sabato 12 aprile 2008

Disinformatori senza vergogna - La prova dei cumuli

E' proprio vero che quando la verità è scomoda per il potere, viene puntualmente nascosta, ignorata, ostracizzata. Fedeli alla regola del "negare a tutti i costi", i disinformatori schierati sulla Rete e foraggiati da frange estreme dello Stato, si sono ancora una volta chiusi da soli nell'angolo, dimostrandosi in palese malafede.

Anche questa volta abbiamo voluto tendere un piccolo tranello (mostrando loro la foto qui sopra e chiedendo se potevano identificare il tipo di nube ritratta), sicuri che avrebbero seguito il solito copione, come così infatti è stato: anche se incalzati per giorni, subodorando un qualche tipo di trabocchetto, si sono ben guardati dal fornire qualsiasi tipo di responso che magari avrebbe potuto metterli in difficoltà. Solo uno di loro ha risposto furbescamente riconoscendo la formazione come... udite udite... cirro (nube alta).


La prova dei cumuli

Il mese scorso, il 14 marzo 2008, era un pomeriggio soleggiato, dal cielo azzurro pallido e percorso da sporadici cumuli, tipiche formazioni nuvolose molto comuni negli anni passati e fenomeno rarissimo in tempi di irrorazioni chimiche. Sino dalla prima mattina era in corso il solito susseguirsi di decine tankers chimici, impegnati nelle cosiddette "operazioni di mantenimento elettroconduttivo", durante le quali l'obiettivo primario è dissolvere qualsiasi tipo di nube che sia di formazione naturale, poiché la loro presenza influisce negativamente sulle sperimentazioni militari attualmente in corso.

Conoscendo ormai gran parte delle tecniche di intervento ad opera dei velivoli fantasma e potendone agevolmente anticipare le mosse, seguivo con attenzione l'evoluzione dei cumuli da poco formatisi, in attesa degli aerei che li avrebbero "inseminati" per dissolverli. L'attesa fu breve: infatti, ecco fare la sua comparsa il primo tanker chimico che, con precisione millimetrica si diresse verso il primo dei cumuli, attraversandolo come una fiocina nel ventre di una balena. Inutile dire che un episodio apparentemente così insignificante è invece di importanza basilare, dal punto di vista probatorio, se si considera che le nubi definite "cumuli" sono nubi appartenenti alla categoria delle nubi basse e, nella fattispecie, esse si formano a quote comprese tra i 1.500 ed i 2.300 metri.

E' un fatto che il tanker ripreso negli scatti qui mostrati ed uniti poi in una sequenza filmata, costituisce un'altra granitica prova, basata sul metodo empirico, a dimostrazione delle quote eccezionalmente basse dei velivoli impegnati nelle operazioni clandestine di aerosol (O.C.A.). Questa documentazione fotografica si aggiunge alla prova ottenuta col metodo trigonometrico ed alla prova del laser.

Ad ogni modo, come scrivevo all'inizio di questo breve testo, il disinformatore non può ammettere l'evidenza, allorquando questa confligge con gli interessi di coloro che gestiscono il cover-up sulla questione chemtrails, quindi prima cerca sempre di sviare il discorso verso altri argomenti, facendo uso degli "interventi coordinati di squadra" e, alla fine, quando egli si sente accerchiato, adduce spiegazioni ridicole nonché offensive per l'intelligenza di chi legge, pretendendo di uscire così vincitore da quella che ritiene una crociata contro coloro che egli erroneamente definisce "cospirazionisti".

E' così che Acarsterminator, Axlman, Denis, Brag e gli altri spregevoli prezzolati occultatori, dopo avere scaltramente ignorato per diversi giorni una mia semplice domanda (ovvero se qualcuno di loro identificava la nube), una volta messi davanti all'evidenza, ovvero di fronte all'inconfondibile tanker che passa all'interno della nuvola (e quindi a quota non idonea alla formazione di una qualsiasi contrail), si sono cimentati in spiegazioni, miste ad insulti, come nel seguente passaggio a firma Acarsteminator:

Di tutta evidenza si tratta solo di una illusione ottica. La dimostrazione è data dal fatto che la nube si sposta portata dal vento, mentre la scia resta intatta al suo posto. Se la scia fosse dentro la nube si sarebbe spostata/modificata assieme ad essa. Non c'è ma che tenga. Se qualcuno avesse qualche dubbio, chessò onde elettromagnetiche che fanno mantenere la posizione alla scia o nanomacchine che la guidano, ecc... il consiglio è di prenotare una visita specialistica prima che la malattia mentale arrivi ad uno stadio troppo avanzato per essere curata.


Penso che, giunti a questo punto, sia certamente fondamentale trovare prove a rafforzamento e conferma dei nostri studi passati, ma è altrettando basilare mettere in evidenza la malafede e la bassezza morale di certi personaggi impegnati da tempo nel goffo tentativo di ostacolarci e che altro non fanno che eseguire a testa bassa scellerati ordini, negando la verità e con essa la vita stessa dei nostri figli e nipoti su questa martoriata terra. Questi loschi individui non comprendono che essi sono solo pedine sacrificabili e che le prime teste a cadere nella cesta saranno le loro, il giorno non lontano in cui tutta la verità sulle chemtrails verrà a galla.

Quel giorno... avrò piacere nell'essere in prima fila.




Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

24 commenti:

  1. Partendo dal presupposto che sono d'accordo con quanto sostieni, non sarebbe possibile avere una versione più definita delle foto?

    Sono già abbastanza chiare, ma se fossero meno compresse il fatto sarebbe ancora più evidente.

    Buon lavoro e complimenti.

    RispondiElimina
  2. Ciao ersandro, stavo proprio ora leggendo alcuni post del Tuo blog!

    Come avrai intuito, le foto sono state scattate con una videocamera e quindi la risoluzione video è quella che è, però posso indicarti questa, nella quale ho accentuato i contrasti per evidenziare meglio il passaggio nel cumulo.

    Ad ogni buon conto, vedrò di inserire nell'articolo una serie di scatti a risoluzione maggiore.

    Ciao e grazie!

    RispondiElimina
  3. I soliti poveracci. Ma se sono poveracci di professione, vorrei sapere se sono privati o statali. Perchè se fossero statali, significherebbe che li stipendiamo anche noi con le nostre tasse, con i nostri soldi che vediamo "sparire" dalle nostre buste paga e nelle nostre dichiarazioni dei redditi.
    Sicuramente, a forza di tranelli, può essere pure che si guarderanno bene intorno prima di rispondere a domande. Ma che ci possiamo fare? E' il loro lavoro, no? Hanno voluto la bicicletta? E ora pedalassero!

    Per finire; ti ricordi, Straker, quando in un mio commento ( l'ultimo della lista ) sul tuo post "Gli scartafacci di Giuliacci" ti avevo parlato della toolbar di Netcraft che, in alcuni blog di Blogger, è un pò rossa - quindi "pericolo" - e in altri ( sempre di Blogger ), come quello di Attivissimo", è 100% verde?
    Bene. Questo sito, da allora a qualche giorno fa è segnalato - UDITE UDITE - 100% rosso!!! Mai visto, finora, un blog di Blogger rosso al 100%.
    Mentre quello di Paolo Attivissimo rimane, come al solito, 100% verde. E certo, da lui nessun pericolo. Il guardiano fa buona guardia.
    Un saluto a tutti gli "scellerati" utenti di questo blog!
    Luka78

    RispondiElimina
  4. luka78...anch'io l'ho installata e venerdì ho constatato la stessa cosa... ora è praticamente tutto verde...bà...
    Ps...anch'io avrei delle foto da far "analizzare"...hi hi hi

    RispondiElimina
  5. Ciao Luka. Ben ritrovato.

    La schiera di disinformatori è composta da civili e da militari. In entrambi i casi sono pagati da noi.

    Riguardo alla questione del boicottaggio in ambito "Internet", ti confermo che stiamo affrontando diversi problemi "tecnici" in ordine alla non perfetta fruibilità del blog, nonostante si sia acquistato un dominio nel vano tentativo di superare i blocchi dei vari motori di ricerca e della stessa Microsoft che, nelle sue ultime patch, ha inserito nella lista nera anche i server dai quali il blog preleva parte delle immagini. Per tale motivo, infatti, alcune di esse le abbiamo dovute spostare su un server esterno, altrimenti non vengono caricate.

    Siamo vicini a quelle azioni di disturbo e chiusura previste, già tempo addietro, dall'amico BOJS.

    Ma noi andiamo avanti.

    RispondiElimina
  6. Qui in umbria temperature al di sopra della media stagionale ma soprattutto un vento caldo quasi soffocante fuori da ogni consuetudine per il mese di aprile.
    A tarda sera sopra la cittadina illuminata una nuvola dal non inusuale (da parecchio ormai) colore arancio salmone

    RispondiElimina
  7. carissimo è inutile che ti sbatti tanto nel fornire prove, ti fai solo il "sangue amaro".

    C'è gente comprata e c'è gente che è in buona fede ma purtroppo ha il prosciutto sugli occhi.

    A volte le scie sono cosi basse che si ha la sensazione di poterle toccare con mano quindi non ci sarebbe nemmeno bisogno di portare chissà quali prove.

    Il problema grosso è che la gente ha poca memoria e non ricorda come era bello il cielo quando erano piccoli.

    Poi sulle cause del degrado dell'atmosfera potremmo parlare per mesi; le chemtrails sono solo un pezzo del puzzle!

    RispondiElimina
  8. Caro Gennaro, hai perfettamente ragione, ma ogni elemento che sia buono per questa battaglia è opportuno menzionarlo. Il resto, giusto come dici tu, lo fanno l'osservazione e la memoria storica e ti posso confermare che molte persone si stanno risvegliando.

    Non so se ci sarà mai una massa critica, ma di gente incazzata ne vedo sempre di più.

    Eppoi... per me è una soddisfazione sputtanare quei pezzi di mota.

    RispondiElimina
  9. Un altro regalo ad opera dei nostri.... "salvatori".

    RispondiElimina
  10. aggiornamento sulla moria di api con alcune riflessioni interessanti, soprattutto la seguente:
    ______

    Ma il killer delle api è davvero il neonicotinoido?
    Agrofarma, l'associazione nazionale imprese agrofarmaci, traccia un identikit diverso:
    «La comunità scientifica sostiene da tempo che sono molteplici le cause della moria delle api, quali ad esempio la recrudescenza degli attacchi di Varroa, alcuni patogeni quali virus e Nosema, i cambiamenti climatici. Tra queste concause l'impiego di agrofarmaci è solo un'ipotesi tra le altre», spiega il presidente Luigi Radaelli. Per questo motivo «accreditare gli agrofarmaci come unica o prevalente causa di moria di api, è infondato dal punto di vista scientifico».

    RispondiElimina
  11. @straker
    ti ho seguito passo passo nel meetup di grillo di trieste,sotto segnalazione dell'amico halkablu.

    Più conosco la tecnica debunkerazzi più non li capisco.
    Cioè ma:
    Vergona, non sanno cos'è?
    Veramente credono di abbindolare qualche persona?
    Parlano di illusioni ottiche...
    == arrampicarsi sugli specchi.

    Pessimi Perdenti ....Pirla

    RispondiElimina
  12. Ciao :agarthi:

    Penso che oramai non godano più di tanto credito. In giro per il web ho notato che, laddove essi puntualmente si presentano (vedi nell'ultimo caso dell'articolo di Blondet), le persone li trattano come meritano e non danno loro credito. Anche quando i disinformatori intervengono in modo sottile e dissimulato, vengono subito "pizzicati".

    Ormai il loro compito di occultatori è sotto gli occhi di tutti e di conseguenza, se insistono è solo perché non sono individui "normali". D'altronde chi si arruola in certi ruoli ha per forza qualche rotella fuori posto.

    Direi che il ritratto psicologico di tali persone è più o meno il seguente:

    Il soggetto è un frustrato, con scarsa autostima. In genere si sente importante ed acquisisce forza se si trova all'interno di un gruppo. Fondamentalmente è un insicuro. E' ben predisposto ad eseguire ordini. Raramente perde il controllo se viene insultato e ciò dimostra che proviene da un addestramento militare, laddove il subordinato, anche se insultato, è addestrato a non reagire. Gran parte di loro sono (o sono stati) militari ed infatti ricorre quasi sempre, nei loro testi, chiudere con un "Saluti". Altre parole ricorrenti sono: "Affermativo", "corretto", "negativo".

    Alcuni di loro sono persone "arruolate" in momenti particolari ed economicamente difficili e che lavorano nell'ambito della comunicazione di massa. Sono dei creativi, hanno competenza nella "vendita di un prodotto" ed hanno dimestichezza in ambito informatico. Molti di loro sono tecnici informatici squattrinati.

    In conclusione, se non fossero disinformatori assunti dallo Stato, sarebbero stati degli ottimi bulli di quartiere. Le loro tecniche di attacco sono tipiche del delinquente di strada e come tali... non hanno vergogna, perché sono convinti di essere i più forti.

    RispondiElimina
  13. ...concordo più che pienamente con te Straker!
    Prfilo psicologico altrettanto preciso, ogni singola parola rispecchia perfettamente ognuno di loro, in particolare assman;quest'ultimo personaggio lo si ritrova un pò ovunque per il web, a qualsiasi ora, tutti i giorni o quasi, una frequenza altissima di visite in blog,forum,...(lo si può notare tranquillamente dalla data e ora sui commenti).
    Dai va lah.. se non altro la stanno prendendo nei denti ultimamente!

    OTTIMO LAVORO!
    ..Ciao!!

    RispondiElimina
  14. Tanto va la gatta al lardo...

    Ciao e grazie!

    RispondiElimina
  15. Non mi insultate per quello che dico adesso, ma proprio per il profilo psicologico che esce da queste analisi, queste persone hanno bisogno di tanto tanto amore, per quanto possa essere emotivamente difficile da fare (sapendo a quali ordini obbediscono) sento sia necessario mandare loro un messaggio di amore e di compassione, io lo faccio spesso (anche se in un primo momento mi posso arrabbiare).

    Se noi siamo angosciati per il futuro dell'umanità, loro sono angosciati per la perdita di senso della loro vita presente. Il vero senso della vita si trova nel donarsi agli altri, nel riscoprire l'amore e la potente forza che da esso emana.

    Non dobbiamo smettere di smascherare le loro "informazioni" false e tendenziose, ma dobbiamo anche essere pieni di amore nei loro confronti.

    Per quanto sia difficile bisogna fare un poco come diceva Gesù; sarà folle, ma solo l'amore potrà far loro cambiare idea.

    Anche loro hanno delle catene fatte di paura, l'amore li può liberare.

    RispondiElimina
  16. Corrado, Ghandi è morto da un pezzo ed il mondo è ancora nella mota. Questa gente ha bisogno di pan per focaccia.

    Te li vedi i nativi americani che, mentre i bovari gli violentano le donne e gli bruciano i villaggi, loro cominciano ad amare gli aguzzini ed a riempirli di rose al loro passaggio? Io no.

    Questa gente non merita niente e tantomeno amore. Ma scherziamo? essi coprono ed appoggiano chi ci avvelena e tu li riempi di amore?

    Corrado, svegliati! Non è così che si combatte il nemico.

    RispondiElimina
  17. Sono sveglio Straker

    Ma tu credi che si tratti di persone che vivono felicemente la loro vita?

    Lo so bene chi sono, se continua così gestiranno i prossimi lager e noi ci saremo dentro (se non moriamo prima). Non è una prospettiva che mi diverte.

    Ma sappiamo bene quanti killer sono stati fatti fuori dal mandante, quanti sottoposti sono stati mandati al massacro dal potere.

    E poi cosa pensi che possano realmente guadagnare?

    Un po' di soldi adesso, che fra poco con la crisi economica varranno come la merda e non si potranno certo mangiare, un po' di scorte di farmaci antagonisti dell'effetto delle scie chimiche (ma finiranno anche quelle scorte), un po' di autostima che difficlmente terranno a lungo, la soddisfazione dell'esercizio sadico di una sorta di "potere" sugli altri che da un momento può lasciare il posto ad un vuoto esistenziale.

    Un livello di coscienza spirituale prossimo allo zero che corrisponde alla raccolta di quello che seminano.

    Prima o poi in un modo o nell'altro dovranno confrontarsi con l'abisso e col vuoto di cui sono portatori. Temo che ciò possa succedere loro solo in punto di morte, spero pero' che avvenga prima.

    Adesso sono come demoni, ma in molti di loro c'è ancora un barlume di umanità, ed il seme dell'amore potrebbe anche attecchire.

    Di certo non credo che aspettare che si pentano dei propri mali serva a salvare questo mondo sull'orlo del baratro.

    Ma nemmeno insultarli e indirizzare loro il nostro odio è un modo di agire che può servire a qualcosa.

    Per altro la rabbia è sempre stata storicamente incanalata dagli illuminati per gestire finte ribellioni capeggiate dai Loro agenti, e pare che la rabbia sia qualcosa da cui Qualcuno tragga grande soddisfazione se non linfa vitale.

    Con ciò non intendo certo dire che bisogna fermarsi e limitarsi a pregare, però non escludo che una sorta di "preghiera"/"meditazione"/"messaggio di amore" potrebbe anche avere qualche effetto. Del resto mi sento di escludere che nutrire sè stessi (e magari qualcun altro) con sentimenti di rabbia possa portare a qualche effetto positivo.

    RispondiElimina
  18. Per carità, Corrado. Non volevo essere offensivo nei tuoi riguardi. Lungi da me tale intento.

    Purtroppo il mio ascendente nello scorpione non mi porta ad essere tollerante come te. La Tua posizione è comunque degna di rispetto.

    RispondiElimina
  19. Corrado sono perfettamente d'accordo con te, anche se capisco bene la posizione di Straker: è difficile resistere alle provocazioni dei debunkers che hanno dalla loro un addestramento militare e che fanno della disinformazione il loro credo religioso, arrivando anche a credere alle menzogne che diffondono.
    Dal mio punto di vista provo per loro comprensione per le loro misere vite,non compassione perché non voglio giudicare nessuno. Bastano le loro azioni a parlare per loro. Certo è che hanno fatto una scelta che li danneggia, oltre a danneggiare tutti gli altri, e questa è la prova che non si rendono pienamente conto di quelo che fanno, che vanno contro natura, la loro stessa natura, che gli dice di preservare la vita. Quella natura non la ascoltano, non ne sono più capaci, quindi è ovvio che sono vuoti d'amore, o pieni di DOR se preferite.
    Se impariamo a vederli in quest'ottica penso che la battaglia sarà su altri piani e non dovremo più avvelenarci a ribattere ai loro insulti personali. Non diamogli terreno, ormai il loro ruolo è pressoché esaurito e forse qualcuno di loro potrebbe ancora cambiare rotta.
    Comunque non sono loro l'obiettivo primario, questo mi pare sia ovvio per tutti ormai.

    RispondiElimina
  20. credo, francamente , che bisogna fare uno salto di qualità sul argomento...
    con una telecamera inserita in un telescopio di media potenza ( intorno a 200 eu) appoggiato su un supporto fisso si possono catturare i dettagli di questi aerei ancora per poco fantasma. E molto importante trovare anche gli aeroporti di decollo e magari le fqz radio. Ce tanta gente che ha i soldi e non fa niente... questa non puo essere una guerra fra i poveri, ma contro tutti, questo dovrebbe essere il messaggio , buon viaggio a tutti noi, ultimi guerrieri o villani di questo pianeta.
    yash
    chaya2008@libero.it

    RispondiElimina
  21. il vero giorno è 25/11/2011
    http://www.calleman.com/

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis