martedì 29 giugno 2010

Luci sismiche ed archi chimici

A proposito delle manifestazioni atmosferiche foriere dei terremoti indotti, bisogna distinguerle dalle luci sismiche: si osservano, infatti, spesso nembi iridescenti e "cirri" opalescenti che si formano in seguito al passaggio di aerei chimici. Sembra che, tra i diversi possibili segni anticipatori dei movimenti tellurici, si debba concentrare l'attenzione proprio su queste striature nel cielo, indizio di una pesante manipolazione delle condizioni naturali. La disinformazione basa, tra l’altro, il suo inganno sull’equazione tra le cosiddette "luci sismiche" e le iridescenze artificiali. Le prime sono naturali, benché la loro genesi non sia molto chiara; gli arcobaleni chimici sono, invece, il risultato della dispersione di quarzo, di alluminio e di etilene dibromuro (additivo nei carburanti JP8).

"Durante gli eventi sismici, in taluni casi è possibile notare, oltre al caratteristico rumore, anche delle luci che possono manifestarsi come lampi o fiammate.

La teoria dell’effetto piezoelettrico prevede che rocce con composizione cristallina soggette alle compressioni generate dai sismi, siano in grado di produrre luce, grazie alle scariche elettriche. L’effetto di piezoelettricità è presente in un gran numero di cristalli ed avviene sottoponendo due facce del cristallo a compressione: si ottiene così sulle facce trasversalmente opposte una differenza di potenziale anche elevata. La difficoltà della produzione di luci sismiche, mediante questo fenomeno, risiede nella necessità dell’allineamento dei cristalli nelle rocce in modo tale da conseguire la variazione di potenziale necessaria a generare la scarica elettrica e quindi il lampo.

Altri effetti elettrici si possono sviluppare mediante la separazione o il contatto tra strati rocciosi, circostanza che si verifica appunto in corrispondenza di fenditure causate da sismi. Sembra che il gradiente elettrico provocato da queste fratture o dai successivi contatti, potrebbe essere in grado di sviluppare sufficiente tensione da giustificare i bagliori.

Anche la diffusione di calore nei cristalli può generare la produzione di cariche elettriche, trasformando il calore in differenza di potenziale. L’attrito delle rocce sottoposte a compressione e rilascio, evento tipico di un sisma, potrebbe essere in grado di generare sufficiente energia termica per provocare questo fenomeno.

Alcuni ricercatori affermano che, durante il terremoto, si possono formare delle forti correnti ascensionali d’aria dovute alle vibrazioni del suolo. Queste correnti possono caricarsi elettricamente e sprigionare scariche elettriche luminose.

Altri fenomeni che sviluppano luce comprendono le scariche elettrochimiche che si formano per elettrolisi dell’acqua che scorre in anfratti e spaccature della litosfera.

La stessa compressione delle rocce può causare l’emissione di elettroni che, a seguito di collisioni con le molecole dell’atmosfera, possono determinare fiochi fenomeni luminosi.

In altre occasioni, successivamente ad un sisma si è potuta constatare la presenza di tracce di combustione. In tali casi, si ipotizza che il fenomeno sia dovuto alla fuoriuscita di gas infiammabili dal terreno. Risulta comunque difficile comprendere le ragioni dell’innesco della combustione".


Da questa carrellata sulle possibili cause e sulla natura delle luci sismiche, si evince che esse, comunque rare e sovente deboli, sono fulminee. Assomigliano dunque ai lampi di un temporale e non sono manifestazioni durevoli, a differenza delle nubi colorate e dei fasci iridati che non sbaglieremo a considerare, se non i prodromi di un sisma innaturale, un'aberrazione atmosferica dovuta ad interventi militari. Queste nuvole artificiali manifestano interferenze prismatiche con lunghezze d'onda luminose che avvengono solo con "materiale solido estremamente fine", come spiega il fisico canadese Neil Finley. Queste microparticelle sospese nell'aria "generano campi di interferenza attorno ad ogni particella, cambiando il colore della luce".


Fonti:

Autore non indicato, Le luci sismiche
W. Thomas, Le scie chimiche compromettono la vita sulla Terra, 2006





Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Chi è Wasp? CLICCA QUI


CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

47 commenti:

  1. Non ho capito una cosa: quando appaiono le iridescenze si verificano terremoti? Le ho viste parecchie volte e duravano ore. A volte lampi in cielo che non cadevano.
    Quali cambiamenti inducono?

    NON SONO UN DISINFORMATORE quindi non confondiamo disinformazione e confronto.

    Grazie mille.

    RispondiElimina
  2. Non è direttamente consequenziale, ma a volte succede. Finely spiega bene quello che si verifica e quali sono le cause. Altrettanto bene sono spiegati nell'articolo i meccanismi che collegano aberrazioni atmosferiche e terremoti.

    RispondiElimina
  3. Ciao Straker..un'altra analisi..oppure è Monarch Airlines del professor Galloni...

    http://www.youtube.com/watch?v=a-2eNMY0zAI

    RispondiElimina
  4. Utile e puntuale come sempre, solo non capisco come mai si comportano come se fosse antani ogni giorno.
    Alla fine, cosa gli interessa a loro?

    RispondiElimina
  5. c'è cielo sereno, ma tanta smart dust.
    viene rilasciata anche nelle scie non persistenti?

    RispondiElimina
  6. Ciao Mr.Jones, come detto diverse volte, quelli che vediamo non sono aerei di linea ad alta quota, ma aerei della N.A.T.O. camuffati da aerei di linea ed a bassa quota.

    Mercury, la smartdust non viene necessariamente rilasciata con aerei che producono scie (persistenti o meno), ma molto più probabilmente da droni che sorvolano a bassa quota e senza alcuna scia al seguto. Anche se non escludo l'uso di elicotteri.

    Questo però sempre in periodi di perdurante alta pressione, così da non sprecare (per immediata ricaduta al suolo) il materiale disperso.

    RispondiElimina
  7. come ci proteggeremo quando le piogge tossiche del golfo arriveranno sui nostri cieli.....come proteggeremo i nostri figli? oppure dovremmo esere attori spettatori ed aspettare uno dopo l'altro la nostra fine.........

    RispondiElimina
  8. @ Alessandro

    Pregando ...

    http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=7208

    Riporto dall'articolo "La parte più inquietante dell’intera vicenda è che mr. Sutherland, l’uomo con un piede nella GS e l’altro nella piattaforma della Halliburton-BP in fiamme, è il Consigliere della Sezione Straordinaria della Amministrazione del Patrimonio della sede Apostolica. In altre parole, Sutherland è il principale consigliere finanziario del Papa."

    RispondiElimina
  9. Rosario ho quasi finito l'album delle figurine...oggi visita da parte del Consiglio di Stato.

    Mi manca ancora il Ministero delle Pari Opportunità e poi chiudo.

    RispondiElimina
  10. http://theintelhub.com/2010/05/29/evergreen-air-cia-chemtrail-facility-leaked/#comments


    http://www.youtube.com/watch?v=KvBRWTumoZI&feature=player_embedded

    RispondiElimina
  11. Stamattina alle 05.30 un aereo tranquillamente sciava a non piu' di millecinque/settecento mt...è normale ? :-)

    RispondiElimina
  12. Ciao MarcOrigin, c'è un po' di fermento nel palazzo.

    Mr.Jones, sono molto attivi nelle ore notturne dopo le 1:30 sino all'alba.

    RispondiElimina
  13. Ciao Straker,
    confermo le irrorazioni notturne anche qui. Fino a tre/quattro settimane erano quasi ogni notte. Adesso un po' meno anche se ieri sera sfacciatamente un paio di aerei si sono presentati alle 19.30.

    Avrei bisogno invece di capire di più come le onde HAARP o simili (amplificate dalle scie chimiche) alterano le frequenze naturali geomagnetiche che mi pare siano di 7,56 Hz (correggimi se sbaglio).
    Hai forse qualche evidenza o guess su come le due interferiscono (quella artificale e quella naturale) e quale sia l'onda che ne risulta?

    PS: C'è un po' di fermento nel palazzo, beh a giudicare queste dichiarazioni direi che c'è aria di "regime change"

    http://www.adnkronos.com/IGN/News/Politica/Mafia-Pisanu-Dopo-le-stragi-del-92-93-si-temette-colpo-di-Stato_616883313.html

    RispondiElimina
  14. Ron, l'argomento è spiegato dal Professor Alessio di Benedetto. Sì, la risonanza di cavità Schumann ha la frequenza di circa 7,6 htz.

    Ora ti inseriamo gli articoli per approfondire.

    Ciao

    RispondiElimina
  15. Ciao Ron, può senza dubbio essere utile l'articolo di Alessio di Benedetto

    Il canto harmonico (articolo del Professor Alessio di Benedetto)

    Sul modo in cui interferiscono è presto detto: usano il "woodpecker" allo stesso modo e con gli stessi intenti dei russi negli anni settanta del 21mo secolo.

    Qui un riscontro.

    RispondiElimina
  16. Ciao a tutti, oggi fenomeno alquanto strano.. cielo sereno sulla sardegna, tutto all'improvviso un ammasso di nuvole molto dubbie e attività elettrica incredibile... guardo l'animazione da sat 24 e sembra che la perturbazione si sviluppi a ferma... e cioè... mentre si osserva il movimento delle altre perturbazioni, quella sulla sardegna si "gonfia" da ferma... datemi un vostro parere... http://www.sat24.com/

    RispondiElimina
  17. Si chiamano "celle temporalesche". Bisogna però vedere se sono succedute al passaggio di aerei con scia.

    RispondiElimina
  18. Esatto straker... proprio quello che pensavo io... purtroppo non mi trovo nell'area nord est della sardegna... ma comunque in genere l'isola è sempre attaccata a livelli massicci... temporale incredibile, non una goccia d'acqua (sto guardando i dati di alcuni pluviometri on line)... decisamente artificiale...

    RispondiElimina
  19. Ciao a tutti, avrei bisogno di una consulenza tecnica. Data l'ormai perenne operazione di aerosol NOTTURNI su Latina, a quote imbarazzanti per quanto basse, avrei intenzione di monitorare i passaggi di tanker dopo le 22.00(ora da cui partono queste operazioni). Vorrei infatti crearmi un piccolo report per capire alcune cose: se la scia viene rilasciata sopra un centro abitato o sulle campagne, se le notti di irrorazione sono "legate" a particolari condizioni meteo/climatiche, quali tipologie di aerei sono coinvolte etc. Per fare ciò avrei bisogno di acquistare un binocolo/cannocchiale con visore notturno. Ho un budget di 200 € circa. So che è poco, ma questo passa il convento. Avete consigli? Grazie mille in anticipo.

    RispondiElimina
  20. Straker, Zret
    grazie per il link. Ho letto il contributo di DeBenedetto.

    Devo confessare che da un punto di vista scientifico l'articolo non spiega un gran che.
    Non capisco, ma magari mi potete chiarire, l'affermazione "Nel 1952, la frequenza della Terra è stata perfettamente calcolata in 7,83 Hz, un infrasuono che si situa all’ottava inferiore della capacità uditiva dell’uomo."

    e "Esso (HAARP) è stato messo a punto dai poteri forti statunitensi, attraverso l’emissione nell’atmosfera di segnali sonori molto bassi (infrasuoni 0,9-10Hz), che vanno ad interferire con il flusso di onde analoghe irradiate dal cervello umano. "

    Poichè quella di Haarp è un'attività elettromagnetica e qui si parla di un'onda acustica, non capisco come le due onde possano interagire.

    C'è qualcosa in giro che tratta l'argomento con un linguaggio più scientifico (nessun problema per le equazioni le mastico bene!) in quanto vorrei avere degli argomenti solidi quando parlo con qualcuno che queste cose neppure le sospetta.

    Magari Corrado ci può dare maggiori indicazioni. Un saluto e grazie ancora.

    RispondiElimina
  21. Scusa, Ron, ma ho sbagliato nel linkarti l'articolo, che è questo:

    http://www.tankerenemy.com/2009/06/il-canto-harmonico-articolo-del.html

    RispondiElimina
  22. Ron, circa la risonanza Schumann, scrive il maggior studioso italiano di geomagnetismo:

    "Nell'ambito delle radioonde, il fondo di rumore elettromagnetico naturale non statico che circonda la Terra, si estende in un campo di frequenze che va all'incirca dai Mhz (millesimi di Hertz) fino alle centinaia di GHz (miliardi di Hertz). In questo ampio spettro di frequenza (circa 14 ordini di grandezza), i fenomeni osservati sono caratterizzati da diversi livelli di potenza e diversi meccanismi di generazione.

    Il campo ultra-low-frequency (ULF) si estende dal Mhz fino a 1 Hz, cioè dalla più bassa frequenza sostenuta dalla cavità risonante magnetosferica, fino alle frequenze generate principalmente dalle girofrequenze ioniche, includendo anche vari fenomeni di interazione onda particella, di perturbazione ed iniezione del plasma a livello magnetosferico, di attività solare, etc. In questo ambito, sono comprese le cosiddette micropulsazioni del campo magnetico terrestre. Le extremely-low-frequency (ELF), che si estendono da pochi Hz fino a circa 3 KHz, traggono la loro energia prevalentemente dalle scariche elettriche in atmosfera e, a differenza delle ULF, rimangono intrappolate nella cavità d'onda formata da Terra e ionosfera.

    Nell'atmosfera terrestre sono continuamente presenti scariche elettriche. L'energia liberata viene emessa come calore, energia luminosa ed energia meccanica; il 10% circa viene irradiato sotto forma di radiazione elettromagnetica. L'energia elettromagnetica dà luogo a diversi fenomeni anche di propagazione di onde elettromagnetiche. Parte dell'energia delle scariche viene riflessa verso Terra dalla ionosfera e rimane confinata all'interno della cavità ionosferica come insieme di onde stazionarie. La lunghezza d'onda è comparabile con le dimensioni della cavità, la sua lunghezza 40.000 km, e la sua altezza. Quest'ultima è variabile fra i 100 e 400 km. Le onde risuonano all'interno della cavità stessa. Le risonanze furono individuate da Schumann e da lui quindi prendono il nome. I confini della cavità sono la bassa ionosfera, a partire da circa 60/70km di altezza, e la superficie terrestre: sono due strati conduttori praticamente concentrici. Le frequenze risonanti sono limitate fra circa 6 e 60 Hz.

    La ionosfera mostra una conducibilità elettrica crescente con la quota e variabile con l'ora del giorno, la stagione, il ciclo solare e la località geografica; la cavità risonante quindi si modifica continuamente producendo varie componenti armoniche al suo interno".

    RispondiElimina
  23. Ron, lo lo scienziato Nick Begich afferma (e lo ha dimostrato) che alcuni segnali elf vengono usati come portante per condizionare la fase REM.

    RispondiElimina
  24. Forse, Ron, ti può essere utile l'articolo Onde su onde. Al limite, chiediamo lumi a Corrado.

    http://www.tankerenemy.com/2009/08/onde-su-onde.html

    RispondiElimina
  25. Tanto per gradire;
    http://www.ecplanet.com/node/1549
    e i media tacciono,và tutto bene madama la marchesa ci stanno pensano gli amerrikkani ed i loro cuginetti inglesi della BP (British Pigs).

    RispondiElimina
  26. British Pigs: sì, con rispetto per i maiali.

    RispondiElimina
  27. SS, a te potremo chiedere dei... salumi.

    RispondiElimina
  28. @Damocle Articolo molto interessante. Tutti questi segnali mi lasciano pensare che questa umanità si sta lentamente votando all'autodistruzione. Quest'ultimo immane disastro progettato e premeditato da tempo da persone senza scrupoli sarà la scintilla che porterà alla dittatura globale.

    RispondiElimina
  29. “guardo l'animazione da sat 24 e sembra che la perturbazione si sviluppi a ferma... e cioè... mentre si osserva il movimento delle altre perturbazioni, quella sulla sardegna si "gonfia" da ferma”

    Sono giorni che in TUTTA Europa e nel nord Africa creano perturbazioni artificiali dal nulla, con “focolai” sparsi che si gonfiano e poi si ritirano nell’arco di qualche ora.
    Cliccate su 6 per vedere gli ultimi 6 frames in sequenza:

    http://oiswww.eumetsat.org/IPPS/html/MSG/RGB/DUST/CENTRALEUROPE/

    Credo non esistano piu’ cumuli naturali ai giorni nostri.
    Sono preparativi...per che cosa?
    Pensano di essere intoccabili ma non e’ cosi’.

    RispondiElimina
  30. Ciao Zret e Straker,
    grazie per gli ulteriori rimandi. Adesso mi è più chiaro. Ad ogni modo sento il bisogno di approfondire ulteriormente l'argomento.

    @ Damocle
    la cosa mi puzza sempre di più. Separare ciò che è vero o almeno visibile (certamente la macchia d'olio vista dal satellite) da ciò che è manipolato (le esplosioni imminenti, i barili che escono) inizia a diventare un compito sempre più arduo. Pensa che anche la visione subacquea della falla da cui sgorgava petrolio riportata da tutti i media fino a qualche tempo fa è in odore di fake.
    Sicuramente ci sono molti interessi che ruotano attorno a questa BP, esercito, legge marziale, vaticano, goldman sachs. Hanno anche loro iniziato a usare bene internet e per di più hanno proibito qualunque reportage in loco. Insomma per dirti che possono mettere in rete qualunque cosa che nessuno può verificare. Rimane il fatto della chiazza di petrolio. Anche qui c'è da chiedersi se il petrolio appartiene alla stessa faglia oppure c'è qualche riporto dall'esterno giusto per renderla più impressionante. Prudenza quindi anche fosse tutto vero.

    Che siano tempi quanto meno convulsi lo testimonia anche l'arresto di presunte spie Russe in territorio americano. Anche questo mi puzza di false flag (Obama si era avvicinato troppo alla Russia ultimamente e a qualcuno ciò dava fastidio). Questo non ha impedito però Giulio Borrelli di riportare la notizia stasera condendola con un servizio su Mata Hari. Questo per dire che anche se i media riportano la notizia non sempre questa è vera. Insomma un gran casino ;-))

    RispondiElimina
  31. se pensiamo a tutto lo schifo della nostra epoca c'e' solo da andarci sotto di testa.......non si salva niente dalla a alla z.....quale futuro avranno i nostri figli??? mah........

    RispondiElimina
  32. segnalo una carrellata di video interessanti

    messaggi subliminali nei
    cartelloni pubblicitari


    geoingegneria estrema nei
    cieli sopra barcellona: IMPRESSIONANTE


    ancora a
    barcellona. irrorazione clandestina di
    proporzioni gigantesche


    tecnolgia
    haarp in azione? fenomeno stranissimo...


    altro fenomeno stranissimo

    no comment

    e poi sulla macchia di petrolio: ecco cosa sta
    succedendo in realtà, e sarà sempre peggio.
    anche perchè, in parole povere, il "buco" si
    sta allargando sempre di più, aumentando in
    modo esponenziale lo spargimento delle varie
    sostanze, tra cui anche gas velenosi. in
    pratica, tutta la zona del golfo del messico è
    "zona morta". preoccupante il fatto che i
    "media" non ne parlino, perchè questo è uno
    scenario apocalittico, il primo di questo genere in tutta la storia dell'umanità. guardate il filmato

    spiaggia di Pensacola, Florida

    e per finire in bellezza:
    gli scanner degli aeroporti molto probabilmente possono facilitare l'insorgenza del cancro

    quindi le varie dichiarazioni dei governanti e degli "scienziati" di turno erano una bufala, come al solito.

    RispondiElimina
  33. Arturo, una sequela di eventi raggelanti.

    Il futuro è nero come il petrolio.

    Ciao

    RispondiElimina
  34. Nel caso degli scanners ai raggi X è assodato che sono causa di tumori e questo perchè per emissioni basse il sistema immunitario non riconosce l'aggressione e non attiva alcuna difesa. Assisteremo ad una crescita esponenziale di svariate forme di cancro, grazie a questa infame tecnologia.

    Che dire poi di Maroni che vuole i body scanners anche sui treni?

    RispondiElimina
  35. E con il debito degli stati che corre;
    http://www.usdebtclock.org/
    trovano i soldi per far volare gli sterminatori volanti.

    RispondiElimina
  36. Una mattina in montagna per cercare il fresco e gustare la natura. Con passaggi ininterrotti di aerei, scie di ogno tipo, persistenti e non, traiettorie parallele, incrociate, aerei senza scie a bassissima quota. Il rumore dei passaggi ha prevalso sui pochi momenti di silenzio. Il cielo è passato dal blu all'azzurro pallido, al bianco. Le vacanze del 2010.

    RispondiElimina
  37. @ France
    mi dispiace e spero tu possa passare buone vacanze anche se so cosa significhi vedere così deturpato un nostro diritto all'ambiente da parte di SCHIFOSE ISTITUZIONI. E' un incubo che rovina l'esistenza.

    Però continuamo a denunciare, quando ci scapperà il morto I CARABINIERI non si potranno più chiamare fuori davanti AD UN FUROR DI POPOLO incontenibile.

    Qui in Italia, come negli USA, come in Danimarca (http://euro-med.dk/?p=16301), come in tutto il mondo.

    Posso solo dirti sopporta e resisti che alla fine tutto questo finirà.
    Io mi chiedo sempre se uno scempio continuo così potrà esserci anche nel 2050, nel 2100, nel 2200 senza che nessuno dica qualcosa, ma accetti solo di morire di cancro perchè pensa solo al business e ai soldi. Talvolta mi cerco di distrarre attraverso le relazioni amicali o di business con persone che ritengo moralmente e eticamente della mia stessa stoffa. Sono poche ma ci sono. Credimi. Anche il solo parlare aiuta a superare tutto ciò.

    Se un giorno ti capita prova a guardare il Flauto Magico di Mozart in DVD. Talvolta mi da la forza nei momenti più cupi. Alla fine i raggi del sole spazzeranno alla fine via la notte e la menzogna di questo mondo. Ciao.

    RispondiElimina
  38. @ Straker - Body Scanner

    Li stanno mettendo anche all'ingresso di alcune aziende. Per la sicurezza si dice ...

    Conviene quindi prima di entrare sentire qualcuno dell'azienda e spiegare che non si ha alcuna intenzione di passare li dentro, altrimenti l'incontro salta.
    Obtorto collo, ti vengono a prelevare di persona saltando i controlli contro il più elementare principio di umanità e ospitalità.

    RispondiElimina
  39. Morto giocando a calcio, la tragedia diventa un giallo

    Aveva lo stomaco perforato da un piccolo oggetto filiforme, lungo circa mezzo centimetro, il giovane di 20 anni, Nicolò Scotto, di Ceranesi (Genova), morto all’improvviso la sera di sabato scorso mentre giocava a calcetto con alcuni amici a Campomorone (Genova). È il sorprendente esito dell’autopsia compiuta stasera dal professor Francesco Ventura. Non si è trattato, quindi, di un improvviso attacco cardiaco come si era pensato in un primo momento. Il frammento trovato nello stomaco del giovane sarà ora sottoposto a nuovi esami microscopici per accertarne la natura. La piccola perforazione gastrica, di circa quattro millimetri, aveva anche provocato un’emorragia. I familiari del giovane hanno riferito al medico legale che Nicolò Scotto non stava bene da alcuni giorni, era più stanco del solito ed era pallido. A questo punto la Procura della Repubblica proseguirà l’inchiesta per accertare le cause della morte, inizialmente attribuite ad un infarto.

    RispondiElimina
  40. @ Ron:) un abbraccio, e grazie per le belle parole.

    RispondiElimina
  41. a: Damocle ha detto...
    E con il debito degli stati che corre;
    http://www.usdebtclock.org/
    trovano i soldi per far volare gli sterminatori volanti.

    .... certo che li trovano i soldi. Ma ormai non ha senso chiamarli soldi. Li creano dal nulla! Con uno schiocco di dita! Coloro i pochi che prendono per il culo e oltraggiano il mondo li puoi immaginare come ipotetici venditori ambulanti di debito! Immagina di sentirli urlare ai loro complici politici, .... DEBITOOO, DEBITOOOO, abbiamo DEBITOOO PER TUTTI!! Presto accorrete a prenotare subito!! Ne abbiamo quanto ne voleteeee!! Lo creiamo all'istante con uno schiocco di dita! Grecia, Mozambico, Stati Uniti, venite tutti da noi... vi addebbitiamo qualsiasi cifra, NON AVRETE PROBLEMIIII presto acquistate DEBITOOOO!
    Bene inteso che dovrete poi restituirci tutta la cifra interessi inclusi, ma non c'è problema basterà lavorare tanto tanto e sempre di più. Chiaro il giochino no!
    ORA STOP

    RispondiElimina
  42. Ron,guarda caso recentemente è cambiata la normativa sul segreto di stato,l'avevo letto sul blog di Franceschetti in un articolo della brava Solange Manfredi,praticamente il governo puo' mettere il segreto di stato su qualsiasi fatto a sua discrezione e su di esso nessun giudice potrà indagare con buona pace delle persone eventualmente coinvolte.
    La giustizia non è di questa terra,non lo è mai stata e mai lo sarà finchè saranno gli uomini a gestirla.

    RispondiElimina
  43. A proposito di mortale, disastrosa crisi economica, astutamente occultata dal sistema pluto-satanico segnalo questo recente articolo di Bojs:

    http://intermatrix.blogspot.com/2010/07/propaganda-4-per-lavvento-di-ayo-la.html?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+blogspot%2FqLJR+%28INTERMATRIX%29

    RispondiElimina
  44. Da qualche giorno la situazione su Napoli sembrava relativamente tranquilla, pochissimi aerei visibilmente a rilasciare scie.
    Già dalla mattina presto però notavo quella anormale "velatura" del cielo....non quella sull'orizzonte, cioè la tipica foschia da caldo umido ("bafogna" la chiamano i nostri pescatori), ma quegli strani arabeschi diritti sulla verticale dell'osservatore, del tutto anomali, oltre ovviamente ad un colore pallido del cielo, che da noi a Napoli non si è mai visto....
    ...stasera (ore 20.15 circa) passeggiando per il vomero, sgamo un bel paio di scie rilasciate di fresco e poi un aereo clamorosamente basso (2000 metri max) che spargeva una "bella" coltre densa e larga sulla città...

    ...un giorno di questi mi metto a fare "il pazzo" (come il grande Pino) e passo la giornata a fotografare il cielo, fermando la gente per strada...

    RispondiElimina
  45. Oggi a Roma pesantissima giornata con attacchi chimici praticamente ininterrotti.
    Dal sole e dal cielo terso del mattino, è stata crata una cappa lattiginosa che ha dato origine ad un caldo soffocante.
    Dal primo pomeriggio, sole praticamente velato dalla coltre chimica irrorata.

    Mi chiedo a cosa serva tutto questo e cosa stiamo respirando a causa delle ricadute chimiche...

    RispondiElimina
  46. non so quali siano le cause di queste nubi arcobaleno...sicuramente hanno un aspetto molto "chimico"...cmq tengo a precisare che se ne sono viste alcune negli ultimi mesi qui a perugia ma di terremoti nanche l'ombra

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis