mercoledì 3 giugno 2009

Scie chimiche: organigramma delle istituzioni coinvolte e ruolo dei disinformatori

"Il mondo si divide in tre categorie di persone: un piccolissimo numero che produce gli avvenimenti; un gruppo un po' più importante che veglia sulla loro esecuzione ed assiste al loro compimento e, infine, una vasta maggioranza che giammai saprà ciò che in realtà è accaduto".

Nicholas Murray Butler, esponente del C.F.R. , Council on foreign relations, struttura fondata dai Gesuiti


Di fronte al disastro a cui assistiamo quotidianamente, rappresentato dalle operazioni clandestine di aerosol (chemtrails), la nostra reazione istintiva è un misto di sconcerto, collera, disorientamento. Osserviamo aerei non identificati, privi di livree e targhe di riconoscimento. Il loro transponder è spento, per cui sono aerei che, ufficialmente, non esistono. Eppure migliaia di questi velivoli attraversano ogni giorno i cieli del mondo.

Come già altre volte precisato, siamo di fronte ad un progetto di avvelenamento della biosfera nel quale sono impegnate forze militari ma anche civili: infatti è appurato che le compagnie aeree per il trasporto di passeggeri e di merci collaborano fattivamente. Questi vettori percorrono i corridoi aerei alle quote loro assegnate (8/13000 metri), disperdendo additivi particolari in atmosfera. Noi, in realtà, siamo in grado di notare solo gli aerei militari che volano a quote di molto inferiori (1500/6000 metri circa) e questi velivoli vengono, però, spacciati per aerei di linea che formano "innocue scie di condensa".

Appare chiaro che esiste una rete disinformativa che coordina e gestisce ogni singola attività legata alla irrorazioni clandestine. Affinché sia possibile mantenere il silenzio su tali attività, è necessaria una stretta collaborazione tra istituzioni, enti pubblici, società private, militari e singoli individui. Ciò è perfettamente possibile ed i precedenti, come, ad esempio, le sperimentazioni su popolazioni inermi in Gran Bretagna, lo dimostrano. Se, infatti, la catena organizzativa è ben strutturata e legata da interessi reciproci che garantiscano la tenuta stagna delle informazioni, qualsiasi attività illegale può tranquillamente essere perpetrata per anni senza che il cittadino ne venga a conoscenza.

Quando ci riferiamo ai disinformatori, ci sfugge il vero significato e l'importanza che essi assumono nella gestione del cover-up e soprattutto non comprendiamo che essi esistono poiché qualcuno li coordina e li finanzia, fornendo loro strumenti, strutture ed un supporto logistico di tutto rispetto.

E' quindi sbagliato pensare che il fenomeno correlato alla rete di disinformatori sia un fattore minore e trascurabile, in quanto essi sono la protesi di coloro che, ai vertici, hanno a suo tempo deciso di avvelenare le popolazioni civili per meri scopi legati al controllo mentale ed alla manipolazione genetica, nell'ambito di progetti militari e governativi.

Non esisterebbero disinformatori, se non esistesse alle loro spalle un impianto organizzativo e finanziario. Un gruppo ristretto di agenti è preposto al reclutamento ed all’addestramento-indottrinamento di individui spesso frustrati e psicopatici (Costoro sono l'ideale per certe logoranti attività). Più in alto, nella catena di comando, sono onnipresenti i servizi, i quali forniscono le informazioni riservate (utili al momento giusto nel caso si debba dissuadere qualcuno dal continuare nella sua azione pericolosa per il sistema), predispongono l’identificazione degli attivisti operanti sulla Rete, nonché la successiva intercettazione delle loro utenze, l'assegnazione degli I.S.P. di connessione per i vari gruppi di disinformatori, il reperimento di materiale giudiziario, il finanziamento, attraverso fondi neri, di persone, dotazioni tecnologiche ed attività etc.

In questo modo il disinformatore, assunto con contratti a termine, ha carta bianca. Può operare anche sul luogo di lavoro. Verrà garantita la piena collaborazione e segretezza. L'unico suo obbligo è di rispettare il programma assegnatogli, senza limiti di orari e senza alcun impedimento per quanto riguarda la legalità delle sue azioni. L'unico imperativo è di operare a stretto contatto con gli altri disinformatori e di coordinare ogni azione con la struttura gerarchica di comando.

Il disinformatore "gregario" percepisce in media circa 6.000 euro al mese, più i premi per azioni di riconosciuto impatto mediatico utili alla delegittimazione dei ricercatori indipendenti.

Ovviamente, per agire sulla Rete, il disinformatore ha bisogno di una connessione veloce privilegiata e sempre operativa. In questo ambito, abbiamo notato che enti come l'I.N.P.S. e l'I.N.P.D.A.P. assumono un ruolo importante in questo ambito, visto che "ospitano" vari agenti disinformatori, fornendo loro I.S.P. pubblici, pagati dai contribuenti. Chiaramente ciò non rappresenta un incidente dettato dal caso o dalla fruizione clandestina di tali I.S.P., in quanto ogni amministratore di sistema di tali enti dispone di strumenti idonei alla tracciatura del traffico Internet, per cui un "dipendente" che dovesse impegnare il suo tempo per scrivere insulti e/o minacce sul blog Tanker Enemy o su altri blog e siti sotto sorveglianza, anziché svolgere il suo lavoro ufficiale, verrebbe subito identificato e punito. Ciò evidentemente non avviene poiché chi fornisce gli strumenti di connessione alla Rete è perfettamente consapevole del "lavoro" che sta svolgendo il dipendente I.N.P.S. o I.N.P.D.A.P. o di qualsivoglia altro ente o ufficio pubblico. E' chiaro perciò che, se gli amministratori di sistema chiudono non un occhio, ma due sulle illecite attività nell'ambito di un servizio pubblico, è semplicemente perché hanno ricevuto ordini molto precisi in tal senso e questi ordini provengono evidentemente dai dirigenti, i quali, a loro volta, hanno ricevuto ordini dal Ministero competente.

Se un cittadino qualunque si rivolge alle A.R.P.A. locali, le risposte che riceverà saranno le medesime fornite ogni ora dai disinformatori sulla Rete, dai piloti di linea, dai piloti militari, dai geologi come Mario Tozzi, dai meteorologi, dal Ministero della Difesa, dal Ministero dell'Ambiente, dal Ministero della Salute, dal N.O.E. dei Carabinieri (sempre se e quando si degnano di rispondere) etc., ovvero: "State tranquilli: è solo la condensa degli aerei di linea".

Queste risposte preconfezionate si collocano all'interno del progetto di cover-up globale, considerato che la popolazione deve rimanere completamente all'oscuro e, basandosi sull'ignoranza in certe materie, viene ai cittadini ammannita la solita storiella delle scie di condensazione. A questo si aggiungono i continui messaggi subliminali più o meno evidenti in spots pubblicitari, cartelloni, depliants, pellicole cinematografiche, telefilms, cartoni animati, videogiochi... Insomma il quadro è desolante, poiché le forze in gioco sono potenti e piene di risorse. In questo panorama di tele tessute nei nostri cieli e di riprogrammazione mentale ad opera di sottili menti, l'informazione, quella vera, si trova a dover combattere una battaglia impari ma, paradossalmente, tutto questo dimostra che la ragione è dalla nostra.

Laddove si manifesta il dissenso, ecco che entrano in gioco i disinformatori. Siamo di fronte ad un grave problema di liceità nella gestione della cosa pubblica e quindi del denaro dei contribuenti. Non si può ridurre a pura presenza fastidiosa e trascurabile un fenomeno, come quello della disinformazione, il quale è parte integrante del programma di avvelenamento del pianeta con le scie chimiche e con mille altri veleni. Dobbiamo combattere con tutte le nostre forze questo abominio, se vogliamo avere un futuro. Sta a noi decidere se intendiamo vegetare rassegnati o se vogliamo riappropriarci della nostra libertà.


Clicca qui per visionare l’organigramma delle istituzioni coinvolte in formato PDF.


NOTA: questo articolo sarà inviato alle sedi competenti



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

52 commenti:

  1. Fa ridere solo il pensiero di sentir ancora dire da qualche personaggio che non è attuabile un coinvolgimento totale e a tutti i livelli di enti ed istituzioni in un'opera colossale di avvelenamento.
    Infatti abbiamo visto tutti in tv Tozzi, i colonnelli dell'aeronautica, i meteorologi con le loro previsioni ambigue dalle mille velature fare pubblicamente disinformazione sulle chemtrails; i dati di accesso, denunciati giornalmente su questo e altri blog, dei vari disinformatori che operano in rete parlano chiaro, arrivano proprio dagli enti citati nell'articolo e li paghiamo noi. Questi si chiamano fatti.
    Mentre c'è chi osa parlare ancora di bufale.

    RispondiElimina
  2. Infatti, ginger e chi dovrebbe rispondere a questi fatti, tace perché compromesso. E spesso ha la divisa.

    RispondiElimina
  3. Straker, come fai a sapere tutto questo?
    Non voglio essere invadente, se vuoi che non invii più commenti su questo blog dimmelo ed io lo farò.

    RispondiElimina
  4. grande articolo!

    ormai è questione di tempo: quello che doveva essere un segreto di stato/militare non è più segreto

    adesso vediamo quanto ci mettono i militari ed i "politici" a svuotare il sacco

    intanto sembra che molte persone si stiano accorgendo degli aerosol....per fortuna

    il lavoro di tanker enemy è prezioso....e, per esempio, al cicap lo sanno bene: infatti possiamo vedere come certa gente sia disposta a tutto pur di infangare la reputazione di gente per bene...e poi non parliamo dei vari "esperti di elicotteri e aerei" che stanno 24/24h a controllare il blog


    vorrei ricordare che il sito tanker enemy ha una cosa come 12(DODICI) "blog mirror-demenziali-disinformativi" in continuo aggiornamento: sono veri e propri siti internet dove si cerca di disinformare su quello che viene detto ufficialmente su tanker enemy

    E' COME SE IL BLOG DI BEPPE GRILLO AVESSE 20 BLOG CHE CERCANO, 24/24H, DI SCREDITARE TUTTO QUELLO CHE DICE!! ma in verità non esistono episodi del genere: non esiste nessun blog dedicato appositatamente alla calunnia sul personaggio di beppe grillo

    invece, CASO UNICO NELLA STORIA DELLA RETE, un blog italiano come tanker enemy ha una rete di siti di disonformazione dedicata appositamente al comitato; ci sono molte persone che dedicano il loro tempo lavorativo (e non) a cercare di screditare TUTTO quello che si dice su tanker enemy

    insomma, perchè tutto questo nervosismo intorno a quella che dovrebbe essere una "bufala"?

    qualsiasi persona sana di mente dovrebbe riflettere su queste cose

    e sopra tutto, qualsiasi persona sana di mente dovrebbe chiedersi il perchè delle operazioni di aerosol, dato che sono state riscontrate traccie di titanio e silicio

    non parliamo poi del fatto che molti disinformatori sono piloti, geologi e meteorologi......

    RispondiElimina
  5. Ma S.M.O.M. sta per Sovrano Militare Ordine di Malta?

    RispondiElimina
  6. Faranno quel che vogliono perchè sono riusciti a dominare la coscienza con la materialità.

    RispondiElimina
  7. Grande Straker!!
    Analisi quantomai perfetta.

    Non mi meraviglia che ci sia ancora qualcuno che chiede come fai a sapere tutto questo.
    Un altro (INFAME) venduto agli avvelenatori.

    E' chiaro e provato che i cieli italiani e mondiali siano solcati da aerei chimici "fantasma" militari (per non parlare di tutte quelle schifose e criminali compagnie commerciali affiliate) e l'ENAV insieme all'ENAC e a tutto lo stuolo di meteodisinformatori pubblici dicono di non saperne nulla. Tralascio i geologi e i piloti che si fanno schifo da soli.

    E' il segreto di Pulcinella.

    Quanto durerà ancora?

    RispondiElimina
  8. Mi preme precisare che la lista dei "collaborazionisti" è approssimata per difetto. per motivi di spazio non abbiamo inserito altri soggetti ed enti... compromessi.

    RispondiElimina
  9. @ elle.
    hai trovato l'articolo interessante? bene, vai in archivio e inizia a curiosare, magari ci saranno altri articoli altrettanto interessanti, magari conoscerai links interessanti, magari troverai qualche chicca su come aprire la mente e gli occhi prima di........
    non credi?

    RispondiElimina
  10. OT:

    @ Mike: manovra clamorosa di un drone stamattina intorno alle ore 13 in zona Brotzu. Il velivolo ha planato bassissimo e totalmente silenzioso verso nord per poi compiere una virata stretta e dirigersi verso ovest. Testimone della scena, oltre al sottoscritto, un amico che ha subito esclamato: "che cavolo è quell'aggeggio?". Non mi si dica che era un gabbiano: quelli sbattono le ali e non sono lunghi più di 10 metri. D'ora in poi girerò con la macchina fotografica pronta...

    RispondiElimina
  11. Rosario, scusa se dissento ma io questi non li assumerei neanche se mi pagassero per lavorare per me... e' stato divertente irritarli senza fare niente...

    https://www.blogger.com/comment.g?blogID=1251740299841693618&postID=8145769552762967873&page=1

    frankbat said...

    MARZIO,
    non stavo scherzando, fatti vivo, che ti spiego come va la vita.
    Mi sono rotto di cercare di discutere con i cretini (citazione famosa: non discutere mai con un cretino, gli altri potrebero non vedere la diferenza!)
    Adesso ho solo voglia di dimostrarti cosa penso di te, e degli idioti come te!
    Forza, io abito a Merano (provincia di Bolzano), vieni a trovarmi, io ti aspetto!

    May 30, 2009 2:39 PM
    Blogger frankbat said...

    OK, "potrebbero" si scrive con 2 "b".
    Tastiera puttana!
    Ma rimane il fatto che io questo LO VOGLIO incontrare. Poi sono 'azzi suoi!

    May 30, 2009 2:58 PM
    Blogger frankbat said...

    OK2, "differenza" va con 2 "f".
    Tastiera al servizio di Marzio? Comincio a sospettarlo!
    Comunque sia, FATEMELO INCONTRARE!

    May 30, 2009 3:02 PM
    Blogger The Foe-Hammer said...

    Dopo il troll "marco" ecco comparire il troll "marzio", iniziano tutti e due per "mar" e' solo un caso ?

    RispondiElimina
  12. @Marzio

    Finiti gli argomenti, passano alle maniere forti.

    Esattamente come quell'altro che mi vorrebbe prendere a calci nel c... per tutta la Sardegna.

    Forse quelli che l'hanno indottrinato gli hanno fatto credere che i sardi sono tutti bassi e gracilini.

    Bastava che studiasse non dico molto, giusto un pochino, Mendel.

    RispondiElimina
  13. Caro Marzio, io non guardo a questi poveracci, ma a quelli che ci stanno dietro. L'articolo mi pare chiaro, mantiene una promessa fatta a certe persone che avevo avvertito (voi proseguite ed io vi sputtano). Oltretutto non amo perdere tempo nel cimentarmi in inutili botta e risposta sui loro blog spazzatura. Ho altro a cui pensare.

    RispondiElimina
  14. Il bello e' che non ho argomentato con loro, sono sono dei cani rabbiosi senza cervello, tipo quelli che vanno allo stadio e quando tornano a casa si vantano delle scorribante(BOTTE) con la tifoseria avversaria o la polizia.

    RispondiElimina
  15. Cani rabbiosi è la parola giusta. Traspare la bile. Non ne possono più di quella vitaccia da infami e sperano che ci togliamo di mezzo, così ritornano alla loro vita di sempre.

    RispondiElimina
  16. Torniamo alle cose serie, questo e' un capolavoro:

    http://saturn.unibe.ch/rsbern/noaa/dw/realtime/n1b/N15_20090603055030-fc-corrected.jpg (l'immagine sara' cancellata tra 7 giorni)

    per il momento hanno fatto retrocedere e affievolire un possibile vince II (L'unico uragano Europeo nato in circostanze inspiegabili)

    http://www.meteogiornale.it/news/read.php?id=12085

    RispondiElimina
  17. P.S. mi ricorda la discussione avuta con Stevens Scott, eravamo pienamente daccordo che Katrina era pompato e pilotato ma lui insisteva che erano stati i Russi o la Yakuza Giapponese mentre io insistevo che era stato il suo governo, ora come ora penso che sbagliamo entrambi.

    RispondiElimina
  18. P.S. 2 , mi correggo lo stanno spostando su acque calde, domani vediamo come prosegue, e' quella trottola dietro alla barriera chimica e all'HP.

    http://wind.met.fu-berlin.de/cgi-bin/meteosat.cgi?speed=8&count=48&intervall=30&refresh=10&playmode=Endlos

    RispondiElimina
  19. Marzio, credo siano tutti più o meno d'accordo. A volte litigano, ma perseguono i medesimi scopi. Sono rivalità tra briganti, altrimenti i Russi avrebbero già neutralizzato le basi HAARP negli USA e gli Statunitensi analoghe instalazioni in Russia o almeno avrebbero tentato. Invece si coprono a vicenda.

    Ciao

    RispondiElimina
  20. ""non stavo scherzando, fatti vivo, che ti spiego come va la vita.""

    ""Ma rimane il fatto che io questo LO VOGLIO incontrare. Poi sono 'azzi suoi!""

    ""Comunque sia, FATEMELO INCONTRARE!""

    io non voglio prendere le parti di nessuno, ma la faccenda è un pò più complicata del "vieni a trovarmi che facciamo a botte"

    abbiamo visto alla conferenza di milano le "prove" che è tutto normale: il grafico di appleman interpretato male e UNA foto degli anni 50 con delle scie di condensa.

    mi sembra un pò poco per smentire un fenomeno ormai scientificamente studiato come gli aerosol atmosferici

    io dico: perchè questo bat insiste con queste storie? è un meteorologo militare pronto al dibattito sulla geoingegneria-aerosol militari?
    penso di no, e come tale non penso che meriti attenzione

    qui ci vuorrebbe esattamente questo, PER CERCARE DI CHIARIRE LA SITUAZIONE CON LE SCIE DEGLI AEREI MILITARI: un dibattito con, per esempio, il colonnello costante de simone

    lui, e magari un altro, si potrebbero confrontare pubblicamente con, per esempio, straker e pattera. video e documenti alla mano

    però questo non succede, e la popolazione è sempre più preoccupata: il cielo pulito, azzurro, è ormai cosa RARA

    http://www.youtube.com/watch?v=vuP9KYgSUcQ

    http://www.youtube.com/watch?v=qSNIcKZgERE

    i video sono americani ma in italia è la situazione è praticamente identica: domenica 24 maggio la situazione era peggio che nei video sopra. tra l'altro la temperatura era veramente eccessiva

    adesso vorrei che qualcuno, magari un disinformatore, mi spiegasse una cosa:

    che effetto possono avere degli aerosol di titanio e silicio?? non sarà mica che irrorare titanio "intrappola" il calore verso il suolo?
    oppure il titanio serve per schermare?

    quando il cielo è a scacchi la temperatura sale.

    però non capisco se spruzzano per prevenire il caldo o spruzzano per farlo venire

    in teoria una "nube" di particolato di titanio potrebbe essere efficace nello schermare i raggi solari. però forse l'effetto è contrario...

    sul silicio che dissolve le nubi, invece, non c'è alcun dubbio: le perturbazioni sono moderate e controllate

    a proposito delle foto: questo "giochino" del controllo meteorologico sta evidentemente creando dei disastri (in)naturali.

    in russia, forse, ringraziano: da loro deve piovere sicuramente meno che prima.
    a pensarci bene, può anche essere che sono tutti d'accordo sulle scie. tutti d'accordo meno che la popolazione! è veramente lo scandalo del secolo

    RispondiElimina
  21. Giuliacci tocca te,in italia, fare come il tuo collega !!

    http://www.youtube.com/watch?v=IW9j-_1haGk&feature=related

    ma come ci tiene a ripetere la parola "contrails" ed a correggere subito i conduttori quando pronunciano "chemtrails" !!

    Ottimo video :

    http://www.youtube.com/watch?v=gXl3T9FYKBw&feature=related

    RispondiElimina
  22. Ci vuole stomaco !! tenetevi calmi !!

    http://www.youtube.com/watch?v=_m-AEGw_AWs&feature=related


    Ma che paese è Grecia ?

    RispondiElimina
  23. Disgustosa performance di disinformazione pilotata.

    RispondiElimina
  24. http://www.youtube.com/watch?v=Et8dx5p08uI&NR=1

    Attivissimo versione america.

    RispondiElimina
  25. @Mr Jones

    Non riesco proprio a guardare quell'americano pseudo meteorologo disinformatore di professione e a stare a sentire le sue stronzate.

    La regia è unica in tutto il mondo, dicono una marea di cazzate col sorrisino stampato in faccia (così ispirano fiducia).

    Mi auguro solo che vengano condannati, li sbattano dentro e buttino la chiave.

    Se da noi le chemtrails sono il segreto di Pulcinella e a breve la popolazione si farà sentire, negli USA non hanno neppure bisogno di nasconderlo.
    La stragrande maggioranza degli americani è "ipnotizzata" da molti decenni di coglionate sparate 24 al giorno da tutti i media. Basti guardare la percentuale di obesi che pur sentendosi fisicamente handicappati, continuano a mangiare come maiali tutte le schifezze che propinano in pubblicità.

    RispondiElimina
  26. Mr Jones, grazie per avermi fatto venire il mal di stomaco ;)

    RispondiElimina
  27. Per caso sono entrato nel blog di un certo Mousse, disinformatore da quanto ho capito.Leggendo alcuni commenti, mi sono un pò incazzato ed ho risposto, effettivamente, in modo non troppo elegante; ebbene, oggi ho ricevuto mail di avvertimento a non pubblicare più, pena querela per diffamazione a mezzo stampa.

    RispondiElimina
  28. Buona sera. E' la prima volta che scrivo su questo blog, ma vi leggo da tempo.

    Forse c'entra poco col tema di questo articolo, ma devo raccontarvi cosa incredibile ho visto coi miei occhi stasera subito dopo cena.

    Guardavo in direzione est e noto due cumuli che avevano un bellissimo colore aranciato per via del sole basso sull'orizzonte, uno piuttosto corposo proprio ad est, e un altro più tenue un po' a sinistra del primo, quindi verso est nord est. Erano talmente belli che ho preso a guardarli col binocolo, ma dopo un paio di minuti passa un aereo con la solita maledetta scia, su una rotta congiungente proprio le due nuvole. Allora mi metto a guardare la scia che si allarga vicino ai cumuli e, nel giro di cinque minuti, il cumulo corposo comincia a sfaldarsi, proprio come nelle foto che avete pubblicato qualche giorno fa.

    Mentre comincio ad inveire contro i maledetti, sposto il binocolo verso l'altro cumulo, quello più tenue, pensando che quello sarebbe sparito nel giro di trenta secondi, visto che già era leggerino di suo.

    Invece no. Quello si ingrossava a vista d'occhio!
    So che sembra impossibile ma vi giuro che questo fenomeno è accaduto proprio davanti ai miei occhi.

    Com'è possibile una cosa del genere? Forse siamo passati ad un livello superiore di controllo climatico, così raffinato da permettergli di "travasare" le nuvole?

    Cosa ci dobbiamo aspettare d'altro? Io sono già piuttosto preoccupato, ma qui la faccenda sta degenerando. Cosa possiamo fare per proteggere i nostri figli?

    Vi prego, datemi una spiegazione.

    RispondiElimina
  29. Questo video merita attenzione:
    http://www.youtube.com/watch?v=ozPJ9yxPvS0&feature=player_embedded

    RispondiElimina
  30. Ottimo articolo Straker, la sola esistenza dei disinformatori è la dimostrazione palese che ciò di cui ci occupiamo è pura realtà. Loro hanno venduto la loro anima al diavolo...poveracci non li invidio proprio! Ma hanno idea di quello che gli capiterà?? peggio per loro. Intanto noto anche qui che più gente sta aprendo gli occhi anche se lentamente. Oggi poi scie chimiche e formazioni militari solcavano il cielo. Un caro saluto!!

    RispondiElimina
  31. @Straker e Zret
    Veramente notevole, un quadro riassuntivo che non lascia dubbi.
    Sapete quando si dice a qualcuno duro di comprendonio "vuoi che ti faccia un disegno" ?
    Ecco, ora dovrebbe essere chiaro.

    @Elle
    Voglio pensare che la tua domanda non sia provocatoria.
    E ti dico, come altro ha già fatto: documentandosi su internet, vagliando parecchie prove e posizioni diverse.
    Ricordati, ricordiamoci, che le verità più scomode impiegano molto tempo a emergere a disposizione di tutti e certo non lo fanno tramite i consueti, noti, famigliari canali informativi.

    Aveva ragione Chris Carter, il "papà" di X-Files: la verità è la fuori.
    Bisogna solo avere la pazienza di cercarla e di non bere per potabile tutto ciò che ci ammansiscono le "fonti ufficiali".
    Qualche strumento in più aiuta di certo, ma anche con del tempo, la conoscenza dell'inglese, un buon computer e un buon accesso a internet, tutti e due super-protetti, si riescono a scoprire molte cose interessanti.

    Ah poi mi permetto: guarda il cielo !
    Guarda su, tutti i giorni, ovunque ti trovi.
    Se ti sembra tutto come sempre, ci sono già riusciti.

    RispondiElimina
  32. Mi associo: ottimo articolo, che ho riproposto anche sul blog.
    Grazie Straker.

    RispondiElimina
  33. nuove nuvole, devono ammetterlo:

    http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/ambiente/grubrica.asp?ID_blog=51&ID_articolo=1037&ID_sezione=76&sezione=Ambiente

    http://cloudappreciationsociety.org/gallery/index.php?x=browse&category=52&pagenum=1
    Notate come quest'ultimo sito (chiaramente di disinformazione) tra le categorie includa 'contrails'.

    RispondiElimina
  34. Sì, ma non dicono chi e come le creano. Bastardi.

    RispondiElimina
  35. http://magazine.libero.it/foto/08/povero-tenente-colombo-fg5286/pg2.phtml?from=1

    RispondiElimina
  36. La stessa ironica fine di Charles Bronson.

    RispondiElimina
  37. OOps!!

    http://www.ecologiae.com/semina-nuvole-ghiaccio-pentagonale/5760/

    http://www.altipiani.splinder.com/post/14863107/Inseminazione+artificiale+dell

    Azz... su questo sito c'è da divertirsi !! :

    http://www.sciencedaily.com/releases/2005/01/050104072650.htm

    RispondiElimina
  38. Scott Stevens è evidentemente 'fratello' o 'figlio' di Tom Bearden - ufficiale in pensione dell'U.S Army - nonchè devoto alla 'Madonna' di Bayside con le sue apparizioni ed i suoi messaggi apocalittici.

    Per quella gente, riguardo all'attività elettromagnetica di 'tampering' sull'atmosfera, ci sono sempre da incolpare i Russi e per eventuali progetti terroristici bisogna sempre pensare ai fondamentalisti islamici del tipo Bin Laden.

    Coloro sono degli ingenui - nella migliore delle ipotesi, beninteso - oppure dei furbacchioni prezzolati nonchè disinformatori che cercano a tuti i costi di eludere quello che veramente sembra essere il 'sancta sanctorum' della cospirazione mondiale ed il cui sigillo appare come una stella a sei punte e che si trova attualmente in Medio Oriente.

    RispondiElimina
  39. Presunti esperti a parte, io son convinto che la maggior parte dei disinformatori non siano consci del loro status... Si sono uniti al coro che li rassicura di più, perchè (almeno apparentemente) più folto e soprattutto perché conforme alla loro mentalità. È assai difficile mettere in dubbio tutto quel che è stato inculcato fin dalla tenera età ed è ancora più difficile ammettere che quanto si è appreso è sempre e solo nella forma in cui questo sapere giova al sistema di cose. Per dirla come Bojs, vivono ignari all'interno della loro matrix. Non sto dicendo affatto che "noi" ne siamo usciti fuori ma che almeno abbiamo preso coscienza dell'inganno. Ne' li colpevolizzo, fanno parte di un cospicuo gregge assuefatto e soddisfatto, poco gli interessa sapere se è da vello o da macello...

    @straker: ulteriori problemi per quel discorso, sono davvero spiacente :/

    RispondiElimina
  40. @Pinco Ramone

    La regia occulta costringe le propie marionette ad aprire un'infinità di siti pseudoscientifici.

    Ma che sito è quello dal titolo "The cloud appreciation society"?

    Io la chiamerei col proprio nome vero: "The cloud appreciation liars".

    E' pur vero che nasce un sito per ogni scemenza ma questo li supera tutti.

    Ma per carità!!!!

    Io nel mio piccolo cerco di contrastare questi buffoni, infatti nelle classi dei miei figli, tutti gli alunni (insegnanti compresi) sanno qual'è la verità. Ci stanno irrorando e tutte le nuvole che vediamo sono ARTIFICIALI.

    RispondiElimina
  41. http://www.la7.it/approfondimento/dettaglio.asp?prop=eventi&video=27057


    ""Si parte alle 16.00 con uno Speciale del Tg di LA7 del direttore Antonello Piroso, che aprirà la maratona con un dibattito in studio, ospiti e interviste a esperti e scienziati. Si continua alle 17.00 con La Gaia Scienza, eccezionalmente in onda in daytime il nuovo format de LA7 condotto da Mario Tozzi e dal Trio Medusa con una puntata dedicata al cambiamento del clima e al riscaldamento globale. Alle 20.30 Lilli Gruber e Federico Guiglia condurranno uno Speciale monografico di Otto e Mezzo,. Alle 21.00 spazio al film ""2075: il clima che verrà" (Changing climat), drammatica pellicola del regista Marion Milne che illustra le conseguenze che il nostro pianeta potrebbe subire nel prossimo futuro se non saranno seguite le previsioni e gli allarmi che gli esperti stanno lanciando su cambiamenti dell'atmosfera e riscaldamento globale. A seguire, il "Il mistero delle nuvole" (The Clouds Mystery)""

    il tozzi è inarrestabile

    sembra che per coprire gli aerosol siano disposti a tutto, anche a rendersi ridicoli davanti a milioni di persone

    naturalmente il tozzi non accennera mai agli "aerosol per l'effetto serra"

    la sette,TELECOM, si conferma come un baluardo della disinformazione: come si può dedicare delle trasmissioni ai cambiamenti climatici senza accennare al fatto che viviamo sotto una cupola di particolato metallico?

    come è possibile parlare di riscaldamento globale senza considerare le scellerate operazioni militari di aerosol?

    il tozzi da prova di essere a conoscenza di informazioni riservate. complimenti a lui e a tutti quelli che cercano di coprire gli aerosol mentendo ai cittadini ignoranti!

    RispondiElimina
  42. Le nuvole turbolente scure mi ricordo che i primi ad averle fotografate sono stati gli americani piu' o meno nel 2003, mentre questo tipo di nuvola rosa fluorescente apparsa su Londra e' unica e non e' una noctilucent

    http://www.possible.it/Default.aspx?tabid=60

    RispondiElimina
  43. Lasciateli pure entrare...i disinformatori...gli infami...i veri malati psicotici. lasciate che continuino ad insultarci...minacciarci..fateli pure sfogare...tanto non si puo' uccidere una persona piu' di una volta...e loro ..ci hanno gia' uccisi con le loro azioni folli. Abbiamo gia' in corpo quello che vogliono attivare al momento giusto. Ma una promessa voglio fare a questa gente malsana e indegna dell'essere umana...Non aspettatevi che ci mettiamo buoni in un angolo ad aspettare di diventare vostri schiavi. Come gia' detto... meglio ardere subito...che spegnersi lentamente gassificati.

    http://chemtrail.dyndns.org/portale/index.php/notizie/189-non-arrendersi-mai

    RispondiElimina
  44. http://www.youtube.com/watch?v=hecjdZcNjt0&feature=player_embedded ..ma ke roba è?!?

    RispondiElimina
  45. Pennellatore:

    1-"..prevedo ma non prendetemi sul serio..."...ci mancherebbe !

    2-"..sara' spot pubblicitario per la riviera dei fiori"...bel tempo forzato !!

    3-C'è una manifestazione che è proprio nell'intermezzo delle perturbazioni....è salva !!

    Dovrebbe dire al posto di "qualche velatura"..."qualche puttana volante"...

    mmmm...mi ricorda domenica scorsa con lo psiconano a Bari....puttane volanti dalla mattina che guastano una consistente perturbazione..e una mega x al mattino presto !!

    Flying bitches !!!

    RispondiElimina
  46. Eh... Pennellatore ha deciso di stare col più forte.

    RispondiElimina
  47. Non chiamatele "puttane". Le puttane hanno anima e dignità. Loro no.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis