lunedì 13 aprile 2009

L'oracolo si è pronunciato: risposta del ministro della guerra, Ignazio La Russa, all'interrogazione dell'onorevole Sandro Brandolini

Il ministro della guerra, Ignazio La Russa, ha "risposto" lo scorso gennaio 2009 all'ultima interrogazione dell'onorevole Sandro Brandolini sulle scie tossiche. Ne diamo conto solo oggi, perché de minimis non curat praetor. Il titolare del dicastero in oggetto, altresì responsabile della spaventosa ed inaccettabile militarizzazione della Sicilia (si legga l'articolo di Antonio Mazzeo, Inizia la lotta contro la maxi-antenna in Sicilia, 2009), ha balbettato le solite stramberie pseudo-scientifiche (scopiazzate dai siti di disinformazione) sulle scie di condensazione, affermando che le contrails si formano anche a temperature superiori allo zero (Sic!). Siamo ben distanti dai 42° Celsius sotto lo zero termico, necessari, in concomitanza con elevati livelli di umidità relativa (almeno il 70%) affinché si possa solo formare una scia di condensa. La Russa è incompetente o in malafede? Qualunque sia la risposta, il soggetto si rivela del tutto inadatto al ruolo istituzionale che ricopre.

Le altre "spiegazioni" ammannite dal ministro sono le solite sciocchezze di cui abbiamo già dimostrato decine di volte la totale infondatezza. Ignazio La Russa ha studiato la lezioncina e, da zelante scolaretto, l'ha ripetuta, suscitando più che indignazione ilarità.

Nella sua sgangherata e menzognera risposta, l'onorevole La Russa ha negato che sia mai stato stipulato un accordo tra Italia e Stati Uniti circa lo "studio" dei cosidetti cambiamenti climatici. Tale intesa, siglata nel 2003 da Silvio Berlusconi e da George Walker Bush, prevede anche la sperimentazione in situ di aerosol per "simulare" condizioni ambientali estreme e per verificare le conseguenze sui biomi di questi interventi: insomma una legalizzazione, dietro un linguaggio tecnico, delle operazioni chimico-biologiche con la fattiva collaborazione del C.N.R. e di altri enti governativi.

Purtroppo per La Russa, il documento menzionato esiste. Sebbene qualcuno si sia affrettato ad eliminarlo dal sito del ministero (Orwell docet), prevedendo una mefistofelica azione del genere, provvedemmo a suo tempo a salvare il testo. Circa la partecipazione dell'Italia agli esperimenti, è possibile trovare sul sito del Ministero dell'interno solo la prima pagina relativa alla discussione avvenuta in parlamento, le altre... sono inaccessibili. L'informazione gemella sul sito dell'ambasciata statunitense è stata completamente rimossa. Queste rimozioni dimostrano il machiavellismo di certi "uomini politici", la loro improntitudine, ma anche la loro dabbenaggine. E' proprio il caso di concludere nel modo seguente: "Il diavolo fa le pentole, ma non i coperchi".



Risposta scritta pubblicata giovedì 15 gennaio 2009
nell'allegato B della seduta n. 115
All'Interrogazione 4-01193 presentata dall'onorevole
SANDRO BRANDOLINI


Risposta. - Nel premettere che il fenomeno delle scie chimiche, attese le molteplici implicazioni, non investe profili di esclusiva competenza della Difesa, devo rilevare che il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, ha già fornito un'ampia risposta ad un atto di analogo contenuto (n. 4-00280), pubblicata il 5 settembre 2008, da cui si evince, fondamentalmente, che «dall'esame della letteratura scientifica internazionale e dal contenuto dei siti web specialistici, non è possibile confermare l'esistenza delle scie chimiche» (Sic!).
Allo stesso tempo, è emerso che «i siti specialistici degli osservatori delle scie chimiche, in particolare, risultano carenti dal punto di vista scientifico» (Sic!).

Mi limito, pertanto, a fornire, per quanto di specifica competenza della Difesa, alcuni elementi conoscitivi relativi ai velivoli militari.
In primo luogo, le indagini svolte hanno consentito di escludere il coinvolgimento degli aeromobili dell'Aeronautica militare nella generazione o emissione di scie differenti da quelle normalmente dovute alla condensazione del vapore acqueo.
L'Aeronautica militare, inoltre, non ha in dotazione aeromobili adibiti allo spargimento di sostanze chimiche, né si hanno evidenze relative ad aeromobili militari che, operando a bassa quota sul territorio italiano, abbiano disperso o irrorato sostanze chimiche, così come descritto nell'ambito dell'atto in esame (Sic!).

In particolare, le ricerche ed analisi effettuate in ambito militare hanno confermato che il fenomeno delle scie si riferisce alla condensazione di vapore acqueo che normalmente viene rilasciato dai motori a combustione interna.

Ciò si manifesta generalmente a basse temperature (quali non si sa, n.d.r.) ed a quote normalmente superiori ai ventimila piedi. Peraltro, il combustibile usato dai velivoli militari è analogo a quello usato dai vettori civili e l'impatto ambientale, in relazione alla concentrazione di idrocarburi, è risultato molto minore di quello normalmente rilevabile nelle comuni aree urbane (Falso! Si legga STADIS, l'ingrediente non tanto segreto).

Per quanto concerne la permanenza delle citate scie, occorre aggiungere che a temperature appena superiori allo zero (Sic!), il vapore acqueo contenuto nell'atmosfera, all'impatto con una superficie quale ad esempio la fusoliera di un aereo, può congelarsi all'istante per effetto dell'improvvisa variazione di pressione e dare quindi quell'impressione gelatinosa alla quale si fa riferimento nell'atto in esame.


Inoltre, in assenza di vento, la permanenza delle scie così prodotte può protrarsi anche per diverse ore (Sic!).

In tal caso, l'incrocio delle rotte di più velivoli che, in contemporanea o successivamente, vengono ad intersecarsi, possono dare origine a figure geometriche.

In ultimo, l'Aeronautica militare, che nel 2003 non ha sottoscritto alcun accordo con gli Stati Uniti sulla specifica problematica, non ha - come erroneamente affermato - «triplicato i voli militari», ma, al contrario, ha ridotto, dal predetto anno ad oggi, l'attività di volo dei propri aeromobili del 15 per cento circa.

Il ministro della difesa: Ignazio La Russa.



Piano dettaglio - Accordo Italia U.S.A. sul Clima

A Pagina 38 si legge:

WORKPACKAGE 10: Esperimenti di manipolazione degli ecosistemi terrestri

Questo Workpackage ha come obiettivi:


1. lo sviluppo di nuovi sistemi per la realizzazione di esperimenti di manipolazione dell'ecosistema che permettano di esporre la vegetazione a condizioni ambientali simili a quelle attese in scenari di cambiamento globale;

2. lo studio, l'analisi e la comprensione dei principali meccanismi di risposta della vegetazione e degli ecosistemi mediterranei ai diversi fattori di cambiamento (temperatura, precipitazioni ed aumento della concentrazione di CO2 atmosferica);

3. la quantificazione degli effetti complessivi del cambiamento sulla produttività e sulla vulnerabilità degli ecosistemi (fertilizzazione da CO2, variazione della disponibilità idrica ed aumento di temperatura).


In dettaglio le attività saranno:

1. l'esecuzione di attività di ricerca eco-fisiologica su diversi siti sperimentali italiani dove vengono modificate artificialmente le condizioni ambientali a cui è esposta la vegetazione

2. l'approfondimento e la migliore conoscenza dei meccanismi di risposta delle piante attraverso la misura diretta dello scambio gassoso in condizioni di pieno campo

3. la verifica in campo di ipotesi sviluppate nell'ambito di esperimenti di laboratorio

4. la progettazione di tecnologie per la manipolazione delle condizioni ambientali con particolare riferimento al controllo della temperatura e della concentrazione atmosferica di CO2.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti


59 commenti:

  1. quando il ministro La Russa afferma che "non esiste nessun accordo usa-italia sul clima", sta clamorosamente affermando il falso.
    quindi il ministro, mi dispiace TANTISSIMO dirlo, sta mentendo.
    un ministro della repubblica italiana che mente ai cittadini.
    che il documento esiste è verificabile da tutti.
    anche dai magistrati.

    ricordiamo che mentire ai cittadini è reato.
    poi se a mentire è una figura istituzionale importante come un ministro, allora la situazione è veramente molto seria.

    la notte tra pasqua e pasquetta, in toscana, non meglio identificati velivoli hanno sparso sostanze nel cielo.
    risultato: il cielo, nel giorno di pasquetta, è stato color alluminio. cielo bianco lucente, impossibile da guardare senza occhiali da sole.
    eppure non c'erano nuvole nel raggio di km.
    la luce del sole, naturalmente, è stata schermata anche oggi dal particolato metallico rilasciato dagli aerei.

    l'operazione "copertura atmosferica totale" sta andando avanti, e le dosi di metalli sparsi nell'atmosfera sono sempre maggiori.
    tutto ciò è impressionante.
    chi non si è ancora accorto delle ENORMI anomalie dell'atmosfera deve avere il cervello completamente fuso dalla televisione o dalle droghe

    la risposta del ministro non è veritiera in altri molti aspetti, ma quella che trovo più eclatante è la seguente affermazione:

    "In ultimo, l'Aeronautica militare, che nel 2003 non ha sottoscritto alcun accordo con gli Stati Uniti sulla specifica problematica,"

    il documento esiste. e la sua esistenza è verificabile con un semplice "click".
    perchè il governo italiano mente sapendo di mentire? qualche funzionario ce lo può gentilmente spiegare?

    qui non centrano gli aerosol: il governo afferma una cosa, ma la verità è un altra.
    aerosol o non aerosol, questo è il tipo di dibattito che potrebbe e dovrebbe finire in televisione, nelle trasmissioni tipo "anno zero" e cose simili.
    la questione è che il governo italiano sta mentendo ai cittadini italiani.
    mi sembra che ci sia qualcosa di sospetto, non trovate?
    probabilmente non è stata data particolarmente importanza alla risposta del ministro La Russa, ma, oggettivamente, è un fatto clamoroso.
    questo articolo giustamente fa riflettere:
    anche se gli aerosol non esistessero, perchè mentire ai cittadini? perchè un ministro della repubblica afferma cose false?
    perchè si continua a dire che non esiste nessun documento usa-italia sul clima?

    il documento USA-italia sul clima esiste, e ripeto, basta un click per scoprire la verità.
    addirittura, questo documento è stato analizzato, mi sembra, dal "cacciatore di bufale" attivissimo e dai suoi seguaci.

    eppure il governo nega,nega,nega e....nega.
    negare l'evidenza significa, molto spesso, "avere la coscienza sporca".
    e le bugie hanno le gambe corte.

    un ministro che mente ai cittadini...questa è fantascienza. ormai siamo nella fantascienza più totale.
    cupole artificiali di metalli pesanti, ministri che mentono clamorosamente ai cittadini, militarizzazione dell'italia, obama che vuole sperimentare la "geoingegneria".

    FANTASCIENZA

    RispondiElimina
  2. I ministri giurano di rispettare la Costituzione. Ora, La Russa, avendo mentito, ha dimostrato di essere uno spergiuro. Qualcuno mi dimostri il contrario. Se io fossi un magistrato, chiederei subito l'autorizzazione a procedere, ma...

    Ciao

    RispondiElimina
  3. Ne possono fare 1000 di interrogazioni ma la risposta è e sarà sempre la stessa è un disco rotto che ripete in modo monotono le stesse pessime note.
    Sconvolgente la frase che dice:
    Nel premettere che il fenomeno delle scie chimiche, attese le molteplici implicazioni, non investe profili di esclusiva competenza della Difesa.
    Mi scusi Sig.Ministro ma allora di chi dovrebbe essere la competenza per la sicurezza dello spazio aereo italiano dei frati cappuccini?
    Altra frase interessante è quando si nega l'esistenza dell'accordo Italia USA sullo studio dei cambiamenti climatici,evidentemente alcuni possono mentire anche in maniera spudorata,peccato che per il sottoscritto e gli altri comuni cittadini il solo fatto di dare il numero civico di casa errato puo' comportare una denuncia per aver dato false generalità e meno male che la giustizia è uguale per tutti.
    Vediamo cosa farà l'On.Brandolini,mi auguro che non lasci cadere la questione come i suoi predecessori hanno fatto senza pensarci due volte.

    RispondiElimina
  4. Quando il ministro la Russa mente non fa altro che contraddire le affermazioni di Como-Retto e soci, laddove essi "spiegano" che il documento (sparito dai siti ufficiali... ed anche qui c'è da chiedersi perchè) descrive solo sperimentazioni da svolgersi in serra. A prescindere dalla risibilità di tali giustificazioni cicapiane di regime, è chiaro come invece tale accordo sia il fulcro attorno al quale si giustifica (negli ambienti di studio) l'avvelenamento deliberato dei biosistemi e delle popolazioni. Il paravento degli studi sui cambiamenti climatici ha prodotto e sta producendo morte e distruzione e questi omuncli dovranno pagare per i loro delitti.

    RispondiElimina
  5. vi meravigliate tanto che un ministro mente??? ma che vi siete svegliati ora?? e' cosi' clamoroso per voi questa cosa? oramai ci dovremmo essere abituati alle menzogne cominciando dal presidente del consiglio. E' inutile secondo me continuare con le interrogazioni parlamentari. tanto si sa da che parte stanno... e' come andare sempre nello stesso vicolo cieco. La politica italiana e' morta da tempo come lo e' la maggior parte del mondo politico mondiale. Se non avviene qualcosa che resetti dalle basi ogni attivita' umana comandata da pochi sara' sempre peggio aime'...

    RispondiElimina
  6. ammettiamo pure per un attimo che
    il vapore acqueo contenuto nell'atmosfera, all'impatto con una superficie quale ad esempio la fusoliera di un aereo congeli all'istante per effetto dell'improvvisa variazione di pressione

    ebbene dato che la variazione di pressione appena passato l'aereo si annulla in pochi istanti (l'aereo volando ad alta velocità "schiaccia" le molecole dell'aria in avanti, ma passato l'aereo e quindi passata la fonte della perturbazione le molecole d'aria si muovono rapidamente per annullare l'eventuale differenza di pressione generatasi) il fenmeno non potrebbe persistere che per un attimo fuggente, un istante così breve da non potere essere quasi notato, e le "scie" sarebbero poco più lunghe degli aerei stessi (figuriamoci poi che nell'intenzione dello scrivente tutto ciò succederebbe alle quote di crociera, ovvero 8 km e più)

    e dare quindi quell'impressione gelatinosa alla quale si fa riferimento nell'atto in esame.

    non ho mai visto in 40 anni il cielo diventare gelatinoso per uno minuscolo e localizzata variazione di pressione

    RispondiElimina
  7. segnalo un interessante articolo sui terremoti artificiali sul blog tuttouno, prossimamente verrà aggiornato coi sottotitoli del filmato francese

    RispondiElimina
  8. E' ovvio che in cambio di potere e denaro per certi soggetti la fisica è del tutto malleabile a proprio piacimento.

    RispondiElimina
  9. La gelatina è quella che hanno certi figuri nella loro scatola cranica.

    RispondiElimina
  10. Come si poteva immaginare, La russa svolge il suo compitino...!!!

    RispondiElimina
  11. "segnalo un interessante articolo sui terremoti artificiali sul blog tuttouno, prossimamente verrà aggiornato coi sottotitoli del filmato francese."

    Sì, Corrado, artico letto e filmato visto. Grazie per la segnalazione.

    La Russa...svolge il suo compito. Ma l'importante è che si facciano queste segnalazioni. E l'On. Brandolini sta svolgendo bene il suo compito di Parlamentare.

    RispondiElimina
  12. Se crediamo che la nostra classe politica ci ascolti e sopratutto ci risolva il problema stiamo belli freschi!!
    Bisogna come già detto resettare e ripartire da zero!!

    RispondiElimina
  13. impressionante il video del congegno russo.

    su IMDB non c'è ancora traccia del film "toxic skies". si tratta di vera e propria censura.
    è uno scandalo.
    ed è uno scandalo anche che un ministro della repubblica italiana menta, commettendo un reato, ai cittadini italiani.
    ci vorrebbero subito dei chiarimenti da parte del governo: il documento sul clima esiste, o non esiste? da quello che vediamo tutti, il documento esiste eccome. perchè allora il ministro afferma che non esiste?
    tra le altre cose, il sito dell'On. Brandolini non va.

    non se ve ne siete accorti, ma ora gran parte dell'irrorazione di metalli nell'atmofera avviene di notte e di mattina presto, intorno alle 6,30-7.
    non si vogliono far vedere....

    RispondiElimina
  14. Ciao, mi scuso per l'off-topic: seguo spesso il vostro blog, ed ho pensato di realizzare un wallpaper che potete scaricare presso questo indirizzo: http://senduit.com/207b51

    Se lo riterrete di vostro gradimento, potrete renderlo disponibile sul sito (questa è l'unica cosa che potevo fare per aiutarvi ad informare più persone).

    Un saluto, con l'augurio che la verità emerga.

    RispondiElimina
  15. @ Arturo

    Sì, confermo che la gran parte delle operazioni sono concentrate nelle ore notturne. Al mattino il cielo è già bianco opaco. Se, per puro incidente, si crea qualche nuvola naturale, si sente il rombo dei velivoli chimici e nel giro di pochi minuti il cielo è di nuovo sgombro.

    Sui giornali c'è ancora traccia della stipula dell'accordo. E' inutile che cerchino di nascondere l'evidenza.

    Ciao Scilla, grazie per il wallpaper e complimenti davvero! Può essere benissimo usato anche come cliche per le T-Shirt.

    RispondiElimina
  16. Ciao Scilla, ho visto il wallpaper ed è molto efficace.

    La Russa è come il quotidiano russo Pravda.

    La censura si abbatte su Toxic skies.

    RispondiElimina
  17. Riguardo alla inaccessibilità del sito dell'Onorevole Brandolini, posso immaginare i motivi.

    RispondiElimina
  18. Cielo metallizzato in Liguria, aria pesante, irrespirabile. Neanche una rondine.

    E'l'estate, torrida, dei morti.

    RispondiElimina
  19. Umidità bassa, a dimostrazione del fatto che quella non è nebbia naturale (semmai vi fosse bisogno di precisarlo).

    RispondiElimina
  20. da repubblica:

    ""All'Aquila la terra continua a tremare con diverse scosse la più intensa delle quali, ieri sera alle 23.14, ha raggiunto magnitudo 4.9. Ma il maltempo è l'ostacolo più grande da superare, freddo e pioggia hanno infatti accresciuto i disagi delle 33 mila persone ospitate nelle cento tendopoli in Abruzzo.""

    qui in toscana gli aerei preposti al controllo climatico ELIMINANO le nuvole.
    vorrei capire perchè non fanno lo stesso in abruzzo, dove ce ne sarebbe un effettivo bisogno.
    non vorrei che sia un esercitazione.
    un esercitazione del tipo:"guardiamo cosa succede se mettiamo in ginocchio una popolazione con la guerra ambientale, e poi studiamo i risultati. così poi se il nemico lo fa a noi, sappiamo già cosa succede e siamo pronti a reagire".
    non scordiamoci che in inghilterra fanno esercitazioni simili per la guerra batteriologica, spargendo con gli aerei virus e batteri

    RispondiElimina
  21. Il governo di belzebusconi ha deciso di destinare altri 13 miliardi di euro alle spese militari. Che saggezza!

    RispondiElimina
  22. Arturo, al danno del terremoto ARTIFICIALE, aggiungono il danno della pioggia. Essi sono dei DISTRUTTORI.

    RispondiElimina
  23. Riporto una testimonianza di pochi minuti fa:


    E' la prima volta che ti scrivo, altre volte ho commentato le persone più saccenti che denigrano per ignoranza tutto il lavoro che c'è dietro l'informazione sulle cosiddette scie chimiche, ma mai mi era venuto in mente di scrivere.
    E' quasi un anno che guardo il cielo e vedo cose strane quelle che conoscerai meglio di me e a cui hai provato a dare spiegazione attraerso i tuoi interventi e i tuoi canali e i vari materiali proposti. Probabilmente ne sarai già a conoscenza ma a torino la situazione sembra sia più grave che nel resto di italia, benchè anche a roma abbia potuto notare in maniera senz'altro ridotta lo stesso fenomeno. Parlo di mutazione genetica delle piante nei vari giardini della città. VArie potrebbero essere le cause forse gli ogm di qualche coltivazione, oppure le solite irrorazioni, al momento non so dare una risposta certa. Sulla cronaca di torino della stampa appaiono 3 fotografie e una spiegazione che parla genericamente di inquinamento aereo e o funghi di tipo particolare che attaccano il tarassaco. Nell'edizione online del quotidiano nella cronaca di torino si trova l'articolo intero. Maria Ludovico gudillo docente dell'università di torino asserisce che non è una cosa da poco anche se non propone nessuna motivazione in particolare oltre a quelle che ho riferito prima. Ho provato a cercare notizie sui suoi finanziatori per vedere se è persona che debba nascondere più che scoprire, ma a parte la CRT e o i finanziamenti della unione europea non si trova altro. Sempre sulla stampa di oggi un trafiletto della cronaca della regione riporta della caduta di un blocco di ghiaccio della grandezza di un melone nei pressi di ASti, ho cercato notizie sulla composizione del blocco ma non si va oltre la generica definizione di ghiaccio. Potrebbe essere uno dei residui di materiale utilizzato dalle scie chimiche o prodotto da queste?

    E' spudorato oramai quello che stanno facendo si vede tranquillamente ad occhio nudo come fa la gente a dire che non ci sono nessi fra la scomparsa delle nuvole e queste scie...sembra quasi che abbiano paura di aprire gli occhi, ti dicono non ci credo mentre guardano il cielo e per loro è finita lì, bah!
    Un saluto

    RispondiElimina
  24. sig.ri qui si continua a tremare...altro che scosse di assestamento...cazzo, sono scosse di "addestramento!!! :-(

    RispondiElimina
  25. A quanti km sei distante dall'area maggiormente colpita?

    RispondiElimina
  26. Riguardo all'articolo su La stampa circa le mutazioni genetiche del tarassaco, gli esperti asseriscono che si tratta di inquinamento dovuto a residui di sostanze tossiche tipo cromo esavalente e simili, in aree industriali dismesse...peccato che la Crocetta, uno dei luoghi in cui sono stati rinvenuti i fiori di tarassaco mutati (dei mostri con due-tre sommità fiorite su uno stesso stelo, tutto deformato) è un tipico quartiere residenziale di Torino fatto di giardini che non è MAI stato industriale.
    Comoretto parlava di esperimenti aerei limitati in serra...già.
    Chiediamoci cosa sta succedendo ai nostri geni grazie alle irrorazioni chimico-biologiche: ormoni, vaccini, batteri/virus/funghi modificati in laboratorio (un terzo delle coppie giovani che conosco non riesce ad avere figli, tra quelli che hanno ancora voglia di farne, e ricorrono a cure estenuanti e poche volte risolutive).
    Comoretto, Attivissimo e banda dovrebbero porsi la stessa domanda, ammesso che siano fatti di geni anche loro.
    Bisognerebbe che qualche agronomo onesto facesse degli studi per vedere quante specie vegetali sono coinvolte da questi processi mostruosi, perchè sicuramente il tarassaco non sarà l'unico. Ormai sono troppe le cose che non ci dicono ufficialmente, a parte le clamorose balle -vedi Barbanera.
    Ciao

    RispondiElimina
  27. Ah... i nostri amici geologi disinformatori stanno leccando il culo ai terremotati. Chissà cos'hanno in mente.

    RispondiElimina
  28. Esatto, Ginger. Voglio far notare che le mutazioni genetiche avvengono quasi esclusivamente a causa di radiazioni nucleari e forti campi elettromagnetici. Immaginiamo quella nebbia chimica cosa contiene...

    RispondiElimina
  29. ...«dall'esame della letteratura scientifica internazionale e dal contenuto dei siti web specialistici, non è possibile confermare l'esistenza delle scie chimiche».
    Allo stesso tempo, è emerso che «i siti specialistici degli osservatori delle scie chimiche, in particolare, risultano carenti dal punto di vista scientifico» ...

    Un affarone!
    Basterebbero solo i miei pochi post, basati su semplici osservazioni, a confermarle.

    E' fin troppo chiaro: l'argomento scotta.
    Tutti sanno...l'importante é che non se parli.

    ================================================

    Sul Messaggero di Roma di oggi, nella rubrica a "tu per tu" Roberto Gervaso risponde ad un
    tizio di Asti che chiedeva lumi riguardo ..."la totale assenza, nell'ambito del dibattito
    politico nazionale, di un qualsivoglia, per quanto vago, riferimento al problema
    climatico"...
    Una risposta "consapevole" che non mi va di copiare per intero:

    ..."Un'idea me la sono fatta dei politici. Ed è una pessima idea. Non ne ho una migliore dei
    verdi di carriera e di complemento, genia, con poche eccezioni, da prendere con le molle,
    che ha fatto di un problema importante e decisivo per le sorti dell'umanità, come la
    salvaguardia dell'ecosistema, uno strumento di carriera.
    Protestano, sbraitano, si mobilitano, scendono in piazza solo quando gli pare e piace, solo
    quando gli fa comodo, un comodo su cui preferiscono sorvolare.
    Questi signori, quasi tutti signorini, e queste signore, quasi tutte damazze snob e
    radicalchic, s'indignano a comando, come a comando s'indignano, o fingono, di indignarsi i
    nostri politici, e solo a fini elettorali e di propaganda. in realtà di come va il mondo che
    ci circonda, cioè l'ambiente, scusi il termine, se ne fottono...

    ...Lei crede davvero che un ministro pensi, struggendosi, all'effetto serra o al buco
    nell'ozono?
    Vive e marcisce nell'attualità, incapace di risolverla, non vede al di là dal proprio naso
    anche se ce l'ha lungo come Pinocchio.
    Bada al "particolare" quotidiano alle lotte interne al suo partito, alla sua corrente, al
    suo gruppo.
    Solo in campagna elettorale, se qualcuno gli pone il problema dell'ambiente, lo discute
    promettendo che se sarà eletto, questo sarà per lui, come si dice, "una priorità".
    Tutte balle che i gonzi prendono per buone, anche perchè chi le spaccia, nell'arte
    dell'imbonitore non ha eguali...

    ...non bisogna essere Giuliacci per capire che le stagioni stanno cambiando. Anzi che non ci
    sono più le stagioni. Si passa direttamente dall'inverno all'estate e dall'estate
    all'inverno"...

    RispondiElimina
  30. Grazie Faraday, molto interessante e veritiero il commento di Gervaso.

    I verdi? Chi li ha visti?

    RispondiElimina
  31. I governi, i politici, i giornalisti, i media in generale, gli sciemenziati, sono tutti ormai ostaggio di questo corrotto sistema e sino a quando non vi sarà il crollo totale dei biosistemi, tutto sarà destinato a degenerare nella più completa indifferenza di tutti.

    RispondiElimina
  32. Roberto Gervaso, il P2-ista che introdusse Berlusconi nella loggia ... ma chi vuole prendere per il culo con quelle parole?

    RispondiElimina
  33. @ straker
    scusami se vi rispondo ora...

    sono a circa 100 km di distanza...dai luoghi colpiti dal sisma...

    RispondiElimina
  34. Ciao. Notare come i media scoraggino gli interventi di volontariato indipendente (cioè quelle forme di aiuto senza passare attraverso l'intermediazione dei nodi ufficiali istituiti); forse si ha paura che gli aiuti di persone volenterose possano arrivare sul serio a destinazione senza il rischio che spariscano misteriosamente in qualche "buca accidentale"; oppure il governo intende dimostrare che senza il suo personale intervento le situazioni di emergenza non hanno speranza di essere risolte; o ancora, meglio che i non addetti ai lavori non girino troppo attorno ai quei luoghi e facciano magari domande scomode; fatto sta che gli aiuti alternativi vengono bollati inutili e dannosi.

    RispondiElimina
  35. Senza dubbio il terremoto in Abruzzo si è rivelato un ottimo spot per il Governo Berlusconi. Un caso?

    RispondiElimina
  36. Straker, troppi casi casuali, ultimamente.

    RispondiElimina
  37. Vi invito a seguire i commenti sull'articolo sul terremoto sul blog di franceschetti

    https://www.blogger.com/comment.g?blogID=1407132873266794183&postID=4784984847911878732&page=1

    Piuttosto interessante il link al post sul sito geologi.it

    http://www.geoforum.it/ubbthreads.php?ubb=showflat&Number=62323&page=1

    RispondiElimina
  38. Riprendo qui il discorso sul Codex Alimentarius.
    La Monsanto non ha risposto e questo me l'aspettavo.Non mi aspettavo invece che divulgando le pessime notizie sul Codex cè chi lo a collegato alle scie chimiche!!!
    Mah si' ,mi fà un'interlocutrice,non vedi che stanno avvelenando i campi con le scie e poi ci pianteranno OGM!!Sono rimasto senza parole a questa persona non avevo mai parlato di scie chimiche,da sola a fatto il nesso.Il codex puo' rivelarsi il grimaldello per far comprendere a tutti il criminale piano di genocidio messo in piedi per attuare la depopulation di cui da tanto tempo se ne sente parlare.Una guerra mondiale sicuramente nucleare sarebbe troppo distruttiva ecco trovato il modo per attuarla senza che a nessuno possa esserne addossata la colpa.Chiedo a tutti di fare informazione sul Codex senza tirare in ballo le scie,qui non servono le "prove" sono atti ufficiali la gente ci crede senza se e senza ma.Un politico locale al corrente dell'operazione scie mi ha detto che il codex è vero e che sarà attuato nei tempi previsti a meno che la gente non si svegli e cominci a protestare,un politico da solo anche se importante farebbe la fine di Haider se si mettesse contro le lobby,il vero problema sono loro,possono piegare i politici ma non il popolo se questo si ribella.Straker puoi accennare al Codex nel convegno con Franceschetti?.

    RispondiElimina
  39. Ciao damocle, come già fatto notare, il Codex alimentarius rientra nel progetto globale ed è complementare alle irrorazioni chimico-biologiche. Era ed è mia intenzione sviluppare questo nodo alla conferenza di Milano.

    RispondiElimina
  40. Nota: Non è la conferenza di Franceschetti, in quanto Paolo è solo uno dei tre conferenzieri (anzi quattro, visto che il quarto è una sorpresa).

    RispondiElimina
  41. la cosa più interessante, Marco, e anche la più significativa, è che da quando Franceschetti ha nominato le scie chimiche, sul blog sono apparzi dei personaggi tristemente noti come "i disinformatori". c'è addirittura acar sterminator, l'unica persona al mondo consapevole e felice di respirare metalli pesanti tutti i santi giorni. e se ne vanta pure

    fatemi indovinare: oggi 15 aprile, in tutta italia, sono presenti temperature ed umidità tali da permettere la formazione di scie persistenti. usando i miei poteri paranormali posso dire con certezza che oggi è giornata di irrorazione intensa. qualcuno mi confermi che oggi irrorano alla luce del sole, perchè in toscana stanno irrorando veramente molto.
    naturalmente il cielo è bianco brillante, il sole è filtrato, non c'è nuvole, ecc. ecc.

    cmq, lo sappiamo tutti che è possibile generare terremoti, o come minimo "incoraggiarli".
    non stò dicendo che il terremoto è artificiale, ma però non dovremmo stupirci anche se fosse così. cosideriamo sempre il fatto che stiamo vivendo sotto una cupola artificiale di particolato metallico 24/24h.

    in confronto, generare terremoti non è nulla, ed infatti possiamo ben vedere come sono innocui gli aerosol a base di metalli.
    talmente innocui che mutano il dna dei vegetali.

    vorrei tanto sapere cosa hanno da dire i "ricercatori" sul fatto delle piante modificate dall'inquinamento, anche dove l'inquinamento non c'è. certo, se consideriamo la faccenda "scie degli aerei", l'inquinamento è ovunque.

    la mia paura era proprio questa: i vegetali modificati sono il mio incubo peggiore.
    poi consideriamo che questa roba la mangiamo.
    uno così può andare avanti uno, due anni.
    poi i danni sono irreversibili. e questo genere di danni si vede nel momento della procreazione.

    qualcosa mi dice che oltre a ferro e nichel, come dicono i "ricercatori", nel carburante mettano anche altre cose, un pò meno "innocue".

    cmq, da franceschetti, c'è anche un certo "cercatore", che ha dei modi, direi, tipici di quello che deve bloccare sul nascere certe argomentazioni: questo tipo dice anche che ha lavorato al gran sasso, e ci assicura che "di militare non c'è niente, e tanto meno al gran sasso non si sperimentano energie pericolose..."
    certo, come no, perchè la ricerca scientifica nel 2009 non è incentrata sul militare.
    e oltre tutto nessuno parla della base militare con probabili ordigni atomici e non solo.
    è evidente che certe notizie sono scomode.
    eppure, molte persone, gridano al "complotto" oa ai "complottisti". eppure vediamo tutti i giorni come è gestita l'informazione dai media tradizionali. i veri complottisti sono loro, che non dicono mai la verità per far contento il potente di turno.
    chissà se i media tradizionali parleranno mai del codex alimentarius...secondo me si, ne parleranno...ma dopo che è già stato tutto approvato

    RispondiElimina
  42. Scusami Straker è stata una svista,mi è venuto il dubbio dopo aver premuto il tasto "posta commento"
    chiedo scusa ma purtroppo la fretta e sopratutto l'incazzatura sono cattivi compagni.
    Rosario sei un GRANDE.Grazie
    P.S Il Codex è LA CONFERMA dei sospetti sull'avvelenamento volontario dell'ecosistema.
    CRIMINALI ASSASSINI siete solo merda.

    RispondiElimina
  43. Se lo approvano come prima azione BOICOTTAGGIO.
    Poi si vedrà!.
    Se ci saranno movimenti di protesta consistenti non lo approveranno per questo è di vitale importanza divulgare il piu' possibile,la gente su questo è molto sensibile.
    Parlatene tutti,stampatevi l'articolo
    http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=5762
    e DIFFONDETELO!.

    RispondiElimina
  44. Di che... figurati. Mi preme evidenziare che al convegno non parleremo solo di scie chimiche, ma affronteremo il progetto nella sua globalità e forniremo delle risposte sui reali obiettivi della sinarchia. Obiettivi che tu stesso, Damocle, hai perspicacemente riassunto spesse volte.

    Se poi la gente vorrà darsi una sveglia...

    RispondiElimina
  45. Arturo quella gentaglia si ritroverà col dover gestire tanta di quella merda che ne rimarranno affogati. Non pensino di poter nascondere il disastro ancora per tanto tempo, perché i nodi, prima o poi, vengono tutti al pettine.

    RispondiElimina
  46. Piu' mi avvicino alla verità e piu' sto' male.
    Non mi ricordo chi l'ha detto ma si sta' rivelando profetico.

    RispondiElimina
  47. Si Arturo ormai sono abituato alla comparsa di individui che lavorano nei laboratori sotterranei, hanno lo zio generale dell'aeronautica, hanno il cugino nell'ufficio brevetti USA (giuro che è vero) ecc ecc..

    Poi quando assalgono con millemila insulti in corsivo e grassetto capisci che il coinvolgimento emotivo non è giustificabile se non per interesse.

    A me ne ha dette di tutti i colori per aver detto che i "cavernicoli" del Gran Sasso hanno 4 PROGETTI ATTIVI sui terremoti (di cui uno con tanto di rete di satelliti a bassa quota) e neanche una parola ufficiale prima e dopo l'evento tragico!

    RispondiElimina
  48. http://salute.agi.it/primapagina/notizie/200904151204-hpg-rsa0019-omeopatia_studio_riduce_effetti_collaterali_terapie_tumori

    Vi segnalo intanto questa piccola info in merito alle cure omeopatiche...

    RispondiElimina
  49. Commento alla notizia Codex su comeDonChisciotte.

    E questo è niente! Contro la resistenza del singolo cittadino che dovesse avere la "malaugurata" idea di coltivare ortaggi sani, si prepara "Fahrenheit 451" dell'ortaggio bio! http://tuttouno.blogspot.com/2009/04/usa-la-polizia-degli-orti-sta-arrivando.html "....Le piccole aziende e i privati che coltivano verdura potrebbero essere posti sul diretto controllo del governo federale, grazie ad una nuova legislazione. La risoluzione 875 è stata presentata al Congresso sotto il nome di Food Safety Modernization Act (Atto di Modernizzazione della Sicurezza Alimentare) nel febbraio 2009 da Rosa DeLauro, il cui marito, Stanley Greenburg, dirige la ricerca per l'azienda Monsanto - il leader mondiale nella produzione di erbicidi e sementi geneticamente modificate...."

    Questi sono pazzi,vuol dire che ci si difenderà in modo meno pacifico.
    Incredibile hanno previsto la "polizia degli orti" BUFFONI DITTATORI.
    Rosa DeLauro mi vergogno che lei sia di origini italiane.
    In ogni caso saranno cazzi amari per tutti se credono di piegare facilmente la gente si sbagliano di grosso.

    RispondiElimina
  50. Il guaio è che siamo rappresentati da una massa di delinquenti e questi sono i risultati.

    RispondiElimina
  51. preso da tuttouno:

    ""La nuova legge mirerebbe a ridurre il rischio di contaminazione attraverso gli alimenti: batteri, sostanze chimiche, tossine naturali o artificiali, virus, parassiti, prioni e altri agenti patogeni per l'uomo.""

    eh certo, molto razionale e giusto:
    prima passano con gli aerei con il carburante "truccato", poi vengono nel tuo orto e fanno le analisi. le analisi naturalmente risulteranno sballate, poichè il particolato metallico rilasciato dagli aerei è andato nel terreno.
    e così vietano le coltivazioni, perchè il terreno è tossico.

    io ci provo, veramente, a credere che le irrorazioni servano, come dicono al CNR e all'ENEA, solo per ostacolare il riscaldamento globale.
    vi giuro che mi sforzo di credere alle parole dei ricercatori, che mi dicono che "è tutto per il nostro bene".

    però poi vengo a sapere del codex alimentarius e della polizia degli orti, e oggettivamente il quadro generale della situazione è allarmante.

    e poi questa monsanto è ovunque.
    dove c'è da guadagnare facendo del male alle persone e all'ambiente spunta sempre il nome di monsanto

    RispondiElimina
  52. Scusate ma questa osservazione la devo fare: criticate tanto la Monsanto ma non sapete che il consumo di carne contribuisce moltissimo ad ingrassarne le casse. Basti pensare all'enorme quantità di foraggi pesticidizzati se non ogm con cui si alimentano gli animali da allevamento e le ripercussioni sulla nostra salute, con grande beneficio dell'industria farmaceutica.

    RispondiElimina
  53. Cosmino, hai ragione. Infatti, tempo fa, scrissi Antichi vegeteriani?, un articolo in cui sostenevo che i cristiani delle origini erano vegetariani. Dunque se gli attuali "cristiani" (circa due miliardi!) , seguissero il Vangelo, alla Monsanto ed alla BASF sarebbero sottratti cospicui introiti. Trovami, però, un sacerdote che ricordi tale precetto.

    Non immagini con quali argomenti capziosi e stentati mi rispose una persona sedicente cattolica per tentare di confutare il Vangelo.

    Ciao

    RispondiElimina
  54. http://zret.blogspot.com/2008/05/antichi-vegetariani.html

    Si leggano anche i commenti.

    RispondiElimina
  55. La monsanto di "santo" non ha una beata cippa.
    Se tolgono le vitamine è praticamente certo per tutti l'insorgenza di tumori visto che numerosi medici "eretici" tra cui il Dott.Nacci e lo stesso Di Bella hanno collegato gravi carenze vitaminiche ai tumori.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis