mercoledì 10 settembre 2008

La scienza crocifissa: menzogne per un pugno di dollari

La scienza senza coscienza è una perversione (N. Tesla)

Con questo video intendiamo indirettamente rispondere alle mendaci ed antiscientifiche affermazioni di tale M. S., il quale, dopo inaspettato nonché repentino cambio di opinione rispetto alla realtà del fenomeno scie chimiche, si cimenta in salti acrobatici che sono un insulto all'intelligenza umana. Spiace il fatto che valide, ma ingenue persone, pendano dalle labbra di uno scaltro occultatore della verità.


M. S. scrive:

Le scie chimiche vengono rilasciate da aerei che volano a bassa quota (2-4mila metri). NON VERIFICATO. Non ho verificato questa ipotesi. In più di un anno di osservazioni non ho mai osservato una scia di aereo a quote inferiori ai 7000 metri. Le scie che ho analizzato si trovavano quasi sempre a quote di 10-11mila metri circa. L’ipotesi delle scie a bassa quota su Milano non è quindi verificata.

Noi rispondiamo: ERRATO, Esecrandacroce. Le scie chimiche vengono rilasciate da aerei che volano anche a bassa quota (2-4mila metri). VERIFICATO. Con questa semplice dimostrazione empirica smontiamo così tutto il castello di carte costruito intorno alla menzogna delle scie di condensa e tu lo sai bene, ma hai nascosto ai tuoi lettori come stanno veramente le cose. Spiegaci per quale motivo.




Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

FIRMA LA PETIZIONE PER ABOLIRE IL CANONE RAI


71 commenti:

  1. le prove più evidenti sono le scie on off
    Le vedo troppo spesso, scie per 10 secondi, poi l'aereo continua dritto senza emttere scia per qualche secondo (ma comese, se fosse acqua del motore vorrebbe dire motore spento, eppure l'aereo non perde quota!), poi riprende la scia, poi di nuovo niente

    Ho visto anche un aereo emettere 4 scie (ma i motori non sono due?), che qualche metro dietro l'aereo si riunificavano a coppie dando un'impressione di "scia quasi normale"; ma subito dietro l'aereo erano 4

    RispondiElimina
  2. Senza dubbio, ma sai... dove arriva la menzogna, arriva anche lo stravolgimento delle leggi fondamentali della fisica.

    Eccone un esempio.

    14) A volte si vedono scie interrotte. Si tratterebbe di sbalzi di pressione nell’erogatore di scia chimica. NON VERIFICATO.
    Se le condizioni atmosferiche cambiano, una normale scia di condensa si può interrompere.

    RispondiElimina
  3. Credo che solo wilma potrebbe risolvere il problema.

    RispondiElimina
  4. Mi spiace per lui ma il sottoscritto, anche se non laureato, in un'anno di osservazione non ha fatto altro che verificare l'esatto opposto.
    Si è detto più di una volta che se si riesce a detectare un velivolo a occhio nudo sino a distinguerne i particolari esso transita ad una quota molto inferiore a 8.000 metri: metodo empirico.
    Basterebbe questa come prova, il resto sono solo chiacchiere e tanta disinformazione.

    Se il sig. Santacroce ha dei dubbi che venga a Torino ad osservare con i propri occhi visto che a Milano (stranamente) tutti i velivoli transitano a 11 Km.
    Nel mese di agosto non ho osservato altro che passaggi a bassa quota e, TUTTI con scia. Allora ? Di che si tratta ? Cirrus aviaticus ?

    Confrontando quanto proferito durante la trasmissione Rebus con i recenti articoli in puro stile "sciacondensista" non c'è un solo punto (es. 14) dove non vi sia
    contraddizione.
    Morale della favola: la fisica dell'atmosfera cambia a proprio uso e consumo.

    Buona giornata a tutti.

    RispondiElimina
  5. OT:
    Date un'occhio a questo sito:

    http://www.owsweather.com/contrailreport.html

    sembra sia stato istituito da un metereologo una specie sistema di allerta chemtrail....

    RispondiElimina
  6. scrivo al sig. santacroce,ad il sig. attivissimo,a tutti i debunker a anche alla gente che non crede possibili delle irrorazioni clandestine di sostanze tossiche.
    come ho detto in un precedente commento, un ignegnere specializzato in tecnologie RADAR, mi ha confermato lo "spruzzo" di sostanze nei cieli da parte di aerei N.A.T.O in ambito di esercitazioni di guerra (oscuramento e\o potenziamento dei segnali RADAR). Mi ha detto che questo avviene quotidianamente, in mezzo mondo (territori N.A.T.O).
    Tralasciando il fatto che questa è una balla, o almento un decimo della verità, poichè i militari non hanno bisogno di esercitarsi tutti i giorni, varie volte al giorno, in mezzo mondo; prendiamo per buono questo fatto delle esecitazioni N.A.T.O quitidiane, è già un passo in avanti verso la verità, almeno non si è tirato in ballo improbabili scie di condensazione, sublimazione, rifrazione, e tutte le pseudo-verità che attivissimo e soci ci propinano e continuano a propinare alla gente che aimè è un pò troppo passiva di questi tempi. Sono stato anche sul sito md80.it, e devo dire che sulle "scie chimiche" o "chemtrails" stanno sbagliando tutto: hanno come degli pseudo-scenziati che cercano di spiegare la palese irrorazione con teorie strampalate e, secondo me, ridicole. Io, per conto mio, non credo che esista gente così stupida e cocciuta come appaiono attivissimo,md80 e soci (assolutamente senza offesa),per questo credo che il loro accanimento contro la verità delle scie faccia pensare che forse queste persone hanno qualcosa da guadagnare a raccontare falsità, perchè sapete tutti bene, la maggior arma di distruzione di massa, di questi tempi, è la disinformazione.
    Quello che voglio dire è che ormai la teoria della condensa è stata smontata, non funziona semplicemente più. Adesso però ci vengono a dire che sono "esercitazioni di guerra"....si, ho capito, ma cosa sono allora queste sostanze? e perchè fare esercitazioni di guerra in zone densamente popolate?
    Un'anno fa ero un pazzo visionario, le scie non esistevano, semplicemente. Otto mesi fa da non esistere sono diventate scie di condensa di aerei low-cost(sic). Sei mesi fa non erano più gli aerei low-cost, ma aerei militari, però era sempre innocua condensa. Adesso sono "esercitazioni di guerra" in territori densamente popolati, quindi non sono più neanche condensa......ecco ma allora fra un anno cosa saranno?
    La gente se ne sta accorgendo, e noi un passo alla volta ci avviciniamo alla verità, suggerisco infatti alle menti malate che stanno dietro a tutto ciò di fare più in fretta, qualsiasi cosa facciano, perchè ormai siamo in troppi, non funzionano più le intimidazioni, non potete far sparire milioni di persone.
    Oggi in toscana lato mare, è arrivata tutta la nube che nei giorni scorsi hanno sparato sopra i cieli della sardegna, ormai sta diventanto normale il cielo grigio senza nuvole e 30° a metà settembre. Sembra come se queste cose che "spruzzano" intrappolino il calore nella zona più bassa dell'atmosfera, perchè da quello che leggo è così in molte parti del sud-italia.
    Concludo signori dicendo che siamo al livello due di menzogna, "le esercitazioni di guerra".
    Aspetto con ansia il livello 3, sempre che siamo tutti ancora capaci di intendere e di volere.
    una piccola curiosità....quando, come oggi, la coltre chimica copre tutto il cielo, gli uccellini che di solito cantano tutto il giorno non cantano MAI, è da circa un mese che faccio questa prova,quando la coltre chimica è molto imponente, non si sente NIENTE, qua, che è pieno di uccelli.
    saluti

    RispondiElimina
  7. Psycat, sembra proprio un bollettino meteo che tiene conto delle scie tossiche.

    Ciao e grazie.

    Arturo, passo dopo passo, qualcosa affiora. Per quanto attiene ai volatili, qui si stanno estinguendo. Il silenzio è spettrale.

    Grazie del tuo pregnante ed utile contributo.

    RispondiElimina
  8. Il sig.Arturo nel suo commento dice che ormai milioni di persone sono coscienti del fenomeno scie chimiche.Orbene, questi milioni di persone dovrebbero TUTTE fare disobbezienza civile autodenunciandosi,sarebbe un effetto dirompente sulle istituzioni,impossibilitati a arrestare e processare milioni di cittadini.Petizioni,raccolte firme,proteste,interrogazioni parlamentari non servono a niente.I signori al potere (compresi militari e FdO) si sono dimenticati che in Italia nella Costituzione è scritto che SOVRANO è il popolo e non potenze militari straniere.Questa è l'unica vera arma che abbiamo a disposizione,ovvio che se lo fanno in 100 a quei coraggiosi farebbero un mazzo cosi.Rinnovo la mia totale sfiducia nei confronti delle istituzioni.

    RispondiElimina
  9. anche il mio canarino sembra sempre più triste e canta sempre di meno, anche se non ho ancora la certezza che ciò dipenda dalle scie

    guardate cosa dice il CNR sul particolato e le modificazioni climatiche

    in calce ci sono pure le mail di 3 responsabili se qualcuno vuole porre loro delle scomode domande

    PS: i debunker si divertono ancora a mandare commenti di insulti al mio dossier sulle scie, commenti che non pubblichero', che ridere!

    RispondiElimina
  10. in spagna finalmente ricomincia a piovere di brutto...

    http://tv.repubblica.it/copertina/madrid-allagata/23936?video&ref=hpmm

    RispondiElimina
  11. Damocle, la fiducia nelle istituzioni è ancora troppo radicata. Il tuo consiglio dovrebbe essere seguito, ma il popolo-bove potrà essere mai coinvolto.

    Corrado, l'articolo scritto dall'inclito "scienziato" del Coniglio nazionale delle ricerche conferma quanto scrivemmo in Ancora sul quarzo nelle scie chimiche.

    Charlie, Franza o Spagna purché se... bagna.

    Ciao

    RispondiElimina
  12. Zret! quindi mi stai dicendo che non pioverà da noi?? :-(((
    A roma si crepa...35° di cappa fumosa con cielo "perlato" e qualche scietta qua e là per mantenerlo così...!!!!

    RispondiElimina
  13. Charlie, non so se pioverà, ma, dai dati di un sito di meteorologia ufficiale risulta che a sud del Po, le precipitazioni sono diminuite del 60 per cento circa. Dopo inserisco il collegamento.

    Ciao!

    RispondiElimina
  14. A Firenze caldo-umido da foresta amazzonica; cielo grigio perlato.
    Ovviamente scie a gò gò.

    RispondiElimina
  15. ciao a tutti, cappa chimica anche qui a udine da diversi giorni ormai, ieri c'erano 5 strisciate tutte parallele a sud, ma per la gente qui sono belle giornate. insistono pure, per loro il cielo bianco-perlato-fluorescente è normalità,bel tempo. ed hanno più di 30 anni,sembra che si siano tutti dimenticati di com'era il cielo un'pò di anni fa. che memoria di merda manipolata! però ricordano i partecipanti al grande fratello,alla trasmissione amici,ecc.ecc. è dura aprire gli occhi a chi non li ha più.

    RispondiElimina
  16. Hai detto bene loryyy69 è dura aprire gli occhi a chi non li ha piu' ma pure la memoria si sono persi questi qua a forza di guardare le stronzate immonde che passano per tv.Sono convinti che "il mondo gira intorno a te" e che "voi valete" e bla bla bla.Quando parlano sono l'inno al proprio ego IO IO IO IO.Mah! che società di merda.
    Faccio fatica comunque a credere che molti siano giunti a questo livello di irresponsabiltà e menefreghismo,proprio oggi ho sentito qualcuno dire "speriamo che questo caldo duri fino a gennaio" e non era un ragazzino!.
    Cosa vuoi dire a uno cosi',gli puoi solo mostrare la strada per la toilette.

    RispondiElimina
  17. Infatti un settembre così afoso non lo vedovo da un pò di anni.
    Non che a settembre incominci l'autunno, ma non era stato così afoso da un certo periodo.
    Sempre sopra i 30 gradi, umidità a non finire...e cielo velato. E scie chimiche giusto per gradire.
    Il sole passa, ovvio, ma niente di che. Normalmente uno si dovrebbe aspettare che dopo tot giorni di umidità piova, invece...
    E' dall'ultima di agosto che è così.
    Le previsioni ( ascoltate sabato scorso )davano, se non sbaglio, un abbassamento delle temperature e piogge. Niente di questo. Oggi, sull'ANSA, c'è scritto, in sostanza, che nel fine settimana dovrebbe piovere. Speriamo, così rinfresca. Vedremo se ci beccheranno.

    RispondiElimina
  18. "E' dura aprire gli occhi a chi non li ha più".

    Loryyy, questo aforismo è perfetto.

    Si tratta di controllo totale e di obnubilamento dei sensi e della mente.

    Ciao

    RispondiElimina
  19. ieri alla radio parlavano della grande siccità al sud
    e della richiesta dello stato di calamità naturale in sardegna

    ovviamente in pericolo le coltivazioni

    RispondiElimina
  20. Con la nebbia chimica hanno risolto il problema della dissimulazione e del contrasto delle perturbazioni. Le satellitari mostrano bene il coportamento dei fronti temporaleschi una volta che questi si scontrano col particolato in sospensione: vengono letteralmente distrutti e deviati verso nord. Si badi bene che il problema, per loro, non è la pioggia in se, quanto il mantenimento del medium adatto alla trasmissione e ricezione di dati dai sensori dispersi in atmosfera.

    Inutile girarci intorno... La verità è questa: siamo divenuti oggetto di sperimentazione e la manipolazione climatica non è l'obiettivo primario, ma una necessità tecnica, poiché il medium più adatto è un medium privato di umidità atmosferica e, soprattutto, di evaporazione dal mare. Da qui il pesante impiego di esafloruro di zolfo sul Mediterraneo.

    RispondiElimina
  21. sono un po' di giorni che si sentono continuamente aerei sopra la testa ma alzando lo sguardo al cielo non si vedono, forse a causa della cappa. Il sole è pallido, innaturale. La sera poi cala un odore molto acre che quasi non ti fa respirare, mi tocca chiudermi in casa ed accendere lo ionizzatore tutta la notte per potere dormire... desolante che dire :(

    RispondiElimina
  22. L'safloruro di zolfo ha un effetto serra moltissime volte maggiore del CO2. Da qui il grande caldo, accentuato anche dalle emissioni elettromagnetiche.

    RispondiElimina
  23. Gennaro, questa sera la luna è completamente offuscata dalla cappa chimica e ti confermo l'odore acre che si percepisce all'aperto. Inevitabile.

    RispondiElimina
  24. Nasconde il Santacroce, nasconde. Riteneva giusto censuarare il tuo video sulla prova dei cumuli. Chissà perché? Forse perché gli risulta troppo scomodo arrampicarsi sugli specchi?
    La sua credibilità è nulla, in quanto contraddice palesemente sè stesso più volte!
    Quel che mi fa rabbia è che cancellarà (se non l'ha già fatto) dei video ben fatti sull'esistenza delle chemtrails..

    RispondiElimina
  25. Lo ha già fatto, Cosmino. Ha avuto addirittura la costanza di rieditare tutti i vecchi articoli del suo blog. Ovviamente, megalomane quale è, non ha ancora rimosso i video di Rebus, ma per il suo bene, così da dare un taglio completo alla sua vecchia esistenza, sarebbe meglio che li rimuovesse, visto che lo contraddicono parola per parola.

    RispondiElimina
  26. Brava Loryyy!
    Fra qualche giorno sarò a Udine. Speriamo che possa rivedere uno di quei bei cieli azzurri friulani...

    RispondiElimina
  27. Straker, ho visto e documentato lo scontro fra nuvole e scie chimiche. Quando venivano a contatto, si dissolvevano. Una cosa terribile...

    RispondiElimina
  28. Buongiorno Ragazzi!!!
    Dovevate esserci stamane a Roma zona sud est...spettacolo orrendo!! Nebbia e all'orizzonte si univa un cielo di colore marrone dato dell'inquinamento atmosferico di ogni grande città che si rispetti...e subito ho pensato, che schifezza che respiriamo!!!!! :-(((
    di scie per il momento nada...ma fino a ieri sera era un via vai nel cielo!!
    Buona giornata a tutti (si spera! :-) )

    RispondiElimina
  29. Ciao Charlie. Quello che vedi è il risultato delle pesanti irrorazioni notturne, come anche le satellitari mostrano periodicamente. Poi, durantante il giorno, nascosti dalla nebbia, proseguono un po' più alti di quota ed indisturbati.

    RispondiElimina
  30. Un video tanto chiaro quanto vero e incontestabile. In questi ultimi 40 giorni hanno irrorato in maniera spaventosa. Come al solito abbiamo assistito a pioggie a dir poco stentate, della durata di pochi minuti. Ma sarà mai possibile che in 4 mesi, da Giugno ad ora, possa piovere soltanto 3-4 volte, per pochissimi minuti, includendo tra l'altro anche la disastrosa grandinata che ha colpito quasi tutta l'italia? Sembrerebbe tutto irreale ma purtroppo la spiegazione c'è e siamo in tanti ad aver capito. Il solito e puntuale passaggio a bassa quota di aereomobili non identificabili con al seguito scie biancastre e permanenti non manca mai in occasione di una possibile perturbazione. Intanto c'è chi continua a fare l'indiano o come il pessimo Santacroce a sparare stronzate per convincere la gente preoccupata che tutto ciò è normale, come se, tenendo conto delle sue affermazioni, a 10000 metri (secondo lui i velivoli con scia volano sempre a queste quote) ci fossero sempre, tutti i giorni, le condizioni idonee per la formazione di scie. Santacroce, togliti quella fetta di prosciutto che da un pò di tempo ti hanno messo sugli occhi e riprenditi la tua vita!

    Straker e Zret state procedendo alla grande!!! Ho tanto da leggere e non vedo l'ora di farlo. Spero di seguirvi da ora in poi il più possibile! Complimentissimi!
    A presto.

    RispondiElimina
  31. Ciao Bacab e bentornato! Il nostro ha tutti i dati possibili immaginabili che lo contraddicono, ma si guarda bene dal pubblicarli. Chissà perché pubblica solo i commenti dei suoi nuovi amichetti e non quelli di altri lettori.

    RispondiElimina
  32. Ma che personaggio squallido! Se uno amasse veramente la scienza non la tradirebbe così platealmente, inebriandosi col profumo dei soldi...

    RispondiElimina
  33. tanto pe capisse...
    http://rapidfire.sci.gsfc.nasa.gov/subsets/?project=aeronet&subset=Rome_Tor_Vergata.2008254.terra.1km

    Chemical Fog???

    A Roma il cielo si è leggermente schiarito...ma è sempre tendente al chiaro e con un pò di foschia...!! E c'è un'AFA allucinante...!!!

    RispondiElimina
  34. Sì, frammista a sabbia del deserto. Ieri soffiava vento da sud.

    RispondiElimina
  35. Più che di soldi parlerei di "aroma di potere"...ciò a cui molti di questi poveracci apirano o attendono invani. Non avrei mai immaginato tutti questi sviluppi in questi mesi: i debunkers, MD80, Attivissimo, Santacroce sono alla frutta. Sono palesemente in difficoltà e presto tutti avranno la conferma della loro natura di disinformatori. Continuate e continuamo tutti ad informare e a partecipare on-line ad ogni forum e vedrete che i risultati a favore della verità non tarderanno ad arivare.
    Un grazie sentito Straker e Zret!

    RispondiElimina
  36. Ciao Zret-Straker,
    anche dalle mie parti aria chimica infestata e caldo al di sopra della media del periodo. Hanno ripreso alla grande, anche di giorno con strisciate lunghe e persistenti. Non voglio immaginare cosa fanno al buio di notte.

    Se avessero irrorato a luglio, come stanno facendo in questi giorni saremmo tutti scoppiati dal caldo, anche loro. Forse per questo motivo in quel periodo si erano "contenuti".

    Un saluto e incoraggiamento.
    VibraVito.

    RispondiElimina
  37. http://www.ilmanifesto.it/terraterra/archivio/2008/Agosto/48aed40819f57.html

    Bell'articolo! Finalmente qualcuno che accenna apertamente alle scie chimiche!

    RispondiElimina
  38. a proposito di nebbia chimica.
    Qualcuno mi spieghi come mai Cagliari, all'estremità sud della pianura del Campidano che incanala il maestrale (noto vento che spazza tutto e pulisce l'aria), primo agglomerato urbano affacciato sul mare dal quale arriva lo scirocco...insomma, una città battuta dai venti, è la seconda città italiana ove il limite di PM10 è superato per ben 162 volte su 365 (seconda solo a Torino, pullulante di fabbriche, con 190 superamenti).

    Leggete questo servizio firmato dove l'unico neo è l'origine principale delle polveri sottili.
    Figuriamoci se qualcuno fa riferimento alle scie chmiche!!!

    Siamo veramente all'assurdo, noi dovremmo essere una città con l'aria pulita...invece.

    Qualcuno obietterà che abbiamo la raffineria della Saras nel golfo ed è quella che inquina (purtroppo inquina anche quella)...che dire allora del polo chimico di Marghera e di tutte le zone più industrializzate d'Italia?
    Come mai proprio noi?

    http://www.altravoce.net/2008/01/23/aria.html

    RispondiElimina
  39. Ciao a tutti. Dopo esibizioni infinite dei giorni scorsi con aerei di ogni sorta (bassi, alti, scie lunghe, scie corte...)e, leggendo i vari commenti, non solo nelle zone del Piemonte e di Torino, il cielo è passato da fosco-spettrale (in particolare ieri) a minaccioso. Visto che è da lunedì scorso che la smenano con l'arrivo di perturbazioni BEN ORGANIZZATE nel Nord Italia che poi si estenderanno al resto del Paese a partire dal fine settimana, sapendo CHI le organizza mi viene male e spero che non facciano troppi danni. In ogni caso, se pioverà soltanto, sarà pioggia particolarmente ricca di contenuti, meglio stare accorti.

    RispondiElimina
  40. Ciao Vibravito. In realtà non hanno mai smesso. Avevano solo adottato metodologie diverse ed impiegato elementi differenti.

    Ciao Bacab. Abbiamo giustamente riportato l'articolo de "Il manifesto", anche perché, con i tempi che corrono, le marce indietro e le prese di distanza sono all'ordine del giorno.

    RispondiElimina
  41. Mike, tu devi vedere Sanremo. Eppure qui ci sono solo fiori (ed ora neppure quelli).

    RispondiElimina
  42. Hai ragione, Ginger. Non c'è da fidarsi.

    Meteo di ieri sera su Italia Uno: "Cielo splendido sulla maggior parte del paese (cielo bianco, io direi... se per loro è splendido, allora siamo messi bene!), tranne che sulla Sardegna, ove vi saranno alte velature di passaggio". O__O

    RispondiElimina
  43. Gli uccelli non cantano piu' neanche qui ai piedi delle prealpi venete.La mattina verso le 5 era un concerto da quest'anno un silenzio angosciante.Domenica hanno riaperto la caccia(!) ebbene pochissimi spari gli altri anni sembrava di essere in guerra.Fuori la natura non fa' piu' i suoi tipici suoni solo il rumore di macchine e di quegli aerei maledetti.Se mi mettono in mano un'arma so io a chi sparare.
    Ma a sto popolo rimbambito che gli deve succedere perchè si svegli.Che gli ca****o in testa?

    RispondiElimina
  44. Lo vedo dalle foto satellitari Straker...
    Hanno le loro zone preferite.
    Non sei contento?!?!
    Ci amano.

    Oggi sopra Cagliari grosse nuvole nere e minacciose di primo mattino...poi tankers ben visibili tra i buchi naturali...scie, scie, scie...poi niente pioggia.
    Completamente dissolti in nebbia chimica putrida.

    Per quanto riguarda Alitalia, tutti i piloti (già complici col loro silenzio) che verranno rottamati dalla società, avranno sicuramente delle offerte da parte degli avvelenatori.
    Ergo, turni continui di 24/24H e flotta tankers in volo costante.
    Ci attende un bellissimo autunno.

    RispondiElimina
  45. ciao! cappa anche qui in quel di Venezia con cielo completamente bianco e numerosi passaggi con scie persistenti. segnalo inoltre un odore tipo antibiotico, che ora mi sembra sia leggermente svanito, ma che stamattina era molto forte.
    afa da paura...

    RispondiElimina
  46. La cosa più drammatica è che dei 380 iscritti al comitato sardo solo 18 si son resi disponibili per una manifestazione! Ma scherziamo? Dov'è il proverbiale orgoglio dei sardi??
    Stiamo parlando poi di gente che si è iscritta e si presuppone che si sia informata e un minimo sensibilizzata al problema. Invece niente. E' stato un brutto colpo, la vedo molto dura..

    RispondiElimina
  47. Mike scrive...

    Per quanto riguarda Alitalia, tutti i piloti (già complici col loro silenzio) che verranno rottamati dalla società, avranno sicuramente delle offerte da parte degli avvelenatori.
    Ergo, turni continui di 24/24H e flotta tankers in volo costante.


    Se piloti, tecnici, Stewarts, Hostess etc. non si fossero tutti macchiati, in questi anni, di laido collaborazionismo con gli avvelenatori, attraverso il silenzio e, spesso, con affermazioni mendaci (non faccio nomi, ma abbiamo esempi sul blog ed altrove), potrei anche essere solidale. Invece no, se l'Alitalia fallisce e questi finiscono sulla strada, a me fa solo piacere.

    E con questo sono sicuro di ricevere gli insulti di Saccente1 [pi(r)lota] ed altri, ma... "Il giusdizio di uno stolto è titolo da Re".

    RispondiElimina
  48. Anzi, se i piloti fossero furbi (ma visti i precedenti, ne dubito) potrebbero mettere sul tavolo delle trattative una minaccia, ovvero "Se non ci mantenete il posto, noi spifferiamo tutto su quello che ci hanno imposto di nascondere (e che vediamo tutti i santi giorni che voliamo)". Mi sembra una buona idea e se nessuno parlerà, beh, allora che tornino a zappare la terra che poi, con le irrorazioni, sta pure divenendo sterile.

    RispondiElimina
  49. Ciao Cosmino. Quando cominceranno a cader giù come mosche, se ne accorgeranno. Dai loro tempo.

    RispondiElimina
  50. ripostate il link del manifesto...non riesco a trovarlo sul sito internet Grazie!!
    Ciao!! Qui a Roma di nuvole non se ne vedono...Hanno però detto che da Domani arriverà il "bello"!!! Nuvoloni e poggia al sud...non ci credo e se dovesse succedere ci saranno numerose trombe d'aria...visto il cambio da aria calda fredda...con la distruzione delle coltivazioni...!!! Bastardi!
    Ciao Ragazzi ed avanti così!!!

    RispondiElimina
  51. @ tutti i piloti complici.

    Fa molto piacere anche a me se vi mandano tutti a casa.
    Sono cristiano nel senso più bello del termine e so perfettamente che non bisogna gioire dei mali altrui ma...
    ricordo a tutti che Gesù cacciò i mercanti dal Tempio a calci nel culo (sono un cristiano sboccacciato) e qualcuno se ne sfregò le mani.
    E me le sfregherò anch'io vedendovi patire l'umiliazione della perdita di un posto di lavoro che non avete di certo onorato irrorandoci o nascondendo il più grosso scempio di sempre e del quale sia voi che i vopstri figli ne subiranno le peggiori conseguenze.
    Per dirla alla "popolana", cornuti e mazziati.
    Chi è causa dei suoi mali, pianga se stesso...o si ravveda per tempo.

    RispondiElimina
  52. @ Cosmino

    Ci son rimasto malissimo anche io...18 son veramente pochi! Sapevo che al momento di passare all'azione molti si sarebbero eclissati, ma non immaginavo così tanti. Disinteresse? vergogna? poca memoria?

    @ Mike

    Fa venire i brividi pensare a quanto marcia sia questa gente che riesce a convivere con una coscienza che forse non ha. Ce ne fosse uno, dico uno che ha ancora un briciolo di umanità.

    RispondiElimina
  53. ...e già immagino i soliti piloti-servi-infami come cercheranno di accusarci di strumentalizzare la loro situazione.

    Rispondo subito, virgolettato, tanto oramai siete un libero aperto, un libro di menzogne prezzolate:

    "Vi si stanno contorcendo le budella e ben vi sta, la verità e la via per uscirne l'avevate davanti ogni giorno della vostra vita e non l'avete presa, scegliendo quella più facile e redditizia; spero per voi che siate riusciti a mettere da parte tutti i soldi che serviranno a voi e alle vostre famiglie per curarvi dal male che vi siete procurati con le vostre stesse mani. Il giorno in cui la vostra coscienza si ribellerà al vostro infame modus vivendi, sarà sempre troppo tardi.
    Ormai i tempi per chiedere scusa sono terminati, avete avvelenato il mondo intero in modo irreversibile e siete consapevoli che prima o poi ne dovrete rendere conto. La Storia vi attende a braccia aperte sia fuori che dentro al bunker fatato e ovattato che vi hanno falsamente promesso."

    RispondiElimina
  54. Firenze: cielo livido, scie mattutine ed afa insopportabile.
    Ormai anche il povero ed ex mago della metereologia, prof Marracchi, non sa più che pesci prendere: lui da settimane dice che sono in arrivo perturbazioni e "Loro" gli cambiano le previsioni...Nell'ultima intervista ha dato la colpa all'anticiclone libico...Ma l'ha detto con un'aria sconsolata che faceva quasi pena. :)

    RispondiElimina
  55. adesso lo scalfudro si arrabatta con le sonde , dovrebbe ammettere l'evidenza che quelle scie non sono di condenza, invece che fa?
    Pena.

    ----------
    http://sciemilano.blogspot.com/2008/09/scie-di-aereo-su-milano-il-9-settembre.html

    sciemilano.blogspot.com
    /2008/09/
    scie-di-aereo-su-milano
    -il-9-settembre.html

    RispondiElimina
  56. azz scusa...
    devo fare un altro post per dirti:

    Non sarebbe il caso di rilanciare la raccolta fondi per il telemetro?

    RispondiElimina
  57. che dire? da due giorni in lombardia copertura totale che adesso si è fusa con le nuvole vere

    cmq in mezzo alla gente addormentata ogni tanto vedo qualche piccolo segno di risveglio

    ... prontamente spento da articoli osceni su AAM terra nuova dal titolo (spero di ricordare a memoria il titolo esatto) "Scie chimiche oltre i facili allarmismi"

    facili allarmismi?

    ho visto quell'articolo in un negozio di alimenti biologici dove una volta tanto ho trovato una persona "informata" sui fatti

    RispondiElimina
  58. La cosa che mi fa venire il mal di stomaco è che, dopo lo smascheramento planetario delle irrorazioni chimiche, ci sono ancora personaggi che si mettono a confutare dati di radiosonde, temperature, altitudini, umidità, saturazione.
    Esatto, saturazione!
    Io sono saturo di questi dati e oltre al grado massimo di saturazione c'è solo la sovrasaturazione.
    Non li leggo più!!!
    Cosa devo fare per capire se un cadavere che puzza da tre giorni è morto?
    Chiedere al medico legale?
    Lo capisco da solo che è morto anche senza medico legale che mi espone una tesi sulla carogna puzzolente...salvo intervento Divino e che il morto si chiami Lazzaro.
    A qualcuno piace continuare a sfottere l'ambiente finché ci sarà sempre qualche decerebrato che si beve le stronzate.
    Ora esco e vado a continuare a divulgare.
    Buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  59. Si sa, l'Italia è il paese del giornalismo spazzatura, ancor più che altrove. Negli Stati Uniti, sebbene sia la patria del neonato quarto Reich (vedi War Act), anche i Network importanti si stanno cominciando ad occupare delle chemtrails e senza dubbio non nel modo leccacuculo da far schifo dei media nostrani.

    Imparassero a fare serio giornalismo, da queste parti, sarebbe cosa buona e giusta.

    RispondiElimina
  60. Appena scattata

    Non ho ritoccato nulla, i colori son quelli. Misurando a occhio la scia mi è sembrata a una quota compresa tra i 2000 e i 4000 metri.
    L'afa è insopportabile, la situazione è quella descritta dagli amici del resto d'Italia. Vorrei però capire com'è che si possa accettare come normale il cielo "bianco" per settimane. Vorrei davvero sentire l'opinione del S.A.R., innanzitutto.

    RispondiElimina
  61. @corrado

    dell'articolo a cui fai riferimento si trova una versione ridotta on-line:

    http://www.aamterranuova.it/article2228.htm

    l'autrice si chiama Claudia Benatti

    qui la pagina dei contatti della rivista:
    http://www.aamterranuova.it/contact.asp

    ci sono un po di persone ... ma la Benatti manca.

    RispondiElimina
  62. In Spagna tempesta di grandine...
    Poi va a finire che la Natura si incazza...

    RispondiElimina
  63. la tempesta di grandine in questo periodo è deleteria per le uve pronte per la vendemmia.

    Per usare una battuta (macabra), direi che è creata a "doc".

    Ci stanno lentamente distruggendo alla radice, colpendo i beni primari di sostentamento fisico ed economico...frumento, mais, vite, riso (prezzi impressionanti), api ecc ecc.

    Un popolo depresso, affamato e povero è più facile da controllare.

    Straker, i conti tornano.

    (ps: visti 4 tankers sciare in contemporanea sul cielo di Cagliari alle 18,30)

    RispondiElimina
  64. Mike, io aggiungerei anche le ripercussioni sul benessere psico-fisico di tutti i giorni di mancato sole o di sole "velato".

    RispondiElimina
  65. @ Straker @ Mike
    ci abbiamo già pensato, tavoli separati per le trattative contrattuali coi piloti, non avete letto i giornali ?
    comunque io e Saccente1 non facciamo parte di Alitalia
    buona serata

    RispondiElimina
  66. Ti alzi la mattina, guardi il cielo e vedi lo scempio. Poi leggi Attivissimo e seguaci e ti rendi conto che il Creatore, forse faceva meglio se continuava a giocare con la Playstation, anziché far nascere l'uomo sulla terra. Con certi risultati...

    E' vero, Peev_cagliato... è l'A.... e non a caso è compagnia nata nel 1995(*), sempre in attivo e non si capisce come.

    (*) L’operazione cominciò negli Stati Uniti nella metà degli anni ’90, per poi estendersi al Canada, ai paesi aderenti alla N.A.T.O. alla Russia ed a molte altre nazioni.

    35. "An Airline Manager's Statement", postato da C.E. Carnicom per conto dell'autore, 22-05-00. Citazione: "I pochi dipendenti della compagnia aerea che erano al corrente del Progetto Cloverleaf furono tutti sottoposti a controlli del loro passato, e prima di esserne informati ci fecero firmare accordi di non-divulgazione in cui sostanzialmente si dichiarava che se avessimo detto a chiunque quanto sapevamo saremmo stati incarcerati... Ci dissero che il governo avrebbe pagato la nostra compagnia, insieme ad altre, per rilasciare speciali agenti chimici da aerei commerciali... Quando chiedemmo loro perché non si limitassero ad equipaggiare gli aerei militari per rilasciare questi agenti chimici, dichiararono che non c'erano abbastanza aerei militari disponibili per rilasciare agenti chimici su una base così ampia come doveva essere fatto... Poi qualcuno chiese perché tutta queste segretezza. I rappresentati del governo dichiararono in seguito che se l'opinione pubblica avesse saputo di aerei in volo che stavano rilasciando agenti chimici nell'aria, i gruppi ambientalisti avrebbero scatenato un inferno e chiesto la fine dell'irrorazione".

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis