giovedì 8 luglio 2010

Il fenomeno dell’inversione termica artificiale

L'inversione meteorologica (o termica) è un fenomeno dovuto alla formazione, negli alti strati della troposfera [1], di masse d'aria nelle quali la temperatura cresce con l'aumentare dell'altitudine (temperatura di inversione). Il fenomeno si può verificare anche su aree molto ampie; gli strati assumono una lieve, progressiva inclinazione verso terra. Quando questi livelli, d'inverno, sovrastano zone più fredde danno origine alle cosiddette nebbie di inversione: tali nebbie, specialmente sulle aree industriali, s'impregnano di pulviscolo, gas e vapori nocivi che perdurano fino a quando non si dissolve lo strato d'inversione.

I vari sistemi di manipolazione meteorologica creano fenomeni artificiali di inversione, da cui dipendono altre manifestazioni atmosferiche tutte funzionali alla creazione di un ambiente il più possibile inadatto alla vita. Riscaldare, per mezzo delle onde elettromagnetiche o con le scie (cfr infra), alcune parti dell'atmosfera, significa creare zone sottostanti in cui il particolato rilasciato dagli aerei chimici e gli inquinanti legati alla normale contaminazione, ristagnano, avvelenando piante, animali e uomini. Per questo motivo, dopo che i velivoli hanno disperso le sostanze tossiche a quote medio-basse, si assiste alla formazione di una densa e maleodorante caligine che appanna il naturale colore del cielo, riduce drasticamente la visibilità, pur in concomitanza di valori igrometrici bassi o bassissimi: non è dunque una foschia causata dall'umidità, sebbene i servizi meteorologici, mentendo, cerchino di giustificare la nebbia, chiamando in causa inesistenti alti parametri di umidità. Tale foschia è pure duratura, perché i venti sono assai blandi o del tutto assenti ed in quanto l'alta pressione naturale o indotta la comprime verso il suolo.

Questo smog, simile ad una cupola grigio-biancastra, non grava soltanto sulle città e sulle zone antropizzate, ma pure su regioni rurali, collinari e montane. Ciò dimostra che si tratta di nebbia generata dai continui passaggi di aerei che sorvolano sia i centri urbani sia le campagne sia le dorsali montuose, nell'ambito di una criminale operazione finalizzata a contaminare l'intera biosfera. Si osservino l'orizzonte, i profili di colli ed i crinali dei monti: si constaterà che sono offuscati da un velo opaco a tal punto che non si riesce neppure a distinguere, nei giorni di più massiccia irrorazione, un aspetto del paesaggio distante più di un paio di kilometri.

Correttamente, lo scienziato egiziano
El Husseini attribuisce le aberrazioni termiche alle chemtrails. Egli, infatti, osserva che: "la geoingegneria può anche provocare ondate di calore estremo. Una volta raggiunta la troposfera, il particolato di alluminio Welsbach agisce come uno specchio a doppia superficie. Le particelle riflettono il calore che proviene dal sole nello spazio, ma riverberano di nuovo al suolo anche la radiazione termica proveniente dal terreno, dalle automobili, dai condizionatori d'aria, dalle fabbriche, dalle centrali elettriche, dall’asfalto".

L'inversione termica artificiale è dunque uno dei numerosi mezzi con cui la biosfera viene trasformata in un ambiente repulsivo, mortale, la tanatosfera.

[1] La troposfera è una regione dell'atmosfera che ha inizio dalla superficie terrestre e giunge, alle medie latitudini, sino a 10-15 km di altitudine. In questa zona si rileva un decremento costante della temperatura, della pressione e della densità.


Fonti:

Enciclopedia delle Scienze, Milano, 2005, s.v. inversione atmosferica e troposfera
W. Marzouk, Imbrattare il cielo: scie chimiche in Egitto, 2010






Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

66 commenti:

  1. Siamo le cavie di questi fottuti esperimenti a cielo aperto. Durante questa estate è capitato più volte di assistere a questo fenomeno di nebbia biancastra, una cappa che soffoca e danneggia tutta la biosfera. Come confermato dalle molte testimonianze sul blog, il periodo in cui solitamente si trova questa nebbia chimica è al mattino. Segno inequivocabile che gli aerei non identificati sorvolano il territorio nazionale durante la notte e le prime ore del giorno.

    RispondiElimina
  2. Solo una domanda sinceramente per curiosità:

    Se questa inversione avviene a 10000 metri perchè sciano a meno di 2000? Sciano anche lassu? Lo fanno in modi diversi per scopi diversi?

    Grazie mille.

    RispondiElimina
  3. Come ho già ripetuto innumerevoli volte, irrorano su più quote, impiegando aerei civili e militari (vedi Teller), come puoi evincere anche dai dati delle radiosonde. Poi chi ha detto che lo strato di inversione termica è a 10.000 metri? Vuoi mettermi in bocca qualcosa che non ho detto come è vostra abitudine? Noi non lo abbiamo scritto e d'altronde, con l'uso di H.A.A.R.P. e delle scie chimiche, puoi crearla alle quote che preferisci. generalmente il primo strato di inversione termica indotta si trova proprio attorno ai 2000 metri.

    RispondiElimina
  4. Vulture, nella nota è precisato che la troposfera ha inizio dalla superficie terrestre sino a 10-15 km di altitudine. Prima di porre certe domande, è opportuno leggere tutto l'articolo.

    RispondiElimina
  5. Tra l'altro, l'inversione termica indotta può essere manifestarsi a qualsiasi quota. Conosci la differenza tra naturale ed artificiale?

    RispondiElimina
  6. Gigettosix, sulla Liguria la nebbia chimica grava 24 ore su 24.

    Ciao

    RispondiElimina
  7. Io non metto in bocca nulla.

    Ripeto che quli la paranoia, questa si, arriva a quote imbarazzanti.

    La mia domanda era appunto percè sciavano a 2000 se l'inversione è a 10000.
    La risposta è stata esauriente: sciano ad entrambe le quote e l'inversione avviene anche a 2000.
    Ragionando con la MIA testa trovo la tesi verosimile e fondata.

    Non è che Straker è il Papa e quindi bisogna accettare i dogmi. Molto probabilmente sono cose vere ma le domande sono lecite per tutti.
    Prima di tutto verso se stessi.

    Buon confronto. Grazie mille.

    RispondiElimina
  8. Paranoia? Hai studiato psichiatria come Attivissimo?

    RispondiElimina
  9. Straker ti prego credimi. Lo dico veramente per il tuo bene.

    Io penso che tu sia molto importante per tutto ciò che fai.
    A maggior ragione, dato che la verità sta dalla tua parte, potresti dimostrare maggiore distacco e "superiorità".

    Dato che, dicendo il vero, ti attaccheranno fino allo stremo delle forze; per piacere, prova ad "elevarti" maggiormente.

    Sai il detto: a discutere con uno stupido prima ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza?

    Ti auguro l'imperturbabilità e la solidità che solo i giusti possono incarnare.

    Grazie.

    RispondiElimina
  10. So badare a me stesso e dato che non sono un politico, amo esprimermi come penso.

    RispondiElimina
  11. Volevo segnalare a tutti voi che proprio oggi, edito da Arianna Editrice, è uscito un libro che per me si preannuncia interessantissimo:

    Agri-business - I Semi della Distruzione
    Dal controllo del cibo al controllo del mondo
    .

    Luka78

    RispondiElimina
  12. Boato spaventoso oggi ad Imperia. Marc Filterman ascrive queste deflagrazioni alla guerra quantica.

    RispondiElimina
  13. La nebbia chimica passata per foschia estiva è ogni giorno più pesante.

    RispondiElimina
  14. Spesso ho trattato l'argomento, frutto di mie costanti e non smentibili osservazioni, e più di una volta ho invitato gli "esperti" a fornire spiegazioni "scientifiche", nei vari servizi meteo, della foschia perenne che rende indistinguibile il paesaggio all'orizzonte in qualsiasi stagione e con qualsiasi temperatura. Sia ben chiaro, fino agli anni 90 sta foschia non c'era.
    Niente da fare, gli "esperti" continuano ad ignorare l'enorme evidenza, semplicemente perchè ingiustificabile oltre che pericoloso...
    Rinnovo l'invito per una spiegazione "ufficiale", non sulle scie chimiche, ma sulla foschia che possono vedere tutti ogni giorno a qualsiasi ora e in qualsiasi posto.
    A giudicare dai "visitors" non dovrebbero mancare i committenti per uno studio ufficiale sull'argomento, da fornire al bestiame che segue il "tempo" in TV.

    RispondiElimina
  15. Confermo la reticenza nel fornire una risposta semplice ed univoca, chiara ed onesta. Niente.

    RispondiElimina
  16. Ecco come mantengono artificialmente elevate le temperature.

    QUI

    RispondiElimina
  17. oggi botte in piazza e in parlamento a causa dei tagli presenti nella finanziaria

    secondo voi le scie chimiche quanto ci costano ?

    proviamo a fare un calcolo ?

    RispondiElimina
  18. Non meno di 19 milioni di euro al giorno.

    RispondiElimina
  19. Oggi scioperano i giornalisti, ma più che non lavorare dovrebbero andare a nascondersi. Non ce n'è stato uno che in tutto questo tempo abbia avuto il coraggio di denunciare pubblicamente l'operazione scie chimiche. Se siamo precipitati in questa situazione la colpa è anche la loro non dimentichiamocelo.

    RispondiElimina
  20. Oggi l'amico Franco Caddeo, per molti scomodo attivista contro le scie chimiche e misteriosamente scomparso nei mari della Sardegna, avrebbe compiuto 50 anni.

    Esprimiamo la nostra vicinanza alla famiglia.

    RispondiElimina
  21. Su Caddeo se non ricordo male ci fu' il silenzio stampa,chissà perchè?.

    RispondiElimina
  22. Esatto, Damocle. Tu pensa... sparisce un uomo in mare in circostanze quantomeno sospette e non ne parlano nemmeno i media locali...

    RispondiElimina
  23. Caddeo combatteva con mezzi pacifici,non hanno trovato appigli per sputtanarlo a dovere e per questo l'hanno fatto sparire.

    RispondiElimina
  24. @ luka78
    ma che dici???
    ma che libro è quello!

    due giorni fa c'era un "grande espertone" al Tg2 che asseriva che gli innesti che fanno gli agricoltori non sono altro che modificazioni genetiche, che l'uomo le fa da migliaia di anni a centinaia e centinaia di modificazioni genetiche

    e quindi non c'è nessun pericolo se l'azienda x su un seme ne fa solo 5 o 6

    .....inudibile......

    RispondiElimina
  25. La foto mostra perfettamente la foschia presente da noi non so più da quanti giorni.Pensare che tutto il nostro Paese per non parlare degli altri Stati è sotto questa cappa, è angoscioso per usare un eufemismo.Sapere che il particolato determina mutazioni genetiche è tremendo.Gli effetti di ciò si vedranno a lungo termine: individui delle prossime generazioni, malformati o con gravi malattie che non avrebbero avuto se l'equlibrio della natura fosse stato rispettato.Intanto sono in aumento le malattie autoimmuni che se le andiamo ad analizzare una per una sono un codensato di patologie da gelare il sangue

    RispondiElimina
  26. I medici vigliacchi sanno tutto, ma non parlano.

    RispondiElimina
  27. Colpa dei "giornalisti" se siamo ormai ad un punto di non ritorno: questi pennivendoli sapevano ed hanno taciuto. Fosse per me, li licenzierei tutti, a cominciare da travaglio, lo zerbinotto zerbino dei potenti. Ne salvo pochi, tra cui Gaia Passerini. Gli altri alla gogna.

    RispondiElimina
  28. Durissima ogni sera al tramonto la strana foschia è sempre visibile bianca, fosforescente, accecante nell'area intorno al sole

    RispondiElimina
  29. Hanno trovato un ottimo sistema per proseguire con il programma senza l'uso di scie, persistenti o meno.

    RispondiElimina
  30. Comunicazione di servizio: Wasp Jr. ha cambiato look?

    Prestare attenzione.

    RispondiElimina
  31. Cielo allucinante,l'azzurro non cè piu' afa pazzesca con 30° di temp.al suolo,un grazie agli inventori di questa porcata immane e tanti tanti auguri di....................

    RispondiElimina
  32. Guarda caso proprio adesso che la copertura infame non permette di vedere piu' niente nemmeno sulla verticale rombo di aerei a bassa quota,eh sì figli di mignotta si nasce.

    RispondiElimina
  33. Comincio a non tollerare piu' gli stupidi,i servi,i lavativi,i menefreghisti,quelli che vedono solo quello che gli fà comodo,quelli che portano occhiali scuri sotto una copertuta chimica che oscura il sole per oltre il 50%,siete esseri inutili e nocivi per il pianeta,peccato che la pagheremo tutti per colpa vostra,coglioni.

    RispondiElimina
  34. Anche qui siamo sotto un sudario inamovibile, definito dai centri meteo: "cielo sereno".

    Confermo che per un po' non sono riuscito nel pubblicare i tuoi commenti, Damocle.

    RispondiElimina
  35. Tanker-enemy.tv

    Traffico: 103 579.88 MB/mese usato / 30 000.00 MB/mese limite

    RispondiElimina
  36. Preoccupati?.
    Fate bene,la pazienza ha un limite.
    http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_jcs&view=jcs&layout=form&Itemid=146&aid=19408

    RispondiElimina
  37. Ciao Damocle, se tu hai accesso all'articolo, puoi, per favore, farci un sunto?

    RispondiElimina
  38. Ecco chi vuole dettare legge in Europa facendo fessi i 400 milioni di cittadini europei:
    http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=7235

    RispondiElimina
  39. scienziati scoprono il modo di controllare la mente tramite le nanoparticelle

    vi rendete conto? si può spargere "nanoparticelle" anche con gli aerei.è impressionante: la realtà superà la fantascienza

    "In particular, what a team of researchers at the University at Buffalo have discovered is truly alarming. The following is an excerpt from their recent news release....

    Clusters of heated, magnetic nanoparticles targeted to cell membranes can remotely control ion channels, neurons and even animal behavior, according to a paper published by University at Buffalo physicists in Nature Nanotechnology.

    Using nanoparticles to remotely control animal behavior?

    It doesn't take a doctorate to understand the implications of such a technology.

    What if "nanobots" that had the capacity to control human minds were programmed to search out and attach themselves to key areas of the human brain?

    Such "nanobots" would be far too small to even be seen by the human eye, and people could become "infected" with these creatures without even knowing it.

    Hordes of these nanobots could be released into the atmosphere or in public areas and infect thousands (or even millions) and nobody might even realize it.

    If governments could find a way to use nanobots to remotely control the minds of the general population, a mass mind control program could be implemented without the general public even realizing what is going on.

    Yes, this is just how scary this technology is."

    qui l'articolo completo del'università di Buffalo

    per mezzo di nanoparticelle magnetiche gli scienziati controllano il comportamento degli animali

    RispondiElimina
  40. Scienziati scoprono il modo di controllare la mente tramite le nanoparticelle

    Lo stanno già facendo.

    RispondiElimina
  41. Avvertenze alla popolazione: Si consiglia di non respirare.

    QUI

    RispondiElimina
  42. http://daltonsminima.wordpress.com/2010/07/10/anomalie-temperature-e-precipitazione-italia-%E2%80%93-dati-cnr-giugno%C2%A02010/

    RispondiElimina
  43. Ciao Straker mi sa che quelli della nasa abbiano disattivato il link. "Manutenzione" o "manipolazione"...

    A proposito di inversione termica e nebbia, le autorità polacche sospettano che la tragedia del 10 aprile scorso sia dovuta alla creazione di una nebbia artificiale da parte di ignoti

    http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/europe/poland/7879703/Artificial-fog-may-have-brought-down-presidents-plane.html

    E' interessante che "Prosecutors want help from American experts as to whether “there is a scientific and technical capacity to generate artificial fog”, the paper said. "

    Grazie Arturo leggerò la notizia con grande interesse.

    RispondiElimina
  44. Mi dispiace Straker ma non ho accesso all'articolo,comunque un articolo sullo stesso tema l'avevo letto su CDC,se lo ritrovo vi posto il link.Ripensando a quello letto su CDC ricordo che il gruppo Bildenberg per contrastare il risveglio globale vogliono aggravare la crisi in modo da costringere le persone ad occuparsi della quotidiana sopravvivenza e lasciar perdere discorsi "piu' grandi di loro",capito che bastardi?.

    RispondiElimina
  45. Purtroppo il risveglio è doloroso,molti ancora non lo accettano nascondendosi dietro una fallace normalità,arriverà anche per loro e sarà ancora piu' doloroso.In un certo senso siamo fortunati.

    RispondiElimina
  46. Ron,evidentemente le autorità polacche sono complottiste e paranoiche,non è vero eSSSe e compagnia cantante?.

    RispondiElimina
  47. "Per contrastare il risveglio globale vogliono aggravare la crisi in modo da costringere le persone ad occuparsi della quotidiana sopravvivenza e lasciar perdere discorsi "piu' grandi di loro"...

    Infatti!

    @ Ron

    Esistono molti brevetti per la creazione di nebbie artificiali. Poi noi "le assaporiamo" tutti i giorni.

    RispondiElimina
  48. Ecco sono state ripristinate le foto. Da questa mattina ad ora ho dovuto per forza respirare la merda che si vede bene qui

    http://rapidfire.sci.gsfc.nasa.gov/subsets/?subset=AERONET_Ispra.2010191.terra.250m

    @ Damocle
    Io ho l'accesso all'articolo di Effedieffe di oggi, yawn ...

    RispondiElimina
  49. Un consiglio spassionato a tutti i lettori: non respirate.

    RispondiElimina
  50. Un consiglio spassionato a tutti i debunkers: respirate a pieni polmoni.

    RispondiElimina
  51. Zret cosa intendi esattamente con "non respirate"? Quali rimedi pratici possiamo mettere in atto?

    RispondiElimina
  52. Ron, era uno scherzo iperbolico. L'unica risoluzione è il non essere, ma è troppo tardi ormai.

    Ciao

    RispondiElimina
  53. Ron, la nostra "esortazione" è ovviamente provocatoria, visto che è impossibile non respirare. E d'altro canto il nanoparticolato che stiamo continuando ad infilare nei nostri polmoni e nel nostro sangue è sicuramente causa di molti mali immediati e futuri. L'unico modo per scamparla è che la smettano, ma affinché ciò accada... l'informazione, le lettere e le proteste in piazza non basteranno.

    Amara constatazione.

    RispondiElimina
  54. Un consiglio spassionato a tutti i debunkers: respirate a pieni polmoni.

    MI ASSOCIO.

    RispondiElimina
  55. Il perchè del Blu del cielo (quando non sciano)

    Il blu è uno dei colori dello spettro che l'uomo riesce a vedere. È uno dei tre colori primari, insieme al giallo ed al rosso. Ha la lunghezza d'onda più breve tra tutti i colori (circa 470 nanometri).

    Il blu è un colore comune. È il colore del cielo e di una grande quantità d'acqua. Il cielo appare blu perchè le molecole di gas che compongono l'atmosfera tendono a riflettere solo la luce blu che ha lunghezza d'onda minore, mentre le lunghezze d'onda maggiori tendono a passare oltre senza essere riflesse. L'acqua appare blu perchè la luce rossa è assorbita da essa.

    Perchè il cielo è bianco?

    Perchè la luce solare viene riflessa dalle microparticelle di metalli (diffusi con le chemtrails) presenti in atmosfera.

    Nella risposta al cielo blu abbiamo la spiegazione del cielo bianco...

    Le lunghezze d'onda maggiore non passano senza essere riflesse (così come dovrebbe accadere in una atmosfera non inquinata), ma vengono intercettate dai metalli riflettenti (alluminio e tinanio in primis) e quindi la luce del sole, che a noi apapre bianca, determina il nuovo colore del cielo: bianco, appunto.

    Questa è un'altra dimostrazione dell'inquinamento da nanoparticelle metalliche della nostra atmosfera. Le analisi, a quanto si vede, non servono, perché è la fisica a fornirci la spiegazione.

    RispondiElimina
  56. Un consiglio spassionato a tutti i debunkers: respirate a pieni polmoni con estremo vigore...come se puppaste!

    Ciao Straker e Zret, sempre con voi, problemi risolti, per ora!

    RispondiElimina
  57. E molto oppportuno l'utilizzo delle leggi della spettroscopia per capire la composizione chimica delle foschie bianche continue e persistenti senza la presenza di umidità.Non nuoce ricordare che la spettroscopia ha permesso in astronomia di scoprire la presenza di elementi chinici piuttosto che di altri nei pianeti del sistema solare basata sul tipo di onde elettromagnetiche rifratte dagli stessi.Ed è una delle tante applicazioni di questo ramo della fisica,Non sono molto ferrata in scienze,ma le dinamiche della rifrazione della luce mi hanno sempre affascinato.

    RispondiElimina
  58. E' corretto, Francesca. E' da molto tmpo che cerchiamo un contatto che ci permetta un'analisi spettroscopica (apparecchiatura e tecnico) delle scie e delle nebbie, ma senza successo. Ciò per il semplice motivo che queste particolari apparecchiature sono in dotazione a quegli stessi centri universitari coinvolti a vario titolo in programmi di studio sulle nanotecnologie o di geoingegneria, motivo per cui è praticamente impossibile avere la loro collaborazione.

    Per quanto riguarda le ARPA locali, conviene stendere un velo pietoso.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis