sabato 12 aprile 2008

Disinformatori senza vergogna - La prova dei cumuli

E' proprio vero che quando la verità è scomoda per il potere, viene puntualmente nascosta, ignorata, ostracizzata. Fedeli alla regola del "negare a tutti i costi", i disinformatori schierati sulla Rete e foraggiati da frange estreme dello Stato, si sono ancora una volta chiusi da soli nell'angolo, dimostrandosi in palese malafede.

Anche questa volta abbiamo voluto tendere un piccolo tranello (mostrando loro la foto qui sopra e chiedendo se potevano identificare il tipo di nube ritratta), sicuri che avrebbero seguito il solito copione, come così infatti è stato: anche se incalzati per giorni, subodorando un qualche tipo di trabocchetto, si sono ben guardati dal fornire qualsiasi tipo di responso che magari avrebbe potuto metterli in difficoltà. Solo uno di loro ha risposto furbescamente riconoscendo la formazione come... udite udite... cirro (nube alta).


La prova dei cumuli

Il mese scorso, il 14 marzo 2008, era un pomeriggio soleggiato, dal cielo azzurro pallido e percorso da sporadici cumuli, tipiche formazioni nuvolose molto comuni negli anni passati e fenomeno rarissimo in tempi di irrorazioni chimiche. Sino dalla prima mattina era in corso il solito susseguirsi di decine tankers chimici, impegnati nelle cosiddette "operazioni di mantenimento elettroconduttivo", durante le quali l'obiettivo primario è dissolvere qualsiasi tipo di nube che sia di formazione naturale, poiché la loro presenza influisce negativamente sulle sperimentazioni militari attualmente in corso.

Conoscendo ormai gran parte delle tecniche di intervento ad opera dei velivoli fantasma e potendone agevolmente anticipare le mosse, seguivo con attenzione l'evoluzione dei cumuli da poco formatisi, in attesa degli aerei che li avrebbero "inseminati" per dissolverli. L'attesa fu breve: infatti, ecco fare la sua comparsa il primo tanker chimico che, con precisione millimetrica si diresse verso il primo dei cumuli, attraversandolo come una fiocina nel ventre di una balena. Inutile dire che un episodio apparentemente così insignificante è invece di importanza basilare, dal punto di vista probatorio, se si considera che le nubi definite "cumuli" sono nubi appartenenti alla categoria delle nubi basse e, nella fattispecie, esse si formano a quote comprese tra i 1.500 ed i 2.300 metri.

E' un fatto che il tanker ripreso negli scatti qui mostrati ed uniti poi in una sequenza filmata, costituisce un'altra granitica prova, basata sul metodo empirico, a dimostrazione delle quote eccezionalmente basse dei velivoli impegnati nelle operazioni clandestine di aerosol (O.C.A.). Questa documentazione fotografica si aggiunge alla prova ottenuta col metodo trigonometrico ed alla prova del laser.

Ad ogni modo, come scrivevo all'inizio di questo breve testo, il disinformatore non può ammettere l'evidenza, allorquando questa confligge con gli interessi di coloro che gestiscono il cover-up sulla questione chemtrails, quindi prima cerca sempre di sviare il discorso verso altri argomenti, facendo uso degli "interventi coordinati di squadra" e, alla fine, quando egli si sente accerchiato, adduce spiegazioni ridicole nonché offensive per l'intelligenza di chi legge, pretendendo di uscire così vincitore da quella che ritiene una crociata contro coloro che egli erroneamente definisce "cospirazionisti".

E' così che Acarsterminator, Axlman, Denis, Brag e gli altri spregevoli prezzolati occultatori, dopo avere scaltramente ignorato per diversi giorni una mia semplice domanda (ovvero se qualcuno di loro identificava la nube), una volta messi davanti all'evidenza, ovvero di fronte all'inconfondibile tanker che passa all'interno della nuvola (e quindi a quota non idonea alla formazione di una qualsiasi contrail), si sono cimentati in spiegazioni, miste ad insulti, come nel seguente passaggio a firma Acarsteminator:

Di tutta evidenza si tratta solo di una illusione ottica. La dimostrazione è data dal fatto che la nube si sposta portata dal vento, mentre la scia resta intatta al suo posto. Se la scia fosse dentro la nube si sarebbe spostata/modificata assieme ad essa. Non c'è ma che tenga. Se qualcuno avesse qualche dubbio, chessò onde elettromagnetiche che fanno mantenere la posizione alla scia o nanomacchine che la guidano, ecc... il consiglio è di prenotare una visita specialistica prima che la malattia mentale arrivi ad uno stadio troppo avanzato per essere curata.


Penso che, giunti a questo punto, sia certamente fondamentale trovare prove a rafforzamento e conferma dei nostri studi passati, ma è altrettando basilare mettere in evidenza la malafede e la bassezza morale di certi personaggi impegnati da tempo nel goffo tentativo di ostacolarci e che altro non fanno che eseguire a testa bassa scellerati ordini, negando la verità e con essa la vita stessa dei nostri figli e nipoti su questa martoriata terra. Questi loschi individui non comprendono che essi sono solo pedine sacrificabili e che le prime teste a cadere nella cesta saranno le loro, il giorno non lontano in cui tutta la verità sulle chemtrails verrà a galla.

Quel giorno... avrò piacere nell'essere in prima fila.




Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis