mercoledì 16 aprile 2008

Il punto della situazione: dieci domande agli esperti

Il Comitato regionale sardo per la sensibilizzazione sulle scie chimiche, ha pubblicato un corposo e significativo documento intitolato Il punto della situazione: dieci domande agli esperti. E' un testo di grande rigore scientifico, al cui confronto risultano ancora più puerili i balbettii di pseudo-scienziati che si cimentano, in verità con risultati penosi, nel goffo tentativo di negare la realtà delle scie velenose. E' uno studio da leggere e rileggere e su cui ponderare a lungo.


Leggi qui il documento in formato pdf.


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

2 commenti:

  1. Buon lavoro da parte di Scie Sardegna. Io aggiungerei una domanda, che, come molte altre, tra le 10 da loro elencate, non troverà sicuramente mai risposta alcuna: come mai nelle giornate in cui assistiamo al passaggio di 70-80 aeromobili, nei nostri cieli, tali aerei lasciano SEMPRE una scia? Come è possibile che tale traffico intenso sia SEMPRE CORREDATO DA TALI SCIE, permanenti o no che siano? Perchè non abbiamo MAI assistito ad una giornata in cui tale traffico aereo NON FOSSE associato al rilascio di scie da parte degli innumerevoli aerei? Senza tener conto della quota alla quale essi volano...

    RispondiElimina
  2. L'equinozio di primavera fa il suo ingresso da calendario, il 21 Marzo.
    Dal 21 Marzo 2008 ad oggi 16 Aprile 2008, sulla città di Roma e dintorni, abbiamo avuto circa 2 giorni di sole con una percentuale di irraggiamento solare del 60% circa e 24 con cappa nuvolosa compatta, quando avrebbe dovuto essere, a memoria degli anni 70, circa il contrario ma con radiazione solare al 100%.
    2007 stesso periodo, stessa condizione. Questa sarebbe la primavera che ci vogliono far passare per normale, incredibile!
    Stanno oscurando la radiazione solare nel periodo di massimo bisogno degli ecosistemi e dell'agricoltura!
    Ci stanno chiudendo in casa nelle festività e ponti festivi (vedremo cosa gli faranno annunciare al gioviale Giuliacci per il 25 Aprile e 1° maggio) dopo il "regaletto" di pasqua!
    Vedremo se ci sarà una giornata di sereno dall'alba al tramonto senza "velature", nebbia chimica a nascondere l'orizzonte e con i contorni del sole ben visibili!
    Ormai é un sogno!

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis