sabato 13 giugno 2009

Attenti al veleno che viene dal cielo (articolo di Paul Fassa)

Abbiamo tradotto una parte di un articolo scritto da Paul Fassa e tratto dal sito naturalnews. Si tratta di un portale dedicato alle cure naturali, ma, che a differenza di tanti siti italiani che presentano una situazione edulcorata, consacra vari studi alle scie tossiche. Come è possibile, infatti, nell'ambito dell'ecologia e della medicina, sottacere delle velenose pozioni che ogni giorno vengono somministrate ad una popolazione quasi sempre inconsapevole? Occorre diffidare di tutte quelle fonti di "informazione" che, a bella posta, ignorano le chemtrails e questioni simili, concentrandosi solo sulla "catastrofe" costituita dal biossido di carbonio o su corbellerie analoghe. Grotteschi poi appaiono quei divulgatori che, pur correttamente consigliando un'alimentazione il più possibile naturale ed equilibrata, non accennano neppure ai modi con cui almeno tamponare i danni causati dalle scie. E' comunque fondamentale rafforzare il sistema immunitario, anche in vista di una possibile pandemia influenzale che si paventa potrebbe essere deliberatamente diffusa dai governi, magari attraverso gli stessi vaccini.

Nota bene: si precisa che i suggerimenti di questo articolo non sostituiscono in alcun modo e per nessun motivo i rimedi e le indicazioni del proprio medico cui bisognerà rivolgersi, in caso di necessità.


L'Agenzia per la "protezione" dell'ambiente (E.P.A.) si è rifiutata di analizzare i campioni di scie chimiche raccolti dal Dottor Len Horowitz (Idaho) e quelli del ricercatore ed ingegnere Clifford Carnicom di Santa Fe (New Mexico). Così dei cittadini preoccupati hanno commissionato le analisi ad alcuni laboratori indipendenti: è avvenuto in California (Monte Shasta), a Las Vegas ed in Arkansas, dove sono stati esaminati campioni di acqua, terra ed aria. I risultati sono stati simili nei vari casi e comparabili con gli esiti di analisi condotte in Europa. Gli ingredienti principali delle chemtrails sono il bario, l'alluminio, il titanio, l'etilene dibromide o dibromuro.

Aerosol di bario sono stati diffusi su Panama, sulla Libia, sull'Iraq durante l'operazione denominata Desert storm per indebolire la popolazione e per causare malattie. L'intossicazione da bario è peggiore di quella provocata dal piombo. Il bario colpisce i polmoni e si registrano riniti e polmoniti, dopo che un'area è stata irrorata con questo metallo.

L'alluminio cagiona problemi neurologici: la demenza, spasmi incontrollabili, Alzheimer, Parkinson sono le conseguenze di una esposizione prolungata all'alluminio. Respirare polveri di alluminio a lungo termine è un danno.

L'etilene dibromuro fu bandito anni fa negli Stati Uniti, come additivo nei carburanti degli aerei, ma è riapparso nei campioni analizzati provenienti dalle scie tossiche. E' un ingrediente degli insetticidi che attaccano il sistema nervoso. E' cancerogeno.

Bisogna ricordare che questi composti sono sotto forma di microparticolato che penetra sia nei polmoni sia contamina acqua, suolo, aria. Molte persone nelle aree irrorate hanno osservato una degradazione della qualità dell'acqua e danni alla vegetazione.

Sono stati riscontrati anche agenti biologici nei campioni: cellule di sangue disseccate, virus e batteri. Questi agenti sono stati studiati da Clifford Carnicom.

Prescindendo dagli scopi delle scie chimiche e da chi gestisce l'operazione, i problemi per la salute rimangono: patologie dell'apparato respiratorio e del sistema nervoso sono in costante aumento, anche se le scie chimiche non sono l'unica causa. E' necessario evitare di consumare alimenti geneticamente modificati e trattati con insetticidi, ma non respirare è impossibile. Anche nel Messico centrale i casi di polmonite hanno subìto un'impennata in concomitanza con una pesante irrorazione.

Il fatto che le scie chimiche continuino ad essere rilasciate e che nessuna istituzione risulti "pulita" è sconcertante ed inquietante. Conducete delle ricerche in modo autonomo, ignorate i disinformatori a meno che non vogliate constatare quanto sono assurdi, osservate il cielo e cercate di rafforzare il sistema immunitario: assumete vitamine ed alimenti in grado di disintossicare dai metalli pesanti, riposate e mantenete un atteggiamento positivo ed un'attitudine spirituale, nonostante l'assurdità e la pazzia del mondo in cui viviamo.

Leggi qui l'intero articolo tratto da naturalnews



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti


35 commenti:

  1. ilpeyote ? orsovolante ? cu cu !!

    http://www.youtube.com/watch?v=DNqdlFmpAwA&feature=related

    RispondiElimina
  2. interessante molto la pt.2 del video soprasegnalato !

    RispondiElimina
  3. Qua ce stanno ad ammazza' tutti li gionni,
    qua ce sembra de sta' dentro alli fonni.

    Scie chimiche, scie de condensazione?
    Comunque ce stanno a intossica' co' sta pozzione.

    Er caro tribbuno de pietro interpelò er governo:
    "Che so' 'ste scie strane d'estate e de inverno?"

    RispondiElimina
  4. A proposito di Haarp... interessantissimo video...
    http://www.youtube.com/watch?v=Ak5Wj_eDo38

    RispondiElimina
  5. Oggi niente scie su tutta Italia ed Europa continentale e cielo blu... confermate?

    RispondiElimina
  6. Qui copertura chimica e sole oscurato completamente.

    RispondiElimina
  7. anche oggi niente scie, niente aerei su Montopoli...sembra un miraggio....vorrei sapere come va nel resto d'Italia, straker tu hai qualche visione panoramica da condividere?

    Che bellezza. gli uccellini cantano, il cielo è blu (anche se in bassa atmosfera comunque c'è nebbia chimica), la vita sembra "normale" oggi, luminosa...

    RispondiElimina
  8. Ciao. Qua si intravede il celeste pallido ma sono passati eccome, ieri e anche oggi, con scie evanescenti creando il solito strato di foschia, che non consente di vedere monti di quasi 4000 mt a quindici chilometri di distanza

    RispondiElimina
  9. Non so se il mio altro messaggio è andato a buon fine. Comunque invito lo staff di tanker enemy e tutti gli altri su http://zonax.forumcommunity.net/
    una zona neutrale in cui tutte le associazioni che si dedicano a misteri, cospirazioni etc. potranno dialogare, siano esse credenti o scettiche. Posso aggiungere tanker enemy all'elenco delle associazioni, se volete. Grazie, ciao.

    RispondiElimina
  10. Complimenti a Zret/Trilussa per la poesia !

    Semo forti ragà , ma chi ce ferma a noiantri ?

    RispondiElimina
  11. Ho messo on line alcuni documenti (registrazione audio e power point) sul mio intervento telefonico alla conferenza di Cesena:

    Conferenza di Cesena: le contraddizioni insanabili dei negazionisti


    Appena possibile, approfondendo la questione, ne verrà fuori un sostanzioso articolo e magari un altro più corposo documentario in power point.

    RispondiElimina
  12. Qui..pausa cielo pulito e sole,ma non caldo forte,perchè niente scie velenose !

    RispondiElimina
  13. http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/GdM_dallapuglia_NOTIZIA_01.php?IDNotizia=244118&IDCategoria=1

    RispondiElimina
  14. Grazie Corrado per il tuo preziosissimo e indispensabile lavoro.


    Come volevasi dimostrare, è calato il vento e sono tornati gli aerei della morte.

    Da notizie sulle operazioni odierne nella Penisola, dovrebbero essere (ahimè) tutti qui in Sardegna e Liguria.

    La cosa "curiosa" è che il cielo di Cagliari oggi è intasato come non mai e la nebbiaccia chimica aumenta a dismisura sui bagnanti che popolano la spiaggia dei Centomila...ieri invece si sono visti un paio di aerei.

    La gente deve sapere queste cose invece di continuare a guardarsi i piedi...

    A breve pubblicherò un articolo sulle malattie infernali come SLA, sclerosi multipla, Alzheimer che in Sardegna stanno aumentando spaventosamente di incidenza.

    Noi sappiamo che la causa principale sono le scie chimiche.

    RispondiElimina
  15. Luca2012, non per essere intolleranti, ma se, su un forum, intervengono gli "scettici" (in realtà Quisling sciacondensisti), si perdono solo tempo ed energie. Comunque non siamo "credenti", ma osservatori e ricercatori.

    Ciao e grazie.

    RispondiElimina
  16. Luca2012, se vogliamo fare come sul blog di Franceschetti, l'iniziativa è controproducente. Penso che solo quando dovessero cominciare a diffamare, calunniare e dileggiare anche te e la tua famiglia cambieresti idea. Non scambiamo la democrazia con la licenza di uccidere.

    RispondiElimina
  17. @luca2012

    sono d'accordo con Zret per il semplice motivo che non si tratta di "credo".

    Gli aerei militari ci irrorano clandestinamente e illegalmente e si cerca di capire cosa stanno facendo abusivamente col bene placito del nostro governo e quali sostanze ci costringono ad assumere.

    RispondiElimina
  18. Iseo: qui è un massacro
    cielo coperto dalle scie chimiche

    RispondiElimina
  19. Beh comunque il forum è moderato, chi non riesce a portare avanti un dialogo in maniera civile sarà richiamato, sospeso o bannato. Comunque quando volete potete venire, ciao.

    RispondiElimina
  20. A Modena c'è il solito cielo chimico biancastro. Ieri c'erano parecchi aerei (anche 4 contemporanemanete) con scia medio-lunga forse per le operazioni di mantenimento.

    RispondiElimina
  21. qua e' 3 giorni che il cielo e' bello finalmente. In maremma non si vedeva un cielo cosi' da mesi! Speriamo bene...

    RispondiElimina
  22. Quello che e' successo ieri e l'altro ieri e' eccezzionale... un giorno e mezzo di pausa sul "SUOLO" europeo, nonostante ci fossero dei fronti in cui le famose scie di condensa dovevano essere persistenti. Anche in oceano forti anomalie(mancanze di scie).
    Per chi come me vede le satellitari tutti i giorni da anni certe cose saltano all'occhio subito, diciamo che satellitari cosi' c'erano nel 2005 massimo 2006 poi ci sono sempre state zone di copertura zona euro.

    RispondiElimina
  23. Ciao a tutti... oggi ho avuto modo di osservare meglio di altri giorni il cielo... ho l'impressione che usino composti diversi per quote diverse (ad alta quota sembra meno persistente), inoltre dall'aeroporto di Elmas (Cagliari) ho notato partire dei piccoli aerei bianchi (tipo executive) in fretta e furia, mentre ho notato che gl iaerei di linea appena decollati facevano subito una stretta virata come se dovessero evitare una zona precisa, mentre solitamente prendono il golfo e fanno il classico 360 ampio per dirigersi verso nord (99% delle tratte si trovano a nord della sardegna)... le nuvole chimiche ad un certo punto sono apparse fuxia e si sono allargate a pettine (a questo punto credo che si stiano sparando onde ulf perchè sembrano illuminarsi come quelle del video che ho postato)il tutto supervisionato da altri due aerei (senza scia) ad alta quota e simili a md80, e un paio di elicotteri militari tra cui uno nero senza apparente scritte identificative di qualche corpo militare... ho l'impressione che questi siano solo dei test, ed il peggio debba ancora arrivare... sperando che qualcosa gli vada storto e che la stazione haarp in canada esploda... appena ho un giorno libero mi apposto in una posizione troppo mitica (dove c'è anche un ponte radio) e ne approfitto per fare qualche misurazione...
    @ Mike, ci si sente... forse hai capito il posto...

    RispondiElimina
  24. Ciao Max, confermo le Tue osservazioni. L'uso sempre più frequente di velivoli di piccole dimensioni induce a concludere che usano additivi nel carburante (Stadis 450 o simili) e non spruzzatori appositi come in passato.

    E' chiaro che se un aereo di dimensioni spesso minori di 19 metri di apertura alare è ben visibile ad occhio nudo, significa che questo vola a quote in cui la temperatura è addirittura superiore allo zero temico e per questo non dovrebbero sciare. Eppure emettono scie di tutti i tipi e comportamenti.

    Confermo anche le anaomale correzioni di rotta durante il decollo, ad evitare i corridoi (a bassa quota) occupati dai velivoli chimici. L'altro ieri e ieri ne ho potuti osservare diversi in queste situazioni particolari.

    RispondiElimina
  25. Per domani si prevedono scie tossiche, alias velature, in tutta Italia.

    Max Steri, le tue osservazioni sono molto accurate. Sì, il peggio deve ancora arrivare. Hell is behind the corner.

    Ciao a tutti.

    RispondiElimina
  26. scusate, una riflessione.
    ogni corpo vivente ha i suoi meccanismi di difesa.
    ogni corpo umano, ad esempio, è difeso da una cavalleria di globuli bianchi : essi , al primo segnale di allarme , montano a cavallo e si lanciano incontro all'aggressore con la spada sguainata.

    ora , io vorrei capire, nel corpo vivente della società italiana, chi sono i globuli bianchi ?

    dove sono i dottori ? non vedono con i loro occhi le malattie, che sono aumentate in modo esponenziale ?

    dove sono gli scienziati , gli studiosi del cielo e la terra ? davvero con tutta la loro conoscenza possono fingere di non sapere ?

    dove sono i ministri del culto , i servitori consacrati a Cristo ? si sono tutti addormentati ? non hanno paura di rimanere fuori dalla porta, quando lo sposo arriverà ?

    dove sono le associazioni ambientaliste ? dove sono i guerrieri dell'arcobaleno ? contro quali fantasmi stanno combattendo ?

    quando si sveglieranno i globuli bianchi ? quando decideranno di prendersi qualche responsabilità ?

    quando inizieranno , tutti questi illustri signori, a sentirsi dei vigliacchi, nel mentre che guardano i loro figli negli occhi ?

    le scie non sono niente. domani potrebbero finire e tutto ( o quasi ) nel giro di qualche anno, tornerebbe come prima.

    quello che sconforta è coabitare con 6 miliardi di persone , incapaci ciascuna di guardare 20 centimetri più in là del proprio naso.

    se anche le scie scompaiono, queste persone rimangono. questo tipo di coscienza rimane.
    è questa coscienza che fa i danni. le scie sono solo uno dei tanti effetti.

    RispondiElimina
  27. "E' chiaro che se un aereo di dimensioni spesso minori di 19 metri di apertura alare è ben visibile ad occhio nudo, significa che questo vola a quote in cui la temperatura è addirittura superiore allo zero"

    Ottime osservazioni di Straker e Max.
    Oggi hanno imperversato tutto il giorno, come volevasi dimostrare: appena entra lo scirocco, i corvi chimici intensificano le irrorazioni.

    Oggi ero in zona di Villasimius e tutti gli aerei irroranti erano a quote ridicole.
    Lo si poteva calcolare ad occhio prendendo come punto di riferimento il radiofaro di Capo Carbonara dove passano molti aerei civili in avvicinamento a Cagliari (5-7 minuti dalla pista).
    I tankers con scia erano tutti, dico tutti, al doppio della quota degli aeromobili civili: max 3000 metri.

    Oggi a Cagliari c'erano 30 gradi, il che significa che a 3000 metri di quota i gradi centigradi erano 14 sopra lo zero.
    Le contrails non esistono a 14 gradi (ma neppure a 10mila m. oggi), erano TUTTE irrorazioni MILITARI.

    Cari meteorologi schifosi e venduti, il vostro tempo per le stronzate sta finendo e vi vedremo tutti in galera, a pane e acqua per tutta la vita mentre bestemmiate pensando a tutte le volte che avete negato alla faccia della gente innocente.
    E se avete familiari, essi saranno i primi a sputarvi in faccia.

    RispondiElimina
  28. La cosa che mi preoccupa maggiormente è che le onde ulf ed elf riescono a penetrare la stratosfera alla ricerca di bunker e quant'altro... e sperimentazioni in laboratorio hanno dimostrato come proprio le ULF si possano utilizzare come onde artificiali per penetrare il cervello umano... sinceramente ho la brutta sensazione che ancora siamo a livello esperimento... ma quando metteranno a punto il sistema saranno catastrofi a catena... e selezionate apposta per le zone da loro indicate... osserviamo attentamente sopratutto quelle nuvole fuxia... perchè quando scintillano come dicono a roma ... SO' CAZZI!!!!!

    RispondiElimina
  29. Ieri il cielo "sembrava" azzurro e pulito. Peccato che al crepuscolo si vedeva molto chiaramente l'ombra della nube chimica stagliata contro un cielo reso fiammante dal sole riflesso in mille sfumature. Secondo me la tecnologia delle scie sta evolvendo. Ho come la sensazione che tra un pò non ce ne accorgeremo più quando le spruzzano...

    RispondiElimina
  30. Durante il giorno, a meno che non siano obbligati nell'intervenire in modo eclatante, si mimetizzano nella nebbia chimica (cielo biancastro) rilasciando scie di tipo semi-persistente che però si riesce a notare solo se si è allenati ad osservare il cielo e le nefandezze in corso.

    RispondiElimina
  31. Ciao ragazzi, ho notato che spesso una critica che viene mossa a chi crede nelle scie chimiche parte dal seguente presupposto: "com'è possibile che nell'operazione scie chimiche siano coinvolte alte sfere politiche e militari? Spargendo veleni nell'aria non se li respirerebbero anche loro?". Io quindi penso, perchè non indagare sulle terapie chelanti somministrate a parlamentari o militari? Sarebbe una prova che loro si parano il culo dalla zozzeria che ci spruzzano nel cielo...

    RispondiElimina
  32. Non riescono a nascondere i raid chimici e fanno di tutto per schiaffare scie subliminali ovunque per confondere ed abituare il cervello alle persone poco accorte.

    Come dice Straker, è facile per chi è allenato, notare le scie di tipo non persistente.

    Aggiungo che è facile perché tutte le scie che vedo io sopra la mia città sono artificiali; non ci sono assolutamente rotte aeree nè condizioni per formazione di contrails in giornate come queste.

    Mi associo all'osservazione di Max e ribadisco che, visto l'accanimento sulle città, l'obiettivo primario è la popolazione di TUTTO IL MONDO.

    RispondiElimina
  33. Fabio, non è questione di "credere". Basta osservare e constatare, a meno che non si sia ridotti a degli zombies riprogrammati.

    Ho parlato con diverse persone ben addentro nella questione e tra queste anche dei militari, i quali confermano non solo che sono in corso operazioni militari-governative per sperimentazioni di vario livello e tipo, ma dichiarano a chiare lettere che loro hanno istruzioni precise sulla necessità di permettere all'organismo di chelare i metalli introdotti forzatamente nell'organismo atraverso prodotti chelanti di vario genere.

    Semmai il problema è che essi stessi non sono a conoscenza dell'entità reale del piano di avvelenamento e pensando di essersi adeguatamente protetti. Cosa che non è.

    Per quanto riguarda la maggior parte dei politici, questi non hanno abbastanza materia grigia per poter anche lontanmente immaginare a cosa vanno incontro appoggiando tali operazioni clandestine, per cui vivono beatamente nelle loro lussuose ville senza porsi alcun problema. Ciò mi diverte, perché anche loro (come i militari) stanno facendo da cavie esattamente come i comuni cittadini. Non potrebbe essere altrimenti, visto che i politici, i militari, i geoingegneri, i piloti, i fisici etc. sono solo dei miserabili esecutori.

    RispondiElimina
  34. Giusto, Mike: l'obiettivo primario è la popolazione di TUTTO IL MONDO.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis