martedì 14 ottobre 2008

Antonio Di Pietro si pronuncia sulle scie chimiche

Un utente di un forum (-ZR- di LC - messaggio n° 14) ha riportato la risposta che l'Onorevole Antonio Di Pietro ha mandato ad un'email inviatogli e concernente le scie chimiche. Da un'indagine compiuta, risulterebbe l'autenticità della comunicazione scritta dal parlamentare, ascrivibile appunto a Di Pietro stesso o, per lo meno, a persona del suo entourage. Se il messaggio è genuino, si tratta di un'importante ammissione, anzi di una rivoluzione copernicana: si tratterebbe del primo riconoscimento in Italia, per opera di un uomo politico, della questione chemtrails.

Naturalmente è meglio non illudersi troppo: la tardiva chiara ammissione giunge in una fase molto critica della situazione politica, economica e sociale. Infatti esigenze di sopravvivenza rischiano di eclissare il tema delle scie tossiche che, pure, sono la principale causa del collasso ambientale, della crisi idrica, produttiva e di molti altri problemi (incremento delle patologie respiratorie
[1], delle malattie neurodegenerative etc.). Vedremo gli sviluppi: se le dichiarazioni che riferiamo non provengono dalll'ex pubblico ministero, riceveremo una smentita.


Da: Antonio Di Pietro
Data: 19/09/2008 13.29.21
A: XXX XXX XXX XXX
Oggetto: risposta da Antonio Di Pietro



Caro Amico,

rispondo alla sua mail del 3 settembre 2008, scusandomi del ritardo, ma, come può immaginare, i preparativi per l'imminente referendum stanno prendendo gran parte del mio tempo. Ti ringrazio per le parole di stima ed apprezzamento del duro lavoro di opposizione che sto portando avanti per ostacolare questo scandaloso Governo. Lo scopo di queste "scie di condensazione" [intese come scie chimiche - n.d.r.] non deve essere necessariamente uno soltanto. I vantaggi nel loro impiego sono diversi e spaziano in diversi campi: da quello militare a quello sociale, da quello economico a quello politico.

A dirigere le fila di queste operazioni potrebbero essere alcune multinazionali oppure qualche governo: un'ipotesi non esclude necessariamente l'altra. Se, ad esempio, un determinato Stato è l'artefice di queste operazioni, non è detto che sia anche l'unico a finanziarle. Chiunque possa trarre vantaggi da operazioni simili è ovviamente interessato a sostenerle anche economicamente: società private o statali/federali, lobby farmaceutiche, banche o multinazionali.

E' evidente che l'alto costo di queste operazioni (si parla di migliaia di voli al giorno in tutto il mondo) è contrappesato da un ingente guadagno. Da notare, inoltre, che se si fosse trattato di operazioni a fin di bene, se ne sarebbe parlato a gran voce. Questa coltre di omertà e di disinformazione sempre più capillare, invece, lascia dedurre che gli scopi delle scie chimiche sono del tutto poco rassicuranti.

Le ipotesi più accreditate alle quali studiosi, ricercatori e scienziati sono giunti sono:

- controllo climatico;
- implicazioni militari e di H.A.A.R.P. (programma di ricerca nato per studiare le proprietà della ionosfera e le avanzate tecnologie nelle comunicazioni radio applicabili nel campo della difesa;
- coinvolgimento delle multinazionali).

Le scie chimiche sono una vera e propria minaccia per la nostra salute e sarebbe il caso che se ne parlasse in parlamento e che i media facessero una corretta informazione sull'argomento. Ma, come lei stesso immagina, abbiamo già serie difficoltà a far rispettare i diritti fondamentali della costituzione, continuamente attaccata dalla casta di politici corrotti a cui fa capo B***, figuriamoci se saremmo ascoltati su questo argomento di tutt'altra natura. Le assicuro che, non appena mi sarà possibile, cercherò di indirizzare l'attenzione dei parlamentari sul problema delle "chemtrails".


La invito a seguire il nostro operato consultando i siti di riferimento:

http://www.italiadeivalori.it/
http://www.antoniodipietro.it/

Cordialmente,

Antonio Di Pietro

Nota: Vorrei inserire il suo nominativo nella nostra mailing-list al fine di inviarle notizie sulle attività ed iniziative dell'Italia dei Valori. Qualora non voglia riceverle, la preghiamo di rispondere a questa mail con la dicitura "non autorizzo".


[1] SCIENZE E TECNOLOGIA 15:37
Malattie respiratorie: ne soffrono 4 milioni di italiani


BERLINO - Le malattie respiratorie sono in aumento e preoccupano gli specialisti europei, anche perchè un malato su due non sa di esserlo. In sintesi è questo il messaggio che arriva dal 18esimo Congresso europeo dell'Ers, l'European Respiratory Society, in corso a Berlino. Per quanto riguarda l'Italia, il 6,4% della popolazione, quindi circa 4 milioni di persone, soffre di asma o di Bpco, la Broncopneumopatia cronica ostruttiva. Quest'ultima nel nostro paese provoca 18mila decessi ogni anno: fiato corto e difficoltà nel compiere anche il minimo sforzo sono i campanelli dall'allarme che devono spingere a rivolgersi al medico; il fumo resta il maggior responsabile (ufficialmente - n.d.r.).(Agr)



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.



Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

45 commenti:

  1. Rimaniamo in attesa di conferme o smentite. Spero vivamente che si tratti di una risposta genuina. Sarebbe una vera svolta!

    RispondiElimina
  2. Sono molto contento di questa presa di parte, finalmente!!
    ^____^

    Se non è già stato fatto voglio segnalare che su youtube è stata condivisa la puntata sulle chemtrails di Discovery_science

    Vedi pian pianino se ne parla sempre di più :D

    RispondiElimina
  3. Spero non arrivi alcuna smentita e che Di Pietro ne parli davvero anche in pubblico. Sarebbe un passo enorme. Stiamo a vedere.

    RispondiElimina
  4. ciao, sarebbe bello,speriamo. ma non si capisce perchè in tv non fa altro che parlare di berlusconi o di altre cazzate. quando litiga (per finta) con gli altri compari, perchè non gli pone mai la questione.è sempre in tv! leggendo l'articolo sembra che non è convinto di ciò che scrive, ed in ogni caso sembra abbia preso le info da internet come quasi tutti. secondo me cerca voti e consensi.ma la speranza deve restare. lo voglio sentire urlare in tv contro la scie chimiche, e fare nomi e cognomi...solo dopo dirò che non è un pezzo di merda come attualmente penso.

    RispondiElimina
  5. Sì, ma se non parlano i politici, che hanno tante possibilità di mostrarsi in TV, chi ne deve parlare?
    Un'amissione privata, non ci aiuta.
    La denuncia dev'essere pubblica.
    Faccia un'interpellanza con i controcoglioni al ministro della difesa La Usa, e poi ne riparliamo

    RispondiElimina
  6. certo per noi le chem sono il problema numero uno.
    ma pensiamoci un attimo. se di pietro ne parlasse in tv o in parlamento verrebbe crocifisso.
    già si fa fatica a parlarne nel web, con tutti i debunker in giro, figuriamoci in tv dove l'utente medio è un rincoglionito che compra il prosciutto che viene pubblicizzato dalla mummia di turno.

    bisognerebbe avere una forte coscienza di massa. cosa che, ahimè, manca del tutto. per questo il mondo è messo così male, e le nefandezze continuano sotto gli occhi di tutti.
    vedremo...scusate ma oggi sono un pò pessimista.

    RispondiElimina
  7. Ciao a tutti,
    spero che Di Pietro si renda conto dell'enorme potere che ha in mano: Se riesce a parlare a tutti i cittadini delle scie chimiche, credo ne possa trarre un enorme vantaggio politico (cioè + voti alle prossime elezioni, che tanto anche a lui interessa quello...)

    Inoltre (volendo essere un pò maligni) una volta che lui ha informato tutta la nazione, poi non è che deve essere lui a fermare gli aerei.
    Cioè: Di Pietro passerebbe già benissimo anche solo a informare la gente, poi "da cosa nasce cosa" e anche nel peggiore dei casi (cioè che le scie non smettano) lui passerebbe benissimo agli occhi praticamente di tutti gli elettori come "Quello che ha informato gli elettori della minaccia tossica dal cielo"...

    X me chiunque politico ne parli, ci guadagna in voti.
    Ciao ciao.

    RispondiElimina
  8. Come sempre, bisogna prendere i fatti (specialmente quando si parla di "politici") con 2 paia di guanti..

    io personalmente non la vedo veritiera la faccenda, perchè sembrano battute prese da una puntata di x-files, dove golaprofonda parla a mulder, vago e cauto delle informazioni scottanti.

    sarò più sereno quando uno di questi pupazzi da noi pagati si esporrà al pubblico in televisione, e alzerà un pò di santa polvere.

    Restiamo sintonizzati, nella speranza che sia la volta buona.

    RispondiElimina
  9. Non è escluso che, come sovente avviene in ambito politico, Di Pietro smentisca queste dichiarazioni che appaiono sue, ma potrebbero anche non esserlo. Il terreno è minato, lo sappiamo, ma era il caso di rendere nota l'esistenza di questa missiva che comunque appare autentica.

    RispondiElimina
  10. hai fatto benissimo a renderla nota straker, vera o non vera che sia..

    RispondiElimina
  11. L'uscita di Di Pietro è una tappa fondamentale che mi fa ben sperare. Cerchiamo di essere costruttivi ed evitiamo generalizzazioni.
    Per conto mio cercherò di fare pressione sul rappresentante dell' Italia dei Valori della mia zona perchè l'argomento entri a far parte della loro agenda politica.
    Suggerisco a tutti di fare altrettanto in quanto in un partito con una connotazione così forte del proprio leader quello che dice il capo diventa prioritario e così saranno difficili smentite strategiche.
    Azioni concrete, non solo piangerci addosso!

    RispondiElimina
  12. Vediamo adesso le reazioni inconsulte dei paggi azzimati di kattivix e soprattutto di anna dai capelli rossi, la nuova leva di questa armata Brancaleone.

    RispondiElimina
  13. Deve esserci molto malumore
    in parlamento, ed in configurazione trasversale,
    affinchè qualcuno ne parli.
    Le interrogazioni parlamentari sono state solo 4
    dal 2003 ad oggi e tutte finite nel cesso.

    La più grande infamia della storia del mondo
    fermata da Di Pietro per una manciata di voti?

    Non facciamoci illusioni,
    l'Italia che "conta" e sa, TACE!!!
    Volente o nolente!

    RispondiElimina
  14. Si sta aprendo una breccia in questo muro impenetrabile?
    Me lo auguro.
    Di Pietro ha già fatto capire che in riguardo alle scie chimiche e al signoraggio, sa qualcosa.
    Non mi meraviglierei se egli stesso facesse personalmente capolino in questo sito qualche volta.
    Questo è il male di tutti i mali, peggio di tutte le guerre.
    La guerra globale contro l'uomo.
    Anche uno sprovveduto, guardando le foto aeronet di questi giorni (compresa quella odierna) capisce chiaramente che stanno attaccando qualsiasi perturbazione e la dissolvono.
    Non c'è bisogno di analisi chimiche di suolo, acqua, aria o addirittura sulle scie per capire che questa operazione è fatta di proposito.
    Qualsiasi teoria sulle scie di condensa di dissolve insieme alle nuvole imbrifere straziate. Secondo gli imbecilli prezzolati ci sono le condizioni per la formazione di contrails, costantemente, in ogni istante e da 10 giorni a questa parte.
    Ci stanno levando l'acqua di proposito.
    L'acqua è fonte primaria di vita sulla Terra.
    Io sono d'accordo a smettere di lamentarci e intraprendere delle azioni più concrete per far resuscitare i nostri governanti dal sonno profondo e dal silenzio criminale che ci stanno sfacciatamente mostrando.

    RispondiElimina
  15. @ Mike:

    guarda il cielo appena puoi! Si sta verificando un fenomeno ottico strano: la copertura chimica amplifica il chiarore della luna piena, creano un grandissimo cerchio luminoso! Spero che le foto escano bene...mai visto nulla di simile. Siamo sotto un coperchio di metalli in sospensione, non c'è dubbio.

    RispondiElimina
  16. Il 2 ottobre nel pomeriggio parto per le Marche per starci fino al 5 da mio fratello !
    Nei pressi di Pescara vedo passare 3 grossi elicotteri militari in formazione con andatura tipo Apocalypse Now,lenti e possenti che viaggiano verso nord est.

    In una stazione di servizio durante la pausa ,sotto un cielo chimico ( con in piu' la classica X enorme),prendo il mio binocolo e osservo i tankers,tenendo sott'occhio 3 aeronautici di cui uno direziona la sua testa verso dove io sto osservando.

    (noto spesso che sul lungolinea del l'Adriatico ci sono aerei che a bassa quota rilasciano merda diversa)...credo che proprio sull'Adriatico essi abbiano una funzione correlata.
    Se ne vedono spesso numerosi prima e dopo le irrorazioni dall' alto...li riprendero'appena aquistero' la videocamera.
    Inoltre si vedono droni che fanno delle azioni strane.

    Durante la "vacanza"(se cosi' si puo'definire),lo scempio continua !
    Si sviluppa un temporale che è a dir poco innaturale: corto,molto acquoso,ma di breve durata!
    E' chiaro che hanno ridotto la sua durata...infatti domenica mattina il cielo era sgombro,pulito....con scie chimiche di ripulita!

    Dal Conero guardando verso Sud,era evidente una mega scia(prima del Gargano che svolgeva la sua azione).

    Sulla strada del ritorno,dopo le osservazioni col binocolo in area di servizio,chiedo ad un dipendente mentre faccio gas,se in Molise piove,egli risponde desolato che li hanno bisogno di acqua....parto con una piccola diffusione del problema!

    Ok...riprendo il viaggio sotto le scie...poco dopo mi fermo di nuovo,perchè da sud vedo un elicottero....un elicottero che man mano che si avvicina riconosco essere uno di quelli!

    Mi spavento un po,perchè sembra stia puntando verso di me,e credo che lo faccia davvero,perche'mi fermo appositamente per osservarlo.

    In autostrada ero solissimo,a destra avevo un muro di verde,lo sparticorsie era addobbato di verde,la carreggiata verso nord non era visibile,e sicuramente strapiombo sul mare.Bene.

    L'elicottero nero in pratica ha puntato verso di me (proprio col muso) e la cosa piu'era che aveva equipaggiato tra i piedi e la carcassa una luce rossa molto forte,tipo retronebbia ma con diametro molto piu'grande.

    TU PUNTI VERSO DI ME ED IO TI PUNTO IL MIO BINOCOLO!
    Entro velocemente in auto lo prendo e cerco di focalizzarlo,ci riesco riuscenddo dall'auto!

    Intanto dopo averlo seguito,si rimette di fianco e prosegue verso nord....naturalmente è in prossimita' di antenne !
    Sale verso nord,stando sulla costa.

    Stamattina ho fatto visita all'aeroporto...YEAH...piloti a go-go..

    To be continued

    Ciao...pesteremo i pagliacci !

    RispondiElimina
  17. Ho finalmente finito di realizzare una buona versione on line del mio dossier, con link per scaricarlo in forma stampabile e per scaricarlo in forma multimediale (con video e centinaia di articoli relativi a tutti i link del dossier).

    Si può scaricare sul PC e distribuire.

    Appena posso metto on line anche altri 6 file da 100 Mega così chiunque con unoretta di scaricamento file può realizzare un CD rom da distribuire (i video per altro si vedono su molti lettori per TV).

    Quanto alla mail di Di Pietro (ammesso sia autentica) ... risulta poco credible l'ultima parte della missiva, come se realmente ci fosse una lotta fra il cattivissimo B ... ed i paladini della libertà!

    RispondiElimina
  18. secondo me l'ha scritto un portaborse...
    quindi e' tutto dire

    RispondiElimina
  19. @Alessandro

    Certo che guardo il cielo..e proprio mentre scrivevi il messaggio passavano tankers continuamente con andirivieni nord-sud-nord e le scie chimiche si stagliavano perfettamente contro la luna aggiungendo merda alla foschia metallica notturna già impressionante.
    ps: mandami le foto se puoi.

    RispondiElimina
  20. E' l'inizio dei tempi maturi per gli "sbottonamenti"?
    Di Pietro che "ha parlato", la RAI2 che ha proposto un secondo appuntamento con le scie chimiche...
    se anche venisse ritrattata la dichiarazione di Di Pietro (e io mi auguro di no), la puntata di Voyager resta.
    Ciao.

    RispondiElimina
  21. Ieri luna piena con colore del cielo irreale bluscurogrigiometallico. A malapena si vedeva una stella qua e la nonostante fosse tutto sereno.

    Oggi irrorazioni pesanti, un aereo ogni 3-4 minuti al massimo, a volte se ne possono vedere 3-5 comtemporaneamente!

    Sempre peggio

    RispondiElimina
  22. Giusto Ginger. E tra l'altro una persona ben informata ci ha assicurato che se la puntata di Voyager sulle chemtrails è stata replicata, vi sono stati buoni motivi e che ciò si deve alla determinazione di Roberto Giacobbo.

    RispondiElimina
  23. Ecco il cielo sopra Cagliari qualche minuto fa. Ovviamente è condensa dovuta all'elevatissimo traffico aereo, per carità!

    RispondiElimina
  24. Comunque siamo veramente alla frutta ragazzi. Dobbiamo elemosinare le dichiarazioni di DiPietro, aspettare che Voyager ne parli (in tarda serata quando non lo vede nessuno), sperare che un cantante nomini le scie mentre i magnaccia in parlamento fanno i festini negli alberghi di lusso della capitale e il ministro della difesa si incazza per la bandiera bulgara bruciata.
    La Gabanelli invece di parlarne nella sua trasmissione molto vista, si dimostra per l'ennesima volta serva del potere mandando dossier su manager salvati o su alitalia (fumo negli occhi), dimostrandosi né più e né meno alla stessa stregua dei soldatini tipo mentana, santoro e vermi via discorrendo.
    Se un giornalista professonista vorrebbe ma non può parlare di certi argomenti, faccia la cosa migliore. Se ne vada. Restando, ci dà la prova di complicità e connivenza.

    RispondiElimina
  25. Ragazzi, non saprei che dire. E' veramente Di Pietro? Sembra deciso nello scrivere tutto quello e per un politico mi sembra troppo.
    Oddio, tutto può essere; in fin dei conti è una risposta ad un cittadino e non un discorso tenuto in Parlamento.
    Io ci spero, ma in questo periodo di falsi ( guardare Andrea Doria ) non mi meraviglierei di un tiro mancino di qualche "debunker" che ama divertirsi nel fare scherzi da prete.

    @ Corrado:
    Aggiorno il link, nel mio articolo sulle scie chimiche, che rimanda al tuo dossier. E complimenti per tutto questo tuo impegno, veramente lodevole.

    @ tutti voi che siete intervenuti ultimamente sul mio blog ( Arturo, Straker,.. )
    Grazie per gli interventi. Non ho potuto replicare in quanto stavo al lavoro.

    Un saluto.

    RispondiElimina
  26. @zret-straker
    Penso sarebbe utile riportare anche il testo della mail della persona che ha scritto a Di Pietro.
    Si può leggere a questo link (messaggio n.14).
    Infatti in questa mail si è fatto riferimento al famoso video del gennaio 2006 nel quale Di Pietro non nega l'esistenza delle scie chimiche, ma addirittura inquadra il fenomeno in un problema di sovranità territoriale nei confronti della Nato.
    Qualche giorno fa ho inviato anch'io una mail, impostando la domanda in maniera diversa, pur facendo sempre riferimento all'inequivocabile video. Vediamo cosa succede... per il momento dopo 5 giorni nessuna risposta.
    Invito tutti quanti a imitare il mio gesto, così:
    -- potremmo appurare se l'utente ZR del forum di luogocomune è un cazzaro con manie di protagonismo o meno;
    -- solleciteremo l'ex ministro a interessarsi maggiormente della questione.

    Buone vibrazioni a tutti.
    VibraVito.

    RispondiElimina
  27. Non so se credere alla veridicità delle dichiarazioni, tuttavia voglio essere fiducioso. Sarebbe un bel passo avanti, specialmente se quanto descritto verrà realizzato.

    La speranza è l'ultima a morire!

    Sempre più mi stupisco di quanto accade.. l'uomo costretto a divenire nemico della sua eterna culla..

    RispondiElimina
  28. Bella foto Alessandro, complimenti. In un solo scatto si può osservare il sole velato, lo sfondo chimico/metallico del cielo e le scie parallele, testimoni di incessanti passaggi di tankers.
    Io mi chiedo: dov'è finito il famoso cielo "blu" della Sardegna?

    RispondiElimina
  29. Ciao Vibravito. Grazie per il link. Aggiunto.

    RispondiElimina
  30. Grazie Alessandro, l'ho copiata e pubblicata anche qui:


    http://www.flickr.com/photos/lamortedalcielodirtysky/

    RispondiElimina
  31. Speriamo che l´iniziativa di Di Pietro sia sincera e non parole per accaparrarsi voti.

    Sarebbe ora che si alzasse un bel polverone e tanta gente incaxxata pronta al linciaggio!

    RispondiElimina
  32. Ciao, Straker.
    Ho risposto a ciò che hai scritto una manciata di minuti fa sul mio blog.
    Ho letto la "qualità" di ciò che ti scrivono, ancora complimenti per la loro bassezza.
    Dici bene:"Non pensare che siano degli agnelli. Sono scaltre pedine che svolgono un lavoro a tempo pieno..."
    Mai dubitato sulla loro sincerità. Si propongono gentili e poi ti saltano addosso. L'ho notato anche altre volte.
    I commenti, ancora per un pò, li lascio liberi. Voglio vedere se degenerano. In tal caso, attuerò la moderazione.

    Un saluto a tutti.

    RispondiElimina
  33. Ciao Luka78. Qui mi si potrà accusare ci essere un censore, ma non amo essere diffamato via Web e se fai caso, quando fai una ricerca per nome, le loro diffamazioni sono sempre ai primi posti. Non pensare che siano degli agnelli. Sono scaltre pedine che svolgono un lavoro a tempo pieno ed il loro scopo è delegittimare me e mio fratello per affossare la questione (hai presente la confutazione orientata al discredito solo "ad personam?"). Ecco, ne hai avuto un piccolo esempio. Dar loro voce non è spirito democratico, ma suicidio mediatico ed una notizia non vera, col suo diffondersi via Web diventerà fatto accaduto. E' il loro obiettivo.

    Non mi piace essere l'unico riferimento in Italia sulla questione scie chimiche. Avrei preferito non trovarmi in questa situazione. Avrei avuto piacere di alzarmi il mattino senza vedere lo scempio. Avrei preferito vivere tranquillo. Invece mi ritrovo a dover sopportare una masnada di mantenuti che imbrattano il Web di nefandezze di ogni genere.

    Io sarei quello che si fa pagare per andare in TV (falso!). Io sarei quello che si arricchisce (con obiettivi editoriali) alle spalle dei "boccaloni". Io sarei un falso bugiardo inaffidabile (questo secondo Attivissimo ed i suoi cani rognosi). E via di questo genere...

    Forse non hanno ancora compreso che quello che mio fratello ed io, come Voi che ci leggete, siamo spinti dalla voglia di giustizia e non dal desiderio di essere protagonisti. Io poi, che sono tutto l'opposto di quel si pensa e che amo la vita tranquilla, che detesto viaggiare, mi sento obligato moralmente nel tentarle tutte, per cui non mi nego, se chiedono al mia presenza in conferenze ed altro, anche se questo implica spese e sacrifici.

    Chi me lo fa fare? Semplice: detesto essere ingannato e se chi mi inganna è lo Stato, mi incazzo. Non mi fermeranno. per farlo mi devono solo sopprimere.

    Poi, per carità, ognuno è libero di fare ciò che vuole ed in ogni caso io conservo tutto quel che scrivono. Un domani mi potrà essere utile e chi dovrà pagare, pagherà.

    RispondiElimina
  34. Riprendono a volare le borse. Continuano a precipitare salari e pensioni.

    Volano le borse di tutto il mondo dopo il via libera al “piano anticrisi” messo a punto dai leader dell'Unione europea che prevede che i quindici Paesi della zona euro garantiscano i prestiti interbancari e la ricapitalizzazione delle banche in difficoltà. I listini di tutto il mondo si lasciano alle spalle una delle settimane più nere della storia dei mercati (-21% il calo segnato da Piazza Affari) e tornano a salire. A spingere in alto i titoli, la valanga di miliardi di euro e di dollari immessi nel fine settimana dai governi per cercare di far ripartire la circolazione del credito, congelato dalla crisi dei mutui. Milano, Parigi, Londra, Francoforte e Wall Street, chiudono la giornata con guadagni stellari, mai visti negli ultimi anni, che arrivano a superare il 10%. In forte ascesa nel Vecchio Continente proprio i titoli bancari, maggiormente tartassati dalla crisi scatenata ormai più di un anno fa dalla tempesta dei mutui statunitensi. In salita anche i petroliferi sulla spinta del petrolio, tornato nella notte sopra la soglia degli 81 dollari al barile. “LORO” hanno trovato cifre assurde per salvare banche corrotte, incapaci (nella migliore delle ipotesi) e speculatrici, poi ogni anno ci dicono che non ci sono i soldi per la sanità, per la sicurezza, per la scuola, per il lavoro e le pensioni. I soldi ci sono sempre per chi ne maneggia tanti. Non ci sono mai per chi - come da contratto (CCNL) - ne ha pochi. Anzi sono proprio pensionati e lavoratori dipendenti che vengono sempre tartassati e chiamati in causa per salvare governi, banche, assicurazioni, compagnie telefoniche e di bandiera. Con i nostri sacrifici, con le nostre tasse, le banche potranno ancora… strozzarci!!!

    >>> SOSTIENI ANCHE TU LA NOSTRA BATTAGLIA SU: http://statali.blogspot.com

    RispondiElimina
  35. Il bello è che la foto che ho linkato rende parzialmente l'idea...lo scenario è veramente allucinante e, se possibile, sta peggiorando col passare delle ore.

    RispondiElimina
  36. che bastardi, li in sardegna sciano ancora al vecchio stile,parallelamente. qui invece devo accontentarmi di una x mimmetizzata in un cielo già plumbeo. ad ovest sopra la città. ma quì non esistono neppure rotte aeree! pare che per svolgere le prove di guerra in sardegna,non possano permettersi che venga giù una sola goccia d'acqua. che maledetti.

    RispondiElimina
  37. Eh no!.. caro Alessandro.
    Qui devo proprio contraddirti.
    Ciò che hai scattato non ha nulla a che fare con la condensa dovuta agli scarichi degli aerei.
    Trattasi - infatti - di una comunissima formazione nuvolosa a Pentagramma ;-)
    Alcuni sostengono, pensa, che persino M. Ravel abbia tratto ispirazione da queste 'bellissime' geometrie tracciate nel cielo mentre componeva La Valse.

    RispondiElimina
  38. jhaptaal, ti sbagli!

    Secondo me erano deltaplani in volo acrobatico con fumogeni attaccati al culo!

    RispondiElimina
  39. @loryyy69
    magari sciassero solo a pentagramma come dice il ragazzino.
    Oggi è il sesto o settimo giorno (ormai non ricordo più) di irrorazioni continue 24/24. Stanno rovesciando milioni di tonnellate di merda.
    Sono passato davanti a una scuola elementare questo pomeriggio, proprio mentre i tankers andavano in formazione 2 che incrociavano altri 2...sulle teste dei bambini che uscivano.

    @jhaptaal
    come mai non lasci un commento direttamente nella foto? Vediamo se batti il record di permanenza. Dai, ce la puoi fare. Poi ti dico anche il premio corrispondente.

    http://www.flickr.com/photos/lamortedalcielodirtysky/2944210878/

    RispondiElimina
  40. come pentagramma è un'pò strano perchè ho contato 8 scie chimiche del tipo persistente.

    RispondiElimina
  41. I burattini a bruxelles fanno la scenetta delle polemiche sulle emissioni di CO e CO2.
    Italia e paesi dell'est vogliono cambiare le regole sulle emissioni mentre sarkò non ci sta.
    Che schifo di coglionate ci dobbiamo sorbire da questi bastardi.
    DISINFORMAZIONE GLOBALE DI STATO.
    Diminuiscono le emissioni di CO2 e aumentano le chemtrails.
    La gente dorme e si beve il tg1 condito da scie subliminai in ogni fotogramma.
    Mandateli tutti a fare in culo e non pagate il canone.
    Buonanotte.

    RispondiElimina
  42. Proprio in questo momento stanno transitando dei cumuli ad alta velocità a quota ben più alta di due belle e dense scie incrociate.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis