliminali poste in tanti spot in tv o sui giornali. Tutti questi soggetti dicono di ricordare una cosa simile: non vi sembra alquanto singolare che neppure uno, solo uno, non ricordi tale fenomeno? Eppure qui siamo in tanti a sapere benissimo che non è affatto vero, che gli aerei anni fa passavano rarissimamente ed erano tanto alti e piccoli con una scia minutissima al seguito. Fenomeni di persistenza: assenti. Voli a bassa quota: assenti. Eppure c'è chi dice di ricordare...
    Questi personaggi sanno benissimo cosa dire e fare, è come se producessero dei virus che le menti deboli subito accolgono come una buona informazione. E come virus, essi stessi, agiscono in Rete, spacciandosi per sostenitori delle scie chimiche ma rivelandosi, in realtà, cavalli di troia dall'intelligenza tutt'altro che formata.

    In questa giornata di assenza, tornando ora a navigare, ho notato che il cerchio si è chiuso, che i sospetti sono diventati conferme e che c'è un substrato alquanto ambiguo nella vicenda Doria. Tutto ciò non può far altro che portare molte persone a riflettere. Molto spesso le sentenze sputate per rabbia da chi è privo di coscienza ritornano al mittente...

    Intanto qui in Puglia, dove sono ritornato, oggi hanno devastato visibilmente il cielo. E accendendo la tv, per puro caso, ho rivisto le stesse scie che stavo guardando fuori in un documentario del "National Geografic", riprese più e più volte, utiliazzando qualsiasi inquadratura, in 20 minuti di programma (e il termine come più volte qui hanno fatto notare, non è un caso).

    Chiudo rinnovando i miei complimenti a Straker e Zret, associandomi totalmente ai bellissimi commenti fatti sino ad ora a due persone tanto coraggiose, leali e oneste come loro. Se non ci foste stati voi chissà quale prosciutto avremmo sugli occhi...

    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  19. Caro amico, ben ritrovato. Condivido il Tuo pensiero. A dimostrazione di ciò che dici, ti riporto un'altra chicca del genio Esacrandacroce (vezzeggiato, guardacaso, anche poco ribelle dal duo D.T).

    Egli mostra alcune foto ed un filmato di un A-320 ripreso in Germania, mentre attraversa dei cumuli sfrangiati e, attraverso calcoli mirabolanti (il famoso metodo scientifico), ne stima a la quota a bel 10250 metri. Hai mai visto dei cumuli a quella quota? Si è "debunkato" da solo. I suoi calcoli sono una barzelletta. Eppure lui sembra convinto. Insomma... molti automi e poco ribelli.

    Ovviamente ho commentato la sua gaffe, ma non credo che la pubblicherà.

    A questo punto stimiamo la quota di volo dell'aeromobile. Utilizziamo la semplice relazione matematica che permette di conoscere la distanza di un oggetto fotografato di dimensioni note dalla macchina fotografica. E' necessario conoscere alcuni parametri della foto e della macchina fotografica e il gioco è fatto. La procedura è spiegata in dettaglio in alcuni precedenti post [1,2].

    Quota di volo = sena*df*da*r/(pxa*d) dove:
    a = angolo di elevazione; df = distanza focale in millimetri; da = dimensione aereo in metri; pxa = pixel aereo nella foto; d = base ccd in millimetri; r= risoluzione immagine in pixel (base).
    Questi sono i dati in nostro possesso:
    a=70° (valore indicativo segnato al momento dello scatto); df = 83 mm; da = 37,57 m; pxa = 162px (media tra due successivi scatti); d = 5,76 mm; r = 3264 px.
    La quota stimata in base a questi dati risulta essere di 10250 m, una normale quota di volo alla quale è normale che si formino scie di condensa*.

    RispondiElimina
  20. dobbiamo scendere in strada, dobbiamo fare qualcosa di piu attivo di interventi in conferenze per 'esperti del settore', dobbiamo unirci e iniziare ad andare a parlare alla gente, direttamente, fargli guardare il cielo e cercare di svegliare lo svegliabile..
    è finito il tempo dell'attesa di interrogazioni parlamentari, di trasmissioni televisive che accennano questo o quest'altro.. bisogna attivarsi nel risveglio globale, io lo faccio tutti i giorni, ma se ci unissimo in un movimenti e facessimo qualcosa di piu grande, forse qualche risultato in più lo otterremmo..

    RispondiElimina
  21. Joe, tu hai ragione, ma la gente che protesta per strada viene pedissequamente cartellata e poi processata. Non è un caso se stanno preparando il campo all'esercito nelle strade cittadine.

    RispondiElimina
  22. Bacab, il tuo contributo rivela grande spessore e levatura etca, qualità oggi più rara dell'iridio. Siamo sinceri: le possibilità di sconfiggere gli avelenatori sono pari quasi a zero, ma la vittoria non è tanto sul piano pratico, quanto su quello spirituale. Molti hanno scelto la strada della collaborazione, altri quella della rinuncia e della rassegnazione, altri quelli dell'indifferenza. Costoro sono perduti. Gli altri salveranno la propria dignità e non solo. Non è poco.

    Ciao

    RispondiElimina
  23. Rosario,
    perche' dati le scie chimiche dal 96???

    Ti ho mandato prove dal 92 di manovre in grande stile sull'europa.

    In Italia invece sono iniziate nel 95.

    RispondiElimina
  24. Ciao Marzio. Ho più volte detto che le sperimentazioni si sono fatte anche sin dagli anni sessanta del XX secolo. Che poi il termine chemtrails ha avuto origine nel '95/'96, in Canada, è un dato di fatto, ma come ho spesso precisato che è una data spartiacque, in quanto il progetto della marina militare statunitense (Possedere il clima entro il 20025) è datato 1995.

    RispondiElimina
  25. Ma le scie in molti le vedono. Io interrogo ogni tanto i miei clienti e qualcuno le nota, ma questi non riesce a comprendere che non si tratta di banali fenomeni di condensazione del vapore acqueo.

    Il guaio è che non piove più e se avanti così la semina per quest'autunno è del tutto compromessa.

    RispondiElimina
  26. Quando ci saranno fame e sete, i soliti meteorologi venduti ci diranno che è solo sfortuna. Un articolo recente è su questa linea: non piove per mera sfortuna.

    0__0

    RispondiElimina
  27. Eppoi, Marzio, non è che sia così vitale sapere quando hanno iniziato. E' vitale farli smettere.

    RispondiElimina
  28. Proprio oggi sul sito di repubblica campeggiava in prima pagina una pubblicità di una compagnia aerea con sfacciate scie chimiche, una evidente provocazione.

    In questo momento è stato tolto, ma nel sito originale lo potete ancora gustare:

    http://www.vueling.com/?language=IT&utm_source=zan&utm_medium=cpv&utm_campaign=it&utm_content=repub&itcid=173&zanpid=1160509651284921344

    RispondiElimina
  29. ciao a tutti! Straker, Zret, andate a vedere questo link del "cicap" visto che danno link di riferimento ai vostri siti...
    Il titolo è:
    FAQ A cura del Gruppo di Ricerca sulle Scie Chimiche

    http://www.cicap.org/new/articolo.php?id=273641

    RispondiElimina
  30. A giudicare da quello che scrivono e da come lo scrivono, è chiaro oramai che CICAP e disinformatori all'opera sulla Rete da oltre tre anni sono una cosa sola.

    ora si sono semplicemente puliti il muso per riportare le stesse minchiate degli axlman di turno. Penosi.

    Un esempio davvero spassoso è il seguente:

    Esistono vari filmati nei quali è visibile un velivolo rilasciante una scia passare al di sotto di una nuvola bassa. Come può trattarsi di scie di condensazione visto che è noto che si formano a quote ben superiori?

    Tutti questi filmati sono prodotti da persone che da terra guardano verso l'alto. Questo metodo di ripresa tende a schiacciare le immagini e diventa estremamente complesso capire cosa sta sopra e cosa sta sotto quando l'immagine è praticamente bidimensionale LOL!!. In ogni caso in questi filmati si nota distintamente la perdita di definizione della scia quando si sovrappone alla nuvola, il che significa che la scia è più alta della nube, tuttavia siccome quest'ultima è semitrasparente lascia intravedere il percorso di qualunque formazione nuvolosa sovrastante. Detto questo rimane il problema non trascurabile dell'assegnazione delle nubi alle varie categorie note, tale assegnazione dovrebbe essere fatta da un meteorologo esperto e non da dilettante improvvisati. La dimostrazione che non ci si può improvvisare meteorologi ci è giunta da un'interessante prova eseguita dal mensile Focus che nel gennaio 2008 ha fatto esaminare varie foto da un gruppo di esperti di 3bmeteo.com: professionisti che si occupano quotidianamente di previsioni meteo. In quell'occasione diverse nubi attribuite da comuni utenti alla categoria delle nuvole basse si sono rivelate appartenenti alla categoria delle nubi medio-alte.
    Fonte: Focus


    Veramente un disgustoso esempio di inganno globale. Forse considerano i cittadini così stupidi?

    RispondiElimina
  31. Cito il cicap...
    >>Il generale Mini si è sbagliato<<


    Faccio anche notare, che l'unico video della rai su web che è danneggiato è proprio quello su Mini.


    =_________________=

    RispondiElimina
  32. 3bmeteo? proprio uno dei primi siti sulle previsioni meteo ad utilizzare un'immagine specifica con 3 strisce per giustificare le "innocue velature"... meno male che ho salvato l'immagine perchè non vedo più la legenda...
    http://img68.imageshack.us/my.php?image=legendameteoog7.jpg

    RispondiElimina
  33. ieri sulla valle tra perugia ed assisi di mattina presto copertura nuvolosa visivamente molto bassa con caratteristiche nuvole a mammella: pioggia zero.Più tardi la perturbazione se ne è andata lasciando un caldo sole quasi estivo e naturalmente sfacciate scie in cielo di cui vi potete facilmente immaginare l'aspetto

    RispondiElimina
  34. ciao, è interessante notare come il cicap dedica spazio alla quota delle scie. mi sembrano un'pò preoccupati i poveri maledetti.a proposito di quote posto questo link con la foto di un aereo che scia vistosamente ben sotto di uno che scia molto meno l'incrocio con la differenza di quota si nota molto bene ingrandendola. http://picasaweb.google.com/loryyy69/ScieChimicheTarvisio#

    RispondiElimina
  35. Grazie Reddy per il contributo fotografico riguardante compagnie low cost conniventi.
    Ho provveduto a inserirla nel mio album insieme ad altri aggiornamenti.
    Una in particolare riprende una sciata chimica da un volo ryanair (per gentile concessione di Cosmino).
    Le altre sono rese da volo vueling.com (i piloti non vedono nulla eh?)

    http://www.flickr.com/photos/30831265@N08/

    @Straker
    i cittadini che si fanno riprogrammare se lo meritano. Ricordo che quello che ci differenzia dagli altri animali è la capacità di pensiero. Chi si vuol far trasportare dal fiume in piena dell'oblio, si accomodi pure.
    Si ricordi, qualcuno, che non tutti i cervelli sono plasmabili a piacere.
    Il mio per ora funziona ancora alla grande e il mio album lo gestisco ancora io, non come il famoso Andrea Doria che ha lasciato il suo (spazio privato)nelle mani di un manipolo di bestie.

    RispondiElimina
  36. Amici, non preoccupatevi. Gli attivissimi disinformatori hanno i giorni contati. Il loro Sistema di riferimento sta collassando.
    Attenzione solo a non vederli (dopo), marciare a nostro fianco.
    Questa è gentaglia senza dignità, capace di smentire tutto quello che aveva affermato fino a ieri e rimangiarsi tutto il letame che aveva vomitato su chi ha fatto controinformazione.

    RispondiElimina
  37. ciao,iwan i disinformatori secondo me vivono grazie ai loro blog che molti di noi frequentano, come ad esempio quello della tr...tta, secondo me non vanno neanche considerati, li si rende visibili proprio grazie ai nostri interventi. sono solo esche messe li apposta dai maiali.l'indifferenza è la cosa migliore verso certo bestiame. quando il sistema si frantumerà, loro saranno concime per un nuovo mondo.

    RispondiElimina
  38. Certo, Loryy69, è normale. Vivono sulle nostre spalle, giorno e notte. In poche parole vivono di luce riflessa.
    Un'esempio è la nuova arrivata, Ann@. Questa avra sentito parlare delle scie chimiche da una settimanella, ed ecco che apre un blog dove vomita merda a palate.
    Mica si pone qualche domanda, tipo: da quanto tempo questi parlano di scie chimiche? Da quanto tempo, in generale, gira questa notizia? Perchè non mi documento prima di aprire bocca e ( dato che non resisto ) offendere?
    E via così.
    No, niente! E per fortuna che studia psicologia.
    Il bello, poi, è come se stesse facendo - anzi, la sta facendo - una full immersion nei blog di Attivissimo, Hanmar, Rioserba, Banfer Enemy, Perle Complottiste e qualcun'altro che non ricordo, pur di acciuffare qualche cosa e scarabocchiare il suo blog.
    E' troppo palese come cosa. Vorrà anche lei entrare nel giro, chissà. Ogni tanto gironzola sui siti preferiti di Straker e Zret e spara deliri.
    E' un comportamento fanciullesco il suo, perchè fanciulleschi sono i suoi scritti.
    Se troverà lavoro come psicologa, poveraccio chi andrà da lei!

    "quando il sistema si frantumerà, loro saranno concime per un nuovo mondo."

    Con questa frase, termini alla grande.

    RispondiElimina
  39. Certo c'è da impallidire d'invidia di fronte ai metodi e agli strumenti di cui si serve la comunità scientifica riconosciuta:
    -la dichiarazione, da parte degli esperti CICAP ente per il paranormale, di INAFFIDABILITA' delle radiosonde, usate dai loro stessi amici meteorologi per la valutazione delle (contrails), che almeno si mettano d'accordo;
    -i calcoli pixelliani dell'Esecrando;
    -le imboscate Teo-Doriane ai siti indipendenti...

    RispondiElimina
  40. Fa veramente sorridere sta tizia appena sbucata nel web con le sue stupidaggini. Solamente l'autopresentazionen fa sganasciare dalle risate. Ma che cosa può importare al prossimo se è fidanzata da 7 anni(!) con un drudo meraviglioso che la arrapa moltissimo.
    Saranno pure c***i sua.

    Vai, sbarbatella! Corri a studiare la tua psicologia e informati meglio di quel che sta succedendo nei cieli del Pianeta. Di biada ne hai ancora moltissima da mangiare e, viste le poco promettenti premesse, non farai mai più in tempo a fare la tua maturazione.
    E sparisci quanto prima se non vuoi continuare a coprirti di ridicolo!

    RispondiElimina
  41. Ciao a tutti, segnalo la tv satellitare sky (compagna di merende della rai che ne occupa diversi canali) come strumento di diffusione di chemtrails subliminali in una marea di programmi. Specialmente quelli "Mondi e culture" sui canali 400 (uno su tutti, NATIONAL GEOGRAPHIC CHANNEL). Mostrano continuamente "innocui" documentari ove le riprese spesso son fatte dal basso verso l'alto per inquadrare il cielo segnato dalle scie chimiche. E' un lavoro programmato e preciso. La cosa schifosa è che moltissimi programmi si occupano di salvataggio del pianeta da effetto serra, riscaldamento del pianeta, scioglimento dei ghiacciai. Tutte stronzate per mascherare l'operazione irrorazione.
    Siamo nelle mani di una informazione diabolica.

    Segnalo anche lo stanziamento ufficiale di parecchi milioni di sterline da parte dei servizi segreti britannici per il monitoraggio di sms, email, telefonate. La scusa è l'incremento del terrorismo islamico...sempre la stessa. In poche parole lo stanno ufficializzando, visto che già lo fanno da anni in modo occulto.

    Altra segnalazione.
    I fisici italiani sono in rivolta perché la commissione Nobel ha deciso di premiare i giapponesi per una scoperta (secondo gli italiani) già fatta da loro. Insomma, derubati del premio.
    Ben vi sta ignobili pseudo-scienziati, ben vi sta per il lavoro sporco che fate quotidianamente non muovendo un dito per denunciare l'infame scempio e collaborando agli studi che stanno portando all'annullamento dell'Uomo.
    Ben vi sta.

    RispondiElimina
  42. @paolo
    se la tizia lo dice, è segno lampante che non se la caga nessuno e che non tromba da anni.
    E' psicologia spicciola ragazzi!
    Altro segnale che di psicologia non ne capisce una mazza, altro che laureata.
    Aiò, dai.
    Insomma, ragnatele.
    Detto questo, mollatela. Lasciate ai debs il compito di venire a fare i voyeurs nei nostri blog e nei nostri siti...come fanno continuamente nell'album delle mie foto.

    RispondiElimina
  43. è vero Ginger,le sonde all'improvviso non sono più attendibili. perchè c.... le mandano non si capisce più. il cicap non c'entra niente con il problema scie chimiche, loro dovrebbero occuparsi di affermazioni sul paranormale, ma le componenti delle scie sono verificabilissime se loro lo volessero. in ogni caso un articolo del cicap così apparentemente esaustivo indica che il regime ha sguinzagliato un'altro cane un'pò più grosso. nel tentativo di arginare l'arginabile. quante carte avranno ancora da giocarsi?
    ciao mike, a proposito di subliminali, ieri sera ho guardato boing per 10 min. è nei cartoni animati si sono visti cieli con scie parallele,e diversi simboli macabri incredibile come sono spudorati, quel canale è pericoloso.

    RispondiElimina
  44. Scusatemi ragazzi. Eravamo assenti giustificati.

    Le confutazioni allo scartafaccio del cicap.

    RispondiElimina
  45. Grazie Loryyy, io monitorizzo tutto ciò che i miei figli e non solo, guardano in tv. Spiego loro cosa sono quelle scie che continuamente gli piazzano davanti, senza spaventalri ma cercando di renderli liberi di pensare e di porsi domande. Mi avvisano sempre quando le vedono in tv e anche nel cielo sopra di loro.
    Qualcuno gli deve pur dire che sono circondati costantemente da mistificazioni di ogni genere. E prima di beccarmi l'alzheimer non mancherò un solo minuto per aprirgli gli occhi.
    Io purtroppo non ho più mio padre ma ringrazio Dio per tutte le cose che mi ha insegnato...me le ricordo tutte e accompagnano da sempre ogni istante della mia vita.
    La prima, più importante e che le racchiude tutte: l'onestà.

    RispondiElimina
  46. ammirevole mike,non dev'essere semplice, già è difficile fare il genitore come la massa vuole,figuriamoci a farlo controcorrente, fai benissimo ad aprirgli gli occhi, non importerà se saranno giudicati diversi. saranno originali e liberi.io figli non ne ho ancora, per varie ragioni,però in questo mondo aprezzo sempre chi ha il coraggio di averne.
    anche mio padre mi insegnò l'onestà (era d'iglesis). anche se troppo "conservatore"...

    RispondiElimina
  47. Buffonata quella del premio Nobel pe la Fisica. Ma quali scoperte avranno mai fatto violentando la materia con energie inimmaginabili e riempiendo poi le lavagne con una montagna di calcoli astrusi e di formule ipersibilline. Il mondo delle particelle subatomiche è in effetti un dominio di fantasmi, di artifici continui e privi di riscontro reale.

    Come ricordava il filosofo Julius Evola, si prova poi a convertire la realtà materiale nella quale siamo immersi in un groviglio algebrico nell'illusione di poterle conferire un significato.

    Non occorre un fenomeno per capire che il contesto studiato da quei cervelli è un contesto assolutamente artificiale che non esiste in Natura. Ed io,usando una espressione di Borges relativa alla Teologia, di cui Ratzinger è uno dei massimi esperti mondiali, paragonerei la Fisica nucleare ad un ramo dela letteratura fantastica con la sola differenza che la prima è infinitamente più inutile e noiosa della seconda.

    Intanto il bel fronte di nubi cariche di piogge formatosi ieri sera è stato dissolto dal passaggio dei soliti criminali. Volano come sempre in tali casi bassissimi e se ne avverte il rombo continuo sulla verticale della mia casa non visibili per la coltre nuvolosa. Quando poi questa si dissolve, le aviocisterne smettono le irrorazioni.

    Impotenza totale, quasi assoluta, avvilimento per non poter far nulla in concreto giorno dopo giorno.

    RispondiElimina
  48. Onestà, parola dimenticata. Bravo Mike!

    Paolo, questo senso di impotenza a volte mi logora, ma non bisogna demordere.

    Ciao a tutti!

    RispondiElimina
  49. Tranquillo Zret, io non demordo e venderò carissima a pelle.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis