domenica 30 novembre 2008

Gli agricoltori spagnoli protestano contro le scie chimiche

AVIMON: in Soria (Spagna), gli agricoltori si preoccupano delle irrorazioni

Dal sito planetaesclavo , articolo di Alfonso VI

È difficile ingannare le persone intelligenti, impossibile imbrogliare i saggi agricoltori. Da qualche anno gli imprenditori agricoli della regione di Soria si sono resi conto di certi aerei che passano sopra le loro terre, dissolvendo le nuvole portatrici di pioggia. Essi hanno quindi inoltrato una protesta al governo spagnolo e, come era facile immaginare, non è stata fornita alcuna risposta logica a giustificazione delle attività aeree chimiche clandestine.

Come sempre, quando si denuncia il fenomeno delle scie chimiche (irrorazioni illegali sopra la popolazione civile con finalità di manipolazione climatica e diffusione di agenti patogeni) la risposta delle istituzioni è ridicola.

Questi cittadini consapevoli ed attenti della Soria, che si sono organizzati in un’associazione denominata AVIMON, scrivono e denunciano che poteri occulti, anche governativi, operano con squadriglie di velivoli sui loro campi coltivati per desertificarli.

Ecco un video in cui viene esposta tale denuncia; il filmato è tratto dal servizio di una televisione pubblica, la 24h TVE, che ha diffuso la notizia.


Traduzione a cura di Corrado Penna



Addendum

Da notare che in tale filmato un certo José Ramon de Grado, direttore del Centro di Meteorologia di Castiglia e Léon (alter ego spagnolo dei nostri Giuliacci, Mercalli e compagnia bella) afferma che non esiste tecnologia affidabile per la modificazione climatica. Possiamo, invece, vedere nel servizio Félix Lopez Garcìa, Sindaco di Almazul (comune della regione di Soria) che conferma le sue osservazioni sulle nuvole dissipate in concomitanza con le scie chimiche. I cittadini della stessa regione, erroneamente, puntano il dito contro l'uso dello ioduro d'argento, anche se in realtà, per dissolvere i fronti nuvolosi, vengono solitamente impiegati sali di bario e gel di silicio - si veda il brevetto Peter Gordani - n.d.r.). Lo ioduro d'argento serve, infatti, ad aumentare i nuclei di condensazione per favorire le precipitazioni.

In questo altro video si vede anche un congegno che serve a rilasciare nell'atmosfera iodouro d'argento (sicuramente venefico per la nostra salute data la tossicità dell'argento) per evitare la grandine. Ma le autorità smentiscono il rilascio di ioduro d'argento per mezzo di aerei.



Da lodare infine l'iniziativa di questo gruppo di indomiti cittadini spagnoli che stanno indagando sugli aerei cisterna anche tramite un piccolo aereo telecomandato: vogliono dimostrare che le loro affermazioni non sono follie né storie di fantascienza, ma che qualcuno sta rubando loro la pioggia.

È forse il caso di ricordare le prove della manipolazione climatica con alcuni link:

link n° 1 (al paragrafo 12) ; link n° 2



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

23 commenti:

  1. Ovviamente!
    quando un qualcosa lede gli interessi economici e/o colpisce direttamente qualcuno allora e solo allora quel qualcosa assurge al livello di minaccia reale e concreta, diversamente non riesce a penetrare lo scafandro di preconcetti, abitudine, prigrizia, menefreghismo, indifferenza, abulia ecc.

    Corollario:in italia se si dimostrasse che le scie chimiche danneggiano le performance sportive dei calciatori allora si avrebbe una ribellione ;-)

    RispondiElimina
  2. @ the_klutz
    assolutamente d'accordo! se si toccasse il calcio altro che ribellione sarebbe un cataclisma,purtroppo in italia e pieno di menefreghisti ignoranti, e pure corrotti,qua gira cosi....il senso della nostra battaglia e tutto nel riuscire a cambiare la mentalità della gente,perche le scie chimiche sono un dato di fatto mi fa incazzare anche solo doverlo ancora dimostrare.....hanno occhi ma vedono hanno orecchi ma non odono.....

    RispondiElimina
  3. ho fatto un errore di scrittura nel ultimo commento.,., hanno occhi ma non vedono,hanno orecchi ma non odono

    RispondiElimina
  4. Dolcifabbro, forse non li hanno. Solo un attacco al calcio, potrebbe determinare una reazione. Non reagiranno gli Italioti in nessun altro caso.

    RispondiElimina
  5. Mi sono sempre meravigliato del fatto che gli agricolori italiani non abbiano mai mosso un dito per contrastare il fenomeno delle scie chimiche. Ad alcuni di loro ho provato a spiegare la causa della mancanza di preciptazioni. Sul momento drizzavano le orecchie ma poi si dimenticavano in men che non ti dico di quanto credevo avessero acquisito.

    Meglio lasciar perdere. Se alcuni capiscono, poi gli manca la capacità di una minima capacità di aggregazione e allora tutto finisce a tarallucci e vino.
    Lascio così tutti quanti al loro destino poichè mi manca per fortuna la tempra del missionario.

    Vista l'anomala grandinata su Roma ladrona? Tutto regolare? Il fenomeno - 20-30 cm di grandine- rientra nelle prevedibili anomalie meteo? Mah...

    Comunque ora sulla mia zona piove a dirotto come non si vedeva da quattro-cinque anni.

    RispondiElimina
  6. E poi c'e' gente come quel tale il "DISINFORMATICO" o meglio ATTIVISSIMO mi pare che si chiami che non fa altro che darci dei visionari o manipolatori di video e foto.

    RispondiElimina
  7. Più passa il tempo e più mi rendo conto che in Italia di attivi ci sono solo i disinformatori prezzolati. All'estero si parla molto più facilmente di questi argomenti ed anche i media ne discutono in modo serio. Qui, invece, è una landa desolata e le azioni di loschi individui volti a screditarci (ma non sanno cosa li attende) sono il chiaro segno che in questo paese è in atto uno strisciante golpe militare.

    RispondiElimina
  8. Ho contattato le varie associazioni di agricoltori, ma nessuno mi ha mai risposto. Quando i loro raccolti saranno scarsissimi, forse qualcuno protesterà, ma sarà troppo tardi...

    Cattivissimo è, in realtà, il più convinto assertore dell'esistenza delle scie tossiche, ma obbedisce ad ordini superiori. E' radiocomandato... come un drone.

    RispondiElimina
  9. Tempo addietro ci eravamo rivolti alle associazioni degli agricoltori. Nessun riscontro. Pare che i contributi europei a pioggia per i danni all'agricoltura siano cosa migliore, rispetto ad una terra florida e sana.

    RispondiElimina
  10. Grandinata eccezionale anche a Sanremo e tromba d'aria a Genova (prevista una settimana fa). Il cielo sopra le nubi era bianco, eclatante segno della presenza di irrorazioni massicce sopra le perturbazioni, confermate dalle satellitari.

    RispondiElimina
  11. sono nuvola ma ho cambiato il nome utente.
    Anche qui piove da giorni, ma sopra le nubi ieri mentre stavo in terrazzo c'era un continuo passaggio di tankers.Le gocce sono spesso molto piccole come si può notare chiaramente guidando.
    Come si spiega l'abbondanza delle precipitazioni con il concomitante sciare degli aerei? Forse non riescono del tutto a respingere le perturbazioni?

    RispondiElimina
  12. Ciao Francesca, se irrorano, in ogni caso non si presagisce nulla di buono. Ricadranno sempre metalli pesanti ed elementi biologici.

    Le gocce di piccola dimensione indicano un'attività volta a diminuire la presenza di nuclei di condensazione nel fronte nuvoloso.

    RispondiElimina
  13. Bella questa notizia!

    Hanno coraggio e deignita´.

    Vorrei solameente vedere il club dei debunkers che cerca di convincere questi agricoltori (inferociti e con forconi alla mano) della non esistenza del scie chimiche.

    In Italia invece e come al solito, Morfeo regna sempre icontrastato...

    RispondiElimina
  14. Ragazzi anche a Roma grandine da 1 cm di diametro....ne è piovuta tanta in poco tempo...

    RispondiElimina
  15. In giro ho trovato diversi commenti anti scia chimica in cui si mostrano foto del passato, anche II guerra mondiale, con aerei che emettono scie evidenti. A parte il fatto che non si specifica la durata della scia, si tratta comunque esclusivamente (almeno ho visto questo) di aerei con motore a scoppio ed elica, in cui più che di scia di condensazione direi che si possa parlare di fumo, come quello che emette la mia automobile alle temperature che si riscontrano all'esterno. Non mi intendo di fumi, però volevo segnalare questa osservazione (immagino comunque già acquista) per chi è in grado/vuole appofondire le differenze di comportamento.

    RispondiElimina
  16. Ciao, in giro ci sono una serie di fotografie e filmati (circa una decina) sicuramente frutto di manipolazione ad opera dei soliti noti che le propinano.

    Qui, invece, puoi trovare esempi di foto reali che mostrano velvoli con motore a scoppio senza scie. Giusto come dici tu, se davvvero si trattasse di foto mostranti scie di condensa, le auto che girano in regioni molto fredde, dovrebbero fare altrettanto. Cosa che non è.

    RispondiElimina
  17. Gli agricoltori spagnoli protestano perchè sono stati messi in ginocchio negli ultimi due anni da calamità in/naturali di vaste proporzioni.
    Nel comparto degli agrumi,che è quello che conosco, l'ultima annata in Spagna è stata così catastrofica da decimare la produzione, ed il risultato è stato che per noi agrumicoltori italiani è andata benissimo, quest'anno abbiamo venduto tutto e abbiamo spuntato prezzi alla produzione del 30-40% superiori a quelli dell'anno scorso.
    E così succede per tanti altri prodotti agricoli.
    Quando toccherà a noi una crisi produttiva simile, vedrete che anche gli agricoltori e le associazioni di categoria italiane cominceranno ad accorgersi che c'è qualcosa che non va.
    Comunque, per esperienza personale, a livello individuale molti agricoltori stanno accorgendosi che c'è qualcosa che non va, ma sono tratti in inganno da tutti i luoghi comuni sugli effetti dei "cambiamenti climatici"...
    Saluti dalla Costiera

    RispondiElimina
  18. Clap clap clap. A Francè... Quello è l'argento ionico, genio!

    RispondiElimina
  19. [...] per esperienza personale, a livello individuale molti agricoltori stanno accorgendosi che c'è qualcosa che non va, ma sono tratti in inganno da tutti i luoghi comuni sugli effetti dei "cambiamenti climatici"...

    La solita disonesta disinformazione imperante.

    RispondiElimina
  20. a Francè, è come dire che l'argilla fa male perchè contiene alluminio!

    Certo l'argilla contiene alluminio, ma si può spalmare sulla pelle, serve a guarire dalle infiammazioni, si può persino disperdere (in picoole dosi eh, mi raccomando!) nell'acqua da bere.
    Il fatto è che l'alluminio è lì contenuto in una forma molecolare non assimilabile dall'organismo.

    Sono due cose molto diverse, ma vaglielo a spiegare a Sinone, quello della neve "contaminata" dal terriccio

    RispondiElimina
  21. @corrado-straker
    Sono due cose molto diverse, ma vaglielo a spiegare a Sinone, quello della neve "contaminata" dal terriccio

    Quello della neve contaminata dal terriccio è un concetto ribadito dal piccolo chimico anche a Novi Ligure, c'è la testimonianza video...

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis