mercoledì 21 maggio 2008

Convegno sulle scie chimiche ad Alessandria

In queste settimane - lo si è visto - si sono succeduti molti fatti [1] [2] che dimostrano quanto la questione "chemtrails" stia sfuggendo al controllo degli occultatori della verità. Così accade che anche istituzioni ufficiali "eretiche" e desiderose di vederci chiaro chiedono il nostro contributo. E' il caso del Parco Naturale delle Capanne di Marcarolo, Regione Piemonte, i cui responsabili (che ringraziamo) hanno organizzato un convegno che si svolgerà il 30 maggio 2008, presso il Centro Polivalente della Lea a Lerma (Alessandria). Al convegno, oltre a Rosario Marcianò (ricercatore indipendente e Presidente del Comitato Nazionale contro le scie chimiche "Tanker enemy"), interverrà Paolo Toselli (Centro raccolta voci e leggende contemporanee nonchè esponente del C.I.C.A.P.) che, non a caso, rappresenterà coloro che ritengono le scie chimiche una pura fantasia. Essendo il simposio organizzato da un ente ufficiale, un approccio al tema, basato sul contarddittorio, era una strada obbligata. Tuttavia, poiché le chemtrails non sono un fenomeno da dimostrare (basta guardare il cielo per rendersene conto o visionare i documenti ufficiali che le menzionano e ne attestano l'esistenza), la conferenza sarà un'occasione per dimostrare che le affermazioni dei negatori del problema sono poco più che leggende metropolitane o semplici petizioni di principio non dimostrate ed indimostrabili. In ogni caso, sarà il pubblico, dati, foto e filmati alla mano, a decidere che cosa è vero e che cosa è falso. Scommettiamo?

Intendiamo qui ringraziare il gentilissimo Geometra Franco Bovone, Presidente della commissione naturalistica del Parco Naturale delle Capanne di Marcarolo, il quale si è alacremente prodigato affinché venisse organizzato il primo convegno sulle scie chimiche col patrocinio di un'istituzione ufficiale. All'amico Bovone va il nostro più sincero plauso per l'iniziativa.


Parco Capanne di Marcarolo

http://www.parcocapanne.it/
via G.B.Baldo, 15 - 15070 Lerma (AL)
tel/fax 0143-877825
e-mail: info@parcocapanne.it

Franco Bovone
e-mail: franco.bovone@hotmail.it


Il manifesto ufficiale del convegno


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale


FIRMA LA PETIZIONE PER ABOLIRE IL CANONE RAI
http://www.aduc.it/dyn/rai/petizione.html

29 commenti:

  1. immagino che Loro si siano attrezzati benissimo per fare tante cose come

    1) pagare gente che venga al convegno e mugugni al tuo intervento, e applauda invece alle menzogne di chi sa di mentire

    2) organizzare un tempo coi fiocchi per scoraggiare la gente ad arrivare sul luogo del convegno

    3) varie ed eventuali

    A questo punto suggerisco di usare la nostra "arma segreta", quella che finora ci siamo rifiutati, dimenticati di usare, ovvero la coerenza dei nostri stati emozionali all'interno della coscienza collettiva della specie umana.

    Tranquilli amici, da scienziato che ha divorato in un paio di mesi tutta una serie di libri documenti e relazioni su epserimenti della sciebnza di frontiera vi assicuro che non scherzo.

    Quel giorno, in quell'orario sintonizziamoci tutti emotivamente, esprimendo sentimenti positivi, di speranza e di fiducia indirizzati a Rosario.
    Se siamo in tanti, convinti, emotivamente coinvolti possiamo farcela, le prove sperimentale che ciò sia possibile sono innumerevoli, e sono così segretamente nascoste perchè è uno dei segreti più scomodi.

    Le scie sono un segreto, che però è evidente a chiunuqe apra gli occhi per guardare il cielo

    I nostri poteri PSI (o se preferite le nostre facoltà ESP) sono un segreto, che però è evidente a chiunque apra gli occhi per vedere come le mille "coincidenze", sincornicità, preveggenze che osserviamo nella nostra vita sono statisticamente impossibili.

    Spero nei prossimi giorni di mettere on line qualche tonnellata di documentazione scientifica e di esempi di calcoli statisitici che dimostrano in maniera inoppugnabile
    quanto appena affermato.

    Non ci vuole una matematica troppo astratta per notare che la probabilità che si verifichino le tante coincidenze "telepatiche" che sperimentiamo non possono essere casuali: la matematica e la statistica insieme ad una continua osservazione del fenomeno sono una precisa conferma dei nostri poteri mentali.

    Lo stesso dicasi per le scie. una passi, può capitare che sia sica di condensa, ma 50 al giorno per ogni giorno è matematicamente, statisticamente impossibile. La matematica e la statistica insieme ad una continua osservazione del cielo sono una precisa conferma del piano di avvelenamento globale.

    In conclusione dai miei studi e dalle mie intuizioni deduco che il business mortale del farmaco (vaccini, pillole anticoncezionali, chemioterapia, psicofarmaci e porcherie varie) così come il sistema dello sterminio per fame, così come i vari terremoti, uragani, alluvioni, tsunami prodotti dall'uomo con tecnologia HAARP/Scie , così come il sistema delle guerre e dei conflitti (ora mondiali, ora locali e diffusi), siano tutti correlati ad un unico fine: quello di tenere la popolazione della terra al di sotto di una certa soglia.

    Al di sopra sembra che ci potrebbe essere il superamento di una massa critica che potrebbe amplificare la coscienza collettiva della razza umana alla quale tutti siamo legati (vedi ad esempio il libro "L'intelligenza in rete nascosta nel nostro DNA" di Grazyna Fosar e Franz Bludorf, o i libri di Rupert Sheldrake).

    Tutto ciò, unito magari a dei cambiamenti che sono in atto a livello delle frequenze di risonanza della terra, a cambiamenti geomagnetici (ci sono le prove che il campo geomagnetico interagisca con le nostre capacità PSI) potrebbe forse porre molte coscienze individuali su un altro piano, fare aprire gli occhi,, fare acquisire un altro punto di vista a molte persone.

    In poche parole Loro potrebbero essere spaventati dalla concreta possibilità che il proprio dominio su questa terra basato sulla menzogna inizi a scricchiolare.

    Fantascienza? I nostri cieli assumono giornalmente connotati ben più fantascientifici. Pensate quanti sforzi fanno per non farci alzare gli occhi al cielo, e ripensate adesso a quanti sforzi hanno fatto, con tutti i loro CICAP e compagnia bella per nascondere i poteri della mente.

    Io li ho sperimentati fin troppo spesso, anche se purtroppo non ho ancora la chiave per utilizzarli al megli. Ma lo ripeto, la chiave sembra (da numerosi studi scientifici) proprio essere nella coerenza di gruppo, nell'esprimere collettivamente preghiere e intenzioni positive, nella meditazione collettiva indirizzata all'ottenimento della pace etc.

    RispondiElimina
  2. Corrado, non spetta a me conngratularmi con la Tua precisa analisi, ma permettimi ugualmente di dirti BRAVO. Concordo con quanto scrivi.

    RispondiElimina
  3. corrado, un grazie anche da parte mia e di tutte quelle persone che guardando il cielo, azzurro, grigio ma cmq vero e naturale, si sentono vivi. Ci sarò anch'io col mio pensiero positivo affianco a straker, lui lo sa!!!

    RispondiElimina
  4. ciao,che bella notizia,un convegno mi piacerebbe esserci ma purtroppo lavoro (sotto sfruttamento e minaccia)ed abito lontano, però per superare il punto 1) di Corrado bisognerebbe ricorrere al gran numero di firmatari della petizione su sc.org dato che sono oltre 6200, non dico che siano tutti piemontesi, però inviare un'email a tutti per l'invito non sarebbe male? se sono coerenti, 200 potrebbero esserci, ed il cicap potrebbe andare a cagare assieme ai suoi debk. comunque auguroni.

    RispondiElimina
  5. E sia. LARGO E FORZA ALLA POTENZA DI TUTTE LE MENTI CONSAPEVOLI E SINCRONE!!!!!!!!!!!!!!! Siete GRANDI

    RispondiElimina
  6. farò di tutto per esserci, non solo mentalmente, ma anche fisicamente, nonostante la distanza

    Un saluto e incoraggiamento.
    VibraVito

    RispondiElimina
  7. Ottima esposizione dei fatti, Corrado!

    Sembra che tutto vada verso la rovina: inquinamento, crisi petrolifera, crisi alimentare, possibili eventi catastrofici nel 2012 e così via. Ma allora se tutto è votato alla distruzione, che senso hanno le scie chimiche.

    Allora é probabile il contrario: l´umanità si sta liberando da questa prigione magnetica ed i tiranni rischiano di rimanere senza gli schiavi!

    A volte mi e´ anche passato per la testa che uno dei tanti scopi di queste scie, e´ proprio quello di nasconderci fatti che accadono in cielo e che non dobbiamo vedere.

    RispondiElimina
  8. Oggi il cielo sopra Cagliari è OSCENO...son proprio curioso di sentire cosa s'inventerà il meteo del TG regionale. Intanto questo è il bollettino criptico del S.A.R.:

    "Cielo poco nuvoloso con passaggi di nubi medio-alte. Foschie nelle prime ore del mattino.
    Temperature: minime in diminuzione, massime in aumento."

    RispondiElimina
  9. Alessandro, saranno le stesse "nubi alte" che annunciano nel meteo spagnolo?"

    RispondiElimina
  10. Ottimo Straker!
    Quando è stato creato il "Centro raccolta voci e leggende contemporanee"? Chi ne sarebbe il presidente? L'ex-dj "sbufalatore"? Sarei proprio curioso di sapere di cosa altro si occupa questo centro oltre che delle scie chimiche per poi tenere dei convegni!

    E' comunque probabile che si arrivi al solito finale: "portateci un campione di scia per dimostrare...".

    Siamo tutti con te Straker!

    RispondiElimina
  11. Ciao Bacab. Essi dimenticano che è lo Stato che, in seguito agli esposti fatti, dovrebbe eseguire gli accertamenti del caso (esiste l'obbligo del procedimento).

    Dimenticano anche, i soliti noti, che qualsiasi cosa si lancia in alto, ricade al suolo e questo vale anche per le sostanze irrorate in quota. oltretutto c'è il Lidar che può fare anche di meglio, ma di certo noi non abbiamo le possibilità di attrezzare un volo con apparecchiature specifiche né di acquistare un lidar per l'analisi spettroscopica delle scie. Mi sembra che certe specculazioni vengano fatte con la consapevolezza di avere già le risposte, ovvie. nessuno di noi è nelle condizioni economiche per eseguire prelievi ad-hoc in quota e loro lo sanno.

    Forse Montanari ha infilato il naso nelle ciminiere per poter rilevare le nanoparticelle presenti intorno agli inceneritori? Forse le ARPA inviano i propri "esperti" ad annusare direttamente i tubi di scarico delle auto per misurare i livelli di polveri nelle città?

    Quindi... quella battuta trita e ritrita, se la possono infilare dove non batte il sole.

    RispondiElimina
  12. ragazzi, siamo tutti scemi, le scie non esistono, dobbiamo farci curare da uno psichiatra, che bello...anche oggi come dice alessandro, il cielo di cagliari è osceno...macchè...alessandro, sbagli, sono "innocue velature", ho letto un post in un forum dove un simpatico partecipante dice che la gente vede quello che vuol vedere. Purtroppo non è così, perché se io potessi vedere quello che voglio vedere, i debunkers infami si redimerebbero in un istante.

    RispondiElimina
  13. @ Straker
    Ahahahah, vedremo scintille!!! Se riesco vengo volentirei. Ho anche un'altra conferenza a Milano il 24 sulle scie... fatta dal Cicap. Infatti sto organizzando una "bella gita di gruppo" per smontarli!


    @ Corrado.
    Non trovo le parole per esprimere la stima che provo per te e che hai appena decuplicato con questo tuo intervento.
    Per esperienze mie dirette (e avvalorate anche da altri miei amici) posso confermare ogni tua parola :)
    Complimenti, sei una continua sorpresa.

    RispondiElimina
  14. ...e bravo Corrado! Straker, inutile dire che siamo tutti con te! e fanc... anche ai debunker, NOI sappiamo la verità e sempre più persone si stanno svegliando...continuiamo così!!!

    RispondiElimina
  15. @Mike: eh, tenis arrexioni. Eppure queste "innocue velature" quando ero più giovane non passavano sopra la città...forse sono come i fenicotteri: migrano e compaiono all'improvviso! Ovviamente non sono fenicotteri: vedo quello che voglio vedere! In realtà sono procus ki bolant!

    RispondiElimina
  16. ale, ti tocca tradurre sennò i continentali ci cazziano!!! ;)

    RispondiElimina
  17. Scusate, ma il sardo spesso rende l'idea meglio dell'italiano! Dicevo che, dal momento che vedo solo quello che voglio vedere, non sono fenicotteri ma porci volanti e, parimenti, innocue velature e non ambigue nubi chimico-dissolventi con scie annesse!

    RispondiElimina
  18. Scusate il mio fuori OT, ma volevo solo segnalare a titolo informativo questa forma di agopuntura occidentale, che ho visto ieri in TV.

    http://ohsu-hca.blogspot.com/2007/10/baunscheidt-lebenswecker.html


    http://www.natural-healing-huntly.co.uk/index.php?view=article&catid=29%3Atherapies&id=44%3Aacupuncture&tmpl=component&print=1&page=&option=com_content&Itemid=53

    RispondiElimina
  19. oggi ci stanno irrorando senza sosta, copiosamente, il cielo fa schifo, l'aria è ridotta alla solita schifosa nebbiolina, cagliari è sotto aerosol continuo e io purtroppo impotente davanti a questo scempio sono incazzato come una belva. Io dico soltanto che il giorno che scopriremo tutto, farebbero bene i vari debunkers (che Dio li stramaledica) a sparire dalla faccia della terra e a rendersi irrintracciabili...noi siamo tutti matti? visionari? vediamo in cielo quello che non c'è? non ci sono prove che suffragano le chemtrails? Dio solo voglia che abbiate ragione infami che non siete altro...ne riparleremo quando anche i vostri bambini risentiranno di questo scempio e vi guarderanno con gli occhi innocenti e sofferenti in cerca di aiuto! Il diavolo fa le pentole ma non i coperchi, ricordatevelo.

    RispondiElimina
  20. Una volta era bello sentirsi dire "hai ragione, ottima analisi!"

    Invece in questi tempi di sventura quanto tristezza ad avere ragione; però se prendiamo il lato positivo della cosa potremmo cercare davvero di adoperarci per un sostegno psichico, non solo a starker durante il convegno, ma alla terra stessa, ed ai debunker, che con l'aiuto delle nostre "preghiere"/meditazioni potrebbero forse sfuggire a quella gabbia in cui si sono auto rinchiusi.

    Intanto ho pubblicato il primo dei materiali di cui vi parlavo (questo è solo riportato da un altro sito, a presto i miei articoli)

    RispondiElimina
  21. Oggi hanno ripreso pure in Spagna, che insieme alla Sardegna è tra le regioni più colpite (sarà per i sistemi nuvolosi provenienti dall'Atlantico?). Che strano: giusto ieri mi son gustato un cielo con nuvole bianche, soffici e vaporose. Oggi è uno schifo di nuovo. La tregua dura sempre pochissimo..

    RispondiElimina
  22. Dopo una settimana di pioggia e grandine, nel pomeriggio su Roma si é aperto uno squarcio nelle nubi offrendo, al di sopra, uno splendido cielo... biancastro e pieno di "innocue velature"!!! Non hanno perso tempo, già stavano irrorando!!! Possibile che neanche dopo un temporale esista un cielo pulito neanche per mezz'ora!?!? mercalli, giuliacci, and company, avrete spero una spiegazione per questo. Sarebbe interessante conoscerla nei prossimi meteo, siete voi gli "esperti", e poi, é il vs. "mestiere"... o no?

    @ Corrado
    Un orario indicativo per il 30?

    RispondiElimina
  23. Stasera guardavo Anno Zero, c'erano i soliti ambientalisti che parlavano sui rischi dei termovalorizzatori, sui pericoli delle discariche etc. Va bene. Ok.
    Ma è possibile che questi "guardiani" dell'ambiente non vedano niente di ciò che accade sulle loro teste??!!
    Ma è mai possibile che nessuno di questi signori non dica alcunchè su quelle mefitiche scie che imbrattano il cielo?!
    Che schifo!

    RispondiElimina
  24. "Il vento soffia dove vuole.."Già. Questa bella frase sembra calzare perfettamente con il mio attuale stato d'animo.Ieri sera, all'imbrunire, osservavo il cielo nero-nero (incazzatissimo, anche per i trattamenti ricevuti dagli usurpatori), con i nuvoloni che rotolavano e i tuoni che imperversavano,il vento sembrava quasi parlare con gli alberi....avevo tempo e così sono stata lì a guardare per circa mezz'ora, prima che piovesse, e pensavo (e desideravo):la natura è una forza infinitamente grande,incontrollabile e solo degli STOLTI possono pensare di dominarla completamente. Stanno facendo parecchi danni, ci stanno facendo venire il sangue amaro con le scie maledette nel tentativo di manipolare il nostro clima naturale e le nostre coscienze preziose, ma sapete una cosa? Madre Natura un bel giorno si volterà indietro e gli mollerà una di quelle scariche....(ed ecco cosa desideravo, prima, fra parentesi).

    RispondiElimina
  25. io cerchero' di "sintonizzarmi" con meditazione, pensieri e intenzioni positive a partire dalle 9.30 , se riesco anche prima
    Chiederò a mia moglie di tenere la bimba e cerchero' di esserew presente con l'intenzione sfruttando i canali di comunicazioni della coscienza collettiva ampiamente dimostrati dalla scienza di frontiera ed avversati ferocemente dal CICAP per degli scopi che si stanno ormai chiarendo

    Se qualcuno puo' iniziare il contatto psichicio anche prima tanto meglio ovviamente

    Cercate di essere in tanti, e chi puo' vada direttamente ad alessandria! :)

    RispondiElimina
  26. Straker porta ciò che ho scritto ieri sul sito di Comoretto al convegno di Alessandria. Riporto il tutto in questo post. Vedrai che Toselli dirà le stesse baggianate e si contraddirà più volte allo stesso modo e come il suo amico CICAPirà ben poco.
    Naturalmente la risposta non c'è ancora stata.


    Avendo tempo a disposizione ho letto tutti quanti i 166 commenti, alcuni stranamente cancellati, e ho notato alcuni punti contraddittori sui quali vorrei, se fosse possibile, venisse fatta chiarezza.

    Comoretto afferma: "...è ovvio che la tendenza alla formazione (di contrail) diminuisce con il diminuire dell'altitudine" Bene è ovvio. Sarei anche io d'accordo.
    Tuttavia Simone scrive: "Non sta scritto da nessuna parte che la temperatura deve per forza scendere salendo di quota, generalmente è così, ma nulla vieta che correnti calde alzino la temperatura ad una determinata quota. Nel mare questa cosa è normale e per nulla anomala, perchè dovrebbe esserlo in aria?". Tralasciando i paragoni ben poco scientifici e per nulla oggettivi, il fatto che "non stia scritto da qualche parte" NON SIGNIFICA CHE CIO' SIA VERO. Se generalmente è vero che andando più in alto la temperatura diminuisce, la questione delle correnti calde dovrebbe essere una rarità! O no? Quante volte capita di vedere aerei volare a quote differenti e vedere uno che scia e l'altro no? Capita spesso e sta, a voi lettori, verificare quanto scrivo. Munitevi di una buona videocamera, qualora fosse possibile, e visionate voi stessi fenomeni del genere. Prendere a scatola chiusa le mie opinioni o quelle del signor Comoretto o Angioni non porta de nessuna parte. Che questo sia ben chiaro.

    Proseguendo Angioni afferma: "Le temperature non significano nulla esistono correnti fredde anche d'estate o correnti calde d'inverno. Non è che se a livello del mare fa caldo deve per forza fare caldo anche a 12 km di altezza." Ciò contraddice la teoria secondo la quale d'estate il fenomeno sia molto più raro, anzi, vuol far credere (è questa la terminologia più appropriata) che le temperature SONO INSIGNIFICANTI. A voi il giudizio.

    @ Simone Angioni.
    Vuole delle discussioni usando il 'tu'? Bene. Dici di volere una scia filmata dall'alto? Se ti fotografo un aereo che scia dal finestrino dell'aereo nel quale viaggio, può servire a qualcosa? No, mi diresti sempre e comunque le medesime cose.
    Hai scritto: "L'altissima frequenza delle scie di condensa riguarda la scia in generale, le scie persistenti sono più rare. Quindi usando numeri a caso per dare un idea: su 100 aerei 98 lasciano scie, 10 lasciano scie persistenti. Tu vedi solo quelle 10." No. Noi tutti vediamo sempre e comunque scie, persistenti o no che siano. E poi queste percentuali come le fai? Con quali basi di giudizio? Dove sono le prove? Questo è il tuo modo di rispondere ad altra gente che azzarda dati. Bhè, per lo meno dovresti essere coerente. Non è detto che il tuo essere membro del CICAP, ti debba portare a volere prove continue dagli altri e a scrivere quello che vuoi, a tuo vantaggio.

    Tanto vale anche per quest'altra frase: "...vari studi indicano la formazione di contrails vicina al 100% sopra certe quote (40.000 piedi)" frase che cozza fortemente con quanto hai detto sulle quote e le correnti d'aria.

    Insomma sai che affermando tutto questo si tende a "normalizzare" completamente il fenomeno delle scie. Se le spiegazioni devono esserci che seguano almeno un filo logico e comune nonchè non contraddittorio, altrimenti si tende a dire tutto e il contrario di tutto senza che un lettore sia in grado di giudicare se quanto affermato è vero o no. Siamo qui a dare la nostra o a far riflettere un pò di gente?

    Io vorrei ripetere due cose.
    Ben osservando il cielo per più e più giorni si può constatare che di aerei che rilasciano scie in giorni in cui questo traffico anomalo non si presenta, non ci sono affatto. Qualcuno tra i tanti mi dirà "gli aerei non li vedi ma passano". Invece non è vero, non è affatto così. Invito chiunque a guardare attentamente. (Come ben vedete "invito" i lettori.)
    Poi notate che spesso capita che questo traffico anomalo di aerei con scia al seguito è caratterizzato da un particolare: le scie cominciano appena in corrispondenza di un centro abitato per poi smettere appena fuori. Ripeto: accorgetevi di questi particolari. Queste non sono prove? Non c'è nulla di strano? Bhè allora permettetemi di dire che "non è scritto da nessuna parte" che ciò sia normale. Giudicate voi in primis.

    Domanda finale riprendendo l'ottimo resoconto di Ray Milano in riferimento alle scie persistenti: "Sebbene sia dimostrato che questo tipo di scie possa persistere per diverse ore ESSE NON SVANISCONO (ritorno allo stato gassoso originario) ma NEBULIZZANO dando origine a filamenti sfrangiati che una volta riuniti ad altre scie parallele o perpendicolari si trasformano in innaturali cirrostrati."
    Inoltre: "Osserviamo che dopo giorni o notti di intensa irrorazione il cielo appare completamente biancastro con un forte riverbero della luce."

    Anche tutto questo è normale? Giudicate voi lettori prima di prendere come oro colato ciò che non lo è affatto.

    Grazie per la lettura!

    RispondiElimina
  27. Le persone dovrebbero imparare ad osservare. Il contatto con la natura è essenziale ed una volta verificati i fatti di persona, esse giungerebbero alle nostre stesse conclusioni: ci stanno scentemente avvelenando, con il benestare dei nostri governanti.

    Il resto verrebbe di conseguenza ed io mi auguro preso una fine ingloriosa ed infame per tutti coloro che, a avario titolo, proseguono nella loro sciagurata e mendace campagnia disinformativa.

    Eppoi si capisce bene che negano tutto ed il cotnrario di tutto perchè hanno un compito da svolgere. Piuttosto... vorrei sapere chi li manda e visto che posso immaginarlo, ribadisco il mio auspicio nel vederli tutti insieme, appassionatamente, alla gogna.

    RispondiElimina
  28. io cerco di "sintonizzarmi" verso le 9.20 /9.30
    Credo sia l'orario migliore, ovvero non credo si inizi prima

    Ma se qualcuno riesce a "sintonizzarsi" anche prima ben venga.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis