mercoledì 30 maggio 2012

La leishmaniosi in Liguria: possibile un collegamento con le scie chimiche

La leishmaniosi è un’affezione molto seria causata da un protozoo il cui vettore è un moscerino, il flebotomo. I casi di tale patologia sono in aumento, soprattutto in Liguria e l’incremento rilevato è pressoché concomitante con l’inizio delle operazioni chimico-biologiche che, come è noto, comtemplano pure la dispersione di uova di insetti. La Liguria, soprattutto occidentale, è zona tempestata dalle attività clandestine di aerosol e non sembra una coincidenza se i casi di leishmaniosi siano proprio più frequenti nel Ponente. Intanto alcune istituzioni stanno promuovendo iniziative di profilassi. Saranno sufficienti o, per eradicare questo ed altri problemi, sarebbe opportuno porre fine alla biogeoingegneria?

Comincia la campagna contro la leishmaniosi. Sarà la leishmaniosi la malattia al centro della nuova campagna informativa che coinvolgerà le farmacie genovesi. In Italia, dal 1996 al 2007 è stata riportata una media di 160 casi annui di leishmaniosi viscerale: la forma più grave di infezione, nella variante umana, ha una forte presenza proprio in Liguria, regione interessata dalla presenza di leishmaniosi canina. I cani (50 mila nel capoluogo ligure) sono, infatti, i principali vettori di diffusione dell’infezione e i più colpiti risultano i bambini di età tra uno e quattro anni. [...] Per l'O.M.S. la leishmaniosi è la sesta malattia mortale in assoluto al mondo.

I dati in Liguria. Secondo i più recenti dati elaborati dall’istituto pediatrico Gaslini di Genova dal 1995 al 2009 sono stati osservati 72 casi di leishmaniosi viscerale: l’analisi retrospettiva su 63 casi ha evidenziato che 50 bambini su 63 sono risultati provenire dalla Liguria. Si è appreso inoltre che 26 bambini provenivano dal ponente ligure (Imperia, Sanremo, Ventimiglia e Bordighera), 11 da Savona e provincia, 11 da Genova e provincia e 2 da Sestri Levante. Gli altri 13 pazienti provenivano da altre regioni (Sicilia, Puglia, Campania Sardegna, Abruzzo, Emilia). Per quanto riguarda i cani, è risultato che su un campione di 80 cani, nel 2010-2011, sono risultati positivi alla leishmaniosi 12 cani. E’ stato evidenziato un forte incremento della malattia pari a circa il 6% nel giro di un anno. Inoltre il 50% della popolazione canina rinchiusa in canili sarebbe positiva all'affezione.

La leishmaniosi è una grave malattia del cane causata da un protozoo chiamato leishmania; affinché la malattia si manifesti sono necessarie particolari condizioni geografiche e climatiche (zona costiera collinare e temperature estive serali e notturne superiori ai 15°C) nonché la contemporanea presenza sul territorio del protozoo, del serbatoio biologico (il cane) e dell'insetto vettore (il flebotomo). La leishmaniosi ha un'evoluzione generalmente lenta, che associa lesioni viscerali a lesioni cutanee. I parassiti infettano vari organi e tessuti, cioè il fegato, i linfonodi, la milza, il midollo osseo e conducono progressivamente alla morte gli animali colpiti. Poiché la puntura infettante da parte del flebotomo avviene nei mesi primaverili ed estivi e l'organismo ha bisogno di alcuni mesi per produrre gli anticorpi è importante compiere una diagnosi precoce. Emerge la necessità di una collaborazione tra i proprietari di cani ed i veterinari perché, insieme con il servizio di sanità pubblica, si possa affrontare in maniera coordinata il "problema leishmania" con un corretto piano di profilassi sanitaria sia preventiva sia limitativa della malattia.

Adriana Ruggeri

Fonte: newnotizie

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

143 commenti:

  1. Ottimo Straker, preso il volantino.
    Scrivo qui, per avviare il nuovo post e i commenti, poter sbaffare la casella "Invia commenti di risposta per emai" diversamente con questa impaginazione non me lo fa fare.

    RispondiElimina
  2. Grazie Wlady. Come sai, se superiamo un certo numero di commenti il browser non mi carica la seconda pagina.

    RispondiElimina
  3. Segnalo il viscido disinformatore Tozzi su canale 5 che da versioni visionarie sul come e il perchè del terremoto.....tra uno spot e l'altro per le raccolte fondi.
    Che pena.

    RispondiElimina
  4. Incredibile! Mentana ha parlato dello stoccaggio di Gas nelle zone colpite dal sisma. E come se non bastasse, ha fatto parlar gente del luogo che punta il dito su questa pratica!!!

    RispondiElimina
  5. Bravo Mentana. Un cameriere in meno.

    Tozzi non si smentisce.

    RispondiElimina
  6. Segnalo la zanzara coreana esemplare aviotrasportato come nuova minaccia per l'Italia. Questa a differenza della zanzara tigre si adatta ai climi freschi.

    http://www.blitzquotidiano.it/ambiente/zanzara-coreana-tigre-malattie-invasione-italia-1250736/

    Mi ricorda sempre più la vicenda delle piaghe d'Egitto.

    Negli USA invece arriva la malattia di Chagas causata dalle triatomine, insetti succhiatori di sangue (che in teoria se ne dovevano stare in america latina)

    http://attualissimo.it/la-malattia-di-chagas-in-arrivo-laids-del-futuro/

    Tornando al terremoto: conseguenze del fracking
    http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=60NgdnTTTwE

    che nella neolingua vengono comunemente chiamati "BULDUR " O VULCANETTI ...

    Mino Fucillo invece continua a schernire alle spalle di 17 morti e di una Nazione che vuole capire cosa sta veramente succedendo.

    http://www.blitzquotidiano.it/opinioni/mino-fuccillo-opinioni/predatori-politici-terremoto-grillo-strada-di-pietro-prevede-1250842/

    IN Calabria le persone sono molto preoccupate delle scosse di terremoto sempre più numerose e di magnitudine crescente.

    http://www.nocensura.com/2012/05/giuliani-preoccupato-ora-potrebbe.html

    Si rassicura, o più banalmente ce se ne fotte allegramente con i disinformatori che protetti dallo stato continuano a sghignazzare in un momento tragico per l'Italia.

    RispondiElimina
  7. Non ricordo se ho messo il link sui " BULDUR " O VULCANETTI DI CASTEL BOLOGNESE

    http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=60NgdnTTTwE

    Bravo Mentana. Era ora. Conto che qualche procura si svegli!

    RispondiElimina
  8. Dall'ultimo post di Gianni Lannes
    http://sulatestagiannilannes.blogspot.co.uk/2012/05/che-ribolle-nel-mare-nostrum.html

    "I capodogli deceduti nel dicembre 2009 su una spiaggia del Gargano? La causa accertata della morte è “un’embolia gassosa a livello coronarico”. Altro che ingestione di sacchetti di plastica come aveva sentenziato il prof. dott. Nascetti dell’Università della Tuscia (che neppure ha visto da lontano questi magnifici giganti).

    La Nato sta sperimentando (Tirreno, Jonio e Adriatico) i suoi potenti sonar che sparano anche 270-300 decibel sui fondali. Con conseguenze facilmente immaginabili sulle creature marine. Bene, se avete qualche dubbio, datevi una scossa. Non c’è più tempo per gli inganni globali."

    Per non parlare delle manovre vicino alle faglie e la correlazione tra terremoti in Sicilia e quelli in Emilia Romagna ...

    RispondiElimina
  9. “La parata militare del 2 giugno, quest’anno, non si svolgerà. Lo ha comunicato il ministro della difesa Forlani, con una nota ufficiale. La decisione è stata presa a seguito della grave sciagura del Friuli e per far si che i militari e i mezzi di stanza al nord siano utilizzati per aiutare i terremotati anziché per sfilare a via dei Fori imperiali."

    Roma, 11 maggio 1976

    RispondiElimina
  10. stampato!! ottimo, domani comincierò il volantinaggio...ps oggi giornata da dimenticare per i numerosi "passaggi" di aerei non sempre "invisibili",care compagnie di bandiera e low coast...vero?

    RispondiElimina
  11. Ecco i pozzi di perforazione nella zona del sisma del 29.

    [ LINK ]

    RispondiElimina
  12. Un effetto collaterale assai importante e cercato con determinazione da parte dei responsabili di questi sismi è la distruzione di moltissimi luoghi sacri plurisecolari: numerose chiese e duomi, costruiti nei secoli andati in punti nevralgici che rappresentavano l'incontro di 'ley lines'.
    A nessuno sfugga la natura satanica di tale aggressione portata su vasta scala.

    Non sto qui a difendere la casta sacerdotale cattolica a questi luoghi da sempre preposta, casta che non mi interessa in quanto non mi piace, ma cerco di richiamare l'attenzione sulle influenze spirituali legate a codesti edifici e i capolavori in essi racchiusi quasi fossero stati degli scrigni a futura memoria.

    Ricordo una meravigliosa chiesa di Mirandola che racchiudeva incredibili altari secenteschi in legno scolpito della quale ignoro la sorte.

    Ovviamente questo non è che l'inizio di una devastazione che sarà ben più estesa e radicale e che, alle prossime occasioni, investirà i più grandi capolavori sacri e non di città quali Firenze e Roma, tanto per citare i due esempi più emblematici.

    Presumo che non rimarrà in piedi nulla e quello cui abbiamo or ora assistito non è sicuramente che un timido assaggio.

    RispondiElimina
  13. Salve ragazzi! A Pisa, è stata una giornata di scie non persistenti, cielo pallido, e al tramonto, hanno rilasciato un "gruzzoletto" di polverone verso i monti:

    http://i48.tinypic.com/zlunue.jpg

    Mentre adesso, come al solito, la luna sputtana i voli chimici persistenti.
    (si preparano per la perturbazione in arrivo)

    RispondiElimina
  14. Sti figli di .... vengono ora a dire che sapevano:

    “In marzo, dunque, è stato diramato un allarme per la zona Nord perché era stato stimato un movimento del terreno di magnitudo maggiore del 5,4. C’erano notevoli probabilità che a Nord sarebbe arrivato un terremoto. La regione allarmata era questa anche perché c’erano stati terremoti vicini, nel Garda, nel veronese, poi a Parma. L’algoritmo dell’analisi mostrava che era fortemente probabile”.
    E come mai nessuno lo sapeva? La domanda nasce spontanea.”

    “Si tratta di metodologie sperimentali. Gli allarmi non vengono divulgati ma comunicati a un gruppo di esperti nazionali. Nella Commissione Grandi Rischi si sapeva, ne abbiamo proprio parlato il 4 maggio. Se ne discusse anche perché questo tipo di analisi non sono accettate da tutti i sismologhi. Io posso solo dire che la Commissione Nazionale Grandi Rischi era informata dai primi di marzo. In Emilia potrebbero esserci ancora altre scosse, ma l’intensità non è certa. Potrebbe trattarsi di assestamenti, ma anche di una ulteriore scossa elevata.”

    Il post e’ del 23 di maggio... “In Emilia potrebbero esserci ancora altre scosse, ma l’intensità non è certa. Potrebbe trattarsi di assestamenti, ma anche di una ulteriore scossa elevata.”

    “L’algoritmo dell’analisi mostrava che era fortemente probabile”

    Assassini maledetti.

    RispondiElimina
  15. E' bene precisare che ITCP di Trieste il 23 maggio ha negato ogni coinvolgimento nelle previsioni:
    http://www.ictp.it/about-ictp/media-centre/news/press-statement.aspx
    "
    ICTP and the Northern Italian earthquake
    Press Statement
    23/05/2012 - Trieste

    In response to statements made in the media about the 20 May 2012 earthquake in Northern Italy, ICTP would like to stress that it does not provide earthquake prediction services.
    It is not possible, today, to predict the date, epicenter and intensity of earthquakes."

    Sia come sia, pare ci sono movimenti vulcanici anche in Islanda. Ripresa economica troppo miracolosa soprattutto dopo aver defenestrato i bankster. Urge porre rimedio con un bel disastro man-made.
    http://terrarealtime.blogspot.co.uk/2012/05/i-vulcani-del-pianeta-sempre-piu-in.html

    La profondita dei terremoti islandesi? Guess...

    RispondiElimina
  16. Fuori dall' Italia 30 minuti fa in soli 4 minuti ci sono stati 3 terremoti di magnitudo 5.3 , 5.7 e 4.6 in tre zone ben lontane una dall’altra:

    http://quakes.globalincidentmap.com/

    RispondiElimina
  17. su focus confermano la pericolosità del fracking e il fatto che sia vietato in Francia


    Però dicono che in Emilia non viene usato

    http://www.focus.it/scienza/fabbriche-di-terremoti_C12.aspx

    RispondiElimina
  18. Si stanno riunendo tutti i soliti poli di disinformazione. Buon segno.

    RispondiElimina
  19. Qui a Lecce la mattinata è stata inusualmente tranquilla con cielo terso ed azzurro per nulla lattiginoso.
    In serata gli aerei della morte hanno ripreso le danze volando veramente molto bassi.


    Scusate per l'OT:

    1. http://www.youtube.com/watch?v=6wH3MRq79Vc&feature=related
    2. http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=ZQAwBcMhYHg

    RispondiElimina
  20. Fortissima nebbia di ricaduta, cielo violastro; rombi sopra la cappa

    RispondiElimina
  21. Sembra che la leishmaniosi è in aumento anche in Lazio. Il responsabile del canile mi ha consigliato a fare un'analisi del sangue una volta all'anno non solo per i cani - dovrebbe essere un must per persone con un sistema immunitaria debole.
    Andiamo bene!

    RispondiElimina
  22. Sapete la cosa che mi spaventa? Comincio a sentir parlar in TV di Marsili e del Vesuvio: Non mi piace!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sandro,
      si stava già parlando anni fa dei pericoli del Marsili, del Vesuvio, del golfo di Pozzuoli, dei Campi Flegrei ... nelle media anche all'estero. Guarda solo come sono cambiate i piani d'emergenza a codice rosso.

      Elimina
  23. Attribuire la diffusione della leishmaniosi alle attività di aerosol clandestino è, secondo me, un'affermazione un pochino ipotetica. Per esperienza, so che le malattie si comportano in modo strano ed il loro manifestarsi cambia nel tempo.

    Ovviamente tutto è possibile. Ma per avere la certezza matematica di tale fatto bisognerebbe isolare le uova del protozoo nell'acqua piovana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo - tutto fuori equilibrio - alcuni anni indietro non sapevo neanche che esiste la leishmaniosi ...

      Elimina
  24. In prima pagina su tutti i quotidiani online si parla delle cosiddette "teorie del complotto" su Haarp, fracking insieme alle multinazionali, la Superluna e i Maya.

    Bene, detto che l'intento di questi articoli è assolutamente denigratorio questi geni della comunicazione avranno pensato che pubblicando internet scatenano ulteriori ricerche da parte del lettore o solo eseguito degli ordini di scuderia?

    Poi chi è di mente aperta capirà dopo pochi click qualcosa in più autonomamente, gli altri che volevano con fermezza vivere in un mondo che già rifletteva le loro convinzioni rafforzate dai vari TG, Vespa, etc, continueranno a farlo grazie a questa fuffa da ingengneria sociale.
    Anche perchè i morti non parlano!

    RispondiElimina
  25. Questo qui sotto un esempio di fuffa. Se la dicono e se la ridono alle spalle di 17 morti.

    http://www.clandestinoweb.com/home-archiviazione/in-primo-piano/67222-complotto-maya-haarp-le-teorie-assurde-sul-terremoto/

    RispondiElimina
  26. Ciao Paolo, abbiamo notato la comparsa, solo da alcuni anni, di una nuova specie di moscerino, dalle dimensioni fuori dalla norma e che vive molto più tempo della specie già conosciuta. Le sue dimensioni sono almeno tre volte superiori alla media ed è molto aggressivo. Basandosi sui precedenti noti e sulle dichiarazioni di diversi ricercatori statunitensi (uno tra tutti Donald Scott), è facile giungere a certe conclusioni. Oltretutto sappiamo come molte piante ora siano attaccate da parassiti distruttivi solo alcuni anni addietro non presenti sul territorio italiano ed europeo (ed il commercio su navi è sempre esistito).

    In ultimo, sappiamo di studi genetici volti, guarda caso, ad allungare la vita dei moscerini, sui quali si effettuano esperimenti volti ad allungare, in futuro remoto, la vita agli essere umani. Se fai due + due...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo ho notato anche io - però servono le prove ...

      Elimina
  27. Si preparano per essere + forti

    Rockfeller e famiglia Rothschild uniscono le forze

    di: WSI Pubblicato il 30 maggio 2012| Ora 15:20

    I due imperi miliardari creano un "mostro" nel settore degli investimenti. RIT Capital rileva quota del 37% di Rockefeller Financial Services. Partnership strategica tra le due dinastie della finanza.


    New York - L'impero petrolifero dei Rockfeller e la famiglia di potenti bancari Rothschild uniranno le forze per dare alla luce un "mostro" della finanza. RIT Capital, presidiato da Jacob Rothschild, si prepara infatti a rilevare una quota del 37% di Rockefeller Financial Services, nell'ambito di una alleanza strategica tra le due dinastie finanziarie.

    Rockefeller Financial Services e' la societa' madre di Rockefeller & Co, creata nel 1882 per gestire la fortuna della famiglia del magnate del petrolio John D. Rockefeller. A oggi e' ancora detenuta dalla famiglia che porta il nome del suo fondatore.

    Da parte sua la famiglia Rothschild, di origini ebree ma culture differenti (tra tedeschi, francesi, britannici, israeliani, etc.), e' famosa dal quattordicesimo secolo, per il suo dominio nelle banche e nel mondo della finanza.

    L'operazione, per la quale non sono stati ancora resi noti i dettagli finanziari, si va a inquadrare in un progetto piu' ampio di partnership strategica che unisce due dei nomi piu' conosciuti e rispettati nel mondo degli investimenti, come sottolineato da RIT in un comunicato.

    Il gruppo dei Rockfeller ha avuto un'ascesa folgorante durante la rivoluzione industriale, grazie al boom petrolifero. Il fondatore John Davison Rockefeller voleva costruire il suo impero a Cleveland, che dopo la Guerra di Secessione era tra i cinque principali centri di raffinazione di oro nero in Usa. Una volta respinto dall'amministrazione locale ha fatto fortuna a New York.

    La famiglia da' il nome al Rockefeller Center, un conglomerato immobiliare di Manhattan, all'Universita' Rockefeller, sempre a Manhattan, al Rockefeller Group, societa' di real estate con sede a New York e alla Fondazione Rockefeller. I Rockfeller sono alla testa di un impero che dura da due secoli e che vede in Exxon Mobil la principale societa' controllata.

    RispondiElimina
  28. Ciao Ron, ieri Mentana è uscito dal coro, dando voce agli abitanti delle zone terremotate, i quali hanno dichiarato a chiare lettere che le perforazioni ci sono state eccome e che le scosse sono partite dalle aree di perforazione! E la Aleanna descrive come vengano eseguite (fracking). Lo stesso Fioba ammette che la Aleanna è stata di recente autorizzata. GRAZIE!Quindi... possono negare quanto e come vogliono, ma noi portiamo documenti, mentre loro portano solo insulti.

    RispondiElimina
  29. Il Fioba (Massimo della Schiava - Geologo impiegato nelle discariche)

    1) Il terremoto è stato provocato dal fracking: FALSO

    Il fracking è una tecnica che serve ad aumentare il grado di fratturazione delle rocce poco permeabili tramite l'iniezione di fluidi in pressione, al fine di aumentare e facilitare l'estrazione di petrolio, gas, ecc.
    In primis non ci sono fracking attivi in italia ne tantomeno in pianura padana, in quanto le rocce sono già fratturate (calcari, torbiditi con caratteristiche quindi per l'estrazione tradizionale) e non a bassa permeabilità tale da necessitare tale tecnica.
    Poi se anche fosse stata effettuata una perforazione non autorizzata e fosse stata messa in atto tale pratica i segnali sismici sarebbero stati facilmente riconoscibili (sia in frequenza che in magnitudo) in quanto studiati nei campi geotermici di tutto il mondo sin dagli anni '70. Inoltre tutte le perforazione per idrocarburi e similari vengono autorizzate dal Ministero dell'Ambiente. Come si può vedere sul sito, le uniche perforazioni autorizzate sono ormai datate e ultimamente sono stati autorizzati i permessi di ricerca (tipo AleAnna) per i quali non si fanno tramite perforazioni ma tramite prospezioni geofisiche che, per i profani, si svolgono in superficie tramite l'analisi delle onde rifratte e riflesse registrate da un lungo stendimento di sismometri e prodotte da una sorgente (chiaramente per arrivare a 2/3 Km di profondità ci vuole un po di esplosivo come sorgente sismica, ma è la tecnica che si usa da sempre e non fa danni).

    Video delle perforazioni:
    http://www.aleannaresources.com/it/operazioni-di-perforazione

    Guardatelo ed ascoltatelo in inglese (dal minuto 3:40)...
    http://www.aleannaresources.com/drilling-operations

    RispondiElimina
  30. Le mappe:
    http://www.aleannaresources.com/northern-italy-portfolio

    RispondiElimina
  31. Le scie chimiche non hanno nulla a che vedere con la leishmaniosi! Sono quasi due decenni che in queste zone (Liguria, Lazio e bassa Romagna.. all'estero anche la Francia ha i suoi problemi) imperversano e prolificano i pappataci, responsabili del virus. La cosa è ampiamente nota sia alle autorità locali, sia all'AUSL, ma non interessa a nessuno intervenire. Siccome il raggio d'azione dei pappataci è molto limitato e siccome vivono e prolificano negli anfratti, praticamente nella sporcizia, è necessario tenere puliti i luoghi dove si vive.

    RispondiElimina
  32. Un sismologo italiano che lavora negli Stati Uniti, intervistato su RAI News proprio ora, menziona il fracking come concausa molto probabile del sisma in Emilia.

    RispondiElimina
  33. La luce è un elemento di forte disturbo per gli adulti dei pappataci e pertanto l’areazione e la penetrazione della luce solare nei locali può costituire un deterrente per codesti insetti.

    Guarda caso la luce solare viene meno con le "innocue velature".

    RispondiElimina
  34. Clini ha dichiarato che bisogna aggiornare le mappe sismiche. Un genio!

    RispondiElimina
  35. "Clini ha dichiarato che bisogna aggiornare le mappe sismiche."

    Parole che non convincono gli abitanti del posto, che hanno affisso cartelli No Gas su molti edifici

    http://www.youreporternews.it/2012/terremoto-e-deposito-gas-infuriano-le-polemiche/
    http://www.youreporternews.it/2012/i-terremoti-in-emilia-e-il-giallo-delle-perforazioni-per-limpianto-del-gas/

    RispondiElimina
  36. Riferendosi al maxi deposito di gas di Rivara William Ballotta il segretario provinciale della Cisl afferma il 25 gennaio 2012

    «Credo che lo stoccaggio sarebbe un volano per tante attività dalle piastrelle, al biomedicale, al tessile-abbigliamento, poi ci sarebbe anche un importante risvolto occupazionale».

    http://gazzettadimodena.gelocal.it/cronaca/2012/01/25/news/ballotta-si-alle-perforazioni-per-il-gas-1.3106926

    RispondiElimina
  37. "AleAnna partecipa al dolore di coloro che sono stati colpiti dal recente terremoto in Italia.

    AleAnna è stata contattata dalla stampa e desidera comunicare al pubblico che la società non sta effettuando alcuna attività di perforazione e non ha mai adottato tecniche di fracking in Italia".

    HAHAHA

    RispondiElimina
  38. Ciao Straker, bisogna unire le energie.
    http://www.stampalibera.com/?p=46416

    A complemento (se ce ne fosse bisogno)
    Shale Gas, Hydraulic Fracturing, and Induced Earthquakes : http://www.youtube.com/watch?v=vb-BNDx2iIQ

    RispondiElimina
  39. Terremoti in Italia in aumento dal 2003 ...

    http://www.meteoweb.eu/wp-content/uploads/2011/12/Grafico-terremoti.png

    E te credo!

    RispondiElimina
  40. Coordinate del sisma: Location 44.814°N, 11.079°E (M5.8 è proprio a ridosso dei due cantieri).

    Magnitude 5.8 - NORTHERN ITALY - 2012 May 29 07:00:03 UTC

    http://earthquake.usgs.gov/earthquakes/recenteqsww/Quakes/usb000a1mn.php

    Max De Kasteddu http://earthquake.usgs.gov/earthquakes/recenteqsww/Quakes/usb000a1mn.php

    Copiate questa coordinata nel Google Maps ed avvicinatevi alla strada parallela con zoom, quindi entrate con street view. Si vede chiaramente un cantiere per le trivellazioni.

    RispondiElimina
  41. http://img513.imageshack.us/img513/9949/labaseditrivellazionene.jpg

    RispondiElimina
  42. Dichiarazione di Draghi: " Usare il fondo salva stati per ricapitalizzare le banche", sic!.

    Qui la prova che l'itali di FATTO E' UNA SOCIETA:

    http://www.sec.gov/cgi-bin/browse-edgar?action=getcompany&CIK=0000052782&owner=exclude&count=40

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sandro,quindi siamo "lavorati subordinati" di una società privata!
      Licenziamoci in massa!!!!.

      Elimina
    2. Correggo,ovviamente non è lavorati ma lavoratori.

      Elimina
  43. Io non sono lontano all'epicentro. Per ora non ho riscontrato danni, e me ne sono rimasto a dormire in casa. Ma nei dintorni molti sono accampati fuori.
    Io ricordo benissimo che in passato avvertivo dei boati, lontani, sordi, che però facevano vibrare la casa. E parlando con altre persone qualcuno diceva che provenivano da pozzi di estrazione nei paraggi, di non so cosa (gas, petrolio... non ricordo). Ora è da un pò di tempo che non ho presente questi episodi di boati, ma lavorando via da casa tutto il giorno potrei benissimo essermeli persi. Almeno in un passato non molto lontano, le cariche esplosive le hanno sicuramente usate, tant'è che i muri di casa mia tremavano.

    RispondiElimina
  44. documento fake ma che riassume bene tutta una serie di progetti, tra cui "covered sky"
    http://corvide.blogspot.com/2011/12/ci-salveranno-loro-i-militari-rapporto.html

    OT:
    l'uscita della grecia dall'euro come l'inizio del crollo dell'ue era visto da alcuni come positivo perchè avrebbe mandato a monte il progetto di nom che nell'eu vedeva un necessario preliminare, in realtà pare che l'elite spinga proprio per questo crollo... bel casino capirci qualcosa
    http://www.wallstreetitalia.com/article.aspx?IdPage=1192028

    RispondiElimina
  45. Ciao Frittomister, grazie per l'importante testimonianza!

    RispondiElimina
  46. Complimenti Straker, ottima idea postare anche su SL, mi hai preceduto di pochi minuti, io ho postato il resto, compreso l'ottimo articolo di Mazzuco, e alcune indicazioni e link importanti presi in diretta da questo blog.

    wlady

    RispondiElimina
  47. Al flagello dei moscerini occorre aggiungere quello delle zanzare, almeno qui in Pianura Padana. Ci troviamo davanti ad un'invasione ormai da un pò di anni. Di giorno diventa un problema uscire in giardino o per strada: se non ti proteggi ti drenano tutto il sangue.

    Ho notato come in tutte le tavole rotonde che si tengono sui vari canali Tv appartenenti sia alla Rai che ai privati, è costantemente presente una figura che funge da difensore dell'operato statale. Trattasi di una costante curiosa se non addirittura buffa.

    Lo Stato, struttura corrotta e parassita per eccelllenza, non perde occasione per elogiare quanto operato dai suoi ministri e funzionari. Come si capisce bene che anche quello di fungere da galoppino dello Stato è un mestiere e uno di quelli che rendono di più a chi si trova addentro gli ingranaggi.
    Tutto quanto decide e fa lo Stato è cosa buona e degna di ammirazione. Lo Stato non può sbagliare, mai.

    Ma ormai l'inganno è venuto a galla: tale struttura artificiale e artificiosa ha il fiato corto e sopravvive grazie a mille stratagemmi e a diecimila personaggi prezzolati. Se fa così, è perchè sente prossima la sua fine.

    RispondiElimina
  48. Oggi doveva piovere ma hanno buttato tanta di quella merda che non ha fatto altro che quattro goccie.
    Sopra le nuvole cè una cappa micidiale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Damocle, tipo quella che si vede in Friuli Venezia Giulia?
      http://www.imagebam.com/image/6d213a193213090
      http://www.imagebam.com/image/918b93193213115

      Elimina
    2. Ciao ron,esatto,la cappa è la stessa.

      Elimina
  49. Wasp ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "La leishmaniosi in Liguria: possibile un collegame...":

    Devo dire che questa volta la mania di strak di salvare tutto mi fa comodo: non solo ha salvato tutta la discussione su LC ma ne ha fatto un PDF che ha gentilmente pubblicato in modo che lo potessi salvare! Non solo: ha salvato anche il messaggio con gli insulti di mazzucco che poi è stato modificato; a questo punto ho tutto documentato.
    Grazie Rosario, sei un vero nemico!!!


    Nigrelli, dimentichi che sei entrato su Luogocomune spacciandoti per un altro e volendo far credere che persona non interessata alla questione valutava il Nigrelli come soggetto che poteva certamente avere tutte le ragioni del mondo.

    Sei un povero scemo
    .

    RispondiElimina
  50. Il discorso Vesuvio lo lascerei perdere, chi ha costruito in modo insensato sulle sue pendici si è scavato la fossa da solo, è sempre stato molto attivo, ed è purtroppo solo questione di tempo, tra l'altro è un vulcano di tipo esplosivo , il più pericoloso( possono sempre dargli un aiutino, ma la sostanza è quella).
    Per le coordinate dei terremoti certo, potrebbe essere solo un caso, però sono proprio strani questi SISMI...

    RispondiElimina
  51. Riassumendo...

    Terremoto in Emilia

    Che cosa

    Terremoto in Emilia di magnitudo pari a 5,9 gradi della scala Richter

    Quando e dove

    20 maggio 2012 ore 04:03:52 in Finale Emilia, coordinate 44,89 N, 11,23 E, ad una profondità di 6,3 Km. Successivamente sono state rilevate nuove scosse : di 4,8 (alle 02:06), di 5.1 (alle 02:07), di 4,3 (alle 02:11 e alle 02:12) e di 4,0 (alle 02:35 e alle 02:39). Una nuova forte scossa tellurica di 4,9 è stata avvertita a partire da San Felice sul Panaro alle ore 05:02. Altre scosse di notevole intensità si sono avvertite alle ore 11:13, 15:18 e 15:21 rispettivamente di 4,2, 5,1 e 4,1 a Finale Emilia, Vigarano Mainarda e Bondeno. Alle 19:37 dello stesso giorno si è verificata inoltre una nuova scossa di magnitudo 4,5 con epicentro nei pressi di Bondeno. Un'altra scossa di 4,1 è stata registrata il 22 maggio alle 16:37 con epicentro in Finale Emilia. Il 23 maggio alle 23:41 un'altra forte scossa di magnitudo 4,3. Il 29 maggio alle 09:03, una nuova scossa molto forte di magnitudo 5,8 è avvertita in tutto il Nord Italia: l'epicentro è situato nella zona compresa fra Mirandola, Medolla e San Felice sul Panaro. Coordinate: 44.814°N, 11.079°E - A quella delle 9:03 si sono susseguite altre due scosse rilevanti sempre in data 29 maggio: una alle 12:56 di magnitudo 5.3 e una alle 13:01 magnitudo 5.1 (http://earthquake.usgs.gov/earthquakes/recenteqsww/Quakes/usb000a1mn.php).

    Terremoto 20 maggio 2012 a Quistello - Lampi
    http://youtu.be/GJnefQav9AY

    Perché

    Si può ipotizzare che i sismi siano le conseguenze di attività umane, quali le seguenti:

    - trivellazioni del sottosuolo per estarrre gas naturale

    - stoccaggio di gas e di biossido di carbonio nelle viscere della terra,

    - frantumazione delle rocce, il cosiddetto fracking, tecnica che consiste nell’iniettare ad alta pressione delle sostanze chimiche negli strati litici per favorire il rilascio di gas. Si scatenano dei microterremoti, spaccando la roccia da cui si sprigiona il gas. Qualche volta la roccia triturata finisce nelle falde idriche, talora le acque di scarto si iniettano di nuovo sotto terra deliberatamente, in alcuni casi il gas risale fin negli impianti domestici, uscendo da rubinetti delle abitazioni, come spiega Josh Fox con il suo documentario “Gasland”. Il fracking o hydraulic fracturing è una tecnica che è stata ideata dalla Halliburton, la società che appartiene allo spaventoso DicK Cheney, ex vicepresidente degli Stati Uniti.

    RispondiElimina
  52. Gli indizi e le prove

    - L’epicentro dei sommovimenti è prossimo o coincidente con i siti in cui sono ubicati i pozzi per le trivellazioni
    - Aumento esponenziale dei terremoti, a partire dal 2003, anno in cui cominciarono le perforazioni
    - Alcuni giorni prima del disastroso evento, il governo ha emanato un decreto con cui si è sancito che sono i cittadini che devono assicurarsi contro le calamità “naturali”
    - Molti abitanti delle zone colpite hanno visto delle fiammate (gas) poco prima del sommovimento tellurico. Hanno altresì avvertito odore di gas e notato che dal terreno affioravano dei liquidi misti a fango
    - La zona era stata scelta per la costruzione di una centrale nucleare, per la precisione ad Ostiglia, in provincia di Mantova. Non si decide di erigere degli impianti atomici in regioni ad alto rischio sismico.

    Fonti e documenti

    Verso la fine del mese di maggio varie “prestigiose” testate italiche hanno pubblicato avventati e superficiali articoli di disinformazione per tentare di smentire le ipotesi, le conclusioni e le testimonianze relative ad una sequenza di terremoti di natura presumibilmente artificiale. E’ la solita excusatio non petita, culpa manifesta che, se non dimostra la mala fede degli estensori, è per lo meno sospetta. Tra l’altro è significativo che il compito di ridimensionare e contestare sia stato affidato dal sistema non solo ai classici disinformatori che gestino blog negazionisti, ma appunto a scribacchini di quotidiani nazionali. Sono arrivati i rinforzi a dar manforte ai bloggers impegnati per lo più nell’occultamento delle attività di geoingegneria.

    RispondiElimina
  53. Da Stampa Libera:

    "Stampa Libera non ha mai chiesto nulla per il lavoro che svolge quotidianamente, ma oggi vuole aiutare un altro sito di informazione a sopravvivere. Si tratta di tanker-enemy.tv ! Il sito si trova in un momento di estrema difficoltà in quanto ha ben tre processi da affrontare, causa di cio’ che denuncia da anni: le scie chimiche!
    A lui va la nostra stima e il nostro supporto morale." http://www.stampalibera.com/?p=46455

    RispondiElimina
  54. Ad Ostiglia esiste dalla metà degli Anni Sessanta una centrale termoelettrica. Non mi risulta tuttavia che negli ultimi lustri ne sia mai stata programmata una nucleare.
    In tal caso si sarebbe dovuta fare una riconversione di quella già esistente, evento del tutto improbabile.

    La centrale attuale ha tuttavia combinato dei veri e propri disastri fino a quando bruciava olio combustibile forse mescolato, nei primi momenti, ad altri veleni. Negli anni scorsi abbiamo infatti assisitito ad una percentuale impressionante di casi di tumore fra i più svariati.

    Comunque l'articolista ignora il fatto che non era Ostiglia la sede prescelta per il mostro nucleare ma la zona abbastanza vicina di San Benedetto Po, località anch'essa coinvolta dagli ultimi sismi.

    Conclusione: SIAMO IN MANO A DEI PAZZI.

    RispondiElimina
  55. Da “La Stampa” di oggi, pagina 10:

    “Le scosse potranno durare anni”

    “Se c’e’ una cosa che i sismologi hanno imparato sull’attivita’ sismica dell’ Emila Romagna e’ che quando la pianura Padana inizia a tremare in genere non smette di farlo per diversi anni.

    “Sara’ una sequenza sismica lunga, che potrebbe durare mesi o anni (!!!), con sequenze di magnitudo confrontabile alla scossa proincipale” ha spiegato ieri il presidente dell’ istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), Stefano Gresta.

    L’attenzione degli scenziati e’ ora tutta puntata sui documenti storici, l’unica fonte in grado di prospettarci possibili scenari futuri. Da quelle carte, pero’, non viene fuori nulla di buono. Il principale punto di riferimento e’ il terremoto nella stessa area nel 1570 (!!!), ricostruito nel 1905 dal sismologo Mario Baratta. Da quei documenti emerge che le scosse durarono per nove mesi,, nei quali non vi fu una giornata senza un terremoto percepibile dalla popolazione, dopodiche’ il ritmo delle scosse comincio’ a rallentare, stabilizzandosi per i 4 anni successivi. Solo a partire dal 1574 il ritmo comincio’ a ridursi e iterremoti cessarono nel 1576. Dunque, sei (6) anni. Questo significa che gli edifici rimasti in piedi ancora oggi saranno messi a dura prova”

    Articolo di Valentina Arcovio

    Certo che se realizzeranno tutto cio’ sara’ una vera catastrofe per queste zone, d'altronde e’ gia’ successo gia’ nel 500, hanno scritto tutto nei minimi dettagli per “tramandarlo” a noi, se ce lo dicono loro bisogna fidarsi...maledetti...

    RispondiElimina
  56. @ RON: sul centro italia la situazione era ben peggiore di quella da te fotografata, cumuli enormi e vasti fronti di nuvoloni neri dissolti in due ore. Intanto la carrozzeria della macchina, osservandola quando è colpita dal sole, mostra una copertura totale di filamenti sottilissimi e iridescenti che quindi ricoprono TUTTO il territorio... questi ragni d'alta quota sono davvero diarroici... maledetti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confero Esselle, tutti i giorni ci sono le sottilissime ragnatele, in più un pulviscolo sottile di nanometalli, molto differente dalla polvere, perché nonostante l'asciutto con umidità zero, forma dei cristalli strani e appiccicosi.

      Elimina
  57. Sono contento che anche stampa libera, contribuisca ad aiutare questo sito/blog! Grazie ragazzi!!!

    OT: stamani scie persistenti rilasciate sempre furbamente, Questa sera, scie persistenti.
    Intorno alla luna ed ai lampioni, c'è il classico alone che sembra nebbia, e invece è polverone.

    RispondiElimina
  58. Sono arrivati subito i fake in stile Wasp.

    RispondiElimina
  59. Da un bel po' che seguo il canale YouTube e il blog di Dutchsinse, ma non mi ricordo di averlo sentito già cosi incazzato:

    5/29/2012 -- Italy earthquakes = FRACKING!
    Two DOZEN people dead in two weeks !!
    http://youtu.be/P7KNN8qYjDA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eheh nemmeno io =P
      cmq dal giorno esatto di quel sisma,
      il mio EQuake3d,
      versione free, ha smesso di funzionare, coincidenza anche Dutch, dopo il video da te linkato,
      non ha più fatto video utilizzando lo stesso software, è lui aveva pure la versione a pagamento... gli ho lasciato un commento in merito, ma un po' in ritardo.

      Elimina
  60. Buondì da Milano

    http://www.imagebam.com/image/711f45193350029
    http://www.imagebam.com/image/d00701193350013

    RispondiElimina
  61. Sanremo: coperto da nubi igroscopiche da tre giorni e notti.

    RispondiElimina
  62. Cari previsionisti meteo dei miei maroni,siete dei dilettanti incapaci,dimettetevi e andate a coltivare patate così fate qualcosa di utile per chi ha fame.
    Avevate previsto FORTI temporali al centro nord paventando persino il rischio di grandinate,nulla di tutto questo è finora accaduto,cielo coperto ma non piove,di temporali manco l'ombra.
    Abbiate un sussulto di dignità e dimettetevi,smettetela di prendere lo stipendio a sbafo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stanno irrorando pesantemente su tutta l’ Italia per inibire/ritardare le precipitazioni chimiche:

      http://oiswww.eumetsat.org/IPPS/html/MSG/RGB/DUST/CENTRALEUROPE/index.htm

      Blu = scie chimiche

      Elimina
  63. L'Emilia Romagna è ko,il Veneto stà per esplodere a cui seguirà la Lombardia,ergo l'italietta non avrà più soldi dalle tasse.
    Cari governanti,mi sà tanto che stavolta saranno veramente cazzi vostri.
    Sono pronti gli elicotteri o preferite un passaggio dagli aerei chimici ?.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo Democle, saranno in primis c.... nostri, se non vengono pagate le tasse, addio pensioni, addio sanità, addio scuola, e tutti i servizi sociali.

      Certamente anche politici e governanti ne subiranno le conseguenze, ma i primi saremo noi che sopravviviamo con la goccia che ci viene elargita.

      Elimina
    2. wlady, non abbiamo bisogno di pagar tasse, ma di eliminare il SIGNORAGGIO BANCARIO!

      Elimina
  64. E intanto gli organi di disiunformazione si fanno in quattro per arginare la marea crescente della consapevolezza.

    http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/articoli/1047973/il-terremoto-e-le-leggende-metropolitane.shtml

    Poverini fatica sprecata, ricordate che la marea va sempre assecondata.

    RispondiElimina
  65. Sentito l'ultima?.
    Lilli Gruber è tra gli invitati al Bilderberg 2012 insieme a Enrico Letta.

    http://www.mainfatti.it/Bilderberg/Bilderberg-2012-sorpresa-ci-sono-anche-Lilli-Gruber-e-Enrico-Letta_044025033.htm

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco la lista dei partecipanti (1)


      •FRA Castries, Henri de Presidente e CEO, Gruppo AXA
      •DEU Ackermann, Josef Presidente del consiglio di amministrazione e del Group Executive Committee, Deutsche Bank AG
      •GBR Agius, Presidente Marcus, Barclays plc
      •USA Ajami, Fellow Fouad Senior, della Hoover Institution, Stanford University
      •USA Alexander, Keith B. Comandante, US Cyber Command, Director, National Security Agency
      •INT Almunia, Joaquín Vice-Presidente – Commissario per la Concorrenza, Commissione europea
      •USA Altman, Roger C. Presidente, Evercore Partners
      •PRT Amado Luís, presidente Banco Internacional do Funchal (BANIF)
      •NOR Andresen, Johan H. proprietario e amministratore delegato, FERD
      •FIN Apunen, Matti Direttore Finnish Business And Policy Forum EVA
      •TUR Babacan, Ali Vice Primo Ministro per gli Affari economici e finanziari
      •PRT Balsemão, Francisco Pinto Presidente e CEO di Impresa, ex primo ministro
      •FRA Baverez, Nicolas Partner, Gibson, Dunn & Crutcher LLP
      •FRA Béchu, Christophe senatore, e presidente, del Consiglio Generale del Maine-et-Loire
      •BEL H.R.H. Principe Filippo del Belgio
      •TUR Berberoğlu, Enis Editor-in-Chief del quotidiano Hurriyet

      Elimina
    2. •ITA Bernabè, Franco Presidente e Amministratore Delegato, Telecom Italia
      •GBR Boles, Nick membro del Parlamento
      •SWE Bonnier, Jonas Presidente e CEO, Bonnier AB
      •NOR Brandtzæg, Svein Richard Presidente e CEO di Norsk Hydro ASA
      •AUT Bronner, Oscar Publisher, Der Standard Medienwelt
      •SWE Carlsson, Gunilla Ministro della cooperazione internazionale allo sviluppo
      •CAN Carney, Mark J. Governatore, Bank of Canada
      •ESP Cebrián, Juan Luis CEO, PRISA, presidente, El País
      •AUT Cernko, Willibald CEO di UniCredit Bank Austria AG
      •FRA Chalendar, Pierre André de Presidente e Amministratore Delegato, Saint-Gobain
      •DNK Christiansen, Jeppe CEO, Maj Invest
      •RUS Chubais, Anatoly B. CEO, OJSC RUSNANO
      •CAN Clark, W. Edmund Presidente e CEO del Gruppo, TD Bank Group
      •GBR Clarke, Kenneth membro del Parlamento, Lord Cancelliere e Segretario di Giustizia
      •USA Collins, Timothy C. CEO e Senior Managing Director, Ripplewood Holdings, LLC
      •ITA Conti, Fulvio Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel SpA
      •USA Daniels, Jr., E. Mitchell Governatore dell’Indiana
      •USA Demuth, Christopher Distinguished Fellow, Hudson Institute
      •USA Donilon, Thomas E. National Security Advisor, alla casa bianca
      •GBR Dudley, Robert Group Chief Executive, BP plc
      •ITA Elkann, John Chairman

      Elimina
    3. •ITA Elkann, John Chairman, Fiat S.p.A.
      •DEU, Thomas Enders CEO, Airbus
      •USA Evans, J. Michael Vice Presidente, Global Head of Growth Markets, Goldman Sachs & Co.
      •AUT Faymann, Werner Cancelliere federale
      •DNK Federspiel, Ulrik Executive Vice President, Haldor Topsoe A / S
      •USA Ferguson, Niall Laurence A. Tisch Docente di Storia, Università di Harvard
      •GBR Flint, J. Douglas Presidente del Gruppo HSBC Holdings
      •CHN Fu, Ying Vice Ministro degli Affari Esteri
      •IRL Gallagher, Paul ex procuratore generale; senior Counsel
      •USA Gephardt, Richard A. Presidente e CEO, Gephardt Group
      •GRC Giannitsis, Anastasios ex ministro degli Interni, Professore di Economia Internazionale e Sviluppo, Università di Atene
      •USA Goolsbee, Austan D. Professore di Economia, Università di Chicago
      •USA Graham, Donald E. Presidente e CEO, The Washington Post Company

      Elimina
    4. •ITA Gruber, Lilli – Giornalista, La 7 TV
      •INT Gucht, Karel de Commissario per il commercio, Commissione europea
      •NLD Halberstadt, Victor Professore di Economia, Università di Leiden, ex Segretario Generale Onorario delle riunioni del Bilderberg
      •USA Harris, Britt CIO, Teacher Retirement System in Texas
      •USA Hoffman, Reid Presidente Co-fondatore, LinkedIn
      •CHN Huang, Yiping professore di Economia, China Center for Economic Research, Università di Pechino
      •USA Huntsman Jr., Jon M. Presidente, Huntsman Cancer Foundation
      •DEU Ischinger, Wolfgang Presidente, Munich Security Conference; Global Head Government Relations, Allianz SE
      •RUS Ivanov, Igor S. membro associato, Accademia Russa delle Scienze, Presidente, del consiglio per gli affari internazionali russo.
      •FRA Izraelewicz, Erik, CEO Le Monde
      •USA Jacobs, Kenneth M. Presidente e CEO di Lazard
      •USA Johnson, James A. Vice Chairman, Perseus, LLC
      •USA Jordan, Jr., Vernon E. senior Managing Director, Lazard
      •USA Karp, Alexander amministratore delegato, Palantir Technologies
      •USA Karsner, Alexander Presidente Esecutivo, Manifest Energy, Inc
      •FRA Karvar, Anousheh ispettore, Inter-ministeriale di verifica e di valutazione per l’Ufficio sociale, di salute, occupazione e politiche del lavoro
      •RUS Kasparov, Garry Presidente, United Civil Front (della Russia)
      •GBR Kerr, John membro indipendente, House of Lords
      •USA Kerry, John senatore del Massachusetts
      •TUR Keyman, E. Fuat Direttore, Istanbul Policy Center e professore di Relazioni Internazionali, Università Sabanci
      •USA Kissinger, Henry A. Chairman, Kissinger Associates, Inc.
      •USA Kleinfeld, Klaus Presidente e CEO di Alcoa
      •TUR Koç, presidente Mustafa, Koç Holding A.Ş.
      •DEU Koch, CEO di Roland, Bilfinger Berger SE
      •INT Kodmani, Bassma membro del Bureau esecutivo e responsabile degli Affari esteri, del Consiglio Nazionale siriano
      •USA Kravis, Henry R. Co-Presidente e Co-CEO, Kohlberg Kravis Roberts & Co.
      •USA Kravis, Marie-Josée Senior Fellow, Hudson Institute
      •INT Kroes, Neelie Vice Presidente della Commissione europea, Commissario per l’agenda digitale
      •USA Krupp, Fred Presidente, Environmental Defense Fund
      •INT Lamy, Pascal Direttore Generale, Organizzazione Mondiale del Commercio

      Elimina
    5. •ITA Letta, Enrico delegato Leader, Partito Democratico (PD)
      •ISR Levita, Ariel Senior Associate Carnegie Endowment for International Peace
      •USA Li, Cheng direttore di Ricerca e Senior Fellow, John L. Thornton Cina Center, Brookings Institution
      •USA Lipsky, John Distinguished Visiting Scholar, Johns Hopkins University
      •USA Liveris, Andrew N. Presidente e CEO, The Dow Chemical Company
      •DEU Löscher, Peter Presidente e CEO di Siemens AG
      •USA Lynn, William J. Chairman e CEO di DRS Technologies, Inc.
      •GBR Mandelson, Peter membro della House of Lords, presidente, Global Counsel
      •USA Mathews, Jessica T. Presidente, Carnegie Endowment for International Peace
      •DEN Mchangama,Jacob direttore degli affari giuridici, Centro di studi politici (CePOS)
      •CAN McKenna, Frank vicepresidente, TD Bank Group
      •USA Mehlman, Kenneth B. Partner, Kohlberg Kravis Roberts & Co.
      •GBR Micklethwait, John Editor-in-Chief, The Economist
      •FRA Montbrial, Thierry de Presidente, Istituto Francese di Relazioni Internazionali
      •PRT Moreira da Silva, Jorge Primo Vice-Presidente, Partido Social Democrata (PSD)
      •USA Mundie, Craig J. Capo Research e Strategy Officer di Microsoft Corporation
      •DEU Nass, Matthias capo corrispondente internazionale, Die Zeit
      •NLD, H.M. la Regina dei Paesi Bassi
      •ESP Nin Génova, Juan María Vice Presidente e Amministratore Delegato, CaixaBank
      •IRL Noonan, Michael Ministro delle finanze
      •USA Noonan, Peggy Autore, Editorialista, The Wall Street Journal
      •FIN Ollila, Jorma Presidente, Royal Dutch Shell,
      •USA Orszag, Peter R. Vice Presidente, Citigroup
      •GRC,Papalexopoulos Dimitri Amministratore Delegato, Titan Cement Co.
      •NLD Pechtold, Alexander Leader parlamentare, Democrats ’66 (D66)
      •USA Perle, Richard N. Resident Fellow, American Enterprise Institute
      •NLD Polman, Paul, CEO Unilever

      Elimina
    6. •CAN Prichard, J. Robert S. presidente, Torys LLP
      •ISR Rabinovich, Itamar Global Distinguished Professor, New York University
      •GBR Rachman, Gideon Capo Commentatore Affari Esteri, Financial Times
      •USA Rattner, Steven Presidente, Willett Advisors LLC
      •CAN Redford, Alison M. Premier di Alberta
      •CAN Reisman, Heather M. CEO, Indigo Books & Music Inc.
      •DEU Reitzle, Wolfgang CEO e Presidente, Linde AG
      •USA Rogoff, Kenneth S. Professore di economia, Harvard University
      •USA Rose, Charlie Editore esecutivo,
      •USA Ross, Dennis B. consigliere, Washington Institute for Near East Policy
      •POL Rostowski, Jacek ministro delle Finanze
      •USA Rubin, Robert E. Co-Chair, Council on Foreign Relations, ex Segretario del Tesoro
      •NLD Rutte, Mark Primo Ministro
      •ESP Sáenz de Santamaría Antón, Soraya Vice Presidente e Ministro per la presidenza
      •NLD Scheffer, Paul Professore di Studi Europei, Tilburg University
      •USA Schmidt, Eric E. Presidente Esecutivo, Google Inc.
      •AUT Scholten, Rudolf Membro del Consiglio di amministrazione, Oesterreichische Kontrollbank AG
      •FRA Senard, Jean-Dominique CEO, Gruppo Michelin
      •USA Shambaugh, David Director, Policy Program della Cina, George Washington University
      •INT Sheeran, Josette Vice Presidente, World Economic Forum
      •FIN Siilasmaa, Risto Presidente del Consiglio di Amministrazione, Nokia Corporation
      •USA Speyer, Jerry I. Presidente e Co-CEO di Tishman Speyer
      •CHE Supino, Pietro Presidente e Publisher, Tamedia AG
      •IRL Sutherland, Peter D. Presidente, Goldman Sachs International
      •USA Thiel, Peter A. Presidente, Clarium Capital / Thiel Capital
      •TUR Timuray, Serpil CEO, Vodafone Turchia
      •DEU Trittin, Jürgen Leader parlamentare, Alliance 90/Verdi
      •GRC Tsoukalis, Loukas Presidente, Fondazione ellenica per la politica europea ed estera
      •FIN Urpilainen, Jutta Ministro delle Finanze
      •CHE Vasella, Daniel L. presidente, Novartis AG
      •INT Vimont, Pierre Segretario Esecutivo Generale, Servizio europeo di azione esterna
      •GBR Voser, Peter CEO, Royal Dutch Shell plc
      •SWE Wallenberg, Jacob Presidente, Investor AB
      •USA Warsh, Kevin Distinguished Visiting Fellow, Hoover Institution, Stanford University
      •GBR Wolf, Martin H. Capo Commentatore Economia, Financial Times
      •USA Wolfensohn, James D. Chairman e CEO, Wolfensohn & Company
      •CAN Wright, Nigel Capo di Stato Maggiore, del Primo Ministro
      •USA Yergin, Daniel Presidente, IHS Cambridge Energy Research Associates
      •INT Zoellick, Robert B. Presidente, World Bank Group

      Relatori
      GBR Bredow, Vendeline von, The Economist
      GBR Wooldridge, Adrian D., The Economist

      Fonte: neovitruvian

      Elimina
  66. HOMEPAGE > Modena > Terremoto, stoccaggio gas a Rivara: il Ministero dà lo stop. La decisione


    Terremoto, stoccaggio gas a Rivara: il Ministero dà lo stop

    La decisione

    Video Stoccaggio, il sindaco Silvestri polemizza con Giovanardi: "Rispettate chi soffre"'


    L'ufficialità è arrivata questa mattina dal Ministero dello Sviluppo Economico






    Modena, 1 giugno 2012 - E' stata rigettata la richiesta di autorizzazione all'accertamento della fattibilità del programma 'Rivara Stoccaggio' avanzato dalla Erg Rivara Storage. L'ufficialita' e' arrivata questa mattina dal Ministero dello Sviluppo Economico che ha comunicato a Erg Rivara Storage, alla Regione Emilia-Romagna ed al Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare che "l'intesa negativa della Regione Emilia-Romagna costituisce motivo ostativo all'accoglimento dell'istanza". Lo comunica la stessa Regione Emilia Romagna.

    "Si conferma oggi la posizione della Regione- sottolinea l'assessore regionale alle attivita' produttive Gian carlo Muzzarelli - Senza il nostro consenso, non si puo' fare nessuna attivita' su quel territorio. Come drammaticamente dimostrato negli scorsi giorni, quel consenso e' stato giusto non concederlo, perche' la zona, come avevamo scritto in tempi non sospetti, e' simicamente attiva e densamente abitata". "La delibera di Giunta - conclude Muzzarelli - con cui lo scorso aprile la Regione Emilia-Romagna ha formalizzato ufficialmente il proprio diniego all'intesa con il Governo, e' stata decisiva ai fini del rigetto dell'autorizzazione".

    RispondiElimina
  67. inutile chiedere a costoro di vergognarsi o fare un passo indietro! questa è gente ben ancorata alla seduta. al pari dei rappresentanti di governo (che ci meritiamo). di camaleonti così,prezzolati e pronti a leccare qualsiasi foro per il loro tornaconto,purtroppo la nostra terra ne è piena! e guarda caso li trovi sempre nei posti nevralgici. dove si gestiscono le criticità. nel mio piccolo lo constato tutti i giorni,questi sono i più forti perchè sono senza scrupoli,etica e morale. infangano chiunque si frapponga fra loro e gli obbiettivi fissati,annoverano amicizie in ambienti deviati e possono contare su coperture "altolocate". per farla breve un merdaio!! noi però non molleremo mai!! sia chiaro a tutti quelli che vengono a leggere questo blog per spiare,sfottere,denigrare,per difendere l'indifendibile..siete solo braccia rubate all'agricoltura!

    RispondiElimina
  68. http://it.euronews.com/2011/03/01/gli-acchiappa-nuvole/

    RispondiElimina
  69. Il controllo dei media è fondamentale per codesti criminali.

    RispondiElimina
  70. Berlusca impazzito!!!

    http://www.repubblica.it/politica/2012/06/01/news/resa_nei_conti_nel_pdl-36339155/?ref=HREC1-2

    RispondiElimina
  71. Last flight of Europe's farmland birds

    http://www.nzherald.co.nz/world/news/article.cfm?c_id=2&objectid=10809903

    RispondiElimina
  72. AIDS? No, morbo di Chagas
    http://www.nextme.it/scienza/salute/3750-aids-no-morbo-di-chagas

    RispondiElimina
  73. Environmental group fears gas extraction may harm food production

    ... Climate Justice Taranaki spokeswoman Teresa Goodin said there was a risk the area could be turned into an "industrial wasteland" ...

    http://www.nzherald.co.nz/environment/news/article.cfm?c_id=39&objectid=10809950

    RispondiElimina
  74. Qui si mette male..

    http://www.tzetze.it/tzetze_news.php?url=http%3A%2F%2Fwww.reset-italia.net%2F2012%2F06%2F01%2Fin-calabria-e-sicilia-e-in-arrivo-terremoto-distruttivo%2F&key=9cef3d3ed99cdefd34de43b7774ff2a8579a27d6

    RispondiElimina
  75. Oggi a Milano copertura totale del cielo, mai visto una cosa simile, scie igroscopiche da ogni dove, non c'è uno spicchio di cielo libero, incroci che si formano sotto le scie più vecchie in espansione, rombo di motori sia di aerei che di elicotteri.

    La zona di Milano dove abito, è vicina al campo volo di Bresso (Nord Est) nel parco nord di Milano, qui è ancora peggio, mai visto nulla del genere.

    La copertura delle igroscopiche è fatta per raccogliere l'umidità nell'atmosfera per rendere possibile l'uso degli strumenti elettronici e monitorare tutta l'area con i radar di nuova generazione.

    Tutto questo per la sicurezza dell'arrivo (già avvenuto) del capo di stato più piccolo del mondo.

    "Per coprire tutte le spese, il Comune aveva inizialmente previsto un costo per l'evento di circa 3,1 milioni di euro, con l'obiettivo di potenziare tutti i servizi più importanti per la specialissima occasione: dai trasporti (con circolazione dei mezzi pubblici anche nelle ore notturne, fra il 2 e il 3 giugno) alla pulizia delle strade e lo smaltimento dei rifiuti, fino alla sicurezza, con un ampliamento del numero delle forze dell'ordine e degli addetti alla Protezione civile. Investimento al quale vanno aggiunti 2 milioni stanziati dalla Regione. Sulla Rete, però, si legge che la somma è molto più alta."

    http://www.fanpage.it/il-papa-a-milano-soldi-sottratti-ai-terremotati-forse-non-e-proprio-cosi/

    Senza tener conto dell'indotto che sarà di 57 milioni di euri...

    Senza tener conto (e questo non lo dice nessuno) di quello che viene speso per l'irrorazione dei veleni igroscopici.

    Ho un grande bruciore agli occhi, tosse insistente, raffreddore, e una insistente sonnolenza.

    Alla faccia del giorno della famiglia ...

    wlady

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E meno male che nella costituzione italiana stà scritto che l'Italia ripudia la guerra.
      Siamo diventati una gigantesca base militare Usa,con buona pace per la "festa" di domani.

      Elimina
    2. Milano oggi ore 19:00

      http://www.imagebam.com/image/726a32193456634

      Le irrorazioni continuano.
      Domenica prevista pioggia abbondante, ma le previsioni vengono aggiornate rapidamente per far spazio ad una bellissima giornata. Pericolo di mal tempo scongiurato grazie alle scie tossiche.

      Wlady provo anch'io insistente sonnolenza e bruciore alle vie aeree :-(

      Elimina
    3. Ciao Ron;
      grazie della foto, te l'ho rubata, mi mancava per descrivere il cielo di oggi, non mi andava di pubblicare vecchie foto per non indurre alle solite critiche dei soliti noti, sembra che facciano solo quello.

      L'ho già inserita nel post.

      Ciao e Grazie ancora.

      @Bungee,
      è molto più di triste, è drammatico, con ripercussioni nefaste sulla salute.

      Elimina
  76. Perché non precipita un aereo chimico su Maledetto XVI?

    RispondiElimina
  77. Non credo serva altro per certificare la responsabilità del Governo nella recente attività sismica in Emilia Romagna.

    RispondiElimina
  78. Meno italiani del solito al Bilderberg di quest'anno. Mancano ad es. Paolo Scaroni 'Chairman' dell'Eni e ovviamente il malefico Mario Monti, una volta a capo nientemeno che dello 'Steering Committee' del Bilderberg stesso.

    I caporioni hanno tuttavia riempito i buchi con la vecchia strega piena di rughe Lilli Gruber - soprannominata 'la rossa' - la quale trasuda, tagliente e metallica, veleno da tutti i pori. Che abbia fatto anche lei un patto di sangue con il Diavolo? Che sia quello il prerequisito per entrare a far parte della malefica assise di miliardari - in euro o in dollari, s'intende -?

    Hanno imbarcato pure quella mezza tacca di Enrico Letta che più che una scialba comparsa non potrà mostrar d'essere. Che farà più che ascoltare e dispensare sorrisi il buon il leptosomico Letta - in pratica una marionetta - in mezzo a quella fossa di satanassi inferociti?

    Ma credo si tratti più che altro di comparse, di gente 'premiata' in tal mdo per la fedeltà e la dedizione alla causa mondialista. Comparse o poco più, destinate a non lasciare quasi traccia nella piramide luciferina prossima ormai a manifestarsi alle folle inebetite in tutto il suo gelido fulgore.

    RispondiElimina
  79. Copertura chimica fenomenale in questi giorni. Un cappa di veleni chimici spessa, quasi impenetrabile. E per i giornalisti inviati allo show papale a Milano si trattava oggi 'di una magnifica giornata di sole'. Alla faccia!

    Bisogna altresì notare che le irrorazioni sono tuttora imponenti ma ormai piuttosto defilate. Tuttavia il risultato delle medesime è superlativo, eccezionale.

    Una vera festa per tutte le famiglie cattoliche!

    RispondiElimina
  80. lo scempio oggi continua al chiaror di luna che infatti è circondata da un alone iridescente, ho fatto una foto ed è venuta così
    http://www.olaolaonline.net/images/20120601223307p_1_6_2012_luna_velata_.jpg

    poi ne ho fatta un'altra col flash ed è apparso il nanoparticolato, visibile anche ad occhio nudo al momento del flash
    http://www.olaolaonline.net/images/20120601223307p_1_6_2012_luna_pulviscolo1.jpg

    questa foto scattata pochi sencondi dopo (con luna e cavo elettrico nella stessa posizione) dimostra che non sono macchie sull'obbiettivo perchè sono tutte in diversa posizione
    http://www.olaolaonline.net/images/20120601223307p_1_6_2012_luna_pulviscolo2.jpg

    infatti gola secca tutta la sera... un incubo che qualcuno prima o poi qualcuno dovrà pagare

    RispondiElimina
  81. Ciao Esselle, purtroppo i link non portano all'immagine, ma ad un avviso "No hotlinks".

    RispondiElimina
  82. boh, le avranno censurate, in effetti sono scabrose...
    Luna velata:
    http://www.imagebam.com/image/dee075193489068

    pulviscolo1:
    http://www.imagebam.com/image/14f7a3193489109

    pulviscolo2:
    http://www.imagebam.com/image/353253193489157

    RispondiElimina
  83. Esselle, quelli sono orbs che compaiono nelle foto scattate col flash, non se ne conosce la causa, come in questa foto:

    http://img228.imageshack.us/img228/2545/orbsflash.jpg

    RispondiElimina
  84. Caro Straker, questa volta hai aperto una profonda ferita in me. Amo i cani fin da bambino e questa malattia, purtroppo, colpisce sopratutto loro. Ti confermo che secondo le mappe prodotte dalla Intervet (ditta che produce lo Scalibor - noto collare anti leishmania) oramai l'italia è una unica mappa rossa (zone ad altissimo rischio di contagio) Anche zone ritenute fino a qualche anno fa a rischio nullo oramai sono rosse. Si salvano ancora poche città (Bolzano, Cremona, Novara e (incomprensibile) Ferrara e MAntova) Queste ultime due di flebotomi dovrebbero saperne qualcosa......
    Francamente considerando i 35 euro a collare per cane considerando che i soggetti registrat sono almeno 6 milioni, anche se fossero solo il 10% quelli che usano il collarino (e ne usano almeno due se non 3 per anno)

    RispondiElimina
  85. Ciao Japanair, giacché il vettore sono questi diavolo di insetti è utile anche tenere in casa piante aromatiche, il cui odore è per noi gradevole, mentre è repellente per moscerini e pappataci. E' un ripiego, ma è sempre meglio che niente.

    RispondiElimina
  86. Ciao Damocle, io proporrei lo svuotamento completo del parlamento e la sostituzione dell'attuale governo con un branco di scimmie. Governerebbero meglio del Governo Monti e di tutti i precedenti ed in più si accontenterebbero di sole banane.

    RispondiElimina
  87. @ esselle

    Le foto da te caricate non si vedono. La pagina recita: 'No hotlink'.

    Nessuno pagherà per lo scempio chimico. Paghiamo noi. Ciao

    RispondiElimina
  88. @paolo, le foto le ho ricaricate come indicate nel post successivo

    @andrea, in base a cosa dici che sono orbs? dovrebbero essere davvero microscopiche e poi ripeto che a occhio nudo al momento del flash si vedeva nettamente il fitto pulviscolo nell'aria. Magari fossero orbs... cmq proverò a scattare una foto notturna nello stesso posto in una giornata senza irrorazioni e vediamo se si ripete il fenomeno

    RispondiElimina
  89. Buongiorno a "tutti"!

    Le medesime immagini notturne, si sono verificate anche in Toscana, tempo incerto ma non cade una goccia!
    Ieri si notavano come al solito, passaggi persistenti tra gli spiragli delle nuvole.
    Ad occhio e croce, durante il giorno, hanno alzato un po la quota di tiro, ma la sera, la dimezzano!

    Siamo messi male male male! poveri noi, povera Italia.

    PS: Ieri forte boato all isola d'elba: http://terrarealtime.blogspot.it/2012/06/toscana-un-misterioso-boato-fa-tremare_01.html

    RispondiElimina
  90. Grazie ancora per quello che hai fatto, che fai e per quello che farai se non ti *ccoppano prima... scherzo =P
    appena posso prendo il dvd,preferirei una donazione.

    intanto offro questa playlist di video che ho
    minuziosamente cercato fuori dal tubo, scaricato e
    uppato su yt
    ...non per niente ora ho l'account pieno di segnalazioni di violazioni, terze quarte e quinte parti e ne vado fiero =P


    Collecting Songs Chemtrails

    http://www.youtube.com/playlist?list=PL17E77D2FA7F07362

    Presente anche la sound linkata sul blog da Anna (rap di Manlio),
    penso sia il brano migliore e penso sia un buon sistema quello di
    abbinare argomenti come questi ad'una musica piacevole.
    Non sarebbe male tentare una richiesta a qualche cantante ita famoso...

    Segnalo anche questo video:

    http://www.youtube.com/watch?v=6Ya9arTlR5E

    che ho ricaricato in qualità di video introduttivo rapido,
    semi-esaustivo dal punto di vista "muro di gomma" e semplici terminologie così da poter essere digerito da tutti.

    L'unica pecca di questo video è che si mette Massimo M.
    in primo piano, pare che Tanker non esista =(
    ...comunque se per caso qualcuno conoscesse altri video simili, introduttivi, come l'ultimo, prego linkare =)

    Ciao

    RispondiElimina
  91. @ AntimA: Ho notato che hai tra i canali in primo piano (nel tuo canale) l'utente ORSOBYANCO.

    VORREI FAR NOTARE A TUTTI, CHE IL CANALE DI ORSOBYANCO E' UN CANALE DISINFORMATIVO!

    Ecco le stronzate che spara: http://www.youtube.com/watch?v=VoxdBgdsHN8&feature=plcp

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie ora ho finito di leggere video e commenti, dal mio punto di vista orso fa la parte di reporter, riportando articoli noti, scritti da quotidiani, siti abbastanza comuni a tutti, per dilla meglio: sta nelle sue.
      Ha scelto una strada semplice per riportare una notizia da un giornale,blog... al suo canale.
      Ha sicuramente sottovalutato il problema, non era molto informato e ripeto ha scelto di riportare notizie da fonti comuni,normali...ecco dove sbaglia, credere ancora nelle fonti ufficiali e riportarle, tutto lì, poi questo è il mio punto di vista magari sbaglio.
      Comunque possiamo parlare al passato, come io sostenevo Grillo e ora non più,
      anche Orso inizia a sollevare dubbi su questa ufficialità un po estroversa che ultimamente sta dando il meglio di se, controlla gli ultimi video, quelli sui sisma.
      Si sono accesi alcuni flame, sentivo puzza di cicap tra i commenti negativi che hanno inondato questi ultimi video.
      Concludendo, non tutti oggi oggi possono sapere tutto, ma è anche vero che persone come Tanker che hanno speso un'odissea TEMPO della propria vita, fegato nero e poi ti TROVI questi articoli...ovvio che la pazienza ha dei limiti.
      Ti prego non la perdere tutta =)

      Elimina
    2. buondì, scappo alle forgie a molare pezzi ç_ç tra un'oretta, grazie per non aver pubblicato il mio ultimo commento, ero già sul piano di spam, poi visto che i commenti sono visionati prima della pubblicazione, infierire a casaccio sul cicap non è corretto, ciao scusa e buona giornata

      p.s. non dimenticare la pazienza, gli ignoranti ti ascolteranno senza farsi notare e farai innervosire il "paolo attiv" di turno quando non ti incaz...=) e non mollare

      Elimina
  92. Esselle, lo dico in base alle mie esperienze, il, pulviscolo e’ una cosa (che ho documentato con alcuni video) gli orbs sono tutt’altro. Gli ho osservati diverse volte, non sono prodotti dalla rifrazione della luce sul pulviscolo e non si conosce con certezza la causa che gli provoca.

    Come spesso accade, se leggiamo quello che wikipedia dice scopriamo (come per le scie chimiche) che:

    “Il fenomeno tuttavia, spogliato del suo alone mistico, è attribuibile a cause fisiche MOLTO PIU’ BANALI.

    La luce intensa emessa dal flash colpisce le particelle nell'aria (pulviscolo, pollini, pioggia), che hanno forma assimilabile ad una sfera. I raggi luminosi emessi dalla lampada colpiscono la superficie esterna delle particelle sul lato orientato verso l'apparecchio fotografico, e ne riflettono una grossa parte allargandone l'area secondo un cono in cui ogni raggio ha un angolo di riflessione pari al doppio dell'angolo tra il raggio incidente e la normale alla superficie della particella”

    http://it.wikipedia.org/wiki/Orb_%28fenomeno%29

    Tutte balle, come al solito.
    Questo e’ un particolare della foto che ho postato precedentemente, come si puo’ osservare l’orbs e’ dietro all’ ostacolo, compare solo per meta’, anche usando filtri di editing grafico:

    http://img802.imageshack.us/img802/20/flashorbs.jpg

    Anche l’ orbs di dimensioni enormi non potrebbe essere generato dal pulviscolo, occhio croce e’ di 4 cm circa.
    Ripeto, non si puo’ spiegare il fenomeno (dovremmo avere la bacchetta magica...) ma, a mio avviso, non e’ assolutamente provocato dal pulviscolo.

    RispondiElimina
  93. @andrea: non conosco la questione orbs (finora la conoscevo solo riferita a quelle che si vedono in cielo volare fra le scie), e non mi precludo nulla, solo che in questo caso non vedo come astrusa la spiegazione data da wiki (su cui condivido il pessimo giudizio), dato che il particolato rilasciato dalle scie contiene come si sa anche metalli quindi l'effetto rifrazione sarebbe possibile. IN più, ripeto, al momento del flash ho visto chiaramente, più volte, l'aria riempirsi di pulviscolo, quindi anche il mio occhio l'ha registrata questa rifrazione, e il cielo era saturo di scie quindi poteva benissimo essere la melma chimica che ci fanno respirare quotidianamente

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis