venerdì 16 luglio 2010

Pioggia arancione su Fivizzano

Il quotidiano "Il Tirreno", nel numero del 10 luglio 2010, riporta la notizia circa una pioggia color arancio caduta sull'abitato di Campiglione, frazione di Fivizzano, in provincia di Massa e Carrara. L'episodio ricorda la pioggia rossa di Kerala, stato dell'Unione indiana. Come notato dagli abitanti, la strana precipitazione è correlata al passaggio di aerei: è possibile che il piccolo centro sia stato scelto come teatro per esperimenti militari, un po' come Canneto di Caronia, la località del Messinese in cui, da anni, si susseguono rovinosi incendi e malfunzionamenti di impianti, a causa probabilmente dell'uso di armi elettromagnetiche. Abbiamo appreso che, recentemente, l'A.S.L., interpellata sulla singolare pioggia, ha dato il suo illuminante responso: trattasi di deiezioni delle api...

FIVIZZANO. Strani spruzzi di color arancione piovono dal cielo e colpiscono il paese di Campiglione nel Fivizzanese. La gente è prooccupata ed ha avvisato Carabinieri ed A.S.L., temendo che il fenomeno possa essere collegato al passaggio degli aerei. L’Ufficio di igiene pubblica è al lavoro per risolvere il “giallo”. Non si sa bene quando sia cominciato questo fenomeno.

Da anni la gente nutre il sospetto che qualcosa non vada, nella ridente frazione del comune di Fivizzano, arrampicata sulla collina che fa da spartiacque alle valli del Lucido e del Bardine, dove avevano fatto la loro apparizione minuscole chiazze di colore arancione scuro, che risaltavano sulle seggiole bianche di plastica, sistemate nei giardini, sulle mattonelle di cotto dei terrazzi, sulle ringhiere delle scale esterne, sui cespi di insalata degli orti e persino sui capi di biancheria stesi ad asciugare.

A cinque anni fa risale la prima segnalazione all’Ufficio di igiene pubblica dell’A.S.L. di Aulla, ma senza sortire alcuno effetto. Un violento temporale estivo aveva, però, cancellando in breve ogni traccia. Ad ogni aereo che sorvolava l'abitato, la gente attribuiva la responsabilità dell'evento. Il fenomeno è occorso di nuovo sia martedì sera sia mercoledì notte con tracce visibili persino i muri delle case, le auto parcheggiate in piazza. Le macchie, di color arancione, erano così evidenti che Stefanino, il barista che gestisce il Circolo ricreativo del C.S.I., afferma di essere stato costretto a lavare con “olio di gomito” tutte le sedie di plastica ed i tavolini all'aperto. A questo punto qualcuno ha chiamato i Carabinieri di Monzone che, una volta sentita la popolazione, hanno scattato delle fotografie.

TGCOM
ANSA
IL Tirreno





Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

52 commenti:

  1. Non è un caso se la prima segnalazione risale a cinque anni fa.

    RispondiElimina
  2. Dal forum di Nexus;
    http://forum.nexusedizioni.it/scie_chimiche_da_falsi_aerei_ologrammi-t4745.0.html

    RispondiElimina
  3. Per quanto l'amico Rod Hilderman sia una persona simpatica e disponibile, penso che i suoi studi abbiano un vizio comune: si basano tutti su analisi video eseguite su filmati realizzati in bassa risoluzione, con una videocamera con zoom digitale e stabilizzatore non ottico. Ciò crea degli artefatti che possono trarre in inganno. Ho analizzato diversi filmati di Rod, ma in nessun caso posso escludere che non si tratti solamente di aberrazioni provocate dall'obbiettivo della telecamera. Oltretutto non è vero che non sono mai stati ripresi o fotografati aerei a terra. Basta anche solo osservare l'aeroporto di Nizza da Google maps per poter riscontrare la presenza degli stessi velivoli che si vedono irrorare mezza Italia. Anche a Fiumicino, Caselle, Rimini ed altri aeroporti si è notata la presenza di aerei totalmente bianchi e senza identificativi. Non ultimo... le scie e le nebbie di ricaduta sono reali. Qualcuno ipotizza che le scie siano in realtà prodotte da sfere che si dissimulano apparendo come aerei. Non sarebbe necesario, in quanto esse sono in grado di non farsi avvistare se non nello spettro infrarosso (si palesano solo quando vogliono), per cui tutto questo impegno nel "traverstirsi" da aerei sarebbe veramente una perdita di risorse inutile. Inoltre sono spesso impegnate in azioni di disturbo.

    C'è inoltre da osservare che ovunque la disinformazione mira a ricondurre il fenomeno delle scie a normali formazioni dovute alla condensazione del vapore acqueo. I governi fanno lo stesso. Che motivo avrebbero per coprire attività non terrestri? Come mai tutto questo impegno? Non sarebbe una soluzione per loro scaricarsi ogni responsabilità riconducendo il tutto ad artefici non noti? Piuttosto è plausibile che il cover-up sia utile a coprire attività umane e dei nostri governi e militari.

    A volte (non sempre) gli aerei chimici vengono tracciati dal radar, il quale evidenzia ID, quota, direzione, etc.. Con gli UFO (non endogeni) ciò non accade mai.

    In ultimo...

    Gli ologrammi possono essere realizzati su uno spazio ben delimitato e con uno sfondo scuro. Non possono essere realizzati di giorno e tantomeno con luce solare forte.

    RispondiElimina
  4. questa storia degli ologrammi è pura disinformazione. infatti la storia degli aerei "inesistenti" è stata messa in giro dai disinformatori di stato (non italiani, questa volta).

    naturalmente basta parlare di alieni e fine del mondo per far contenti tutti i catastrofisti/complottisti/gonzi di turno

    dobbiamo invece rimanere sobri davanti a queste sciocchezze e puntare il dito verso i veri coplevoli, senza se e senza ma: io, per esempio, putno il dito contro l'aeronautica militare e più in generale contro la NATO

    so benissimo che la realtà degli aerosol/geoingegneria è terribile, ma infilarsi così in storia di "ologrammi" e "aerei finti" è davvero patetico.

    quegli aerei sono civili (ryanair,air one,easy jet) e aerei NATO. punto. non c'è bisogno di andare troppo in là con la fantasia, anche se sono sicuro qualcuno ci trova sollievo a vivere nel mondo delle favole, e posso comprenderne i motivi

    io penso che ormai, a questo punto, di misteri sulle scie ce ne siano rimasti davvero pochi

    VIDEO INTERESSANTE

    SCANDALO: FILMATO DEL 1970 RIMASTERIZZATO INSERENDOCI DELLE SCIE: FILMATO DA CONSERVARE E TENERE BENE A MENTE

    RispondiElimina
  5. nel filmato dovete andare al minuto 2:30, dove appunto si fa notare la versione originale senza scia, e la versione "moderna" con la scia aggiunta. questo filmato è molto "pericoloso" per i nostri amici

    RispondiElimina
  6. Bravo Arturo, sono pienamente sulla linea del Tuo pensiero. Si tratta solo di disinformazione.

    Questo cos'è... un ologramma?

    RispondiElimina
  7. Ammettiamo che i terrestri siano collaborazionisti e non ideatori, sono comunque abominevoli ed esecrandi. Amzi, i servi più realisti del re sono detestabili e meritevoli di essere puniti in modo esemplare. Nessuno li costringe a cooperare: si lasciano corrompere? Meritano infinito disprezzo.

    RispondiElimina
  8. L'ho riportato per conoscere le vostre impressioni,grazie a Straker per l'esaustuva risposta.

    RispondiElimina
  9. Sì, Damocle, in effetti la risposta era per altri che mi avevano sottoposto la medesima questione.

    RispondiElimina
  10. Arturo, il primo video da te segnalato sembra essere stato ripreso da personale di bordo...

    RispondiElimina
  11. Segnalo che nel Forlivese in data 27 giugno, le precipitazioni arancioni a ciel sereno salvo gli aerei e le loro nefaste scie (oltre che macchie anche steli come cacche di insetto) dopo passaggio di scia chimica erano evidenti... cosi è successo anche in giorni successivi... non avevo fatto in tempo a lavare l'auto che l'ho tuttora incaccolata con questi steli arancioni ormai secchi e le macchie... altro che api!!!

    RispondiElimina
  12. Riguardo al primo video linkato da arturo urge una spiegazione "scientifica" da parte del Comitato Italiano Cazzari A Pagamento comunemente chiamato CICAP.

    RispondiElimina
  13. Comitato Italiano Cazzari A Pagamento

    Bellissima!

    RispondiElimina
  14. Wakeup, sarebbe da raccogliere qualche campione da mandare a Pattera.

    RispondiElimina
  15. Grazie Straker,sarebbe da sostituire Italiano con Italiota,suona meglio.

    RispondiElimina
  16. Sulla pioggi gialla non commento, ho commentato il 10 quando misi i link. Sto ancora aspettando la risposta delle analisi. Ma ci sarà mai?
    Ecco, questa risposta la ripropongo.

    @ Straker:

    "Questo cos'è... un ologramma?

    Un "ologramma" bianco e grande, uguale e identico a quello fotografato a Linate, è passato proprio questo pomeriggio sopra casa mia. Sembrava diretto verso l'aeroporto di Ciampino, la direzione era est. La quota era
    relativamente bassa, credo quei 300-400 metri.

    L'altezza sembrava la stessa dei Rayanair e degli EasyJet quando stanno per atterrare a Ciampino e li si vede dal Raccordo Anulare.

    Ovviamente le insegne non c'erano. E se non sbaglio credo di averlo visto l'anno scorso o due anni fa quando, mentre mi imbarcavo lì a Ciampino, mi andò a finire l'occhio verso questo apparecchio.

    @ Arturo:

    Complimemti per i link ai video. Il primo è molto interessante. Naturalmente sarà stato filmato dai piloti dell'aereo che seguiva. O comunque da chi stava in cabina. Le immagini, comunque, sono nitide.

    RispondiElimina
  17. A parte gli scherzi il filmato del KC10 è impressionante,si vedono pure i classici riflessi rossi,glialli,blu,tipici degli arcobaleni chimici che vediamo da terra,tanto diranno che è un falso manipolato da TankerEnemy!.

    RispondiElimina
  18. Il KC-10 trimotore militare, scia da ogni dove, fuorchè dai motori e scia a comando. Più chiaro di così!

    RispondiElimina
  19. Luca, immagino che i campioni consegnati per le analisi, siano già finiti nel secchio dei rifiuti.

    RispondiElimina
  20. ad un certo punto, nel filmato del kc-10, si sente il pilota (o altri) in cabina di pilotaggio che dice: "CHEMTRAILS!"

    aggiungo anche che non volevo offendere nessun "complottista/catastrofista/gonzo" chiamandolo così. il problema è che la faccenda mi sembra già complicata senza andare a finire negli ologrammi

    andrebbe contattato l'autore del filmato dell'aereo militare......

    RispondiElimina
  21. "Complimemti per i link ai video."

    complimenti alla rete

    RispondiElimina
  22. "Riguardo al primo video linkato da arturo urge una spiegazione "scientifica" da parte del Comitato Italiano Cazzari A Pagamento comunemente chiamato CICAP. "

    gli "esperti" diranno che è un nuovo tipo di fenomeno aerodinamico dovuto alle nuove forme dei moderni aeroplani. l'effetto è dovuto all'aereo che attraversa una zona umida. la scia è intermittente perchè l'aria è un fluido in continuo movimento etc.
    diranno questo, gli "esperti".

    RispondiElimina
  23. Pare che quel canale sia stato creato appositamente. Spero che la mia richiesta di amicizia abbia un seguito.

    RispondiElimina
  24. Davvero impressionante il video segnalato da Arturo.
    Ma l'avrà ripreso un altro militare?
    Mi pare difficile che un aereo di linea possa inseguire in questa maniera.
    Sopra casa mia incontro frequentemente situazioni che ricordano la scena. Anche la forma di spruzzo del stop and go...

    Più ovvio di così.


    Quante situazioni allucinanti poi,e in evidenza.

    Invece cosa succede?


    La BP da la " Good news" e il vicecapo si comuove perché non affluisce più petrolio nel golfo e ............
    Si supera ogni limite, senza bisogno di mascherare.
    Sono intoccabili. Finora.
    Speriamo che si rompe il cerchio di omertà che lo permette, e la sopportazione, rassegnazione,la paura, il non-voler vedere e ...

    Gulf spraying act of war (Pt III) Chemical warfare white cloud of death

    http://www.examiner.com/x-10438-Human-Rights-Examiner~y2010m7d14-Gulf-spraying-act-of-war-Pt-III-Chemical-warfare-white-cloud-of-death

    RispondiElimina
  25. Già! Potrebbe trattarsi di un pilota militare, se si considera il nome del canale (USAFFEKC1O). Una scheggia impazzita. Una falla nel sistema. Quel video deve essere diffuso ovunque non solo per la chiarezza delle sequenze, ma anche perchè l'autore del video non un cittadino qualunque.

    Bisognerebbe farlo vedere a Rev Stone, il primo mederatore di un sito "ufficialmente" contro le scie chimiche e che scrive: "L’unico “fatto” onestamente plausibile e comprovabile è quello relativo al progressivo cambio di propulsori occorso negli ultimi anni (mi riferisco ai nuovi motori turbo fan a doppio flusso), unitamente all’ aumento delle quote di volo e ad un indiscriminato aumento dei voli e il fiorire di miriadi di compagnie lowcost.
    In tal senso questo studio (e ringrazio depresso per avermelo procurato), ma ne ho trovati molti altri in rete, è stato il primo punto oggettivo che non mostrava cedimenti logici.

    http://elib.dlr.de/9281/1/AIAA-2715-2000.pdf
    Experimental Test of the Infuence of Propulsion Effciency on Contrail Formation".


    Quali propulsori? Le scie che vediamo uscire da quel KC-10, provengono da ognidove, fuorché dai motori!

    RispondiElimina
  26. Rombi nell'"afa" estiva notturna; volano bassi, volano sempre. Mai un giorno di pausa, un giorno o una notte di tregua.

    RispondiElimina
  27. Sanremonews



    Domenica cala l'afa, Pennellatore parla di temperature

    C’è uno spiraglio nella ‘canicola’ d’afa di questi giorni in provincia di Imperia. Lo regala Achille Pennellatore, dell’osservatorio meteorologico di Portosole a Sanremo, nell’ultima previsione da domani a mercoledì prossimo. Fino a domenica dovremo subire, oltre al sole molto caldo, anche e soprattutto l’umidità relativa elevatissima ed il conseguente senso d’afa opprimente.

    MA, da domenica pomeriggio, qualcosa cambierà. Non la temperatura, che rimarrà elevata, ma il tasso di umidità che scenderà vertiginosamente!!! e, a tratti, sarà quasi assente!!!!!!!!!!!!!!!.

    Cosa succederà nei cieli sanremesi??Un meterologo di nome Pennellatore in questi tempi è davvero il massimo.

    Achille Pennellatore, nel suo ‘Libero pensiero meteo’,

    “In questi giorni si parla tanto di temperature record sui 35/38 gradi, ma vorremmo ricordare che solo un giorno il termometro in capannina di Portosole-Sanremo ha superato i 30° di massima e solo di un decimo, 30.1 alle 15:30 di sabato scorso.
    Ricordo che le nostre temperature e altri parametri di Portosole sono rilevati da costosi termometri e igrometri professionali (SIAP) all'ombra, in una capannina tipo Aeronautica Militare, in luogo ben aerato e lontano da edifici secondo le norme dell'Organizzazione Meteorologica Mondiale, verniciata di bianco, a 1,80 metri d'altezza su suolo erboso, con tutti i lati a persiana e con l'apertura rivolta verso Nord. Quindi, per favore, non invitateci a fare confronti con termometri di poche decine di euro, collocati nelle farmacie, macellerie, auto, anche di chiese!, con il sensore al sole o sotto una rovente tettoia”.

    Insomma, IGNORANTI.La gente è proprio ignorante.
    Neanche capaci di verificare le temperature. Meno male che ci sono loro, a spiegar le cose.


    http://www.sanremonews.it/it/internal.php?news_code=124512

    RispondiElimina
  28. Pennellatore, con 15 giorni di corso, ci insegna il meteo. Grande!

    Per quanto riguarda il calo repentino dell'umidità, che su una città di mare è impossibile in modo naturale, prevedo un arrivo in massa di aerei scianti. Scommettiamo? E Pennnellatore lo sa, perchè gli è arrivata la velina dai militari.

    RispondiElimina
  29. Particolato di SO2 diffuso nelle ore notturne con gli aerei.

    In questo modo si incrementano artificialmente le temperature, impedendo l'escursione termica.

    RispondiElimina
  30. Osservo che il noto satanista Reverendo Stone, moderatore del forum di sciechimiche.org, sito-civetta infiltrato dai servizi, ha subito cedimenti su tutta la linea.

    Ci vuole un grande Pennellatore e non un pennellatore grande.

    RispondiElimina
  31. se non l'avessi visto ieri sera c'era un buon documentario su History channel: della serie "Non è possibile!": titolo: "la guerra del clima".
    Per la prima volta ho visto parlare di scie su una rete commerciale.
    Che qualcosa sti cambiando?

    RispondiElimina
  32. VISITOR ANALYSIS
    Referrer No referring link
    Host Name xx.xx.xxx.xxx -xxxxxx.xxxxx.xx
    IP Address xx.xx.xxx.xxx Comando Generale Carabinieri []
    Country Italy
    Region Lazio
    City Rome
    ISP Comando Generale Arma Dei Carabinieri
    Returning Visits 9

    RispondiElimina
  33. guardando bene il filmato del pilota militare si nota che ci sono più irroratori montati sull'aereo:
    due irroratori sono alle ali, mentre due irroratori sono più verso il centro, e producono scie più vistose. si vede chiaramente che il mix di sostanze si mischia in aria con lo scarico dei motori. è chiaro.....

    il pilota (o qualcun altro in cabina) dice:

    "lo vedi che spruzza la scia chimica?"
    e l'altro "lo so"

    poi dice qualcosa che non capisco

    e poi:

    "metterò questo video su youtube!" e ride...

    nel finale del video questa persona dice:

    "è come se spruzzasse qualcosa dal bordo delle ali..."

    alla fine del filmato, negli ultimi tre secondi, si vede chiaramente che la scia centrale viene interrotta, cioè che l'aerosol è a intermittenza.

    comunque questi sono militari. era inevitabile che qualche pilota "indisciplinato" si sarebbe lasciato sfuggire qualcosa

    RispondiElimina
  34. Ciao W.B., il filmato è disponibile anche sul nostro tanker-enemy.tv

    Sicuramente tira brutta aria per gli occultatori.

    RispondiElimina
  35. Sì, Arturo, hai enucleato il senso dell'operazione attuata da questo aviere non allineato. Speriamo che altri piloti seguano il suo lodevole esempio.

    Ciao

    RispondiElimina
  36. W.B. forse si sta aprendo una breccia. Speriamo non sia tardi.

    Ciao

    RispondiElimina
  37. Ciao Arturo, hai detto giusto. Sto analizzando il video e sto realizzando un filmato con le analisi dettagliate dei fotogrammi migliori. Noterai che i "nozzles" vengono identificati bene dalla loro ombra che il sole proietta sulla scia.

    Per quanto riguarda i piloti che riprendono il KC-10 (nota aviocisterna militare) durante una deliberata azione di aerosol, sono d'accordo con te: sono dei dissidenti e considerando che il canale era stato già creato nel 2008, ma è stato usato solo ora, evidentemente cercavano solo l'occasione buona ed il periodo migliore (vedi History Channel) per sputtanare i loro colleghi.

    Non finirò mai di ringraziarti abbastanza, Arturo.

    RispondiElimina
  38. Al comando Generale dell'Arma dei Carabimieri,
    siete attualmente l'istituzione piu' rispettata e considerata dalla cittadinanza,se amate il vostro/nostro paese fate qualcosa,fermate questo massacro chimico,aiutateci a fermare questa mostruosità.

    RispondiElimina
  39. I disinformatori gongolano dicendo che un'operazione così estesa non può essere mascherata con il silenzio di tutti coloro che sono coinvolti e si sbagliano, certi silenzi non durano mica in eterno. Senza trascurare le testimonianze dei non addetti ai lavori, che come sempre vengono presi per pazzi visionari incapaci di comprendere quel che vedono e sentono.

    RispondiElimina
  40. Gli esperimenti biologici e chimici sulla popolazione in guerra e non, sono in corso da decenni. Un episodio intitolato "Yellow rain" racconta che nel 1970, i russi sganciarono sulla popolazione del Sudest Asiatico bombe biochimiche che contenevano tra le altre cose una potente micotossina, detta Trichothecene, prodotta da alcune muffe (Fusarium, quello che infesta i campi di cereali di mezzo mondo, compresa l'Italia), a causa della quale perirono numerosi civili; i seguenti sintomi, tipici dell'intossicazione della micotossina, precedettero le morti: emorragia, debolezza, gravi danni allo stomaco e all'intestino accompagnati da dissenteria e vomito (con sangue). Per i fortunati sopravvissuti: riduzione della fertilità, disordini neurologici e cardiovascolari, immunodepressione, danni cutanei...
    Alcuni esperti americani incaricati di indagare sull'accaduto interrogarono i superstiti, eseguirono analisi sulle persone e sull'ambiente, giungendo alla conclusione che si era trattato di un'offensiva con impiego di armi biologiche. I russi non la presero molto bene, quindi il governo americano si adoperò per mettere una pezza sull' "incidente politico" e tutto fu ridimensionato. A chi diedero la colpa della morte di centinaia di persone intossicate?
    ALE API.
    (http://www.au.af.mil/au/awc/awcgate/medaspec/Ch-34electrv699.pdf)

    RispondiElimina
  41. Ciao a tutti, rieccomi.

    Questo articolo è veramente esilerante se non terribilmente inquietante

    http://standeyo.com/NEWS/10_Space/100716.puzzling.atmosphere.collapse.html

    La Nasa si è accorta che l'atmosfera sta collassando e non sanno spiegarsi il perchè.

    Chiediamolo a Piero Angela...

    RispondiElimina
  42. Ciao Straker lo conosci questo Gianluigi Zangari del Frascati National Laboratories?

    Afferma "RISK OF GLOBAL CLIMATE CHANGE BY BP OIL SPILL". Qui il link
    http://www.associazionegeofisica.it/OilSpill.pdf

    RispondiElimina
  43. I silenzio non è possibile??

    Basta guardare cosa sta succedendo nel golfo.
    Che ne pensa l'italiano medio? Cosa raccontano in TV?

    Basta vedere come si comportavano intorno alla questione vaccini – suina.
    Erano i cosiddetti complottisti a raccogliere bugie ed insistere per mesi nei loro blog .. ed aprire il varco.
    Avranno anche sparato oltre tastando nel buio, ma la ragnatela di inganno con la partecipazione di tantissimi è stata svelata purtroppo non fino in fondo.
    Nessuno ha voluto puntare su chi ha collaborato a far' funzionare il sistema. Tutti ingannati.
    Come con i cieli?



    Basta vedere come tutto va avanti in Iraq imboccando una strada di menzogna svelata in partenza ( armi di massa per chi l'ha dimenticato) , no problem che venga svelata, si va avanti uguale....

    Non è possibile!






    Militari ?!

    US troop suicides at record high
    http://www.presstv.ir/detail.aspx?id=135090

    Army reports record number of suicides for June
    http://www.usatoday.com/news/military/2010-07-15-army-suicides_N.htm






    ARTE
    “Obey,” a satire of a totalitarian propaganda poster. Depicting red and black contrails bisecting a dilated human eye,.......

    Read more:
    http://www.dailystar.com.lb/article.asp?edition_id=1&categ_id=4&Article_id=117086#ixzz0twqR35iG
    (The Daily Star :: Lebanon News :: http://www.dailystar.com.lb)



    COME IN ALTO COSì IN BASSO

    NASA Photo of the Week
    http://www.earthweek.com/2010/ew100716/ew100716x.html
    Conosco un capitano di lungo corso, ora in pensione,e a lui pare strana questa foto. . Anche le trails delle navi duravano poco in passato. Non si parlava nemmeno di shiptrails. Facevano fumo che dopo poco svaniva.
    Ma il mondo cambia.

    RispondiElimina
  44. Link originale della NASA http://science.nasa.gov/science-news/science-at-nasa/2010/15jul_thermosphere/

    @ Damocle
    "attualmente l'istituzione piu' rispettata e considerata dalla cittadinanza" ...

    RispondiElimina
  45. Ginger, la storia che hai riportato è raggelante ed istruttiva.. Insomma, è sempre colpa delle api o... udite, udite!!! del biossido di carbonio, ritenuto responsabile, anche se in modo dubitativo, dagli scienziati della nasuta N.A.S.A. dei danni alla termosfera.

    Il capro espiatorio è sempre la natura, quella natura che, a parole e con esosi balzelli, fingono di voler proteggere.

    Ciao

    RispondiElimina
  46. Un esempio su tutti e che fornisce un'idea su come i media di regime dipingono la realtà così come vogliono i potenti...

    Secondo la corrispondendente del TG3 Giovanna Bottero (la massima espressione del giornalismo inginocchiato), la questione del Golfo ha il volto della moglie di Obama, la quale consiglia di andare a fare tutti il bagno sulle spiagge del Golfo, perché l'acqua è pulita e la sabbia bianchissima. Ovviamente il tutto con leccata trasversale e con triplo salto mortale di genoflessione nei confronti di questa eroina moderna che è la moglie del santificato Obama.

    Questa realtà, ovviamente, viene propinata negli approfondimenti serali del TG3!

    Ginger, vuoi vedere che gli "esperti" della ASL non comunicheranno mai di quali sostanze si tratta? Da noi abbiamo imparato bene la lezione e l'esempio della Bottero è rappresentativo.

    RispondiElimina
  47. Ciao Straker, scusa forse nei vari post è sfuggito. Ma conosci Gianluigi Zangari del Frascati National Laboratories, il quale afferma "RISK OF GLOBAL CLIMATE CHANGE BY BP OIL SPILL".

    Qui il link
    http://www.associazionegeofisica.it/OilSpill.pdf ?

    RispondiElimina
  48. La N.A.S.A., come al solito, disinforma, ma anche il Colonnello Costante De Simone si era cimentato, tempo fa, nella spiegazione del fenomeno delle shiptrails, dimenticando di dire (anche lui... che caso), che ad elevate temperature e sul livello del mare, la condensa di decine di km è praticamente impossibile e che quindi le shiptrails andrebbero spiegate in altro modo. Ma tant'è... la mistificazione è il pane quotidiano per certi personaggi.

    Riguardo al collasso della nostra termosfera la situazione è identica. Loro sono gli artefici e poi che cosa fanno? Danno la colpa alla povera CO2, male di tutti i mali. Tanto ormai, qualunque cazzata sparino, subito i giornalisti riportano in modo acritico, associandosi senza remore ed incantando il popolino con siffatte barzellette.

    RispondiElimina
  49. @ Damocle

    "attualmente l'istituzione piu' rispettata e considerata dalla cittadinanza" ...

    http://paolofranceschetti.blogspot.com/2010/07/se-tutto-va-bene-siamo-rovinati.html

    RispondiElimina
  50. Ron,se parli con la gente sono ancora l'istituzione piu' considerata,nel bene e nel male.A leggere l'articolo di Franceschetti viene voglia di diventare anarchici,che il sistema sia marcio ormai è evidente lo sanno tutti anche se i piu' fanno finta di niente,finchè non tocca a loro.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis