martedì 14 luglio 2009

La terza scia

Secondo gli autoproclamatisi esperti della meteorologia nazionale, come, ad esempio, il Colonnello Mario Giuliacci, il Colonnello Costante De Simone, il Maggiore Guido Guidi, il rampollo Andrea Giuliacci, le contrails sono un fenomeno frequentissimo nonché normale. Affinché tale assunto appaia realistico, costoro dichiarano che le scie di condensa non solo si formano in assenza totale di umidità atmosferica, ma si spingono pure ad affermare che esse possono persistere per ore, se l'umidità relativa tocca il 60%.

Le leggi della fisica vengono stravolte e l'intelligenza umana viene insultata senza ritegno, pur di negare l'impossibile: l'esistenza delle scie chimiche.

In realtà, noi sappiamo che la "scienza" ufficiale, i media asserviti ed i disinformatori di professione come Paolo Attivissimo, non riveleranno mai neppure un briciolo di verità, perché questi Quisling devono proteggere gli interessi delle lobbies e quindi essi proseguiranno nella loro campagna di inganno, mediante petizioni di principio e strampalate teorie non avvalorate da fatti.

Noi, dal canto nostro, invece, intendiamo sempre dimostrare con dati oggettivi quanto affermiamo, perciò, anche in questo caso, vi mostriamo un video ed alcuni fotogrammi tratti dal medesimo filmato: il documento evidenzia molte anomalie che non potrebbero mai essere giustificate e spiegate dagli eccelsi dispensatori di "scienza" come Giuliacci e soci.

La terza sciaLa terza sciaIl filmato non mostra un caso isolato. Se osserverete con attenzione, vi accorgerete che sovente la vostra città viene sorvolata da aerei a bassa quota che emettono scie, che non possono comunque essere di condensa, con le seguenti caratteristiche:

a) Il velivolo rivela due motori, ma le scie diffuse sono tre ed esattamente due (2) da un motore ed una (1) dall'altro.
b) Nella fase di dissipazione delle TRE scie, potrete osservare che esse subiscono una trasformazione tra loro differente, denotando in modo netto la presenza di TRE (3) erogazioni diverse.

Questi elementi mettono subito in luce varie incongruenze:

1) Pur essendo di fronte ad un bireattore, le scie emesse sono in numero di tre. Il disinformatore di professione o il meteorologo di turno, ben al corrente dei fatti, ma teso a negare la questione, vi risponderanno che si tratta di un fenomeno di illusione ottica dovuta alla prospettiva.

2) Le scie, durante la fase di dissipazione in atmosfera, mostrano un'evoluzione tra loro differente e ciò palesa l'emissione di elementi chimici diversi. A questo punto vi verrà risposto che ciò è possibile, in quanto a volte gli aerei montano motori diversi tra loro ed anche perché l'atmosfera è disomogenea.

3) La fase finale della "metamorfosi" delle scie conferma la presenza di tre scie e non di due, come il numero dei motori. Stando così le cose, coloro che intendono ricondurre la questione "scie chimiche" ad una semplice leggenda metropolitana, potranno solo insultarvi, poiché di fronte ad una situazione del genere, non ci si può inventare più niente che non li faccia cadere oltremodo nel ridicolo.

Colonnello Giuliacci, cominci ad almanaccare qualche altra sciocchezza.





Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in
questa pagina.


Attacco all'informazione CLICCA QUI

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

46 commenti:

  1. In questo periodo c'è una alta casistica di Vomito/Diarrea.

    RispondiElimina
  2. xx.xxx.xxx.40 Ministero Della Giustizia
    www.tankerenemy.com/2009/07/la-terza-scia.html
    www.tankerenemy.com/2009/07/la-terza-scia.html
    oknotizie.virgilio.it/go.php?us=319502501ed1801c

    RispondiElimina
  3. Ciao Straker, non riesco a scaricare il modulo per il sindaco. Se vuoi puoi inviarmelo alla mail personale. Qui a Genova stamattina una pioggerellina sensa senso e cielo perennemente coperto. Ormai è chiaro: la coperta chimica segue costantemente il sole. Infatti durante le ore pomeridiane e serali questa si sposta sempre rimanendo appiccicata al sole lasciando tutto il resto del cielo libero, libero si fa per dire perché si vede che l'aria e il colore stesso dell'azzuro rimane saturato dalla presenza in atmosfera dei metalli e delle schifezze. Sotto la lingua in questi giorni mi si è formato un pallino proprio dall'attaccatura del frenulo linguale. Mah! Speriamo bene... La mia compagna ha febbre e afta in bocca tanto da non poter nemmeno degluttire. Il medico omeopata le ha detto che è "virale" e che molte persone hanno lo stesso disturbo (afta).

    RispondiElimina
  4. Ciao Luca. Ho verificato ed il file è scaricabile nei tre formati. Ad ogni modo te lo mando.

    Il caldo favorisce la proliferazione dei patogeni (dispersi e non), per cui questa strategia mi semra voluta, dato che l'aumento delle temperature è palesemente indotto dalle irrorazioni. Procurati dell'argento ionico per uso interno. Utilissimo anche l'MMS.

    RispondiElimina
  5. bravo rosario articoli come questi sono basilari, qua in toscana per 10 giorni hanno irrorato in modo lieve , mentre da quando è arrivato la botta di caldo cioè ieri sono ritornati a fare sul serio, cielo sereno e scie che si incrociano e si allargano fino a formare un cielo che di normale non ha niente.

    RispondiElimina
  6. Luca, ti ho mandato una email con le informazioni che mi hai chiesto.

    RispondiElimina
  7. Lexicon_Devil, penso che il caldo improvviso sia in gran parte correlato alle irrorazioni diurne e notturne. Disperdere biossido di zolfo non è il massimo.

    RispondiElimina
  8. nel suo blog Simone Angioni ha dedicato un post alle scie filamentose che conclude così:

    "Il comportamento "filamentoso" delle scie di condensazione è noto da decenni ed è dovuto alle turbolenze lasciate dal passaggio dell'aereo.
    Il giornale Le Scienze nel 1974 pubblicava in un articolo intitolato "I vortici nelle scie degli aerei" le immagini che riporto qui di seguito."

    http://simoneangioni.blogspot.com/search?updated-max=2009-04-24T08%3A49%3A00-07%3A00&max-results=7

    http://4.bp.blogspot.com/_v0C3OAz7wfI/ScvX-m3g65I/AAAAAAAAACE/qAhS3lHNxUw/s1600-h/Le+scienze+1974.bmp

    la foto del giornale Le Scienze mostra un aereo con due scie che dissipandosi assumono la nota forma filamentosa

    però guardando bene la foto sembra proprio che non si tratti di scie di condensa provenienti dai motori ma di scie di fumo create da appositi generatori piazzati vicino all'estremità delle ali. generatori di fumo che come abbiamo visto precedentemente sono usati per visualizzare l'evoluzione del cosidetto "core" del vortice ovvero la parte centrale intorno alla quale vortica l'aria

    RispondiElimina
  9. Questa mattina abbiamo 43 gradi centigradi ad 80 metri sul livello del mare e 43% di umidità relativa, ma è pieno di scie persistenti. Como-retto ed Angioni che cosa rispondono? Che cosa si inventano?

    RispondiElimina
  10. Mi allieta comunque sapere che certi veleni vengono respirati anche dai negazionisti.

    RispondiElimina
  11. Lasciamo stare quel che scrive Sinone Angioni. Nomina sunt consequentia rerum.

    RispondiElimina
  12. Simone Angioni mente sapendo di mentire. Perché ha reso scura l'immagine? Forse per non far vedere che, come giustamente fa notare Lucy, quello è un aereo che spruzza da appositi irroratori e non dai motori (non è condensa) una sostanza atta allo studio delle turbolenze?

    Qui la foto schiarita e con lo zoom sull'aereo.

    RispondiElimina
  13. RACCOMANDATA INVIATA ORA AL SINDACO ZOCCARATO. VI AGGIORNEREMO CON UN BREVE POST DEDICATO.

    RispondiElimina
  14. Carramba 23 ore,finalmente "perdono" tempo nelle letture....curiosi? o stanno cercando di trovare
    delle soluzioni al PROBLEMA !!
    Chissa' quanto tempo occorrera' prima che carabinieri onesti si diano da fare e parlarne tra loro. Sono migliaia i carabinieri..qualcuno si rompera',prima o poi,i gemelli,e capira'come stanno le cose.

    Spero in un ammutinamento nazionale dei carabinieri onesti,contro gli opposti !!
    Ma non dobbiamo vivere di speranze !!
    Come è successo da sempre !!

    RispondiElimina
  15. Mr. Jones, sono certo che questo tipo di monitoraggio abbia scopi del tutto opposti all'interesse nostro e di altri attivisti.

    RispondiElimina
  16. Grazie Straker ,dubitavo comunque !
    Qui operazioni si mantenimento del bel tempo !

    Se ne parla in Spagna,non lo sapevo ! Quarto millennio!
    Scommetto che kattivix vorrebbe stare li!

    http://www.youtube.com/watch?v=oMKBKOFRzf8&feature=related

    RispondiElimina
  17. grande articolo

    ""nel suo blog Simone Angioni ha dedicato un post alle scie filamentose che conclude così:

    "Il comportamento "filamentoso" delle scie di condensazione è noto da decenni ed è dovuto alle turbolenze lasciate dal passaggio dell'aereo.
    Il giornale Le Scienze nel 1974 pubblicava in un articolo intitolato "I vortici nelle scie degli aerei" le immagini che riporto qui di seguito."""

    il chimico, perfettamente a conoscenza degli aerosol (per l'effetto serra, ovviamente...vero angioni?), si dimentica però di dire che per studiare ed analizzare il comportamento dei vortici delle scie degli aerei sono utilizzati i generatori di false contrails, o generatori di fumo. infatti lucy aveva postato un video dove si vedeva chiaramente tutto ciò. lucy se lo ritrovi quel video con i generatori di false contrails, ripostalo, perchè è molto interessante

    angioni è informato, e lo abbiamo capito tutti.
    naturalmente anche lui è messo dove e messo solo per dire buffonate. vergogna

    forse se non fa queste cose non proprio onorevoli lo mandano via dall'università, il piccolo chimico del cicap.

    questo modo di "fare ricerca", caro angioni, è vergognoso e degradante, per te e per quelli che ti leggono e ti ascoltano. fai una cosa, ritirati e astieniti. e se per te i militari fanno bene a fare quello che fanno, dillo chiaro e tondo

    RispondiElimina
  18. Sinone angioni sa, conosce perfettamente che cosa sono le scie tossiche, ma gli è stato affidato il compito di disinformare come a tutti gli altri. A differenza degli altri imbonitori, sinone è un po' più raffinato (tranne quando scrive un altro con l'apostrofo), ma i metodi ed i fini non cambiano. E' solo un uomo di paglia che ha fatto strame della scienza per una cattedra. D'altronde abbiamo l'illuminante esempio di esecrandacroce vendutosi per molto meno.

    RispondiElimina
  19. Notare come, in realtà, nessuno dei due aerei rilasci contrails.

    RispondiElimina
  20. In 1995, at the FAA's Technical Center in Atlantic City, New Jersey, a " Wake Vortex Flight Test" was conducted in reponse to the crash of USAir 427 ( airplane shown in video) This video includes the airplanes that participated in the tests as well as representative samples of flight test conditions. The video includes shots of each of the participating airplanes - the vortex generating B727, the vortex-encountering B737, and the T-33 chase plane. The video also documents wing-mounted smoke generators on the B727, and shows several test conditions, in which the B737 flies into the smoke-identified cores of the B727's wake vortices. The encounters are shown from the chase plane, the B737's cockpit camera, and the B737's tail-mounted camera.

    RispondiElimina
  21. esatto Straker il video è proprio quello

    qui invece su un aereo decisamente più piccolo

    http://www.youtube.com/watchv=0bC8IdUs0o4&feature=related

    e qui invece hanno montatoil generatore di fumo in un posto particolare

    http://aeroacoustics.kaist.ac.kr/files/attach/images/2460/10965/Smoke%20visualization.jpg

    recentemente ho trovato un altro video di aereo con terza scia anomala
    appena lo trovo metto il link

    ^DaNiEl^

    RispondiElimina
  22. ecco dove l'avevo visto
    è un video di rsposta a quello di straker

    http://www.youtube.com/watch?v=ve0PCt3R1oI

    ^DaNiEl^

    RispondiElimina
  23. Ciao Straker! ho visto il video sullo studio delle turbolenze...beh è una dimostrazione lampante (e logica) di come le scie che vediamo ogni giorno sopra i nostri cieli tutti i mesi dell'anno siano create/prodotte apposta e non è certo fumo! Già il solo fatto che esistano strumentazioni simili e brevetti appositi dovrebbe far riflettere. D'altronde è fatto tutto per il nostro bene...si come no, lo ha detto Babbo Natale...!
    un caro saluto!!

    RispondiElimina
  24. VENERDI 17: attenzione violenti temporali dalle Alpi occidentali verso Piemonte, Lombardia, rilievi liguri, resto delle Alpi. Peggiora entro le 20 su Emilia, Veneto, Trentino AA e la sera/notte Venezie fino al ferrarese-Emilia. Grandinate sul Piemonte, verso Pavese, Lombardia, locali trombe d'aria/piccoli tornado. Verso sera/notte attenzione a fenomeni violenti verso il Veneto e FriuliVg con colpi di vento

    RispondiElimina
  25. "e non è certo fumo"

    beh non proprio,
    sicuramente non è il tipo di fumo usato negli studi sulle turbolenze ma la scie chimiche sono comunque formate da un denso fumo bianco che oltre ad essere composto da nanopolveri è sicuramente il risultato della reazione tra l'umidità e alcune sostanze che a contatto con essa generano dei fumi chimici
    come per esempio

    -il tetracloruro di titanio che a contatto con l'umidità generà dei fumi di diossido di titanio

    -il trimetilalluminio che a contatto con l'umidità genera dei fumi di ossido di alluminio

    -il tetracloruro di silicio che genera dei fumi di diossido di silicio

    ^DaNiEl^

    RispondiElimina
  26. Ciao Lucy, si si intendevo che non è fumo "innocuo".

    RispondiElimina
  27. Angioni fa il suo mestiere: disinforma manipolando i dati. Il lavoro di tutti voi oggi ne è la dimostrazione: ha inventato una prova.

    RispondiElimina
  28. Simone Angioni:
    "Mi spiace di essere stato frainteso, ma io non ho mai sostenuto che quelle nell'immagine fossero scie di condensazione, così come non ho scurito l'immagine che è l'originale così come compare sul DVD di Le Scienze (non sono abituato a modificare le immagini).
    Quello che ho detto è semplicemente che, come mostra l'immagine, i vortici alari formano quelle scie filamentose. Che poi siano di condensazione o fumo per esibizioni credo sia irrilevante."

    irrilevante???
    mah
    per far uscire fuori quelle scie filamentose si usa del fumo con una densità particolare altrimenti con quello classico non si vede nulla.
    non si pò mettere sullo stesso piano una scia di condensa e del fumo generato da particolari dispositivi.

    comunque prima ho dimenticato una cosa importante
    entrambi i tetracloruri ( titanio e silicio ) una volta a contatto con l'aria rilasciano anche fumi di acido cloridrico. infatti insieme al tetracloruro di titanio viene irrorata dell'ammoniaca che reagisce con l'acido cloridrico e genera dei fumi di cloruro di ammonio ( igroscopico ).

    se dal punto di vista chimico ho detto qualche cazzata fatemelo sapere

    ^DaNiEl^

    RispondiElimina
  29. Il fraintendimento in queste cose non è peccato veniale.

    DANIEL, hai esposto con chiarezza concetti che possono rendere molto chiara una questione difficile da comprendere. Ottimo lavoro!

    RispondiElimina
  30. Ma che curiosoni quelli dell'Arma: ben 22 ore e passa collegati. Hanno scansionato l'intero sito e l'hanno scaricato tutto!
    Si sono dati il cambio come se si fosse trattato di un delicatissimo intervento di Neurochirurgia.

    Ci troviamo in una botte di ferro! E forse neanche loro conoscevano tanto bene l'argomento: hanno così deciso di farsi una cultura!

    RispondiElimina
  31. Le temperature torride erano state annunciate con una settimana di anticipo (una settimana fa) e addirittura si erano spinti a prevedere i gradi nelle varie località italiane

    Ho notato che ultimamente, in più di un'occasione, ai meteorologi intervistati per le previsioni del tempo viene fatta anche una mini-intervista personale in cui ricorre la richiesta dei motivi che hanno indotto il tizio o il caio a diventare meteorologo, accompagnata da scambi di battute amichevoli...non mi sembra di ricordare che questa fosse una prassi in passato...la reputazione della categoria avrà bisogno di una "rilucidata"...
    Ciao

    RispondiElimina
  32. Avrei un suggerimento per i loro cosiddetti piani contro l'emergenza caldo torrido (ovvero l'ennesima presa per i fondelli):
    CESSARE LE IRRORAZIONI

    RispondiElimina
  33. Le previsioni che superano i tre giorni sono già un azzardo. Costoro sono sicuramente in grado di decidere il tempo e non v'è altra spiegazione, visto che azzardano sempre previsioni che superano il limite tecnicamente possibile per la meteorologia ufficiale.

    Caliamo poi un velo pietoso sulle leccate dei giornalisti. Fannno pena.

    RispondiElimina
  34. I lettori "nei secoli fedeli" impareranno qualcosa.

    Hai ragione, Ginger, contro il caldo torrido, basta por fine alle irrorazioni ed alle emissioni di onde elettromagnetiche.

    RispondiElimina
  35. Ma che curiosoni quelli dell'Arma: ben 22 ore e passa collegati. Hanno scansionato l'intero sito e l'hanno scaricato tutto!
    Si sono dati il cambio come se si fosse trattato di un delicatissimo intervento di Neurochirurgia.

    Ci troviamo in una botte di ferro! E forse neanche loro conoscevano tanto bene l'argomento: hanno così deciso di farsi una cultura!

    By paolo, at 15 luglio, 2009 21:31



    Devono decidere da che parte stare e devono farlo in fretta. Non abbiamo molto tempo ancora.

    RispondiElimina
  36. Una potente nebbia, non saprei dire a che quota, ha schermato il sole per tutto il giorno su Roma e dintorni.
    Quelle che vengono chiamate "belle giornate" o "bel tempo", dai "cantanti" o "chansonnieres" dei vari meteo, sono ormai caratterizzate perennemente, in città come in campagna, da un'estensione nebbiosa che nasconde l'orizzonte e che assolutamente non "vedono" e neanche ne parlano.
    A volerla giustificare "scientificamente" dalla loro pregiata finestra video, se mai lo facessero, sarebbe l'ennesima polpetta avvelenata...
    Quel simpaticone di Giuliacci ci avvisi pure se, e quando avremo, una giornata di "aria limpida" (sic!) ed a che cosa sia dovuta, se mai dovesse avvenire, questa rara "anomalia".

    RispondiElimina
  37. Eccellente lavoro, Corrado. Sarà da diffondere in ogni modo.

    RispondiElimina
  38. Se ne accoregerebbe anche un idiota che questi cieli color azzurro-biancastro fino a sera non sono normali. Il sole stasera era avvolto da una luce tipo lampadina bianca di quelle per risparmiare i consumi, avete presente? E poi l'aria è satura da schifo. Sembra di essere dentro un forno a microonde tutti i santi giorni con HAARP che fa il resto dello sporco lavoro e poi fanno i santarellini cascando giusto dalle nuvole (quelle finte...) parlandoci dell'aumento delle temperature, come se fosse colpa dell'"effetto serra"! E' colpa dell'"effetto bara" non dell'effetto serra, volutamente costruito e pianificato dai soliti noti! Carabbinieri SVEGLIA! Non siate sempre "nei secoli fedele", cominciate un po' a tradire anche voi! Diventate "nei secoli infedeli" e forse starete davvero "dalla parte del cittadino", invece di fare sempre i cani da guardia dei vari fascismi di turno, da quello dei Piemontesi che "piemontesizzavano" massonicamente la penisola, a quello sporco, in combutta con il potere temporale della Chiesa di Roma, quando avete barbaramente fucilato Davide Lazzaretti, a quello del noto bonanima del Benito (Dio lo abbia in gloria!) fino al Berlusca, nano pretenzioso che pensa sempre di essere Napoleone (una volta li mettevate in manicomio quelli che pensavano di essere Napoleone, non è così?...) Per questi svariati motivi non conviene davvero farsi troppe illusioni. Gli unici carabinieri che ricordi quasi con simpatia finora sono quelli del Guareschi! Penso proprio che questo tipo di mondo è giusto che sprofondi presto, a cura degli stessi criminali che ogni giorno agiscono in nome dell'idiozia umana e della complice cecità morale che muove chi sa e non dice, o peggio di chi dichiara spudoratamente il falso in nome del mero interesse personale, di un bel po' di soldi, o di una cattedra, insomma di chi si accontenta di una vita da servo "obbediente alle leggi del branco" avrebbe detto qualcuno... Cieli nuovi e terra nuova siano il premio solo per chi decide di distinguersi dalle capre e dai maiali (senza offesa per gli amici animali, naturalmente).

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis