martedì 21 luglio 2009

Aerei chimici atterrano a Linate: la conferma che ci aspettavamo

Ha centrato il bersaglio l'amico System Failure! E' riuscito, infatti, ad immortalare un aereo della morte, maldestramente camuffato da velivolo della Meridiana. Siamo riusciti a prevedere le ridicole "spiegazioni" dei negazionisti che, dopo essersi leccati le ferite, hanno cianciato di livree assenti, perché si tratterebbe di un vettore riverniciato, di contrassegni non visibili a causa del riverbero della luce e fandonie simili. Tutto inutile! E' meglio tacere piuttosto che mostrare perfetta malafede ed ignoranza, scrivendo certe corbellerie. E' così: l'aereo fotografato è un velivolo chimico colto in flagrante al rientro da una missione notturna di avvelenamento. Ogni tentativo di giustificare l'assenza di segni identificativi ed altre anomalie è SOLTANTO disinformazione.

Oggi, 19 luglio 2009, sono rientrato da una breve vacanza in Lucania.

Una settimana "lontano da tutto" mi ha fatto proprio bene, però devo ammettere che, in pochi giorni, di cose ne succedono eh!?
Anzi, talvolta bastano solo 24 ore. Mentre mi leggo gli arretrati (mi ci vorranno giorni), tengo un occhio (anzi un orecchio) fuori dalla finestra e guarda chi si vede di buona mattina, un quarto d'ora prima delle 08:00 proprio vicino a casa mia... E' evidente che l'aereo è in fase di atterraggio (osservare il carrello), ma... per carità, abitando in zona Linate...tutto normale. O quasi. Un caro amico mi suggerisce che stamattina ho avuto un bel colpo di fortuna, dato che avrei beccato uno degli aerei della classe MD-80/81 di rientro da una missione di aerosol clandestino. Ipotesi probabile, in quanto l'aereo risulta essere privo di coccarde e tanto meno di contrassegni. Inoltre è molto simile a quello che questo caro amico riprende sovente sciare sopra il suo quartiere, come dimostrato nel seguente video.



Ma io non sono ancora del tutto convinto. Voglio vederci piu' chiaro, cercare una controprova. Vado sul sito della S.E.A.
Ricerca Volo per “arrivi Milano Linate”, dalle 04:00 alle 08:00 del 19 luglio 2009.

Ecco il risultato.

Dato che l'aereo aveva già fuori il carrello ed io l'ho fotografato intorno alle 07:45, appare evidente che per pensare che in questa foto sia tutto NORMALE, dovremmo credere che questo aereo fantasma appartenga alla compagnia Meridiana-Eurofly. Sarebbe, e sottolineo il condizionale, l'unica soluzione plausibile, però vi sembra possibile che un volo Meridiana-Eurofly solchi i cieli d'Europa privo di ogni tipo di contrassegno di riconoscimento? Devo confessare che, quando l'ho visto, per un attimo non ho voluto crederci! Ma solo per un attimo... dato che li stavo aspettando al varco... mi ero insospettito qualche notte fa, prima della mia partenza, assistendo al rientro (verso le 02.30 di notte) di un aereo completamente bianco che aveva fatto vacillare il mio (errato a questo punto) convincimento che gli aerei tossici non potessero decollare ed atterrare PERSINO SU LINATE.

Il mio bias di conferma, in questo caso, mi aveva portato a credere che i decolli e gli atterraggi di questo tipo di operazioni (che oramai sono totalmente PALESI) avvenissero solamente presso aeroporti militari. Però, grazie a vari indizi, ma soprattutto dopo le innumerevoli sorprese a cui ci siamo abituati, ho aspettato che la notte successiva, puntuale come un orologio svizzero, si verificasse l'ennesimo passaggio, sempre notturno (02:30 circa). Questa volta documentato, anche se alla meno peggio. Purtroppo non sono finanziato da nessun ministero o apparato statale, anche se annovero il Presidente del Consiglio dei Ministri italiano (che ringrazio, ovviamente per la visita) tra i miei fedelissimi lettori, come posso dimostrare con questo screenshot. So per certo, tra l'altro, che a Lui non farebbe affatto piacere (questioni di privacy, come saprete) che io produca prova documentale dell'affetto e la stima che il Presidente mi dimostra con le sue visite pressoché quotidiane, dunque eviterò di farlo. A proposito, approfitto per fare una domanda al Presidente: "Presidente che ne direbbe, visto che da anni state riformando di brutto la scuola, di aggiungere ai programmi della scuola dell'obbligo la vera storia dell'uomo che ha inventato il TERZO MILLENNIO?"

Ma torniamo a noi. Come volevasi dimostrare, decolli ed atterraggi di aerei clandestini avvengono o molto tardi la notte o molto presto la mattina, anche se in giornate come questa, una domenica di mezza estate, credo ci si possa aspettare veramente di tutto, anche atterraggi dello stesso aereo bianco con i motori rossi, magari all'ora di pranzo. (12:30)

D'altronde, per meglio nascondere una qualsivoglia cosa, spesso è più conveniente metterla in bella vista e rischiare (si rischia poco, dopo quasi 30 anni di televisione commerciale in regime di monopolio di concessione di pubblicità e uso di tecniche assai poco morali per assicurarsi la fedeltà del telespettatore) che affannarsi a nasconderla. Tra l'altro, nessuno potrà certo negare che, se io fossi stato davanti al televisore, non avrei mai potuto fotografare quell'aereo e nemmeno accorgermi di un suo secondo atterraggio alle 12:30, sempre di oggi... o forse, pur vedendolo, nemmeno avrebbe destato la mia curiosità.

Dunque, bel colpo! Tutto ciò dimostra, una volta di più, che i responsabili di questo avvelenamento di massa impiegano anche gli scali civili e che quindi anche i controllori di volo non possono non sapere.

P.s.: piccolo aggiornamento per i poveracci.

Questo, semmai, è un Meridiana.




Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in
questa pagina.


Attacco all'informazione CLICCA QUI

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

35 commenti:

  1. Chissa' che delirii i nostri amici deb e company !!

    da vomito !!

    http://www.youtube.com/watch?v=Q9KLLqEL96Y&feature=related

    RispondiElimina
  2. non capisco perchè urlano !!

    http://www.youtube.com/watch?v=BF_ZjtoejgQ&feature=related


    ...peccato !!

    RispondiElimina
  3. L'articolo mi sembra molto convincente e inquietante. Potrebbe essere l'avvio di un'indagine da parte della magistratura di Milano. Pensi di portare questa documentazione alle autorità? Come cittadino pretendo una risposta da parte di qualcuno.

    RispondiElimina
  4. Non ci sono dubbi! Quello NON è un aereo Meridiana.
    Ho lavorato 2 anni nell'Hangar Meridiana presso l'aeroporto di Firenze Peretola e conosco benissimo le livree di quegli aerei e sopratutto non uscirebbero MAI senza i contrassegni di riconoscimento.

    RispondiElimina
  5. Ciao Pasquale, a prescidnere dalla livrea (inesistente) è palese che al nostro aereo mancano le sigle identificative. Anche processando la foto si ha la conferma che proprio non ci sono! Mi pare chiaro il tentativo di far passare un aereo chimico per un aereo regolare.

    Ron, noi le denunce alla magistratura le abbiamo fatte più volte, ma laggiù il silenzio è di tomba.

    RispondiElimina
  6. Straker, ho letto di carabinieri che indagano chi denuncia questi fatti! Capisco quello che c'è sotto.
    Ad ogni modo è necessario inisistere a denunciare con tutti i mezzi possibile ma soprattutto portando foto, filmati, e prove (il più possibile) scientifiche su come questi sali di bario siano dannosi alla salute (ad esempio esperimenti di laboratorio con dei topolini) e sono proprio questi che respiriamo da quelle dannate (e chi le propaga) scie.
    Mi auspico che su facebook ci sia una pagina dedicata all'argomento, e soprattutto una serie di manifestazioni. Per quanto mi riguarda non resterò in silenzio. Avanti così e grazie!

    RispondiElimina
  7. Sarebbe interessante sapere cosa ne pensa Meridiana.

    RispondiElimina
  8. Cavoli ragazzi prova super evidente questa! Sta cosa mi fa venir voglia di andare a scattare un pò di foto all'aeroporto di Tessera, chissà se qui atterrano...

    RispondiElimina
  9. @ Ron

    Proprio questa mattina mi riferiva un medico oncologo che nella provincia di Imperia si registra, negli ultimi due anni, un pauroso incremento di patologie di solito esclusive dei reduci dai Balcani o dall'Iraq. Il medico non si spiegava la cosa, ma quando gli ho parlato delle attività di aerosol clandestine e gli ho fatto vedere la nebbia di oggi ed il cielo bianco, gli si è accesa una lampadina e mi ha dato ragione: sono i metalli ed ora comprende da dove vengono.

    Per quanto riguarda il materiale di documentazione, visto che, periodicamente, sia il Ministero della Giustizia sia il Comando Generale dei Carabinieri sia la presidenza del consiglio ci fanno approfondite visite, non penso che a loro manche il materiale utile a farsi un'idea sulla questione e tra l'altro il N.O.E. di Genova ha la documentazione che, personalmente, avevo portato oltre un anno fa.

    La magistratura di sanremo ha insabbiato e quella di Milano anche. Che devo dire? Se non si ha un avvocato che ti segue le pratiche, queste vengono letteralmente fatte sparire nella marea di scartoffie. A volte nemmeno l'avvocato può prevenre misteriose scomparse di fascicoli. E' accaduto ed accadrà sempre.

    @ Fabio

    E' senza dubbio il caso di appostarsi, quando possibile. Il caso di Linate non è l'unico. Ricordo i casi di Caselle e di Rimini.

    @ Pasquale

    Sì, sarebbe il caso. Io però sono "bruciato" in quanto ho già telefonato alle varie sedi in diverse occasioni e non ho molte chances per chiedere informazioni senza insospettire l'interlocutore. Servirebbe l'intervento di qualche attivista meno conosciuto.

    RispondiElimina
  10. Ma non è questo l'originale http://images3.jetphotos.net/img/1/1/4/8/36952_1247173841.jpg ?

    RispondiElimina
  11. Guardate che bei giretti fanno gli aeromobili.
    Sulla base dell'immagine di schottolo, ho trovato il serial number dell'aereo che è 49785.
    Guardate i passaggi di proprietà qua:

    http://www.airfleets.net/ficheapp/plane-md80-49785.htm

    Se ben ricordate alla fine del 2008 si prospetta la crisi dell'Alitalia per cui alcuni aeromobili vengono probabilmente noleggiati ai nostri amichetti dei cieli, altri passano ad anonime compagnie di volo nigeriane per i loro voli interni...i motori... rossi sono e rossi rimarranno...
    http://www.flyafrijet.com/Fleet.aspx
    Dopodichè se ne tornano in Italia (la foto di schottolo è del 21 giugno 2009) molto ben ripuliti e riacquisiranno lo stesso identificativo. Speriamo almeno che li abbiano revisionati bene...
    PS. L'identificativo sotto l'ala non ho capito se è coperto dallo sporco o è mezzo cancellato.

    RispondiElimina
  12. oggi hanno ricominciato ad irrorare pesantemente.

    la patina biancastra creata dalle scie degli aerei militari è evidente. come al solito, posso notare le solite anomalie. una su tutte: quello che dovrebbe essere vapore acqueo in realtà dissolve le nuvole e crea strani arcobaleni dei colori più vari.

    meno male che hanno ricominciato. mi mancavano gli aerosol di metalli.


    per l'aereo: è illegale far viaggiare qualsiasi aeromobile privo di targhe e contrassegni: pensiamo per esempio ad attacchi terroristici stile 11 settembre. per ragioni di sicurezza, ripeto, non si possono far volare aerei senza stemmi e senza sigle.

    eppure questo aereo bianco con i motori rossi vola senza stemmi ne sigle. in caso di necessità è impossibile da riconoscere ed identificare, ed evidentemente in tutta questa storia degli aerei senza sigle c'è qualcosa di molto anomalo.

    per chi si chiedeva: "e da dove partirebbero questi aerei che spargono le sostanze?"

    la risposta ora c'è.

    in tutti i casi, anche se fosse un meridiana, rimane il fatto che far volare aerei bianchi senza alcun segno è contro la legge.
    spero che chi di dovere prenda nota di questi atti illeciti e cominci una seria indagine, perchè questo è già il secondo aereo senza sigle che viene segnalato dai cittadini.

    RispondiElimina
  13. Arturo, irrorazione pesantissima anche in Liguria oggi con scie che paiono quelle lasciate dai razzi di segnalazione. Avranno cambiato qualche composto? Presumibilmente contengono trimetillalluminio, come rilevato da Castle a da Finley. Il cielo è una coltre bianco-violacea, un incarnato cadaverico.

    Aereo ibrido atterra a Linate: chimico e pseudo-meridiana.

    Finis.

    Ciao

    RispondiElimina
  14. Anche all'estero cominciano a notare certi dettagli...

    Chemtrails: Tell-TAIL Sign of Spraying

    Intanto mi arrivano segnalazioni (con tanto di foto) riguardo a strani ibsetti... mutati. Varrà la pena scriverci due righe nei prossimi giorni.

    RispondiElimina
  15. Per fare chiarezza una volta per tutte, l'aereo con i motori rossi e senza segni identificativi NON E' MERIDIANA.

    E' evidentemente un cammuffamento.

    Volo da anni ed anni da e su Olbia e non si è MAI visto un aereo con tale colorazione e senza scritte identificative.

    Le foto raffiguranti tale tipo di aeromobile con i motori tutti rossi e con le scritte MERIDIANA fu acquistato dalla compagnia in questione dalla Afrijet ed era diretto all'hangar dell'aeroporto Costa Smeralda dove, dopo adeguata verniciatura, è diventato come tutti gli altri aerei MERIDIANA.

    Cioè così!

    Il resto è aria fritta.

    RispondiElimina
  16. quasi non mi ricordo più come è fatta una nuvola .

    di prima mattina hanno già fatto il grosso del lavoro e si arriva a sera con un cielo azzurro ma irreale, quasi da set cinematografico.

    quando nel pomeriggio esco fuori da lavoro, dove il locale è climatizzato, è come tuffarsi dentro ad una fogna. l'aria è inquinata, stagnante, marcia.

    non ho mai pensato lontanamente di installare un condizionatore a casa mia perché è sufficientemente fresca , ma a questo punto è inevitabile.

    penso che sarebbe utile individuare un tipo di condizionatore che sia utile in particolare per contrastare l'inquinamento chimico.
    non sono un esperto ma forse con i carboni attivi si posso filtrare i metalli pesanti , con le lampade UV magari bruciare i polimeri ( ??? ) ed i parassiti, poi l'aria andrebbe ionizzata, ossigenata, umidificata...vado a ruora libera...

    qualcuno ha già ottenuto dei risultati con qualche modello specifico di condizionatore ????

    RispondiElimina
  17. Ciao Tommaso, per cercare di ripulire, almeno in parte, l'aria, serve un depuratore d'aria apposito ai filtri epa e lampada UV. Su diversi vendors on line li trovi a circa 150 euro. L'importante è che abbiano la lampada UV. Io ho un ARGO (a triplo filtro EPA e lampada UV per distruggere i patogeni e gli acari) e ci troviamo bene. Sono diminuite le riniti e l'aria è più respirabile.

    I filtri dei condizionatori d'aria, soprattutto degli uffici, andrebbero cambiati almeno una volta l'anno. So che così non è, purtroppo.

    RispondiElimina
  18. grazie per le indicazioni , ne farò tesoro.

    RispondiElimina
  19. Tommaso, purtroppo uscire è vivamente sconsigliato.

    Ciao

    RispondiElimina
  20. quando mi piglia male , chiudo gli occhi e sogno di essere 100 metri sotto terra, in un posto dove la merda chimica non arriva.

    ad occhi aperti, mi accontenterò di respirare aria parzialmente sana, a casa mia, nel piccolo rifugio anti-aereo.

    RispondiElimina
  21. Sicuro. I chilometri di gallerie sotterranee sono sicuramente più salubrui di questa atmosfera intrisa di metalli.

    RispondiElimina
  22. Confermo la ripresa delle irrorazioni in maniera massiccia, a cominciare dalla notte scorsa, e per tutta la giornata di oggi nella zona del sud milano.
    Appena possibile pubblicherò un post con foto e video raccolte nei pochi minuti a disposizione per riprendere e fotografare.
    Certo è che di sole oggi se n'è visto pochissimo, contrariamente a quanto sosteneva ieri sera Giuliacci figlio, mostrando una cartina dell'italia soleggiata, lombardia compresa.
    In compenso però la caldazza era già insopportabile alle 10:00 del mattino.
    Stamattina alle 07:30 la schermatura del sole era già rilevante e durante la giornata la situazione è peggiorata.
    In veramente pochi frammenti di tempo sono riuscito a riprendere parecchi aerei. Appena possibile pubblicherò il resoconto della giornata.

    In merito all'aereo fantasma, ieri mattina si è rifatto vedere e gli ho fatto pure un filmatino.
    On air anche lui al piu' presto.

    RispondiElimina
  23. Ah dimenticavo: stamattina il ministero della giustizia, sul mio blog, si è fatto una cultura sul bias di conferma.
    Ma quale onore...

    RispondiElimina
  24. In merito all'aereo fantasma, ieri mattina si è rifatto vedere e gli ho fatto pure un filmatino.
    On air anche lui al piu' presto.


    Fantastico!

    Qui pappa biancastra ed in essa si mimetizzavano bene i tankers, molto bassi. Le scie di oggi avevano l'aspetto delle scie di fumo lasciate dai vettori per satelliti. Sicuramente oggi hanno usato trimetilalluminio in quantità rilevanti.

    RispondiElimina
  25. Stamattina il ministero della giustizia, sul mio blog

    Io mi domando cosa diavolo vogliono.

    RispondiElimina
  26. Errata Corrige, ho sbagliato, sarà l'ora tarda.
    Era il ministero dell'interno.
    Si fanno una cultura... ;-)

    RispondiElimina
  27. Messaggio di servizio:

    IL FOTOGRAFO E' STATO FOTOGRAFATO.

    RispondiElimina
  28. :-D
    e rido anche da tre giorni per questo tentativo di salvataggio estremo fornito dai disinformatori per difendere l'aereo mascherato, "colpito a tradimento" dalle provvidenziali riprese e fotografie di chi sta quaggiù in basso ma vede
    Ciao a tutti

    RispondiElimina
  29. IL FOTOGRAFO E' STATO FOTOGRAFATO.

    Chi ? quello che si è autofotografato ?

    Grazie , un autografo !!

    quanti casini !!

    Very good Straker ! ;-)

    RispondiElimina
  30. Il messaggio era per un altro collega (intendo... disinformatore) di Pier Luigi Torregiani (G.E.O.). ;-)

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis