mercoledì 15 aprile 2009

Fiori mutanti nelle ex aree industriali. L'esperto: "E' l'inquinamento" (articolo di Alessandro Mondo)

Pubblichiamo un articolo, tratto dal quotidiano La Stampa, in cui è riportata un'inquietante, ma non sbalorditiva notizia per chi, da anni, studia le scie tossiche ed i loro disastrosi effetti sull'ambiente e sulle persone. A Torino, città come tante altre sottoposta a devastanti irrorazioni chimico-biologiche, sono stati osservati dei tarassaci colpiti da mutazioni genetiche: come prevedemmo tempo fa, le chemtrails stanno causando una catastrofe ecologica senza precedenti né si può dimenticare - ce lo spiega Marc Filterman, autore del saggio Les armes de l'ombre - che le mutazioni genetiche possono essere indotte anche dall'irradiazione di particolari onde elettromagnetiche. Sicuramente i lettori torinesi ci potranno confermare che le aree in cui si sono manifestate le anomalie, oltre ad essere sorvolate dagli aerei della morte, sono punteggiate di antenne.

Abbiamo tolto l'explicit di un articolo già ambiguo e tentennante, poiché concludere con una battuta, di fronte alla volontaria, indiscriminata ed impunita distruzione del pianeta, ci è parso davvero fuori luogo.

Ringraziamo il gentilissimo Alexander per la segnalazione.



Fiori mutanti nelle ex aree industriali. L'esperto: "E' l'inquinamento" (articolo di Alessandro Mondo)
E’ una piccola galleria degli orrori: vegetali, ma pur sempre orrori. Anzi: «mostruosità», come le definiscono autorevoli esperti dell’Università. Piantine con due teste, cioè con due fiori al posto di uno. Altre con uno stelo insolitamente tozzo e spesso, scandito da piccole protuberanze. Altre ancora, affette da «gigantismo», svettano su quelle vicine o si allargano al suolo, allungando in tutte le direzioni diramazioni simili a tentacoli.

Piante mutanti sotto il cielo di Torino. Il discorso, a parziale consolazione, riguarda solo il tarassaco, caratterizzato dal fiore di un bel giallo vivace. Roberto Topino, medico e sentinella delle compromissioni ambientali in città, l’ha immortalato in tutte le sue stravaganze contro natura, perché, se è vero che la natura è fatta di anomalie e che, in periodo di piena fioritura, queste ultime possono presentarsi in maggior numero, colpisce la frequenza con cui si stanno manifestando.

Al nostro dottore è bastata una giornata per fotografarne svariate decine in punti diversi della città: vecchie aree industriali riconvertite a funzioni diverse - ex-Materferro, ex-Fergat (davanti alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo), Spina3 (chiesa del Santo Volto) -, il distributore *** su corso Racconigi, ma anche la Crocetta e la Pellerina. Persino l’«igloo» di Mario Mertz convive con queste creature surreali che sembrano appena uscite dalla provetta di qualche scienziato pazzo.

In assenza di prove di laboratorio basate su esami sofisticati, uno per tutti quello sul codice genetico degli esemplari, le ipotesi si sprecano. La prevalenza di ex aree industriali del tutto o in parte bonificate nella carrellata delle fotografie porta Topino a supporre che il tarassaco mutante sia il frutto di sostanze nocive tuttora presenti nel terreno (cromo esavalente, diossine, idrocarburi , policlorobifenili, a seconda delle zone).

Allo stesso modo, il fatto che alcune delle misteriose presenze vegetali riguardino aree storicamente non interessate da lavorazioni industriali spinge altri ad escludere una correlazione diretta tra la singolare metamorfosi ed eventuali inquinanti. E’ il caso di Paolo Miglietta, agronomo in servizio alla Divisione comunale ambiente (Grandi opere), che non ha mancato di interrogarsi quando gli abbiamo sottoposto le foto: «Non mi risulta nemmeno che zone verdi come la Crocetta o la Pellerina siano state interessate da riporti di terra proveniente da aree contaminate».

Allora come si spiega? Colpa di un’altra forma di inquinamento ambientale, quello dell’aria (scie chimiche n.d.r.), o dietro il curioso fenomeno (e diciamolo, pure un po’ inquietante) c’è lo zampino di qualche patogeno (diffuso con le chemtrails, n.d.r.) che spinge il tarassaco a reagire? [...]


Addendum by Ginger

Gli "esperti" asseriscono che si tratta di inquinamento dovuto a residui di sostanze tossiche come il cromo esavalente e simili, in aree industriali dismesse. Peccato che la Crocetta, uno dei luoghi in cui sono stati rinvenuti i fiori di tarassaco mutati (dei mostri con due-tre sommità fiorite su uno stesso stelo, tutto deformato) sia un tipico quartiere residenziale di Torino con molti giardini. Non è MAI stato un sito industriale.




Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

66 commenti:

  1. Bene bene, ci mancavano anche i fiori mutanti.
    Oggi pomeriggio, appena finirò di fare lo schiavo salariato farò un sopralluogo nel parco vicino a casa mia, vediamo se trovo qualcosa.
    La scusa dell'inquinamento comunque è praticamente ridicola. E' da oltre 30 anni che le aree metropolitane dell'ex (oramai) triangolo industriale GE-MI-TO sono sommerse negli inquinanti, possibile che le mutazioni avvengano solo ora?

    RispondiElimina
  2. Prima gli insetti, poi le piante ed infine noi.

    RispondiElimina
  3. Stranamente la situazione si è aggravata da quando hanno cominciato l'infame operazione "scie velenose", il colpo di grazia per la Terra.

    RispondiElimina
  4. Segnalo un video su You Tube: http://www.youtube.com/watch?v=jCSgTnuG8fk&annotation_id=annotation_135954&feature=iv

    Effettuate l'accesso e guardatelo.

    Ascoltate attentamente le parole di Zamberletti.

    RispondiElimina
  5. Già da questa mattina cielo azzurrino pallido ma aerei sulle dita di una mano.Appena fatto buio luci lampeggianti in quantità e rumore di aerei a manetta.A quanto pare gli amici del cazzone volante fanno il turno solo di notte.
    E' proprio dura la vita del pirlota!.

    RispondiElimina
  6. Peccato che stamattina non avevo la macchina fotografica con me.
    Ben 9 tankers tutti insieme sopra Cagliari.
    Uno di loro, il solito quadrijet con cagnolino (bijet) quasi affiancato al seguito.
    Gli altri in ordine sparso.

    Possibile che non entrino mai in collisione e si spiattelino fragorosamente?

    Vado un attimo OT anche se a guardare bene, proprio proprio OT non è, visto le mutazioni geniche causate da radiazioni.

    Segnalo la visita di Nucleco, società per l'ecoingegneria nucleare. Che strano, ma non hanno altro da fare?

    FINALMENTE UN BEL LOGO (con belle chemtrails spalmate).Ma per favore!
    Con la parola "eco" ci avete rotto le palle: BASTA!!

    Inoltre, mi hanno segnalato una pista per il pattinaggio su ghiaccio finto (in pratica, a occhio, è un insieme di lastre di un qualche materiale plastico) all'ingresso dell'iperstanda di Olbia.
    Il cartello affianco all'impianto recita:
    ECOGHIACCIO.

    L'eco ghiaccio è il ghiaccio vero, acqua.
    Tutto il resto è materiale che ci mette secoli se non millenni per biodegradare (e ne avanza comunque una bella frazione indistruttibile).

    Altro che "eco".

    RispondiElimina
  7. @ Marco
    Non so da dove sei uscito fuori, ma se sei un disinformatore hai trovato pane per i tuoi denti!
    Se sei in buona fede come vorrei presumere, ti invito a rileggere,se mai l'avessi fatto, la storia di Moro, Craxi, Berlusca, Haider etc. evitando quindi di fare il sapiente parlando di ovvio.
    La materia quì trattata, esula dagli schemi politici con i quali siamo cresciuti tutti.
    Se poi sei un disinformatore, non é il caso di aggiungere altro. Sarebbe già uno spreco di tempo la stesura di quanto hai appena letto.

    RispondiElimina
  8. Polizia Genetica


    Faccio l'agricoltore dal 1947 quando ho ereditato l’azienda da mio padre.
    Mia moglie e io siamo famosi nelle prairies (ovvero le immense distese coltivate che si trovano nelle zone centrali degli Stati Uniti e del Canada) per il nostro lavoro di ricerca e di sviluppo sulle sementi di colza.
    Sono stato parte di molti comitati agricoli, sia a livello provinciale che come rappresentante a livello federale. Sono stato sindaco del mio paese, poi consigliere comunale per più di 25 anni.
    Ho lavorato tutta la mia vita per l'approvazione di leggi e regolamenti per il miglioramento delle condizioni di lavoro degli agricoltori. Per anni, io e mia moglie abbiamo ricercato e selezionato le migliori sementi per la produzione di colza da olio. Nell'agosto 1998 mi è arrivata una denuncia da parte della Monsanto.
    Fino a quel momento non avevo avuto niente a che fare con la colza OGM della Monsanto. Non avevo mai comprato le loro sementi e non ero mai andato ad un loro meeting. Non conoscevo neanche un rappresentante della loro società. C'erano vari elementi nella denuncia.
    Innanzitutto, diceva che qualche modo ero entrato in possesso di semi di colza OGM della Monsanto senza una loro autorizzazione, li avevo piantati, cresciuti e che quindi avevo violato il loro brevetto.
    Quando ci venne fatta causa io e mia moglie immediatamente ci rendemmo conto che 50 anni di ricerche e sviluppo di un seme puro di colza che fosse adatto alle prairiers, alle condizioni del suolo e del clima e in particolar modo alle malattie, erano andate in fumo, perchè probabilmente la nostra colza era stata contaminata.
    Così ci siamo ribellati.
    Ci sono voluti due anni di procedure legali e in quei due anni la Monsanto ha ritirato l’accusa di aver ottenuto le sementi illegalmente.
    Ma ha continuato a sostenere che, dato che si era trovata colza OGM Monsanto nel fossato che delimitava i miei campi (a dire il vero, neanche dentro ai miei campi) significava che avevo violato il loro brevetto.
    Così la mia accusa è diventata ufficialmente di violazione della loro proprietà intellettuale.
    Questa decisione ha portato il mio caso all' attenzione internazionale, col rischio di diventare un esempio per altre vertenze legali del genere.
    I punti principali della sentenza sul mio caso sono:

    1. Non importa come la colza OGM della Monsanto, o la soia o qualsiasi altra pianta OGM entri nel capo di un contadino. Il modo più comune in cui può avvenire è l'impollinazione, o il trasporto dei semi da parte del vento, di uccelli o altri animali… Dal momento che avviene la contaminazione, il raccolto e le sementi non sono più tue.
    2. L'intero raccolto dei nostri campi di colza del 1998 è andato alla Monsanto. Il giudice decise anche che non avevamo il diritto di ri-utilizzare di nuovo le nostre sementi: i semi che noi avevamo impiegato 50 anni a selezionare non sono piu’ nostri. Questo è quello che sconvolge I contadini di tutto il mondo quando gliene parlo: che un contadino che utilizza metodi convenzionali o biologici può perdere tutto da un giorno all’altro.

    Un’altra cosa importante su cui soffermarsi e di cui i media non sinora occupati è il tipo di contratto che le aziende come la Monsanto utilizzano.
    I punti principali del contratto con la Monsanto sono i seguenti:
    1. Un agricoltore non può mai utilizzare le proprie sementi;
    2. L’agricoltore si impegna a comprare sempre le sementi dalla Monsanto;
    3. L’agricoltore si impegna a comprare solo i diserbanti chimici della Monsanto;
    4. Se l’agricoltore viola questo contratto in qualche modo, e la Monsanto gli fa pagare una penale, si impegna a non parlarne con i media o con i vicini.

    Nel contratto del 2003, poi, è stata aggiunta un'altra clausola: non é più possibile fare causa alla Monsanto per nessun motivo.
    E’ impossibile portare la Monsanto in tribunale, questo è il loro contratto standard.
    Un altro punto importante: gli agricoltori sono costretti a permettere agli investigatori della Monsanto di ispezionare i loro campi e i loro granai per tre anni dopo la firma del contratto, anche se -per esempio- hanno deciso di coltivare sementi OGM solo per un anno.
    Negli Stati Uniti la forza di polizia della Monsanto è la "Pinkerton Investigation Services".
    Nelle pubblicità della Monsanto si sollecitano gli agricoltori a denunciare il vicino, se sospettano che stia coltivando colza o soia OGM senza autorizzazione. Chi lo fa, otterrà in regalo una giacca di cuoio dalla Monsanto.
    Appena alla Monsanto arriva la soffiata, vengono mandati due investigatori per controllare la situazione. Nelle prairies li chiamano "la polizia genetica". I due fanno sapere all’agricoltore di aver ottenuto una segnalazione sulle sue coltivazioni: è una vera e propria forma di intimidazione.
    Cosa pensate che succeda quando questi investigatori lasciano la casa dell'agricoltore?
    L'agricoltore si domanderà quale dei suoi vicini l'ha denunciato.
    Così si arriva ad una rottura dei rapporti tra gli agricoltori, che cominciano ad aver paura di parlare fra loro e a sospettare l'uno dell'altro.
    Un altro mezzo di controllo sono quelle che possiamo considerare vere e proprie “lettere di estorsione”. Una lettera tipo potrebbe dire una cosa del genere: “abbiamo motivo di ritenere che lei stia coltivando colza o soia OGM della Monsanto senza autorizzazione. Invece di costringerci a portarla in tribunale lei ha la possibilità di inviarci un pagamento di 100.000 o 200.000 dollari”.
    Se la Monsanto non riesce a rintracciare l'agricoltore, può andare al comune e scoprire dove si trovano i suoi terrreni. Poi viene utilizzato un piccolo aereo o un elicottero per spruzzare sul campo il diserbante "Roundup" della Monsanto. Circa 12 giorni dopo che è stato spruzzato il diserbante, vengono a controllare: se le piante sono morte, vuol dire che l'agricoltore non ha usato le sementi OGM, ma se sono vive, Dio lo salvi!
    Va sempre ricordato che non è possibile “trattenere” gli OGM.
    Una volta che introduci una nuova forma di vita nell’ambiente non c’è più modo di richiamarla indietro. br> Non è possibile trattenere il vento.
    Non è possibile trattenere il trasporto dei semi da parte di uccelli, api e altri animali.
    Non è possibile trattenere gli OGM, che si diffonderanno ovunque con la stessa facilità con la quale è avvenuto nelle prairies.
    Un’altro fatto importane è che non può esserci la “co-esistenza”. Credetemi, dalla mia esperienza di mezzo secolo da agricoltore, so che se viene introdotto un gene modificato in un qualsiasi organismo, questo gene sarà dominante. Alla fine il gene modificato prevarrà. Non è possibile avere allo stesso tempo in un paese coltivazioni OGM e biologiche o convenzionali.
    Il rischio è che alla fine tutto diventerà OGM.
    Non c’è più scelta.
    Credetemi, gli agricoltori biologici nelle prairies non possono più coltivare la soia o la colza. Tutti I nostri semi adesso sono contaminati da OGM. La possibilità di scelta è stata tolta sia agli agricoltori biologici che a quelli convenzionali.
    Mi viene spesso chiesto perchè mai gli agricoltori hanno cominciato a coltivare OGM quando questi furono introdotti nel 1996.
    Allora la Monsanto disse agli agricoltori che, tra le altre cose, avrebbero portato a raccolti più elevati, prodotti più nutrienti e, soprattutto, che richiedevano un utilizzo ridotto di sostanze chimiche.
    Penso che sia il terzo punto quello che ha colpito di più gli agricoltori.
    Dal 1946-47, dopo la seconda Guerra mondiale, gli agricoltori cominciarono ad utilizzare tonnellate di sostanze chimiche all’anno. Alcune erano estremamente potenti e gli agricoltori cominciarono a rendersi conto del danno fatto all’ambiente, alla salute umana e agli animali.
    La Monsanto ha detto anche altre cose, e continua a dirle: saremo finalmente stati in grado di dare da mangiare ad un mondo affamato.
    Credetemi, per dare una mangiare ad un mondo affamato, non servono tutte le Monsanto di questo mondo.
    Quello che ci vuole è un cambiamento nella politica, nelle modalità di commercio e nell’economia.
    Quando parlo ai contadini dei paesi del terzo mondo – Africa, India, Bangladesh eccetera – gli dico che loro almeno hanno ancora una scelta. Noi in Canada non abbiamo più una scelta per quanto riguarda molto tipi di colture. E’ tutto contaminato. E nessuno ci aveva informati prima di quello che sarebbe potuto succedere.
    Per concludere, perchè ci siamo ribellati alla Monsanto?
    Mia moglie ed io abbiamo 72 e 73 anni.
    Non sappiamo quanti anni abbiamo ancora a disposizione e guardiamo alla cosa in questo modo: come nonno mi chiedo che tipo di eredità voglio lasciare ai miei nipoti.
    I miei nonni e i miei genitori mi hanno lasciato un’eredità di terra coltivabile. Io non voglio lasciare ai miei figli un’eredità di terra, aria e acqua sature di veleni.
    Sono sicuro che su questo sarete d’accordo con me.
    Dunque, continueremo a combattere per il diritto degli agricoltori in tutto il mondo di utilizzare le proprie sementi.
    Percy Schmeiser

    In due gradi di giudizio (si è in attesa del terzo) Percy è stato condannato dai giudici canadesi a pagare 170.000 dollari a Monsanto, e ha speso 300.000 dollari in spese legali, trovandosi costretto a ipotecare casa e terreni.
    Accetta donazioni (si possono fare con carta di credito dal sito www.percyschmeiser.com).
    Dopo questa bella storia beneaugurante, date un'occhiata anche al via libera del governo Blair al mais transgenico Chardon LL e a cosa scrive Il diario sull'agricoltura biologica.


    Fonte: http://www.greenplanet.net/
    Il sito di Percy Schmeiser: http://www.percyschmeiser.com/

    RispondiElimina
  9. In tutto questo incubo la parte da leone la fanno sempre i giudici corrotti, all'estero come come in Italia.

    RispondiElimina
  10. L'Italia importa annualmente 6 milioni di tonnellate (se il dato non è preciso, prometto di modificarlo quanto prima....in aumento s'intende) di grano duro dal Canada.

    Tale coltura è utilizzata per fare pasta.
    Indovinate con quale grano fa la pasta il signor Barilla?
    Con quello che ci fa vedere nella pubblicità?
    Pensando ai suoi figli?

    Egr. Sig. Barilla vada a prendere per i fondelli qualcun'altro.
    Grazie.

    Buon appetito a tutti con una bella forchettata di OGM.

    PS: ho citato solo la Barilla in quanto maggior produttore di pasta al mondo.

    RispondiElimina
  11. Dal sito di Percy Schmeiser riporto quanto segue:

    Schmeiser pleased with victory over Monsanto
    In an out of court settlement finalized on March 19, 2008, Percy Schmeiser has settled his lawsuit with Monsanto. Monsanto has agreed to pay all the clean-up costs of the Roundup Ready canola that contaminated Schmeiser's fields. Also part of the agreement was that there was no gag-order on the settlement and that Monsanto could be sued again if further contamination occurred. Schmeiser believes this precedent setting agreement ensures that farmers will be entitled to reimbursement when their fields become contaminated with unwanted Roundup Ready canola or any other unwanted GMO plants.

    Si dice che il 19 Marzo 2008 questo signore ha vinto la causa contro la Monsanto la quale ha dovuto accettare di ripulire i campi del Sig. Schmeiser dalle sementi contaminate e inoltre riserva il diritto all'agricoltore di fare causa alla Monsanto qualora i suoi campi vengano in futuro nuovamente contaminati.
    Mr Schmeiser pensa che questo sia un ottimo precedente per tutti quegli agricoltori che si trovino i campi contaminati e che vogliano a loro volta fare causa alla Monsanto.

    Sembra che la storia sia finita bene grazie a Dio.

    Ogni tanto qualche buona notizia alleggerisce il cuore.

    RispondiElimina
  12. Intolleranze alimentari gravi? Morbo di Chron? Chiedi alla Monsanto.

    RispondiElimina
  13. Mike, laddove non è diversamente specificato in etichetta puoi star certo che i prodotti alimentari contengono ogm. Anche il Parmigiano è ogm, derivando da mucche allevate con foraggi ogm.

    RispondiElimina
  14. La monsanto dovrebbe cambiare nome in monmafia.
    Quei contratti sono pieni di clausole vessatorie per non parlare delle mimacce e intimidazioni.
    Al solito i media venduti e servi ben si guardano dal riportare notizie del genere,comunque cè la rete e le notizie girano anche senza lor signori della tv.
    Mi permetto di rinnovare a tutti l'invito di diffondere in ogni modo l'infamia del Codex,la gente ascolta e parecchi si incazzano!.

    RispondiElimina
  15. Leggo e qui riporto:

    Una persona che conosco ha una madre che ha 84 anni, che vive in un paesello dell'entroterra Ligure.

    Un giorno questa gli chiede: "ma cosa fanno tutti questi aerei in cielo con quelle scie?? è scoppiata una guerra??

    La signora immagino che internet non sappia nemmeno cosa sia, però con la semplice OSSERVAZIONE e SAGGEZZA POPOLARE ha capito che c'è qualcosa di strano nei cieli, che fino a poco tempo fa non è mai esistito (e lei, 84enne, si ricorda di aver visto per molti anni cieli puliti e senza scie, solo ultimamente queste hanno fatto la loro comparsa).

    E' probabile che la salubre signora sia un po' all'antica e non guardi tanta tv?? (e quindi non abbia il cervello rincoglionito nonostante l'età).

    RispondiElimina
  16. Complimenti alla signora!!!!.
    Sicuramente per i vari sterminatori di acari e schifezze volanti varie la signora è sicuramente rinco..
    Noi sappiamo che il codex e le scie sono collegati,diffondendo l'infamia codex combattiamo indirettamente anche le merdose scie e sul codex la gente resta allibita,sconcertata e incazzata,dateci dentro!!!!.

    RispondiElimina
  17. Da stamane a Roma si scia alla grande!!!
    Sono attese piogge per sabato!!! Sara' Vero??

    RispondiElimina
  18. mike nel sito Nucleco, leggo ENEA.
    questi signori sono informati. PROVARE PER CREDERE.
    sarebbe bello chiedere a questi illustri visitatori cosa ne pensano degli aerosol di metalli pesanti "per l'effetto serra".
    un piccola curiosità, a proposito di queste società legate a doppio filo alle realtà scientifiche: mi giunge voce(..), che, come già ipotizzato, i tipi di aerosol siano due:
    -l'aerosol di polimeri ultra leggeri, effettuato tramite appositi ugelli.
    o tramite il generatore di FALSE CONTRAILS
    -ed il vero e proprio aerosol di metalli, aggiunti al carburante aeronautico.

    in pratica, prima spargono i polimeri ultra leggeri nel cielo, e poi passano con gli aerei con il carburante "taroccato".

    risultato: le particelle di metalli rimangono attaccati ai polimeri, prolungando così la sospensione del particolato metallico nell'atmosfera.
    sembra che ci tengano molto a tenere questa roba in cielo il più possibile.
    questo fatto della sospensione prolungata, centra anche con la distruzione delle nubi:

    distruggere le nubi, non significa solo eliminare qualsiasi ostacolo per le telecomunicazioni ecc., ma significa anche impedire che la pioggia "porti giù" il particolato metallico.

    infatti quando piove, il cielo è (quasi) azzurro. gli "scienziati" vogliono impedire questo, e cioè che il particolato metallico ed i polimeri siano portati a terra dalla pioggia.

    riguardo ai vegetali mutati, vorrei tanto sapere cosa ne pensano al CNR, all'ENEA, e anche tutti gli altri che si comportano in maniera omertosa.

    la società NUCLECO entra a piè pari nel grande gruppo delle società coinvolte negli "aerosol di metalli per salvarci tutti dall'effetto serra, però è tutto segreto sennò la la gente ci lincia"

    io non capisco. questi hanno tutti il dottorato di ricerca, e non capiscono che spargere metalli pesanti e non solo in atmosfera è una cavolata pazzesca. oltre tutto, è pure inutile, se prendiamo per buona la scusa del "polo nord che senza gli aerosol si scioglierebbe".
    se il polo si deve sciogliere, si scioglierà.
    e non è che avvelenandoci tutti questi imbecilli risolveranno qualcosa.

    ci sono tutti dentro: politici, enti scientifici, aziende private, università.

    sono tutti d'accordo sullo spargere metalli nel cielo.
    ma mentre sappiamo in cosa può risultare un avvelenamento da metalli pesanti e non, non sappiamo assolutamente cosa succede a mangiare e respirare polimeri tutti i santi giorni.

    se poi consideriamo che i metalli sono sparsi insieme ai polimeri, la situazione è tragica.
    un bel miscuglio di morte, non c'è che dire.

    naturalmente, monsanto ringrazia

    a questa gente che sa e collabora, andrebbe fatta bere l'acqua piovana, così si rendono conto di cosa vuol dire spargere m***a nel cielo tutti i giorni

    RispondiElimina
  19. @Arturo

    La Monsanto dice che il Gliphosate* (principio attivo del Roundup) ha una tossicità inferiore a quella del caffè.
    Non aggiungo altro.

    *diserbente totale (eccetto ovviamente le loro OGM).

    @Cosmino
    Tu dici foraggi per i bovini.
    Aggiungo il mais che rappresenta la frazione vegetale più utilizzata nella composizione dei mangimi destinati a tale specie.
    Il mais è prevalentemente transgenico e gli organismi di controllo sono assolutamente complici nel non determinarlo.

    Per chi ha sensibilità ai sapori, nel latte fresco Arborea (eletto uno dei migliori d'Italia) si sente perfettamente il retrogusto di insilato di mais.

    Per concludere, siamo impestati.

    RispondiElimina
  20. Ah... nel latte è presente anche alluminio.

    RispondiElimina
  21. Straker, gli scienziati ufficiali sono dei benemeriti ignoranti.
    Lo sappiamo.

    Ce la caveremo da soli.

    RispondiElimina
  22. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  23. http://www.youtube.com/watch?v=8uA1vhbMguc


    ..che casino ?!

    RispondiElimina
  24. Cosa hano di civile sti aerei newyorkesi non saprei !!

    http://www.youtube.com/watch?v=WwzYD3aJYjI&feature=related

    RispondiElimina
  25. http://www.mediafire.com/?sharekey=0f7612d53ddbfa3
    9ed24a2875c7fa58e22e484a82be6144e5be6ba49b5870170

    qui sono riuniti i pdf sulla "geoingegneria".

    magari qualche scettico apre gli occhi.
    il bello è che tutto questo è nero su bianco.
    in pratica I GOVERNI dicono che:

    "stiamo ipotizzando di spargere metalli nell'atmosfera...per l'effetto serra"

    che va tradotto con:

    "stiamo spargendo metalli nell'atmosfera"

    il confine tra queste due cose è molto labile.
    eppure, c'è ancora chi pensa sia fantascienza.

    è un problema di cultura

    tra i pdf che ho menzionato, mi ha coplito molto questa frase scritta nel documento della CFR:
    ""è ipotizzabile lo spargimento in atmosfera di particielle che interagiscono con la luce solare, e che si AUTO ORIENTANO utilizzando i CAMPI MAGNETICI della terra. queste particelle potranno rimanere sospese nel cielo per diversi mesi (se non piove, aggiungo io)""

    sul documento della CFR ci sono pure I CONTI SULLA SPESA ECONOMICA NECESSARIA per finanziare le flotte di aerei!!! è incredibile, ci hanno anche detto quanto costano le operazioni di aerosol

    e poi obama, che "ipotizza" la stessa cosa.
    addirittura parlano di zolfo irrorato in atmosfera.

    il CFR è:

    ""Il Council on Foreign Relations è un'associazione privata statunitense composta soprattutto da uomini d'affari e leader politici che studiano i problemi globali e giocano un ruolo chiave nella definizione della politica estera degli Usa.""

    io mi chiedo come si può ancora dubitare.
    sulla costa toscana, la situazione è questa, da ormai parecchi mesi:

    -il cielo è perennemente bianco brillante (come se avessero irrorato zolfo)

    -le nuvole naturali sono diventate un fenomeno RARO (come se venissero dissolte)

    -in cielo è presente 6 giorni su 7 una strana foschia perenne assolutamete anomala.
    tra l'altro, spesso e volentieri questa foschia da origine a degli aercobaleni stranissimi.

    e poi ci sono sempre questi aerei con queste scie che non spariscono mai e che coprono la luce del sole...è pieno, sono veramente troppi. la maggior parte militari, ma anche qualche civile di grossa taglia.
    tutti con dietro queste scie che coprono il sole, distruggono le nuvole, e fanno diventare il cielo bianco brillante.

    poi su internet leggo che "la DARPA sta prendendo in considerazione l'ipotesi di spargere zolfo alluminio ed altro nell'amosfera."
    tutto questo naturalmente con gli aerei.

    la DARPA é questo:

    ""Il Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA, Agenzia per i progetti di ricerca avanzata per la difesa) è un'agenzia governativa del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, che ha in carico lo sviluppo di NUOVE TECNOLOGIE AD USO MILITARE.

    DARPA è stata responsabile dello sviluppo e dell'implementazione di tecnologie importanti, che avrebbero influito notevolmente nella vita comune di milioni di cittadini del mondo: tra queste includiamo le reti informatiche (fondarono ARPANET, che si sviluppò nel moderno Internet), e di oN Line System (NLS), che a livello di programmazione costituì il primo tentativo di creare ipertesti con l'uso di un'interfaccia grafica.""

    RispondiElimina
  26. http://www.youtube.com/watch?v=g-hoEFQtePQ

    sopra casa mia fanno una cosa del genere.
    il problema è che fanno così in mezza italia.

    e pensare che ci sono persone che preferiscono far finta di nulla.....

    RispondiElimina
  27. Arturo, non ci sono scettici, ma occultatori, il che è una bella differenza. Il tuo resoconto è molto utile. Grazie!

    RispondiElimina
  28. eSSSSe si è rimossso il suo post. Forse era compromettente? Noi due sappiamo di sì.

    Beh... lo riscrivo qui
    :

    eSSSSe ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Fiori mutanti nelle ex aree industriali. L'esperto...":

    Ho visto che hai fatto cancellare uno dei miei video. Fortunatamente ce ne sono altri. Hai anche cambiato la password? Stasera verifico.

    RispondiElimina
  29. In Romania dall'anno scorso alcuni Ciliegi hanno fruttificato fagioli giganti, ma li ci sono stati e ci sono ancora molte industrie chimiche
    http://www.gds.ro/Eveniment/2008-05-05/Pastai+de+fasole+in+corcodusi

    corcodusi=amarene
    pastai de fasole= bacelli di fagioli

    Tarassaci con fiori dal gambo gigante e' anni che li vedo nella mia zona, e mi ricordo di un articolo con margherite mostruose.

    Trovato.....

    http://www.carta.org/attachments/pdf/0000/1998/27margherite.pdf

    RispondiElimina
  30. Ciao Mr.Jones. Famigerati sono quei tankers che iniziano a sciare solo sul territorio popolato.

    RispondiElimina
  31. Obama in Messico....prossima tappa ? Canada ?

    RispondiElimina
  32. Oggi la situazione nell'entroterra barese è stata drammatica.La giornata più calda di questo 2009 incorniciata da una imbarazzante quantità di scie, pensate una tagliava perfettamente in 2 parti lo spazio di cielo visibile.
    Stamattina il cielo era azzurro e terso, col passare delle ore ha assunto il solito colore alluminio e chiunque come me abbia osservato il cielo( pochi immagino) ha sicuramente notato che la coltre grigiastra non era altro che l'espansione delle solite scie killer.

    SENZA ALCUN DUBBIO.CHIUNQUE AFFERMI IL CONTRARIO MERITE 2 CEFFONI IN FACCIA.AFFERMARE CHE ESSE POSSANO ESSERE SCIE DI CONDENSA E' UN OFFESA ALL'INTELLETTO UMANO.

    Aggiungo inoltre che dopo l'esilarante teatrino tenutosi nel blog del brillante Franceschetti non considererò mai più la possibilità di dialogare con i negazionisti, sono in evidente malafede.Se non sono in malafede allora sono imbecilli.

    P.s Ieri un "geologo" scriveva che con 1000 euro al mese di stipendio non si riesce a portare avanti seri studi sui terremoti.
    Chissà perchè però quando c'è da disinformare si danno da fare...eccome...

    RispondiElimina
  33. "eSSSSe si è rimossso il suo post. Forse era compromettente? Noi due sappiamo di sì."

    Casomai qualcuno non avesse capito da chi sono foraggiati questi imbecilli senza speranza.

    RispondiElimina
  34. Lui sa cosa ha combinato, ma non gli è andata bene.

    RispondiElimina
  35. VISITOR ANALYSIS
    Referring Link No referring link
    Host Name xx-x-xxx-xxx-static.xxxxxxx.net
    IP Address xx.x.xxx.xxx Comando Generale Carabinieri
    Country Italy
    Region -
    City -
    ISP Comando Generale Arma Dei Carabinieri
    Returning Visits 0
    Visit Length 56 mins 31 secs
    VISITOR SYSTEM SPECS
    Browser -------
    Operating -------
    Resolution 1024x768
    Javascript Enabled

    Navigation PathDate Time WebPage
    17th April 2009 08:33:45 No referring link

    www.tankerenemy.com/
    17th April 2009 08:46:17 www.tankerenemy.com/
    www.tankerenemy.com/2007/11/il-cnr-ammette-lesistenza-delle-scie.html
    17th April 2009 09:13:48 www.tankerenemy.com/2007/11/il-cnr-ammette-lesistenza-delle-scie.html
    www.tankerenemy.com/2007/12/gli-aerei-chimici-usano-sistemi-di.html
    17th April 2009 09:26:52 www.tankerenemy.com/
    www.tankerenemy.com/2007/11/il-cnr-ammette-lesistenza-delle-scie.html#c3813855484973429228
    17th April 2009 09:27:16 No referring link
    www.tankerenemy.com/2007/11/il-cnr-ammette-lesistenza-delle-scie.html
    17th April 2009 09:27:22 www.tankerenemy.com/
    www.tankerenemy.com/2007/11/il-cnr-ammette-lesistenza-delle-scie.html#c3813855484973429228
    17th April 2009 09:27:39 No referring link
    www.tankerenemy.com/
    17th April 2009 09:30:16 www.tankerenemy.com/
    www.tankerenemy.com/2009/03/lingrediente-non-tanto-segreto-stadis.html


    ********

    Non possono dire di non saperne nulla...

    RispondiElimina
  36. @eSSSSSe o quante esse hai....cosa scrivi!!
    Ahia iAhiai...ma cosa mi combini ??

    RispondiElimina
  37. Vedo che ai carabinieri interessa parecchio l'ammissione di quelli del CNR .... magari Maroni gli manda un paio di smanganellatori

    RispondiElimina
  38. Sig.ri oggi finalmente ho rivisto il cielo BLU di un tempo!!! mi era quasi uscita una lacrima...!!! Poi dopo un paio di ore...tanker all'orizzonte...che palle!!! Bastardi infami!!!

    RispondiElimina
  39. Charlie a te hanno illuso...qui da me invece cielo AZZURRO, il sole finalmente color oro e stanno passando delle nuvole naturali che viene voglia di mangiarle ....ALEEEEEE!!!!! (Fano-MARCHE)

    RispondiElimina
  40. http://sciechimichepescara.blogspot.com/2009/04/attacco-chimico-1704-ore-1230.html ..attacco chimico di pochi minuti fà...vi lascio immaginare come sia ora il cielo che fino a nemmeno un'ora fà era serenissimo!!

    RispondiElimina
  41. Quando cittadini onesti e preoccupati per quello che vedono sono continuamente controllati da polizia e simili vuol dire una cosa sola.
    DITTATURA,sarà bene che la gente si svegli.

    RispondiElimina
  42. Mr.Jones scrive:
    @eSSSSSe o quante esse hai....cosa scrivi!!
    Ahia iAhiai...ma cosa mi combini ??

    Già 2 esse sono preoccupanti figuriamoci 4 o 5!!!!

    RispondiElimina
  43. Silvio... rimembri ancor l'accordo del 2003?

    RispondiElimina
  44. Veramente di solito smentisce le cose dette anche solo il giorno prima,figurarsi quello che puo' aver detto o fatto nel 2003!!!!

    RispondiElimina
  45. Qui a Roma si scia da paura...dicevano che sabato pioveva invece...leggere velature ci saranno ed è spostato tutto a domenica per la pioggia...!!! Secondo me a roma nn pioverà come si dice... :-))

    RispondiElimina
  46. io sono andato 3 (TRE) volte dai carabinieri per far notare le irrorazioni clendestine,segrete, ma soprattutto illegali.
    le prime due volte mi hanno detto che ero un visionario e che non era possibile.
    la terza volta il cielo era talmente messo male che non hanno potuto negare.
    però hanno anche detto che anche se fosse tutto vero, e le irrorazioni sono mondiali, loro non ci possono fare niente. e poi, il classico luogo coumune: "anche SE fosse vero, vorrebbe dire che sono cose cose innocue".
    non vedo però come i 4 carabinieri di paese possano fare qualcosa.

    certo in un paese civile, qualcuno avvierebbe un inchiesta su questi aerosol illegali.
    che poi i punti sono due: ci vogliono fare del male con gli aerosol, oppure sono per scopi militari. in questo caso gli aerosol sarebbero illegali, quindi degni di almeno delle indagini.
    se invece gli aerosol fossero per scopi umanitari, cambiamento climatico ecc. come dicono, sarebbero illegali ugualmente, e quindi andrebbero seguiti cmq dalle forze dell'ordine.
    il problema è che il governo ha dato il via libera anni fa

    un avvocato esperto in materia ci dovrebbe dire dove sta il confine giuridico tra "sperimentazioni lecite" e "irrorazioni di metalli in atmosfera assolutamente illegali".

    probabilmente hanno paura che scoppi il panico e su questo si può anche essere d'accordo....poi però oggi hanno creato la solita nebbia grigia brillante e devo dire che è un degrado totale, non se ne può veramente più

    devo dire che sinceramente sono molto stupito dal comportamento delle forze dell'ordine.
    stanno facendo tutti finta di nulla!!

    cmq c'è una VORAGINE quando parliamo di legislazione: non ci sono leggi che regolano le "nuove tecnologie (militari) contro i cambiamenti climatici e altro" in relazione ai cittadini e all'ambiente.
    non so se mi spiego....

    andrebbe tutto legalizzato e quindi controllato e quindi eventualmente interrotto.
    perchè ricordiamoci che per ora tutte le operazioni di AEROSOL sono completamente illegali !!

    sicuramente una strada giusta è quella presa dall'On. Brandolini. non vedo l'ora di vedere la risposta del ministro...

    RispondiElimina
  47. secondo me silvio non si è ancora accorto di niente, è troppo impegnato a farsi bello.
    berlusconi ha dato veramente il massimo in questi mesi...non so voi, ma è talmente patetico, ma non riesco ad odiarlo come dovrei

    RispondiElimina
  48. Mi recai personalmente al Comando Generale dei Carabineieri del N.O.E. di Genova, portando con me un testimone e tutta la documentazione. Al N.O.E. il Colonnello della stazione sapeva già tutto ed infatti mi accolse esclamando con un tono tra l'ironico ed il piccato: "Ah... lei è Marcianò, quello dei video su You-Tube!".

    Dopo aver visionato gran parte del materiale asserì che "è tutto vero, ma che loro non possono fare nulla, perché si tratta di operazioni coperte dal segreto militare".

    Poi proseguì facendomi capire che loro sanno tutto di me e della mia famiglia... e mi congedò cordialmente. Il colloquio durò oltre tre ore, ma questo è il succo: Al N.O.E. sanno tutto ma non sono autorizzati a muoversi.

    Io mi domando allora: "Cosa cacchio ci stanno a fare?".

    In ogni caso qui ribadisco, anche perché i disinformatori affermano che io dico il contrario, che queste non sono sperimentazioni sul clima, ma operazioni volte alla distruzione dei biosistemi ed alla debilitazione (ed altro) della popolazione.

    In questo progetto collaborano, a più livelli, le aziende O.G.M., le farmaceutiche, i militari, il C.N.R., l'E.N.E.A., le università, i governi etc.

    Ai militari tutto questo fa comodo, poiché possono continuare le sperimentazioni con H.A.A.R.P., le smart dust, le armi al plasma, le comunicazioni via laser etc. usufruendo di forze aeree e strutture logistiche di mezzo mondo. Ai governi tutto questo fa comodo poiché si ottiene una popolazione stanca, malata e poco reattiva... docile, in definitiva. Alle aziende OGM come Monsanto e B.A.S.F. tutto questo fa comodo perché vengono resi sterili i terreni e si introducono così forzatamente le loro sementi. Alle farmaceutiche tutto questo fa comodo perché aumentano le malattie incurabili, ma foriere di introiti sulla vendita di farmaci e per uso di terapie assassine come la chemioterapia. Tutto questo fa comodo alle università (molti debs - vedi Cassinis - provengono proprio dalle università coinvolte) perché piovono montagne di euro. Tutto questo fa comodo alle compagnie aeree civili poiché ricevono lauti compensi (dai militari e non solo) per disperdere carburanti additivati di metalli alle quote più alte, laddove non operano i velivoli militari che poi sono quelli che vediamo noi. Tutto questo fa comodo a tutti, nessuno escluso! Anche i debs ci mangiano, come potete vedere. Attivissimo vive in una zona residenziale di Lugano con la sola forza delle focacce donate?

    Poi il Comando Generale dei Carabinieri, ma anche il Ministero della in-giustizia, il C.N.R., il Senato etc., ci fanno visita quasi quotidianamente, ma ovviamente, quando qualcuno chiede spiegazioni, questi escono TUTTI dalle nuvole. Troppo facile! Non pensano per caso di prenderci per i fondelli in eterno!

    RispondiElimina
  49. Luca ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "20 aprile 2009: giornata della telefonata al N.O.E...":

    Ciao ragazzi,
    ho pensato che potremmo tutti spedire una mail più o meno uguale a questa, se non usare questa come fax-simile e spedirla a tutti i NOE di cui abbiamo l'indirizzo. Che ne dite?
    Basta che ognuno cambi il nome della città e aggiorni la data.
    Luca. Ecco il testo:

    Genova, 20 aprile 2009

    Si segnala a codesto Ufficio, preposto alla salvaguardia della salute
    dei cittadini, che la popolazione è consapevole delle continue
    scellerate e CRIMINALI OPERAZIONI DI NATURA CHIMICA E
    BATTERIOLOGICA già in atto sopra i cieli della nostra città, così come su tutto il territorio nazionale e dei Paesi NATO, perpetrate attraverso irrorazioni aeree di velivoli non identificati e non identificabili, perché privi di livrea identificativa, per lo più di colore bianco, che contravvengono al regolamento E.N.A.C. il quale prevede:

    "Marche di nazionalità e di immatricolazione degli aereomobili civili" (Art. 5)

    e continua:

    "Le marche di nazionalità e di immatricolazione devono essere dipinte sull'aereomobile oppure apposte con qualsiasi altro mezzo che assicuri un equivalente livello di integrità nel tempo. Le marche devono essere tenute pulite e visibili"

    E' quindi chiaro che non si tratta di aerei che perseguono rotte civili (volano troppo bassi), e che le loro scie non sono scie di condensa (contrails) che si sviluppano solo al di sopra degli 8/9000 metri di quota e solo quando si raggiungono i 42°c sottozero, con valori di umidità relativa vicini o superiori al 72%. Oltretutto a quote elevate l'umidità rrelativa è particolarmente bassa ed è per questo motivo che le scie di condensazione sono un fenomeno raro.

    E' invece palese e sotto gli occhi di tutti ormai che non passi giorno che la città di Genova, come tutto il centro nord Italia non sia interessato da continui e persistenti voli rilascianti le suddette scie tossiche (chemtrails). E' dimostrata la presenza in atmosfera in quantità massiccie, dopo i suddetti voli, di particolato di:

    alluminio
    zolfo
    titanato di bario
    torio radioattivo
    rame
    selenio
    manganese
    quarzo
    silicio.

    Per questo motivo si sollecita codesto Ufficio ad assolvere ai suoi compiti istituzionali per il quale è stato preposto e a dare esaurienti e convincenti risposte alle segnalazioni dei propri cittadini.
    Tutti noi abbiamo figli e nipoti e desideriamo la salute dei nostri cari.

    Nessuno quindi ha interesse nell'essere complice di azioni efferate come questo crimine contro l'umanità, soprattutto se ricopre compiti istituzionali delicati e di grave responsabilità nei confronti della società civile, come il vostro compito istituzionale impone.

    E' possibile informarsi sui danni e le malattie correlate che ormai interessano gran parte della popolazione degli Stati Uniti d'America, soggette dal lontano 1998 a questi micidiali aereosol, e che cominciano a interessare anche la popolazione europea, i cui scopi sono e restano di natura strategico-militare ed esulano da qualsiasi altro programma inerente l'interesse e la salute delle popolazioni civili dell'intero pianeta. Esiste l'obiezione di coscienza, anche quando le regole impongono il silenzio e l'omertà!

    Restando in attesa di Vostro riscontro porgo a codesto Ufficio
    Distinti Saluti.

    Luca

    RispondiElimina
  50. Ottima idea, copio e incollo e spedisco.

    Mike

    OT:
    Anche con copertura nuvolosa, sono riuscito a beccare i tankers mentra irroravano. Oggi avevo la cam appresso. Peccato per loro.
    E La Russa nega e copre continuamente.

    La gente forse non ha ancora capito che il nostro governo (succube dei poteri forti extra nazionali) non comanda in casa propria e non risponde al volere elettorale dei cittadini, altrimenti non vedremmo scene come QUESTO SCHIFO, quotidianamente sopra le nostre teste.
    Riprendiamoci il nostro cielo.

    RispondiElimina
  51. Ragazzi, sapete se esiste un album che raccolga foto di cieli limpidi di qualche anno fa, prima dell'arrivo massiccio di scie?
    Sarebbe interessante conservarne la memoria in forma digitale, sia perché la gente sembra avere la memoria corta, sia perché oramai sono presenti sempre più sporadicamente.

    RispondiElimina
  52. oggi 17 aprile, dopo il passaggio dei soliti velivoli militari preposti allo spargimento di metalli in atmosfera, sulla costa toscana la situazione è questa:

    http://img17.imageshack.us/img17/8202/dsc07089x.jpg

    http://img18.imageshack.us/img18/6452/dsc07090y.jpg

    http://img26.imageshack.us/img26/3575/dsc07091z.jpg


    ci tengo a precisare che il cielo, prima del passaggio di questi aerei non identificati, era quasi pulito, con qualche nuvoletta naturale.

    poi sono cominciati a passaggi di aerei, e quello che vedete nelle foto è il risultato:
    il sole è schermato da queste "velature" di metalli pesanti. ripeto: tutto quello che vedete nelle foto è stato CREATO da degli aerei!!

    scommetto che la situazione è così in mezza italia.
    in pratica, ogni volta che piove, come ieri, il giorno dopo c'è una operazione di copertura globale.
    finchè il particolato metallico rimane in atmosfera, i piloti si calmano un pò.
    ma appena le nuvole di particolato metallico si spostano, o vengono portate giù dalla pioggia, ecco che si ripete lo spargimento.

    vogliono che la copertura sia perenne.

    certo che se il NOE ha le mani legate, allora possiamo anche smantellarlo. almeno si risparmia soldi.

    cmq c'è un limite al segreto militare.
    questo il colonnello del noe doveva dirlo.
    il segreto militare non giustifica l'avvelenamento di massa

    RispondiElimina
  53. Damocle, hai ragione, ma dovresti inserire il tuo commento, ricorrendo a strumenti più idonei, visto che i soliti noti cercano solo un pretesto. Grazie.

    Segreto di stato è un non-senso, perché lo stato siamo noi. O no?

    RispondiElimina
  54. A proposito di giornalisti e dipendenti RAI leccchini, eccovi una chicca come fulgido esempio:

    QUI.

    RispondiElimina
  55. Non so se c'è qualcuno di roma che può scattare delle foto ma siamo ad un cielo cosparso di scie...stamane era di un fantastico blu intenso... PECCATO!!!

    RispondiElimina
  56. Hai ragione Zret,per quanto riguarda i militari vabbè essere burattini ma a tutto cè un limite o almeno dovrebbe esserci,ma che gli fanno durante le varie scuole il lavaggio del cervello?.

    RispondiElimina
  57. a noetocdo@carabinieri.it
    data 17 aprile 2009 13.43
    oggetto Inquinamento ambientale

    Buon giorno
    desidero sottoporre alla Vostra attenzione la seguente urgentissima segnalazione:

    Fiori mutanti nelle ex aree industriali. L'esperto: "E' l'inquinamento" (articolo di Alessandro Mondo - La Stampa)

    Link all'articolo de La Stampa:
    http://www.lastampa.it/Torino/cmsSezioni/cronaca/200904articoli/10153girata.asp

    Ritengo che si possa considerare questa grave questione meritevole di ulteriori indagini per verificare l'effettiva origine dell'aberrante fenomeno che, in assenza di studi che dimostrino il contrario, potrebbe non interessare solamente il genere Tarassaco.
    Inoltre, la sottoscritta è a conoscenza dell'esistenza di un'attività di rilascio di aerosol sui cieli italiani (non sono esclusi quelli Torinesi, come si evince dai quotidiani scenari di pesante copertura) ad opera di numerosissimi aerei con lunghe scie bianche a seguito, NON di condensa come dimostrano i dati fisici che nella maggioranza dei casi non sono tali da permetterne la formazione e soprattutto la persistenza.

    http://www.scribd.com/doc/9381320/PianodettaglioAccordo-Italia-Usa-Sul-Clima

    Risulterebbe che tale attività, avviata già da alcuni anni, abbia come fine
    "esperimenti di manipolazione dell'ecosistema che permettano di esporre la vegetazione a condizioni ambientali simili a quelle attese in scenari di cambiamento climatico globale","l'esecuzione di attività di ricerca eco-fisiologica su diversi siti sperimentali italiani dove vengono modificate artificialmente le condizioni ambientali a cui è esposta la vegetazione","la verifica in campo di ipotesi sviluppate nell'ambito di esperimenti di laboratorio"
    come riportato a pagina 38 del suddetto ampio documento.
    Rifacendomi alle ipotesi mosse dagli esperti nell'articolo pubblicato, che ci sia "lo zampino di qualche patogeno che spinge il tarassaco a reagire?"

    Rimanendo in attesa di una Vostra opinione in merito alla questione, con la speranza che questi gravi fatti non rimangano chiusi nell'archivio di un giornale, invio Distinti saluti.
    Firma

    (Non mi aspetto assolutamente miracoli)

    RispondiElimina
  58. Bravissima Ginger. Vediamo se si degnano di riponderti e, soprattutto, vediamo se copiano dal blog di Attivissimo per spiegarti come stanno, secondo loro, le cose.

    RispondiElimina
  59. Salve io ho un albero di limone dal lontano anno 1990, ma da quest'anno fa strani frutti, i suoi limoni rimangono verdi non si maturano e alla punta si divide come in tanti tentacoli, rendendo il frutto non commestibile sia perchè non mon giunge a maturazione sia per la forma , penso che sia dovuto al fatto che quest'anno siano aumentate notevolmente le irrorazioni di aerosol per cui la l'albero comincia a risentirne, non vorrei che facessero lo stesso gli aranci e imandarini.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis