venerdì 2 maggio 2008

Maurizio Pallante ammette: "Le scie chimiche sono un segreto militare"

Maurizio Pallante (Roma, 1947) è un saggista italiano. Laureato in Lettere, ha svolto lavori di consulenza per il Ministero dell'Ambiniente, circa l'efficienza energetica.

Tra i fondatori, insieme con Mario Palazzetti e Tullio Regge del Comitato per l’uso razionale dell’energia (C.U.R.E.) nel 1988, è stato assessore all'"Ecologia" ed all'Energia del comune di Rivoli. Svolge attività di ricerca (?) e di pubblicazione saggistica nel campo del risparmio energetico e delle tecnologie ambientali.

Collabora con Caterpillar per la festa della Decrescita felice (sic), di cui è il principale ispiratore. È esponente del comitato "scientifico" di "M'illumino di meno".

Il 29 aprile scorso Maurizio Pallante ha partecipato come relatore ad un convegno tenutosi a Sanremo su temi ambientali: il conferenziere, alla fine del suo intervento, intitolato L'alternativa ai combustibili fossili è possibile, ha risposto alla domanda di una cittadina informata sulle chemtrails e che ha chiesto all'esperto che cosa sapesse delle scie tossiche. Pallante, invece di replicare a differenza di Massimiliano Pasqui, biascicando qualche fandonia circa le contrails, ha ammesso candidamente che "le scie chimiche sono parte di un segreto militare".

Come volevasi dimostrare.

Come reagiranno ora i vari dilettanti in seguito a tale inopinata dichiarazione? Mettiamo una croce sopra le loro scempiaggini spacciate per ricerche scientifiche. Come reagiranno i vari buffoni che infestano la Rete con le loro grullerie? Cominceranno ad attaccare, a calunniare, a schernire anche Maurizio Pallante?

Ad ogni modo, non ci importa se le scie sono un segreto militare: esigiamo la verità. Subito! Anzi se sono, come sono, un'attività occulta, significa che si tratta di un'operazione dannosa e sinistra, altrimenti non verrebbe celata. Pallante, vicino al Ministero dell'Ambiniente, ha il dovere di rivelare ciò che sa, invece di intrattenere e gabbare gli Italiani con iniziative patetiche come "Decrescita felice" e pagliacciate simili.

Ringraziamo la gentilissima A.P. per il resoconto della conferenza.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

67 commenti:

  1. I debunkers diranno che Pallante non fa testo.
    Dalla loro hanno scienziati, santecroci, meteorologi, nani, puttane, ballerine...

    RispondiElimina
  2. Dire che le scie chimiche sono un segreto militare è come fare la scoperta dell'acqua calda, comunque è pur sempre un'ammisione importante. Speriamo ne seguano tante altre.
    Intanto qui nel lodigiano si è passato da un mattino con cielo azzuro ad un pomeriggio lattiginoso, ma tanto lo sapevo già: sul sito che consulto per le previsioni
    http://www.motonline.com/meteo/index.cfm
    c'era il simbolino delle "velature scie" al pomeriggio.

    Un saluto e incoraggiamento.
    VibraVito.

    RispondiElimina
  3. Pazzesco. Ormai tutti i centri meteo hanno adottato quel simbolo ad identificare le "innocue" velature-scie.

    Visto che sanno tutto, non meriterebbero l'impiccagione?

    RispondiElimina
  4. L'impiccagione? Naaaaaaah, ho una idea migliore ;). Siccome sono bravissimi nel depistare e nel bloccare sul nascere qualsiasi iniziativa, io proporrei per questi ultimi UN BEL PREMIO: si, se lo meritano davvero!
    Bisognerebbe farli imbarcare su un bell'aereo scoperto, oppure legarli ad un ala di un bimotore, fargli raggiungere una bella quota, fargli intercettare un tanker mettendocisi in coda, e FARGLI RESPIRARE A PIENI POLMONI la brezza marina sprigionata dal tanker di fronte.

    Tanto, oh, sono o non sono loro quelli che dicono che non c'è nulla da temere in quelle SCIE DI CONDENSAZIONE???

    RispondiElimina
  5. Non so se conoscevate questo sito dove Attivissimo imperversa.
    Credevo che fosse un sito di informazione seria, ma...

    http://forum.zeusnews.com/viewtopic.php?p=289919#289919

    RispondiElimina
  6. Pallante ci tiene all'ambiente,se grillo ha messo le sue idee come esempio. mi chiedo comunque se pallante abbia saputo delle scie chimiche tramite le numerose discussioni su internet o per mezzo di altre fonti,magari più in'alto. se lo ha saputo da internet ed ha dei dubbi rischia di diventare un santacroce anche lui,ma se invece come spero lo ha appreso da fonti quasi alla fonte, allora si che deve davvero battersi e farsi sentire in modo dirompente, contrariamente sarebbe un complice informatissimo e maledetto.

    RispondiElimina
  7. Temo che pallante ci tenga troppo alla sua posizione e per questo non proferirà altre parole, oltre quelle sfuggitigli in conferenza.

    RispondiElimina
  8. Ciao Straker.
    Previsioni meteo di ieri per la giornata di oggi:
    Formazine di foschie durante il giorno...

    Oggi a Torino si sono scatenati alla grande, che bastardi !!!

    E' veramente triste che qualcuno cerchi ancora la "prova inattacabile" per dire: si , si tratta di scie chimiche. Pure il mio vicino di casa che ha un solo neurone funzionante nel cervello mi ha fatto notare che non aveva mai visto nulla di simile: " ma cosa stanno facendo quegli aerei ? hai visto quanti ne passano, poi tutte quelle righe che fanno, è davvero STRANO..."

    Ciao e buona serata.

    RispondiElimina
  9. Eh già, Niko. Ma quali prove vogliono?

    Diciamo piuttosto come stanno le cose: hanno paura e lo dimostrano ogni giorno di più, anche attraverso la recrudescenza delle operazioni di aerosol. Hanno fretta di chiudere la partita. Hanno fretta di completare il progetto di controllo sulla popolazione e forse gli sta sfuggendo la situazione di mano, nonostante le apparenze.

    Oggi hanno devastato mezza Europa e ricevo segnalazioni di un 2 maggio 2008 allucinante da diversi stati. Centinaia di aerei impegnati e fiumi di denaro nostro dilapidati. Per cosa? Domandiamolo ai nostri politici, domandiamolo ai loro servi, domandiamolo ai corrotti e vomitevoli disinformatori, da quelli anonimi a quelli più noti. Sono loro che devono portarci delle prove che tutto questo non è realtà, ma un incubo dal quale Dio solo sa quanto vorrei uscire. Maledetti!

    RispondiElimina
  10. ciao straker
    bella l'idea di satira danzante, peccato che non sia mai stato trovato un tanker, scie ne ho attraversate a centinaia e quindi le ho anche respirate non succede una mazza fidati non si sente neanche l'odore del jetA1 bruciato. Casomai mi preoccuperei della wake turbulence.
    buona serate gente !

    RispondiElimina
  11. Palla-nte ha detto una verità mischiata a mille... palle.

    RispondiElimina
  12. peev_cagliato... dai tempo al tempo.

    Io ho fiducia in una giusta fine per elementi come te. Fidati, è solo questione di tempo.

    RispondiElimina
  13. Sarebbe stata una gran bella giornata quella di oggi su Roma se qualche centinaio di costosissimi tankers non avessero sporcato il cielo con la loro schifosa immondizia e bloccato la luce solare. Hanno persino disegnato due o tre cerchi, oltre ai soliti incroci e pentagrammi vari.
    "Sono normali scie di condensazione" disse il verde ministro pecorario scanio!
    Ed il gioviale e ridente giuliacci al meteo5 di questa sera l'ha chiamata una bella giornata di sole, un qualcosa che secondo me non vedremo mai più!
    La luce solare, vista a terra, é giallastra rispetto a quella naturale.
    Qualcuno sa quale segmento dello spettro solare viene "frenato" dalle velature chimiche?

    RispondiElimina
  14. Lasciano filtrare i raggi ultravioletti, i bastardi.

    RispondiElimina
  15. Piloti avvelenati dall’aria contaminata

    Pilots poisoned by contaminated air
    By Geoffrey Lean, Environment Editor
    Published: 04 June 2006

    Il quotidiano britannico Independent ha pubblicato, il 4 giugno scorso, un articolo a firma di Geoffrey Lean, intitolato "Piloti avvelenati dall’aria contaminata".

    Il pezzo rivela che è stato redatto un rapporto da Sarah Mackenzie Ross, neuropsicologa dell’Università di Londra. La ricercatrice ha esaminato 27 piloti affetti da vari disturbi: i pazienti risultano intossicati da sostanze inalate insieme con l’aria pompata all’interno della cabina di pilotaggio.

    La Mackenzie Ross ha diagnosticato nei pazienti perdita di memoria, affaticamento, insonnia, problemi intestinali, dislalia: particolarmente grave appare la perdita di memoria a breve termine. A volte, infatti, i piloti hanno dimenticato se il carrello dell’aeroplano era stato abbassato o sollevato, inoltre hanno confuso o scordato dati concernenti la quota e la velocità.

    Il tutto ha causato almeno dieci “incidenti da aria contaminata”, spingendo il ministero dei trasporti a nominare una commissione ufficiale per studiare il problema. Il professor Chris Van Netten dell’Università British Columbia, in Canada, ha confermato che, all’origine delle patologie, è l’aria respirata dai piloti all’interno della cabina.

    Il quotidiano non lo dice, ma sorge il sospetto che le affezioni di cui sopra abbiano colpito quei piloti impegnati a manovrare gli aerei che irrorano vaste regioni del pianeta con le velenose scie chimiche. La nemesi può tardare... ma, prima o dopo, arriva.

    Fonti:

    http://www.sciechimiche.com/
    THE INDIPENDENT online edition

    RispondiElimina
  16. Peevcagliato, un giorno o l'altro caglierai anche tu. Si spera.

    RispondiElimina
  17. E' già una fatica poter parlare del SIGNORAGGIO BANCARIO, quando non servono neppure prove, non serve essere esperti di finanza, non servono titoli accademici ma è necessaria solo la propria intelligenza...figuriamoci parlare delle SCIE CHIMICHE!
    Vorrei ricordare che sino a poco tempo fa Santacroce era etichettato anche egli come un incompetente, che mai avrebbe potuto certificare nulla, dagli stessi vigliacchi che ora lo attorniano con cura lodandolo. Che cambio di opinione improvvisa!?
    Siamo in balia di creature orrende che riescono a soggiogare tutto e tutti, portare persone all'inconsapevolezza di disinformare senza curarsi minimamente degli effetti che questa dannata operazione sta scatenando ai danni dell'essere umano. Siamo tutti nella stessa barca, ricordatelo cari "peev" e company, sempre se il vostro cervello è ancora funzionante.

    RispondiElimina
  18. Per Straker e Zret.
    Vi segnalo questo patetico video su you tube messo da qualche debunker indirizzato a voi tre giorni fa.
    E' penoso; comunque ve lo segnalo.

    http://www.youtube.com/watch?v=WOaRsRxy004

    RispondiElimina
  19. zret,la decrescita non è una pagliacciata, ma un'arma contro il potere economico delle corporation. così come il prodotto locale.

    sulle scie lentamente il tuo grande lavoro sta premiando. e se ora tutti sapranno che è un segreto militare? magari qualche ingranaggio nel cervello degli stolti si muoverà. lentamente certo, ma si muoverà...

    le scie sono un meccanismo di controllo. ma ve ne sono tanti altri. distruggiamoli tutti.
    ciao

    RispondiElimina
  20. Ciao Iwan. Indovina chi è il debunker che si è iscritto appositamente su you-tube? Axlman! :-D

    Davvero patetico.

    RispondiElimina
  21. Parvatim, occorre chiarire: è ovvio che la cd decrescita e la produzione locale sono auspicabili, ma chi le propugna non solo non ci crede minimamente, ma usa questi argomenti per ingannare e nascondere verità scomode. Le scie chimiche richiedono, infatti, un abnorme e costante aumento del PIL ed un'economia globalizzata (i veleni sparsi dagli aerei sono prodotti in Cina e venduti agli altri stati, auspice lo SMOM). Chi non le denuncia e non le combatte, come il grillo Pallante, di fatto appoggia, sostiene e legittima la perversa e perniciosa economia globalizzata. I malvagi amano riempirsi la bocca di parole buone e blande più dei buoni.

    Ciao e grazie.

    RispondiElimina
  22. Giusto, Bacab. Chissà perché ora Santacroce è l'idolo dei debunkers...

    Fammi indovinare. Forse perché gioca contro?

    RispondiElimina
  23. Non c'è stato nessun altro scambio di battute sul tema? Se qualcuno ha partecipato al convegno che ci informi per favore.

    RispondiElimina
  24. He he... fu domanda scomoda e quindi è stato subito organizzato il buffet.

    RispondiElimina
  25. In verità, il grillo Pallante non voleva neanche rispondere, adducendo il motivo che era ormai il momento del rinfresco (che munifico ospite!). La cittadina ha potuto porre la domanda sulle scie in fretta e furia, quindi il grillo Pallante, dopo aver sbrigativamente risposto, le ha fatto togliere il microfono e ha posto fine al dibattito. La Messa è finita: andate in pace.

    Poi osa cianciare di "decrescita felice". Il mondo è pieno di sepolcri imbiancati.

    Ciao

    RispondiElimina
  26. A proposito di Grillo, l'altra sera ad Anno Zero, lo hanno inquadrato dal basso mentre sulla sua capoccia passava un bel tanker che rilasciava una vistosa scia chimica.
    Quale migliore occasione per indicarla a cinquantamila persone...
    Invece, niente.

    RispondiElimina
  27. Stamani su Firenze, secondo attacco.
    Il cielo limpido è ora pieno di nuvole filamentose.

    RispondiElimina
  28. Grillo censura la sola parola "scie chimiche", ma ci consola che egli respira quel che respiriamo noi. La nemesi arriverà anche per lui.

    RispondiElimina
  29. Lettera di un lettore sul mensile AAM Terranuova, (Ecologia della mente e decrescita felice)



    Gentile redazione,

    in data 1 dicembre 2007 vi ho inviato un fax in cui vi chiedevo di portare all'attenzione dei lettori il problema delle "scie chimiche" di cui in quei giorni venivo a conoscenza per la prima volta dalla trasmissione televesiva "Rebus: questioni di conoscenza". Anche Rai2 ha parlato di questo ennesimo "attentato" al nostro Pianeta e sarebbe importante che anche la vostra rivista ne parlasse, come fa per moltissimi problemi che interessano la salute e l'ecosistema. Spero che questa mia richiesta non resti inevasa.
    Gabriella De Simoni (Varese)

    Riposta:

    Gentile Gabriella,
    ci rendiamo conto che questo è un tema molto sentito e con molta probabilità pubblicheremo un articolo sul prossimo numero.
    La redazione

    RispondiElimina
  30. Già, Straker. Anche lui respira gli stessi veleni; ma lo fa a pagamento. Mica gratis come tutti noi.;)

    RispondiElimina
  31. Buongiorno ragazzi, da ieri sto notando in cielo...ancora scie e sci e scie...son partito da roma...direzione napoli...ci sono scie sia dal lato mare che lato montagne...ho viaggiato lungo la costa tirrenica!!! su Zone come latina, terracina, gaeta, sperlonga si possono notare queste scie binacastre anche adesso...!!! Quando finirà secondo voi tutto questo? devono sterminare per forza tutti? ma i politici e company complici non respirano la stessa ns aria? possibile che nessuno ne parli oltre ai vari blog? Un saluto cordiale!!

    RispondiElimina
  32. ultima cosa che mi è venuta in mente...ma è possibile che gli aerei passino solo dove sono situate delle basi nato/americane?

    RispondiElimina
  33. Ciao Charlie. Il progetto è ad ampio respiro, tanto è vero che la N.A.S.A. ha istituito corsi in tutto il mondo, per educare le nuove generazioni ai... "cirrus aviaticus" (secondo loro scie di condensa ad alta quota). Guarda poi i cartoni animati per bambini ed i videogiochi. Tutto è imperniato sulla ri-educazione delle nuove generazioni.

    L'esercito statunitense, nel "progetto copertura" prevede un periodo che arriva al 2025 ed entro quella data la dominazione sull'individuo e sul clima dovrà essere portata a termine.

    Basi militari in Italia? Ne abbiamo più di 100. No, gli "sciatori" prediligono le aree densamente abitate, le coltivazioni e le fonti d'acqua.

    In realtà, pare che non si abbia scampo anche perché per i media ufficiali il problema non esiste. Ovvio... sono dei venduti e non potranno mai dirci la verità, quella verità scomoda che noi diffondiamo su questo blog. Una verità così impolare che nemmeno a tanti attivisti piace raccontare. perciò viaggiamo soli, in Italia.

    RispondiElimina
  34. ciao, avevo un 'idea per diffondere meglio il messaggio in tv. ve lo ricordate gabriele paolini quel tipo con la giusta sfacciattagine nel farsi apparire in tv? lui è figlio di un generale dev'essere il disonore del padre, ma potrebbe essere la persona giusta per la nostra causa!potremmo in qualche modo contattarlo?dovrebbe avere un sito , proviamoci a spiegargli bene la questione, chissà che poi si faccia vedere con qualche volantino o striscione in mano sulle scie chimiche. certo che mi viene da ridere perchè me lo immaggino, ma la mia era solo un'idea. che ne dite?

    RispondiElimina
  35. Or ora il meteo del TG3 Regionale (Sardegna): "...con tendenza alla copertura di nubi alte e sottili". Neolingua? Ovviamente la copertura chimica è totale dalle prime ore del mattino...

    RispondiElimina
  36. Bene allora visto, che ho superato i trenta...nel 2025 ne avrò circa 50...almeno me la spasserò finchè ce la faccio poi... au revoir:-.)))
    Grazie cmq!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  37. Straker, dobbiamo però domandarci come mai politici, giornalisti e tutti coloro che possono influenzare l'opinione pubblica, tacciono:
    1) sono pagati?
    2) ricattati?
    3) o che?

    Io mi sono fatto l'idea che pur sapendo dell'eseistenza delle scie, siano stati convinti che non sono nocive e che, soprattutto, non se ne deve parlare (ecco il segreto militare a cui sono tutti vincolati). In cambio le Caste continuaeranno a godere di privilegi, benefici e protezioni,
    senza contare che nella maggior parte dei casi, gli appartenenti alle Caste, sono tutti personaggi COOPTATI dalle "strutture interne" cegli stati, quindi fedelissimi al Sistema.
    Se poi qualcuno dovesse sgarrare, c'è sempre un "incidente" stradale o una malattia fulminea in agguato...

    RispondiElimina
  38. Continua il passaggio di tankers. Il cielo è tutto pieno di "aghetti di ghiaccio". Uno spettacolo!

    RispondiElimina
  39. Ciao Straker, premetto che sono un vostro fan ed appoggio già da tempo le Vostre impeccabili inchieste..Io però credo che la breve diachiarazione di Maurizio Pallante sulle scie chimiche sia una normalissima affermazione da cittadino. Non credo che lui sappia qualcosa in più di noi. Credo che Pallante sia una brava persona, lo dimostra anche il fatto che insieme a Giulietto Chiesa (famoso anche lui per alcune dichiarazioni cospirazionistiche sul NWO) organizzerà presto una conferenza sui problemi della cattiva informazione!
    Io sono convinto che molto presto il problema delle scie chimiche verrà affrontato più seriamente...Dobbiamo avere ancora un pò più di pazienza. Purtroppo viviamo in Italia, un paese sempre più strategico per la NATO.

    RispondiElimina
  40. Il messaggero ha pubblicato tra "La posta dei lettori" : http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=23490&sez=HOME_MAIL

    Attendiamo risposta...

    RispondiElimina
  41. Iwan, ti sei risposto correttamente.

    In realtà, gran parte dei politici, come la massa dei cittadini, vive nel limbo e non si è nemmeno accorta che il cielo non è più lo stesso. Coloro che sanno non hanno abbastanza sale nella zucca per subudorare che essi stessi e le loro famiglie sono nella mota (e lo saranno sempre più). Altri sono ricattati e quindi sanno che devono tacere. Altri ancora hanno paura di ritorsioni o di venire "suicidati".


    Il quadro è completo: il serpente che si morde la coda.

    RispondiElimina
  42. L'ultimo appuntamento del ciclo di conferenze è intitolato Rifiuti zero (riciclaggio, riuso etc.)questo ciclo è sponsorizzato dal Comune di Sanremo che, come è noto, non ricicla e non riusa un fico secco. Se non è ipocrisia questa: diamo a Pallante la possibilità di ravvedersi e di agire, prima che sia troppo tardi, ma non dimentichiamo che il sistema si serve di questi specchietti per le allodole, affinché nulla cambi, fingendo di cambiare tutto.
    La decrescita da loro perseguita è quella della consapevolezza.

    Ciao e grazie.

    RispondiElimina
  43. Ciao Corrado. A mio parere (magari sbaglio, ma i fatti cantano) Giulietto Chiesa è un "temporeggiatore" e non farà mai nulla. Ogni volta che gli si parla di chemtrails dice, con aria sbalordita: "Toh! Non ne sapevo nulla. Bisogna raccogliere le prove della loro esistenza (?) e poi dovremo fare qualcosa".

    Sì... campa cavallo, che l'erba cresce. Come se le operazioni di aerosol aspettassero la vita comoda di taluni personaggi. Vanno avanti ed intanto le vittime (anche indirette) aumentano.

    Non posso esprimere un giudizio su Pallante, poiché non lo conosco, ma siamo sempre lì, come nel caso dei politici e dei giornalisti. Per loro è conveniente far finta di nulla, sperando di poter continuare a "campare" senza esporsi mai troppo, ma dando l'impressione di essere attivi sul campo ambientale (si lavano la coscienza).

    Per me non esistono mezze misure. Se vengo a conoscenza di fatti dei quali la comunità ha diritto di essere informata, non tergiverso un attimo e sputo il rospo. Questa la chiamo coerenza.

    RispondiElimina
  44. Iwan i vari "Beppe Grillo" sanno bene di cosa parlare e cosa evitare perchè sanno perfettamente che sarebbero loro i primi a rimetterci.
    Le loro mezze verità dette ad alta voce non sono "libera informazione" e lo sanno, pur propugnando e ripetendo quelle fatidiche parole. Sono in errore, la loro coscienza è spesso in crisi e per dimenticarsene parlano di parlamentari e politici, ovvero sparano sulla croce rossa, per non parlare delle stronzate che propinano alla gente a prosito dell'ambiente.
    Iniziative come quelle di Grillo sono utili solo a metà proprio perchè fasulle come chi le ha proposte. Del resto, anch'egli lo ha detto: "Potete fidarvi del me al 90%". E quel restante 10% di chi sarebbe?

    Dunque, tizi ben mascherati come lui, non sono nè pagati, nè ricattati: sanno quel che devono fare e basta perchè inglobati e inghiottiti in questo sporco sistema. Diventano "meccanismi automatici" per quella parte di popolazione insoddisfatta dal mondo della politica, del lavoro, ecc. e che vedono in loro delle possibili speranze di cambiamento. Ma niente di più falso. Stiamo ormai assistendo a scontri tra diverse fazioni che non sono altro che finzioni degne dei migliori attori. Le scie resteranno sempre e comunque nel cielo, il debito pubblico aumenterà di anno in anno, noi saremo sempre più poveri e deboli e il NWO ha già solide basi. Il tutto con la loro consapevole complicità.

    RispondiElimina
  45. Sottoscrivo. Non dimentichiamo poi quale società gravita dietro Grillo: la Casaleggio, notoriamente massonica e guarda caso la stessa che gestisce Antonio Di Pietro.

    RispondiElimina
  46. "Il mondo e' pericoloso da vivere non a causa di coloro che fanno il male, ma a causa di coloro che guardano e lasciano fare"
    Albert Eintein

    RispondiElimina
  47. Bacab, sono d'accordo per quanto riguarda Grillo. In realtà la sua funzione è quella di una valvola di sfogo dove incanalare il malcontento e il disagio sociale. La gente lo applaude e si sente appagata. Un vecchio trucchetto del Sistema.

    RispondiElimina
  48. salve a tutti...
    secondo me queste irrorazioni incidono anche sull'umore...
    E'da stamani che mi sento infastidita senza un motivo apparente...(scie a parte!)...ma possibile che nessuno guardi in alto,mentre cammina? Il centro di Firenze è pieno di turisti e di fiorentini,ma nessuno fa una piega,eppure c'è stata una irrorazione continuada da stamattina ed ora il sole è oscurato dalle nubi grigio-biancastre!!!
    sarò cattiva...ma,io a quegli aerei auguro vivamente di cadere in aperta campagna,visto che sanno cosa stanno facendo!!!

    RispondiElimina
  49. Ciao, alcuni studiosi hanno rilevato il cospargimento, tra le altre cose, di sedativi. Molte persone, anche tra quelle non consapevoli del problema, lamentano stati umorali alterati. Non dimentichiamo poi che anche le emissioni elettromagnetiche "mirate" inducono alterazioni nel comportamento.

    RispondiElimina
  50. Sono allibito. Quel documentario ci lascia capire una marea di cose e risponde a tanti interrogativi. E' sconcertante.

    RispondiElimina
  51. Per skc

    Oggi a Firenze c'erano migliaia di turisti. Ero in piazza del Duomo ed a un certo punto, dopo che fra i tetti è apparso l'ennesimo tanker ho cominciato ad indicarlo ad un mio amico e a dire a voce alta:" qui dormono tutti! Non si accorgono che ci stanno avvelenando?"
    Qualcuno ha guardato verso il cielo e poi mi ha guardato come se fossi un alieno.
    Ci sarà parecchio da lavorare per svegliare la gente. Sempre che si voglia svegliare.

    RispondiElimina
  52. La tua esperienza è comune a tanti di noi. Ci abbiamo provato tante volte e stupisce l'indifferenza della gente. Non ci si riesce a credere.

    RispondiElimina
  53. Oggi cielo multinuvoloso: cielo a pecorelle, nubi rotonde ed altre strane forme. Di tanto in tanto un tanker che le univa con la sua scia bavosa.

    RispondiElimina
  54. Ciao! giorni memorabili anche qui...oggi fortunatamente sembra abbastanza tranquilla la situazione. Ho letto solo ora del Santacroce... poverino, i soldini fanno brutti scherzi evidentemente...
    Ieri ero in macchina e alla mia destra c'era una bella griglia bianca...ero sopra ad un cavalcavia, ed in parte a me due signori a piedi che fotografavano il cielo e le scie... +2!

    RispondiElimina
  55. ...E come volevasi dimostrare,dopo la continua irrorazione di ieri,a Firenze oggi il sole è di nuovo oscurato...e appena si era liberato naturalmente un tratto di cielo,subito un tanker si è messo all'opera per ricucire le foschìe...mamma mia,come sono tempestivi,lavorano anche di Domenica!
    Ciao Iwan,tutto bene fra una scia e l'altra?!...mi sa tanto che,visto l'andazzo,quest'estate avremo come media una giornata di sole a strisce e sei di foschìe...
    la situazione è davvero grave,non so proprio come potremo fare per liberarci da questo genere di manipolatori disumani...sono troppo in alto...sono ai posti di comando...
    Ierisera,durante la trasmissione
    "Ulisse",il figlio di Piero Angela,stava raccontando la storia della costruzione della Tour Eiffel...e ad un certo punto,l'inquadratura panoramica della Torre ha mostrato dei chiari segni di scie chimiche...
    questo scempio ha una portata così globale,che solo Dio sa COME e SE ce ne libereremo!
    ...perdonatemi il pessimismo,ma siamo messi male!
    Un saluto a tutti!!!

    RispondiElimina
  56. Skc, ho notato anch'io le scie chimiche mostrate da un"innocente" alberto angela, durante l'orribile trasmissione Ulisse, il piacere della coperta (nel senso che coprono le verità scomode). Ovviamente anche il rampollo appartiene alla schiera dei disinformatori.

    Mala tempora currunt, sed peiora parantur.

    Ciao

    RispondiElimina
  57. Beh anche ieri sera in diverse inquadrature del filmato trasmesso da REPORT c'era un "bellissimo" cielo costellato di chemtrails sopra ROMA.

    Tra l'altro ormai sono giunto alla conclusione che lo scopo principale delle chemtrails è quello di non far piovere. Sabato in romagna le previsioni erano pioggia; ebbene venerdi dal pomeriggio hanno saturato il cielo con le scie e sabato quando la perturbazione è puntualmente arrivata è stata scarsa di precipitazioni in quanto ha incontrato quello strato saturo di chissà che porcherie. Tra l'altro i cumuli quando incontrano quell'aria formata dalle scie si assotigliano quasi a sembrare irreali...

    Intanto le allergie sono in netto aumento!

    RispondiElimina
  58. Uno degli obiettivi, Gennaro. Solo uno e tra l'altro perchè l'umidità atmosferica disturba le emissioni ELF ed EMF e la rilevazione dei segnali dalle sonde nanometriche. Un motivo tecnico, puramente tecnico.

    RispondiElimina
  59. Avete già visionato questo filmato con una dichiarazione molto siginificativa di Giulietto Chiesa?

    http://it.youtube.com/watch?v=VJkQehDLq-Q

    RispondiElimina
  60. Giuletto Chiesa è un perditempo e tra l'altro commette una serie di errori madornali. Sbaglia sulle quote e sbaglia affermando che non v'è correlazione tra chemtrails ed HAARP. Inoltre, nonostante noi gli avessimo fornito dati e disponibilità oltre due anni orsono, afferma sempre che non vi soono studi e che quando li trova ci dirà qualcosa.

    A Napoli diciamo: "E' nù quaquaraqua!".

    RispondiElimina
  61. E' vero: temporeggia. Ma non nega spudoratamente il fenomeno nè parla di deltaplani impazziti!
    In questo almeno si differenzia dai vari giuliacci e pecorari...

    RispondiElimina
  62. Per Sck

    Sì, tutto bene fra una scia e l'altra. Ormai quando esco di casa sono sempre con il naso in aria, speriamo di non incocciare in un tombino...

    Oggi cielo coperto. Pioggerellina stizzosa a tratti. Chissà se lavorano sotra le nuvole...

    Una domanda tecnica: secondo voi, dai tanker trasmettono o sono in silenzio radio?

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis