sabato 11 luglio 2009

La volontaria neutralizzazione delle perturbazioni



Nei manuali di meteorologia viene ripetuto più volte: "Le scie di condensa possono, in taluni casi, ingrossare le nuvole, fino a facilitare le precipitazioni". Si deve ricordare che, almeno in minima parte, le contrails - quelle vere - forniscono un lieve contributo ad incrementare l'umidità atmosferica.

Se vogliamo attenerci a quanto ci viene mendacemente spiegato dagli organi ufficiali nonché dagli stessi disinformatori, le scie di condensa si formano grazie al notevole apporto di umidità in uscita dai gas di scarico dei jet. Questo provocherebbe, secondo la teoria ufficiale, la formazione di una scia di condensa anche in completa assenza di umidità relativa in atmosfera. Sappiamo che non è così, in quanto una scia di condensazione, secondo gli studi originali di F.A.A., N.A.S.A., U.S.A.F., E.S.A., si forma a quote superiori agli 8/9.000 metri, a temperature inferiori ai -42° Celsius e con valori di umidità relativa superiori al 70%. [1]

La totalità dei velivoli che noi cittadini possiamo avvistare e distinguere nei dettagli da terra è costituita da aerei militari che volano a quote comprese tra i 1.500 metri (a volte anche meno) ed i 5.600 metri circa. E' impossibile distinguere nei particolari o udire distintamente aeroplani che incrociano alle altitudini tipiche degli aerei di linea! Questi elementi obiettivi inducono a dubitare delle spiegazioni ufficiali, poiché tali apparecchi emettono scie (persistenti e non) che non si dovrebbero assolutamente nemmeno formare, dati i fattori fisici esistenti. Sono scie artificiali che oscurano il sole, creando una sottile patina artificiale tra noi e gli strati superiori dell'atmosfera. Com'è possibile che si formi la condensa, se questi aeroplani volano a quote di gran lunga inferiori agli 8.000 metri e quindi a temperature (vedi d'estate) spesso superiori allo zero termico? [2] La condensa non si può formare al di sopra dello zero termico e tanto meno può creare "tappeti" artificiali che si sostituiscono alle nubi naturali! [3] A riprova del fatto che siamo di fronte (per lo meno per i velivoli che abbiamo modo di avvistare da terra) ad aerei militari, rammentiamo il dato non confutabile che i velivoli militari hanno quote loro assegnate comprese tra i 1.200 metri circa ed i 6.000 metri circa.


La sistematica distruzione delle formazioni nuvolose

Ad un'attenta osservazione notiamo, invece, che queste scie che evidentemente non sono composte da vapore acqueo, esercitano un'azione del tutto opposta a quella dichiarata nei manuali che illustrano il fenomeno della condensazione degli scarichi degli aeroplani. Queste formazioni CHIMICHE tendono a distruggere le formazioni nuvolose, sostituendosi completamente ad esse, come già spiegato. Il loro effetto è esattamente l'opposto di quanto ci viene ufficialmente ammannito: dissolvono le nuvole! La conclusione logica è che queste scie non sono composte da vapore acqueo, ma, come confermato dalle analisi delle acque piovane, del suolo e di ortaggi, in gran parte da trimetilalluminio e bario, notoriamente elementi igroscopici. Il trimetilalluminio, in special modo, ha la caratteristica precipua di acquisire volume a contatto con l'ossigeno, catturando via via l'umidità. Ciò è palesato dal fatto che l'umidità relativa crolla letteralmente alle quote di irrorazione e cala in modo sensibile anche al livello del mare nelle aree sottoposte alle attività clandestine di aerosol. Lo si può verificare grazie alle radiosonde, ma si può anche averne la conferma, tenendo sotto controllo i valori di una stazione meteorologica elettronica portatile. Basteranno soli trenta minuti, in molti casi, per vedere precipitare l'umidità relativa anche del 30% dall'inizio dei passaggi dei tankers sulla zona di osservazione.

E' solo condensa?



[1] "L’immissione in atmosfera dei gas di scarico degli aerei, ricchi di nuclei di condensazione e di vapore acqueo, determina la sovrassaturazione del vapore acqueo e quindi la formazione di scie. Le scie di condensazione si formano ad altezze in cui la temperatura dell’aria è molto bassa (inferiore a -40 °C), con umidità relativa almeno del 60%. Le scie possono essere più o meno durare nel tempo, a seconda della stabilità dell’aria e della quantità di vapore presente". [Girolamo Sansosti & Alfio Giuffrida - Manuale di meteorologia, Una guida alla comprensione dei fenomeni atmosferici e climatici in collaborazione con l'U.A.I. (Unione Astrofili Italiani) - 2006 – pag. 86]

"L'espansione delle scie di condensa nonché la loro persistenza dovrebbe essere subordinata (secondo quanto affermato dalla N.A.S.A.) alla sovrassaturazione rispetto al
ghiaccio con valori superiori al 150%. Se, infatti, per la formazione della scia può valere la nucleazione eterogenea, non così è per l'espansione: il particolato è troppo esiguo per sostenere una nuvola enorme e si ricade dunque nella nucleazione omogenea. La persistenza è semplicemente un congelamento della scia in un equilibrio fra sublimazione e brinamento. Non così l'espansione, che implica la formazione continuativa di cristalli di ghiaccio".

Lo stesso Maggiore Guido Guidi afferma (ospite della trasmissione Geo & Geo), sebbene
anch'egli segua le direttive tese a disinformare un pubblico non attento: "Le scie si vedono quando c'è molta umidità negli strati dell'atmosfera, ovvero quando questa umidità sta arrivando accompagnata da aria abbastanza calda e quindi questa umidità concentrata negli strati più alti dell'atmosfera condensa al momento del passaggio dell'aeroplano, che è un elemento perturbante per i gas di scarico che rilascia, ma anche per il fatto stesso di perturbare la situazione di tranquillità, di equilibrio dell'atmosfera e quindi dare la possibilità a questa umidità di condensare e quindi di essere visibile. Se questa umidità è in aumento, se è molto consistente il contributo di umidità, le scie tendono a divenire sempre più larghe e noi usiamo dire che tendono a divenire persistenti nel cielo e quindi anche a dar luogo a nuvolosità".

[2] La temperatura cala di circa 6,6° Celsius ad ogni chilometro di altitudine rispetto al livello del mare. Ciò significa che se nel periodo estivo si rilevano, ad esempio, 35° Celsius a quota zero, si registreranno +21,8° C a 2000 metri e -17,8° C ad 8.000 metri. Siamo ben lontani dai -42° Celsius sotto zero! Questi paramentri, come si vede, non sono idonei alla formazione delle scie di condensa.

[3] La stessa N.A.S.A., fonte ritenuta attendibile dagli assertori della teoria delle scie di condensa, dichiara che affinché si raggiungano le condizioni per la persistenza di una contrail, è necessario che si verifichino condizioni di sovrassaturazione rispetto al ghiaccio di molto superiori al 100% se non prossime al 150%!


Link correlati:

- Menzogne persistenti su Milano
- Scie chimiche: la distruzione dei cumuli. Metodologie e motivazioni
- Irrorazioni chimico-biologiche a bassa quota: la testimonianza di un fisico
- Scie chimiche: un disinformatore involontariamente confuta la teoria delle scie persistenti
- Non vedo, non sento, ma sparlo



NOTA di servizio destinata ai disinformatori

Le immagini riproposte in questo articolo (e già presenti in passate pubblicazioni), relative alle radiosonde e che avete fatto rimuovere dai server Imageshack, sono state reimmesse su altro server da noi gestito. Ogni vostro inutile tentativo di occultare dati e verità oggettive, verrà da noi contrastato con ogni mezzo lecito.




Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in
questa pagina.


Attacco all'informazione CLICCA QUI

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

80 commenti:

  1. Avvistata e fotografata una scia nera, ma è solo condensa...

    RispondiElimina
  2. Scia nera ?..Nooo,scia inquinata!

    Qui le bestie di satana volanti,continuano
    lo sporco lavoro,sempre con lo scopo
    di spazzolare dal lungocosta,con monoscia corta
    e trasparente ed a bassissima quota.

    Sembra che stiano spostandosi sempre di piu'
    all'interno costa.

    Ci vuole una BELLA FACCIA DI MERDA, a negare
    gli otto fotogrammi consecutivi.

    VERO ? G.E.O. & FRIENDS ?

    Ma qui al sud non fanno quasi mai convegni
    e conferenze
    "disinformatrici" ? dove si puo'andare ad aprire
    un po' di cervelli in scatola ?

    porcaccia miseria,sempre col contagocce !

    RispondiElimina
  3. Non sto capendo nulla,ma google è ancora libero ?

    Si vede ancora Prince dal vivo con Dreamer !
    anche perchè la frase,comunque,non viene espressa !...G.E.O.,pupo mio,vai a spiegare tu a Prince,o
    a Dick Gregory,che è tutta puppa cospirativa !

    Forse ho fatto bene a non proseguire gli studi
    in geologia..mi sarei trovato nei meandri delle fogne piu' nere..e mi avrebbero manipolato con i soldi,come hanno fatto col nostro Maschietto !

    http://video.google.it/videosearch?q=prince+dreamer&hl=it&emb=0&aq=f&aq=f#

    RispondiElimina
  4. Spero non ti dispiacia una citazione del sito sulla mia tesi di laurea :-)

    Daltronde, dall'11 settembre al problema del picco di produzione mondiale del petrolio ad un utlizzo corretto delle tecnologie di Tesla, il passo secondo me è breve.

    Ho linkato i tuoi articoli che parlano di HAARP, poi la pubblicherò anche gratis on line

    RispondiElimina
  5. Ciao Mr. Jones, non hai idea di quanto si stiano adoperando per oscurare i siti ed i video scomodi. La Cina è qui!

    RispondiElimina
  6. "E' impossibile distinguere nei particolari o udire distintamente aeroplani che incrociano alle altitudini tipiche degli aerei di linea!"

    Appunto ed è una caratteristica di gran parte degli aerei che sorvolano centri abitati e zone periferiche, a tutte le ore, vicino o lontano dagli aeroporti, sempre alla stessa altezza (bassa).
    E' odiosa, oltre che pericolosa, l'intrusione di questi apparecchi che ronzano bassi sulla testa della gente ed ancora più odioso sentire i disinformatori che sfottono per le richieste di intervento mosse dalle persone sane di mente agli enti, che dovrebbero almeno indignarsi quanto noi, se non intervenire direttamente (e non contro chi fa regolare segnalazione).

    RispondiElimina
  7. Eh già, viviamo in un mondo capovolto.

    RispondiElimina
  8. stanno modificando tutto.
    fisica, chimica, storia, geografia, ambiente, dna di tutti gli organismi viventi sulla terra.

    RispondiElimina
  9. Cari amici, come sempre è bello ritrovarvi e sapere che qualcuno rimane sveglio e non si fa abbindolare dalle idiozie che ora stanno facendo passare anche ai telegiornali rai e mediaset dove fanno credere che la popolazione sia rassicurata dalle notizie meteo e sia sempre più curiosa ad apprendere le corrette e puntuali informazioni circa il clima; per finire mette la firma la merda di Luca Mercalli che ci rassicura tutti sulle sempre più precise previsioni meteo e che possiamo stare tutti tranquilli! Insomma possiamo morire intossicati dalle scie maledette, ma perlomeno avremo la certezza che tutto è regolare e che non c'è da preoccuparsi. In fondo di qualcosa bisogna pure morire no?
    Qui su Genova e il Tigullio ormai è uno scempio micidiale. Non passa giorno che non stendano sul sole la solita coperta chimica, lasciando passare soltanto "l'ombra della luce". Mi chiedo: ma tutti i ricconi con yacht e barche a vela che vedono le loro ombre e quelle delle loro barche milionarie su un mare ormai del colore della carta con cui si cuoce in forno il pesce al sale (non mi viene la parola, ma avete capito.... saranno le scie che mi fanno perdere la memoria!)non saranno un po' stupiti e incazzati, dal momento che ormai il sole è un lontano ricordo di quando eravamo tutti più giovani?! Bene la conferenza a Genova che ha suscitato molto interesse, anche se ripeto bisognerebbe replicarla più volte, magari mettendola in rete e comunque riorgannizzando a fine estate, magari con l'ausilio di nuove e raccapriccianti foto estive di tutta la riviera ligure e di Genova in particolare, per far rilettere la popolazione sul fenomeno aberrante. Sono troppo incazzato ragazzi! Sai Straker che ho scritto una lettera infuocata alla Presidenza del Consiglio, come tu stesso suggerivi di fare. Se mi verranno a cercare spero di farvelo sapere. Possibile che non possiamo organizzare qualcosa di grosso che possa non sfuggire ai giornali? Continuiamo a creare consapevolezza e a informare. Spero che Madre terra si ribelli una buona volta, altro che 21 dicembre 2012! Non si può aspettare il 2012: bisogna agire prima! Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caro Luca con le lettere non si ottiene niente, tanto non le leggono nemmeno, una cosa si deve fare come quella che fanno tutte le persone che hanno da contestare qualcosa, vedi i precari, i minatori del Sulcis, gli esodati e via dicendo, si deve andare a protestare dove si deve e così sì che tutti i giornali nazionali e non e testate giornalistiche ne parleranno, se ne parliamo tra di noi non abbiamo risultati, che già a parlarne con parenti e amici veniamo presi in giro, solo andando dove si deve, allora sì che tutti quelli che non ci credono capiranno che quello di cui stiamo parlando è vero e interessa il mondo intero, non deve rimanere nell'ambito di un piccolo cerchio della serie che noi ce la scriviamo e ce la cantiamo, credo di aver reso il concetto.

      Elimina
    2. caro Luca con le lettere non si ottiene niente, tanto non le leggono nemmeno, una cosa si deve fare come quella che fanno tutte le persone che hanno da contestare qualcosa, vedi i precari, i minatori del Sulcis, gli esodati e via dicendo, si deve andare a protestare dove si deve e così sì che tutti i giornali nazionali e non e testate giornalistiche ne parleranno, se ne parliamo tra di noi non abbiamo risultati, che già a parlarne con parenti e amici veniamo presi in giro, solo andando dove si deve, allora sì che tutti quelli che non ci credono capiranno che quello di cui stiamo parlando è vero e interessa il mondo intero, non deve rimanere nell'ambito di un piccolo cerchio della serie che noi ce la scriviamo e ce la cantiamo, credo di aver reso il concetto.

      Elimina
  10. Caro Luca, lo scempio continua ed anzi è destinato ad aumentare di intensità, in quanto Silvio ha appoggiato in pieno le direttive dell'amministrazione Obama e quindi si scierà sempre di più!

    Come hai potuto vedere le manifestazioni che si sono svolte in Abruzzo contro i GLANDI della terra non hanno avuto alcun ritorno ed anzi sono state censurate e ridimensionate dai media di regime. Oltretutto, per organizzare manifestazioni di piazza (e non ottenere niente) ci vogliono mezzi che non abbiamo. Non è questa la via, comunque. Si beccano solo manganellate, come è successo ad Albrogio ed ai suoi amici in Puglia, mentre i vigliacchi giornalisti si allontanano come per paura della peste bubbonica. Hai ben fatto a scrivere alla presidenza del consiglio. Lo abbiamo fatto anche noi.

    Ora stiamo preparando una dettagliata segnalazione al nuovo sindaco di Sanremo, Maurizio Zoccarato. Gli forniremo tutta la documentazione per aprire gli occhi e se non risponderà nei 30 giorni richiesti dalla legge, lo denunceremo per omissione d'atti d'ufficio, come facemmo con il sindaco Claudio Borea.

    Invito tutti i cittadini a prendere iniziative simili. Nei prossimi giorni pubblicheremo il testo per la segnalazione al sindaco.

    RispondiElimina
  11. a proposito dell'abbbassamento dell'umidità:

    ieri alla tv dicevano che "questa che verrà sarà una settimana di caldo SECCO".

    per forza, questa roba fa calare l'umidità che è una bellezza.

    ribadisco con forza che una "normale scia di condensa" che dissolve le nuvole non può essere "normale condensa". è matematicamente impossibile che la condensa distrugga le nubi in quel modo.

    quindi se qualcuno ha bisogno di prove, faccia questo: si metta a guardare il cielo, e se vede degli aerei la cui scia dissolve le nuvole, si cominci a preoccupare. per conto mio io queste cose le vedo quasi quotidianamente.

    ieri 11 luglio, giornata mondiale degli "aerosol per l'effetto serra", ho assistito ad un fenomeno alquanto strano, e dopo vi farò vedere le foto perchè qui stiamo raggiungendo dei livelli da film di fantascienza

    RispondiElimina
  12. Sarebbe pensabile farlo anche con la Marta Vincenzi a Genova? Non appena pubblicherai la segnalazione al sindaco potremmo replicare la cosa anche dalle nostre parti. Grazie Straker! A presto.

    RispondiElimina
  13. http://www.repubblica.it/2009/05/sezioni/cronaca/caldo-emergenza/arriva-il-caldo/arriva-il-caldo.html

    qui invece dicono che non sarà caldo secco, ma molto umido!! questi non sanno più cosa dire


    ""Picchi massimi tra giovedì e venerdì con temperature superiori ai 35 gradi centigradi. Le zone più colpite saranno la Sicilia e la Sardegna, con il termometro che arriverà a segnare 40 gradi""


    forse perchè le isole sono bombardate dall'aeronautica?


    """Ormai dobbiamo rassegnarci al fatto che siamo di fronte a una ripetuta alternanza tra l'anticiclone della Libia e l'ingresso di aria proveniente dall'Atlantico", spiega Gianpiero Marracchi, ordinario di Climatologia all'università di Firenze e direttore dell'Istituto di meteorologia del Cnr.""

    caro marracchi, voi del CNR, dato che sapete, dovreste dire alla popolazione cosa stanno facendo con questi aerei...se gli aerosol sono innocui, qual'è il problema ? perchè è tutto segreto?

    RispondiElimina
  14. L'anticiclone della Libia?! Gianpiero Marracchi è un altro occultatore!

    RispondiElimina
  15. @ luca

    Senza dubbio. Ognuno di noi dovrebbe prendere la medesima iniziativa: segnalare al proprio sindaco la presenza di attività di aerosol clandestine.

    RispondiElimina
  16. Per qualcuno tutto questo è normale.

    Faccio notare che le mappe Modis non sono visionabili da giorni.

    RispondiElimina
  17. "Faccio notare che le mappe Modis non sono visionabili da giorni."
    confermo, da almeno tre giorni é impossibile connettersi e a tutte le ore.

    RispondiElimina
  18. Sito anti-wasp :

    http://www.sanremoguide.it/it/default.cfm

    RispondiElimina
  19. http://g24ux.phys.uniroma1.it/index.html

    RispondiElimina
  20. Potremmo chiedere in prestito il lidar agli accademici.

    RispondiElimina
  21. Mr Jones, la spudorata scia chimica nel sito di sanremoguide è ignobile.

    Luca, presto inseriremo il modello per presentare un esposto al sindaco.

    Ciao

    RispondiElimina
  22. Pubblichiamo lo statuto del Comitato Tanker Enemy, così eSSSe e soci potranno evitare di eseguire iscrizioni con false generalità con la scusa di visionare il testo.

    Non vogliamo che tra gli iscritti siano presenti degli infami come questi servi del regime.

    RispondiElimina
  23. Mr. Jones, l'intestatario del sito è:

    Igor VARNERO, assessore Comune Sanremo (IM)

    Ho detto tutto.

    RispondiElimina
  24. Voglio pubblicare il commento anche qui, in modo che i disinformatori si rendano conto di che genere di esseri sono :Avete tutti il mio appoggio, questa gente vigliacca non sa fare altro che attaccare con metodi poco onesti e denigratori, purtroppo in mano hanno ben poco di scientifico e quindi rimane solo da agire in maniera poco decorosa. Il fatto che poi siano arrivati a denigrare Zret in un forum dei suoi alunni mi pare davvero il culmine della miseria umana, queste persone non hanno un minimo decoro, un minimo senso dell'onore! Anche nel caso avessero ragione loro, questa è stata un'azione sporca e vigliacca, che una qualunque essere umano degno di tale nome non farebbe in nessun caso. Questi sono i disinformatori! Questa è la gente con la quale si dovrebbe discutere in maniera pacifica attorno a un tavolino, esseri indegni anche del peggior lanzichenecco! Io rimango sempre dell'opinione che anche tra fazioni nemiche debba esistere il senso dell'onore e del rispetto, ma loro non conoscono il significato di tali termini, che uomini! Disinformatori di basso rango pronti a fare ogni più sporca azione e altri, di alto rango, che di palle ne hanno ben poche e che usano la manovalanza per le azioni più turpi, per rimanere con le mani pulite. E se qualcosa dovesse andare storto, non sarebbero di certo loro a pagarne le conseguenze, bensì gli ignorantoni di basso rango che non si accorgono di essere carne da macello. Questa mi sembra la situazione, da quel poco che ho potuto leggere e non promette nulla di buono. Ma una cosa voglio dire, cari disinformatori: potrete anche vincere voi, ma dal lato umano fate schifo, ricordatevelo sempre, siete delle mezza seghe, degli uomini senza palle, in ogni dibattito, da qualunque parte stia la verità, il rispetto viene prima di tutto!

    RispondiElimina
  25. Detto questo, volevo segnalarvi una cosa. Ho passato il weekend a Venezia e si sa che Venezia è invasa dai turisti. Peccato che il cielo sia sempre bello sciato, sarà un caso che le scie siano stranamente nei luoghi più affollati? Nooo, non è un caso, ci tengono che la gente si goda il sole e un cielo salutare sopra le teste, penso proprio che sia così, quanto ci tengono a noi, vero? Comunque mesi fa avevo esposto il problema a un ordinario di fisica, mi ha spiegato tecnicamente come si forma la condensa e quando si forma, ovviamente, in certe condizioni, che sapete anche voi. Ma quando gli ho chiesto: ma è normale che duri ore e si propaghi così nel cielo? (Lungi da me l'affermare che ci siano schifezze sparse dagli aerei, voglio solo capire cosa succede nei cieli, anche a costo di pagare la mia ingenuità e fare una figuraccia davanti a lui!) Ecco, non sapeva cosa rispondermi, mi pareva diciamo anche lui stupito della cosa. Anche io mi ricordo delle scie durante l'infanzia, ma erano sia rare che poco durevoli e anche io mi ricordo che mi invitavano a esprimere un desiderio prima che svanisse ( parlo di secondi eh!). Mah, secondo me, si vuole che la gente possa esprimere tanti desideri, più durano, più esprimi desideri, questa è la spiegazione che ritengo più scientifica loool

    RispondiElimina
  26. Ci sono assessori e assessori,chi vuole essere assessore solo per essere rispettato,e chi rispetta...una bella differenza !

    RispondiElimina
  27. Salve, ho scritto a Sanremoguide chiedendo informazioni sulla salubrità dell'aria di Sanreme ed ho colto l'occasione per linkare il vostro sito e mostrar loro la questione delle scie. Adesso attendo la loro risposta e vi faccio sapere.

    RispondiElimina
  28. @ anche io voglio un upgrade

    Non è un caso se coloro che si macchiano continuamente di azioni diffamatorie sono proprio "persone" molto coinvolte dal problema del nascondimento della verità, perché docenti universitari, "scienziati", tecnici, piloti etc.

    Insomma, quale altro mezzo possono avere costoro se non il descredito dell'avversario? Sarà poi che ci detestano così tanto solo perché non cediamo alle minacce come accaduto con altri? Sarà un caso se sono individui così ben protetti?

    Insomma... la Cina è qui.

    RispondiElimina
  29. @ Mario

    Igor VARNERO conosce bene la questione.

    RispondiElimina
  30. Anche io, conosciamo il mondo e non ci stupiamo più di niente. Non sanno i piccoli disimformatori che presto resteranno con il cerino il mano; i grandi disinformatori, prima o dopo, saranno smascherati.

    E' naturale che ricorrano ad intimidazioni, minacce, calunnie e ad artifici, pur di costringere i ricercatori a cedere. Non attendiamoci un comportamento onorevole da costoro. Non appartiene alla loro natura.

    Più scie, più sogni avverati... un bello slogan.

    Ciao

    RispondiElimina
  31. @anche io voglio un upgrade
    Concordo pienamente con la tua analisi; non si può pretendere capacità di analisi e cervello libero da chi non ne ha.
    Non puoi cavare sangue dalle rape.

    Che dire poi delle azioni contro Zret nel forum di suoi alunni. No comment.
    Non sarà certo questo a fermare un uomo come lui.

    Per restare nel tema del post, l'annientamento delle nuvole imbrifere equivale ad impedire che l'acqua, fonte primaria di vita, compia il suo ciclo naturale.
    Stanno andando contro natura e la storia insegna cosa può succedere di irreparabile quando la mente umana è spinta dall'gnoranza totale.

    Uno dei soliti disinformatori, ieri, ha letto e riletto un fiume di post (anche vecchi) del mio blog per poi lasciare il solito commento delirante.

    Non nascondo che mi fa immenso piacere e mi dà la forza di continuare.

    Buona domenica a tutti e buon metà luglio: sta arrivando l'inferno dei 40 gradi, lo annunciano tutti i servi(zi) meteo, evidentemente l'aeronautica militare ha avvisato tutti per tempo.
    Si salvi chi può.

    RispondiElimina
  32. Nel forum citato da "anche io voglio l'upgrade" sono tutti dei fake provenienti dalla solita schiera di disinformatori. Lo stesso forum ha origini sospette.

    RispondiElimina
  33. ""Comunque mesi fa avevo esposto il problema a un ordinario di fisica, mi ha spiegato tecnicamente come si forma la condensa e quando si forma, ovviamente, in certe condizioni, che sapete anche voi. Ma quando gli ho chiesto: ma è normale che duri ore e si propaghi così nel cielo?
    Ecco, non sapeva cosa rispondermi, mi pareva diciamo anche lui stupito della cosa.""


    in tutti i casi la condensa di vapore acqueo non distrugge i cumuli........queste strisce invece i cumuli li fanno sparire nel nulla.
    succede l'opposto di quello che dovrebbe succedere.

    il problema è che "è per l'effetto serra...per il bene di tutti"

    e poi ve lo immaginate gli "ambientalisti" che rottura sarebbero se gli aerosol non fossero segreti. una bella rottura

    e poi l'alluminio non fa mica male..parola di edward teller. il titanio poi, è addirittura salutare.

    nei vari documenti ufficiali sulla "geoingegneria" si parla di tutto, degli aerei, dell'oscuramento solare, dei metalli e/o sostanze utilizzate/i.
    di una cosa però non si parla mai, tranne che in alcuni accenni: non si parla MAI dell'impatto ambientale delle "teoriche" operazioni di aerosol. però l'impatto ambientale c'è.

    RispondiElimina
  34. Sarà un caso se dal Dipartimento di Fisica e Astronomia dell'Università di Catania and Istituto Nazionale di Fisica Nucleare c'è chi si preoccupa di diffamarci?

    RispondiElimina
  35. Se si trattasse di operazioni innoque nessuno diffamerebbe, insulterebbe, minaccerebbe.
    Gli enti ufficiali sono costretti al silenzio se vogliono continuare ad esistere ed a percepire finanziamenti per cose totalmente inutili.

    Non possono dire che l'impatto sull'ambiente e sull'uomo è devastante.
    Il big pharma fallirebbe in una settimana.

    RispondiElimina
  36. Straker, questo professore è un grand'uomo, ci metto la mano sul fuoco che lui non ne sa nulla, altrimenti sarebbe il primo a sputtanare tutti ( e non usa belle parole per molti suoi colleghi la cui professionalità lascia spesso a desiderare...) Non ho mai conosciuto un uomo più onesto e forte di lui, ma non è il suo campo... A meno di non essere direttamente coinvolti nella faccenda, gli scienziati sono anime distratte, con la testa completamente presa dalle loro cose. Quindi se certa gente continua a starti col fiato sul collo, non lo fa certo per hobby, probabilmente viene pagata per farlo, altrimenti se fosse tutto una bufala come sostengono, avrebbero la testa occupata col Cern, coi muoni, con l'antimateria, con il paradosso di Banach- Tarski ecc ecc. Mi ha detto comunque che avrebbe letto il blog e si sarebbe fatto un'idea, non ho avuto ancora modo di rivederlo da allora, ma gliene riparlerò. Altra gente, non col suo "grado professionale", invece, ha confermato che son cose che si sanno da anni, esperimenti iniziati per modificare il clima, ma di più non vogliono far sapere, perchè neanche loro sanno. Già è molto che abbiano ammesso che qualcosa di strano c'è, il punto da spiegare rimane a cosa serva. Certo che l'analisi dell'acqua e quello che hanno trovato lascia poco spazio all'immaginazione

    RispondiElimina
  37. Straker, questo professore è un grand'uomo

    Infatti sono gli onesti ad ammettere che qualcosa non va. Gli altri, quelli che urlano in continuazione improperi contro gli scriventi, sono, per forza di cose, con le mani in pasta ed hanno paura che qualcuno gli rompa il giocattolo. Tanta acredine non sarebbe altrimenti giustificabile.

    RispondiElimina
  38. Straker per i tuoi video immagino ke utilizzi musiche senza copyright..da ke sito le prendi?grazie

    RispondiElimina
  39. ah okok pensavo le scaricassi da siti che mettono a disposizione musiche senza copyright tipo "free music archive"..vabè grazie lo stesso

    RispondiElimina
  40. scia chimica sotto gli altocumuli

    http://www.flickr.com/photos/45128744@N00/3710689280/

    http://www.flickr.com/photos/45128744@N00/3709878927/

    la scia non supera i 6000 metri

    RispondiElimina
  41. Pensavo le scaricassi da siti che mettono a disposizione musiche senza copyright tipo "free music archive"

    In quei casi, molto spesso, i pezzi fanno pena.

    RispondiElimina
  42. verissimo ma non sò cm fare per non spendere soldi..non ci sono alternative :(

    RispondiElimina
  43. OT Viva la rai !

    Sintetico al massimo !

    http://www.youtube.com/watch?v=pES0d5X08Lk&eurl=http%3A%2F%2Fmagazine%2Elibero%2Eit%2Feventi%2Fgenerali%2Fchiappe%2Dno%2Dglobal%2Dtg1%2Ddiretta%2Dg8%2Dne10157%2Ephtml&feature=player_embedded

    RispondiElimina
  44. Le mappe Aeronet - Modis sono ora accessibili, ma visibilmente censurate.

    RispondiElimina
  45. OT:
    oggi dalla spiaggia della mia città ho assistito a una scena "particolare": sono passati, a distanza di 10/15 secondi, due aerei che rilasciavano scie non persistenti (durante il giorno ci sono stati almeno una decina di passaggi l'ora, che continuano ininterrottamente tutt'ora); i velivoli erano diretti a Sud, verso il mare aperto. Incuriosito dalla distanza minima che tenevano tra di loro li ho seguiti con lo sguardo e, sorpresona, il primo dei due, quando era abbastanza lontano da vedersi la scia come un trattino bianco, ha invertito la rotta ed è ripassato sciante sul centro abitato. Forse aveva dimenticato il gas acceso a casa...ad ogni modo non mi sembra un "comportamento" tipico dei voli civili e, come ricorda sempre Mike, non esistono corridoi aerei in quel settore.

    RispondiElimina
  46. Salve, sono il fondatore del forum dei complotti di cui straker ha parlato prima definendoci tutti fake e dicendo che il forum ha origini sospette...

    Volevo dire che ha sbagliato di grosso e potrebbe chiedere a suo fratello che ci conosce:)

    RispondiElimina
  47. A giudicare dai contenuti, la cosa non vi fa comunque onore.

    RispondiElimina
  48. Ciao Alessandro, non è facile beccarli durante queste manovre, ma qualcosa abbiamo.

    RispondiElimina
  49. Lietissimo di aver ottenuto la vostra... attenzione.

    RispondiElimina
  50. Catania Sicilia Italy
    xx.xx.xx.xxx [Dipartimento di Fisica e Astronomia dell'Università di Catania and Istituto Nazionale di Fisica Nucleare]
    www.tankerenemy.com/2009/07/la-volontaria-neutralizzazione-delle.html#comments
    www.tankerenemy.com/2009/07/la-volontaria-neutralizzazione-delle.html#comment-form
    www.tankerenemy.com/

    RispondiElimina
  51. Segnalo questo video: http://www.youtube.com/watch?v=4x8-2TAHXfU
    Che ne pensate?

    RispondiElimina
  52. se qualcuno,per esempio un ricercatore del INFN, volesse parlare, rimanendo anonimo, la mail di tanker enemy è sul lato destro del sito......

    a quanto pare, per ora, non c'è nemmeno un ricercatore in italia con la pa**e.
    però tranquilli, i militari americani confermano: gli aerosol "per l'effetto serra" sono totalmente innocui. come l'uranio impoverito e i "termovalorizzatori"

    RispondiElimina
  53. Pier Luigi, tu che sei tanto "macho", anziché minacciarmi di mandarmi raccomandate, perché non ti presenti con il tuo bel faccione? Se non lo fai, sei solo un cagasotto buffone.

    RispondiElimina
  54. La tua risposta, Pier Luigi, non è sufficiente. Devi venire qui.

    RispondiElimina
  55. ragazzi ma quante scie ci sono oggi sull'Italia e dintorni sulle foto di http://www.flashearth.com/ !??!si sono dimenticati di ritoccarle?!?!

    RispondiElimina
  56. Straker secondo me sbagli a ribattere in italiano
    a Maschietto,perchè a lui piace sentirsi ribattere
    con parole ricercate,io sono per :

    ZITTO,COGLIONE !! e te lo ripeto n'antra vorta !!

    Secondo me il tipo,sul lavoro(sic!),
    è odiato da tutti i colleghi possibili,per cui
    è solo,secondo me sta vivendo in un film che gli
    hanno costruito addosso e nel cevello,e lui fa l'attore di se stesso,e il finale come capita spesso,è che quando ormai le pedine utili ma non necessarie alla realizzazione del progetto,non sono piu' necessarie,vengono eliminate.
    Magari,Maschietto lo sa,e si compiacera'quando vedra'questo finale(in corso)!!

    Per non soffrire !!

    Si puo'girare un film su Maschietto :

    MASCHIETTO,...L'UOMO SOLO


    Sempre nella famosa aerovia di tankers medi che
    sciano di continuo su e giu'per la costa adriatica,secondo me hanno rotte prestabilite,credo si fanno vere e proprie "vasche aerochimiche adriatiche",in giorni prestabiliti !

    Per farvi capire,mi immagino, visto dall'alto,un panorama fatto come nei film "Blade Runner" e "Il Quinto Elemento",con auto volanti,su diversi livelli e che si incrociano fra i grattacieli.

    Scusa Straker,una curiosita' se posso,ma eri a conoscenza del sito di Igor ?
    Certo che se sto Igor è a conoscenza delle scie tossiche,e poi presenta l'homepage cosi'...allora è proprio un FETENTE UMANOIDE !!

    Curiosita': una mia collega fa il resoconto di una giornata al mare (ieri).
    Premetto,ieri avevano spruzzato e pulito,ed è venuto fuori un bel tempo(sic!),vi diro',anche cielo sull'azzurro,aiutato dal vento un po fresco,che ha asciugato un po' di umidita'.

    Il sole c'era,ed era caldo comunque !
    Dicevo la mia collega è rimasta stranita.Sotto il sole,praticamente tutto il giorno,alternando i bagni.Lei è comunque di carnagione molto chiara.

    Non si è abbronzata minimamente !!!

    RispondiElimina
  57. Mr Jones, quanto descrivi è riconducibile alle cosiddette "rotte chimiche".

    Ciao

    RispondiElimina
  58. Non è solo lui il trucido. E' un'allegra compagnia, ma non in eterno, come giustamente fai notare.

    A proposito del sito "Sanremo guide", non posso immaginare che sia un caso. Per creare un'animazione flash di quel genere ci vuole un particolare input. Qualcuno ha evidentemente commissionato quel particolare tipo di animazione con gli intenti che sono ormai noti nel panorama pubblicitario e non solo. Lo scopo evidente è quello di creare un precedente semicoscente che legittimi l'esistenza (come normalità quotidiana) delle scie chimiche, le quali devono essere viste come piacevole aspetto scenografico di un paesaggio. Il famoso microclima di Sanremo. Anche in questo caso penso che alla base di queste amenità vi sia la solita regia occulta.

    RispondiElimina
  59. Il microclima salubre di Sanremo non esiste più da quando (da almeno 10 anni) sono comparse le operazioni di aerosol chimico biologico nanotecnologico.

    Idem vale per la Sardegna. PUNTO.

    RispondiElimina
  60. Anche oggi siamo sotto copertura chimica, fa un caldo infernale e si sentono passare i tankers distintamente. Pressione alta e cielo coperto? Questo è il microclima di Sanremo, assessore?!

    RispondiElimina
  61. Alta pressione: il cielo è nuvoloso, ma non piove. Si ode il rombo di aerei chimici. Non manca l'andirivieni di elicotteri.

    Sanremo, la città dei fiori... del Male.

    RispondiElimina
  62. Oggi sono preoccupato per voi in Liguria e non esagero.

    Ho monitorato il cielo cagliaritano per tutta la giornata e ho visto solo un tanker con scia semi-persistente alle ore 18,28.
    Il vento era da libeccio e stranamente non c'è stato il solito bombardamento pesante.

    Ecco dov'erano tutti gli stramaledetti tankers: da voi.

    Inutile ribadire che non si capisce cosa abbiano in mente gli avvelenatori.
    Ci sono giorni (la maggior parte) in cui le operazioni di aerosol sono pesantissime e altre, come oggi, dove ci vanno "leggeri".

    Non mi fido, stanno sperimentando di tutto sulla popolazione e chi deve vigilare sulla nostra salute e su quella della Terra, non fa null'altro se non coprire, fiancheggiare, riempirci di una marea di menzogne.
    In primis tutti i servi(zi) meteo.

    NON MI FIDO.

    RispondiElimina
  63. Non hai torto, Mike. Giuda, al confronto di questa gente, era un santo.

    RispondiElimina
  64. o.t.
    chi percorre la A1 in direzione roma, qualche chilometro dopo montevarchi, potrà notare sulla cima di una collina sulla sinistra un CIPRESSO RADAR tipico della zona

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis