martedì 8 aprile 2008

Scie Chimiche su TNE Telenordest

Il 9 aprile 2008, alla trasmissione 'Hinterland', su TNE Telenordest dalle ore 21,00 alle 23,00, puntata dedicata alle scie chimiche. Ospiti in studio: Eugenio Benetazzo, Tom Bosco (direttore di Nexus Italia), Giuseppe Zamparo (presidente di Salute & Ambiente), Rosario Marcianò (ricercatore indipendente) in videoconferenza. Conduce il direttore della testata Dottoressa Cristina Catarinicchia.

TNE Telenordest è visibile in Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige. Il circuito di TNE Telenordest comprende le seguenti televisioni: Antenna Tre Nordest, TeleNordest e Tele Alto Veneto e coinvolge un bacino di utenza di 6,5 Milioni di spettatori! Buona Visione a tutti!

Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/


Aggiornamento:

Telenordest - tv-intervista a Rosario Marcianò in collegamento telefonico da Sanremo.


50 commenti:

  1. benissimo! la guarderò con immenso piacere,anche se qui a udine io tne la vedo molto male,spero di riuscire a registrarla(forse l'antenna del condominio è diffettosa). se ho capito bene la trasmissione sarà in diretta. è una buona occasione per sputanare i bastardi e fare un'pò di informazione e di rumore. straker, hai l'occasione di sfogarti un'pò stavolta,certamente più che in rai :-) anche se tne non ha grandi ascolti sarà comunque un'altro passo che aprirà ulteriori occhi ,e brucierà nello stomaco di tanti maledetti manipolatori e disinformatori.un grande grazie per l'impegno e l'esposizione che metti per fare quello che dovrebbero fare gli organi ufficiali (non corrotti)quali?...

    RispondiElimina
  2. Ciao Lory e grazie!

    Senza dubbio sarò ospite di una conduttrice libera. Cosa che non è stata per Giacobbo.

    RispondiElimina
  3. speriamo che prima o poi la gente apra gli occhi.... o meglio... li usi x guardare verso l' alto.. e non solo x rimbambirsi davanti alla tv..

    RispondiElimina
  4. Forza Straker! Siamo tutti con te!
    E aspettiamo di sapere e di vedere come andrà anche noi che non la vedremo in diretta (postaci presto un filmato).
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Ottimo. Un tassello un più per sbugiardare tutti quei balordi che cercano di farci credere che al luna è fatta di formaggio. Ignobili!

    Come se non avessimo gli occhi per vedere che quando c'è una perturbazione con molti e spessi cumuli imbriferi, questi vengono controllati e bombardati con fasci di microonde tali da provocare il ben noto e frquentissimo fenomeno delle 'wave clouds'.
    Trattamento fisico che viene dopo quello chimico e che risulta sommamente efficace nel fugare ogni possibiltà di precipitazioni.

    Un lavorìo maledetto, estenuante, ossessivo, cronico ed implacabile sull'atmosfera.

    E le centrali termoelettriche che operano in riva al Po non sono poi tanto lontane dal fermarsi in quanto il pescaggio di acqua onde raffreddare i bruciatori è prossimo al capolinea.
    Ovviamente sarà già pronto 'un piano di emrgenza' per razionare la corrente elettrica tutelato dalla cosiddetta Protezione Civile.

    Sarà compito del prossimo Governo gestire tale imminente crisi energetica scaturita secondo loro come d'incanto 'out of the blue'.

    RispondiElimina
  6. bombardati con fasci di microonde tali da provocare il ben noto e frquentissimo fenomeno delle 'wave clouds'.

    Caro Paolo, qualche tassello me lo sono perso: cosa vuoi dire esattemente? Grazie

    RispondiElimina
  7. Per questioni geografiche non potrò vedere questa trasmissione ma spero che in seguito verrà messa in rete su YouTube per tutte le altre persone interessate a capire e che non ricevono TNE!

    RispondiElimina
  8. Evvai! io la becco!
    Grande Straker, siamo tutti con te!
    ...a stasera allora!! :)

    RispondiElimina
  9. Grazie, Claudia. Spero di sfruttare bene l'occasione.

    RispondiElimina
  10. Corrado, dai un'occhiata al seguente link:http://www.ecplanet.com/canale/ecologia-6/scie_chimiche-144/1/0/33660/it/ecplanet.rxdf

    Un altro sito che dovrebbe contenere del materiale riguardante le 'wave clouds' è il classico: weatherwars.info di Scott Stevens.
    Ciao

    RispondiElimina
  11. Grandissimo straker!! appuntamento proprio da non perdere!

    Lo ripeto: ci vorrebbero molte persone come te!

    RispondiElimina
  12. Grande occasione ..mi raccomando! siamo tutti con Voi anche se TELENORDEST a Modena non la vedo, conto sul fatto che sara presto in rete!!!!!
    NON SE NE PUO' QUASI PIU'...è da due giorni che qui siamo coperti dalle WAVE CLOUDS!!!
    PRESTO PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI

    Cris il Frettoloso

    RispondiElimina
  13. Non fatemi arrossire. Sono solo un incosciente.

    RispondiElimina
  14. Cristiano, purtroppo non dipende da noi. Le istituzioni sono responsabili di tutto questo. Anche i portaborse sanno tutto. I politici non meritano un voto, ma un nodo.

    RispondiElimina
  15. MI accodo all'appello di Clo e di Albatross: purtroppo non posso vedere in diretta la trasmissione, e mi piacerebbe averne anche solo qualche spunto su Youtube :). Ci conto eh ;D ?

    Alla prossima

    RispondiElimina
  16. Ma avete visto le satellitari di oggi? follia pura...

    RispondiElimina
  17. Le mappe gestite dalla NASA, non a caso, oggi sono "bianche".

    Si può dare un'cchiata qui.

    RispondiElimina
  18. @ corrado
    il link è a metà, ma se clicchi a sinistra la voce scie chimiche ti compare tutto l'elenco degli articoli

    RispondiElimina
  19. haaattentato! hanno oscurato i primi 10 minuti di trasmissione, anche tne ha paura!!(ricattati)?

    RispondiElimina
  20. eh si attendo anch'io un post con il filmato visto che non ho la tv e sto in toscana/lazio.
    Ciao a straker, l'incosciente con coscienza.
    Per i politici un bel nodo, scorzoio.
    Anche se la ghigliottina non perde mai il suo fascino!

    RispondiElimina
  21. si, almeno qui a udine la trasmissione è cominciata alle 21:10 dopo uno spazio di 10 min.a schermo completamente scuro.praticamente è iniziata all'improvviso, (forse li iniziano spesso così) comunque è cominciata pochi secondi prima del collegamento telefonico.

    RispondiElimina
  22. X Corrado: la pagina di ecplanet la trovi digitando su google l'espressione ' wave clouds'.

    Il sito weatherwars.info l'ho appena verificato e va.

    Ma anche questo blog aveva affrontato il problema delle 'wave clouds' svariati mesi or sono ( mi pare l'autunno scorso). Chiedo aiuto a Straker.

    RispondiElimina
  23. Lory, spero che sia sto solo un problema localizzato. Lo spero...

    RispondiElimina
  24. eccomi!! ciao a tutti! Fortunatamente a Venezia la trasmissione è cominciata regolarmente, senza oscuramenti con sigla e introduzione della presentatrice!
    Per chi non l'ha visto, gli ospiti erano 3 (Straker con intervento telefonico e altri "normali cittadini" che raccontavano le loro esperienze). Durante la trasmissione passavano degli sms mandati dai telespettatori, la cosa piacevole è che quando veniva messo in onda un sms disinformatico la presentatrice s'incazzava come una bestia! La puntata è stata interessante, ma secondo me bisognerebbe parlare con termini più semplici e magari spiegare bene il fenomeno e le cause. Nel complesso è andata bene, anche all'inizio che hanno fatto vedere il video di Straker che spiega molto bene il fenomeno. Hanno giustamente preso in giro l'amico "attivissimo" dopo un sms in cui si nominava il sito (del tipo: andate su questo sito x avere la conferma che le chemtrails sono una bufala) e parlato anche di Haarp. Bravo Straker, come sempre sei stato (secondo me) il più chiaro!
    Bravo!

    RispondiElimina
  25. Grazie, Claudia per l'utilissimo resoconto, specialmente utile per chi non ha potuto, come me, vedere la trasmissione.

    Il nord est è un territorio di gente sveglia e penso che l'iniziativa di Telenordest porterà ad alcuni risultati interessanti.

    RispondiElimina
  26. si...gente sveglia e gente meno sveglia... Oltretutto hanno inviato un sms dove c'era scritto "Marcianò sta accusando un'intera categoria, i piloti, di crimini contro l'umanità"...non l'avessero mai scritto! E' successo un putiferio! Ovviamente in senso positivo, visto che la presentatrice ha detto che non voleva che venissero più messi in onda messaggi di quel tipo! ah! Stessa cosa quando hanno parlato di attivissimo! Oltretutto riferito al fatto che quando le persone chiamano l'Arpav della prov. di Treviso, chi risponde, le invita a visitare un sito anti-bufale gestito da un privato...Ho notato però che nonostante i vari sms firmati da "chimici e piloti" nessuno ha avuto il coraggio di chiamare durante la trasmissione nonostante i continui inviti della presentatrice...chissà perchè...

    RispondiElimina
  27. Eh già...

    Siamo avvezzi a certe accuse gratuite. Noi portiamo documentazione, mentre loro sputano insulti, minacce, intimidazioni di vario tipo ed in questo gioco al massacro si è prestato anche il mirabile Colonnello Giuliacci (il cognome è già garanzia di qualità) con il suo augurio che qualcuno ci persegua per procurato allarme. Brrr... che paura.

    Aspetto dunque che qualcuno abbia il coraggio di mostrarsi con un nome e cognome e sono pronto a massacrarlo, a suon di dati alla mano, in diretta TV.

    Mi pare però che questi buffoni non abbiano il coraggio delle proprie azioni e fin tanto che rimangono nell'anonimato, le loro ridicole affermazioni continueranno a valere meno di zero.

    Avanti, fatevi sotto, vigliacchi!

    RispondiElimina
  28. Ciao io vorrei vedere la trasmissione...
    dove la trovo?
    Grazie

    RispondiElimina
  29. io l'ho registrata, su vhs però...e sono totalmente ignorante su come passarla in digitale o pubblicarla su youtube...

    RispondiElimina
  30. Straker ho ascoltato la tua intervista telefonica: complimenti! Finalmente ti fanno parlare!
    Riguardo al fatto di essere più meno tecnici, non lo so: se non porti i dati ti massacrano i debunkers, se ne porti troppi la gente "comune" non ti segue più di tanto... Io credo che intanto quello che stai facendo sia grande, visto che sta coinvolgendo sempre più persone e che ci si informa di più.
    Chi poi non vuol capire c'è sempre, chi si ostina per partito preso, ma anche quelli dovranno ricredersi prima o poi.
    Letto il resoconto di Claudia, non vedo l'ora di poter visionare il video della trasmissione.

    RispondiElimina
  31. Albatross, il fatto di essere meno tecnici è riferito al fatto che durante la trasmissione si è parlato abbastanza di harp, onde, metalli pesanti, tutte cose assolutamente obbligatorie, ma si leggevano gli sms di gente che scriveva "ma le scie causano siccità?" "ma le scie causano malattie?" "Lo stato cosa dice?" ti giuro che sono stati più chiari ed interessanti gli interventi dei cittadini che delle persone in studio! semplici e diretti! ovvio che dovevano x forza parlare di cose tecniche, però sai, si rischia di fare una pasticciata creando confusione...ad esempio la prima parte (con il video che c'è su youtube di Straker ed il suo intervento) è stata chiara, poi tra una pubblicità interminabile e l'altra (la trasmissione senza pubblicità sarà durata 20 minuti)si faceva fatica a seguire il discorso. Secondo me servono esempi diretti tipo foto di nuvole normali e foto di nuvole chimiche. Foto di scie che mano a mano si allargano coprendo il cielo, differenza fra aerei che emettono scie di condensa normali e quelli che emettono scie chimiche...cose così...(accetto ogni critica, questo è il mio pensiero...)

    RispondiElimina
  32. Claudia, io penso che tu abbia ragione. La comprensione del fenomeno avviene per mezzo delle immagini. Peccato che non ho una TV tutta mia...

    RispondiElimina
  33. Claudia sono d'accordo con te: le immagini sono fondamentali per la comprensione di questo fatti. Propongo una cosa: mettere delle webcam in diverse località d'Italia, che scattino foto del cielo ad intervalli regolari di pochi secondi durante tutto il giorno e poi con queste foto fare un filmato da mettere on line. Se ogni principale capoluogo avesse un resoconto giornaliero (e da più punti di vista) del cielo, si creerebbe una mole di dati impressionanti che documenterebbero con precisione quello che combinano i tankers. E non ci annoieremmo più allo sfinimento a rispondere ai debunkers e agli scettici che danno loro retta.

    RispondiElimina
  34. You-Tube pullula di filmati sulle scie chimiche. Il nocciolo è farle vedere ad un pubblico ampio, attraverso la TV. Il web non è sufficiente.

    Comunque Telenordest tornerà sull'argomento ed anche Telenord, con Rebus.

    RispondiElimina
  35. @ claudia
    Concordo con te sul fatto della comparazione di foto. E' una mancanza che ho notato anche in Voyager, dove a mio avviso non si è fatta abbastanza chiarezza tra scie di condensa e scie chimiche.
    Ma non hai nessuno con un pc e un programma di acquisizione video?

    @ albatross
    bella idea quelle delle web cam, in francia ce ne sono molte, eccone una: http://www.chemtrails-france.com/animations/31/quint-fonsegrives/2007-10-20/2007-10-20_quint-fonsegrives_001.htm ma non so a quanto servano... per lo meno qui in Italia, dove sembra che la coltre di ignoranza e cecità sia un filo più spessa che in altri paesi. Cmonque tentare non nuoce, gli strumenti per farlo sono facilmente reperibili e i programmi per metterli online pure.

    RispondiElimina
  36. Straker, è la stessa cosa che penso anch'io! Manco a farlo apposta non più di un mese fa è stata pubblicata una ricerca sull'utilizzo di internet fra i paesi europe. Indovina? l'Italia è risultato ultimo! Pensa che l'Estonia (non Uk o Svezia, ho proprio detto Estonia) è tutta cablata sotto e wirelessata sopra, e chiaramente in maniera completamente gratuita, altro che chiavette vodafone...
    Proprio oggi ho scritto sul forum di Nexus la stessa cosa, e cioè che se rimaniamo sul web rischiamo di essere poco credibili e cmq relegati ai soliti 4 gatti. Nel bel paese la "vera informazione" sembra sia appannaggio unico della TV. E' quindi lì che dobbiamo puntare.

    RispondiElimina
  37. Hai ragione il web non è sufficiente e ci vorrebbero più passaggi televisivi per diffondere meglio la cosa, ma, come hai fatto per il post sul calcolo delle quote aeree, non se ne potrebbe fare uno in cui spiegare come realizzare, con la tecnica dello stop motion, un filmato con una web cam, che alla fine risulti come quelle sequenze di foto satellitari che ogni tanto ancora si vedono nei meteo? (Quelli in cui si vedono le nuvole che corrono veloci per intenderci). Ogni blogger potrebbe così inserire il proprio filmato giornaliero su una pagina apposita, pubblica, con tanto di cartina. Sì, lo so che ci sono già le satellitari, ma le nuvole a strisce viste dal basso fanno un altro effetto...

    RispondiElimina
  38. Ciao Virginia. Ahimè, non dipende da noi, ma dai giornalisti e dalle direzioni delle emittenti. Tu sai meglio di me che il 99% dei giornalisti sono al soldo dei servizi segreti e delle corporate, per cui diviene difficile ottenere spazi in TV.

    Voyager è stato realizzato con le imbeccate dei militari e dell'ENAV e sappiamo tutti il risultato ottenuto: zero. Era quello che volevano i vertici RAI, d'accordo con gli occultatori.

    RispondiElimina
  39. Ho letto il commento di Clausia che ha visto la trasmissione, scusate ma davvero mandavano sms con scritto di andare sul sito di Attivissimo ?
    Non ci posso credere, ma lavorano a tempo pieno poveretti...

    RispondiElimina
  40. Certo, Claudia. Non hai idea di quante ore passano attaccati ai nostri pantaloni.

    Segnalo questo sputtanamento ordito poche ore fa ai danni dei debunkers.

    RispondiElimina
  41. ho dato un occhiata al quel blog è evidente che sono più stupidi che ciechi,sono in malafede assoluta e pure arroganti. da evitare. fanno quasi quasi più schifo di quelli che li avvelenano. dandoti la mia solidarietà, auguro a loro una buona dieta al bario.

    RispondiElimina
  42. ciao! Flo...purtroppo sì... c'era scritto una cosa del tipo "andate sul sito di attivissimo e scoprirete che le scie chimiche sono una bufala"... un disperato tentativo di far passare tutti per cretini e fuori di testa,come al solito. La figura penosa la fanno loro, cercano di convicere a tutti i costi che siamo complottisti (per quale motivo poi???), quando invece la gente comincia ad accorgersi che qualcosa non va, e comiciano le risate!è bello vedere comesi arrampicano sugli specchi!

    RispondiElimina
  43. E' chiaro che Attivissimo è il referente dei debunkers italiani. Egli ha appositamente lasciato la sua residenza in Gran Bretagna, avicinandosi nella ridente Svizzera, per occuparsi di certe faccende e su incarico di alcuni ben identificati centri di potere.

    Anch'egli è comunque una pedina sacrificabile. Facciamogli godere i suoi momenti (fugaci) di gloria.

    Il fatto che anche gli enti preposti alla salute dei cittadini, enti ufficiali, rimandino al blog di Attivissimo per sganciarsi da qualsivoglia responsabilità, la dice lunga su quanto mister antibufala sia un elemento organico al sistema e con una sua specifica funzione. Funzione ben intuibile per chi sa guardare dietro le quinte.

    RispondiElimina
  44. Ah...scusate, volevo aggiungere una cosa. Sempre riguardante la trasmissione...C'è stata una telefonata di una signora (un po' anziana dalla voce) che diceva di conoscere un pastore (immagino fosse sempre delle nostre zone-veneto) il quale portando al pascolo le mucche aveva notato che non bevevano mai l'acqua dagli abbeveratoi lasciati all'aperto dopo che era passato un tanker con al seguito la scia chimica. Le mucche bevevano sempre tranquillamente, ma subito dopo il passaggio evitavano il contatto con l'acqua. La signora faceva notare che questo pastore non utilizzava alcun tipo di sostanza chimica nell'allevamento, questo per far capire che probabilmente le mucche sentivano che c'era qualcosa di strano...

    RispondiElimina
  45. La testimonianza è veritiera. L'allevatore aveva personalmente portato la sua esperienza in una conferenza di circa un anno fa.

    Più esattamente le sue mucche si rifiutano di abbeverarsi nei contenitori che raccolgono l'acqua piovana e non mangiano l'erba di primo taglio.

    E' evidente che le vacche sono senza dubbio più intelligenti di Attivissimo e ciurma. Senza offesa per le vacche.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis