giovedì 9 ottobre 2008

Acqua privatizzata per decreto

Pubblichiamo un breve articolo tratto da Ecoblog.it circa la privatizzazione delle forniture idriche. Si legga la notizia, considerando la correlazione tra scie chimiche e riduzione delle precipitazioni, tra decremento delle risorse idriche (argomento che tratteremo in un prossimo articolo) ed aumento del prezzo del prezioso liquido.


La notizia è passata quasi inosservata, ma il 5 agosto scorso l’Italia ha deciso che la sua acqua può essere privatizzata. La denuncia arriva da Padre Alex Zanotelli attraverso una lettera inviata a Beppe Grillo.

Per l’esattezza il provvedimento è contenuto nell’articolo 23 bis del decreto legge numero 113, comma 1, firmato dal ministro G. Tremonti dove si dà il via alle privatizzazioni dei servizi offerti dai diversi enti.

Ecco che cosa recita il primo comma dell’art. 23 bis:

Le disposizioni del presente articolo disciplinano l’affidamento e la gestione dei servizi pubblici locali di rilevanza economica, in applicazione della disciplina comunitaria e al fine di favorire la più ampia diffusione dei principi di concorrenza, di libertà di stabilimento e di libera prestazione dei servizi di tutti gli operatori economici interessati alla gestione di servizi di interesse generale in ambito locale, nonché di garantire il diritto di tutti gli utenti alla universalità ed accessibilità dei servizi pubblici locali ed al livello essenziale delle prestazioni, ai sensi dell’articolo 117, secondo comma, lettere e) e m), della Costituzione, assicurando un adeguato livello di tutela degli utenti, secondo i principi di sussidiarietà, proporzionalità e leale cooperazione. Le disposizioni contenute nel presente articolo si applicano a tutti i servizi pubblici locali e prevalgono sulle relative discipline di settore con esse incompatibili.

L’approvazione è avvenuta con il consenso dell’opposizione e più precisamente del Partito democratico. Come scrive Zanotelli nella sua lettera:"Tutto questo è accaduto con l’appoggio dell’opposizione, in particolare del Partito democratico, nella persona del suo corrispettivo ministro-ombra Lanzillotta: è una decisione che mi indigna, ma non mi sorprende, vista la risposta dell’On. Veltroni alla lettera sull’acqua".

Leggi qui l'articolo pubblicato da Ecoblog.it.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

51 commenti:

  1. Salve ragazzi mi piacerebbe sapere secondo voi che razza di materiale stanno irrorando in questo video,perchè io una scia così non lo mai vista...Grazie mille e non mollate mai!! Flavio http://it.youtube.com/watch?v=xHgYmpz4cMQ&sdig=1

    RispondiElimina
  2. Ciao, quel tipo di dissolvenza non è raro e la colorazione è dovuta alla presenza di metalli negli elementi dispersi. Certo è che oggi è stato un massacro.

    Ti segnalo [ qui ]le nostre confutazioni al documento del cicap.

    RispondiElimina
  3. Da Repubblica.it:

    "Basta anarchia. Il presidente del Consiglio ha poi toccato anche altri temi di attualità, dall'ordine pubblico allo scontro con il Quirinale sull'eccessivo ricorso ai decreti d'urgenza. "Gli italiani - afferma - avevano voglia di avere uno Stato che facesse lo Stato. Chi vuole occupare un'università, un aeroporto non lo potrà fare più. Basta con l'anarchia. Continuiamo in questa direzione"."

    RispondiElimina
  4. E così dopo averci tolto il clima naturale, le semenze naturali, il sole ed il firmamento, ora ci tolgono anche l'acqua!
    Un futuro che fa senz'altro paura.
    Come dicevo tempo fa, ci stanno togliendo, un governo dietro l'altro, tutti i piaceri della vita, rendendoci schiavi di migliaia di norme, divieti decreti,regolamenti,
    adempimenti e chissà cos'altro.
    Di Pietro ha già presentato in parlamento la sua (o per conto di chissachi...)impellente priorità: vietare di fumare in macchina!!!
    Sono convinto che questa nuova vessazione passerà in parlamento quanto prima, con voto trasversale!
    Vedremo se ho visto giusto e aspettiamo di vedere cos'altro stanno preparando...

    RispondiElimina
  5. Guardate questo video. Si vede in rapida sequenza il passaggio da un bellissimo cielo terso e pulito ad una schifezza chimica.

    Britain's Extreme Air Pollution Cover-Up Blown! (...By the Wind): A Timelapse

    RispondiElimina
  6. Quali i capitali privati che si accaparrano le forniture idriche a città e paesi?
    Sintomatico il fatto che si prodighino, a prezzo di pesanti investimenti, nel portare le tubature degli acquedotti anche in piccoli centri abitati.

    Detenere il monopolio dell'acqua in momenti di crisi idrica anche gravissima, significa poter disporre dell'intera popolazione di una nazione. Per fornire acqua a delle persone, si può magari chiedere loro di accettare il microchip ed inoltre è possibile versare in questo liquido indispensabile alla vita tutti gli additivi che i gestori degli acquedotti vorranno, in modo da tenere calma o drogata la gente.

    Un pò come i maledetti edulcoranti acesulfame K ed aspartame che troviamo presenti in una quantità di integratori.
    Che bisogno c'è di rifilarci insieme alle vitamine questa autentica merda chimica allorquando esistono additivi dolificanti del tutto innocui?

    Tutto il meccanismo messo in opera dagli Illuminati è ben congegnato ma marcio alla radice.
    Credono in tal modo di piegare o di sbarazzarsi dedgli oppositori, ma si sbagliano. Ottengono esattamente l'effetto contrario: più le fanno sporche e più chi li contrasta, anche se solamente con la parola, acquista forza e determinazione alla lotta.

    Mi spiace per il colossale bombardamento chimico cui viene sottoposta in maniera incessante la Sardegna. Ho assistito io stesso all'inizio di settembre allo scempio incredibile perpetrato su quelle popolazioni e quelle terre. Dove vogliono arrivare?

    RispondiElimina
  7. Guardate qui, soprattutto a 0':13".
    Si tratta di Getter Robot del famosissimo Go Nagai; anche negli altri cartoni da lui realizzati (Jeeg Robot, Mazinga Z, Goldrake, ecc.) il cielo è sempre rappresentato in questo modo. Le cose son 2:
    - Go Nagai ha uno stile particolare nel disegno delle nuvole
    - aveva ispirazioni "particolari"

    Ovviamente sto segnalando una curiosità, niente di serio!

    RispondiElimina
  8. Acqua privatizzata...aria avvelenata...vado a sdraiarmi nel bosco ed aspetto la fine.

    RispondiElimina
  9. "Certamente. Si va in quota e si preleva un campione di una scia che i sostenitori di queste teorie hanno indicato come inequivocabilmente "chimica". Poi si fa analizzare il campione a un laboratorio di fiducia e si vede cosa c'è dentro. Il tutto avviene secondo un protocollo concordato fra sostenitori e oppositori delle teorie sulle "scie chimiche". Il costo dell'intera operazione è di circa 2500 euro. Nessuno dei sostenitori ha finora svolto questo test e nemmeno accettato l'idea di svolgerlo."

    Perchè non si fa l'analisi oltre che a comprare le apparecchiature?Io ci sto.

    RispondiElimina
  10. Ridicolo. Hai mai visto che per misurare la quantità di pm intorno alle centrali al carbone, gli inceneritori, nei centri a traffico automobilistico intenso, si posizionino i sensori nelle ciminiere o nei tubi di scappamento delle auto? No. Si misura nelle aree limitrofe. Quindi, queste sono scuse, non a caso iniziate dopo che M M bruciò la nostra operazione segreta di prelievo in quota.

    I metalli pesanti (ricadono al suolo) e, in ogni caso, se ne è verificata la presenza anche in aree del Canada prive di insediamenti urbani di qualsivoglia tipo. Quarzo, alluminio, sali di bario, titanio, silice, etc. sono state ritrovate ovunque nelle aree sottoposte ad irrorazione, mentre erano e sono assenti nelle zone non acora coperte. Il CNR ha eseguito analisi spetroscopica dell'acqua piovana ed ha trovato, oltre ai soliti alluminio e bario, valori di quarzo 80 volte superiori al consentito. Questi sono dati e nel mondo le indagini al suolo, sulle piante, sull'acqua e sulla neve sono centinaia. Tutte hanno in comune gli stessi elementi killer. Sanremo è inclusa nella lista nera.

    Il progetto di far alzare un velivolo attrezzato per il prelievo di sostanze chimiche provenienti dalle chemtrails non era partito da noi, ma da un utente di sciechimiche.org, poi eclissatosi (come tanti altri) poiché la pressione attiva sugli attivisti non è da tutti sopportabile.

    Detto questo, noi l'avevamo appoggiata, seppure con tante riserve sulla fattibilità, ma doveva rimanere iniziativa segreta, per poter avere una siapur piccola possibilità di successo. Cosa che non fu, infatti M. M. (un caso?), attraverso il suo sito web, ebbe l'improvvitudine di parlarne sul suo forum, scatenando le giustificate ire dell'utente di sciechimiche.org che di lui si era fidato e che stava organizzando il tutto. Da lì le defezioni non di un pilota, ma di due piloti e, a seguito, non casuale, gli interventi sempre reiterati dei soliti arcinoti disinformatori prezzolati che mettono sempre in campo la questione. Questione funzionale al sistema... ovvio.

    Ne ho parlato spesso e mi sono anche stufato di rispondere a certe domande stupide "da debunker", poiché la questione analisi delle scie in quota è improponibile per molti aspetti già a suo tempo messi in evidenza con gli allora promotori dell'iniziativa. Non vado nei dettagli, ma... una su tutte: nessuno e ribadisco NESSUNO verrà mai autorizzato a percorrere le rotte e le quote dei tankers chimici durante le loro dissennate operazioni di aerosol. Aree off-limits per il sorvolo, a quelle quote, di qualsivoglia velivolo estraneo alle operazioni. Questo mi sembra palese, ovvio, lapallissiano ed è solo e sempre per questo motivo che i soliti noti ed i loro servi argomentano sempre sulla ritrita proposta di mettersi a cacciar farfalle chimiche in quota. Essi sanno bene che ciò non è possibile! Giocano sul sicuro i bastardi! Ammesso e non concesso che le autorizzazioni venissero fornite, per quella determinata area di sorvolo, quota, ora, mi sembra palese che nessuno di noi, comuni mortali, può disporre, 24 ore su 24, di un velivolo attrezzato (non con la retina per le farfalle, ma con attrezzature specifiche), con tanto di tecnico chimico, notaio, pilota, due cameramen etc etc. Ma vi rendete conto dell'assurdità di quanto affermate? Fatele voi le analisi in quota e dimostrateci che quelle scie sono solo fatte di profumo di rosa e vapore acqueo. Fatele fare al N.O.E., che ha la documentazione da mesi, ma fa finta di non vedere e non sentire. Fatele svolgere al Ministro dell'"ambiniente", che a tutto pensa tranne che alla tutela dell'ambiente. Fatele svolgere al ministro delle patologie!

    E' chiaro ciò che dico? E' abbastanza chiaro per le vostre menti annebbiate dai fumi della corruzione e/o da opportunismi di vario genere? Sono gli enti preposti a doversi prendere carico della questione, mentre invece si tirano indietro, nicchiano, ci sguinzagliano dietro cazzoni sottopagati nel VANO tentativo di fermarci! Questo è un paese dove, per semplici indizi, puoi essere incarcerato senza processo, per cui non state a menarmela con la solita frase: "Eh no! Siete voi che dovete portare le prove!". No, rispondo io, cari i miei venduti di regime, siete voi che dovete tacere e nascondervi, sin quando fate in tempo!

    E ora, cari fratelli, andate in pace, inspirate profondamente, fate le brave cavie da laboratorio e godetevi questo meraviglioso cielo di alluminio, bario, torio radioattivo, silicio, selenio, zolfo etc etc. e mi raccomando: "Non rompete i marroni alle autorità preposte, che hanno ben altro a cui pensare".


    Differenze tra una blatta ed un disinformatore venduto (da Wilkipedia, l'encicolpedia libera).

    La blatta si nutre di mota, mentre il disinformatore venduto... vi affoga.

    Prenotare un aereo è un gioco da ragazzi, ma...

    ... ci sono diversi ma e voi lo sapete. Per questo motivo battete sempre su questo punto. Tanto siete consapevoli che difficilmente verrà quel giorno, nel quale qualcuno si presenterà con analisi in quota e riprese video. Perché? Semplice. Espongo alcuni punti salienti.

    Il giorno propizio (quello in cui, per motivi di disponibilità di tempo e scie chimiche persistenti in cielo, si decide di "alzarsi in volo") si deve prenotare un aereo adatto.

    A – L’aeromobile più idoneo è del tipo “Pilatus PC6” solitamente impiegato per il trasporto in quota e il lancio di paracadutisti sportivi. Il PC6 può raggiungere le quote operative necessarie all’esperimento ed è omologato per volare col portellone aperto, non è troppo veloce ma permette di raggiungere quote molto alte in pochi minuti (circa 15 minuti per salire a 5000 metri).


    - Velocità massima: 125 ktas (156 km/h)

    - Velocità di stallo: 58 ktas (72 km/h)

    - Altitudine operativa massima: oltre 8000 metri

    - Massima velocità di salita: oltre 300 metri al minuto

    - Oltre 4 ore di autonomia

    B – Il team a bordo del Pilatus dovrà essere almeno di 4 persone (oltre a pilota ed eventuale co-pilota):

    - Un chimico che sovrintenda alle attività di cattura del particolato;

    - Un cineoperatore che riprenda tutte le attività a bordo e l’ambiente circostante nel quale opera l’aeromobile;

    - Due persone che si alternino tra le seguenti attività:

    - controllo dell’apparecchiatura che cattura il particolato

    - monitoraggio dell’ambiente circostante per indicare al pilota quali chemtrails intercettare.


    Piano operativo

    A grandi linee, il piano prevede l’impiego dei seguenti elementi:


    A - Un aeromobile adeguato (vedi sopra) per il volo in quota e l’intercettazione delle chemtrails;

    B - Un team per l’attività operativa a bordo dell’aeromobile durante il volo di intercettazione delle scie chimiche;

    C - Un’apparecchiatura per la cattura del particolato presente nelle chemtrails;

    D - Un laboratorio specializzato (indipendente e/o governativo) per l’analisi chimica del particolato;

    E - Videocamera per riprendere tutto l’esperimento.

    Appare subito evidente che le difficoltà oggettive sono diverse. Alcune possono essere descritte brevemente:

    a) Trovare subito il pilota.

    b) Trovare subito l'aereo.

    c) Trovare subito il team competente per le analisi in quota nonché le attrezzature sopra descritte per il prelievo.

    d) Stilare il piano di volo e sperare che si venga autorizzati a volare in quell'area, a quella quota ed in quel lasso di tempo preciso (nella zona operativa dei tankers... mi viene da ridere).

    e) Non ultimo... chi si trova ad un minimo di 70 km dall'aereoporto più vicino, dovrà recarsi velocemente sul luogo ed organizzare tutto prima che i tankers cambino zona di operatività.

    RispondiElimina
  11. @Straker
    ...è come se un atleta sapesse già un mese prima che sarà sottosposto a un controllo anti-doping...

    RispondiElimina
  12. Chiarissimo, Straker; che qualcuno se lo STAMPI BENE IN FRONTE!!!
    E' evidente che un rilievo ufficiale, legale, tecnicamente corretto, con i dovuti benestari per il sorvolo delle zone idonnee (i pressi dei tanker che irrorano), ecc.non possono certo essere alla portata dei privati cittadini, mentre sarebbe un autentico gioco per istituzioni e ministeri che dispongono di mezzi e finanze pressochè illimitate (grazie al cittadino stesso, tra l'altro).

    RispondiElimina
  13. E tra l'altro, se un domani le autorità decidessero un esame del genere, chi ci garantisce che non barerebbero?

    RispondiElimina
  14. Inoltre, occorre che si sappia chiaramente chi ringraziare se l'aria è sempre più irrespirabile e l'acqua sempre meno disponibile (E CARE!).
    Per cui il collegamento tra la riduzione e la conseguente privatizzazione-razionalizzazione dell'acqua e l'operazione GLOBALE chemtrails è d'obbligo.
    Non vedevano l'ora.
    Il provvedimento dell'acqua col lucchetto va a braccetto con le restrizioni sull'uso dell'aria (FAP per le auto, limitazione forzata della circolazione ed altre castronerie) che potrebbero avere un senso se non ci IRRORASSERO quotidianamente con gli aerei scaricando in quantità veleni, particolari metallici di cui danno la colpa alle attività umane e industriali come Fuzzi del CNR con quel vergognoso articolo riportato di recente qui sul blog.

    RispondiElimina
  15. dal momento che le operazioni chemtrails sono finanziate dalle banche...se queste falliscono? :)

    RispondiElimina
  16. Non accade nulla. Il buco viene spalmato sui risparmiatori, clienti delle banche. Eppoi questa è un'operazione che non verrà interrotta per nessun motivo al mondo.

    RispondiElimina
  17. ATTACCO CHIMICO in grande stile sopra Cagliari.

    RispondiElimina
  18. Vedremo se tutti i sudditi accetteranno di essere sodomizzati dalle attuali feccie governanti.
    Quando metti le persone di fronte al fatto che non hanno piu' niente da perdere solo Dio (ammesso che esista)
    puo' sapere di che cosa possono essere capaci.Temo che a forza di tirare la corda questa stia per rompersi,la pazienza è quasi eaaurita.

    RispondiElimina
  19. Ci possono provare in 30 40 mila modi per ucciderci e/o ostacolarci... ma il male si sta accartocciando contro chi l'ha creato, :) e poi ci sbattono in faccia pseudo sensi di colpa; i milord stanno annaspando nella cacca e per la prima volta possiamo notare la paura nei loro occhi.

    OPEN YOUR EYES

    THE REVOLUTION IS COMING

    PS: immaginate una diga gigante che comincia ad avere qualche piccola perdita una pisciatina ;D..il resto potete facilmente dedurlo
    _________________________________
    http://it.youtube.com/watch?v=8qCkNYddYZY&feature=related

    il testo di questa canzone è stupendo

    RispondiElimina
  20. Alessandro ha scritto:
    "ATTACCO CHIMICO in grande stile sopra Cagliari."

    Confermo e posto due foto eloquenti. Irrorazione pesantissima da 48 ore, non stop.
    Ribadisco, ci siamo quasi, non possono continuare così senza che accada qualcosa di eclatante da un momento all'altro.

    Scusate la tecnica non professionale, le ho scattate col cellulare ma si vede comumque benissimo.

    http://www.flickr.com/photos/30831265@N08/

    RispondiElimina
  21. Povera Sardegna... ma la gente non si ricorda quanto era bello il nostro cielo non molti anni fa?!?
    Bastardi

    RispondiElimina
  22. Signori a Roma da stamane è uno schifo nel cielo!!!!
    MAMMA MIAA!!!!

    RispondiElimina
  23. ..però dicono che si vivrà fino a 120 anni...quante cazzate dicono sti bastardi!!!

    http://www.repubblica.it/2008/10/sezioni/scienza_e_tecnologia/progetto-san-raffaele/progetto-san-raffaele/progetto-san-raffaele.html

    RispondiElimina
  24. x tonnoriomare.
    scusa, ma io non sono un visionario o sparacazzate, quindi se arrivi a pensare certe cose, posso consigliarti di andare a cercare una latta che va bene x la tua stazza, e inscatolartici dentro con un po di sale, almeno starai tranquillo per i fatti tuoi e isolato dal mondo.

    RispondiElimina
  25. @ Mike:
    ho delle foto di stamattina da passarti. Come facciamo?

    RispondiElimina
  26. E mentre non piove (c'è l'anticiclone delle Azzurre)nelle Tv (soprattutto berlusconiane) ci dicono tutti sorridenti e con la faccia da pirla che il sole splenderà, che farà caldo e che potremo ancora abbronzarci. Solo qualche lieve "velatura"...
    O questi sono idioti o sono dei delinquenti.
    Io cmq, li metterei al muro.

    RispondiElimina
  27. Caro iwan non sono idioti sono dei delinquenti venduti,hanno martellato i coglioni per anni inculcando in testa ai piu' sprovveduti che quando piove è una disgrazia che ci deve essere il sole 365 gioni all'anno ma dico io si puo' essere piu' stronzi di cosi'?Le persone che ho cercato di mettere in guardia sul problema acqua prossimo venturo e che adesso mi ridono in faccia le prendero' a calci nei maroni se solo li sentiro' lamentarsi o li vedro' lavarsi quel caxxo di macchina quando il problema scoppiera' e non sto' scherzando.

    RispondiElimina
  28. Per Damocle

    Hai ragione: vogliono il sole 365 giorni su 365. Il modello è quello dell'abbronzatura perenne. tant'è che si vedono degli idioti lampadati o che vanno a Gennaio alle Maldive per tornare "solari".
    Una di queste sere c'era Fede che chiedeva preoccupato se sarebbe piovuto nel fine settimana. Razza di bischero!, ad autunno DEVE piovere!
    Poveri noi! Cosa abbiamo fatto per meritarci questa gente...

    RispondiElimina
  29. Dopo il massiccio attacco di giovedi qui a Sanremo sia ieri che oggi nebbie chimiche spaventose son uscito ora dopo aver pranzato e finalmente son riuscito a far capire anche a mia madre, che appena uscita mi ha detto "nn ho mai visto nulla di simile", tanto più che c'è pure un pò di vento e la nebbia con il vento nn ci dovrebbe essere. Come se ne è resa conto finalmente mia madre, credo e spero che ci siano tante altre persone che hanno spalancato sti occhi ed esclamato "tutto questo non è normale". Vorrei che qualche debunker mi spiegasse come mai giovedì son passati 200 aerei o forse di più su sanremo mentre ieri e oggi ne ho visti e sentito pochi o quasi nessuno. Qui a casa ho una invasione di vari insetti che stranamente cercano di rifugiarsi in casa, cimici, mantidi, ecc....

    RispondiElimina
  30. Stupendo, notizia fresca, nebbie anche su Arma. Ho sentito ora un'amica che mi ha riferito che i cellulari nn hanno campo.... campi elettromagnetici?? Lei non crede nemmeno alle scie chimiche forse stasera riuscirò a far cambiare idea pure a lei.....

    RispondiElimina
  31. @Alessandro
    Hai un messaggio su skype.

    RispondiElimina
  32. ecco, un'altra, un amico che abita dalle parti di portosole ha un terrazzo che si affaccia sulla pista ciclabile e vede persone che discutono guardando il cielo....

    RispondiElimina
  33. comincia la ricaduta di filamenti.... che bel regalo mi han fatto oggi che è il mio compleanno

    RispondiElimina
  34. Nebbia densissima anche qui. E continuano a passare, anche in formazione.

    RispondiElimina
  35. E' in arrivo una pappa chimica senza precedenti da sud, sud-ovest.

    RispondiElimina
  36. perfetto non basta la nebbia ora cominciano pure a spruzzare

    RispondiElimina
  37. Grazie degli auguri Straker . è la giornata peggiore di tutte da casa mia vedo a malapena monte bignone coperto da chemical fog

    RispondiElimina
  38. Non hanno mai smesso. Quello di oggi è il risultato delle irrorazioni eseguite con le nuove tecniche.

    RispondiElimina
  39. Scusami straker se ti sono sembrato dubbioso su quello che sta succedendo ma ovviamente seguo te e tuo fratello con passione, siete due persone molto coraggiose e ammirevoli.
    Per quanto riguarda le analisi credo sia possibile noleggiare un cesna e qualche apparecchio SOLO per raccogliere i fumi chimici.
    Sarebbe una cosa da fare se vogliamo dimostrare quello che stiamo dicendo.
    Un caro saluto a tutti.

    RispondiElimina
  40. Su questo punto mi sono già espresso decine di volte sino alla nausea. Se tu sei in grado di superare certi ostacoli, fammelo sapere. Sarò lieto di darti una mano.

    Ridicolo. Hai mai visto che per misurare la quantità di pm intorno alle centrali al carbone, gli inceneritori, nei centri a traffico automobilistico intenso, si posizionino i sensori nelle ciminiere o nei tubi di scappamento delle auto? No. Si misura nelle aree limitrofe. Quindi, queste sono scuse, non a caso iniziate dopo che Massimo Mazzucco bruciò la nostra operazione segreta di prelievo in quota.

    I metalli pesanti (ricadono al suolo) e, in ogni caso, se ne è verificata la presenza anche in aree del Canada prive di insediamenti urbani di qualsivoglia tipo. Quarzo, alluminio, sali di bario, titanio, silice, etc. sono state ritrovate ovunque nelle aree sottoposte ad irrorazione, mentre erano e sono assenti nelle zone non acora coperte. Il CNR ha eseguito analisi spetroscopica dell'acqua piovana ed ha trovato, oltre ai soliti alluminio e bario, valori di quarzo 80 volte superiori al consentito. Questi sono dati e nel mondo le indagini al suolo, sulle piante, sull'acqua e sulla neve sono centinaia. Tutte hanno in comune gli stessi elementi. Sanremo è inclusa nella lista nera.

    Il progetto di far alzare un velivolo attrezzato per il prelievo di sostanze chimiche provenienti dalle chemtrails non era partito da noi, ma da un utente di sciechimiche.org, poi eclissatosi (come tanti altri) poiché la pressione attiva sugli attivisti non è da tutti sopportabile.

    Detto questo, noi l'avevamo appoggiata, seppure con tante riserve sulla fattibilità, ma doveva rimanere iniziativa segreta, per poter avere una siapur piccola possibilità di successo. Cosa che non fu, infatti M. M. (un caso?), attraverso il suo sito web, ebbe l'improvvitudine di parlarne sul suo forum, scatenando le giustificate ire dell'utente di sciechimiche.org che di lui si era fidato e che stava organizzando il tutto. Da lì le defezioni non di un pilota, ma di due piloti e, a seguito, non casuale, gli interventi sempre reiterati dei soliti arcinoti disinformatori prezzolati che mettono sempre in campo la questione. Questione funzionale al sistema... ovvio.

    Ne ho parlato spesso e mi sono anche stufato di rispondere a certe domande stupide "da debunker", poiché la questione analisi delle scie in quota è improponibile per molti aspetti già a suo tempo messi in evidenza con gli allora promotori dell'iniziativa. Non vado nei dettagli, ma... una su tutte: nessuno e ribadisco NESSUNO verrà mai autorizzato a percorrere le rotte e le quote dei tankers chimici durante le loro dissennate operazioni di aerosol. Aree off-limits per il sorvolo, a quelle quote, di qualsivoglia velivolo estraneo alle operazioni. Questo mi sembra palese, ovvio, lapallissiano ed è solo e sempre per questo motivo che i soliti noti ed i loro servi argomentano sempre sulla ritrita proposta di mettersi a cacciar farfalle chimiche in quota. Essi sanno bene che ciò non è possibile! Giocano sul sicuro i bastardi! Ammesso e non concesso che le autorizzazioni venissero fornite, per quella determinata area di sorvolo, quota, ora, mi sembra palese che nessuno di noi, comuni mortali, può disporre, 24 ore su 24, di un velivolo attrezzato (non con la retina per le farfalle, ma con attrezzature specifiche), con tanto di tecnico chimico, notaio, pilota, due cameramen etc etc. Ma vi rendete conto dell'assurdità di quanto affermate? Fatele voi le analisi in quota e dimostrateci che quelle scie sono solo fatte di profumo di rosa e vapore acqueo. Fatele fare al N.O.E., che ha la documentazione da mesi, ma fa finta di non vedere e non sentire. Fatele svolgere al Ministro Pecoraro Scanio, che a tutto pensa tranne che alla tutela dell'ambiente.

    E' chiaro ciò che dico? E' abbastanza chiaro per le vostre menti annebbiate dai fumi della corruzione e/o da opportunismi di vario genere? Sono gli enti preposti a doversi prendere carico della questione, mentre invece si tirano indietro, nicchiano, ci sguinzagliano dietro cazzoni sottopagati nel VANO tentativo di fermarci! Questo è un paese dove, per semplici indizi, puoi essere incarcerato senza processo, per cui non state a menarmela con la solita frase: "Eh no! Siete voi che dovete portare le prove!". No, rispondo io, cari i miei venduti di regime, siete voi che dovete tacere e nascondervi, sin quando fate in tempo!

    E ora, cari fratelli, andate in pace, inspirate profondamente, fate le brave cavie da laboratorio e godetevi questo meraviglioso cielo di alluminio, bario, torio radioattivo, silicio, selenio, zolfo etc etc. e mi raccomando: "Non rompete i marroni alle autorità preposte, che hanno ben altro a cui pensare".



    Differenze tra una blatta ed un disinformatore venduto (da Wilkipedia, l'encicolpedia libera).

    La blatta si nutre di mota, mentre il disinformatore venduto... vi affoga.



    Prenotare un aereo è un gioco da ragazzi, ma...

    ... ci sono diversi ma e voi lo sapete. Per questo motivo battete sempre su questo punto. Tanto siete consapevoli che difficilmente verrà quel giorno, nel quale qualcuno si presenterà con analisi in quota e riprese video. Perché? Semplice. Espongo alcuni punti salienti.

    Il giorno propizio (quello in cui, per motivi di disponibilità di tempo e scie chimiche persistenti in cielo, si decide di "alzarsi in volo") si deve prenotare un aereo adatto.

    A – L’aeromobile più idoneo è del tipo “Pilatus PC6” solitamente impiegato per il trasporto in quota e il lancio di paracadutisti sportivi. Il PC6 può raggiungere le quote operative necessarie all’esperimento ed è omologato per volare col portellone aperto, non è troppo veloce ma permette di raggiungere quote molto alte in pochi minuti (circa 15 minuti per salire a 5000 metri).



    - Velocità massima: 125 ktas (156 km/h)

    - Velocità di stallo: 58 ktas (72 km/h)

    - Altitudine operativa massima: oltre 8000 metri

    - Massima velocità di salita: oltre 300 metri al minuto

    - Oltre 4 ore di autonomia



    B – Il team a bordo del Pilatus dovrà essere almeno di 4 persone (oltre a pilota ed eventuale co-pilota):

    - Un chimico che sovrintenda alle attività di cattura del particolato;

    - Un cineoperatore che riprenda tutte le attività a bordo e l’ambiente circostante nel quale opera l’aeromobile;

    - Due persone che si alternino tra le seguenti attività:

    - controllo dell’apparecchiatura che cattura il particolato

    - monitoraggio dell’ambiente circostante per indicare al pilota quali chemtrails intercettare.



    Piano operativo

    A grandi linee, il piano prevede l’impiego dei seguenti elementi:



    A - Un aeromobile adeguato (vedi sopra) per il volo in quota e l’intercettazione delle chemtrails;

    B - Un team per l’attività operativa a bordo dell’aeromobile durante il volo di intercettazione delle scie chimiche;

    C - Un’apparecchiatura per la cattura del particolato presente nelle chemtrails;

    D - Un laboratorio specializzato (indipendente e/o governativo) per l’analisi chimica del particolato;

    E - Videocamera per riprendere tutto l’esperimento.

    Appare subito evidente che le difficoltà oggettive sono diverse. Alcune possono essere descritte brevemente:

    a) Trovare subito il pilota.

    b) Trovare subito l'aereo.

    c) Trovare subito il team competente per le analisi in quota nonché le attrezzature sopra descritte per il prelievo.

    d) Stilare il piano di volo e sperare che si venga autorizzati a volare in quell'area, a quella quota ed in quel lasso di tempo preciso (nella zona operativa dei tankers... mi viene da ridere).

    e) Non ultimo... chi si trova ad un minimo di 70 km dall'aereoporto più vicino, dovrà recarsi velocemente sul luogo ed organizzare tutto prima che i tankers cambino zona di operatività.

    RispondiElimina
  41. La colossale nebbia chimica di oggi. Si tagliava con un coltello e basterebbe chiedere alle ARPA cosa hanno misurato oggi.

    Ma essi tacciono.

    RispondiElimina
  42. Cosa vuoi che rispondano dall'ARPA Liguria? Nulla.
    Infami come l'ARPA Sardegna.
    Aggiungi pure tutte le ARPA al mio elenco delle figure asservite al progetto degli avvelenatori.
    Poveracci, pensano di salvare la loro pellaccia.
    Si, nei loro sogni.
    Continuino pure a vegetare.
    Vermi schifosi.

    RispondiElimina
  43. Con le esercitazioni di guerra elttronica di questi giorni si comprende la presenza massiccia di nebbia chimica su mezzo stivale.

    RispondiElimina
  44. @tonnoriomare
    hai mai visto analisi dell'aria sullo scarico delle automobili?
    Io si, solo durante le revisione e non certamente per verificare l'inquinamento dell'aria nell'ambiente (terra, aria, acqua, piante)
    Finiamola con queste coglionate.
    Noi non siamo qui a pettinar bambole.
    Straker è stato esaustivo fino alla nausea.
    Leggetevi bene quello che ha abbondantemente chiarito e se proprio volete analisi delle scie, chiedetele alle istituzioni preposte a farle (ministero ambiente, arpa varie ecc ecc).
    Noi l'abbiamo già fatto decine e decine di volte.
    E' stato come chiedere al figlio di un capo mafia di denunciare il padre.
    Chi ha il controllo (finto) dei cieli, ovvero l'aeronautica militare, non lo permetterebbe mai.
    Se non l'hai capito, te lo ripeto per l'ennesima volta: L'aeronautica militare controlla ed esegue l'operazione di irrorazione chimico-biologica sul cielo italiano ed è proprietaria dello spazio aereo.
    Punto.

    RispondiElimina
  45. Sottoscrivo ed ora ci vado a dormire sopra. Al diavolo i disinformatori (TUTTI).

    Ciao Mike. Buona notte.

    RispondiElimina
  46. Al diavolo anche da parte mia e dei miei figli.
    Notte.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis