martedì 6 luglio 2010

Sole nero

"Sole nero" è il titolo della recente canzone composta ed interpretata dai Litifiba. Pierò Pelù, front man del gruppo, dopo una lunga parentesi da solista lontano dalla formazione, vi rientra con un album da cui è tratto il singolo "Sole nero". Il titolo, potentemente evocativo, è denso di significati simbolici: più che alludere, però, all'eclissi della ragione, dichiara l'oscurità letterale e metaforica in cui siamo immersi, oltre ad illuminare di una luce fosca il tramonto della "civiltà". Il Sole nero è un astro spettrale che splende sulle macerie di un mondo in consunzione, ma anche la fiamma che incenerisce "la vita tutta in un istante." Questo bagliore tetro ed implacabile rischiara appena la china ("illumina il cammino") che affonda nelle tenebre della desolazione.

Con disperata ma inesausta volontà, Pelù grida la nostra condizione di uomini contaminati nel corpo e nell'anima ("Sono il figlio delle radiazioni, delle televisioni") e lancia un messaggio che riprende la sua audace ed avventurosa incursione in “Che tempo che fa”, l'inutile programma condotto dal bamboccio Fabio Fazio. Allora il cantante provocò il bellimbusto, spronandolo a trattare l'argomento "scie chimiche". Oggi, insinuandosi tra le fitte maglie della censura, gli autori del pezzo (Renzulli e Pelù), denunciano "le dosi di veleno della mia città": chi ha orecchie per intendere, intenda.

La condizione dimidiata dell'uomo contemporaneo è espressa nelle antitesi ("con l'inferno e il paradiso qui nei miei pensieri, il Dio cervello è pieno o vuoto a metà"), esacerbata dalla difficoltà a trovare il senso e l'equilibrio in sé stessi ("Faccio a botte coi miei sogni, coi miei desideri"). E' una diagnosi impietosa, ma riconoscere i sintomi di questa malattia, i segni di un disagio che pare non sradicabile, è un primo passo verso la terapia e la remissione. Così i "malati" saranno guariti ed i "sani" in realtà sono floridi (all'apparenza) moribondi.



Faccio a botte coi miei sogni
coi miei desideri
con l'inferno e il paradiso
qui nei miei pensieri

Voglio tregua da me stesso
e ballo coi fantasmi
soli lune stelle, eclissi
un'immensità
dove io ti cerco
tra luce e buio a metà
Splende su di noi
e illumina il cammino
che ci sta davanti
brucia dentro e poi
rivedo la mia vita tutta in un istante

E' un sole nero
sul mondo che ci aspetta
e non fa complimenti

Sono il figlio delle radiazioni
delle televisioni
delle dosi di veleno della mia città
dove il Dio cervello
è pieno o vuoto a metà

Splende su di noi
e illumina il cammino
che ci sta davanti
brucia dentro e poi
rivedo la mia vita tutta in un istante

E' un sole nero,
sul mondo che ci aspetta
e non fa complimenti

E' un sole nero [...]



AVVISO AI LETTORI:

Si continuano a registrare "problemi" con la piattaforma Blogger. I commenti dei lettori non vengono pubblicati e quelli inseriti da noi spariscono pochi minuti dopo essere stati regolarmente pubblicati.

Ci scusiamo per l'inconveniente, forse dovuto a problemi tecnici o forse...






Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Chi è Wasp? CLICCA QUI


CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

115 commenti:

  1. volevo raccontarvi questa, magari è il luogo sbagliato lo so. quindi chiedo venia ma devo raccontarlo.
    voi conoscete bene paolo attivissimo, ebbene, ha scritto un articolo sul suo blog gridando alla bufala sull'avvistamento di una pantera nera a palermo, dove vivo.
    ho commentato il suo articolo dicendogli che prima di usare titoloni acchiappasciocchi avrebbe potuto telefonare al corpo forestale di palermo ed informarsi.
    mi ha rimosso il commento! forse perchè dal mio google account ha notato che seguo voi...non aggiungo altro!
    buon lavoro ragazzi.

    RispondiElimina
  2. Continuo a registrare problemi. I commenti dei lettori non vengono pubblicati e quelli miei spariscono.

    RispondiElimina
  3. Segnalo mozzarelle blu anche in Trentino (caseificio di Fiavè).

    Il colpevole è stato individuato nel batterio pseudomonas fluorescens.

    RispondiElimina
  4. Ciao a tutti! Penso che il sole nero a cui si riferisce Pelù è quello che vediamo spesso filtrato e oscurato dalle scie chimiche che si espandono dopo il passaggio di numerosi tanker chimici.
    Ormai questa è la realtà e soltanto alcuni cantanti (per me Pelù è stato il primo e penso anche il più grande) si stanno accorgendo di quello che accade nei nostri cieli. Pelù inserisce nelle proprie canzoni dei messaggi seganli che purtroppo non tutti capiscono il significato.
    Straker non mollare mai!!!!!!

    RispondiElimina
  5. A differenza di come cantava:
    Sweet home Alabama,
    Where the skies are so blue.

    oggi vi scrivo dalla calabria. stamattina parlavo con una vecchietta che era intenta a spennare dei polli freschi di collo tirato, durante questi gesti che si perdono nel tempo, la donna si lamentava di come ogni giorno ci fossero nuvole basse e nebbia che oscurassero il sole, e di come il suo nipotino soffrisse in modo abbastanza evidente nel suo umore...poi raccontato in dialetto è tutta un'altra cosa.

    vi posto anche questo documentario incredibilmente crudele (l'uomo), assolutamente da vedere.
    http://video.google.com/videoplay?docid=7014142368277769502#

    ciao

    RispondiElimina
  6. Continuo a registrare problemi. I commenti dei lettori non vengono pubblicati e quelli miei spariscono.

    RispondiElimina
  7. ...ascoltando "sole nero" sotto un cielo bianco. Bella la canzone di Pelu', e piena di significato.

    RispondiElimina
  8. Un saluto a tutti voi del blog!

    Vorrei sottolineare una frase di Giulia che mi ha colpito, negli scorsi articoli circa il fatto che siamo tutti contaminati dale nano fibre pur avendo corpi apparentemente sani, che lo saranno finche qualcosa non attiverá il reticolo di tali conessioni.
    Tutto ció mi riporta all´idea di una trasformazione biologica programmata dell´organismo umano.

    Riguardo il brano di Pelú, io non so se lo voglia o possa, ma perché non riportare dei versi piu´esplicidi che riguardino proprio lo scempio che stiamo "subendo". Mi verrebbe voglia di chiederglielo.

    Personalmente ascolto la musica in maniera diversa da quando mi sono svegliata. A partire dai testi spesso veicolo di .. illusioni, mondi virtuali e l´ologrammi nel quale la gente vive. Mi viene lo schifo e spesso credo che chi non voglia vedere o capire, per quando non sia facile é un imbecille e basta. Ricordate il personaggio "umano" nel mondo sotterraneo di Essi vivono che invita i due protagonisti al giro negli studi televisivi?

    RispondiElimina
  9. Un saluto a tutti voi del blog!

    Vorrei sottolineare una frase di Giulia che mi ha colpito, negli scorsi articoli circa il fatto che siamo tutti contaminati dale nano fibre pur avendo corpi apparentemente sani, che lo saranno finche qualcosa non attiverá il reticolo di tali conessioni.
    Tutto ció mi riporta all´idea di una trasformazione biologica programmata dell´organismo umano.

    Riguardo il brano di Pelú, io non so se lo voglia o possa, ma perché non riportare dei versi piu´esplicidi che riguardino proprio lo scempio che stiamo "subendo". Mi verrebbe voglia di chiederglielo.

    Personalmente ascolto la musica in maniera diversa da quando mi sono svegliata. A partire dai testi spesso veicolo di .. illusioni, mondi virtuali e l´ologrammi nel quale la gente vive. Mi viene lo schifo e spesso credo che chi non voglia vedere o capire, per quando non sia facile é un imbecille e basta, seppure conniventi sono idioti e basta. Ricordate il personaggio "umano" nel mondo sotterraneo di Essi vivono che invita i due protagonisti al giro negli studi televisivi?

    Un caro andate a quel paese a tutti i disinformatori.

    RispondiElimina
  10. Piero Pelù non ha più rimesso piede in R.A.I. dopo la sua cortese richiesta di occuaprsi di scie chimiche. Potere della mafia nella TV di Stato.

    RispondiElimina
  11. Se devo essere sincero a me la canzone di Pelù mette un pò di angoscia. Il sole nero era anche un simbolo esoterico usato dai nazisti e presente anche a Wewelsburg anche se qui condivido l'analisi di Zret intendersi nel significato di periodo oscuro, tenebroso. Il periodo storico che stiamo vivendo è un periodo di declino della civiltà e le scie ne sono il segno inconfutabile. Ah, tra l'altro nemmeno oggi la nato si è risparmiata.

    RispondiElimina
  12. ma sono normali i temporali di oggi lungo tutta la penisola? sono incredibilmente di forma circolare.

    RispondiElimina
  13. E' vero, mai piu' visto Pelu' in tv; non solo in Rai

    RispondiElimina
  14. @ helen norwood

    E' consuetudine della guardia svizzera rimuovere i commenti non allineati, così sembra che siano tutti con lui. :-D

    RispondiElimina
  15. ma sono normali i temporali di oggi lungo tutta la penisola?

    E' altrettanto pieno di nebbia chimica.

    RispondiElimina
  16. Ciao a tutti.
    Forse, il problema dei commenti dovrebbe esser stato un qualcosa che ha "colpito" tutto Blogger.
    Perchè questa mattina sul tardi, ho postato un commento nel blog di Marco Cedolin ( qui ) e questo pomeriggio, ritornando sul blog, ho notato che il mio commento non c'era più.
    Mi sono detto: "Strano, Marco me lo ha cancellato? E se è sì, perchè non ha cancellato il commento di quel deficiente che posta sempre in cinese per scassare le palle?"
    Ci sono ritornato da poco e il commento c'è!

    Quindi, credo ad un problema di Blogger. Anche se non bisogna dare nulla per scontato. Della serie: ai blog fastidiosi, incominciamo a rendergli la vita più difficile.


    P.S.
    Interessante il testo della nuova canzone dei Litfiba. Sono sempre delle comunicazioni che si lanciano.

    Luka78

    RispondiElimina
  17. Ciao Luka, sai chi è quel deficiente che posta in cinese?

    Nigrelli.

    Comunque nella pagina del codice di errore inviato, c'erano, se ricordo bene, sette segnalazioni in tutto, più la mia. Non ho approfondito la questione, ma mi pare che su "altri" blogs non si è manifestato il medesimo problema.

    RispondiElimina
  18. @ Straker:

    Ciao Luka, sai chi è quel deficiente che posta in cinese?

    Nigrelli.
    "

    Grazie per l'informazione. Purtroppo è un paranoico che ad ogni articolo del mio blog, ma anche a quello di Marco Cedolin, posta sempre un commento ( chiamiamolo così ) in cui scrive una lista di stronzate in cinese che rimandano ad altri siti ( non ci vado, basta poggiare il cursore sui link ).

    "Comunque nella pagina del codice di errore inviato, c'erano, se ricordo bene, sette segnalazioni in tutto, più la mia. Non ho approfondito la questione, ma mi pare che su "altri" blogs non si è manifestato il medesimo problema."

    Ho capito...i soliti "misteriosi" problemi.
    Che rottura di ca**i!

    RispondiElimina
  19. La situazione è indescrivibile: il cielo ha subito una metamorfosi kafkiana. Consideriamo poi quante tonnellate di veleni vengono sparse ogni giorno e capiremo perché siamo sull'orlo del baratro.

    RispondiElimina
  20. Quello delle nebbie indotte, a sostituzione della copertura classica con scie persistenti, è un fenomeno tutto italiano, studiato apposirtamente per dissimularsi in un paese più sveglio di altri.

    RispondiElimina
  21. Gunz84iron scrive...

    Qui in Trentino primavera completamente oscurata, ora hanno cambiato strategia, coprono il sorgere e il tramonto, durante il giorno velatura, con questo tipo di aerosol si presenta la nebbia chimica di ricaduta a livelli estremi, avvelenamento in atto, ci sono moltissimi casi di nausea e vomito, questo nell'ultimo mese, da un giorno all'altro tante persone sono state colpite, inoltre negli ultimi 2 anni sono triplicati i problemi alla tiroide. La nrbbia chimica di ricaduta è terribile.

    RispondiElimina
  22. Oggi sciate extra long in lungo e in largo,le X si sprecano.

    RispondiElimina
  23. Copia della lettera inviata al Caseificio di Fiavè, che sta subendo ingenti danni per il fenomeno delle mozzarelle blu:

    Spett.le Caseificio di Fiavè,

    in merito al recente episodio del quale siete stati vittima,
    Vi segnalo due articoli che mettono in luce la correlazione
    esistente tra "scie chimiche" e batteri "pseudomonas":

    http://www.tankerenemy.com/2007/06/pseudomonas-e-scie-chimiche.html

    http://sphaeralux.blogspot.com/2009/11/scie-chimiche-la-pseudomonas-syringae.html

    Tali articoli, in tempi non sospetti (2007 e 2009), individuano i batteri di pseudomonas
    quali agenti infettivi irrorati volontariamente attraverso le cosiddette scie chimiche.

    L'epidemia che ha colpito e decimato la produzione di kiwi nel Lazio, sempre imputabile
    allo stesso batterio, sembra confermare ulteriormente tale l'ipotesi.

    Le varianti sono effettivamente diverse (syringae, aeruginosa, fluorescens) ma
    sono dell'opinione che non si possa escludere a priori lo stesso fattore scatenante.

    Cordiali saluti
    (Firma)

    RispondiElimina
  24. Bravo Manuel, ottima iniziativa. Se gli agricoltori, gli allevatori, le aziende vinicole etc. non si danno una mossa, finiranno col chiedere l'elemosina.

    Intanto di queste cose dovrebbe occuparsi la magistratura. Intanto il N.O.E., invitato ad interessarsi della questione innumerevoli volte, dovrebbe stimolare la magistratura ad intraprendere iniziative. Invece niente! Io mi domando per quale motivo dobbiamo pagare lo stipendio a persone che dovrebbero tutelarci e non lo fanno.

    C'è da notare che il caso delle mozzarelle blu è saltato agli onori della cronaca grazie all'iniziativa di una massaia che ha scattato le fotografie delle meravigliose figlie della pseudomonas e le ha portate ai Carabinieri. Salvo poi leggere sui giornali che il Ministro Zaia (mi pare si chiami così) vantava l'efficienza dei controlli sanitari "a monte" e che avevano portato alla scoperta delle mozzarelle contaminate. Niente di più falso, ovviamente.

    Ieri, dopo una pesante giornata di irrorazioni, numerosi polimeri di ricaduta (niente ragni volanti a luglio, caro Angioni) penzolavano sotto i lampioni della strada.

    "I medici confermano gli aumenti delle malattie (tiroide e cancro, questo in una forma estremamente subdola: non presenta sintomi; quando i sintomi si vedono, in genere nei polmoni ed intestino, non c'è niente da fare, si nuore in poche settimane) ma nessuno accetta di parlare apertamente, hanno paura di perdere la faccia, di cadere nel ridicolo".

    RispondiElimina
  25. L'A.R.P.A.L. dichiara testualmente: "Le acque antistanti genova appaiono sporche, ma sono pulitissime".

    Miracoli della lingua italiana applicati all'igiene. O__0

    RispondiElimina
  26. Ecco come agisce la magistratura e contro chi si accanisce:

    http://www.sanremonews.it/it/internal.php?news_code=123666

    RispondiElimina
  27. Se qualcuno scova i vecchi cartoni di Heidi, facciamo un rapido confronto. Qualcuno dovrà fornire una spiegazione logica per questo cambiamento.

    http://www.youtube.com/watch?v=BXeB4lBkBDs

    RispondiElimina
  28. Quello di Heidi mi sembra un fake: dovrei vedere in tv una puntata ritoccata per crederci.

    Non lo escludo a priori, però...

    Ho comunque tutti gli episodi (opportuno dire che sono per mia nipote, anche se in effetti ammetto di ritenerlo un capolavoro di animazione) e farò una verifica (i tempi saranno lunghi).

    RispondiElimina
  29. Di seguito copia della lettera inviata ieri alle redazioni dei giornali locali (al momento ignorata).

    Invito gli altri utenti della zona a fare altrettanto (scrivendo anche al caseificio di Fiavè).

    ---

    Spett.le Redazione,

    è da tempi non sospetti [1, 2] che viene sostenuto come,
    tra gli agenti patogeni rilasciati volontariamente attraverso
    le cosiddette scie chimiche, vi siano anche i batteri
    di pseudomonas.

    I recenti avvenimenti, quali il ritrovamento di mozzarelle blu
    e l'epidemia che ha decimato la produzione di kiwi nel Lazio [3],
    imputabili all'azione di diversi ceppi (syringae, aeruginosa, fluorescens)
    di questo batterio, potrebbero convalidare tale ipotesi.

    Altre "misteriose" epidemie stanno colpendo i raccolti: forse un fungo
    (la causa è ancora ignota) sta minacciando le colture cerealicole ed
    ortofrutticole degli Stati Uniti meridionali [4].

    Anche in questo caso, le scie chimiche sono messe sul banco
    degli imputati (nei commenti all'articolo).

    Lo scrivo nella speranza che la stampa "libera" si occupi dell'argomento,
    considerando il silenzio nel quale fino ad ora l'ha lasciato.

    (firma)
    Trento


    [1] http://www.tankerenemy.com/2007/06/pseudomonas-e-scie-chimiche.html

    [2] http://sphaeralux.blogspot.com/2009/11/scie-chimiche-la-pseudomonas-syringae.html

    [3] http://agronotizie.imagelinenetwork.com/vivaismo-e-sementi/cancro-batterico-del-kiwi-verde-nuove-strategie-di-controllo-09264.cfm

    [4] http://www.wreg.com/news/wreg-mystery-crop-damage,0,187535.story?track=rss

    RispondiElimina
  30. Recapiti:

    L'Adige: lettere@ladige.it, p.giovanetti@ladige.it, cronaca@ladige.it, attualita@ladige.it

    Trentino: lettere@giornaletrentino.it

    Vita Trentina: redazione@vitatrentina.it

    Caseificio di Fiavè: pinzolo-fiave@caseificiofiave.com

    RispondiElimina
  31. Molto bene, Manuel, scrivo anch'io ed invito i nostri amici lettori a fare lo stesso.

    RispondiElimina
  32. ragazzi buongiorno qui nel basso lazio...sul mare...dopo gg di poche scie pochissime forse e cielo finalmente blu....tirava una brezza spettacolare... :-) hanno ricominciato alla grande, cielo argentato e cappa di calore stile microonde... :-( tra le "velature" si intravedevano ed intravedono scie scie e ancora scie...!!!

    RispondiElimina
  33. Il Te.Col.Guidi ha previsto per venerdì velature al centro,oggi invece al nordest "nuvole sottili" che non portano fenomeni,peccato però che io veda solo scie.

    RispondiElimina
  34. è il modo che ha nel chiamare le scie..
    ieri servizio del tg1: aeroporto di rimini, una quantità in aumento di ragazze e non, provenienti dalla russia fanno pensare all'aumento del turismo. durante le riprese, scie sull'aeroporto.
    ma non è inderdetto il volo sopra gli aeroporti?

    RispondiElimina
  35. un ot per gli osservatori attenti.
    ho appena visto un episodio dei simpson dove a scuola, lisa fa un compito su come sarà la loro città fra 50 anni.
    dopo una ricerca su internet trova solo catastrofi serie come la guerra al petrolio, e alcune ridicolizzate come un orso polare che si impicca..
    la maestra la segnala al preside, che consiglia i genitori, marge e homer, a farla ricoverare la figlia in terapia intensiva, in psichiatria infantile, dove le somministrano un farmaco dal nome ignorital, che ha un effetto narcotizzante e allucinogeno, tanto da farle vedere faccine sorridenti ovunque.
    il titolo è - Il buono, il tristo e il drogattivo, serie 20.
    ciao

    RispondiElimina
  36. Tra le tante proteste censurate dalle tv nazionali aggiungete questa:
    http://www.ilgiornaledivicenza.it/stories/Home/165361_ederle_stop_alle_assunzionisciopero_dei_lavoratori_italiani/

    Usa con le pezze al culo continuano a dettare legge nonchè a costruire nuove basi.
    Si attende sempre con fiducia uno scatto d'orgoglio da parte delle istituzioni.

    RispondiElimina
  37. Stanno dando un film statunitense su rai 4 con i fratelli Cusack dove in un fantomatico, ma per certi aspetti verosimile paese dell'est che vuole parodiare l'Afghanistan occupato dagli Americani, un gruppo di occidentali prima di visionare una pellicola in 3D viene microchippata.La protagonista però si rifiuta di farsi impiantare il chip.Il regista propone sì un film comico, ma al contempo un coagulo sinistro di elementi dell'attuale società e di quella che si potrebbe profilare innanzi a noi.

    RispondiElimina
  38. Andrò al concerto con la maglietta "Tanker Enemy" ;-)

    Se poi ci riesco lo avvicinerò per un autografo....

    RispondiElimina
  39. Bravo, Manuel. Riferiscici, per favore, se e come ti hanno risposto. Giornalisti o pennivendoli? Non è un dilemma amletico.

    Sì, questa nebbia di ricaduta è mortale.

    RispondiElimina
  40. Ultimissima: Nuovo spot con la voce del "presidente" berlusconi sulla bellezza dell'italia:

    Visibile cappa chimica in vari istanti e BELLISSIME scie chimiche in primo piano sopra il tricolore con la scritta consiglio dei ministri.

    SE non è una prova questa!!!

    Le scie lo so io dove gliele farei!

    RispondiElimina
  41. Le strisce se le fa già: di coca. E non voleva farsele certo mancare anche nello spot!

    RispondiElimina
  42. H.A.A.R.P. ed il controllo mentale delle masse

    In che modo le onde E.L.F. (onde estremamente basse) agiscono sull'umore e sul pensiero. In questo estratto da un documentario di History channel, attraverso il riferimento a brevetti militari e sulla base di studi condotti da scienziati ed esperti, tra cui Nick Begich e Nick Pope, è spiegato il tema del controllo mentale attuato mediante strumenti elettromagnetici come H.A.A.R.P.


    Ringraziamo Pikard per averci fornito il documentario integrale di History Channel.

    RispondiElimina
  43. Straker, il video di History Channel e’ davvero molto ben fatto, illustra chiaramente come riescano ad influenzare i comportamenti delle persone ( e purtroppo se ne vedono gia’ i risultati)
    Come anche l’altro filmato “la guerra del clima” che hai postato in precedenza:

    http://www.tanker-enemy.tv/la-guerra-climatica.htm

    Da divulgare assolutamente il piu’ possibile.
    Ottimo lavoro come sempre.

    RispondiElimina
  44. qualcuno, per gli aerosol militari, suggeriva una manifestazione a roma. facciamo conto che hanno picchiato dei poveracci senza una casa e un soldo.

    a noi ci arresterebbero direttamente, prima di averci manganellato per bene

    e poi la sapete l'ultima? la corrente del golfo potrebbe fermarsi.

    diciamo pure che un "attacco geofisico" perfetto a tutta l'europa sarebbe proprio quello di fermare la corrente del golfo in qualche modo. il mio modestissimo parere è che siamo davanti a un deliberato attacco climatico, che darà il colpo di grazia a tutte le zone interessate. io non ci credo più che è tutto un caso

    RispondiElimina
  45. "numerosi residenti della contea di Shasta (california) hanno eseguito diversi test per analizzare l'aria del posto: hanno trovato valori di alluminio e bario DI MOLTO SUPERIORI alla norma. i cittadini pensano che questo tipo di inquinamento sia dovuto alle scie chimiche - geoingegneria clandestina"

    Shasta County Chemtrail/Geo-Engineering Contamination Cover-Up

    RispondiElimina
  46. Arturo, il cover up della contea di shasta mi ricorda il cover up a cui assistiamo qui da anni ad opera delle A.R.P.A. locali.

    Andrea, i due spezzoni di History Channel non fanno altro che confermare quanto affermo da anni, tra gli insulti di attivissimi disinformatori prezzolati.

    RispondiElimina
  47. MESSAGGIO SUBLIMINALE CLAMOROSO!!!

    guardate al minuto 0:24
    in realtà il video merita una visione completa.....

    Berlusconi speaker nello spot per il turismo

    RispondiElimina
  48. Avete notato che da qualche giorno non è più accessibile la sezione dei lettori che seguono il blog?

    RispondiElimina
  49. Minuto 0:27

    Me ne ero già accorto quando lo hanno passato in TV. E che ca....

    RispondiElimina
  50. Eccomi di nuovo qua. Ho una buona nuova da portare a voi fratelli Marcianò.
    Spero ogni tanto vi faccia piacere di ricevere commenti da qualcuno che abbraccia un sano scetticismo, e che non si inquieta per un video di Berlusconi che pubblicizza l'Italia. Cosa c'è poi, Arturo, di subliminale? Berlusconi come Dio? che sia megalomane lo si è sempre saputo.

    Detto questo, oggi Paolo Attivissimo si è fatto un autogol clamoroso, al di là di tutte le minori analisi sulla velocità di caduta delle torri gemelle o dell'altezza nel quale si produce una contrail, oggi il vostro accerrimo nemico Paolo Attivissimo, ha mostrato finalmente il suo atteggiemnto di viltà e di servile disprezzo verso la verità.

    "Quindi l'occultamento, il grande cover-up internazionale di cui parlano i sostenitori delle visite extraterrestri, se esiste, è voluto dagli extraterrestri stessi. Cari ufologi, siete sicuri che sia una buona cosa andare contro il volere di esseri superintelligenti e superpotenti e chiedere di rivelare quello che loro non vogliono che sia rivelato?"

    Ora, io non so se esistono questi UFO, ma questa ammissione è come ammettere di essere contro la verità e lascia trasparire un certo tipo di forma mentis.

    RispondiElimina
  51. Non è la prima volta che, sotto l'effetto di stupefacenti, la guardia scivola sulla classica buccia di banana.

    RispondiElimina
  52. "Cosa c'è poi, Arturo, di subliminale? Berlusconi come Dio?"

    scherzi vero?........ io pensavo principalmente alle scie subliminali nella parte finale del video. questa parte è in "computer grafica" o qualcosa di simile, ed il creatore ci ha voluto mettere le scie bianche nel cielo. impossibile non notare le scie subliminali...impossibile o quasi a quanto vedo.

    cioè i creatori del video hanno deciso di mettere le scie nel cielo...così, a caso.
    ma che te lo dico a fare, te sei quello del

    "che ci vuole? andate nell'aeroporto militare e prendete il carburante".


    "commenti da qualcuno che abbraccia un sano scetticismo"

    scetticismo? cioè da quando l'ignoranza è scetticismo?
    io non so cosa dire. spero tu scherzi. ormai anche i pensionati al bar parlano delle operazioni clandestine di geoingegneria.

    RispondiElimina
  53. "Cosa c'è poi, Arturo, di subliminale? Berlusconi come Dio? che sia megalomane lo si è sempre saputo."

    è per questo che la nostra è una causa persa. però fate/facciamo bene a continuare ognuno nel suo piccolo a rompere le scatole a questo governo corrotto di avvelenatori

    RispondiElimina
  54. Arturo, ho pubblicato i tuoi due interventi, ma non li vedo. Sono tornati i "problemi" di ieri?

    RispondiElimina
  55. Il ben noto "sano scetticismo" io lo chiamerei marcio occultamento della verità.

    RispondiElimina
  56. Un saluto a tutti, oggi a Roma è stata una giornata atroce, si respira aria da palude mefitica e gli aloni delle luci notturne hanno un'apparenza gelatinosa, quasi solida. Strie filiformi hanno continuato ad allungarsi nel cielo già bianchiccio-grigiastro come vermi insaziabili che volessero divorarne fin l'ultima stilla d'essenza. Volevo in ogni caso stare al tema del post sul titolo del brano dei Litfiba. Zret, se l'articolo l'hai scritto tu - come mi sembra dallo stile - devo dire che costituisce il suggello dell'ennesima sincronicità di questi giorni, dopo quelle accennate sul tuo blog. Da vecchio estimatore dei primi Litfiba, negli anni dell'adolescenza, stavo in questo periodo ripensandovi spesso, un po' sull'orlo della recente réunion, un po' perché riascoltando vecchie canzoni del loro periodo "dark" esse mi appaiono oggi quasi trasfigurate e insieme come oscuramente presaghe dei tempi che si vanno vieppiú addensando intorno al nucleo orrorifico che tutti qui ben conoscono. Riascoltando versi come "stanno uccidendo il Mare, e noi li lasciamo fare, l'indifferenza è comoda, l'ipocrisia... Peste!" come non associarli immediatamente al tragico "incidente" del Golfo del Messico? È stata scritta decenni fa, eppure è quantomai calzante all'inaudito dramma che si sta consumando a una distanza illusoriamente rassicurante per i due terzi del mondo - gli uomini, cui piace la frammentazione della realtà, evidentemente riflesso di quella devastante il proprio interiore, si sono premurati di dar nomi diversi all'Unico Oceano esistente sul Pianeta ma esso rimane uno, ed è quel solo Grande Mare che ora sta agonizzando - e altrettanto calzante rischia di essere a breve anche l'assai sinistro ritornello "Peste, peste, e comincia la Festa, - risata alterata - peste, peste, mosche intorno alla testa. Peste, peste, quanta gente in festa! - di nuovo risata - mosche intorno alla testa!" La canzone si concludeva poi con un canticchiare volutamente infantile, un "la-la-lallà" sempre piú incongruo e lugubre proprio quanto piú bambinesco. Quale miglior suggello per descrivere un'Umanità rimbambita dai "circenses" i piú varî ed efficaci per mantenere i "liberi schiavi" nel loro sonno mortifero? Non solo, in un'altra canzone, "Oro Nero", si nominano, in un contesto drammatico e guerresco, Jerusalem e Istanbul, e come non pensare alle attuali tensioni turco-israeliane, inserite nel contesto di un piú ampio quadro di destabilizzazione globale? Quasi che avessero, i "ruvidi" rocker fiorentini dell'epoca, le antenne puntate su questa porzione temporale a loro posteriore d'una trentina d'anni... ma la sincronicità piú significativa a livello personale riguarda il fatto che solo ieri ho appreso, vedendolo su uno scaffale di un negozio di dischi, che il titolo dell'ultimo inedito era "Sole Nero" - titolo per me doppiamente evocativo, per l'interesse che nutro per gli Archetipi - e che mi ero ripromesso di cercarne il testo su internet poiché volevo esaminarlo attentamente proprio sotto questa luce. Poi vengo su t.e. e scopro un post con lo stesso titolo, e aprendolo scopro che è stato scritto da te e che riguarda proprio il brano. Al colmo della sincronicità, trovo che ne hai pubblicato persino il testo, risparmiandomi l'ulteriore ricerca. Grazie Zret! :) Non potevo immaginare di meglio. In ogni caso, nel titolo vedo anche un potente "riverberarsi" di un Archetipo Zodiacale legato al Segno dello Scorpione, Segno molto forte nel tema di nascita di Piero Pelú, sebbene lui sia un uraniano Aquario. - continua -

    RispondiElimina
  57. - continua - Ma la scorpionizzazione in lui è marcata, e in molte atmosfere - "dark", appunto - la cosa risulta evidente a chi abbia familiarità con gli Archetipi dello Zodiaco. Il Sole Nero è legato al Mito di Ade-Plutone - governatore del Segno - e a quello della Fenice, ugualmente associato alla capacità trasformativa ed evolutiva attribuita ai nativi del Segno, ed è quindi simbolico di un processo di Morte-Rinascita, da raggiungere dopo essere passati per una dolorosa quanto necessaria fase di purificazione delle "scorie". Il Sole Nero può dunque essere eletto a simbolo della fase di "Nigredo", della distruzione attraverso il lento macerarsi delle impurità, cui seguiranno com'è noto, Albedo e Rubedo. Lo Scorpione, il piú "alchemico" dei Segni Zodiacali, le riassume tutte, facendo seguire al Sole Nero "plutoniano" la Fenice "trasmutatoria" e infine l'Aquila, stadio evoluto del Segno, che divora il Serpente-Scorpione, simboleggiante lo stadio inferiore, preda degli oscuri impulsi istintivi. E a questo proposito, come non pensare al Mito di Quetzalcòatl-Kukulkàn della Tradizione Andina Azteco-Maya, il Serpente Piumato, in cui, analogamente, la parte "bassa" e quella "alta" si fondono armonizzandosi? I legami che si possono trovare tra Archetipi Universali sono sempre forieri di nuove suggestioni. Ma volendo finire attenendomi alla materia del post - mi sa che è meglio... :) - recatomi sul sito ufficiale dei Litfiba per approfondire l'argomento in chiave "scie", sono stato però sfavorevolmente colpito da due aspetti: il primo, è che nel "Libero Stato di Litfiba", per potersi registrare al forum manca poco che si debba fornire il numero del documento d'identità - provare e verificare - il secondo, e anche piú inquietante, è che non avrei voluto vedere nell'ultima "A" di Litfiba una stella a cinque punte orientata in senso inverso, piccola ma evidente, con tutto quel che ne consegue sul piano simbolico. Mi chiedo se sia tutta farina del loro sacco, o se piuttosto non si affidino per il marketing a personaggi spregiudicati di cui ignorano le autentiche tendenze. O forse bisognava prenderlo in parole quando cantava "arriba arriba el Diablo... 6-6-6!"..? Mi spiace aver chiuso con questa nota negativa, ma tant'è... mi riprometto comunque di approfondire ulteriormente la questione, perché ritengo che ne valga la pena, anche tentando un contatto diretto.

    Un saluto a tutti

    RispondiElimina
  58. Tg 1 del mattino: lieto risveglio con l' annuncio di un gruppo di ricerctori in convegno che il particolato in atmosfera aumenterebbe del 70% il rischio di trombosi ed infarto.Come se non bastasse modificherebbe il nostro dna e il mutamento potrebbe essere trasmesso alla prole.

    RispondiElimina
  59. Cara Francesca, peccato che nei TG dimentichino sempre di associare il particolato alle irrrorazioni. Non si spiegherebbero infatti le stesse patologie nei paesi come nelle città. Ma sappiamo bene che quel tipo di giornalisti badano solo allo stipendio a fine mese. L'unico Giornalista con la G maiuscola era Mauro De Mauri, ma lo hanno ammazzato. Quelli di oggi sono solo portatori di veline.

    RispondiElimina
  60. E non parliamo poi di questi "scienziati", che usano i convegni solo per abbuffarsi.

    RispondiElimina
  61. Lupo Nella Notte, il tuo nickname rispecchia la realtà, considerando a quale ora hai scritto la Tua lucida ed approfondita a analisi.

    RispondiElimina
  62. Io non credo a una cosa solo perchè la dite voi e dei ricercatori americani che non so neanche che faccia hanno. Non ho mai visto morgellons o gente ammalata di sta roba.
    Sia chiaro.
    Vi ho detto che il cielo è diverso e che queste scie non erano così una volta.

    Per quanto riguarda voi, magari potreste essere pure pagati, in modo da sconvolgere le persone a tal punto che una volta capita la verità, ovvero come sta scritto nel protocollo di Copenaghen "fare accettare alla gente le modifiche indotte sul clima " le persone diranno "allora poi non è così terribile, non ci vogliono uccidere".

    Ma badate a voi, perchè io non dimentico. Se siete in male fede non vi basterà dire due o tre Rosari per farla franca.

    RispondiElimina
  63. Arthur, permetta che ti dica che sei fuori strada completamente, visto che ti basterebbero i sensi (ed un'anima) se ne sei dotato, per capire da che parte sta la verità.

    A meno che che questa tua ultima mirabolante uscita (molto simile alla strategia attuale della disinforamzione) non sia il frutto di scientifica malafede e, ti dirò, conoscendo i polli, direi che quest'ultima ipotesi sia la più corretta.

    Ora... ti ho pubblicato perché tu non possa concludere (in malafede) di aver ragione, ma sappi che se continui con questi toni, non verrai oltremodo tollerato. Questo blog non è una discarica per allucinati.

    RispondiElimina
  64. E guarda che le tue minacce mi fanno il solletico.

    RispondiElimina
  65. Buona mattinata ragazzi e ragazze.
    Vi ricordate la questione delle e-mail scambiate dai climatologi della East Anglia ( Inghilterra ) nelle quali si capiva che manipolavano i dati per il Climagate?

    Bene; a distanza di un paio d'anni dalla scandalo ( neanche tanto, poi )delle e-mail, una commissione d'inchiesta "indipendente" ha scagionati gli scienziati ed ha ammesso che non c'è stata "Nessuna manipolazione dei dati.

    Insomma, dovevano metterci una pezza.

    A parte il dubbio sulla reale indipendenza della commissione, mi piacerebbe sapere almeno chi è questo Sir Muir Russe che, da come ho capito, ha coordinato la commissione.

    Sono sicuro che con qualche ricerca....

    RispondiElimina
  66. @ARTHUR

    Io non credo a una cosa solo perchè la dite voi e dei ricercatori americani che non so neanche che faccia hanno. Non ho mai visto morgellons o gente ammalata di sta roba.
    Sia chiaro.
    Vi ho detto che il cielo è diverso e che queste scie non erano così una volta.





    Visto che sei arrivato in questo blog, in buona o mala-fede lo sai solo tu, NON CREDERE è un punto di partenza giustissimo.
    Non sono tempi che permettono di credere all'uno o all'altro, ma invitano a darsi da fare e indagare.
    Se dedichi tempo con spirito aperto arriverai a maggiore conoscenze che ovviamente in questo momento ti mancano.
    Le trovi con il dovuto impegno.
    Tutti dovremmo rimanere vigili e disposti a rivedere costantemente le nostre convinzioni.
    E mondo complesso e manomesso in maniera pesantissima.
    Non è possibile di essere in possesso di verità.
    Il problema è che ci sai chi ci vende saputamente menzogne come tale.
    Aiuta a svelarle.
    Per te e per tutti noi.
    I tempi ci chiamano a fare ognuno la sua parte.
    Scegli te dove e come a da quale parte stare.

    Saluti!

    RispondiElimina
  67. E' come chiedere ad una commissione di nazisti se il Terzo Reich ha fatto opere di bene.

    Semplicemente ridicoli.

    @ Maria

    Credere o non credere è prerogativa delle religioni. Qui si tratta, come giustamente puntualizzi, di osservare con spirito critico. Credere o non credere è un punto di partenza estremamente errato e sul quale si basa la disinformazione con il solo scopo di ghettizzare.

    RispondiElimina
  68. O.T. ma dentro il panorama di follia umana


    Crederci? Faccia ognuno le sue indagini. Le mass-media per ora non considerano la notizia.


    "Si è spezzata una delle componenti principali della corrente del Golfo, dal nome Loop current, stravolgendo così un equilibrio secolare di correnti calde e fredde. La causa? Ancora una volta la terribile macchia nera di petrolio del golfo del Messico."

    http://www.greenme.it/informarsi/ambiente/2685-la-marea-nera-spezza-lequilibrio-anche-della-corrente-del-golfo-del-messico

    RispondiElimina
  69. Ciao Straker, ho visto il documentario sul controllo mentale. Veramente ben fatto e, sebbene si tratterà di approfondire alcuni dei temi trattati, al momento mi sembra un'ottima base di partenza dell'ipotesi mind control.

    Volevo chiederti sai la data (mese/anno) di messa in onda del documentario "La guerra climatica" e di questo ultimo sul "mind control"?

    RispondiElimina
  70. Per quanto riguarda voi, magari potreste essere pure pagati

    Non ci posso credere!

    RispondiElimina
  71. Ciao Ron, si tratta della medesima serie, realizzata in lingua originale nel 2009 e tradotta per l'Italia quest'anno. E' di queste settimane la messa in onda su Sky.

    RispondiElimina
  72. Grazie!
    Lascia perdere questi che ti accusano e cerchiamo di andare avanti, stai facendo un grandissimo lavoro!
    Sarebbe invece interessante scovare i lavori originali del fisico Gordon JF MacDonald citati nel video di History Channel.

    Nel frattempo per i dubbiosi una citazione da Zbigniew Brzezinski del libro "Between Two Ages: America’s Role in the Technetronic Era" Viking Press, New York, 1970. EPI787

    "Gordon J. F. Macdonald, a geophysicist specializing in problems of warfare, has written that accurately timed, artificially excited strokes ’could lead to a pattern of oscillations that produce relatively high power levels over certain regions of the earth... In this way, one could develop a system that would seriously impair the brain performance of very large populations in selected regions over an extended period...’"

    Si proprio 1970, quanti erano già nati? E dopo 40 anni qualcuno avrà fatto un passetto in avanti?

    RispondiElimina
  73. E' proprio il caso di svolgere una ricerca sul lavoro Gordon JF MacDonald.

    Per quanto riguarda l'implementazione di metodi di controllo delle masse, non ho alcun dubbio che questi siano in atto da anni e certo non mi apre un caso che le attività dia erosol siano per lo più concentrate sulle zone densamente abitate. Per non parlare della strana coincidenza dell'intensificarsi dei sorvoli nei periodi pre-elettorali.

    Altra aspetto su cui bisogna approfondire gli studi è il proliferare di antenne di ogni tipo e che, certamente, sono complementari alle attività di mind control, unite alle scie chimiche ed H.A.A.R.P.

    Non dimentichiamo poi che il digitale terrestre è stato introdotto "a forza" per liberare le frequenze di cui i militari necessitano.

    RispondiElimina
  74. Si Straker e tra l'altro io non riesco a vedere la TV in digitale. Dopo neppure 5 minuti sento già nausea e un cerchio alla testo. Insomma devo subito tornare a selezionare sul mio TV la visione in analogico. Credo di essere più sensibile di altri alle radiazioni, tant'è che capisco quando entro in una casa o in un ufficio se è cablato wireless oppure no.

    RispondiElimina
  75. http://genio.virgilio.it/questions/Petrolio_mar_rosso_disastro_8628166421717/page2


    Petrolio in mare nel Mar Rosso, vicino Sharm, nessuno ne parla, forse non vogliono danneggiare il turismo

    RispondiElimina
  76. @ Arthur

    Non capisco affatto il tuo ultimo commento.

    Se hai qualche dubbio relativamente alle scie chimiche potresti informarti chiedendo, di persona, a chimici, fisici, astronomi il loro parere o iniziare a documentare tu stesso, con i tuoi mezzi, le operazioni in atto.

    Non si tratta certo di credere o meno a Straker o a "ricercatori di cui non conosci la faccia". Se tutti ragionassero in questo modo, e molti purtroppo lo fanno, si presterebbe fede immediata al CICAP e ai loro cosiddetti "esperti" perché ben confezionano le menzogne, plasmandole sulle aspettative, i preconcetti e i desideri della gente che rifiuta realtà di questa portata e preferisce scegliere l’ "attivissimo esperto di turno" per rassenerarsi.

    Riguardo al morbo di Morgellons potresti informarti meglio e scoprire che i malati di Morgellons esistono per davvero, anche se tu di persona non ne hai mai visti.

    Infine, se Straker e altri fossero stati pagati per mentire non credo avrebbero portato avanti il blog tankerenemy in questo modo.

    Solo per citare qualche esempio...ti faccio notare che le accuse qui fatte sono gravi e precise e sono rivolte a chi mantiene le redini della disinformazione. Non a caso, le censure ai loro danni sono puntuali (e ingiuste), come anche le stesse minacce, ben diverse da un piccolo commento di sfogo da te prodotto questa mattina.

    Bada bene che qui non si vuole "sconvolgere" nessuno ma solo rendere consapevole più gente possibile e sappi che se un domani un qualche tipo di verità su queste operazioni verrà ufficializzata non si tratterà che della parte meno negativa e maggiormente perdonabile poiché giustificabile con i soliti pretesti triti e ritriti del riscaldamento globale o delle tempeste solari.

    RispondiElimina
  77. Uno che mi manda il suo ultimo commento con un "Spera che questo sia un addio", come devo prenderlo?

    A schiaffi!

    RispondiElimina
  78. Bacab, correggo un tuo refuso: hai scritto: "disinformazione". :-)

    RispondiElimina
  79. So che Nico Murdock e chi per lui si sono dati un gran da fare presso vari "agganci" a Roma, nella speranza di trovare qualche appiglio per farmi blindare. Inutilmente.

    Per quanto riguarda quelli che, come il geologo Pier Luigi Torreggiani alias riosaeba (protetto dalla sua stessa corporazione) e lo stesso Arthur insistono col raccontare ai quattro venti che mi sto arricchendo, invito semplicemente a far eseguire un controllo sul mio conto corrente. Poi vediamo chi è che si strafoga, se io o loro.

    Tanto per fare un esempio... l'hosting per tanker-enemy.tv è gratuito? Ed il traffico? Con i click di Ad-Sense non ci pago nemmeno le sigarette e per fortuna che non funo!

    Quindi... poche parole sparse al vento. Qui servono i fatti e se qualche STRONZO del livello di Torreggiani insiste, vorrà dire che sino a quando non mi porta delle pezze giustificative per quel che blatera (vedi su cosenascoste.com), è solo merda. La stessa merda della quale è composto il suo lurido cervello e quello dei suoi sodali.

    RispondiElimina
  80. Ah.... Nico Murdock, al secolo Nicolas D'amore (C.I.CA.P., tanto per cambiare).

    RispondiElimina
  81. da Radio 105 ... http://www.youtube.com/watch?v=pbSCpI-ykqM

    RispondiElimina
  82. Comprendo Straker .

    Vorrei aggiungere. Non certo per i deb, ma per chi non sa e si affaccia con dubbi vari.
    Ho iniziato le mie ricerche per conto mio, senza fare riferimento ad una persona già convinta.
    C'era una realtà di fronte a me, c'erano cieli cambiati.

    Ognuno può procedere per gradi, per come se lo sente, senza sposare nessuna ipotesi.
    Può fare qualche analisi di acque piovane, dopo giornate di rilasci pesanti.
    Sono talmente frequenti che non c'è da aspettare troppo.

    E sopratutto può leggere e studiarsi con calma, al di là del lavoro messo a disposizione di Tanker Enemy, brevetti, dati, ed indagare per conto proprio.

    Non c'è da collegare le persone ( Tanker Enemy) con i fatti.
    Si può guardare i fatti e lasciate stare un blog se non convince.
    Ci si arriva anche senza TE a darsi delle riposte.

    Senz'altro c'è spazio per dare interpretazioni diversi ai fenomeni vari.
    Sarà il tempo a dare ragione ad una o l'altra ipotesi.
    Fatto sta che qui ci sono persone che PAGANO, e non guadagnano di persona con un impegno preso anni fa. Straker e suo fratello mantengono vivo una piattaforma di incontro che veramente ha ispirati e sostenuti in tanti.
    Me incluso.
    Seguo da molto tempo, e seguo con spirito critico. Non credo, ma indago, su tutto e in tutto.
    Chi sceglie di impegnarsi in questa facenda ha scelto un campo difficile.
    C'è un muro di omertà come forse in nessun altra questione.
    Chi si è impegnato ha conosciuto offese e minacce da subito e conosce i panni che veste Straker.
    SU DI LUI SI SONO ACCANTI.
    E motivo principale è che abbia creato un punto di forza che non è mai venuto a mancare.
    E la persona più preparata ed informata tra quelli che cercano di smantellare le menzogne e menzogne sono.


    Si paga questo impegno, con l'investire molto tempo, e anche soldi.
    Sono scelte che uno fa. Non c'è da lamentarsi.
    E fa parte dell'impegno pare, di saper' vivere con forme di screditamento e offese.
    Questo poi da parte di persone che vivono gli stessi effetti dannosi ma nella loro negazione difendono i stupratori.

    E battaglia difficile.
    Se pensate al nucleare, non certo scelta innocua per l'umanità, sono 60 anni che si lotta contro, ma ancora vediamo raggirata la popolazione parlando addirittura di energia pulita ora, perché produrrebbe meno CO2.

    IL golfo insegna, la suina ha insegnata.
    Chi è che non semina solo bufale, ma distruzione massiccia?

    RispondiElimina
  83. Davvero INCREDIBILE che si debbano leggere certi interventi: siamo in estate, sono settimane che il cielo è impastato da scie indissolubili e si vive immersi in una foschia chimica che abbaglia
    e fioccano gli insulti e le minacce.
    E' davvero un insulto morale.
    Certi interventi hanno il marchio della mala fede.
    Ciao e coraggio.

    RispondiElimina
  84. Grazie a tutti per il sostegno. Se non fosse per le persone che ci danno forza come voi, avremmo già mandato tutti a quel paese.

    RispondiElimina
  85. Alla faccia di Berlusconi, quando posso io vado in vacanza in Egitto e, per la precisione, a Marsa Alam che si trova a circa 200 Km dal Sudan. Vado là perchè, almeno per una settimana di seguito, non vedo scie chimiche sopra la mia testa.
    L'inquinamento là c'è lo stesso - vedi l'incredibile foschia chimica che aleggia su tutto il Mediterraneo fino al Cairo ed oltre - ma per lo meno non ti vedo quei dannati aerei che mi passano giorno e notte sulla testa.

    Abbasso Berlusconi - che dovrebbe durare non molto ancora, forse tre mesi o giù di lì, visto che Tel Aviv pare abbia designato Fini come suo successore -, abbasso Napolitano ed il Papa con la sua corte che ci sta prendendo, come sempre, tutti quanti in giro. Se questi fossero persone oneste, denuncerebbero pubblicamente il criminale fenomeno delle scie.

    RispondiElimina
  86. ciao,ho difficoltà con l'audio relativo all'articolo recente sul morgellons.anche reindirizzato all'altro canale -te tv- non riesco proprio a sentire nulla

    RispondiElimina
  87. Ciao Paolo, mi risulta che sciano anche in Egitto. Forse di meno, ma non c'è scampo.

    Chris, probabilmente usi Firefox. Se aprima la pagina con IE o altro browser non dovresti avere problemi. In alternativa puoi scaricare il file audio da qui ed ascoltarlo in locale.

    RispondiElimina
  88. fatto,molte grazie.anche perchè sono molto interessato alla faccenda.come sai,la maggior parte di materiale,purtroppo,è fruibile solo in lingua inglese;quando si hanno simili documenti è importante renderli disponibili.grazie.

    RispondiElimina
  89. Lupo nella Notte, il tuo commento, come sempre, è lucidissimo. L'analisi dei valori archetipali connessi ai segni dello Zodiaco è davvero mirabile. Non so come si potrebbe spiegare il sincronismo cui ti riferisci, se non nei termini dubitativi del testo che intitolai "Sincronismo e non-causalità".

    Circa i Litfiba, credo che essi, come altri compositori, musicisti ed artisti siano attraversati dalle onde del destino sicché furono in grado di presagire gli eventi attuali, a prescindere dalle loro facoltà intuitive. Sono numerosi i casi di scrittori che gettarono uno sguardo nel futuro, fondendo il loro io con le correnti eteriche e noetiche che scorrono in ogni dove.

    Per quanto riguarda le contraddizioni che evidenzi (la stella capovolta e l'inno al diablo, simbolo di rivolta contro il sistema?), credo sia il risultato di una fluttuazione forse pericolosa, forse fatale. In fondo siamo un po' tutti oscillanti tra poli opposti e solo i fanatici ed i dogmatici non sono sfiorati da dubbi e non arretrano per poi avanzare di nuovo.

    Probabile che abbiano su certe scelte iconografiche influito pure le idee nefaste dei "creativi".

    Ciao e grazie.

    RispondiElimina
  90. credo che il mio commento precedente sia sparito.comunque,dicevo,a proposito dell'audio-doc in effetti ho firefox,è vero,non ci avevo pensato.dicevo,ancora,che siccome sono interessato all'argomento -morgellons- e come sai, la maggior parte del materiale è fruibile in lingua inglese;quando si hanno simili testimonianze è utile -anche a fronte di un sapere,legato mani e piedi,che non ci permette di documentarci con i medici riguardo al morgellons.vorrei davvero capirci di più.grazie,ciao.

    RispondiElimina
  91. beh,zret,cosa ne pensi allora dell'atteggiamento del primo punk rock inglese,voglio dire,l'ostentare simboli come la svastica (ribellione?),l'autolesionismo (un pò da operetta comunque);nonchè tutti quegli atteggiamenti semi sacrificali sensazionalistici (ozzy osbourne che stacca la testa ad un pipistrello on stage,i deicide buttano frattaglie di pecora sui fan,sempre dal vivo)?

    RispondiElimina
  92. Arthur, approda verso altri lidi o vai a pascolare in alpeggi svizzeri.

    Tu non conosci la faccia degli scienziati che denunciano la minaccia letale costituita dalle scie chimiche, ma noi siamo in grado di visualizzare benissino la tua faccia da culo.

    Sì, Nienteecomesembra, non si tratta di credere o non credere, ma di osservare e di investigare.

    Ciao a tutti.

    RispondiElimina
  93. Chriss, credo che si tratti di paccottiglia, di ribellione velleitaria, di tragressione borghese, di satanismo fai-da-te, il tutto mescolato in un calderone forse più pacchiano che nocivo.

    Ciao

    RispondiElimina
  94. Sul forum di CN è sospesa da giorni (per motivi imperscrutabili) una discussione molto seguita sulle scie chimiche....forse il Sommo Moderatore ha decretato la sospensione del 3D per evidenti difficoltà nella gestione della menzogna...

    RispondiElimina
  95. sto ascoltando l'intervista,beh,è impressionante.

    RispondiElimina
  96. Eh sì, quella del camion visibile da 10.000 metri è bellissima.

    RispondiElimina
  97. Chriss, purtroppo il fenomeno è reale.

    RispondiElimina
  98. Su Firenze stasera un bel tramonto "argentato". Come sono romantici questi avvelenatori.

    RispondiElimina
  99. ... ad anna "Petrolio in mare nel Mar Rosso, vicino Sharm, nessuno ne parla, forse non vogliono danneggiare il turismo"

    ... semplice! Perché anche loro fanno parte dell'elite o sono in qualche maniera collusi!

    RispondiElimina
  100. Il video di Pelù non è più visualizzabile su you tube, mah!

    RispondiElimina
  101. Alè! Qui c'è lo zampino dei soliti fancazzisti.

    RispondiElimina
  102. Il gestore del canale è stato avvertito ed ha impostato la riproduzione del video "embed" su privato.

    Spostato. Poi lo metteremo sul nostro server, così tagliamo la testa al toro.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis