venerdì 3 ottobre 2008

Balle spaziali

Abbiamo, in quest'ultimo periodo, preferito tenere un basso profilo, per evitare sterili polemiche, ma l'attacco gratuito e livoroso sferrato contro Massimo Fratini non solo suscita indignazione, ma pare nascondere una strategia occulta tesa a delegittimare i ricercatori non allineati. Non intendiamo fomentare divisioni, ma riteniamo doveroso informare i nostri lettori che sono possibili nuove bordate contro chi si occupa di scie chimiche. Le chemtrails sono, infatti, la chiave di volta di quest’ultima propaggine in cui si articola l’età del ferro. Tacere o disinformare sul tema, anche in maniera moderata, sono indizi o di collusione con il sistema o di ignoranza, ambedue situazioni imperdonabili. In Ufologia notturna ed ufologia solare scrivevamo, riferendoci al Signor Andrea Doria: "Invece di accanirsi, con testi prolissi, noiosi e offensivi (almeno nei confronti del buon gusto), contro chi potrebbe aver pubblicato istantanee che potrebbero ritrarre, ad esempio, un fenomeno atmosferico e non una navicella extraplanetaria, per quale motivo non si denunciano sesquipedali misfatti? Per quale motivo non si sfiorano neppure banditori delle "verità ufficiali" come Heidi ed i suoi piccoli fans? E' un atteggiamento che ricorda l'azione di alcuni giudici, implacabili con il pensionato che ha rubato della frutta al supermercato e clementi con i malfattori istituzionali.

Schifando temi che potrebbero risultare sgraditi ai potenti, ci si ostina, con saccenteria ed arroganza, a voler trattare soggetti importanti, mentre ci si potrebbe dedicare al giardinaggio sotto innocue scie di convezione (sic) o si potrebbero scrivere articoli sulle spille da balia dell’età vittoriana.

In ogni caso, è evidente che, con estrema gradualità e con modi ben dissimulati, fingendo ancora di essere contro il sistema, certi autori imbelli stanno agendo, (involontariamente?) per le élites, magari rivelando pure delle verità, ma facendo orecchio di mercante su molte questioni scottanti che essi ridimensionano, collocano in contesti depistanti o ignorano".

Sono riflessioni quanto mai attuali, alla luce della nuova aggressione a Massimo Fratini, un'aggressione strumentale, dietro cui si celano intenti tipicamente cicappini: in primo luogo, dimostrare che gli U.F.O. sono sempre e solo o ologrammi o fenomeni atmosferici o riflessi o insetti o allucinazioni; convincere, per ora in modo obliquo, che le scie chimiche sono un'invenzione di visionari, magari con il conforto “scientifico” del teocratico Teodorani.

Poco importa stabilire se le foto di Ravenna con l'elicottero militare che cerca di intercettare degli OVNI siano un falso realizzato dal Doria oppure no. Esistono decine di fotografie e di video autentici in cui sono immortalati aerei ed elicotteri militari a caccia di ordigni non identificati. E' importante, invece, tentare di comprendere tutto questo zelo in perfetto stile C.I.C.A.P. nello sforzo di dimostrare che l'ufologia contemporanea si basa su mistificazioni, autoinganni ed errate valutazioni, laddove questo compito è svolto egregiamente già da un manipolo di ifologi del C.I.S.U. e del C.I.C.A.P. come, ad esempio, Toselli. In realtà l'attacco a Fratini è un tentativo di screditare un ricercatore che ha avuto il coraggio di pubblicare sulla rivista Segni dal cielo (unico esempio in Italia, insieme con Area 51, non a caso pubblicazione affossata dai servizi), un articolo sulle scie tossiche. Gli strali contro Fratini sono uno stratagemma per ridimensionare e ridicolizzare la questione "scie chimiche" come è palesato, ad esempio, da questo eloquente passaggio: "Infatti mi metto a ridere quando leggo di polveri smart dust utilizzate per il controllo mentale della popolazione mondiale, quando è la popolazione stessa ad auto-controllarsi già da sé, attraverso l’uso scarso che fanno di quella cosa che sta in mezzo alle orecchie e che alcune enciclopedie mediche citano come MASSA GRIGIA".

E' evidente che qui il Signor Andrea Doria introduce il tema smart dust affinché si intenda che è una colossale sciocchezza: il discorso di Doria è, invece, la testimonianza più plateale che le nanostrutture sono efficaci. Egli ha ragione: la massa non avrebbe bisogno di essere soggiogata anche con la polvere intelligente, perché ci pensano già i controllati-controllori. "Argomentazioni", idioletto (linguaggio tipico, non certo stile) sono quelli dei disinformatori che privilegiano il linciaggio del loro avversario, la becera ironia, il riferimento alla pseudo-scienza ed alle loro mirabolanti capacità tecniche. Il Doria afferma di aver prodotto il falso video di Ravenna e di averlo mandato a Fratini per vedere se cadeva nella trappola: se ciò è vero, è disdicevole. Davvero costui non sa come trascorrere il tempo, quando potrebbe occuparsi dei mille problemi che attanagliano il mondo, invece di scimmiottare Pirlangela o Morosetti.

Ormai Doria pare, come molti altri, divenuto un collaboratore del sistema, come dimostrato anche da episodi precedenti su cui sorvolammo per pietà. Le nostre non sono speculazioni, ma conclusioni cui siamo giunti con una silenziosa, ma accurata ricerca sui movimenti del personaggio.

E' d'obbligo ricordare, infatti, che avevamo scritto ad Andrea Doria la seguente frase: "Che c'azzecca?". Infatti il pio Teodorani aveva citato, tra le note in calce del famigerato articolo sul pollo, il sito MD80.it come il miglior portale che tratta l'argomento "scie chimiche". Avendo conosciuto Andrea Doria in occasione di una conferenza a Cesena, ci era sembrato un episodio, a dir poco, strano.

E' singolare che il cambiamento di rotta operato da Doria sia successivo al black out di mesi del suo sito. Conoscenti ci confidarono che aveva subìto pressioni e che, per tale motivo, aveva chiuso il sito Web, sparendo. Sembra evidente che quelle pressioni hanno sortito l'effetto desiderato.

A tutti gli effetti, ora Andrea Doria è connivente e collabora attivamente con la schiera di disinformatori che gli offrono sostegno logistico nonché consulenza alla bisogna, al fine di delegittimare persone a loro scomode.

Ad esempio, le ricerche iconografiche per la realizzazione dello "scherzo" di cattivo gusto nei confronti di Fratini sono state svolte da uno scombiccheracarte a noi noto e che ha lasciato, a suo tempo, tracce inequivocabili sui nostri siti.

Notammo che "qualcuno" aveva in preparazione un articolo (sui noti blog di disinformazione) proprio da riferire a quei temi (U.F.O. ed elicotteri) che poi si sono rivelati l'obiettivo di Andrea Doria.

Infine possiamo inferire ciò: l'articolo, per i toni sprezzanti e per i dozzinali termini usati, non pare essere stato scritto da Andrea, ma da un suo clone. Ora l'ex automa ribelle, ora solo automa, si gode una meritata vacanza completamente spesata e lascia che il suo sito venga gestito da entità collegate ai servizi segreti difesi (poverini), a spada tratta dall'intrepido autore, sebbene i testi appaiano, ai meno attenti, farina del suo sacco.

Tralasciamo tante osservazioni sullo scartafaccio intitolato Guerre spaziali che di spaziale ha solo le balle ammannite ad inconsapevoli ed inermi lettori. Valgano tutte le considerazioni a proposito dei gazzettieri del sistema sempre in bilico tra turpiloquio (il vero ufologo non spara cazzate) e volgare dileggio: chi avrà cuore potrà leggere il "suo" vaniloquio ed inorridire di fronte alla tracotanza più violenta, alla saccenteria, spacciati per critica ufologica. Sono comunque peccati veniali, di fronte a quello che reputiamo inammissibile: essersi schierati con gli araldi della menzogna. L’oltraggio alla verità ed alla dirittura morale non sono azioni sui cui sorvolare.

Non sappiamo se esistano veramente i fratelli cosmici su cui il Doria ironizza in modo stucchevole: sappiamo che, nel peggiore dei casi, sono un milione di volte migliori dei pennivendoli, di quelli storici come di quelli nuovi, arruolati in fretta e furia in questi ultimi tempi.

P. S. Il giorno in cui Andrea Doria toglierà dai links del suo sito il sito sulle scie di un esecrando disinformatore e si dissocerà dal teocratico Teodorani legato al C.IC.A.P., potrà forse recuperare un po’ della credibilità perduta. Anzi ci attendiamo che, se davvero si è ravveduto, dedichi quasi tutti i prossimi articoli alle scie tossiche ed a ciò che sta dietro alla criminale operazione.

Precisiamo che il portale di Doria è stato attaccato stamani, ma non certo da noi, sebbene siamo stati accusati anche di ciò.



Nel seguente scritto si evincono i veri obiettivi di delegittimazione provenienti da personaggi che ruotano intorno ad Andrea Doria e Massimo Teodorani (C.I.C.A.P.).

Winstonsmith scrive:

Allora cominciamo dal principio cercando di essere il più oggettivi possibile e meno emotivi possibile:

Preciso che il mio scopo non è quello di screditare qualcuno o di sparare a zero, però ho delle domande che mi assillano alle quali mi piacerebbe avere delle risposte. Chiedere è lecito no? Semplicemente voglio esprimere la mia libera opinione su dei personaggi pubblici che hanno un certo rilievo in questi ambiti. Le mie convizioni sono sostenute da dubbi e stranezze che ho riscontrato nei movimenti dei Marcianò.

1) Questi signori hanno tre blog con articoli diversi l'uno dall'altro, che aggiornano QUOTIDIANALMENTE con analisi spesso lunghe e complesse.

In più, come se non bastasse a destar sospetti, essi hanno un dominio .tv il quale richiede il montaggio audio e video oltre ad un lavoro dedicato in photoshop precedente all'elaborazione video. Ora sincronizzazione audio video editing e post editing richiedono tanto tanto tempo. Ora può andarmi bene tutto ma non riesco a capire come questi signori riescano a lavorare e gestire una piattaforma del genere che richiede molto molto tempo ma soprattutto energie, che chi lavora sa benissimo che queste esauriscono in fretta.

Come fanno degli esseri umani a fare tutto ciò? Con che tempo? Con che soldi?
A me puzza di business o di progetto editoriale, oppure di tutti e due.

2) Il presunto lavoro ufficiale di Rosario Marcianò è quello di consulente di sicurezza informatica, questo mi fa pensare subito ad uno che conosce bene come funzionano i meccanismi di difesa ed attacco delle informazioni, come ottenerle e come depistarle. In poche parole agente di informazione, oppure semplicemente PSY-OPS=Terrorismo mediatico. Oppure la mente soggiunge ad un noto personaggio chiamato IL CONDOR, Kevin Mitnik che scrisse "L'arte dell'inganno".

Porto alla vostra attenzione qualche fatto circa le varie vite di Rosario: Si riscontra dunque che il soggetto in questione è inanzitutto un consulente di sicurezza informatica; hanno delle posizioni anti-multinazionali anche se Rosario si vanta nel suo curriculum di aver lavorato come beta-tester per la Microsoft e per la RAXCO; e infine scrive occasionalmente come consulente per larepubblica.it.... come fa ad avere gli agganci per quest'ultimo lavoro? e come mai di sciechimiche in televisione ci va solo lui e non altre persone che sono partite con l'argomento prima di lui?



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

93 commenti:

  1. "E’ inutile continuare a negare il fatto che là fuori e per fuori intendo la nostra galassia, qualcosa stia davvero avvenendo e che quel qualcosa abbia proprio a che vedere con una sorta di liberazione dei potenziali della coscienza umana. In questi giorni, mi sono persino trovato a speculare sul fatto che le Scie Chimiche non siano esattamente qualcosa di correlato all’informazione che viene normalmente diffusa. Lo so credevo anche io a certe teorie, ma adesso ho i miei dubbi. E prima di essere male interpretato, e attirarmi addosso le ire di coloro che insistono che le Scie sono un pericolo mortale, ci tengo a precisare alcune osservazioni che non sono del tutto campate per aria. Ognuno fa le sue ricerche e trae le sue conclusioni. Come ho già detto, sto tenendo dei diari in merito a tutti questi eventi che sono assolutamente tutti correlati tra loro, nessuno escluso, aggiornando le fasi lunari e tenendo persino sott’occhio lo stato meteorologico e la posizione stellare con i migliori software di uso comune in astronomia. Le Scie aumentano prepotentemente, almeno nella mia area, nei periodi di novilunio, per poi sfumare l’attività nei periodi immediatamente successivi. Credo fermamente che esista assolutamente una correlazione tra eventi di tipo astronomico e irrorazioni da parte dei tanker aerei. Con questo non intendo assolutamente invalidare le ricerche più avanzate in questo caso; ma chi ricerca in questo settore, stando al suo attuale stato di coscienza che spesso si nota dalle loro reazioni, tende, come ho teso io prima di avvicinarmi a comprendere l’Unità delle cose, a terrorizzare e ad enfatizzare il pericolo mentre, con tutta probabilità non è esattamente quello il fine ultimo di chi sta compiendo queste irrorazioni. Attenzione, non ho detto che le Scie non esistono. Ho detto che il loro scopo non è l’eccidio di massa che spesso si legge".

    A.Doria, Bentornati, 2008

    RispondiElimina
  2. non ragionar di lor ma guarda e passa ...

    cosa bolle in pentola per il 14 c.m.?

    Dei sensitivi (per certi versi affidabili nel senso che in passato hanno fatto previsioni azzeccate, ma no per questo infallibili, nè esenti da possibili manipolazioni governative) hanno dichiarato che il 14 ottobre 2008 ci saranno centinaia di astronavi aliene (di una supposta federazione galattica) che si affacceranno sui cieli terrestri.

    Non mi pronuncio, posso solo dire "chi vivrà vedrà", e magari sperare che succeda (sarebbe bello vedere le facce dei cicappiani alla vista di astronavi fermi sopra le loro teste) Ma intendiamoci, non ci spero granchè, anche perchè potrebbe essere una "visione" olografica organizzata dalla sinarchia con intenti subdoli.

    Però leggete queste righe

    Cape Canaveral (Florida), 29 set. (Ap) - La Nasa ha deciso di rinviare al prossimo anno la missione di riparazione del telescopio spaziale "Hubble", a due settimane dalla data fissata per il lancio dello space shuttle "Atlantis", il 14 ottobre: il telescopio ha infatti cessato le trasmissioni dei dati osservativi a causa di un guasto avvenuto domenica sera.

    Un lancio previsto per il 14 ottobre, un guasto che blocca la missione ... alcune coincidenze ci sono, se non sono dovute al caso bisogna vedere però cosa significano realmente.

    Potrebbe anche essere un'assaggio del progetto blue beam?

    RispondiElimina
  3. Doria scrive:
    "...Attenzione, non ho detto che le Scie non esistono. Ho detto che il loro scopo non è l’eccidio di massa che spesso si legge..."

    Ma allora perchè Doria a Teodorani non ha detto nulla riguardo a quel link su md80? I tizi di md80 escludono categoricamente l'esistenza delle scie chimiche. Per loro è soltanto condensa...

    E poi, visto che anche lui si interroga sugli scopi, perchè cerca di ridimensionare la questione? Un suo conterraneo ha riproposto un'interrogazione parlamentare sulle scie per avere risposte su questi scopi, perchè non lo riporta ben evidenziato sul suo sito? Dove ancora c'è in bella mostra il pdf pro md80 di Teodorani.

    A breve uscirà il suo primo album a 432herz ... io starei ben attento ad ascoltarlo ... chissà quante merd.te subliminali potrebbe contenere.

    RispondiElimina
  4. Coincidenza vuole che proprio un'oretta scarsa dalla pubblicazione di questo ultimo vostro articolo, abbia inviato una e-mail di incoraggiamento a Massimo Fratini e a tutta la Redazione di "Segni dal Cielo".
    Visto l'articolo di Doria, non potevo esimermi da non fargli sentire la mia vicinanza.
    In effetti o Doria non sa che fare e manipola foto per screditare certi siti ( ma anche persone ) oppure, pur scoprendo l'inghippo, non lesina offese.
    In entrambe i casi, il suo atteggiamento è dubbio. Le mie impressioni l'ho scritte anche ieri sera nei commenti del terzultimo articolo ( "Tranponder off" ) di questo blog.
    Luka78

    RispondiElimina
  5. Almeno che non abbia letto male, Andrea Doria, nel suo ultimo articolo, conferma che è stato lui a fare le foto false.
    Ma secondo lui per dare una mano a Fratini, cioè di stare attenti a non prendere nulla per buono dopo un'accurata analisi di ciò che si vorrebbe pubblicare.

    Si, va bè.

    Link all'ultimo articolo di Doria:
    http://www.automiribelli.org/2008/10/e-mister-x/

    RispondiElimina
  6. In questo articolo Doria giustifica il suo indegno gesto:

    http://www.automiribelli.org/2008/10/e-mister-x/

    Se questo non è paracul.ismo!!! Vuol farci credere che lo ha fatto per far diventare più avveduta la comunità degli ufologi. Oh che bravo! Che gesto intelligente! Secondo me il vero fine indiretto era quello di avallare le tesi dei debunkers sui tanti falsi che girano in rete. E questo si collega anche al fatto che alcuni recenti filmati sulle scie chimiche sono inconfutabili, per cui l'unica argomentazione che hanno i debs è: "Sono dei falsi, ne girano tanti in rete, l'esperimento di Andrea Doria dimostra come è semplice prendere fischi per fiaschi".

    Incomicio a preferire lo stile debunkeriano di attivissimo, almeno lui è più diretto e facimente riconoscibile. E queto è tutto dire...

    RispondiElimina
  7. Perché Andrea non contatta ipso facto Brandolini? Bella domanda. E' più importante distruggere la reputazione di Fratini?

    Ciao

    RispondiElimina
  8. Il fine ultimo di certi vili personaggi d'operetta è quello di portare acqua al mulino di chi ci sta avvelenando. Su questo non ho dubbi.

    RispondiElimina
  9. L'obiettivo non è il buon Fratini, ma noi, ed infatti Andrea Doria scrive:

    Inoltre ricordo lor signori che il sottoscritto, e ci sono migliaia di TESTIMONI, alle proprie conferenze ha sempre parlato del TEMA SCIE, PROMOZIONANDO LOR SIGNORI e RISPETTIVI SITI, e nella fattispecie "STRAKER" e "ZRET", inneggiandoli come due ottime persone... finché non mi sono ACCORTO DA SOLO, E CON LA MIA TESTOLINA USATA A SCOPO DI EVIDENZA, che lor signori FANNO SQUADRISMO e non RICERCA... FANNO SENSAZIONALISMO GRATUITO che gli permette di mandare avanti un bel "progetto editoriale".

    RispondiElimina
  10. L'attacco a Segni dal cielo pare strumentale e teso a dimostrare, un po'alla volta, per la proprietà transitiva, che, se i filmati con gli UFO sono falsi, sono falsi anche i filmati con le scie tossiche e tanti altri documenti (ad esempio, l'AF 2025) la cui pubblicazione è sgradita a chi conosciamo.

    RispondiElimina
  11. Con questo "scherzo" si è fatto indubbiamente molta pubblicità. Ha attaccato Fratini (di cui apprezzo la reazione) e chi gestisce questo blog. Punto in comune, guarda caso, le scie chimiche. La volontà di screditare i fenomeni ufologici è direttamente correlabile alla volontà di screditare proprio chi parla delle irrorazioni. Piu' chiaro di così.
    Se non ricordo male, anni fa, il CICAP fece un gesto simile tramite la creazione di un cerchio nel grano. Tutto venne filmato per poi essere tirato fuori quando il caso era scoppiato.
    Incredibile coincidenza!
    Dunque? Se si crea una scena al computer, tutte le foto/video in circolo sarebbero dei falsi? E se non lo fossero si tratterebbe di ologrammi? E con questo? Se due tizi creano un cerchio nel grano il fenomeno diventa automaticamente un fenomeno umano? A che pro il dispendio di forze verso tali riflessioni? Tutto questo caso nasce con l'intento di giungere a degli obiettivi abbastanza chiari e già individuati da chi ha scritto i precedenti post.
    E poco importa se la risposta sia A o B, ciò che conta è giungere ad una consapevolezza interiore e, di sicuro, chi compie gesti simili è la persona piu' lontana da tale obiettivo.

    RispondiElimina
  12. Quoto Zret, ho notato anche io l'aumento dell'attività in concomitanza dei noviluni...è da 2-3 mesi che osservo questo e difatti...

    RispondiElimina
  13. Esemplare, caro Bacab. Il tuo ragionamento non fa una grinza.

    Ora speriamo che l'"avvertimento" a Fratini (se volgiamo, ti distruggiamo) non sortisca l'effetto voluto: farlo desistere dal pubblicare ancora testi sulle scie chimiche e per di più scritti da noi.

    Come dire... "Occupati di quel che cacchio vuoi, ma non occuparti di chemtrails e lascia perdere i Marcianò".

    Spero di sbagliarmi.

    RispondiElimina
  14. Bacab, riflessione tanto pacata quanto acuta la tua. Se proprio una persona vuole denunciare la mistificazione, perché non scrive qualcosa su Heidi o su mille altri gazzettieri?

    La risposta non è molto difficile.

    Ciao

    RispondiElimina
  15. Probabilmente la societa´ DEBS & Co (a differenza di loro) non ha capito che per noi la questione delle scie e tutto cio´ ad esse connesso, non e´ un passatempo, ne´ un'occasione per sparare fanfaronate o per momenti di autoesaltazione in rete e nemmeno fonte di divertimento.

    Avremmo comunque gia´ ben altri impegni ed attivita´ nelle nostre vite!

    Accusare Zret e Straker di squadrismo e sensazionalismo gratuito...che pena e bassezza!

    Qui ci stanno avvelenando, punto e basta!

    RispondiElimina
  16. Doria con il suo ultimo articolo creerà poemi di risposte sui blog.....ma tanto ragazzi..... solo con i nostri occhi potremmo eventualmente dare un giudizio ad un evento che si manifesta di fronte a noi....e sarebbe già dura capire una cosa che non hai mai visto e conosciuto! figurati per sentito dire o guardando una foto sfocata...

    Fermiamoci..e pensiamo
    Leggiamo pure quello che scrivono e pubblicano ma non siamo in grado di giudicare...tutto può essere o non essere fin che non vivi l'esperienza dell'evento.

    RispondiElimina
  17. la questione è semplice, io voglio sapere con esattezza cosa sono le sostanze irrorate nel cielo.punto.

    non lo so se è un eccidio di massa, un operazione contro e.t., se sono manovre di guerra; io non lo so cosa sono queste dannate scie

    io so solo che le persone che divulgano la loro esistenza vengono minacciate e esortate a lasciar perdere.

    meno male che c'è gente con le palle,come il sig marcianò, che si occupa di queste nefandezze senza mollare l'osso


    VOGLIAMO CHE CHI DI DOVERE CI DICA PERCHE' I MILITARI SPRUZZANO QUESTA ROBA NEL CIELO, QUALE E' IL FINE ULTIMO, E GLI EVENTUALI EFFETTI COLLATERALI SULL'AMBIENTE E SULLE PERSONE.


    se, come dice il sig. doria, non è un'operazione pericolosa, i militari dovrebbero cominciare la divulgazione pubblica

    doria sai forse qualcosa che noi non sappiamo?....

    RispondiElimina
  18. Accusare Zret e Straker di squadrismo e sensazionalismo gratuito...che pena e bassezza!

    Infatti, queste cose mi fanno incazzare alquanto, ma rientra proprio nello stile del disinformatore che opera seguendo la regola aurea: screditare l'avversario, con ogni mezzo. Non ci vuole quindi altro per comprendere quanto questa gente sia disposta a mettere in campo per farci, una buona volta, tacere.

    RispondiElimina
  19. Questi blog di neo-debunkers spuntano come funghi:
    http://scie-comiche.blogspot.com/

    Qui, qui, qui e qui in tutto il suo splendore.

    A gestirlo è una cretinetta che studia all'università, avrà trovato il modo per arrotondare. Indovinate quale università?

    Il cagnolino ha uno sguardo più intelligente:

    Qui anche il suo profilo. Ovviamente tra i suoi links preferiti non poteva mancare attivissimo.

    Infine da questo link riporto una sua citazione: L'umanità si trova oggi ad un bivio: una via conduce alla disperazione, l'altra all'estinzione totale. Speriamo di avere la saggezza di scegliere bene.
    -Woody Allen-

    Probabilmente lei avrà scelto per l'estizione totale dei suoi neuroni.

    RispondiElimina
  20. Appena passati adesso 3 elicotteri neri con fari abbaglianti accesi.

    RispondiElimina
  21. Il volto tradisce la piccolezza dell'essere.

    Essere... insomma.

    RispondiElimina
  22. Alexy, sugli elicotteri v'è ancora molto da dire. Ne parleremo in un prossimo post/video.

    RispondiElimina
  23. *Pertanto questo è un Blog ANTI-Tanker-Enemy...*

    ma invece di intasare la rete, poteva aggregarsi a quello di heidi, no? ci mancava anche lei...ma andare a fare un po' di ginnastica invece di stare davanti al pc, no? che le farebbe anche bene...!

    vabbè...non ho parole per quello che è stato detto e fatto dal signore citato in questo articolo. Attendo invece con ansia un post sugli elicotteri!
    un abbraccio a tutti

    RispondiElimina
  24. Segnalo l'affondamento del Titanic.

    I disinformatori avranno ancora poco tempo per ridere e scherzare.

    RispondiElimina
  25. io continuo a ringraziare i ragazzi Marcianò per tutto il loro impegno e hanno (da sempre)dimostrato di essere dei ricercatori seri.

    ps:sembra impossibile che gestiscano i siti,facciano ricerche,scrivano articoli,ecc....
    ...EPPURE IO LI HO VISTI! CON I MIEI OCCHI,HO MANGIATO CON LORO,E VI ASSICURO CHE SONO SOLO 2,MA BEN ATTREZZATI E ORGANIZZATI!...
    non credo in nessun piano editoriale dietro e cazzate simili,
    credo invece che la forza che li spinge a continuare,a non mollare,sia l'estremo tentativo di
    raggiungere la cosapevolezza della popolazione ignara di cio' che sta accadendo!
    prima che sia troppo tardi!
    siamo tutti noi che diventiamo dei supporti fondamentali,nella divulgazione delle notizie al di fuori della rete.
    e sono tutti i collaboratori che agiscono con onestà e correttezza alla ricerca della verità sulle scie chimiche.

    UN CARO SALUTO a tutti.

    RispondiElimina
  26. Ciao Giuseppe, felice di leggerti. Ti ringrazio di cuore.

    E' vero, noi speriamo solo di riuscire ad impedire lo sfacelo ed è solo questo obiettivo che ci da la forza per andare avanti. Detesto pensare ad un futuro alla Blade Runner.

    Spero di poter di nuovo passare una serata intorno ad un buon piatto di spaghetti alle vongole. ;-)

    A presto

    Rosario

    RispondiElimina
  27. @vibravito

    secondo me non arrotonda, è semplicemente ritardata

    RispondiElimina
  28. Ciao Giuseppe, siamo qui per divulgare, pur tra molti limiti e moltissime difficoltà, ma sempre in buona fede. A noi interessano la salute, la verità, l'ambiente e la libertà. Se qualche casa editrice vorrà pubblicare un libro sulle scie mortali, noi rinunceremo in toto a qualsiasi provento. Non ci interessano né il denaro né la gloria.

    Grazie del tuo sostegno.

    Ciao!

    Più che ritardata, mi pare decerebrata e non è l'unica.

    RispondiElimina
  29. @arturo

    non lo so ... può anche darsi che sia soltanto ritardata. Però, la sua università è tutto un programma:
    http://www.unisal.it/

    Leggi qui, questa università fa parte di un bell'elenco.

    "A Roma non ci sono solo La Sapienza (sotto schiaffo per compravendita di esami), Tor Vergata e Roma Tre, le università statali: ci sono decine di istituzioni private - e legate alla Santa Sede - che sfornano laureati, chiedendo rette di molte migliaia di euro l'anno.

    Piccolo elenco di università privé.

    - Campus Bio-Medico
    - John Cabot University
    - Università Cattolica del Sacro Cuore
    - European School of Economics
    - Luiss - Libera Università Internazionale degli Studi Sociali (dove danno lezione anche Anna La Rosa e Claudio Velardi nei corsi organizzati per i master…)l'
    - Università Pontificia Salesiana, la
    - Lumsa - Libera Università Maria S.S. Assunta
    - Pontificia Università Urbaniana, la
    - Pontificia Università Gregoriana
    - Pontificia Università San Tommaso d'Aquino "

    RispondiElimina
  30. Vibravito, anche se può apparire assurdo ed inverosimile, l'Anticristo siede sul soglio di Pietro, a Roma, come scrivevamo già almeno due anni orsono. Ne abbiamo, in questi giorni, altre conferme. Politica ed economia internazionali sono controllate dallo SMOM, anche se Roma è soggiogata da...

    RispondiElimina
  31. @zret
    Infatti ... la cretinetta è vittima dei suoi indottrinatori filo gesuiti e/o opus-dei.

    RispondiElimina
  32. Radio Maria è sempre stata guardata con particolare attenzione dagli operatori del settore per quanto riguarda gli aspetti legati all'apparato tecnico impiegato rispetto alle risorse utilizzate. Radio Maria è la radio privata italiana con il maggior numero di ripetitori (oltre 850) sparsi in tutto il territorio nazionale. Questo fa sì che la copertura nazionale sia pari (se non superiore) a quella della Rai, raggiungendo anche zone sperdute (ad esempio paesini di montagna), non coperte da nessun altro segnale radiofonico. Il motto di Radio Maria è: "laddove c'è un'anima, là deve giungere il messaggio del Vangelo".

    Essendosi sviluppata in Italia lungo gli anni '80-'90 prima della legge Mammì, ha acquisito impianti strategici che garantiscono una perfetta copertura del segnale (soprattutto nelle grandi città) suscitando l'invidia di molte emittenti. Sergio Valzania, direttore dei programmi di Radiorai, ha affermato che Radio Maria ha "il miglior sistema di distribuzione italiano" del segnale radiofonico. [4]

    Essendo stata concepita come "radio parlata", è una delle poche emittenti che trasmette in monofonia. Questo, per una specifica proprietà delle trasmissioni in FM, garantisce una ricezione ottimale e con minori interferenze rispetto ad un segnale stereofonico [5]. Radio Maria è una associata del Club DAB Italia. [6]

    Con la Legge finanziaria del 2005 viene stanziato 1 milione di euro per il potenziamento e l'aggiornamento tecnologico nel settore della radiofonia. I soggetti che possono usufruire del contributo sono quelli indicati al comma 190 della Finanziaria del 2004, cioè: le "emittenti radiofoniche nazionali a carattere comunitario". Le uniche due emittenti che rispondono al requisito sono Radio Padania Libera, la radio della Lega Nord, e Radio Maria. [1] A partire dal 2006 Radio Maria riceve le offerte anche attraverso il canale del 5 per mille.

    RispondiElimina
  33. Tra l'altro la cretinetta dimostra tutta la sua ignoranza nelle sue contraddizioni: da una parte frequenta un'università filo vaticana e si vincola al dogma religioso cattolico, dall'altra parte lecca il c.lo ad attivissimo e si vincola al dogma scientifico cicappiano.
    Praticamente è senza ideologie. Se lo sapessero i suoi docenti, che fa il filo al dogmatismo scientifico evoluzionista del Cicap.

    RispondiElimina
  34. Bravo Vibravito. Hai "pizzicato" ancora un altro venduto (venduta).

    Certo è che se li scelgono col lanternino! Dunque... abbiamo un "lucifugo" amante dei riti satanici e delle messe nere, che si diverte a giocar di spada in costumi medievali. Poi abbiamo un pazzo geologo che adora vestirsi da Vichingo, con tanto di elmetto e corna. Quindi proseguiamo con un altro geologo che ama farsi fotografare con quella che lui chiama "spadone" (non sapendo che spadone significa eunuco). Una spada laser impugnata baldanzosamente in abito alla Druido di "Guerre stellari". ed è pure convinto! Proseguiamo con un ex DJ appassionato di "Ritorno al futuro" (che si fa fotografare nella De Lorean) e "Star Trek" e che non manca mai ai raduni in maschera dei vari raduni.

    Ma andiamo avanti, perchè c'è n'è un altro, che va in giro con diversi nickname, tra i quali acarsterminator, sitter75, genocidio, che ha una grande passione: il sadomaso ed il fetish.

    E mi fermo qui, perché la lista delle perversioni e stranezze è davvero lunga.

    Bisogna insomma ammettere che questi disinformatori hanno un notevole spessore, sia morale che intellettuale.

    RispondiElimina
  35. Un'ultima cosa sulla cretinetta: le rette dell'Università Pontificia Salesiana non sono certo abbordabili. Probabilmente ha trovato il sistema per avere qualche abbuono.

    Buone vibrazioni a tutti.
    VibraVito.

    RispondiElimina
  36. Mentre la gallina si diverte a fare la "debunker", i soliti noti le hanno servito una magnifica giornata di veleni. Contenta lei...

    RispondiElimina
  37. Tantum potuit suadere religio malorum.

    RispondiElimina
  38. Gli avvelenatori stanno monitorando i veleni che rilasciano: la US Navy costruisce torri per il monitoraggio dell'aria ... se vi interessa magari lo traduco, cmq sembra di rileggere quanto si trova in certi documenti del CNR.

    Da notare il fatto che compare sempre la Marina Militare USA, sempre lei. Come nel progetto di telecomunicazioni a UHF MOS (ne parlerò a tempo debito)
    ___

    New meteorological towers will help determine air, water quality in Italy
    By Sandra Jontz, Stars and Stripes
    European edition, Wednesday, July 9, 2008


    NAPLES, Italy — A meteorological tower installed on the Gricignano support site is part of the Navy’s broader study of the air, water and soil in the region.
    It will help determine whether living in Naples is harmful to residents’ health.
    The tower — along with four similar Italian towers across Naples and Caserta — have sensors that will record conditions such as wind speed, wind direction, temperature, solar radiation, barometric pressure and rainfall.
    Experts will collect and evaluate the data, in conjunction with air sampling data collected from nine Italian and U.S. air monitoring stations being placed throughout Naples and Caserta, said Kelly Burdick, spokeswoman for the Naval Facilities Engineering Command Europe and Southwest Asia.
    A meteorological tower is important is because weather conditions can affect analysis of possible pollution data, a Navy expert said.
    "[W]hen you are sampling air for possible contaminants, amounts measured in the air will change with the changing weather conditions," Dr. (Cmdr.) Walter Dalitsch, the occupational health officer in Naples, said. "You can have false elevations [of possible contaminants] or false reductions if you don’t take into account changing weather conditions."
    A Navy-contracted environmental company will put up air monitoring stations — in areas not already monitored by the Italian government — where U.S. and NATO personnel live and work.
    According to information posted on the Navy’s official health assessment Web site, the nine air monitoring stations will be able to detect contaminants such as dioxins and pesticides. Experts also will determine the health effects of burning garbage and fields.
    The stations are part of a larger Navy initiative started in January by the Navy and Marine Corps Public Health Center because of concerns over uncollected trash, air pollution caused by burning trash, and possible soil contamination caused by illegal dumping. Experts also plan to test the water and soil of some residents who live off base.
    Results periodically will be put on the Navy’s Web site at: http://www.nsa.naples.navy.mil/risk/index.cfm.

    RispondiElimina
  39. Anziché analizzare l'aria, la smettessero di spruzzare.

    RispondiElimina
  40. Richard di ALtrogiornale, commenta nel modo seguente la vicenda. A mio parere, è un giudizio equlibrato.

    "Si si si che abbiamo capito il suo gesto! eeeehhh chepppalleeeee quanto è egocentrico, mamma mia sta producendo un campo gravitazionale enorme davvero , sta curvando lo spazio e tutto l'universo fra poco gira attorno a lui....ma è tanto bravo a fare articoli anche interessanti , ma perchè non continua così! Io avevo preso con interesse il suo sito, ma ora si impegna troppo ad attaccare gli altri....amo capito che lui non è fesso e nessuno lo frega perche si intende di grafica 3d e di audio 3d e di universo e di fisica e di psicologia e di sogni e di ufologgia e di dna e di frequenze eccc....ecc.c. allora perchè non continua a fare questi articoli utili ed evita di attaccare altri per dimostrare che il mondo è pieno di fessi??
    Questo lo fa decadere, magari puo anche collaborare con noi tra amiconi qua sul forum , ne discutiamo, ma sono un po stanco di discutere con queste persone che sanno tutto e che ritengono fessi gli altri o truffatori ecc...qua non mi risulta che ancora siano apparsi articoli per screditare altri , COME MAI??

    mmah...chissa..mistero...perche siamo creduoloni,sisisisi è o vero uaglio'!

    In poche parole, elerko...per quanto mi riguarda, chi se - ne - fre - ga.
    Discussioni futili. Chi ci ama ci segue...noi vogliamo solo collaborare e crescere con altri parlando di svariati ambiti di informazione nei nostri limiti e onestamente, poi nessuno è perfetto e nessuno è onniscente...più ci si mostra tali e piu si perde credito da soli, a mio vedere.

    Gli ufo non esistono e se esistono sono terrestri ok...va bene, per me è una opinione valida, però per me è valida anche quella per cui gli ufo sono anche Extraterrestri, fine.
    Io a sto punto ti dico pure che a Fratini ci voglio bene, proprio perchè ha sbagliato, mentre comunque cerca di fare del suo meglio e poi mi ha fatto conoscere le profezie degli Hopi.
    Io cerco di prendere cio che c'è di buono senza guardare solo ciò che c'è di "cattivo".

    I WANT TO BELIEVE in me stesso, negli altri e negli ET, ahhhhhhhhhhh che bello!

    peace&love

    ps.correggo, ho letto al volo sopra e ammetto..non ero arrivato in fondo, sono in gprs e sto facendo anche altre cose, ok bene vedo che con Fratini si sono chiariti, così , io voglio collaborazione, qua nessuno vuole ingannare altri, stiamo lavorando assieme per il benessere di tutti..si spera.

    Se tutti ci si impegnasse a leggere il piu possibile e a fondo...su AG abbiamo avvisato gia nei primi tempi del fatto che i testimoni del Disclosure Project hanno parlato dei progetti oscuri e della produzione e uso di UFO terrestri o ARV (Riproduzione di Veicoli Alieni) , con i quali a quanto pare fare abductions militari e forse in futuro una finta guerra contro gli ET..ecc....ecc....tutte cose che comunque secondo me andranno nel pattume...na roba da circo e ormai lo sanno in tanti, comunque stamo a vedè!

    Ok ecco..se non ti interessa "distrarti" e approfondire è un altro discorso, va bene, si cerca di approfondire soprattutto per evitare il possibile inganno di cui parli per scusare una guerra e un NWO ecc..ecc..proprio per questo, anche perchè in quella piccola parte di avvistamenti veri ci possono oltretutto essere di mezzo altri abitatori del cosmo che, stando anche a testimonianze numerose e attendibili, sembrano essere preoccupati e pronti ad aiutarci per evitare il peggio...quindi mentre cerchiamo la verità e combattiamo per la libertà vera, magari c'è anche qualche altro abitante dell'universo che ci da una mano...buona notizia no?

    Tutto qua..non è vero per me che non è importante, è un altro punto di discussione e informazione utile, resta chiaro che prima di tutto dobbiamo lavorare da soli ed è quello che stiamo facendo, nessuno vuole stare qua ad attendere i liberatori! Però se anche questo contatto fa parte del momento, allora ben venga, se è per fini positivi, se non lo è allora tiriamo mazzate in tutti gli angoli, ma sto tirare mazzate finora non mi pare che abbia funzionato molto bene...comunque..

    Se siamo circondati solo da demoni sulla Terra e nello Spazio e fra le dimensioni, allora che schifezza è sto Universo, è uscita proprio un'opera triste."

    RispondiElimina
  41. Buongiorno a tutti.
    Rieccomi, ieri pomeriggio, poi, sono andato a lavorare e non ho potuto postare niente.

    @ Straker:
    "Ora speriamo che l'"avvertimento" a Fratini (se volgiamo, ti distruggiamo) non sortisca l'effetto voluto: farlo desistere dal pubblicare ancora testi sulle scie chimiche e per di più scritti da noi."

    Nella risposta alla mia e-mail di ieri, Fratini ha detto che andrà avanti e che non si fermerà. Quindi, possiamo stare tranquilli. Se ci sarà da pubblicare un articolo sulle chemtrails, lo pubblicherà. Ne sono certo.

    "Infatti, queste cose mi fanno incazzare alquanto, ma rientra proprio nello stile del disinformatore che opera seguendo la regola aurea: screditare l'avversario, con ogni mezzo"

    Tu e tuo fratello ne siete più consapevoli di tutti noi. Avete una certa esperienza in merito. E rientra, anche se non c'entro nulla, nel mio blog l'altro ieri. Come vi scrissi, una certa persona postò un commento dove, senza entrare nella questione dell'articolo, mi scrisse il link di un sito in cui si contrastano le idee della Randazzo ( scrittrice il cui blog l'ho inserito nella lista "siti amici" ). Ecco, quindi, "l'arte" dello screditare una persona, che, non gongolando nello status quo, è considerata AVVERSARIO.

    @ Giuseppe:
    "io continuo a ringraziare i ragazzi Marcianò per tutto il loro impegno e hanno (da sempre)dimostrato di essere dei ricercatori seri."

    Mai dubitato.

    @ Vibravito:
    "A gestirlo è una cretinetta che studia all'università, avrà trovato il modo per arrotondare. Indovinate quale università?

    Il cagnolino ha uno sguardo più intelligente:

    Qui anche il suo profilo. Ovviamente tra i suoi links preferiti non poteva mancare attivissimo.
    "

    Sì, ma hai visto la "qualità" dei siti preferiti? Libera di leggere ciò che vuole, ci mancherebbe. ma non credo che quelle letture contribuiscano a farsi domande, interrogativi sul mondo che ci circondano. Poi, qualche lettura di svago ci può stare, eccome se non ci può stare.

    "Incomicio a preferire lo stile debunkeriano di attivissimo, almeno lui è più diretto e facimente riconoscibile."

    Sì, anch'io. Con questo gesto, Doria, ha dimostrato la sua bassezza e disonestà. Perchè se avesse voluto contribuire a essere sempre più attenti a non abboccare a tutte le foto che riprendono UFO/OVNI, si serebbe comportato diversamente. Che ne so, una lettera indirizzata a Fratini e simili nei quali gli si esortava a un più attento controllo delle foto e/o dei filmati con UFO per evitare di scmabiare un "fake" per vero. Perchè se non si facesse così, si rischierebbe di screditare tutto il lavoro fatto finora.
    Ma dato che Doria, dal modo in cui si stà proponendo ora, non mi dà l'aria di uno che collabora con un certo tipo di gente, il gesto che ha fatto lo ha fatto solo per uno scopo che tutti voi avete scritto nei vostri commenti. E che è apparso chiaro subito a me e a voi.
    Cioè come hanno scritto soprattutto,

    Vibravito:
    "Che gesto intelligente! Secondo me il vero fine indiretto era quello di avallare le tesi dei debunkers sui tanti falsi che girano in rete."

    Straker:
    "Il fine ultimo di certi vili personaggi d'operetta è quello di portare acqua al mulino di chi ci sta avvelenando. Su questo non ho dubbi."

    Zret:
    "L'attacco a Segni dal cielo pare strumentale e teso a dimostrare, un po'alla volta, per la proprietà transitiva, che, se i filmati con gli UFO sono falsi, sono falsi anche i filmati con le scie tossiche e tanti altri documenti (ad esempio, l'AF 2025) la cui pubblicazione è sgradita a chi conosciamo.

    Bacab:
    Se non ricordo male, anni fa, il CICAP fece un gesto simile tramite la creazione di un cerchio nel grano. Tutto venne filmato per poi essere tirato fuori quando il caso era scoppiato.
    Incredibile coincidenza!
    Dunque? Se si crea una scena al computer, tutte le foto/video in circolo sarebbero dei falsi? E se non lo fossero si tratterebbe di ologrammi? E con questo? Se due tizi creano un cerchio nel grano il fenomeno diventa automaticamente un fenomeno umano?
    "

    Ma ora, noi, non preoccupiamoci. Uno è stato scoperto, chi sarà il prossimo doppiogichista che sarà pizzicato?

    A presto.
    Luka78

    P.S.per Zret
    Interessante il tuo commento su Radio Maria, perchè non ne fai un'articolo sul tuo blog?

    RispondiElimina
  42. Luka, hai tirato le somme del caso in modo molto perspicuo e preciso.

    Circa Radio Maria, potrei scrivere un articolo che dimostri il nesso tra tale radio e demoni, tra questa emittente ed apparati del potere. Non dimentichiamo che la disinformazione è gestita da Roma.

    Ciao e grazie!

    RispondiElimina
  43. Ciao Luka78. Nulla da aggiungere al tuo commento su quanto avvenuto.

    Posso solo confermare che erano alcune settimane che seguivamo Andrea Doria ed il suo gesto non è stato altro che una conferma a quanto avevamo già capito da tempo. Che poi lui l'abbia fatto per denaro o per convinzione, non importa. In questo caso il fine non giustifica i mezzi ed il modus operandi è l'arcinoto, schifoso sistema adoperato dai suoi amici. E d'altro canto se alcune entità paragovernative preferiscono "comprare" siti di controinformazione anziché farli chiudere è per un solo motivo: dare credibilità a quanto essi scriveranno da quel momento in poi.

    Andrea Doria aveva una buona credibilità e qual è il mezzo migliore per diffondere discredito sui nuovi avversari, amici di un tempo, se non quello di far uscire tutto (apparentemente) dalla penna di un EX informatore libero? Se vado su perle complottiste o su giorni di ordinaria follia o sui deliri di hanmar o sul blog spazzatura di Heidi etc., sono consapevole che leggo gente schierata. Viceversa, se leggo le medesime cose, con lo stesso "stile" e con gli stessi mezzucci da fenomeno da baraccone, penso di leggere LA VERITA', perché leggo parole dell'Andrea Doria di turno. Peccato che sia uno specchietto per le allodole e che l'Andrea Doria di un tempo è ormai sommerso sotto un mare di menzogne e falsità.

    Che vada pure avanti per la sua strada. Ci ha "gentilmente" consigliato di non insistere. Con chi crede di avere a che fare?

    RispondiElimina
  44. E questo vale anche per il blog di massimo santacroce. Non a caso entrambi i personaggi sono ora vezeggiati dai soliti, arcinoti disinformatori e vengono usati come grimaldello nel tentativo di porre ulteriore discredito su coloro che non si sono ancora venduti.

    RispondiElimina
  45. Tra l'altro, anche siti ancora apparentemente liberi, ma che MAI pubblicano articoli sulle scie tossiche, sono stati recentemente acquistati e rivelerò pure da chi: dai Russi. Sono portali molto noti: non mi riferisco a blog sparuti.

    E' la tattica dei Romani che infiltrarono dei loro agenti tra i Nazirei per indebolirli, dividendoli.

    Dove non può la violenza, può la scaltrezza.

    Ciao!

    RispondiElimina
  46. Nuovo articolo di Doria in cui scambia domande e battute con Teodorani ( o fa finta di scambiarle con quest'ultimo ).
    L'articolo si chiama "Microchipppssssss". Un titolo, una doppia battuta: Una sui microchip impiantati ed una su "psss, stai zitto."

    Doria, cerca rogna?
    Poi, per quanto riguarda Teodorani, visto il suo "invischiamento" con un tipo del genere, diventa un campanello d'allarme. In fatti io sono un abbonato di "Scienza e Conoscenza" e lì ci scrive. E se è per questo ( coincidenza? ) in un paio di numeri fa, quando Andrea Doria era ancora in sè,pubblicarono un'articolo di questo.
    Doppio campanello d'allarme.
    Staremo/starò a vedere.

    Straker, nel tuo commento dopo il mio scrivi benissimo sull'uso di certi siti di disinformazione.
    Ma per me possono anche rischiare di ottenre nient'altro che un contraccolpo. Già 2-3 giorni fa volevo scrivere un articolo con un titolo del genere visto le performance di Doria.

    RispondiElimina
  47. E' vero Luka: rischiano di ottenere l'effetto contrario, ma perchè questo possa accadere, è fondamentale che coloro che leggono conoscano i veri restroscena. Ben venga dunque un Tuo articolo sulla questione. sarà di indubbia utilità.

    RispondiElimina
  48. Incomincio a buttar giù qualche idea. Tra oggi e domani spero di completarlo. Sennò per l'inizio della settimana prossima.

    Ecco il link della rivista "Scienza e Conoscenza" in cui scrive Teodorani.
    Il numero in cui pubblicarono l'articlo di Andrea Doria ( ho la rivista sotto il naso ) è il 23 - I° trimestre 2008. Ovvero quando Doria era ancora "normale".
    Il titolo è "Accordi e Frattali a 432 hertz".
    Ma qui sorge una domanda: non è che non è mai stato "normale", ma è sempre stato quello che si è dimostrato ora?
    Che ci vuole: basta seguire un certo tipo di "controinformazione", farsi accreditare come persona raccomandabile e poi...uscirsene così come se ne è uscito lui da poco. Così si ridicolizzano tutti gli argomenti fi qua trattati.
    Oppure è semplicemente così come hai scritto tu prima.

    RispondiElimina
  49. @ Zret:
    "Tra l'altro, anche siti ancora apparentemente liberi, ma che MAI pubblicano articoli sulle scie tossiche, sono stati recentemente acquistati e rivelerò pure da chi: dai Russi. Sono portali molto noti: non mi riferisco a blog sparuti."

    Aspetto con impazienza!
    Qualcuno è anche una casa editrice?

    RispondiElimina
  50. Nella recente Skypecast pubblica Andrea Doria disse: "I russi mi hanno offerto 500.000 euro per cedere loro il sito. Io avrei solo dovuto fingere di gestirlo come prima. ED HO RIFIUTATO QUEL DENARO DIVERSAMENTE DA QUALCUN'ALTRO..."

    Siamo sicuri che lo ha rifiutato, visti i risultati?

    RispondiElimina
  51. Qualcuno è anche una casa editrice?

    Ne parleremo in un prossimo articolo. ;-)

    RispondiElimina
  52. Va bene, Straker.
    Perchè, sa, una sasa editrice che leggo, ultimamente parla un pò troppo bene dei russi...
    Non che gli "Yankee" mi siano simpatici. Ma questa divisioni in blocchi, oltre che vecchia, è anche inutile.
    Ognuno, si sa, si comporta in base ai suoi interessi. Così come gli "Yankee" cercano di conquistarsi il Medio Oriente per i propri oleodotti, così si comporta la Russia con i suoi accordi con l'Iran ecc...

    RispondiElimina
  53. Oggi in Val Padana cielo quasi normale, irrorazione meno intensa e solo scie “evanescenti”
    come va altrove?

    RispondiElimina
  54. Ciao Corrado. Qui sciano con scie di tipo semipersistente. Cielo bianco da un'ora.

    RispondiElimina
  55. Qui a Pesaro ha appena finito di grandinare di brutto O__o

    RispondiElimina
  56. Scie semipersistenti anche sopra Cagliari con la novità che gli aerei volano ad un'altezza leggermente superiore rispetto alle solite basse quote, stimo ad occhio 5000-7000 m.; aggiungo che oggi passano decisamente veloci, molto veloci (solitamente son molto lenti)...sarà che c'è un fortissimo maestrale?
    Intanto il cielo è schifosamente bianco.

    RispondiElimina
  57. Sono SCHIFATA da quest'ultima vicenda, anche se ci potrebbe stare un'espressione più volgare. I colpi bassi vi arrivano sempre più dal basso.
    Queste tattiche infami le vedo, oltre che per screditare e intimorire, anche come un modo per distogliervi dal vostro lavoro, rubando una parte delle energie che dedicate alle notevoli ricerche e all'informazione che ne segue.
    Comunque tutti questi metodi diretti o indiretti di attaccare, sono oltre che viscidi, disperati quanto inefficaci, come al solito. Sicuramente, se il signore in questione dovesse in qualche modo ravvedersi (difficile) e quindi riacquistare qualche punto nei vostri confronti, dopo quel che ha combinato: a voi...tanto di cappello! Non so quanti farebbero così.
    Saluto tutti.
    PS. Qui a Torino, verso il Monviso in particolare, al quale sono ben vicina, sciano con code persistenti e chilometriche, dopo una breve tregua da vento che aveva ripulito il cielo fino al mezzogiorno.

    RispondiElimina
  58. @ corrado
    scie semi-persistenti in gran parte d'italia, da quello che so

    qua da me volano a quote relativamente basse

    il cielo è bianco

    erano stati previsti temporali di grande entità, ma magicamente dopo il passaggio dei nostri amici le nubi sono scomparse

    probabilmente le scie superpersistenti verrano rilasciate solo in casi di estremo bisogno, o di notte, come infatti succede

    non vogliono farsi notare questi codardi

    ua piccola curiosità:
    due giorni fa è piovuto, si fa per dire, poichè sono scese tre gocce..
    che comunque sono bastate per riempire una pentola di acqua piovana. l'ho fatta evaporare sopra un fornello,così per curiosità....alla fine nella pentola c'è rimasta una piccolissima quantità di una strana sostanza. all'occhio sembrava sapone per auto, per intenderci, biancastro, e soprattutto molto appiccicoso, quasi come se fosse una resina di qualche albero.
    lo farò analizzare e vi farò sapere

    RispondiElimina
  59. Ciao Ginger, che dire... hanno paura, una paura fottuta e le stanno tentando tutte, ma non hanno ancora compreso con chi hanno a che fare.

    LE INTIMIDAZIONI CHE STIAMO RICEVENDO NON CI FANNO NEMMENO IL SOLLETICO.

    RispondiElimina
  60. Voglio solo segnalare che oggi splendida giornata con pochi aerei rigorosamente senza scia,alle 18,30 primo e unico avvistamento di lunghissima scia, dopo le 20,30 lucine lampeggianti in quantita',la feccia pirlotifera stanotte lavora paga maggiorata per lavoro notturno.
    State attenti pirloti perchè i soldi che adesso prendete potrebbero rivelarsi la vostra dannazione eterna.

    RispondiElimina
  61. Scusate l'ignoranza: che cos'è un VOR?
    http://worldaerodata.com/wad.cgi?nav=ALBENGA&nav_id=ALB&nav_type=4
    Lo hanno citato i disinformatori.

    RispondiElimina
  62. Arturo scrive...

    [...] Due giorni fa è piovuto, si fa per dire, poichè sono scese tre gocce..
    che comunque sono bastate per riempire una pentola di acqua piovana. l'ho fatta evaporare sopra un fornello
    [...]

    Non ti pare un po' inverosimile riempire una pentola?

    Arturo... Arturo...

    RispondiElimina
  63. Sopra Cagliari si scia persistente alla grande. La griglia si sta formando esattamente sopra il centro abitato e penso proprio che la cessazione del fortissimo maestrale farà ricadere chissà cosa sulla città. A meno che qualcuno non mi dimostri che da oggi voli di linea e commerciali passano tutti sopra la città al ritmo di 4 ogni 2 minuti, perfettamente paralleli e alla stessa altezza.

    RispondiElimina
  64. Ma certo! Sono solo scie di condensazione!

    RispondiElimina
  65. straker....straker.....

    non è inverosimile
    riempita per modo di dire
    non era colma, ma, diciamo ammezzata, ho usato una pentola grande e poi ho rovesciato tutto in un pentolino

    siamo un gruppo di persone che metterà qualche soldo per le analisi ambientali, ma non per le scie, in generale, per sapere in che stato è questo posto.se poi vengono fuori cose incredibili ti fo sapere. sai qua gli alberi stanno seccando, gli orti non sono più produttivi, vorremmo capire perchè, le analisi andavano comunque fatte. a questo punto le facciamo fare anche dell'acqua piovana così abbiamo un quadro completo

    sai io se fossi al posto tuo sarei ancora più diffidente quindi non ti devi preoccupare, finchè non ci incontriamo di persona hai il diritto di credere e non credere a quel che vuoi


    mi asterrò comunque dal commentare fino a nuovo ordine, ormai tanto quel che so io lo sai anche tu, e se ci sono novità ho la tua e-mail

    ps mi stò guardando un pò di documentari sull'aviazione, e non c'è traccia di condensazione
    i documentari sono precedenti il 2000

    saluti

    RispondiElimina
  66. Commento del lettore Tsunami

    Il metodo con cui il sistema annichilisce i sensi e le coscienze delle persone è impressionante.Il loro programma funziona in modo quasi perfetto, tanto che ,quando si smonta il castello di false certezze creato accuratamente dal potere, rendendo evidente un pericolo, la reazione della gente non è quella che ti aspetti.Non c'è rabbia nè panico ma una sorta di pigra accettazione e rassegnazione che non si scuote neanche di fronte all'orrore della verità.
    Alla ben oliata macchina degli avvelenatori poi,si aggiungono gli idioti di turno, che con i loro patetici tentativi cercano di incrinare le nostre certezze.

    A tutti questi burattini rispondo che sarà solo una questione di tempo ma verrà il giorno in cui le cose saranno chiare a tutti e il merito del risultato sarà in gran parte dei Marcianò e di chi come loro lotta e continua a mettersi in gioco.

    Non conosco personalmente Straker ma mi è chiaro che la sua cosiddetta notorietà è solo la conseguenza del suo lavoro e non l'obiettivo.

    Mattinata limpida e tersa, qui nella zona lago di garda BS-VR sciano con moderazione ma con costanza.
    Con un semplice binocolo da pochi euro è stato facile vedere come in alcuni momenti due aerei incrociassero lunghe scie mentre un terzo o un quarto,visibilmente a quota simile, passavano senza lasciare segni del loro passaggio.

    Ci vuole così poco per avere piccole conferme.....

    RispondiElimina
  67. Sono fermanente convinto che i Marciano' avrebbero sicuramente preferito continuare con la vita di sempre che avevano prima di scoprire queste infami scie chimiche.
    Nessuno si è esposto come loro,hanno coraggio e orgoglio da vendere al contrario di altri personaggi che per giuramento dovrebbero occuparsi del popolo italiano e non degli interessi o scopi di lobby e potenze straniere.

    RispondiElimina
  68. @ Arturo

    Per carità, Arturo, figurati se uno non si fida. Quando avrai le analisi, noi le pubblicheremo.

    Intanto mi spieghi cosa ci facevi qui e qui? a commentare in quel modo sul blog della nuova leva papale?

    RispondiElimina
  69. i sospetti erano venuti anche a me

    caro vibravito, segnatelo!

    PS: ieri sera verso le 17.oo è iniziato l'attacco con scie persistenti

    oggi a mezzogiorno in punto una squadraccia di piloti ha irrorato con scie evanescenti: circa un passaggio al minuto, un massacro forse "invisibile" ai più ma con un sottofondo sonoro notevole

    RispondiElimina
  70. Riporto, su sua gentile richiesta, il commento di una lettrice...


    Commento Eshin

    Con questo aumento di attacchi nei confronti dei fratelli Marcianò mi sento di fare un piccolo intervento che chiedo gentilmente a Rosario di inserire perché il mio accesso personale per un motivo a me non chiaro è bloccato.

    Ho osservato in silenzio il cielo per almeno due anni. Le linee bianche aumentavano intorno al 2005. Prima non c'erano. Ho controllato nell'archivio delle mie foto digitali. NON C'ERANO. Qualche rara volta una - l'anno precedente. Di foto ne ho tante di quel anno. La digitale era nuova ed il panorama di casa mia è ( era ) uno spettacolo. Con crescente perplessità ho cominciato a fare le mie domande con Google ed ho la fortuna di poterle fare in diverse lingue.

    Non mi è piaciuto che la mia realtà cambiata non era solo la mia - ma che era una trasformazione in atto in tutto il mondo e in tanti cominciavano a chiedersi il significato delle osservazioni fatte. Tanti sembravano indagare in rete. Pochi invece a guardarsi intorno.
    Avevo tante domande ed ho trovato tante risposte con sempre nuove domande.

    Non so perché ho continuato a stare in silenzio per così tanto tempo. Forse perché tutti quelli a cui avevo chiesto mi guardavano come se avessi chiesto qualcosa di molto strano oppure cambiavano velocemente argomento oppure rispondevano che era una cosa normale. Normale perchè? Perché ci sono più aeri? E perché l'aria è forse più inquinata e perché...... comunque non c'era interesse.

    Vedevo un intensificarsi dei rilasci in cielo e della pesantezza di quelle scie nell'atmosfera. Qualche volta invidiavo chi non vedeva. Ho un figlio che gioca fuori - e non sapevo se era un bene farlo stare fuori in quei giorni così pesantemente irrorati dall'alto. Notai le nostre reazioni fisiche - in contemporanea. C'era qualcosa di veramente preoccupante.

    Sarà perché non guardo la televisione - sarà anche perché vivo in un posto con ampia visuale. Il cielo lo guardo - e lo guardo spesso. Per me lo scenario cominciava ad entrare nei miei pensieri - in modo da farmi iniziare una indagine intensa. Nelle mie ricerche in siti italiani ho trovato molto spesso articoli di Rosario Marcianò e di suo fratello Antonio ed ho trovato nel loro lavoro il più profondo impegno nella questione delle scie.

    La mia solitudine pesava. Ho iniziato a muovermi in maniera personale ed ho avuto visite sopra le mia testa (elicotteri privi di contrassegni). Questo mi ha stupito non poco. Il mio impegno era lontanto in intensità e qualità dal loro lavoro ma sufficentemente impegnativo per valutare e apprezzare.

    Ho contattato un giorno Straker, un momento di sconforto per la mia solitudine nella ricerca - ed oltre al loro lavoro di informazione ho potuto scoprire una disponibilità sul piano umano che mi ha insegnato in questi mesi la serietà e onesta dei loro impegni sia nell'ambito delle scie ma anche sul piano dei rapporti personali... Mi ha aiutato nell'essere "insieme" a loro - e grazie a loro ho potuto trovare risposte a tante domande e continuo a cercarne altre di risposte perché le domande aumentano.

    Aver avuto intorno ad una questione così inquietante in contemporanea alla scoperta di loro come persone mi alleggerisce la pesantezza della questione e mi fa credere che con la sincerità dell'impegno loro e di altri la verità verrà fuori. Non c'è forza più grande di quella del cuore. Che ci siano ora persone che pensano di doverli attaccare, dedicare fette grosse delle loro giornate con l'impegno di delegitimarli - mi dispiace per loro - non hanno capito verso dove remano con la loro barca.

    Lo scempio c'è! E tutte le operazioni che vogliono normalizzare un cielo disegnato con forme bizzarre e che in troppi sanno ricordare molto diversamente - e che in troppi documenti filmici trovano conferme nella loro assoluta non - naturalezza ... le prove sono a portata di mano per tutti. Non è una questione di manipolazione mentale o di catastrofismo - è una semplice realtà visibile a tutti quelli che aprono gli occhi. Questo non da ancora spiegazioni - ma è il punto di partenza. Le scie ci sono. Cosa sono e cosa fanno? S facciano fare un mineralogramma quelli che sii divertono a scrivere commenti "spiritosi" un personale mineralogramma. Sarebbe un contributo positivo e rassicurante da far riflettere tutti quelli che vogliono risposte.

    Ringrazio in modo speciale Rosario che mi ha ispirato fiducia e forza in questa ricerca ed a suo fratello in uguale misura, che con le sue profonde riflessioni invita a non fermarsi qui.

    Saluti a tutti Eshin

    RispondiElimina
  71. Tsunami, concordo.

    Sagge parole, Eshin.

    Ciao a tutti e grazie.

    RispondiElimina
  72. L'unica spiegazione è che il Doria aveva bisogno di soldi e inoltre non ama fare l'eroe. Da qui il suo auto-da-fè con relativi distinguo.

    Riguardo alla disseminazione chimico-tossica legata alle fasi lunari, devo dire che non vi ho mai fatto caso ma non mi sembra che esista una correlazione se non nella mente doriana.

    Il Doria dice di avere compreso 'l'Unità delle cose'. Beato lui che pur così giovane vi è già arrivato. Peccato però che non sia arrivato a comprendere nella sua interezza come funziona la grammatica della lingua italiana.

    Lì lo sguardo d'insieme gli manca e lo si invita pertanto a prendere delle lezioni in merito.

    RispondiElimina
  73. Un altro aspetto è strano. Il dominio non è intestato ad Andrea.

    Whois Record

    Domain ID:D143737731-LROR
    Domain Name:AUTOMIRIBELLI.ORG
    Created On:16-Apr-2007 16:18:03 UTC
    Last Updated On:17-Apr-2008 15:39:31 UTC
    Expiration Date:16-Apr-2009 16:18:03 UTC
    Sponsoring Registrar:Tucows Inc. (R11-LROR)
    Status:CLIENT TRANSFER PROHIBITED
    Status:CLIENT UPDATE PROHIBITED
    Registrant ID:tuTtzXZO4kDxQ95v
    Registrant Name: Marco Capelli
    Registrant Organization:Marco Capelli
    Registrant Street1:via Garfagnana, 10

    RispondiElimina
  74. Per Doria... non mi esprimo... (bisognerrebbe parlarci) trovo il tutto troppo paradossale.

    Che bel commento quello di Eshin!

    Arturo...

    RispondiElimina
  75. Visto nell'ottica di "Fate terra bruciata!"... non è affatto paradossale, ma estremamente coerente e logico.

    RispondiElimina
  76. Si capisco la logica, quello che mi è strano è perchè farlo in quella maniera.

    In causa, azione, effetto, posso supporre la causa, l'azione l'abbiamo vista, ma l'effetto è blando, a mio modo di vedere i danni maggiori li ha subiti lui stesso...

    ...chi conosce il problema non si fà distogliere da quel falso, chi non lo conosce non ci farà caso.

    RispondiElimina
  77. Bisogna valutare le conseguenze. tieni conto che Fratini era l'unico ufologo ad occuparsi seriamente delle scie chimiche e da ora in poi potrebbe anche non volersene occupare più.

    Come dire... "Fuori tre".

    RispondiElimina
  78. E così si scopre che Paolo Bolognesi, l'ufologo, era a conoscenza del "trucchetto" ad opera di Andrea Doria e soci.

    Come si vede, v'è qualcosa di più dietro il fake contro Massimo Fratini... e non solo.

    RispondiElimina
  79. Infatti, ad una lecita domanda di un utente del forum di ufologia.net, che scriveva [ qui ]: "Dov’era, Lei, Bolognesi in queste due settimane?
    Se l’informazione di Fratini è stata realmente così superficiale, come mai non ha proposto le sue "contro-analisi"?
    Grazie."

    Paolo Bolognesi risponde: "Guarda che io ero al corrente di tutto...

    Paolo Bolognesi

    www.uforevelation.com

    Skype: paolo_bolognesi"

    Vi rendete conto?

    Lo screenshot, per ogni evenienza.

    RispondiElimina
  80. Ci sono altri dietro la bastardata. Andrea Doria è solo uno specchietto per le allodole.

    RispondiElimina
  81. Autore Discussione: Paolo Bolognesi

    Conferenza Dr.Teodorani a Cardano al Campo (VA), Domenica 5 Ottobre 2008 (Letto 188 volte)

    Conferenza Dr. Massimo Teodorani a Cardano al Campo (VA), Domenica 5 Ottobre 2008
    « inserita:: Settembre 20, 2008, 12:56:51 am »


    Ciao a tutti,

    vi informo relativamente ad una importante conferenza che stiamo organizzando per domenica 5 ottobre:

    Garden Mary, the Country Side of Life, www.gardenmary.com, in collaborazione con l'Ass.ne Sentinel Italia, www.sentinelitalia.org e la rivista "Scienza e Mistero", www.scienzaemistero.com è lieta di presentare :

    "INTELLIGENZE ALTRE - Vie Alternative alla Ricerca con Metodi Scientifici", una conferenza del Dr. Massimo Teodorani, Ph.D. (Astrofisico, Ricercatore e Scrittore di Scienza).

    La conferenza si terrà Domenica 5 Ottobre 2008, presso la Sala Congressi NOVOTEL, Via al Campo, 99 - Cardano al Campo (VA)

    Il programma della giornata è il seguente:
    10.30-12.30: Incontro con i Redattori e i Collaboratori della Rivista “Scienza e Mistero”
    15.30-16.00: Introduzione e presentazione Rivista “Scienza e Mistero”
    16.00-19.30: Conferenza Dr.M.Teodorani, Ph.D.
    20.30-21.00: Introduzione e presentazione Ass. Sentinel Italia
    21.00-23.30: Tavola Rotonda
    (+ Asta Ufologica)

    Ingresso: 10 Euro

    per informazioni e prenotazioni:
    tel: 333-9744261 / 329-4221550
    e-mail: info@scienzaemistero.com e info@sentinelitalia.org

    (le persone che si prenoteranno avranno la possibilità di essere estratte per la vincita di alcuni libri ufologici)

    per ulteriori informazioni relativamente a questa conferenza, andate a questa pagina web:

    www.scienzaemistero.com/confcardano.htm

    Vi metto inoltre qui sotto l’abstract di presentazione della conferenza, scritto dal Dr. Massimo Teodorani, Ph.D.

    Un saluto e buona giornata,


    "INTELLIGENZE ALTRE - Vie Alternative alla Ricerca con Metodi Scientifici",

    Dr. Massimo Teodorani, Ph.D. (Astrofisico, Ricercatore e Scrittore di Scienza).
    La presentazione è di carattere divulgativo ed è interamente dedicata agli approcci scientifici e logico-speculativi adottati per affrontare il tema della cosiddetta “intelligenza aliena”, sia di natura palesemente extraterrestre che di natura terrestre ma non umana. Dopo aver delineato le possibili forme di intelligenza che l’uomo potrebbe incontrare nell’Universo, viene fornita – non senza qualche critica costruttiva – una breve introduzione al metodo di indagine tradizionale per eccellenza: il Progetto SETI (Search for Extraterrestrial Intelligence). Si passa poi a descrivere e a discutere in dettaglio due nuovi metodi di investigazione di tipo astronomico che hanno per oggetto la ricerca di eccesso infrarosso anomalo in stelle di tipo solare e la ricerca di possibili strutture artificiali orbitanti attorno a stelle di questo tipo utilizzando le stesse tecniche fotometriche usate per la ricerca di pianeti extrasolari, due ricerche che assieme costituiscono il Progetto SETT (Search for Extraterrestrial Technology). Si passa in seguito a discutere a fondo il Progetto SETV (Search for Extraterrestrial Visitation), mirato a cercare – utilizzando tecniche astronomiche di monitoraggio – eventuali prove di visite extraterrestri all’interno del Sistema Solare e all’interno dell’atmosfera del nostro pianeta, presentando in dettaglio le tecniche di indagine, e sintetizzando i risultati di questa ricerca, che ha portato all’identificazione di inconsueti fenomeni naturali di plasma come anche di eventi luminosi con caratteristiche estremamente ambigue. Seguirà poi la presentazione di una nuova ipotesi, derivata da studi fisici recentissimi, in base alla quale alcune forme di vita (presenti anche sulla Terra) potrebbero essere basate sul quarto stato della materia: il plasma. In questo preciso ambito si presenterà in maniera critica un progetto di ricerca mirato a studiare la sospetta ma non ancora compresa interazione tra certe “manifestazioni luminose di plasma” e l’uomo. Si passerà poi a descrivere un progetto interamente nuovo – il NLSETI (Non-Local Search for Extraterrestrial Intelligence) – che, sull’ipotesi (seppur non ancora provata) della manifestazione di entanglement quantistico su scala macroscopica, potrebbe permettere la comunicazione non-locale tra cervello e cervello. Nell’ambito della presentazione, si discuterà anche – in maniera del tutto disincantata – l’ipotesi che larga parte dei cosiddetti “fenomeni UFO” autenticati come tali, rappresenti in realtà la manifestazione deviante di una “intelligenza parassita” la quale – probabilmente anche tramite la “mediazione” di svariati elementi umani – ha sempre vissuto accanto all’umanità condizionandone lo sviluppo e, negli ultimi 60 anni, usando il fenomeno UFO stesso come un “specchietto per le allodole” creato apposta per sviare e manipolare i pensieri, la psiche e le azioni dell’uomo e la struttura della sua società, facendo leva sulla credulità e mancanza di senso critico delle masse.

    06 ottobre, 2008 11:55

    RispondiElimina
  82. Riporto l'opinione del velidissimo Maurizio Baiata...

    "Un fatto gravissimo. Per gente che dice di aver aderito a un “codice deontologico” al quale i ricercatori, in questo caso quelli di Sentinel Italia, sarebbero invitati a uniformarsi, vale ricordare quanto qui riportato, come appare in un comunicato stampa curato da Carlo Sabadin nel quale si specifica:
    «In quest'ottica, in data 16 marzo 2008, la Commissione Esecutiva di SENTINEL ITALIA ha deciso di adottare- in ambito ufologico- il "codice di comportamento".»

    E nei punti che seguono si possono ravvisare i collegamenti diretti con ciò che è attualmente in discussione in questo Forum.

    «5. La credibilità di un testimone o di un collega non dovrebbe essere contestata in pubblico a meno che le prove e l'interesse generale non presentino una necessità schiacciante. Se necessario, si dovrà sempre essere disposti a giustificare tale azione davanti alla Commissione Esecutiva di Sentinel Italia».

    «3. Responsabilità nei confronti dell'ufologia

    1. La libera circolazione dell'informazione non dovrebbe essere limitata per fini di lucro individuale. Gli investigatori di Sentinel ITALIA informeranno i colleghi dei loro lavori in corso e ne consentiranno l'utilizzo in pubblicazioni da parte di altri membri responsabili della comunità ufologica. Ciò è soggetto alla condizione che anche le altre parti siano disponibili ad attribuire il dovuto credito alla fonte da cui l'informazione proviene. I membri di Sentinel ITALIA possono usare l'informazione per i loro scopi (ad esempio per scrivere articoli e libri), ma non devono ritardare ingiustamente il rilascio delle informazioni alla comunità ufologica per perseguire tali scopi».

    Perfetto. Al punto 5, evidentemente, chi ha ordito questo raggiro ai danni di un collega, ha ritenuto di trovarsi di fronte alla “necessità schiacciante” di contestarne in pubblico l’operato. Pertanto mi chiedo e credo che molti altri lo staranno facendo in queste ore, se tale azione verrà o meno fatta oggetto di una discussione davanti alla Commissione Esecutiva di Sentinel Italia, della quale il sig. Paolo Bolognesi si dichiara Presidente.

    Riguardo al successivo punto 1, per sua stessa dichiarazione, il sig. Bolognesi era perfettamente informato del raggiro in atto, ciò nonostante non ha tempestivamente informato il collega Massimo Fratini, tantomeno la comunità ufologica italiana, della quale questo Forum è una vetrina estremamente rilevante.

    Maurizio Baiata "

    RispondiElimina
  83. Se non ricordo male Marco Capelli dovrebbe essere il suo vero nome,Doria solo uno pseudonimo

    RispondiElimina
  84. ...per l'effetto...comprendo, grazie per la precisazione.

    RispondiElimina
  85. @straker

    In realtà, non sono appassionato né di satanismo né di messe nere (nonostante né sappia a riguardo, come so anche di buddhismo, shintoismo, cristianesimo, taoismo, induismo, discordianismo e flying spaghetti monster).
    Inoltre, faccio parte del Consorzio Europeo Rievocazioni Storiche, e faccio archeologia sperimentale, con ricostruzioni di abiti storici sulle basi di reperti. Non proprio "costumi" dunque.
    Giusto per precisare. Ma se proprio la differenza sfugge, lasciamo correre =)

    Giovanni

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis