domenica 12 aprile 2009

20 aprile 2009: giornata della telefonata al N.O.E.

Richiamiamo i Carabinieri del N.O.E. al loro dovere istituzionale, telefonando al loro numero per denunciare il disastro ambientale (art. 434 c.p.) e l'avvelenamento delle acque (439 c.p), causati dalle operazioni attuate con gli aerei chimici (chemtrails).

Per le vostre segnalazioni ai Carabinieri del N.O.E. sulle quotidiane irrorazioni clandestine, fate riferimento ai seguenti numeri di telefono ed indirizzi di posta elettronica. Dimostrate che ci siete e che non siete addormentati. Il N.O.E. ha il dovere di agire. E' suo compito istituzionale ed è vostro legittimo diritto esigere che tale organismo si adoperi in risposta alle segnalazioni dei cittadini.



NUMERO VERDE: 800 253608

Gruppo CC.T.A. Treviso 0422318030 ccgrptatvcdo@carabinieri.it
NOE Alessandria 0131235668 noealcdo@carabinieri.it
NOE Bologna 051553220 noebocdo@carabinieri.it
NOE Brescia 0303771519 noebrcdo@carabinieri.it
NOE Genova 01035605955 noegecdo@carabinieri.it
NOE Milano 022563303 noemicdo@carabinieri.it
NOE Torino 0118159390 noetocdo@carabinieri.it
NOE Trento 0461982077 noetncdo@carabinieri.it
NOE Treviso 0422424824 noetvcdo@carabinieri.it
NOE Udine 0432204720 noeudcdo@carabinieri.it
NOE Venezia 041920277 noevecdo@carabinieri.it
Gruppo CC.T.A. Roma 06660351 ccgrptarmcdo@carabinieri.it
NOE Ancona 071895747 noeancdo@carabinieri.it
NOE Cagliari 070402056 noecacdo@carabinieri.it
NOE Campobasso 0874483489 noecbcdo@carabinieri.it
NOE Firenze 055243386 noeficdo@carabinieri.it
NOE Grosseto 056420635 noegrcdo@carabinieri.it
NOE Perugia 0755287886 noepgcdo@carabinieri.it
NOE Pescara 0852058196 noepecdo@carabinieri.it
NOE Roma 06660351 noermcdo@carabinieri.it
NOE Sassari 079520002 noesscdo@carabinieri.it
Gruppo CC.T.A. Napoli 081261243 ccgrptanacdo@carabinieri.it
NOE Bari 0805533153 noebacdo@carabinieri.it
NOE Caserta 0823324153 noececdo@carabinieri.it
NOE Catania 095535511 noectcdo@carabinieri.it
NOE Catanzaro 0961792858 noeczcdo@carabinieri.it
NOE Lecce 0832391923 noelecdo@carabinieri.it
NOE Napoli 081668059 noenacdo@carabinieri.it
NOE Palermo 0916788076 noepacdo@carabinieri.it
NOE Potenza 097156312 noepzcdo@carabinieri.it
NOE Reggio Calabria 096528438 noerccdo@carabinieri.it
NOE Salerno 089304219 noesacdo@carabinieri.it



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti


23 commenti:

  1. segnalo la nascita di questo blog sulle scie chimiche da parte di alice

    quanto al NOE, per quanto in teoria corretto ... denunciare l'avvelenamento militare ad un corpo militarizzato ...

    RispondiElimina
  2. Si può inviare la denuncia in copia anche a:
    Green Peace, WWF, Lega Ambiente;
    Beppe Grillo, Michele Santoro e Marco Travaglio
    Adiconsum, Codacons e Federconsumatori;
    Infine ai partiti Italia dei Valori e Rifondazione Comunista.

    RispondiElimina
  3. quindi ha senso solo se viene diffuso contemporaneamente a più destinatari, quindi consiglio anche a: WWF, Greenpeace, Lega Ambiente, Beppe Grillo, Santoro/Travaglio, Codacons, Adusbef, Italia dei Valori e Rifondazione Comunista.

    RispondiElimina
  4. Ciao Corrado, non hai torto, per niente.
    Il fatto è che quel corpo in particolare ha la funzione di intervenire in caso di disastri ed avvelenamenti ambientali. Altrimenti che ci sta a fare. Io non mi aspetto che facciano niente, esattamente come hanno fatto fin'ora però l'omissione di intervento equivale ad una colpevolezza ed è giusto evidenziarlo. Soprattutto in Italia, paese in cui siamo stati troppo abituati a non essere ascoltati dalle istituzioni, cosa alla quale ormai nessuno più fa caso. Penso che questo atteggiamento di "lasciar perdere tanto non serve a niente" sia l'errore più grosso. Se ci troviamo in questa situazione è soprattutto grazie alla gente che se ne sbatte e pensa ai c...i suoi: la maggioranza. Finchè gli è concesso, ma temo che la cosa durerà ancora per poco e ci sarà il modo per rendersene conto, su questo non ho dubbi. Il rubinetto che dispensa libertà ad ognuno di noi si sta chiudendo proprio mentre ci fanno credere che viviamo in un'epoca di incredibile democrazia.

    RispondiElimina
  5. Ginger ha ragione. L'iniziativa va vista come una provocazione, un pungolo, un voler evidenziare la loro inadempienza. Visto che ci vengono a far visita spesso...

    RispondiElimina
  6. Gli inetti, gli imbelli, gli aiutanti involontari non hanno neppure la minima idea di come espieranno la loro ignavia, la loro acquiescenza ai poteri arcontici.

    RispondiElimina
  7. Bene! L'unione fa la forza, non vedo l'ora di tempestarli di telefonate.
    Grazie a Straker e a tutti quelli che prenderanno parte all'iniziativa.

    RispondiElimina
  8. Ciao. Se vuoi replicare il post sul tuo blog, ti mando il codice.

    RispondiElimina
  9. Ciao Straker, già fatto il copia-incolla a manina.
    Grazie lo stesso.

    RispondiElimina
  10. psionic ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "20 aprile 2009: giornata della telefonata al N.O.E...":

    Bravi. Denunciate. Cosi' vi eliminiamo tutti in un colpo solo.Sei un killer, per caso? Brrr....

    RispondiElimina
  11. Qualunque sia il risultato, fate un report di quanto avvenuto. C'è da prevedere che al NOE bloccheranno l'accesso al numero verde.

    RispondiElimina
  12. psionic "il liquidatore"
    mi ricorda un film non recente

    RispondiElimina
  13. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  14. Ciao ragazzi,
    ho pensato che potremmo tutti spedire una mail più o meno uguale a questa, se non usare questa come fax-simile e spedirla a tutti i NOE di cui abbiamo l'indirizzo. Che ne dite?
    Basta che ognuno cambi il nome della città e aggiorni la data.
    Luca. Ecco il testo:

    Genova, 20 aprile 2009

    Si segnala a codesto Ufficio, preposto alla salvaguardia della salute
    dei cittadini, che la popolazione è consapevole delle continue
    scellerate e CRIMINALI OPERAZIONI DI NATURA CHIMICA E
    BATTERIOLOGICA già in atto sopra i cieli della nostra città, così come su tutto il territorio nazionale e dei Paesi NATO, perpetrate attraverso irrorazioni aeree di velivoli non identificati e non identificabili, perché privi di livrea identificativa, per lo più di colore bianco, che contravvengono al regolamento E.N.A.C. il quale prevede:

    "Marche di nazionalità e di immatricolazione degli aereomobili civili" (Art. 5)

    e continua:

    "Le marche di nazionalità e di immatricolazione devono essere dipinte sull'aereomobile oppure apposte con qualsiasi altro mezzo che assicuri un equivalente livello di integrità nel tempo. Le marche devono essere tenute pulite e visibili"

    E' quindi chiaro che non si tratta di aerei che perseguono rotte civili (volano troppo bassi), e che le loro scie non sono scie di condensa (contrails) che si sviluppano solo al di sopra degli 8/9000 metri di quota e solo quando si raggiungono i 42°c sottozero, con valori di umidità relativa vicini o superiori al 72%. Oltretutto a quote elevate l'umidità rrelativa è particolarmente bassa ed è per questo motivo che le scie di condensazione sono un fenomeno raro.

    E' invece palese e sotto gli occhi di tutti ormai che non passi giorno che la città di Genova, come tutto il centro nord Italia non sia interessato da continui e persistenti voli rilascianti le suddette scie tossiche (chemtrails). E' dimostrata la presenza in atmosfera in quantità massiccie, dopo i suddetti voli, di particolato di:

    alluminio
    zolfo
    titanato di bario
    torio radioattivo
    rame
    selenio
    manganese
    quarzo
    silicio.

    Per questo motivo si sollecita codesto Ufficio ad assolvere ai suoi compiti istituzionali per il quale è stato preposto e a dare esaurienti e convincenti risposte alle segnalazioni dei propri cittadini.
    Tutti noi abbiamo figli e nipoti e desideriamo la salute dei nostri cari.

    Nessuno quindi ha interesse nell'essere complice di azioni efferate come questo crimine contro l'umanità, soprattutto se ricopre compiti istituzionali delicati e di grave responsabilità nei confronti della società civile, come il vostro compito istituzionale impone.

    E' possibile informarsi sui danni e le malattie correlate che ormai interessano gran parte della popolazione degli Stati Uniti d'America, soggette dal lontano 1998 a questi micidiali aereosol, e che cominciano a interessare anche la popolazione europea, i cui scopi sono e restano di natura strategico-militare ed esulano da qualsiasi altro programma inerente l'interesse e la salute delle popolazioni civili dell'intero pianeta. Esiste l'obiezione di coscienza, anche quando le regole impongono il silenzio e l'omertà!

    Restando in attesa di Vostro riscontro porgo a codesto Ufficio
    Distinti Saluti.

    Luca

    RispondiElimina
  15. Ottimo, Luca. Ho riportato il Tuo intervento nei commenti all'ultimo post, di modo che sia per tutti leggibile.

    Grazie!

    RispondiElimina
  16. Mi recai personalmente al Comando Generale dei Carabineieri del N.O.E. di Genova, portando con me un testimone e tutta la documentazione. Al N.O.E. il Colonnello della stazione sapeva già tutto ed infatti mi accolse esclamando con un tono tra l'ironico ed il piccato: "Ah... lei è Marcianò, quello dei video su You-Tube!".

    Dopo aver visionato gran parte del materiale asserì che "è tutto vero, ma che loro non possono fare nulla, perché si tratta di operazioni coperte dal segreto militare".

    Poi proseguì facendomi capire che loro sanno tutto di me e della mia famiglia... e mi congedò cordialmente. Il colloquio durò oltre tre ore, ma questo è il succo: Al N.O.E. sanno tutto ma non sono autorizzati a muoversi.

    Io mi domando allora: "Cosa cacchio ci stanno a fare?".

    In ogni caso qui ribadisco, anche perché i disinformatori affermano che io dico il contrario, che queste non sono sperimentazioni sul clima, ma operazioni volte alla distruzione dei biosistemi ed alla debilitazione (ed altro) della popolazione.

    In questo progetto collaborano, a più livelli, le aziende O.G.M., le farmaceutiche, i militari, il C.N.R., l'E.N.E.A., le università, i governi etc.

    Ai militari tutto questo fa comodo, poiché possono continuare le sperimentazioni con H.A.A.R.P., le smart dust, le armi al plasma, le comunicazioni via laser etc. usufruendo di forze aeree e strutture logistiche di mezzo mondo. Ai governi tutto questo fa comodo poiché si ottiene una popolazione stanca, malata e poco reattiva... docile, in definitiva. Alle aziende OGM come Monsanto e B.A.S.F. tutto questo fa comodo perché vengono resi sterili i terreni e si introducono così forzatamente le loro sementi. Alle farmaceutiche tutto questo fa comodo perché aumentano le malattie incurabili, ma foriere di introiti sulla vendita di farmaci e per uso di terapie assassine come la chemioterapia. Tutto questo fa comodo alle università (molti debs - vedi Cassinis - provengono proprio dalle università coinvolte) perché piovono montagne di euro. Tutto questo fa comodo alle compagnie aeree civili poiché ricevono lauti compensi (dai militari e non solo) per disperdere carburanti additivati di metalli alle quote più alte, laddove non operano i velivoli militari che poi sono quelli che vediamo noi. Tutto questo fa comodo a tutti, nessuno escluso! Anche i debs ci mangiano, come potete vedere. Attivissimo vive in una zona residenziale di Lugano con la sola forza delle focacce donate?

    Poi il Comando Generale dei Carabinieri, ma anche il Ministero della in-giustizia, il C.N.R., il Senato etc., ci fanno visita quasi quotidianamente, ma ovviamente, quando qualcuno chiede spiegazioni, questi escono TUTTI dalle nuvole. Troppo facile! Non pensano per caso di prenderci per i fondelli in eterno!

    RispondiElimina
  17. Straker, non hai potuto registrare la conversazione in cui il Colonnello afferma che è tutto vero? Sarebbe stato interessante averla.

    RispondiElimina
  18. Ovviamente no. Ti immagini se mi avessero trovato un registratore addosso? Non scherziamo.

    RispondiElimina
  19. Non stavo scherzando. Personalmente non ci vedo molta differenza col registrare la telefonata al Noe e pubblicarla su youtube...

    RispondiElimina
  20. Su Genova il cielo è uno schifo da stamattina sono al lavoro. C'era un cielo azzurro bellissimo che è durato veramente pochissimo. Perché non si organizza un sit in al varco degli aereoporti dove atterrano i mostri? Bisogna passare all'azione. Usciamo dagli schemi. L'arma vincente è l'unione della forza. Usciamo dal guscio. A Milano cerchiamo di esserci in tanti e usciamo dal convegno con delle proposte concrete.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis