domenica 19 luglio 2009

Le dichiarazioni di A.C. Griffith sulle scie chimiche

Il nostro amico Mike del blog Dirty Sky Sardinia ha tradotto un'intervista rilasciata da un ex militare statunitense, A.C. Griffith ad una giornalista radiofonica, Joyce Riley. Abbiamo deciso di pubblicare le parti dell'intervista che contengono notizie credibili, soprattutto perché tangenti o coincidenti con le informazioni finora acquisite dai vari ricercatori (ad esempio, sul progetto R.F.M.P. - V.T.R.P.E.). Abbiamo, invece, omesso le affermazioni superflue e quelle depistanti, come le speculazioni sugli uragani Ivan e Kathrina che sarebbero stati scatenati dai Russi. Sappiamo che non è vero: Russi e Statunitensi e, più in generale, le varie superpotenze e potenze sono coalizzate contro le popolazioni, altrimenti non si comprenderebbe perché i Russi abbiano creato delle basi H.A.A.R.P. proprio come i loro "rivali" e per quale motivo usino le scie chimiche a danno dei cittadini inconsapevoli. Non escludiamo che, in qualche occasione, Federazione russa ed U.S.A. siano stati impegnati in scaramucce, ma da decenni i due stati cooperano in piani strategico-militari (almeno sin dal 1963, quando era presidente John Fitzgerald Kennedy: si ricordi il National security action memorandum n. 271) Si tratta della solita disinformazione o, per lo meno, delle distorsioni dovute ad un malinteso senso del patriottismo. Sono le stesse aberrazioni che incrinano le indagini dell'ingegnere Thomas Bearden: anch'egli, infatti, ritiene che i Russi attacchino gli Statunitensi con armi scalari, come se le forze armate a stelle e strisce non fossero in grado di prevenire e neutralizzare qualsiasi aggressione esterna, come se l'arsenale nucleare nord-coreano non fosse stato sviluppato grazie a tecnologie statunitensi. Insomma Mosca e Washington fanno il paio per malvagità e spregiudicatezza.


Intervista rilasciata da A.C. Griffith a Joyce Riley. Griffith è uno dei ricercatori sulle operazioni globali di irrorazione che è venuto allo scoperto.


A.C. Griffith è stato associato al N.S.A. per il quale ha condotto operazioni top secret, è esperto di crittografia e, in tempi più recenti, è stato coinvolto in operazioni della C.I.A. E’ stato sposato con una donna avvocato e giudice, suo suocero è stato Capo della Giustizia della Corte Suprema della Virginia.

Questa è una trascrizione testuale di quello che ha detto durante l'intervista condotta da Joyce Riley.

Griffith

Alcuni anni fa ho ricevuto una chiamata da Mike Blair della testata "Spotlight", giornale di Washington, ora chiamato "The American Free Press”: egli mi ha chiesto di aiutarlo a lavorare con lui a proposito delle scie rilasciate dagli aerei. Il tempo è passato: credo siano passati circa otto o nove anni.

Siamo stati realmente all'interno del programma. Eravamo le uniche persone nel mondo che sono state effettivamente all'interno del programma, il programma di aerosol, il programma “chemtrails”.

Sto parlando, in realtà, dell’operazione gestita nella base area di Wright Patterson. Il programma era codificato con parecchi acronimi e nessuno avrebbe mai infranto il segreto che lo copriva.

Sappiamo che alcune persone sono morte nel corso di tale programma. Alcune persone sono state colpite, affinché fossero convinte a restare “calme”. Sappiamo che altre cose sono successe a persone-chiave di questo programma. Uno dei personaggi-chiave che ha progettato l'aerosol, aerosol di sali di bario, era stato incaricato dall'amministrazione Reagan, ma ora è rinchiuso nel penitenziario federale. Essi vanno da lui per porgli delle domande, ma è ancora in prigione.

Ciò è fonte di preoccupazione, non è vero? L'uomo che ha progettato l'aerosol di sali bario è in prigione!

All'inizio, gli aerei volavano relativamente bassi, 10.000 piedi o meno e, nel frattempo, il programma si stava sviluppando. Erano per la maggior parte aerei della C.I.A. Ora il programma è stato esteso ad aerei commerciali e di linea che sono stati dotati di dispositivi per l’erogazione, dispositivi gestiti da sistemi informatici e satelliti in modo da distribuire le miscele di sali di bario. Il nome in codice del progetto è “Cloverleaf". E' molto riservato: è il più segreto che io abbia mai visto. Delle persone sono morte per averne parlato.

Ho ascoltato la sua trasmissione pochi minuti fa, il generale (che ha parlato, n.d.r.) ha affermato di essere molto patriottico e si sente costretto a parlare ed è esattamente come mi sento io. Sono molto patriottico. Sono nato prima della Seconda guerra mondiale, sono anziano.

Io vengo da quella generazione, con la mente già formata. Questo è il mio paese, lo vedo dissolversi. Il mio paese è stato distrutto, proprio di fronte ai miei occhi e le persone vengono ferite. Questo è il motivo per cui ho accettato di partecipare al programma radiofonico di oggi. Molti di voi mi hanno chiesto tante volte di farlo e sono stato molto riluttante, ma è giunta l'ora, l'ora di parlare e di divulgarlo alla gente.

Riley

Lo fa mettendo a rischio la sua vita, non crede?

Griffith

Sì, è proprio così.

Riley

Quindi ci sono persone che hanno perso la vita, persone che sono ora in carcere a seguito della divulgazione di tali informazioni. Lei dice di essere stato molto patriottico: è ancora molto patriottico e lo sta facendo per patriottismo, per amore per questo paese?

Griffith

Nella stessa misura in cui so che lei lo è (patriottica, n.d.r.).

Riley

Esattamente, esattamente!

Griffith

Veda Joyce, io provengo da Richmond in Virginia, a pochi chilometri dal posto dove ci fu Patrick Henry nel 1775. Egli parlava di Thomas Jefferson, George Washington ed altri nella chiesa di St. John's. Lamentavano l'oppressione proveniente dal Regno Unito di Gran Bretagna ed Irlanda del Nord in quel periodo. Egli è stato obbligato da loro a non prendere decisioni strategiche in merito e concluse il suo discorso, dicendo loro: "Non so quale altra direzione si possa scegliere, ma datemi la libertà (di decidere, n.d.r.) o la morte". Penso che ci stiamo avvicinando ad un momento come quello. [...]

Continuiamo con lo scandalo Iran Contras. Il computo dei corpi, all'aeroporto militare di Mena, Arkansas, è stato di circa settantacinque persone di cui è stato inscenato il suicidio. La C.I.A. ha gestito tutta la cosa all'aeroporto di Mena. Ci hanno messo in mezzo la società Richmond Aviation (per conto della C.I.A.) e portato gli aerei in tutte le parti del mondo per la rimessa a nuovo. Barry Seals torna alla ribalta: ricordatevi di Barry Seals e dei fatti di J.F.K. e di Carlos Marcello, il trafficante di droga. Barry Seals procurò un KC123 dalla base di Wright-Patterson per l'America del Sud e ricevette la droga in cambio. Ci sono stati affari per centinaia di tonnellate di droga. Era tantissima droga, treni merci carichi di stupefacenti e settantacinque persone che rimasero coinvolte, compreso Vance Pollster, vennero prelevate.

Notare una cosa interessante: l'Ammiraglio Jeremiah Border era a capo di operazioni navali. Era un ebreo. Si era arruolato in Marina, quando aveva diciassette anni. Ci rimase per sei anni e fu in lizza per divenire l'ufficiale numero uno della Marina militare degli Stati Uniti. Be’, inaspettatamente una notte decise di “uccidersi” nella sua casa, sparandosi due volte nel petto con il fucile. Egli si era opposto al progetto chemtrails. Poi il progetto chemtrails cominciò dopo che l'ammiraglio Border fu sostituito. Così, si vede l'immagine di come funziona questa faccenda. La C.I.A. finanzia progetti con fondi acquisiti altrove. Non necessariamente le somme che sono destinate alla C.I.A. provengono dal Congresso. Il Congresso è completamente ignaro del programma di aerosol. Hanno paura di chiedere.

Ebbi un incontro con l'amministratore degli stanziamenti del Congresso. Percorse tutto il tragitto da Richmond a Washington per incontrarmi. Trascorremmo circa un'ora e gli feci una panoramica completa (del programma chemtrails, n. d.. r). Lui mi guardò, si alzò e disse: "Che cosa aspetti che faccia, Griff? Essi mentirebbero anche a me". Gli strinsi la mano, abbracciai la segretaria e me ne andai. [...]

Riley

Parliamo di chemtrails: lei ha fatto ricerche significative: è stato lei stesso nel programma? Che cosa ha appreso?

Griffith

Non è così semplice, Joyce, si tratta di una cosa molto complicata. È necessario conoscere la gente, è basilare sapere che cosa sono in grado di fare, è essenziale conoscere le loro intenzioni, è necessario rendersi conto che si tratta di persone senza volto che non sono state elette. Non si sa chi siano, non si sa che cosa stiano mettendo in quegli aerei. La sicurezza delle sostanze che stanno mettendo in quegli aerei... qualsiasi cosa essi mettano nell'aereo viene poi fuori dal velivolo. Questa è la vera preoccupazione.

All''E.P.A. è stato intimato di tenere il naso fuori dalla faccenda. Qui in Virginia, persone di alto livello del Dipartimento della qualità ambientale, mi hanno detto che vogliono essere lasciati in pace e che non si deve verificare la qualità dell'aria, quando si tratta di aerosol. Dicono che bisogna parlare solo di livelli di ozono.[...]

La D.A.R.P.A. è coinvolta negli aerosol. Li abbiamo beccati, mentre irroravano la città di Ashville nel North Carolina diversi anni fa con la sostanza chiamata B.C.T.P. sviluppata sotto contratto presso l'Università del Michigan.

Il rappresentante del Congresso Dennis Kucinich introdusse l'H.R. 2799. Fu chiamato da parte e gli fu ingiunto di ritirare la proposta di legge. Lui lo fece e calò un velo di silenzio sulla faccenda. [...]

I piloti probabilmente non sanno quello che fanno: gli equipaggi che hanno messo lì non hanno idea del perché siano lì. Riteniamo che sia stato comunicato loro che si tratta di operazioni governative per contrastare il global warming. Credono sia così, ma in realtà lo scopo è ben diverso.

Si tratta di un sottoprogramma della Marina chiamato V.T.R.P.E. Questo è ciò che è veramente. Abbiamo sentito tutti i tipi di spiegazioni per sette, otto anni, ma riguardano il V.T.R.P.E. E' un sistema computerizzato: R.F.M.P. e V.T.R.P.E. comprendono programmi e sottoprogrammi. E’ stato messo a punto per la prima volta per la portaerei “Enterprise” e per altre portaerei per la visualizzazione del campo di battaglia. Il sistema non funzionerebbe adeguatamente oltre il terreno o piuttosto con poca precisione, senza la creazione di un corridoio di onde radio sulla terra per cui è necessario spargere una miscela di sali di bario che consente all'intero sistema di funzionare. E 'il sistema che usano gli Stati Uniti in Afghanistan ed Iraq e probabilmente sarà impiegato in Iran e in alcuni altri teatri di guerra. [...]

Nell'ambito del programma della Marina troviamo la D.A.R.P.A. che è addentro alle biotecnologie: è quello di cui parla Clifford Carnicom. Egli ha individuato molte sostanze biologiche nocive provenienti dagli aerosol. Abbiamo la più grande ammirazione per Carnicom ed abbiamo ammirazione per il meteorologo Scott Stevens. Quindi la D.A.R.P.A. è coinvolta. [...]


Il V.T.R.P.E. è un sotto programma, un programma computerizzato riguardante il sistema di pianificazione delle radio frequenze nelle missioni (di guerra, n.d.r.): è la chiave senza la quale noi (esercito U.S.A., n.d.r.) non possiamo combattere le guerre. Nella seconda guerra mondiale tu prendevi un soldato col fucile e gli dicevi: “Spara”. Oggi le operazioni militari sono guidate dai satelliti e da radar a terra. La D.A.R.P.A. è entrata nel programma; un'altra agenzia è entrata nel programma e non si sa che cosa venga fuori (dall'aerosol, n.d.r.) di quegli aerei [...] Gli Statunitensi sono all'oscuro di tutte queste operazioni, vivono le loro vite senza sapere [...]

Joyce

Parlami dei misteriosi boati.

Griffith

I boati si odono in tutti gli U.S.A. Non sappiamo quale sia la vera causa: probabilmente è l'effetto di un trasmettitore interferometro che scuote la terra, può scatenare terremoti. A volte si possono udire delle deflagrazioni che attraversano le città. È o stesso sistema che sta provocando uragani, aumentandone la potenza. [...]


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in
questa pagina.


Attacco all'informazione CLICCA QUI

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

47 commenti:

  1. grande articolo, chissa che avranno da dire quei servi di attivissimo e compagnia, in merito al articolo, certo bisogna essere dei servi d.o.c. per farsi avvelenare lentamente e allo stesso tempo leccare la suola delle scarpe di chi ti avvelena.

    RispondiElimina
  2. http://www.wired.com/wiredscience/2009/07/nightclouds/


    ""Mysterious, Glowing Clouds Appear Across America’s Night Skies""


    ""The clouds might be beautiful, but they could portend global changes caused by global warming.""

    ""Nobody knows for sure, but most of the answers seem to point to human-caused GLOBAL ATMOSPHERIC CHANGE.""

    la verità, e lo sappiamo tutti, è che le operazioni di aerosol globali stanno dando vita a tutta una serie di anomalie meteorologiche.

    come le "nuove" nuvole:


    http://www.altrainformazione.it/wp/2009/06/11/meteorologia-asperatus-la-nuova-impressionante-nuvola/


    quindi oltre al meteo impazzito, ci sono anche questo tipo di cose. tutto normale, certo


    a proposito dell'articolo: c'è un sacco di brevetti riguardo allo spargimento di bario in atmosfera

    RispondiElimina
  3. Lexicon, l'adulazione non ha limiti.

    Arturo, le anomalie meteorologiche non si contano più e sono causate da scie tossiche ed onde elettromagnetiche, ma anche dalle armi scalari.

    RispondiElimina
  4. come si dice dalle mie parti, la vedo nera, non riesco proprio ad immaginare dove andremo a finire, ma sono sicuro che sara' molto prossimo.
    troppe anomalie, troppe cose mai viste, troppo velocemente.
    personalmente sto tenendo sott'occhio la situazione sott'acqua, e posso confermare ancora una volta che il mare é sempre piu' opaco, non si vede a due metri, a causa di strani granelli microscopici che riflettono la luce cambiando colore dal verde al rosso.
    sono un pazzo, lo so, ma il tutto lo vedo immergendomi quasi quotidianamente per lavoro, e posso dire che va sempre peggio, non si tratta di spazzatura in mare o del fondale smosso dalla mareggiata, no , anzi mi azzardo a dire che é esattamente la stessa "polverina" che gia' da molto tempo accumuliamo tutti sui parabrezza delle auto, e che stranamente nell'acqua resta in sospensione e sempre in movimento.
    ciao a tutti.

    RispondiElimina
  5. Non avevo mai cliccato su VISITORS.
    Ed é pure una piccola parte quella che che hai pubblicato.
    Sapevo che il sito americano che per primo parlò di scie chimiche era visitato dai governi, dalle università ed istituzioni varie di tutto il mondo, ed ero certo che lo fosse anche questo.
    Dimostrazione che discutere con i disinformatori era del tutto inutile!
    Altro che bufale!

    RispondiElimina
  6. Grazie ragazzi, devo doverosamente ringraziare Straker e Zret che con il loro preziosissimo supporto hanno fatto si che il post prendesse forma e fosse pubblicato.

    RispondiElimina
  7. Grazie a te, Mike, per l'ottima traduzione. Questo documento è molto importante.

    RispondiElimina
  8. I visitors sono simili a quelli della serie televisiva Visitors, esseri mostruosi ed antropofagi dietro sembianze normali.

    Faraday, perché non raccogli un campione di acqua marina e vedi se puoi farlo analizzare?

    Mike, siamo noi che ringraziamo te per aver tradotto con precisione un testo da un inglese un po' grossolano.

    RispondiElimina
  9. http://www.meridiana.it/it/chisiamo/Flotta_dettaglio.aspx


    peyote, spiegaci cosa intendi quando dici che quello della foto è un aereo meridiana.

    spiegacelo, perchè sembra che quegli MD abbiano degli stemmi con scritto "meridiana".

    invece nella foto si vede un aereo bianco, senza nessun segno.

    RispondiElimina
  10. Mio fratello ed io avevamo scommesso su una spiegazione identica a quelle del peyote. Spiegazione da incorniciare, insieme alle altre.

    Qui si vede bene un Meridiana.

    RispondiElimina
  11. Probabilmente la livrea è quella di Meridiana Group, qua si vede una foto recente.
    http://www.airliners.net/photo/Meridiana/McDonnell-Douglas-MD-83/1555238/&sid=84e6ec6414dc3771d9fe1e2b3c7c1dd4
    Resta il fatto che, come dimostra la foto, in coda dovrebbe essere ben visibile l'identificativo, cosa che invece non c'è.
    Sarebbe interessante capire se alcune compagnie alleggerissero, per così dire, i propri vessilli per prestarsi più rapidamente a certe mascherature.

    RispondiElimina
  12. Scimmiottano le livree, ma poi li rendono non identificabili. Ne vedo spesso mimetizzati in quel modo. E' facile così spacciarli per aerei di linea regolari.

    RispondiElimina
  13. Esatto Trotterella, prova ne sia che, sempre su airliners.net, immettendo nel motore di ricerca le parole "meridiana linate" esso ti restituirà solamente (guarda caso) immagini di aerei scattate nello scalo milanese, con la livrea simile a quella postata Qui

    RispondiElimina
  14. anche lui non parla di nanosensori, e ciò sembra un po' curioso; niente sul morgellons? e ciò puo' lasciare adito a sospetti

    insomma si comporta per caso come David Icke che scrive un libro di 700 pagine sulla cospirazione del nuovo ordine mondiale di cui solo 2 dedicate alle scie chimiche?

    difficile capire se questa persona è davvero coraggiosa ma poco informata ed ancora un po' ingenua, o se il sistema manipolatore tira fuori un "contestatore" delle scie chimiche che evita di parlare degli argomenti più scottanti

    ... e intanto parlando delle troppe morti legate alla segretezza del progetto questa sortita potrebbe anche servire come avvertimento a chi all'interno del sistema abbia la tentazione di raccontare tutto

    se è veramente una persona seria, onesta e coraggiosa in futuro dovrebbe denunciare anche tutto il resto, ma potrebbe anche avere delle difficoltà psicologiche a rimuovere dei filtri mentali ... vedremo

    PS: qui da un giorno e mezzo cielo bellissimo dopo le ultime pioggie; l'ennesima pausa tecnica? qui nessun tanker per tutto il giorno, solo radi aerei civili (senza scia e che rispettano i soliti orari) e non odo nemmeno i rombi notturni

    Oggi uscire all'aria aperta è stata un'esperienza magnifica ... speriamo che duri ma temo che così non sia.

    RispondiElimina
  15. Corrado, credo che l'uomo di Albione sia un abile imbonitore. Ricordiamoci che accenna alle scie chimiche, solo oggi, nel 2009, dopo circa vent'anni dalla prima pubblicazione. E' il soccorso di Pisa.

    Griffith è prigioniero di un falso patriottismo; forse sa di più, ma di più non può o non vuole rivelare.

    System, un bel colpo il tuo.

    RispondiElimina
  16. Infatti...sarebbe troppo stupido farsi beccare con un aereo privo di insegne, quindi al massimo ci mettono qualcosina che possa sembrare un'insegna, nel caso in cui qualcuno lo veda e possa sospettare. Infatti non è strana la velocità con cui er coyotes ha confezionato la rispostina da dare a tutti noi inventando la balla dell'aereo quasi venduto, poi non più venduto, non si sa bene di chi sia, insomma di qualcuno sarà se vola, no? Che poi, dico io, emancipiamo questi benedetti aerei, basta schiavismo, facciamoli volare liberi e felici come delle farfalle! E poi, come se fosse tutto già stabilito: metti che mi beccano un aereo strano, preparo già la spiegazione razionale ( acciderbolina- come direbbe qualcuno- tanto razionale non è!). Però, ditemi, se viaggiamo con una targa sporca o distrutta o comunque manomessa, a noi, gente mortale, che succede?

    RispondiElimina
  17. Ci si deve accontentare di quello che offre il convento. Abbiamo poco tempo, ma in un modo o nell'altro le cose cambieranno ed i nodi (tutti) verranno al pettine.

    RispondiElimina
  18. infatti Icke sembra sia stato costretto a dire qualcosina sulle scie chimche per evitare di perdere credibilità, ma un ritardo ditanti anni è patetico

    Ottimo lavoro system failure

    RispondiElimina
  19. Però, ditemi, se viaggiamo con una targa sporca o distrutta o comunque manomessa, a noi, gente mortale, che succede?

    Giusto! Perchè per con noi umili automobilisti non sono così magnanimi?

    La normativa parla chiaro anche per i velivoli: le sigle devono essere ben visibili, ma chissà perché questi accidenti di aerei ed elicotteri hanno sempre sigle che non si vedono.

    RispondiElimina
  20. Bellissima intervista. Tutti i nodi vengono al pettine. Qui su Genova e riviera di levante sono due giorni che l'attività di areosol è quasi nulla. Tuttavia attorno al sole (a dire la verità più limpido anche nel cielo più azzurro rimane sempre quella luce bianca abbagliante. Non capisco se hanno smesso perché qualche "illuminato" è andato in ferie e non vuole troppe scie in cielo, oppure semplicemente perché lavorano a quote più elevate e di notte? Fatto sta che ci sono state due giornate molto meno tragiche, forse anche per via del vento. Non vado sott'acqua ma è logico che alla fine la schifezza finisca in mare, così come dappertutto. Grazie Straker, grazie Zret, grazie a tutti voi, donne e uomini di buona volontà e di coraggio per l'attenzione e la consapevolezza che state facendo crescere in chi decide di risvegliarsi! O adesso o mai più. Ciao.

    RispondiElimina
  21. L'attenuarsi delle attività di aerosol durante il giorno (per ora non si vede un solo aereo) dimostra che quelli che vediamo noi sono velivoli militari camuffati da aerei civili.

    Dove sarebbero finiti tutti i voli commerciali? C'è qualche sciopero?

    RispondiElimina
  22. ""L'attenuarsi delle attività di aerosol durante il giorno (per ora non si vede un solo aereo) dimostra che quelli che vediamo noi sono velivoli militari camuffati da aerei civili.

    Dove sarebbero finiti tutti i voli commerciali? C'è qualche sciopero?""


    i ragazzi dell'aeronautica, in italia, non si vogliono far vedere.

    sapete, in italia c'è un comitato che si occupa degli aerosol clandestini.......

    in francia, spagna, olanda e germania bombardano, invece.

    io, se le cose rimangono così, mi accontento.
    vorrei ricordarvi che l'altra estate l'aeronautica ha sparso alluminio tutti i giorni in quantità industriali.

    invece quest'anno, anche perchè grazie al comitato TE la gente si è svegliata, hanno deciso che l'italia "è un paese a rischio per gli aerosol segreti".

    gli aerosol continuano, ma solo di notte e a quote più alte. però è sempre meglio di niente.

    e poi non mi sembra che diminuendo gli aerosol "per l'effetto serra" il sole scotti di più, come MI DICEVA QUALCUNO.

    RispondiElimina
  23. E' dimostrato: niente scie chimiche = aria più respirabile e temperature più miti. Invece, visto che prevedono una nuova ondata di caldo, temo che le irrorazioni diurne torneranno in grande stile. E' vero che i militari e chi li gestisce sono in difficoltà, ma temo che non si fermeranno davanti a niente. Proseguiranno secondo il programma.

    RispondiElimina
  24. POLYSOA Project Overview

    Recent experiments have shown that organic material in secondary organic aerosols (SOA) can polymerize leading to new high molecular weight compounds with mass up to 1000 Da. Such polymers are of concern regarding their potential adverse health effects and impact on air quality and climate. High molecular weight compounds have been found in ambient aerosols but their origin is unknown and their identification rudimentary.

    RispondiElimina
  25. Qualche Oscurato è in villeggiatura.

    RispondiElimina
  26. Non solo non c'è alcuno sciopero dei voli commerciali ma, come recitava l'Unione Sarda di sabato, forti ritardi a Elmas per l'incremento dei voli civili dovuto al flusso turistico sulla Sardegna e stranamente non c'erano scie chimiche.

    I voli sono aumentati e sia sabato che domenica ed oggi l'attività di aerosol è quasi nulla (durante il giorno).

    A parte qualche tanker segnalato nel nord est sardo in operazione eclatante on-off, questo weekend appena passato ha visto un cielo pressoché naturale.

    Non è che siamo felici se ne vediamo "solo" alcuni, DEVONO RESTARSENE A TERRA E FINIRLA CON GLI AEROSOL SEGRETI. Per quanto mi riguarda, anche un solo tanker clandestino in aria è un gravissimo pericolo per la popolazione.

    Dice giustamente Straker, hanno già annunciato un ritorno di caldo soffocante...aspettiamoci giornate di pesante irrorazione...come per magia, finirà lo "sciopero" e gli aerei della morte torneranno a volare sopra le nostre teste.

    Loro non si fermano ma non ci fermeremo neppure noi.

    RispondiElimina
  27. Allora, visto che sta per tornare il torrido (tornano gli aerei) speriamo che gli Oscurati in villeggiatura ci restino almeno fino a quella data e anche di più e possano godere anche loro delle irrorazioni.

    RispondiElimina
  28. ...le spiegazioni del peyote? questo qui parla di cose di cui non ha neppure idea, è pagato per farlo.
    Se qualcuno pagasse bene anche me, stai a vedere come ti divento esperto di tutto in un sol colpo!

    Aereo Meridiana venduto, quasi venduto, in prestito...ahahaha...ma dai...
    Io sarei stato più bravo, avrei anche tirato fuori il contrattino di comodato d'uso per l'md82.
    Dai ragazzi, evitiamo di dare corda a questi vermi.

    L'abbiamo già sputtanato mille volte in modo eclatante e verificato INEQUIVOCABILMENTE di che elemento trattasi.
    La sua credibilità finì non appena fece la sua prima sortita.

    E' abbandonato da tutti, non diamogli asilo, lasciamolo solo.

    RispondiElimina
  29. La butto la, ma secondo me dopo anni di irrorazioni, spingendo verso l'alto le microparticelle rilasciate a quote più basse con le microonde o gli ultrasuoni, potrebbero essere riusciti a riempire ben bene la stratosfera (pensiamo ad esempio al fenomeno delle nubi nottilucenti ora visibili a latitudini basse). Come conseguenza di tale mutamento le irrorazioni potrebbero avvenire ad altitudini più alte ed essere di composizione differente. Secondo me, fra l'altro, è vero che i luoghi di rilascio sono strategicamente paesi nato, ma probabilmente con haarp spingono questa roba dappertutto. Insomma se non le fanno qua sopra le scie, trovano comunque il verso di farcele arrivare.

    RispondiElimina
  30. Mah... queste gole profonde compaiono sempre prima o poi e sembrano volerci far correre dietro alla lepre di pezza. A parte quello che avete tagliato, che gia' di per se' la dice lunga sull'attendibilita' di tali soffiate, le affermazioni di questo "eroe" sembrano fare acqua da tutte le parti.

    RispondiElimina
  31. Salve a tutti. Ringrazio davvero Mike per il lavoro di traduzione. Non era facile... e io insegno inglese... Concordo con Corrado e Straker sul fatto che Griffith sia solo un pagliaccio. Icke uguale, ormai lo sanno tutti... Sono stato una settimana sulla costa occidentale della Sardegna e per 7 giorni su 7 ci sono state pesantissime irrorazioni sul mare... notte e giorno... da incubo. Ma questi giorni c'è una pausa: sul centro della Sardegna non si vede una scia persistente da ben 8 giorni!!!!! Cielo blu.... Teniamo conto che nel luglio e agosto del 2007 e del 2008 le irrorazioni sul centro della Sardegna (almeno quelle evidenti) furono pressoché nulle. Cosa succede? Se dovesse succedere la stessa cosa nel 2009 sarebbe una conferma del fatto che agiscono per programmi ben definiti, irrorando a zone in base alle esigenze. Certo, c'è un progetto... Cosa interessante: ho appena finito di leggere un libro di un psicologo italiano, Angelo Bona, dove si parla di modificazioni del clima e di scie chimiche... ne faremo un piccolo articolo fra qualche giorno e lo passeremo... Fortza paris...

    RispondiElimina
  32. Certi "insider" usano sovente infilare cazzate all'interno dei loro scritti o dichiarazioni, così da potersi coprire le spalle nei confronti di chi, in caso contrario, li eliminerebbe. In questo modo alimentano dubbi e questo può far comodo al sistema, che preferisce lasciarli in vita.

    RispondiElimina
  33. Bè, se con "insider" ti riferisce ad Angelo Bona, non saprei cosa risponderti. Bisognerebbe leggere il libro... e analizzare il contesto. Il libro parla di Spiriti Maestri che mettono sull'avviso gli uomini... magri anche tu Straker sei uno spirito maestro e non ce lo vuoi dire!!!! Dai scherzo...

    RispondiElimina
  34. No, Reflex, mi riferivo ad Icke e Griffith. Per quanto mi riguarda, se ho commesso errori, questi non erano certamente voluti o basati su calcoli particolari. D'altro canto non sono molto attaccato a questa vita terrena, per cui non temo di passare a miglior vita.

    RispondiElimina
  35. @Reflex
    grazie per la stima.

    Sai perché non si vedeva una scia persistente per 8 giorni?
    Ma che te lo dico a fà...noi sardi lo sappiamo benissimo!

    Per i non sardi, comunico che sulla Sardegna ha spirato un maestrale potente che nelle Bocche di Bonifacio (che ci separano dalla Corsica) ha raggiunto i 100 Km/h e oltre.

    Dalle osservazioni fatte in questi anni, il vento da nord ovest è per i militari una maledizione; non riescono a colpire le grandi città (CA, NU, OR, SS, Olbia, Alghero, Iglesias, Carbonia) con precisione mentre con i venti dai quadranti sud si sbizzarriscono e ci massacrano di aerosol venefico senza dover fare i salti mortali.

    Ebbene, abbiamo cantato vittoria troppo presto e stupidamente.

    I venti da sud sono inesorabimlente tornati e con loro anche i tankers clandestini e, come per "magia", finito lo "sciopero" degli aerei, siamo nuovamente sotto bombardamento chimico biologico pesantissimo.

    Questa gente continuerà il programma di avvelenamento fin quando non avrà raggiunto l'obiettivo.

    NON ILLUDIAMOCI!

    RispondiElimina
  36. Mi pare che siamo prossimi ad una resa dei conti, in tutti i sensi.

    RispondiElimina
  37. Quoto mike... dopo 3 giorni di maestrale teso, ecco di nuovo delle scie e palesemente passaggi on-off sulla città... concordo sul fatto che il programma clandestino non deve fermarsi a tutti i costi, e questo mi terrorizza, perchè appena metteranno a punto il sistema, ho paura che assisteremo a scene già viste in giappone, thailandia,honduras ecc. a quanto pare in canada nella stazione haarp premono per poter testare il fenomeno di sollevamento della ionosfera, quello che quando ritorna alla normalità fa il "bouncing" e crea terremoti, tsunami e chissà quali disastri... già qua a cagliari abbiamo tutti notato le nuvolette fuxia brillare, e questo non è un bel presagio...

    RispondiElimina
  38. ciao rosario(scusa ot) secondo te, quanto cè di vero in questo video che parla di haarp.
    http://www.youtube.com/watch?v=_HFQXM1ckH4

    RispondiElimina
  39. Anche lì ci sono mezze verità frammiste a depistaggi, ma nella sostanza H.A.A.R.P. è probabilmente responsabile di una gran parte degli sconvolgimenti climatici e, non si può escludere, di alcuni sismi. La tecnologia è nata per certi scopi.

    RispondiElimina
  40. Ieri sono andato a fare visita ad un amicone,ricoverato in ospedale.
    Ha scoperto dopo 4 anni(con grande leggerezza dei medici(sic),che ha una malattia autoimmune !

    Rettocolite ulcerosa cronica.

    I medici non sanno che pesci pigliare.
    Non sanno come si possa essere sviluppata,come fu con me con la cheratite all occhio.

    Lui è molto arrabbiato perchè il suo medico di base,che ha cambiato a Roma,confermava colite spastica,ma senza mai approfondire.
    Se l avesse scoperta all epoca,il tratto di intestino interessato sarebbe stato molto ridotto,invece in questi anni si è esteso.
    Se la malattia esplode,sono cazzi,e va tagliato l intestino per tutto il tratto malato.

    Mi ha detto che appare come puntini rossi,tipo morbillo,ed è un tratto morto che non svolge la funzione finale.
    l ho visto un po depresso,ma penso di avergli dato un po di ottimismo,dicendo di stare lontano
    da antibiotici e medicinali ammazzaumani !e di tentare con medicine naturali.
    Potrebbe usare cortisone in seguito se ha delle fasi acute( e le avra ),con le conseguenze che si sanno.
    Lui pensa sia il forte stress,e avrebbe somatizzato un episodio sul lavoro,riguardo i suoi capi dirigenti al ministero( che conferma massoni).

    P.S. il sindacalista nel ministero disse una volta :" qui bisogna stare alle regole dei massoni,perchè qui è cosi"

    Io poi gli ho detto,che sei poco cospirazionista.Solo vedendo in questo modo "The System",puoi essere superiore a loro ,e liberarti.In pratica lui,nonostante abbia i coglioni sul lavoro ministeriale,teme che lo riducano a livello professionale !


    Gli ho detto:" Ma mandalo affanculo sto coglione ,e parlagli di scie chimiche ,di signoraggio,di sistema,di mafia e digli TU SEI UN FETENTE INGRANAGGIO DEL SISTEMA ".

    Ragazzi questi bastardi massoni si fottono un bordello di soldi ogni mese,E C E GENTE CHE PER MANGIARE VA A RUBARE.....the fascism is growing !

    Vorrei dargli qualche consiglio rapido,per la cura naturale se c è,ma non saprei da dove partire.Mi ha detto che si informera anche da solo.

    P.s.2 è 40 anni che vivo nello stesso posto,qui vedo e sento che si ammalano e muoiono sempre piu persone(IN ANTICIPO !)...e non devo andare dalla parte opposta della citta per sentire queste notizie,mi basta anche aprire la porta dell appartamento !!

    FUCK

    RispondiElimina
  41. Mr Jones, consiglia al tuo amico un buon medico dalle ampie vedute. Ne esistono. Già, si muore sempre di più e sempre prima. Non ti dico di quanti casi di tumore sono a conoscenza: colpiscono tutte le fasce d'età ed anche persone che non lavorano in impianti industriali.

    Death and dies.

    Ciao

    RispondiElimina
  42. Anche quì su Roma pare che abbiano smesso di sciare da qualche giorno, ma c'é un particolare non trascurabile: permane la nebbia perenne di quando irrorano e le montagne del vicino Abruzzo sono a malapena visibili, come sempre.
    E da dove proviene questa nebbia? E fino a quali altitudini si estende? Non sarà mica un evento naturale, visto che é presente tutto l'anno, notte e giorno!
    Il blu che crediamo di vedere in queste rare giornate di tregua apparente, é soltanto una pia illusione. Il cielo notturno potrebbe essere una conferma per chi lo ricorda... al naturale, giusto per non confondersi.

    Ciao Zret, alla prossima uscita in barca vedrò di fare un prelievo a qualche miglio dalla riva.

    RispondiElimina
  43. Io penso che abbiano già raggiunto un obiettivo: quello di stipare l'atmosfera ormai in modo definitivo e senza ritorno di sostanze venefiche; molto probabilmente ora agiscono ad altre altitudini per fottere anche le zone più elevate della stratosfera o della ionosfera... Non sono un esperto, quindi potrei anche sbagliarmi. E' pensabile che qualche "oscurato" come dice Zret sia anche andato in vacanza. Non penso proprio che temano l'Italia e i suoi abitanti, al punto da smettere le irrorazioni clandestine, solo perché qualccuno in più ora, grazie a TE è al corrente del crimine. Siamo sempre il Paese più servo degli Americani e con i venti che tirano (altro che Maestrale, magari!) e i personaggi che sono al timone di questa nave fradicia e sudicia che è l'Italia, ("povera Patria schiacciata dagli abusi del potere, di gente infame senza più pudore" F. Battiato)ci sarebbe solo da illuderci a pensare che questi smettano.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis