mercoledì 22 aprile 2009

Fenomeni luminosi e sismi: alcune note circa la previsione dei terremoti

Lo studioso livornese Piero Giovannini è autore di alcuni libri editi in proprio, in cui, analizzando la struttura della materia, le interazioni fondamentali ed alcuni problemi della fisica, cerca di spiegare fenomeni anomali di solito definiti U.F.O., ossia oggetti volanti non identificati. L'autore, nel saggio intitolato Un diesis per la materia, propugna, a proposito dei dischi volanti, l'ipotesi naturale, poiché nei vari avvistamenti di corpi luminosi (sfere, sigari, dischi...), individua delle cause riconducibili a movimenti tettonici, energie telluriche, campi elettromagnetici, in sinergia con altre manifestazioni che riguardano la gravità e l'antimateria. Purtroppo Giovannelli espone la sua teoria in maniera alquanto astrusa e frammentaria sicché non è possibile valutarne appieno la plausibilità, ma è interessante la sua ricognizione delle concomitanze tra luci nel cielo e terremoti, tra anomalie fisiche ed incidenti aerei.

Il ricercatore, esaminando un'ampia casistica relativa a scosse, a disastri in cui rimasero coinvolti dei velivoli, a globi e lampi nel cielo, intuì un nesso, già negli anni '90 del XX secolo, tra avvistamenti di luci e sommovimenti della litosfera. E' una connessione che è stata messa in evidenza poco prima di alcuni violenti cataclismi, ad esempio in Cina, nel Sichuan.

E' presumibile, come pensa Giovannelli, che sia talvolta la natura responsabile di tali correlazioni, ma, spesso – lo ha appurato, ad esempio, la scienziata statunitense, Rosalie Bertell - sono usate formidabili tecnologie per scatenare sismi e sprigionare energie distruttive, di cui i globi sono segni anticipatori. Si deve supporre che apparati ad hoc come il Pamir ed esplosioni nucleari sotterranee favoriscano il cedimento di faglie: probabilmente gli interventi di manipolazione tettonica si concentrano in aree critiche, in regioni sismiche.

Come ricorda il biologo Giorgio Pattera, molte zone in cui sono avvenuti avvistamenti di U.F.O. sono classificati a rischio sismico medio-alto. Lo scienziato congettura che gli U.F.O. siano interessati a tali distretti contraddistinti da situazione di instabilità del sottosuolo, originata da due fronti energetici che si contrappongono. Quando uno dei due fronti cede, l'energia viene liberata e dà origine al movimento tellurico. "Se vogliamo ipotizzare l'interesse degli U.F.O. per le fonti naturali di energia, in qualsiasi forma si presentino (elettricità, acqua, gravità, radioattività...), questo potrebbe spiegare l'insistenza degli oggetti volanti non identificati lungo queste "autostrade", a scopo di ricognizione e di acquisizione".

L'ipotesi di Pattera non è da scartare, mentre mi pare che sia discutibile la teoria di Giovannelli, laddove vede addirittura nei triangoli del Belgio ed in enormi astronavi delle manifestazioni fisiche, sebbene di una fisica in gran parte ancora da costruire. Anche i matematici tedeschi Franz Bludorf e Grazyna Fosar sono inclini ad ascrivere gli O.V.N.I. a situazioni naturali, ossia ai cosiddetti domini di "vuoto". I domini di "vuoto" sono zone del "vacuum" in cui la gravitazione diventa instabile, mediante la concentrazione di masse negative. In una zona di questo tipo possono accoppiarsi anche delle forze fisiche classiche. Come Giovannelli, Bludorf e Fosar reputano che alcuni incidenti aerei, le cui cause sono rimaste piuttosto oscure, possano essere stati determinati da particolari alterazioni fisiche.

Giovannelli pare aver anticipato la teoria esposta circa quindici anni dopo dai matematici tedeschi, sulla base di studi condotti da scienziati russi, finlandesi, statunitensi. A mio parere, però, ricondurre gli avvistamenti di luci "sismiche", globi, sonde.... a fulmini globulari, a domini di "vuoto", a concentrazioni di plasma, è una generalizzazione: in qualche caso (si pensi agli archi chimici, a certe sonde, ad aeromobili sperimentali), mi sembra evidente una matrice tecnologica, militare; in altri si potrebbe trattare di velivoli non terrestri.

L'osservazione del cielo e di eventuali anomalie luminose potrebbe risultare utile, insieme con altri metodi ed altre rilevazioni (emissioni di radon) per prevedere i terremoti, naturali o artificiali che siano.


N.A.S.A.: i terremoti sono prevedibili

WASHINGTON, U.S.A. -- La N.A.S.A. scende in campo con un annuncio rivoluzionario sulle previsioni sismiche. Secondo Stuart Eves, che lavora presso l'agenzia americana, vi sarebbe sempre una stretta correlazione tra i terremoti che superano il quinto grado della Scala Richter e particolari perturbazioni che avvengono nell’atmosfera più alta, la ionosfera.



Fonti:

F. Bludorf, G. Fosar, L’Intelligenza in Rete nascosta nel D.N.A., Diegaro di Cesena, 2006
P. Giovannelli, Un diesis per la materia, Livorno, 1993
G. Pattera, U.F.O.: vent’anni di indagini e di ricerche, Parma, 2005-2007

Ringrazio sentitamente gli amici M. e Giorgio Pattera per il prezioso materiale fornito.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

58 commenti:

  1. Ennesima visita del Ministero della Giustizia. Sembrano molto interessati ai commenti. Mi sorge inoltre il sospetto che da questo ISP "lavori" un disinformatore.

    VISITOR ANALYSIS
    Referring Link No referring link
    Host Name xx-xxx-xxx-x0-static.albacom.net
    IP Address 89.119.251.40 Ministero Della Giustizia
    Country Italy
    Region -
    City -
    ISP Ministero Della Giustizia- Dip.org.giudiziaria Del Personale E Dei Servizi Returning Visits 11
    Visit Length 10 mins 9 secs
    VISITOR SYSTEM SPECS
    Browser Firefox 2.0.0
    Operating System Linux
    Resolution 1024x768
    Javascript Enabled

    Navigation Path
    Date Time WebPage
    23rd April 2009 08:45:18 No referring link
    www.tankerenemy.com/
    23rd April 2009 08:49:08 No referring link
    www.tankerenemy.com/
    23rd April 2009 08:55:27 www.tankerenemy.com/
    www.tankerenemy.com/2009/04/una-possibile-relazione-tra-spostamento.html#comments

    RispondiElimina
  2. Armistizio?

    Ciao Straker,

    sotterriamo l'ascia di guerra per un po'?

    Attivissimo non vende le foto, ma il cappellino. Qui (http://attivissimo.blogspot.com/2009/04/ufo-scie-chimiche-e-rapimenti-alieni.html) dichiara di devolvere poi il ricavato in beneficenza.

    Lo so che gli animi si sono scaldati oltremisura (da entrambe le parti) e che ci sono stati episodi di maleducazione (da entrambe le parti).
    Questo tuo commento pero' getta altra benzina sul fuoco. Aspettati che qualcuno (non io stavolta) esca con "Straker non ha capito che Attivissimo non vende le foto ma il cappellino..." o cose simili.

    Devo dire comunque che esserti fatto fotografare col cappellino depone molto a tuo favore.

    Posso chiederti perche' non vuoi un contraddittorio o non vuoi effettuare delle prove insieme ai debs?
    Non credi anche tu che si potrebbero concordare una serie di test, un laboratorio di fiducia per tutti, e che cosi' si potrebbe arrivare alla verita', qualunque essa sia?
    Non voglio provocarti e terro' una eventuale risposta per me, senza pubblicarla. Anche se mi risponderai "sto solo prendendo in giro la gente" me la tengo per me.

    Se vuoi rispondermi l'email e' essse.blog@gmail.com

    RispondiElimina
  3. Attivissimo e soci....quanto mai utili !! in certe occasioni !!..grazie a loro si diffonde,quelli che leggono chemtrails,Marciano' e altro...prima o poi si incuriosiscono....e si informano..!

    Grazie amici !!

    RispondiElimina
  4. eSSSe il tuo exploit non mi stupisce molto, devo dire.

    Nuova strategia? mi pareva di essere stato chiaro. Se chiedi ad Attivissimo ti farà vedere la registrazione di quanto da me ribadito in conferenza (e non la consegna del perlone), ovvero NOI VOGLIAMO RISPOSTE dai diretti interessati, per cui accettiamo un contraddittorio, ad esempio, con il Colonnello Costante De Simone (che sa tutto) o con il Maggiore Guido Guidi (anche lui al corrente delle operazioni clandestine di aerosol). Vogliamo indagini serie dagli enti preposti (N.O.E., A.R.P.A., Ministero dell'ambiente, Ministero della salute...). Non ci interessano le indagini del C.I.C.A.P. (che si dovrebbe occupare di fantasmi) o dei piloti, chimici, geologi, fisici, astronomi, ascensoristi... etc. attualmente impegnati nella di disinformazione e discredito. Lungi da me l'intenzione di legittimare coloro che non hanno nessun diritto di essere legittimati. Lungi da me interloquire con persone in evidente malafede.

    Un tecnico dell'E.N.A.V. ci ha confermato che è tutto vero. Che una flotta di velivoli sorvola indisturbata il nostro paese ed altri Stati a transponder spento e rilascia una infinità di elementi chimici a discrezione e su commissione di militari, farmaceutiche, aziende OGM etc.

    Le analisi ci sono. i riscontri oggettivi ci sono. Le quote di volo non sono "da condensa".

    Cosa ci sarebbe da verificare? Serve solo l'interruzione del programma, a voce di pololo e se non sarà ora, sarà poi, ma verrà quel giorno ed i responsabili (TUTTI) finiranno i loro giorni guardando il cielo a strisce.

    Nulla di personale, s'intende. Guadagnati lo stipendio senza il mio aiuto.

    RispondiElimina
  5. Straker,

    grazie per la risposta. Non e' una nuova strategia.
    Vedi, ognuno di noi e' convinto che l'altro sia in malafede. Per questo, credo, se non c'e' dialogo non si potra' chiarire mai niente. Parlando magari non si chiarisce niente lo stesso ma forse qualcosa di buono potrebbe saltare fuori.

    Sto scambiando un po' di punti di vista con Darko di sciechimiche.org, che la pensa in modo molto diverso da me, ma e' un dialogo civile e sta diventando interessante.

    Speravo di poter fare lo stesso con te.

    Probabilmente non mi crederai, ma non mi paga nessuno.

    Saluti

    RispondiElimina
  6. essse, tu sai benissimo, come minimo, la storia degli aerosol contro l'effetto serra.
    non so se lo avete capito ma ormai è andata.
    le operazioni di aerosol, per qualsiasi cosa siano, sono troppo colossali per passare inosservate. se ne sono accorti tutti che l'aeronautica militare sparge qualcosa nell'atmosfera.
    capisco che il governo italiano non può fare NULLA per gli aerosol, perchè gli ordini vengono da washington. però la situazione è ESPLOSIVA, nel senso che se ne sono accorti veramente tutti.

    vogliamo risposte ORA!!!

    oppure smettete di irrorare, e smettete davvero, non che dite che smettete e poi irrorate di notte....


    essse sei patetico:

    ""Probabilmente non mi crederai, ma non mi paga nessuno.""

    io ci credo. tu non sei pagato.
    vuoi solo disinformare sugli "aerosol per l'effetto serra". pensi che siano un opera di bene. bè, fidati degli "scienziati", essse, se vuoi.
    ma non pretendere che anche noi ci fidiamo come ti fidi te.

    io prima di fidarmi degli "innocui aerosol contro l'effetto serra" voglio vedere le analisi.

    se sono "innocui" e per "il bene di tutti noi", perchè tenerli sotto STRETTISSIMO SEGRETO MILITARE?!?!?

    ps. è successo un putiferio per UNA conferenza.
    chissà cosa succederà alla seconda.
    perchè da quello che ho capito il comitato tanker enemy non si fermerà.
    anche io vorrei che straker tenesse un contradditorio con i vari meteorologi militari.....loro sono a conoscienza degli aerosol, e sicuramente un contradditorio con queste persone farebbe emergere la verità.
    però questi personaggi rifiutano il confronto.
    perchè?

    RispondiElimina
  7. Prossima conferenza a Cesena (la terza in un anno in questa città). Ci saranno anche alcune autorità politiche.

    RispondiElimina
  8. Attivissimo, più passa il tempo e più mi viene il voltastomaco nel leggere cosa scrivi.

    Vorresti modificare la realtà a tuo piacimento ma non ci riesci affatto, anzi, ottieni l’esatto contrario.

    Quando parli beffardamente di “consueto garbo”, parli né più né meno dell’ uso dell’ironia e dello scherno di cui molto tempo prima degli “sciachimisti”, i tuoi amichetti del convegno, poco propensi all’utilizzo della propria intelligenza, si sono resi complici creando video demenziali e vignette.

    Se noti bene, nell’area commenti del tuo banale blog, ci sono molti commenti con collegamenti a video o vignette che vorrebbero far ridere. Per coerenza, invece di vittimizzarti come abitualmente fai, in special modo dopo la pessima figura del convegno, tua e dei tuoi amici, dovresti comportarti in tutt’altro modo.

    Quando parli di “comportamento umano e le sue aberrazioni” accorgiti della TUA condotta in primis, e, in secondo luogo, volgi uno sguardo verso quanto di aberrante e anomalo vi è nel comportamento di alcuni debunker. Parliamo di commenti violenti, parliamo di commenti che mostrano dati e condizioni personali di Marcianò, parliamo di blog-clone, parliamo di gente attiva quasi 24 ore su 24 sul Web, parliamo di commenti inspiegabili nei loro fini.

    Parliamo di mancanza di logicità e coerenza.


    Proporre un’asta per un cappellino, mettendo nel mezzo della questione Marcianò, è una trovata pessima e alquanto sciocca: se vuoi fare della beneficenza la fai devolvendo UNA MENSILITA’ DI QUANTO TI VIENE DONATO. Non mi interessa sapere se tu viva di focacce e donazioni, ma ciò che fai è servirti di un’immagine e della faccenda del convegno per giungere uno scopo nobile, scopo che, in questo caso, è del tutto fuori luogo.

    Se sei interessato davvero ai diritti delle donne afghane, il tuo è un atteggiamento molto equivoco, e ciò che avresti potuto fare, UTILMENTE ed UMILMENTE, sarebbe stato quello di introdurre una raccolta fondi all’interno del tuo blog. Ma non è ciò che fai.

    Purtroppo, per la seconda volta, dopo il post del giorno del terremoto devastante di L’Aquila, (in cui indirizzi, prima di ogni parola, l’attenzione dell’articolo verso Straker e Zret) dimostri di strumentalizzare vicende ed eventi a tuo piacimento.

    Dimostri plausibilmente di avere un secondo fine, e ciò emerge in una maniera tutt’altro che sottile.

    “L'immortale esclamazione di Franceschetti al destinatario dell'ambito riconoscimento (Perlone – invenzione tristissima): "Basta dire ca**ate!"” è anch’essa una esclamazione scherzosa. Chi ambisce al Perlone, per farsi della pubblicità e divulgare alcune deduzioni sulla massoneria deviata, è proprio Franceschetti che, paragonato a Marcianò e seguendo il vostro metodo di giudizio, spara caxxate ancor più giganti.

    Vorresti portare la questione nell’ilarità ma le tue frasi e i tuoi modi portano solo molta delusione per chi ti legge.

    La storia degli “impianti bioplasmatici”, detta da chissà chi, è probabilmente l’unico sostegno per farti apparire divertente, non a caso, utilizzi sempre la stessa espressione per accaparrarti simpatie e incanalare i lettori verso la diffidenza e l’ irrisione nei riguardi della questione e di se ne occupa.

    Il tuo precedente articolo sul convegno di Milano, inoltre, presenta, ancora una volta, molte genericità e imprecisioni.

    Le tue contraddizioni e incoerenze nei modi mostrano la persona che sei e mi baso su dati di fatto per scrivere quanto fatto sino ad ora.

    RispondiElimina
  9. eSSSSE, in seguito ad alcune tue espressioni e atteggiamenti dovresti essere l'ultima persona a scrivere quanto hai inviato su questo blog.

    La tua attendibilità e la stima nei tuoi confronti è pari a zero. Le responsabilità sono solo tue, non solo dei tuoi compari.

    RispondiElimina
  10. Riguardo a quanto annota Bedevan, non mi pare vi sia altro da aggiungere.

    RispondiElimina
  11. """grazie per la risposta. Non e' una nuova strategia.
    Vedi, ognuno di noi e' convinto che l'altro sia in malafede. Per questo, credo, se non c'e' dialogo non si potra' chiarire mai niente."""

    essse sei un servo bugiardo.
    prima di tutto la tua è una patetica strategia nata dalla paura che venga fuori la verità.
    poi te ed i tuoi compari siete al corrente delle attuali operazioni di aerosol "per l'effetto serra".
    il cicap ne è al corrente, angioni ne è al corrente, comoretto ne è al corrente, ferluga ne è al corrente, i vari piloti e geologi ne sono al corrente.
    voi, come noi, sapete la versione ufficiale degli aerosol "contro l'effetto serra".

    addirittura c'è l'ing. contini, ingegnere aeronautico e ricercatore, che è sicuramente al corrente delle operazioni di geoingegneria.

    lo sapete tutti, e state facendo finta di niente.
    dovreste vergognarvi e basta, servi che non siete altro.

    "OK, va bene cosi'.
    Saluti a tutti."

    mi dispiace ma è inutile.
    sono trapelate delle notizie riservate, e in più straker di persona e video alla mano riuscirebbe a dimostrare anche il più scettico del mondo che non stiamo parlando di innocua condensa.

    ormai, chi ha deciso, non si sa perchè, di coprire le varie operazioni di aerosol, dovrà recitare fino alla fine, proprio come sta facendo attivissimo.

    a nico il pilota, che mi chiede sempre "i nomi, dacci i nomi di quelli che dovrebbero sapere degli aerosol", indico, in primis, i meteorologi militari de simone e guidi, e poi punto il dito verso la star televisiva bario tozzi

    http://www.youtube.com/watch?v=hIbBOGq-Wp4&feature=related

    guardate come è convincente la star televisiva, però degli aerosol non dice niente, anzi, nega ad oltranza, come gli altri geologi coinvolti nelle operazioni di geoingegneria climatica.

    tra le altre cose il tozzi presenterà un programma "scientifico" sul canale tv "la sette".
    scommetto che il buon geologo televisivo spiegherà agli italiani come si formano le scie di condensa, e che quelle che vediamo tutti i giorni sono "acqua, solo innocua acqua".

    segnalo anche questo, in olandese.
    non ci si capisce niente

    http://www.youtube.com/watch?v=09kaWfy6Aw8

    RispondiElimina
  12. gerrit hiemstra, il meteorologo televisivo olandese, afferma che quelle sopra rotterdam sono solo nuvole, normali cirri..... un altro squallido tentativo di disinformare la popolazione

    http://www.youtube.com/watch?v=904y8DNEtFQ&feature=related

    queste sono "le normali nuvole" che hanno in olanda.
    il cartone di lupo albero è impressionante.
    c'è scie da tutte le parti.
    sembra che le operazioni di copertura siano destinate a durare nel tempo.....

    RispondiElimina
  13. Mah! Mi chiedo come si fa a mentire così spudoratamente.

    RispondiElimina
  14. Straker ha scritto:

    [...]NOI VOGLIAMO RISPOSTE dai diretti interessati, per cui accettiamo un contraddittorio, ad esempio, con il Colonnello Costante De Simone (che sa tutto) o con il Maggiore Guido Guidi (anche lui al corrente delle operazioni clandestine di aerosol). Vogliamo indagini serie dagli enti preposti (N.O.E., A.R.P.A., Ministero dell'ambiente, Ministero della salute...). Non ci interessano le indagini del C.I.C.A.P. (che si dovrebbe occupare di fantasmi) o dei piloti, chimici, geologi, fisici, astronomi, ascensoristi... etc. attualmente impegnati nella di disinformazione e discredito. Lungi da me l'intenzione di legittimare coloro che non hanno nessun diritto di essere legittimati. Lungi da me interloquire con persone in evidente malafede[...]

    Sono assolutamente e fermamente d'accordo.

    Già il rispondere a persone non titolate rappresenta una grande perdita di tempo.

    Se poi tra questi si celano dei cafoni di prima categoria, che insultano pesantemente e poi con fare da angioletti parlano pacatamente, preferisco impegnare il mio tempo allo sputtanamento delle operazioni di aerosol (come quelle di oggi a Cagliari).

    Un consiglio spassionato a questa gente:

    Non perdete tempo ad interloquire con noi, sdraiatevi nel lettino dello psicanalista e fatevi curare, è sicuramente tempo speso meglio...

    RispondiElimina
  15. Esauriti tutti gli pseudo-argomenti, restano ai disinformatori solo becere, stolide e tristi pasquinate. Sono consunti, al lumicino, come candele senza più cera. Le loro non sono parole, ma rantoli di agonizzanti.

    RispondiElimina
  16. Un esempio della mendacità di Attivissimo. Sul suo blog mostra una foto con la schermata di avvio del mio notebook (appena acceso) ed afferma: "10.55. E' appena crashato il PC della presentazione. Giuro che non siamo stati noi del Nuovo Ordine Mondiale".

    Mai andato in crash, quel notebook. Tantomeno domenica 19.

    RispondiElimina
  17. Oppure: "Gli aerei consumano di più man mano che salgono di quota (sì, ha detto proprio così)".

    Mentre io ho affermato che secondo una nuova direttiva gli aerei commerciali sono stati spostati a quote vicine ai 15.000 metri. Ciò adducendo motivazioni riferite al minor consumo. Cosa non verà poiché a quelle quote l'aria è più rarefatta, per cui diminuisce l'efficienza dei motori e ciò porterà a consumi maggiori. Facevo notare che probabilmente tale decisione è motivata da esigenze militari, in modo tale da assegnare nuovi corridoi agli aerei chimici.

    La frase di Attivissimo dimostra quindi quanto questo ectoplasma di giornalista sappia distorcere la realtà a suo piacimento, essendo egli privo di qualsivoglia morale deontologia giornalistica.

    Attivissimo non ha scritto, ad esempio, che gli ho fatto notare come questo suo comportamento è passibile di radiazione dall'albo dei giornalisti.

    RispondiElimina
  18. Ieri e oggi giornate da record, vediamo chi scopre la scia piu' LARGA e ne calcola i km di espansione ..... io l'ho vista ed' e' mostruosa, nuova miscela...

    http://rapidfire.sci.gsfc.nasa.gov/realtime/single.php?2009113/crefl1_143.A2009113112000-2009113112500.250m.jpg

    http://rapidfire.sci.gsfc.nasa.gov/realtime/single.php?2009113/crefl1_143.A2009113112500-2009113113000.250m.jpg

    RispondiElimina
  19. il miglior metodo per nascondere qualcosa e' metterla sotto il naso di tutti.

    ("calcolo scientifico") di dove spruzzano , cioe le previsioni meteo sulle scie chimiche.

    "Contrail Formation Forecast"

    http://www-angler.larc.nasa.gov/cgi-bin/site/showdoc?docid=33&cmd=forecast

    Ma la piu' bella e' questa.

    Relative humidity values above 80% are good indicators of contrails in the new RUC data. You can use any pressure level , but the large values may be too warm for contrail formation.

    RispondiElimina
  20. a questo punto, vedendo le foto, una persona razionale, si porrebbe questa domanda:

    "la geoingegnerizzazione dell'atmosfera è un fatto casuale?? la copertura totale può essere solo una coincidenza??"

    a quanto pare, molte persone preferiscono pensare che vivere sotto una cappa artificiale perenne sia un fatto normale.

    ho notato che dopo la conferenza di milano sono spuntati tanti nuovi articoli sulle "normali scie di condensa". uno è firmato il centro "epson meteo"

    le foto che ha postato marzio andrebbero fatte vedere a tutti gli appassionati meteorologia e astronomia...così, per sapere cosa ne pensano quelli che guardano il cielo per abitudine.....mmh..e pensare che tra le fila dei negazionisti ad oltranza ci sono meteorologi, astronomi, astrofisici, geofisici, geologi, piloti, controllori di volo.....

    chissà COSA LEGA TUTTE QUESTE PROFESSIONI??
    a me sembra evidente.....una cosa del genere non si è vista in nessuna parte del mondo, solo in italia poteva succedere uno sputtanamento così evidente...siamo sempre i primi noi italiani. queste persone andrebbero ringraziate di persona perchè sono i primi a confermare gli aerosol e a attirare l'attenzione della gente

    RispondiElimina
  21. Video musicale con un tanker che spruzza al minuto 1.30 circa, pubblicità occulta? non sembra proprio una denuncia ... quanto a quella gente là che vuole un contraddittorio lasciamo stare, distorcono la verità, negano l'innegabile, ridicolizzano la gente invece delle idee e poi vorrebbero un confronto?

    ma il copione prevede che si dicano anche certe battute

    RispondiElimina
  22. Marzio, ho capito bene? Il documento NASA indica come fattore determinante per le contrails valori di umidità superiori all'80%?

    RispondiElimina
  23. [...]le foto che ha postato marzio andrebbero fatte vedere a tutti gli appassionati meteorologia e astronomia...così, per sapere cosa ne pensano quelli che guardano il cielo per abitudine.....mmh..e pensare che tra le fila dei negazionisti ad oltranza ci sono meteorologi, astronomi, astrofisici, geofisici, geologi, piloti, controllori di volo.....[...]

    Si Arturo, sono loro i depositari della scienza.

    Della menzogna.

    Sono tanto esperti che rifiutano i faccia a faccia per paura di perdere il posto e mandano avanti quattro vermi capeggiati da un acchiappafantasmi tremolante e malfermo.

    RispondiElimina
  24. Se le cose stanno così abbiamo un documento N.A.S.A. (documento ufficiale) che contraddice uanto sino ad ora affermato sui blogs di Attivissimo e soci (vedi ultimime affermazioni dei disinformatori alla conferenza di Milano). Ciò sarebbe veramente un bel colpo!

    RispondiElimina
  25. Infatti Attivissimo e clan affermano che non è necessaria umidità ambientale per la formazione di contrails, ma basta quella prodotta dai jetfan.

    RispondiElimina
  26. Corrado, non so se hai visto un recente spot di un'autovettura straniera. Il tizio riempie una tanica di benzina gigantesca e dietro, man mano che la tanica si riempie, passa lentamente un tanker. Spudorato spot.

    RispondiElimina
  27. Senza umidità relativa elevata, per formare scie di condensa persistenti per ore, dai jetfan dovrebbe uscire più acqua che gas esausto.

    In poche parole, i tankers dovrebbero spruzzare direttamente acqua nebulizzata a quote molto elevate ove insistono temperature sotto i meno 40 gradi centigradi.

    Lo capisce anche un bambino.

    Ma se a parlare sono un ex dj malfermo, un poliziotto isterico e un elicotterista nevrastenico...

    RispondiElimina
  28. rimetto sotto forma di link attivo quanto già segnalato da Marzio

    Ovviamente non ci si puo' fidare di tutto quello che si legge in quell pagina, perchè conosciamo bene la perversa fonte ...

    cmq se si legge l'articolo per intero cliccando su "more" si vede che si parla spesso di relative humidity with respect to ice (RHI) e del fatto che le scie persistenti ci sarebbero se questa RHI exceeds 100% cioè supera il 100%. (ok ci stanno provando, sappiamo che non esistono scie di condensa persistenti e non sono mai esistite)

    personamente non ho mai sentito parlare di questo parametro; non so se quell'umidità relativa cui si fa cenno quando sta scritto Relative humidity values above 80% are good indicators of contrails sia la normale umidità relativa o questa RHI

    domani se possibile indaghero'

    RispondiElimina
  29. Questi sono i nuovi dati previsionali nasa per le zone ad alta possibilita' contrails. Dicono che l'umidita' deve essere possibilmente oltre l'80% ad una pressione atmosferica non troppo alta perche' potrebbe essere troppo alta la temperatura dell'aria per la formazione delle contrails. Infatti dalla carta si puo' vedere che prevedono contrails dai 7000 ai "13000 circa" ... tra un po' le fanno a 15000 ..... in aria secca... a meno che' in America ( tanto per fare i gossi ) hanno torri temporalesche che arrivano ben oltre i 12000 .

    RispondiElimina
  30. Vogliono dimostrare che sono aerei ad alta quota.

    RispondiElimina
  31. E di fatto le previsioni sono precise precise, ho preso una zona e un giorno recente a caso e vedere per credere ..... incredibile le andate e ritorno a spilla chiusa.

    http://rapidfire.sci.gsfc.nasa.gov/subsets/?subset=USA1.2009108.terra.500m

    http://www-angler.larc.nasa.gov/cgi-bin/site/showdoc?docid=33&cmd=forecast

    dal sito nasa sciegliete il giorno 18 alle 17.00 con due frame e date compute e vedrete che la zona ultra irrorata e stata correttamente segnalata.

    Appena ho tempo cerco se hanno messo anche l'Europa contrails forecast.

    RispondiElimina
  32. Quindi loro non prevedono le contrails, ma mettono le pezze sulle chemtrails disperse.

    RispondiElimina
  33. Piu' o meno, ti fanno vedere che le contrails si dovevano formare, incredibili le manovre sui cieli USA, ne trovo sempre di piu' spettacolari.

    RispondiElimina
  34. una chicca: il pennellatore, il meteorologo, afferma che "non farà previsioni su sabato e domenica, perchè è primavera ed il tempo è instabile...."

    in pratica il pennellatore sapeva che i militari avrebbero irrorato sabato e domenica, ma non conoscendo i dettagli, ha avuto paura di fare figurette o di agire in modo sospetto;
    così ha messo le mani in avanti, dicendo che:
    "non è uno sciopero...semplicemente dirò solo dei venti e dei mari..."

    bè certo, perchè con le irrorazioni clandestine il meteo è PALESEMENTE controllato.
    complimenti pennellatore per la perla!

    http://tv.repubblica.it/copertina/lo-sciopero-del-meteo/32029?video&ref=hpmm


    e poi questo:

    "CLIMA: ARIA INQUINATA "AIUTA", LE PIANTE ASSORBONO PIU' CO2"

    http://www.agi.it/estero/notizie/200904231225-est-rt11100-clima_aria_inquinata_aiuta_le_piante_assorbono_piu_co2

    ""La ricerca porta un argomento a favore della geo-ingegneria, che propone di frenare i raggi solari con satelliti che usano specchi o particelle di luce riflettenti.""

    si sono scordati di dire che stanno spargendo metalli e altro già da anni

    RispondiElimina
  35. Le contrails sono un fenomeno assolutamente trascurabile ma si precipitano ad approntare degli studi per prevederle.

    Ma perché?

    Ma chi se ne fotte di una cosa trascurabile, di una striscetta di acqua condensata che va via in pochi secondi?

    Sarebbe come dire che se a Cagliari muore un cittadino al mese, tutti i cagliaritani devono vivere nell'angoscia.

    Ma se fossi anche io quello destinato a morire...pazienza, pace all'anima mia!

    Quale ragione spinge questa gente ad affrontare un argomento di natura inconsistente, in questo modo?

    Stanno pian piano distruggendo il pianeta, hanno fatto danni permanenti e continueranno a farne e quello che mi fa più schifo è l'onesta comunità scientifica che fa orecchie ad mercante.

    A questo punto penso realmente che oramai di scienziati onesti non ne esistano più.

    Ce la dobbiamo cavare da soli prima che ci sterminino tutti.

    RispondiElimina
  36. Simone Angioni persiste nella menzogna, non appena si riprende da un incidente stradale (si vede che dalla vita non ha ancora imparato niente) e riprende l'episodio del falso Fuel Dumping, ignorando, ovviamente, le dichiarazioni della responsabile dell'aeroporto, la quale smentisce che vi sia mai stata un'emergenza che richiedesse lo scarico del carburante sui cieli di Torino.

    Angioni, perchè dovete sempre mentire?Certo... fa pensare il fatto che il video di NIKO sia stato segnalato come violatore di copyright (cosa non vera) sulla colonna sonora, cosicché il rombo dell'aereo non si può più sentire ed Angioni può dichiarare che il velivolo è altissimo. Che strana coincidenza! Il filmato è disponibile integralmente (audio compreso), qui.

    RispondiElimina
  37. Pare proprio che il telemetro e il falso fuel dumping siano due tra i fardelli più difficili da sopportare per i disinformatori: li ripropongono ciclicamente ed ostinatamente con frequenza alterna. Gli darei un premio per la costanza.

    RispondiElimina
  38. Il negare l'evidenza mi ricorda qualcosa.....
    Mafia???.Camorra????.Delinquenti vari????Regimi fascisti e autoritari?......

    RispondiElimina
  39. propongo ad attivissimo et soci di andare ad investigare sull'odg del comune di cesena. magari mandate gli amiconi di striscia.che aspettate?

    se adesso c'è stato un putiferio, immaginiamo alla prox conferenza di cesena.

    cari debunker, come ha sottolineato p.franceschetti, più disinformate, più in realtà informate, più portate gente ad interessarsi delle chemtrails...

    parvatim

    RispondiElimina
  40. ahah, sul blog sel servo per eccellenza, fanno il gioco degli utenti fake "in buona fede, che vogliono scoprire la verità".
    in pratica spuntano delle persone moderate che vengono immediatamente convinti dalle risposte di "dario","axlman" ecc.
    poi le persone moderate postano un messaggio con scritto "grazie, mi avete convinto, le scie chimiche non esistono".
    siamo arrivati a questo punto...che pena

    UNA CURIOSITA' NON DA POCO: vi ricordate della schiava? il geologo di firenze?
    una volta gli dissi che era possibile far circolare la notizia che un geologo di firenze, tale della schiava, aveva vuotato il sacco, e ci aveva rivelato degli "aeorosol a base di ferro contro l'effetto serra".
    della schiava fece qualche battuta, POI E' SPARITO.

    se volete liberarvi dei disinformatori, potete sempre usare questa tattica.
    anche galloni è sparito da quando ho affermato che all'enea sanno tutto degli aerosol a base di ferro....coda di paglia?!?

    RispondiElimina
  41. http://www.primadanoi.it/modules/bdnews/article.php?storyid=20401 avvistato aereo sull'abruzzo, intercettato dai caccia italiani!!

    RispondiElimina
  42. Grazie del post sul mio blog Straker, bisogna far vedere queste cose alle persone, è il metodo migliore.

    La falsa pacatezza, l'ironia insipida, le minacce, gli insulti e la mistificazione della realtà, metodo utilizzato dai servi di potere, non li porterà da nessuna parte se non a risponderne davanti alla giustizia.

    RispondiElimina
  43. Grazie Charlie!
    Evidentemente il velivolo sospetto era veramente non identificato e non era un tanker.

    Come mai tutti i giorni sopra Cagliari scorrazzano aerei non identificati fuori rotta civile e rilasciano scie chimiche e i caccia restano a terra?

    Ovvio, sono identificatissimi e controllati dalle torri militari e civili.

    In ogni caso la notizia linkata da Charlie dimostra una volta di più la mistificazione imperante negli ambienti giornalistici.

    Che brava la nostra aeronautica militare...anche più della US airforce che si è lasciata buttare giù le torri gemelle sotto il naso...wow!!

    Ma per favore...

    RispondiElimina
  44. Aerei privi di contrassegni che scorrazzano indisturbati e che per di più decollando ed atterrano da/su aeroporti civili italiani. Leggendo certe notizie costruite a tavolini viene da ridere.

    Mike, grazie a te!

    Arturo, quando certa gente è in malafede, i nodi vengono sempre al pettine.

    RispondiElimina
  45. Ginger ha detto:
    "Pare proprio che il telemetro e il falso fuel dumping siano due tra i fardelli più difficili da sopportare per i disinformatori"

    Non solo: LinkInoltre, molto spesso capita che il contatore visite su Youtube venga deliberatamente bloccato.

    Che paese "democratico" è l'Italia...

    Ricevo su questo video il commento di uno dei soliti
    simpatizzanti
    del CICAP che ho pensato bene di pubblicare, se qualcuno vuole commentare...
    Fate sapere a questa marmaglia che siete svegli e incazzati.

    eSSSE and company, voi negazionisti dovete solo tacere, fareste più bella figura. Siete la piaga della Rete, non rappresentate NESSUNO, siete NESSUNO: l'ultimo anello della catena alimentare.

    Grazie Rosario per aver caricato il filmato su Vimeo ;-)

    RispondiElimina
  46. Ciao Niko, dovere ed anzi, dovresti cambiare di pochi bites il tuo video, togliere la colonna sonora inizaile e rimetterlo sul tubo.

    Mi pare che quella sia un'utenza fake di Attivissimo.

    RispondiElimina
  47. ragazzi quand'è ke ci sarà la prox conferenza a Cesena?!?almeno approssimativamente..grazie!

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis