sabato 27 settembre 2008

Troppo alluminio negli alimenti

Pubblichiamo un articolo tratto da Takecareblog.it sull'alluminio negli alimenti in quantità eccessive: le cause non sono soltanto da ricercare nelle confezioni costituite da questo metallo e nel sistema di "potabilizzazione" dell'acqua, ma soprattutto nelle infami operazioni chimiche. Il micidiale trimetilalluminio, insieme con altri composti, è infatti uno dei principali "ingredienti" delle chemtrails: così cibi, bevande ed acqua contengono tracce di alluminio in misura dannosa per la salute umana. I metalli, che l'organismo non può metabolizzare, sono tra i principali fattori delle malattie neurodegenerative (Parkinson, Alzheimer, S.L.A. etc.). Buon appetito!


L'alluminio è un metallo presente naturalmente nell'acqua e in diversi vegetali, tende ad accumularsi nell'organismo e oltre certi livelli può creare problemi al sistema riproduttivo e nervoso.

Per questo motivo l'Efsa (Autorità europea per la sicurezza alimentare) ha abbassato i limiti per la sicurezza della dieta settimanale di ben sette volte rispetto alla soglia precedente, portandoli a 1 mg per chilo di peso.

Gli alimenti che incidono di più sul livello di alluminio nell'organismo sono i cereali ed i prodotti da forno, quindi pane, dolci e biscotti. A seguire le verdure come spinaci e lattuga e tè, cacao e spezie.

Secondo una ricerca svolta in Francia, l'Italia, Olanda, Gran Bretagna e Svezia superano di due volte la soglia minima e sono i lattanti a correre i rischi maggiori, poiché nutriti con latte in polvere, soprattutto se a base di soia per la capacità di questo legume di concentrare il metallo.


Leggi qui lo studio efsa ed i documenti pdf correlati.


[ Fonti: efsa (Autorità europea per la sicurezza alimentare) - takecareblog.libero.it ]



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

31 commenti:

  1. L'alluminio è presente nei cibi derivati dai cereali soprattuto per il fatto che per evitare che la farina assorba l'umidità si mescola alla farina stessa un prodotto a base di alluminio

    Per di piu' per rendere "bello" il pane spesso lo si spalma con un prodotto a base di alluminio che lo rende piu' "decorativo", piu' appariscente e piu' velenoso.

    Per questo sarebbe consigliabile mangiare i chicchi piuttosto che le farine, oppure farsi la farina da soli. Esistono mulini a manovella e mulinetti elettrici a prezzi quasi abbordabili.

    I prodotti biologici del circuito "il punto macrobiotico" li considero affidabili da questo punto di vista; sugli altri prodotti biologici mi restano dei dubbi.

    Ovviamente si aggiungono alla lista dei contaminanti le confezioni in alluminio e tetrapak, le conserve in lattine, le bevande in lattina (specie se gassate).

    Come se non bastasse troviamo Al OH (idrossido di alluminio) nei vaccini, nel tampone antiacido presente in certe aspirine, in molti farmaci contro la gastrite etc.

    E che dire delle pentole in alluminio? Già bollire l'acqua in quelle pentole è sconsigliabile. Se poi ci cuocete dentro un sugo di pomodoro (che è acido) o se ci mettete dentro del limone potete stare certi di assorbire una bella dose di alluminio.

    Insomma il progetto di avvelenamento tramite alluminio è iniziato da molto, molto tempo prima delle scie chimiche, che arrivano un po' come la cieliegina sulla torta.

    Un consiglio sicuro per cercare di difendersi (oltre ad evitare quanto detto sopra) è quello di bere tanto per cercare di eliminare dal proprio corpo tutto lo schifo che i nostri amati padroni ci cacciano dentro.

    A parte questo sembra proprio che il magnesio aiuti ad eliminare l'alluminio, e siccome di sicuro (nelle giuste dosi ovviamente) stimola le difese immunitarie e regola la digestione) io lo uso regolarmente.

    Quanto alla terapia chelante non l'ho mai provata, ho un po' paura dei suoi possibili effetti collaterali.

    Se posso domani aggiungo qualche riferimento e qualche link.

    Intanto buon appettito a tutti

    RispondiElimina
  2. Stavo leggendo una cosa che... O__o
    ...legandola al tema dei mettalli in aria mi ha fatto sorridere...
    Da questo post un medico sostiene che il problema della "amalgama dentale" (otturazioni) è stato considerato di pericolo pubblico nei paesi scandinavi , a causa che in questi paesi è prassi comune la cremazione... LINK

    RispondiElimina
  3. Accordo raggiunto per l'Alitalia: riprendono i voli chimici a decine e bassisimi. Una coincidenza? Non credo proprio.

    Grazie Corrado e K99 dei contributi.

    Ciao

    RispondiElimina
  4. E caso vuole il radar non identifica aerei che passano qui sopra, mentre rileva quelli, ad esempio, sulla Lobardia. Transponder spento.

    RispondiElimina
  5. non ho capito straker: il radar identifica i voli sulla lombardia e non quelli sulla liguria? ...

    RispondiElimina
  6. Il radar identifica gli aerei di linea convenzionali sul territorio italiano e straniero, ma non rileva assolutamente gli aeromobili impegnati nelle irrorazioni, sebbene questi siano osservabili a vista.

    Ieri notte qui sopra ne passavano una media di uno ogni due minuti, in tutte le direzioni ed a quote bassissime e teniamo conto che di notte il traffico aereo "regolare" diminuisce considerevolmente.

    Come logica conseguenza, questa mattina il cielo è BIANCO.

    RispondiElimina
  7. Straker dovresti fare un video dove riprendi un aereo che scia e in presa diretta fare vedere a tutti che il radar non identifica tale aereo.
    Sarebbe come minimo un modo per porsi delle domande e porre delle domande alle persone interessate.
    Grazie.

    RispondiElimina
  8. Ciao. Ne ho realizzati diversi, ma non è questo il punto, visto che, qualsiasi prova si porti, viene sempre spacciata per falsa, frutto di truffaldini montaggi. Conservo tali testimonianze 8in originale) per uso legale, quando sarà il momento.

    Sul radar Airnav, sebbene funzioni egregiamente su tutto il territorio italiano (rileva tutti i voli civili regolari) ed all'estero, è stato pure affermato più volte che è un giocattolo che non vede nessun aereo e che quindi le mie sono invenzioni.

    La prova è talmente valida che la RAI ha deciso, a suo tempo, di non trasmettere in Voyager la mia relativa testimonianza corredata di immagini, preferendo privilegiare le balle dell'E.N.A.V.

    Una dimostrazione di come lavora si trova QUI.

    RispondiElimina
  9. Ciao.
    Interessante il documento dell'EFSA, peccato davvero che non comprenda uno studio sull'assorbimento massiccio dell'alluminio irrorato con gli aerei.
    Da tenere presente che i bambini in particolare, per via del rapporto esposizione/peso corporeo a loro svantaggio, ne assumono in quantità maggiore rispetto agli adulti, che già stanno bene (anche i figli dei piloti, dei responsabili ENAV, ecc.).
    E intanto la vita "va avanti"...

    RispondiElimina
  10. Infatti, Ginger. Questo aspetto evidenzia quanto certa gente sia letteralmente idiota: coprono i loro avvelenatori e si credono furbi.

    RispondiElimina
  11. Beh, loro portano avanti il loro lavoro mentre noi portiamo avanti il nostro; non si può dire chi sarà più veloce ma me lo posso immaginare.
    L'unica certezza è che un giorno si tireranno le somme, qua o altrove e...

    RispondiElimina
  12. Certamente, Ginger. Alla fine i nodi verranno al pettine.

    Una cosa è interessante notare. Circa 900 piloti Alitalia sono riusciti ad ottenere lo stipendio da dirigente ed ora le operazioni sono rientrate a regime. Che strano potere contrattuale...

    RispondiElimina
  13. Articolo, come al solito, interessante. L'alluminio è di uso comune, quindi bisognerebbe avere più conoscenze su questo. Qualche anno fa lessi il libro "Alluminio, usi e abusi", di Giuseppe Ghia, edito dalla Macro Edizioni.
    E anche lì si parlava di Halzeimer...

    Buona domenica.

    P.S. @ Straker
    Ho scritto un nuovo articolo, ma due linee sono rimaste più piccole. Quando puoi, mi dici come mai sono rimaste così? Le ho aggiunte in un secondo momento. Ho scritto il 98% sul word, come suggerito da tu.

    RispondiElimina
  14. loro portano avanti il loro lavoro e noi il nostro. solo che loro sono stipendiati.

    confermo la ripresa massiccia dell'operazione "alluminio per tutti".
    l'accordo alitalia è una strana coincidenza.


    ps. il chimico del cicap, simone qualcosa, è un attore più che uno studioso.......scherzando e ridendo si è contraddeto dieci volte

    RispondiElimina
  15. Ciao Luka. Se aggiungi del testo successivamente, quest'operazione è meglio eseguirla da interfaccia codice, altrimenti la formattazione corretta rimane assegnata solo al testo immesso in precedenza.

    Ora ti conviene andare in modalità testo, selezionare tutto lo scritto, quindi andare prima su, ad esempio (Times Newroman, per azzerare la formattazione precendente), quindi selezionare di nuovo verdana e small. In seguito riallinei il testo.

    RispondiElimina
  16. ieri anche nelle marche hanno ripreso l'attività.

    RispondiElimina
  17. ho sempre cercato di evitare le lattine di bevande ma con tutti gli impieghi dell'Alluninio immagino quanto ne posso avere assunto...chili e chili...siamo circondati.

    Aggiornamento sui voli clandestini sulla città di Cagliari parzialmente coperta da addensamenti nuvolosi naturali.
    Irrorazioni continue tutta la mattina con tankers in alta quota e su rotte interdette al volo civile (come sempre), scie poco persistenti e solito risultato:
    - nuvole sfibrate;
    - velatura lattiginosa;
    - iridescenze rossastre, verdastre, violacee insistinguibili (un miscuglio, non un naturale arcobaleno ben distinto).

    Evviva i piloti ed evviva i figli che, beati loro, per andare all'università non dovranno farsi un culo così, per pagarsi le rette, come ho fatto io e tutti i poveracci come me.
    La figlia dell'assistente di volo da Santoro su rai 2 era veramente patetica. E queti sono i messaggi che ci passa la rai.
    Ma cosa pretendiamo da figli che hanno genitori simili?

    RispondiElimina
  18. Ciao!!
    Allora, come scrissi già in un'altro commento... l'altro ieri hanno arato i campi di grano, per un giorno nulla, invece oggi le zolle erano ricoperte (poco oggi) di ragnatele...

    sono ragnatele?!? booh! ho provato con quel il mio vecchissimo (e poco potente) microscopio e booh!!

    ... :( lancio la palla a chi è più attrezzato...

    RispondiElimina
  19. Saranno filamenti di polimeri. Meglio non toccarli.

    Ciao

    RispondiElimina
  20. Li ho tirati sù direttamente arrotolandoli col "vetrino" e poi ho fatto la stessa cosa con una ragnatela...

    ho dato un occhiata su ebay a un prezzo modico ci sono dei microscopi digitali a 900X a quell'ingrandimento si noterebbero facilmente le differenze da una ragnatela?

    RispondiElimina
  21. @ Mike:

    riguardo ai figli dei piloti e alla loro disperazione per l'università e il futuro incerto mi hai letteralmente tolto le parole di bocca! Ita ki du scìiant!

    RispondiElimina
  22. Da quanti anni è stato scoperto che l'aspartame è cangerogeno? E che l'utilizzo del fluoro è tutt'altro che consigliabile? Per non parlare del forno a microonde e di tanti altri apparecchi simili. Io mi chiedo: perchè non ci si attiva per far sì che queste cose vengano proibite? Sapete già la risposta? Se tutte queste informazioni passano solo sul Web e, nel corso degli anni, sono state smentite più volte perchè c'erano interessi in ballo (per poi giungere alla conferma delle analisi iniziali riguardanti la loro dannosità) figuriamoci se una questione enorme come le scie chimiche possa mai essere ammessa! Ciò che fa ridere è il fatto di trovare ogni mezzo per screditare delle tesi o delle analisi, come avvenuto sino ad ora per questo problema.
    E se ci si trova di fronte ad una situazione in cui la questione è un dato di fatto, dove 2 più 2 è 4 senza ulteriori analisi a provare e comprovare che ciò che si sta dimostrando è vero, e parlo del signoraggio bancario, si arriva invece a sminuire totalmente la questione, come fosse un problemino da quattro soldi e non un cancro che sta mandando molti paesi del UE in rovina!
    Ma ci rendiamo conto di tutto ciò? Voi disinformatori-pennivendoli-bugiardi perchè non ve ne rendete conto? Volete prima vedere gli effetti di questa operazione criminale con i vostri occhi? Statene certi che li vedrete presto. Ma sappiate che allora, per voi, sarà troppo tardi, e così come siete stati ingaggiati sarete presi a calci perchè siete solo delle pedine usa-e-getta di questo sistema perverso.
    Per chiuque sia ancora titubante e legge questo blog con fare incerto sappia che alcuni elementi, etichettati come delle "casualità" dai soliti noti, non lo sono affatto. Tralasciando le analisi del terreno o della neve, secondo voi il fatto che il radar AIRNAV non riceva segnali da QUESTI AEREI CHE VOLANO A BASSA QUOTA è una casualità? Se il canale di Straker è stato, tempo fa, eliminato da Youtube è una casualità? Se il video in cui il meteorologo Mercalli parla di "cloud-seeding" a 'Che tempo che fa' è stato in fretta e furia cancellato è anch'essa una mera casualità? E tutte le chiamate effettuate da molti di noi al pronto intervento ambientale in cui colui che rispondeva non sapeva in che modo poter giustificare tutte quelle scie nel cielo create da aerei troppo bassi per le quote canoniche?! Anche queste risposte sono dettate da una casuale ignororanza da parte loro? E le minacce, seppur velate, ai danni di Straker e non solo? L'atteggiamento di Massimo Santacroce che da un giorno all'altro passa a dire che è tutto normale e che i voli sono superiori agli 8000 metri? Vogliamo poi parlare delle reazioni dei meteorologi quando ai convegni gli si fanno domande a riguardo? Ed infine, è secondo voi, un caso che dopo alcuni giorni di quasi stop, in seguito all'accordo raggiunto dall'Alitalia, sono ripresi i voli lascia-scia su quasi tutta l'Italia?

    Buona serata a tutti.

    RispondiElimina
  23. E' così, Bacab. Diciamola tutta: la scandalosa corruzione è presente a tutti i livelli e NESSUNO fa il suo dovere e, anzi, se può, copre le malefatte di chi, in un modo o nell'altro, ci avvelena.

    Intanto i disinformatori si affannano a creare nuovi blog e forum per cercare di salvare il salvabile attraverso la diffamazione. Non sanno che i soldi che si guadagnano in questo mdo, tra un po' li potranno usare per cibarsene.

    RispondiElimina
  24. Ribadisco un pensiero già espresso qui in altri threads.
    Quotando in toto quello che scrive Bacab, aggiungo che chi si affanna a nascondere le operazioni clandestine, fiancheggiando i veri mandanti, non credo sia pagato per farlo.
    Sono personaggi che ruotano intorno ad ambienti marci fino all'osso.
    In particolare le università, covi di baroni abbarbicati alle loro quotate (?) poltrone e che, con modo di fare da pontefice, elargiscono incarichi e accreditano esami, non ai più bravi ma a quelli che strisciano di più.
    Son cose che sanno tutti e che tutti tacciono per timore reverenziale.
    Infatti la stragrande maggioranza di quelli bravi espatriano verso paesi ove il merito è realmente riconosciuto.
    Questi pseudo esperti che si atteggiano a grandi conoscitori della materia e detentori delle verità scientifiche, altro non sono che pedine mosse a piacere dalla classe dirigente che fa parte intrinseca dell'operazione aerosol clandestino.
    Questi vigliacchi infami che secondo un cliché predefinito, dicono e scrivono sempre le stesse cose in tutti i forum dedicati all'argomento, in un continuo ipnotico lagnante ripetersi
    Fanno pena anche a se stessi.
    Passi uno studente che lecca il fondoschiena al professore per passare l'esame ma quello che fa veramente schifo è la schiera di persone titolate come i meteorologi (solo per citare una categoria) che fanno il loro lavoro come fanno nel sito ilmeteo.it dove scrivono "Sole o pioggia nel weekend? Guarda i video. Le previsioni video sono state realizzate tramite modelli matematici di previsione sviluppati in esclusiva mondiale".
    Ebbene egregi signori, offrire un servizio, millantando di essere i più bravi e prendendo in giro la gente è un modo di fare veramente deprecabile.
    Ancor più che ultimamente non state neppure azzeccando le previsioni perché evidentemente chi vi passa le informazioni decide di cambiare programma all'ultimo momento.
    I falsi video di previsione come quelli che fate voi, li fa meglio mio figlio di 10 anni.
    Mostrate le foto vere satellitari con i particolari delle irrorazioni e non disegnini per decerebrati.
    E date pure spazio a personaggi che ci dicono che le scie sono causate dagli alianti.
    Capisco anche che spesso vi trovate disorientati con le foto satellitari tagliate ad arte dalla NASA o da chi ne detiene la gestione.
    Ho sentito con le mie orecchie un meteorologo del SAR dire che le previsioni oltre le 48 ore sono cose da fatucchiera e non scienza.
    Con un po' di culo si azzeccano. E' come il calcolo delle probabilità, come i numeri del lotto, è vero che prima o poi escono, ma quando?
    Quindi basta con le prese per i fondelli perché alle vostre menzogne seguiranno spiegazioni nostre via via più dettagliate alle persone distratte.
    E so anche che alcuni di voi fanno il tifo per noi perché state conducendo una vita da schifo e non avendo voi la capacità e il coraggio di dire la verità (binde chere cozzones diciamo a Nuoro) siete in attesa della prova definitiva (portata da noi) che farà saltar fuori tutto.
    Il tempo stringe e i nodi vengono sempre al pettine.
    Sono vecchio abbastanza per ricordare come andò a finire la storia di Raul Gardini che quando venne fuori la verità...
    Good Luck!

    RispondiElimina
  25. @ K99

    Basta anche un 200X, ma è ovvio che ingrandendo di più si scoprono dettagli sempre più interessanti.

    La struttura delle tele di ragno è rettilinea e non appare come la lanugine delle fibre polimeriche.

    RispondiElimina
  26. Mike e Bacab, complimenti per gli interventi.
    Ma un complimento a tutti voi, che, col passar del tempo, continuate a "resistere" nonostante tutte le infamate che si subiscono.
    Straker e Zret su tutti. Non che Corrado, purtroppo, si salvi dalle infangate di certa gente.
    Ma non diamo peso a certi ceffi, anzi, basta a parlarne. Gli staimo facendo troppa pubblicità.

    RispondiElimina
  27. @corrado perchè devo mandarti un email?

    @straker il mio arriva giusto a 200X si notano delle differenze ma, vai a capire se da ragni diversi... cercherò di studiarmi un pò le duè "materie" e se è possibile distinguerle magari con altri procedimenti, magari illuminandole con determitate luci, o sostanze ecc... cose che magari qualcuno a già fatto... dai vado prima su google :P

    RispondiElimina
  28. @ K99

    Come già più volte qui ribadito, le fibre polimeriche non hanno la composizione chimica delle tele di ragno (oltre che a differire nella struttura).

    Gli studi sono stati già eseguiti da diversi biologi, anche in Italia e confermano l'origine nanotecnologica della fibre di ricaduta.

    Non vi sono dubbi.

    RispondiElimina
  29. Si che siano diverse è ovio, volevo trovare un metodo per me... nel senso se sono sicuro di quello che ho trovato posso anche prtendere che facciano delle analisi gli enti predisposti...

    ...cmq oggi non c'è ne sono più, o i ragni sono in ferie...

    ps Corrado hai un bellisimo blog ^__^"" ... =___= mò mi tocchera leggerlo... e io che volevo distaccarmi dal PC sob! :P

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis