martedì 27 maggio 2008

Scie chimiche all'interno della rivista "Segni dal cielo"

Sul numero 2 della rivista Segni dal cielo, diretta dal ricercatore indipendente Massimo Fratini, sarà pubblicato un dirompente articolo sulle scie chimiche a cura del comitato Tanker Enemy. Cogliamo l'occasione per ringraziare l'ottimo Massimo Fratini che ha deciso, all'interno del magazine dedicato a scienza di frontiera, ufologia, astronomia, medicina etc., di riservare uno spazio anche all'inquietante tema delle chemtrails.

Leggi qui dell'iniziativa editoriale.



Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale


FIRMA LA PETIZIONE PER ABOLIRE IL CANONE RAI
http://www.aduc.it/dyn/rai/petizione.html

10 commenti:

  1. faccio fatica a capire perchè l'informazione liberatrice si dovrebbe vendere.
    Fin quando ci sono i costi di stampa è comprensibile, ma in questo caso non ci sono.

    RispondiElimina
  2. Buon pomeriggio a tutti. C'è un forte silenzio oggi quì. Allora un momento di riflessione. In questi giorni ci hanno diviso il territorio per il tempo, l'unica cosa che abbiamo sempre in comune sono loro, le SCIE; solito gioco, sfruttando le condizioni meteo, le seminano quà e là ed è fatta, un pò di caos, i media ci marciano pure sopra alla grande e il risultato: parte del nord e in particolare il piemonte va in giro non col canotto, non è affatto necessario,diciamo con l'ombrello a portata di mano, fondamentale visto che ieri nel tardo pomeriggio per esempio la pioggia era addittivata di particelle beige (ho dovuto lavare l'ombrello, ironico); nel centro-sud si viaggia col climatizzatore nello zaino e il caldo pare si faccia sentire parecchio...tenete duro, forse qualche perturbazione con un pò di acqua riuscirà davvero ad arrivare e a dar sollievo, nel frattempo: resitete, anzi resistiamo tutti, che è meglio! Un saluto affettuoso. Previsioni per venerdì: non guardo le previsioni dettate poichè hanno un valore diciamo molto relativo, mi limito a sperare che... magari entro i prossimi 2 gg le nuvole potrebbero spostarsi da dove sono ora e fare una cosa giusta per tutti. Ciao!

    RispondiElimina
  3. anche oggi sole col filtro

    DA CINQUE MESI NON VEDO IL SOLE!

    ehm no, correggo, in 5 mesi si è visto per una mattinata una volta il martedì dopo pasqua, e poi un'altra volta per due ore, quindi sono arrivati i tankers ed hanno cancellato tutto.

    Per il resto o nuvole vere, o nuvole finte, o "velature" o foschia così pesante da potersi tagliere a fettine: mai una giornata di sole vero e di cielo sereno; quanto al cielo azzurro non ne parliamo, è sempre pasticciato di bianco od offuscato da strane foschie, velature.

    Ed intanto aspettiamo a breve qualcosa di peggio: un'altra guerra in Medio Oriente, un altro atto di terrorismo artificiale stli 11 settembre, il crollo dell'economia, una strana epidemia.

    Sono tutte cose che probabilmente arriveranno nel giro di un paio di anni. Se non li fermiamo ovviamente, ma la gente sta indirizzando tutta la propria energia nel tentativo di non vedere ciò che sta succedendo.

    RispondiElimina
  4. Oggi nel Mugello un caldo insostenibile e aria appiccicosa con sole oscurato da una densa foschia maledetta, rafforzata ogni tanto qua e là da maledette scie....

    RispondiElimina
  5. Lunedì a tratti scie e nuvole...nel pomeriggio si sono intensificati...
    Martedì blu dipinto di blu....fantastico però 30° C
    Oggi, la solita velatura anticiapata dai soliti "rombi", io abito vicino un aereoporto...ma stamattina scia a bassa altezza proprio sopra casa mia!!!
    Domani dovrebbe piovere a Roma ma dubito che piova! forse la solita merdaccia...con acqua!!!
    Ciao

    RispondiElimina
  6. Ecco qui la sat di oggi.

    I meteorologi si arrampicano sugli specchi, affermando che non è sabbia, ma pulviscolo. A sì? E di che pulviscolo trattasi, di grazia? A domanda, non rispondono.

    Cieli lattiginosi, carichi di "sabbia"

    28 maggio 2008: ore 15:43. Il cielo italiano ha un colore particolare, nella giornata di oggi, sia per le nubi alte e sottili, sia per la presenza di particelle in sospensione. Si tratta non della "sabbia" del deserto (le cui particelle sono troppo grosse e pesanti per essere trasportate per migliaia di chilometri), ma di pulviscolo proveniente dal Sahara, che domani, all'arrivo delle piogge, cadrà al suolo, potendo forse dare origine a quelle "piogge rosse" citate spesso nella storia meteorologica italiana.

    RispondiElimina
  7. Calma apparente, sotto un cielo che è "un immenso cadavere", come diceva Musil. Mai metafora fu più appropriata.

    Ciao

    RispondiElimina
  8. Cielo lattiginoso e afa terribile. Sole pallido e malato.

    RispondiElimina
  9. @ Charlie

    Il "blu dipinto di blu" che dici di vedere su Roma, non esiste da almeno 10 anni! E' una definizione impropria e fuorviante, senza offesa e senza polemica. Lo strato gassoso biancastro generato dai tankers é ormai una costante atmosferica che non viene abbandonata neanche per un istante.
    Viviamo in una bolla chimico-gassosa tutti i giorni, nessuno escluso.
    Forse sei troppo giovane per ricordare il blu della profondità del cielo, che forse, sfortunatamente non hai conosciuto. Purtroppo, non lo vedremo mai più!

    RispondiElimina
  10. A Venezia cielo cadavere (mi è piaciuta la metafora) e la solita cappa afosa. Dico solo che mio padre ieri è andato a lavare la macchina perchè gli sembrava "come se fosse caduta pioggia acida", premetto che mio padre è informato sulle scie ma non ha mai preso posizioni(diciamo che è una persona che non si pone molte domande, probabilmente perchè ha paura di accettare la realtà)...non aggiungo altro...

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis