domenica 13 giugno 2010

Un batterio uccide i kiwi italiani (articolo di Luca Zanini)

Le scie chimico-biologiche distruggono le coltivazioni di kiwi nel Lazio

Un batterio sta compromettendo le coltivazioni di kiwi nel Lazio. Il problema si inquadra nella crisi agricola che ha colpito ampie aeree cerealicole ed ortofrutticole negli Stati Uniti meridionali ed in California: imprenditori agricoli ed agronomi si arrovellano per tentare di comprendere le cause del fenomeno e soprattutto per arginare i danni, ma, senza tema di smentita, possiamo affermare che le scie chimico-biologiche sono all'origine della batteriosi che ha aggredito i kiwi. Infatti, "sul banco degli imputati è lo Pseudomonas syringae pv. actinidiae, il microrganismo che provoca la «Batteriosi del Kiwi», un cancro batterico che conduce a morte la pianta." Non è forse lo Pseudomonas syringae uno degli "ingredienti" tipici delle chemtrails? Sarà ora che gli agricoltori (e non solo loro) si sveglino, se non vogliono perdere interi raccolti e finire in rovina.

Ringraziamo l'amico Luka78 per la segnalazione.


CISTERNA DI LATINA - «Se la strage delle palme ad opera del punteruolo rosso vi ha impressionato, aspettate di vedere che cosa sta facendo la batteriosi ai nostri kiwi». Cisterna di Latina, 50 chilometri a Sud di Roma. Siamo nella «piccola Nuova Zelanda», come l'hanno ribattezzata gli esperti di agricoltura: nelle verdi campagne che vanno da Cori al mare si coltivano i migliori kiwi d'Italia. E' una produzione da record, ora minacciata dal cancro dell'actinidia. L'Italia è il primo produttore di kiwi dell'emisfero Nord (dopo la Cina, paese d'origine del prezioso frutto), seguita dalla stessa Nuova Zelanda, terra dove l'actinidia è considerata un bene nazionale. Il Lazio è terzo in classifica con novemila ettari a kiwi, di cui settemila dalla periferia sud della Capitale fino ai frutteti intorno a Cisterna, l' area più importante dell'emisfero. Sono a rischio oltre 1 milione e cinquecentomila tonnellate di prodotto.

TRENT'ANNI DI FATICHE - Sarà un raccolto da crisi quello del prossimo autunno (si va fino alla terza settimana di novembre): un danno di milioni di euro per quello che è uno dei migliori kiwi sul mercato: il «kiwi Latino», premiato nel 2004 con l'attribuzione dell'I.g.p. europea. Trent'anni dopo il primo impianto di quello che sarebbe divenuto lo «smeraldo dolce» dell'Agro Pontino, sotto i pergolati ombreggiati da grandi foglie tonde, si aggirano preoccupati gli agricoltori di Latina: un microrganismo sta distruggendo gran parte delle produzioni della provincia. Era il 1973 quando, in frazione Borgo Flora, Aldo Lepidio e Renato Campoli avviarono le prime colture della varietà Actinidia Hayward, tuttora la più diffusa.

IL GIALLO E IL VERDE - Sul kiwi giallo - che nella provincia di Latina è coltivato su circa 900 ettari - la batteriosi si è sviluppata su circa il 90% della produzione. Tant'è che circa il 40% degli impianti di questa varietà sarebbe già stao estirpato o tagliato, unico modo di contrastare la batteriosi. «Siamo davvero preoccupati - dichiara Alfio Lepidio, erede dei primi coltivatori di kiwi del Lazio - Anche sulla varietà verde ci sono segnali allarmanti. Le foglie si presentano con macchie circolari nere e tendono ad accartocciarsi su sé stesse». Soltanto in provincia di Latina, i danni ammontavano, a metà maggio, a 60 milioni di euro; colpito l'80% delle piante di varietà Gold, su un'area infettata di circa 400 ettari.


IL KILLER SILENZIOSO - Sul banco degli imputati lo Pseudomonas syringae pv. actinidiae, il microrganismo che causa la «Batteriosi del Kiwi», un cancro batterico che conduce a morte la pianta, una patologia grave - in poco tempo la pianta può morire - di cui non sarebbe stata chiarita la provenienza e per la quale, al momento, non sarebbe stata individuata alcuna cura. Il problema sembrerebbe legato all'importazione dello «Jin Tao» (il kiwi giallo di origine neozelandese), ma l'infezione - come si è visto - non riguarda più solo i kiwi gialli. Secondo la Coldiretti, il kiwi «rischia di scomparire» sia dalla provincia di Latina sia da quella di Roma, «se non si individua al più presto una strategia medica». Nella sola area della capitale si potrebbero perdere circa 340mila tonnellate di kiwi (è una delle aree a maggior resa per ettaro).

FOCOLAI A MACCHIA DI LEOPARDO - David Granieri e Vito Tizzano, rispettivamente direttore e presidente della Coldiretti Roma, sottolineano la diffusione dell'epidemia: «Stiamo assistendo ad una crescita dei focolai - spiegano - dato che la patologia si sta diffondendo a macchia di leopardo, dal kiwi giallo a quello verde». Mercoledì 9 giugno, a Latina, si è tenuto un vertice tra istituzioni e produttori per tentare di dar vita ad un tavolo tecnico di concertazione per individuare le strategie di cura nonché le iniziative politiche al fine di reperire i fondi necessari a coprire i danni. Giovedì 10 è in programma a Roma, presso il C.R.A. (Centro di ricerca per la frutticoltura) un seminario sulla batteriosi, ma è ormai da quasi un mese che si tengono incontri tra associazioni di produttori, Coldiretti, Istituto di patologia vegetale dell'Università di Roma e la Regione Lazio, rappresentata da Roberto Ottaviani, nuovo direttore vicario del servizio fitosanitario regionale.

LAVORATORI A RISCHIO - Pesanti le conseguenze sul fronte occupazionale: da Roma a Latina. Il 30 per cento della produzione nazionale è «Made in Lazio», con un totale di circa 1,5 milioni di tonnellate raccolte, di cui 340mila a Roma, oltre 1 milione a Latina e 105 mila a Viterbo. Decine di aziende e centinaia di lavoratori rischiano la bancarotta, anche perché, nel Lazio, Castelli Romani e Pianura Pontina sono diventati un luogo ideale di coltivazione e non solo per le caratteristiche del terreno di origine vulcanica. Pesa una fortuita casualità climatica. Le stagioni dei campi, intorno a Latina, sono esattamente le stesse di quelle delle coltivazioni dei kiwi in Nuova Zelanda, solo che sono al contrario: il nostro novembre è la loro primavera. Così, quando a Sud di Auckland curano l' impollinazione, qui si raccoglie il miglior prodotto d' Europa; quando per i Neozelandesi è inverno, qui i frutti crescono a grappoli sotto il largo fogliame. «Mio padre - racconta Alfio Lepidio camminando tra i filari - cominciò con poco più di un ettaro. Oggi ne abbiamo 70 di proprietà, ma commercializziamo 70 mila quintali raccolti su oltre 200 ettari ed esportiamo in Russia, India, U.S.A. ed Australia. La crisi da batteriosi potrebbe metterci in ginocchio». Gli agricoltori sono tutti preoccupati, «ma confidiamo nella ricerca perché, al momento, non ci sono prodotti idonei a fermare il batterio».

VIAGRA VERDE - Il consumo di kiwi in Italia, a fronte di una riduzione generale dell'acquisto di frutta, è tra i pochi a non aver subito flessioni. Al contrario, negli ultimi anni è cresciuto, anche grazie alla sua fama di frutto salutare: oltre ad un elevato contenuto di vitamina C (85 mg per 100 g) e ad un rapporto ottimale sodio/potassio, contiene actinidina - enzima che rende digeribili le carni - vitamine A ed E, potassio, magnesio e perfino arginina, un potente vasodilatatore. Secondo uno studio statunitense, le percentuali di arginina nel frutto sono così elevate da farne un vero e proprio «viagra verde».


Fonte: corriere.it





Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Chi è Wasp? CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

116 commenti:

  1. SMARTDUST su Repubblica.it

    "Lo sviluppo delle nanotecnologie ha già partorito nuove applicazioni dei microsensori che sono formidabili alleati della natura. Uno dei massimi esperti di questo settore è l'americano Robert Atkinson, presidente della Information Technology and Innovation Foundation. «Dai laboratori di Georgia Tech - spiega Atkinson - escono dei microsensori capaci di distinguere più di 100 elementi chimici nell'acqua o nell' aria, e di comunicarsi le informazioni tra loro». Alcune applicazioni sono incoraggianti. In Australia gli scienziati botanici dello Springbrook National Park hanno disseminato la foresta vergine di microsensori alimentati ad energia solare. Sono "occhi, orecchie e nasi" invisibili, guardiani del delicato ecosistema dell' immensa foresta, pronti a trasmettere allarmi videoacustici per segnalare qualsiasi danno all' ambiente naturale. A Tokyo e a San Francisco gli stessi microsensori stanno per essere utilizzati nei nuovi sistemi di regolazione del traffico urbano detti Smartway: la loro "intelligenza diffusa" consentirà di eliminare gli ingorghi, riorientare il traffico, riducendo sensibilmente lo smog da trasporto urbano. La versione giapponese consentirà di collegare la rete di microsensori ai computer di bordo delle auto, orientando il guidatore versoi percorsi più razionali cheabbattono il consumo di carburante".

    Qualcuno può avvertire il C.I.C.A.P.?

    Ringrazio Alex per la segnalazione.

    RispondiElimina
  2. Perfetto, i nanosensori che riescono a rilevare più di 100 elementi chimici, tengono sotto controllo con precisione il livello di sostanze irrorate con le chemtrails.

    Credono di prendere per il culo facendo finta di dare un'impronta di evoluzione tecnologica a favore dell'umanità mentre invece stanno agendo esattamente contro.

    Grazie ad Alex anche da parte mia.

    RispondiElimina
  3. Gentilissimi lettori,se potete,
    inviate *singolarmente* una mail di ringraziamenti a Paolo Occhipinti, direttore editoriale di OGGI, al direttore,
    ad Edoardo Rosati (autore del pezzo sul Morgellons, medico, giornalista scientifico e vicecaporedattore di OGGI)
    ed a Gaia Passerini.

    Ne saranno molto contenti
    anche perché probabilmente riceveranno mail molto critiche. Questo è il link per scrivere a OGGI:

    *http://blog.oggi.it/posta/scrivici/*

    RispondiElimina
  4. Grazie Zret dell´indicazione, mi hai preceduta su di un proposito giusto visto che hanno avuto l´opportuno coraggio molto carente nelle altre testate giornalistiche.

    Dalla rassegna stampa di coldiretti:

    L´ENTE CHE CERTIFICA LE SEMENTI ANTI OGM RISCHIA LA SOPPRESSIONE ANCHE SE IN ATTIVO

    La strada di queste affezioni ai prodotti agricoli=strada per accettazione delle sementi ogm resistenti (soluzione)

    RispondiElimina
  5. .... te li mangi i kiwi è? Se all'omino sulla piramide je dice culo, nun se li magnamo più! Daltronde gli ha detto sfiga con le vaccinazioni forzate, quindi almeno con le scie chimiche nessuno si oppone e buono buono il flop delle vaccinazioni lo recuperano tutto anzi prendono tutti i piccioni con una fava, ci ammalano, ci affamano e quindi vincono! Secondo le loro teorie. Sicuramente molti ingredienti dei vaccini sono anche negli aerosol che si divertono a spruzzare, e già pare proprio un cocktail multivitaminico per proteggerci! Ma quanto ci amano?
    Ora davvero il futuro è nelle nostre mani e nelle nostre azioni.
    ... un link interessante http://www.youtube.com/results?search_query=G.+Celente+e+il+%22Crash%22+Finanziario&aq=f

    RispondiElimina
  6. Fatto,invito anch'io amici e sostenitori di Tanker Enemy a fare altrettanto,diamogli il nostro pieno sostegno contro questa infamia.
    Un sentito grazie a Zret e Straker per tutto quello che fanno.

    RispondiElimina
  7. piccolo OT:
    stanotte dopo più di una settimana che era spento, il mio navigatore (tomtom), si è "svegliato" e ha cominciato a parlare da solo, dando indicazioni stradali.
    quando l'ho controllato era spento con batteria completamente scarica...in pratica neanche si accendeva.
    paranormal activity?

    RispondiElimina
  8. Nel messaggio, segnalerei che il sito indicato sulle scie chimiche, ossia sciechimiche.org è, però, un covo di disinformatori e di calunniatori, come d'altrondeil sito nibiru.com e tanti altri.

    Cave canem.

    RispondiElimina
  9. Chi volesse stampare la sua t-shirt facendo uso di un servizio via web, deve adoperare un file jpg e seguire le istruzioni al post indicato di seguito:

    http://www.tankerenemy.com/2008/05/t-shirt-fai-da-te.html

    Il cliche in formato jpg:
    http://www.tanker-enemy.com/Downloads/Chemtrails_t-shirt.jpg

    RispondiElimina
  10. Su cosenascoste.com troviamo wasp come moderatore...

    RispondiElimina
  11. Al mondo ci sono tante brave persone,questa porcata finirà,in un modo o in un altro finirà, statene certi.

    RispondiElimina
  12. Sarebbe il caso di andare sul sito dove wasp è moderatore e postare tutti i messaggi che lui ha mandato a me nei commenti del mio blog...più tutti quelli della sua cricca di imbecilli...

    ...ma ho di meglio da fare...io mi siedo sulla riva del fiume e aspetto...

    RispondiElimina
  13. Che cosa ne dite?

    http://img91.imageshack.us/img91/9850/chemtrailstshirt3.jpg

    RispondiElimina
  14. Mike, in questo caso ti direi che..( é arduo parlare di frutta..) le mele marcie li rimangono..in decomposizione.

    @Zret

    a proposito dell´articolo che hai segnalato:

    Con il Sole che si sveglia, la NASA tiene sotto controllo il clima spaziale



    grande mistificazione provata dalla presenza dal del capitolo "Exploitation on near space for space control" in "Owning the weather in 2025" al 96´.

    Si cita:

    "By 2025, it may be possible to modify the ionosphere and near space, creating a variety of potential
    applications, as discussed below. However, before ionospheric modification becomes possible, a number of
    evolutionary advances in space weather forecasting and observation are needed. Many of these needs were

    described in a Spacecast 2020 study, Space Weather Support for Communications.23 Some of the
    suggestions from this study are included in appendix B; it is important to note that our ability to exploit near
    space via active modification is dependent on successfully achieving reliable observation and prediction
    capabilities."

    RispondiElimina
  15. Danni alla vegetazione simili in Italia e Stati
    Uniti: il segreto sta nell'accordo Italia-USA per la modificazione climatica e lo studio delle conseguenze sulla vegetazione in seguito ad esposizione a "condizioni estreme". La diffusione di virus, batteri e funghi dannosi sono condizioni estremissime, agevolate anche da situazioni climatiche da disagio e inibizione della radiazione solare con coperture artificiali. Mi spiace per i contadini che subiscono ingenti danni per le loro attività, ma i danni li passiamo tutti perchè questo inevitabilmente si riflette sull'alimentazione, quindi non è solo un fattore di rovina economica (che va ad aggiungersi ad una crisi PROVOCATA nei vari paesi) ma soprattutto di salute.
    Purtroppo la reazione di coloro vedono la distruzione delle proprie coltivazioni continua ad essere quella di affidarsi e sperare solo sulle eventuali cure a rimedio, senza magari riflettere sul fatto che gli stessi fitofarmaci che dovrebbero aiutarli a combattere le malattie sono creati dagli stessi mostri (le multinazionali) che scatenano il problema. E' un circolo vizioso. Possano presto anch'essi realizzare quale razza di inganno c'è dietro e attivarsi in maniera differente e più radicale. Ne va del loro lavoro, se magari si unissero in qualche iniziativa...l'unione fa la forza se coinvolge un'intera categoria. Abbiamo visto che per queste cose le ARPA, le forze dell'ordine o la magistratura sono assenti, poichè VEDONO ma NON INTERVENGONO.

    La smart dust e le nanotecnologie alleati della natura? Stiamo freschi.
    L'idiozia "umana" non ha alcun limite.

    RispondiElimina
  16. Ginger,Einstein diceva che solo due cose sono infinite,l'universo e la stupidità umana e che non era sicuro della prima!.
    Riguardo alla sperimentazione italia usa,solo dei repressi frustati con sindrome di onnipotenza potevano pensare a una cosa simile,buttare funghi e batteri sulla vegetazione e sugli esseri viventi ma che caxxo di sperimentazione è,cosa vogliono dimostrare non abbiamo già abbastanza rogne in primis l'inquinamento e questi ne rincarano la dose,malati di mente ecco cosa sono,suicidatevi che fate un regalo a Gaia,stronzi.

    RispondiElimina
  17. Buona domenica a tutti e grazie a voi, Straker e Zret, per continuare così!

    Antonella ha messo il link alla rassegna stampa della Coldiretti, se andate a spulciare i vari link ai relativi articoli, guardate che altro articolo ( di oggi! ) sui kiwi!:

    Un batterio aggredisce e fa "sanguinare" i kiwi.

    RispondiElimina
  18. Luka, quelli di Coldiretti furono a suo tempo avvertiti. Ora si disperano e di loro non mi cale niente, ma mi rincresce che il crollo della produzione agricola colpirà anche chi da anni denuncia le scie ed altre nefandezze.

    Grazie a te.

    RispondiElimina
  19. Naturalmente nessuna associazione di agricoltori rispose alle nostre lettere: ora ne pagano le scotto. Finissero sul lastrico loro, pazienza, ma ci finiremo anche noi.

    RispondiElimina
  20. Accordo Italia-U.S.A. sui cambiamenti climatici.

    Pagina 38 si legge:

    WORKPACKAGE 10: Esperimenti di manipolazione degli ecosistemi terrestri

    Questo Workpackage ha come obiettivi:


    1. lo sviluppo di nuovi sistemi per la realizzazione di esperimenti di manipolazione dell'ecosistema che permettano di esporre la vegetazione a condizioni ambientali simili a quelle attese in scenari di cambiamento globale;

    2. lo studio, l'analisi e la comprensione dei principali meccanismi di risposta della vegetazione e degli ecosistemi mediterranei ai diversi fattori di cambiamento (temperatura, precipitazioni ed aumento della concentrazione di CO2 atmosferica);

    3. la quantificazione degli effetti complessivi del cambiamento sulla produttività e sulla vulnerabilità degli ecosistemi (fertilizzazione da CO2, variazione della disponibilità idrica ed aumento di temperatura).


    In dettaglio le attività saranno:

    1. l'esecuzione di attività di ricerca eco-fisiologica su diversi siti sperimentali italiani dove vengono modificate artificialmente le condizioni ambientali a cui è esposta la vegetazione

    2. l'approfondimento e la migliore conoscenza dei meccanismi di risposta delle piante attraverso la misura diretta dello scambio gassoso in condizioni di pieno campo

    3. la verifica in campo di ipotesi sviluppate nell'ambito di esperimenti di laboratorio

    4. la progettazione di tecnologie per la manipolazione delle condizioni ambientali con particolare riferimento al controllo della temperatura e della concentrazione atmosferica di CO2.



    Paolo Attivissimo: "Nessun complotto. Il documento è liberamente fruibile in Rete".

    Peccato che il documento del quale parla la guardia svizzera è nel nostro archivio su Scribd, mentre al tempo fu rimosso dal sito del Ministero.

    NO COMMENT!

    RispondiElimina
  21. @ Zret
    Ringraziamenti redazione fatti.

    @ Straker
    Tshirt: bene mi piace. L'unico dubbio che mi rimane è che con le scritte in inglese si rivolge alle persone che conoscono la lingua anglosassone, che si sa in Italia non sono moltissime (max 25% sul totale popolazione).

    RispondiElimina
  22. Straker,a me sembrano un'accozzaglia di cose senza senso e di frasi ambigue per nascondere ben altri fini,questi signori(!)senza chiedere il permesso si sono arrogati il diritto di giocare nel vero senso della parola con gli ecosistemi che si sono sviluppati in milioni di anni di evoluzione,ripeto,sono dei pazzi esaltati e bisogna fermarli a qualsiasi costo e poi che vadano affanc**o.

    RispondiElimina
  23. Zret, il paese percorso per l´uso degli ogm é visibile.

    Mi auguro che no, ma ho paura che le alte dirigenze della Coldiretti cedano a questa soluzione piu o meno consapevoli di cosa significa, ma ormai i meccanismo e´ sempre la creazione del problema e la soluzione malefica bella e pronta. Purtroppo il cibo finisce sulle tavole di tutti e producono le stesse conseguenze a meno che non si sia bionici..

    RispondiElimina
  24. Un sentito GRAZIE per l'articolo sulle scie chimiche !!

    Grazie a Tutti

    Il Vero Settimanale

    RispondiElimina
  25. Ron, vedrò di farne una versione in italiano. L'intento mio è quello di fornire un lavoro utilizzabile da tutti nel mondo.

    RispondiElimina
  26. La chiusura dell'ENSE aumenta in Italia il rischio OGM

    Con il recente decreto anticrisi, varato dal governo italiano, a partire dal 3 di giugno scorso, l'ENSE, Ente Nazionale Sementi Elette con sede centrale in Milano, viene soppresso e le sue funzioni, il personale e le strutture vengono assegnate all'INRAN. Istituto che si occupa di tutt'altro. Il fatto in se potrebbe significare poco: si direbbe che in tempo di crisi bisogna tagliare il superfluo e riqualificare la spesa pubblica in direzione dell'efficienza e della "moralità". Ma non sempre è così. E per il caso dell'ENSE non lo è affatto. Questo piccolo ente infatti, pur svolgendo da anni un'attività necessaria ed obbligatoria (imposta dall'UE) è totalmente autofinanziato (100%), anzi destina gli avanzi di amministrazione a beneficio della ricerca nel settore sementiero. Si tratta di fatto di eliminare un ente che non rappresenta un cos to, ma che piuttosto svolge da molti anni una funzione strategica e indispensabile e a supporto all'agricoltura di qualità, inclusa l'attività di controllo rispetto al rischio inquinamento da Ogm. Infatti gli unici controlli ufficiali in tema di Ogm da parte del Ministero delle politiche agricole, sono quelli eseguiti da ICQRF ed ENSE, appunto, sulla base di quanto stabilito nel DM 27 novembre 2003. Risulta quindi, oggettivamente, ingiustificabile l'idea della soppressione dell'ente e del suo accorpamento all'INRAN, Istituto Nazionale per la Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione di Roma. Altro valido e stimabilissimo ente, che però svolge però compiti e funzioni del tutto differenti e soprattutto non presenta una situazione finanziaria altrettanto solida. Oltre alla meritata solidarietà verso l'indotto lavorativo (circa 100 dipendenti a tempo indetermi nato - molti ricercatori e quasi altrettanti collaboratori in molte regioni), solleviamo il
    "rischio serio che corre il sistema agro-ecologico italiano". Con la chiusura dell'ENSE si rischia di "precarizzare" ancora di più la rete dei controlli delle sementi, rendendola permeabile a nuove probabili ondate " di inquinamenti accidentali da ogm" a tutto svantaggio dell'idea " vincente" di una agricoltura di qualità e libera dal peso degli "interessi trans-genici". Non è mai troppo tardi per rimediare alle scelte infelici. Chiedere un responsabile passo indietro è lecito per evitare che quella che ad oggi potrebbe essere stata solo una "grossolana disattenzione", non si trasformi definitivamente in una "sonora cantonata" di cui l'agricoltura italiana piangerà le conseguenze pe r gli anni a venire.

    Lillo alaimo Di Loro - Vicepresidente AIAB

    RispondiElimina
  27. Qui il kit per le T-Shirts "fai da te". Il file zip comprende anche la versione in italiano.

    RispondiElimina
  28. cercando un sito dove stampare le magliette senza spendere un capitale, ho trovato alcuni su negozi su ebay che fanno lo stesso servizio e vi portate la maglietta a casa con meno di 20 euro. cercate anche li!
    ciao
    Luca

    RispondiElimina
  29. E' palese che intendono costringere gli agricoltori ad usare sementi geneticamente modificate, in un modo o nell'altro. I loro fini passano per strumenti che sono molto grossolani, ma efficaci.

    RispondiElimina
  30. Arrivati a questo punto non resta che farsi promotori di boicottaggi verso determinate aziende,le carte bollate servono solo per arricchire certe categorie,l'unico punto sensibile è il denaro,il business tanto caro alle pseudoelite del piffero,incestuose e pedofile,andate a prelevare i vostri sudati risparmi dalle banche e se non ve li danno chiamate i Carabinieri e chiedete che sia redatto un verbale di insolvenza da parte della banca,poi vediamo chi piange.Cara feccia globalista avete scassato la m....a.

    RispondiElimina
  31. "Gli Stati Uniti e l’Italia hanno organizzato un Convegno Bilaterale sulla Ricerca Congiunta sui
    Cambiamenti Climatici a Roma, il 22-23 Gennaio 2002, in seguito all’impegno del Presidente George
    W. Bush e del Primo Ministro Silvio Berlusconi di intraprendere ricerche sui cambiamenti climatici in collaborazione."
    bush e berlusca, appunto.

    RispondiElimina
  32. L'avevo detto che una possibilità è quella di prelevare i propri conti in banca...

    per quanto riguarda le onde emp, hanno efficacia anche su supporti come nastri di cassette, cd ed analogico?

    RispondiElimina
  33. Gli unici supporti a salvarsi sono i gloriosi vinile.

    RispondiElimina
  34. Oscuro quindi é il percorso che ha portato a far fuori il vinile...

    RispondiElimina
  35. http://www.facebook.com/posted.php?id=101748583911&share_id=134333266583055&comments=1#s134333266583055
    per chi puo' andate a vedere su questa pagina di facebook i commenti della gente ad un articolo sulle scie..................molto preoccupante,ci si scherza anche sopra mah.......in che generazione di mongoloidi viviamo? comunque c'e' una ignoranza della gente assurda......che tristezza.........

    RispondiElimina
  36. AVVISO ai lettori

    Chi nei giorni scorsi ha eseguito l'accesso al seguente sito per la visione in streamig della conferenza Belfort (International chemtrail symposium):

    http://www.ustream.tv/

    sostituisca la password di accesso al proprio account google/gmail/blogger. Nei giorni successivi alla conclusione del simposio (e senza che si accedesse al sito di streaming) sono stati infatti riscontrati dei tentativi di intrusione sugli accounts gmail provenienti dall'IP corrispondente al portale sopradetto.

    RispondiElimina
  37. Alessandro, quelle discussioni sono sempre piene di infiltrati.

    RispondiElimina
  38. si sicuramente,anche se a me sembrano piu' deficienti che infiltrati,comunque hai ragione........speriamo che qualcuno legga i link suggeriti,ogni persona in piu' informata e' un mattoncino nel nostro muro....

    RispondiElimina
  39. Nel pomeriggio, Ferrara è stata interessata da un evento atmosferico piuttosto violento. Si osservava chiaramente, che al passare dei veicoli, l'acqua sull'asfalto diventava schiumosa e altrettanto chiaramente, i rigoli erano bianchi. Finora, avevo visto questo effetto, solamente durante il trattamento delle colture con antiparassitari.

    RispondiElimina
  40. Sono Wasp, il moderatore di cosenascoste.com. Data la spiacevole omonimia col suo "nemico", sono qui per invitarla sul forum di cosenascoste per chiarire lo spiacevole equivoco ed approfittare dello spazio del forum per dibattere le sue teorie. Mi aspetto che lei accetti, non mi faccia ricredere.
    Saluti, Wasp di CN

    RispondiElimina
  41. Ah! Vedo che l'hanno subito informata! Che discepoli solerti.

    Non c'è nulla da discutere per due motivi:

    a) Non trattandosi di teorie, non mi perdo in cazzate sui forum dei perditempo.

    b) Considerato il suo vigliacco comportamento volto al discredito "a prescindere", evidentemente orientato a chiudere la questione con attacchi ad personam.

    RispondiElimina
  42. Jon_Snow... altro noto didinformatore di professione, è su cosenascoste.com. Interessante!

    RispondiElimina
  43. Anche secondo me sarebbe interessante che Straker facesse un giro su cosenascoste.com .. credo che sarebbe interessante per chi frequenta il forum parlare con qualcuno realmente in grado (spero) di argomentare ampiamente le sue teorie, e per Straker, se a sua volta è veramente convinto della forza delle sue argomentazioni, una buona occasione per diffondere la "consapevolezza" di un fenomeno a cui dedica così tanta energia, in un forum così frequentato. Se "ogni persona in piu' informata e' un mattoncino nel nostro muro", credo che questa sia una buona occasione per voi. Ne parlo da utente semplicemente interessato al confronto, che non sta da nessuna parte della barricata, senza nessun interesse per la questione (per me inutile e noiosa) dei "disinformatori" o dei svariati WASP.

    RispondiElimina
  44. Mi spiace, ma non accetto l'invito. Preferisco non dilapidare il tempo in casa del nemico.

    RispondiElimina
  45. Wasp.. per favore vai a disturbare altrove..
    Ne va del tuo prezioso tempo.. Tanto qui siamo tutti complottisti che non voglio credere alla tua veritá.

    RispondiElimina
  46. Dario, conosci il gioco di carta che vince, carta che perde? Non conviene mai farlo. Perché? Non é un gioco onesto ma nasce per fregarti sin dall´inizio

    RispondiElimina
  47. In ogni caso la connessione del wasp di CN non proviene dalla Sardegna...

    RispondiElimina
  48. Boh.. scusami Rosario ma non capisco cosa vuoi dire.. chi sarebbe il "nemico"? Dai thread che ho avuto modo di leggere non appare che ci sia nessuna "linea" da seguire: si discute, come dovrebbe essere in tutti i forum, e ognuno si fa la sua idea.
    Su cosenascoste, come dovunque, c'è gente più o meno convinta della realtà del fenomeno delle scie chimiche, gente che ha ancora informazioni non sufficienti per farsi un'idea (tra cui me), sicuramente anche gente che potrebbe far partire dei flame.. e allora? Che differenza c'è col fatto che sei apparso a Mistero, esponendoti così a tutte le potenziali critiche o lodi o attestati di stima della gente che lo seguiva? L'unica differenza è che una buona volta qui potresti avere un contraddittorio vero, e la faccenda potrebbe essere approfondita molto di più di quanto può accadere in un programma mainstream di mediaset abbastanza facilone.. wasp può aver fatto uso di tutto il "discredito a prescindere" che vuoi, ma è solo uno dei tanti moderatori, e comunque a me (e penso alla maggior parte della gente) non frega molto di andare sul personale tuo o di chiunque altro.. che tu sia o meno un hacker o che tu abbia conseguito davvero questa laurea è una cosa che non ha niente a che fare con l'argomento in sè. Scendere fino a questo livello di pettegolezzo, secondo me, trascina tutta questa faccenda nello squallido, al di là di chi abbia ragione o torto.. il tuo credito o discredito non si gioca su queste cazzate, si giocherà quando saprai argomentare quello che credi vero, e rispondere o meno alle obiezioni che ti vengono fatte. Se sarai convincente con me o con gli altri, allora avrai il mio credito e la mia stima, laurea o no. Ma se non ti esponi alle obiezioni altrui senza usare questo genere di facili formule che parlano di "amici" e "nemici", allora tutto questo discorso, la tua "battaglia", da questo blog alle tue svariate apparizioni mediatiche, perde senso.

    RispondiElimina
  49. E'vero Antonella, ma in quel gioco c'è sempre qualcuno che è lì apposta per fregarti.. in questo caso chi sarebbe? E' un forum aperto a tutti. Dietro il banco ci sarebbe una quantità di gente, dagli scettici a priori ai "credenti" nelle più svariate cose.. ciò che mettete in gioco è la vostra battaglia, nel peggiore dei casi gli scettici rimarrebbero scettici, nel migliore avrete portato qualcuno a riflettere sulla questione.. è la vita, se si rimane chiusi in un recinto sorvegliato a vista e ci fomentano le rispettive umane paranoie (e lo vedo proprio in questo momento.. controlli vari sulle connessioni, sfide a colpi di sputtanamenti reciproci, etc.) difficilmente si porterà un gran numero di persone a "prendere coscienza", più facilmente si sconfinerà nel grottesco, per quanto sia valida la propria causa.

    RispondiElimina
  50. Vi posto questo eccezionale documentario di Malanga, qualora non l'aveste ancora visto.
    Ricco di informazioni e addirittura di frasi incredibilmente toccanti.
    Quattro ore che non potreste spendere meglio.

    http://www.youtube.com/watch?v=RHjrRux57aQ

    RispondiElimina
  51. C'è un detto importante che dice:

    "Non metterti mai a litigare con gli stupidi; prima ti abbassano al loro livello, e poi ti battono in esperienza".

    Rosario, continua per la tua via.
    Un saluto.

    RispondiElimina
  52. Buongiorno. Mi hanno appena detto che stamattina nel TG della televisione sarda VIDEOLINA hanno mandato in onda un servizio dove un esponente politico (?) ha inviato una lettera aperta sulle scie chimiche. Chiedo a Mike altri di verificare e magari trovare il servizio del tg. grazie

    RispondiElimina
  53. Dario, non è il caso che tu insista. La mia politica di non andarmi ad infognare in forum "infiltrati" risale a data non sospetta: era il 2006. Non è cosa di oggi.

    Seconda questione: il contraddittorio mi interessa con i pezzi da novanta e non certo con quattro picciotti messi lì appositamente e per fregare i polli che ci cascano.

    Terza ed ultima e poi chiudo l'argomento...

    Non si tratta di credere o non credere. Si tratta di osservare e quindi non devo essere io a convincere nessuno. Chi vuol farsi un quadro della situazione, viene qui, si legge gli articoli pubblicati e se vuole porre domande, le pone qui. PUNTO.

    Spero di essere stato chiaro. Riconosco ad un miglio di distanza il marcio di certi soggetti.... che poi, in giro, sono sempre i medesimi.

    RispondiElimina
  54. Dario, non sono teorie. Le ipotesi sono due: o non hai capito niente o sei un disinformatore-ciarlatano. In entrambi i casi, puoi dileguarti.

    Cosenascoste? No. Cozzenascoste.

    RispondiElimina
  55. Ecco il TG di Videloina. Al minuto 4.40 si parla di scie chimiche. guardate e commentate. http://www.videolina.it/video/play/1688/TG-edizione-del--14-giugno-2010-ore-07-30.html

    RispondiElimina
  56. Molto bene. Qualcuno è in grado di scaricarlo?

    RispondiElimina
  57. Ottimo servizio.
    Davvero ottimo, chiaro, incisivo. Non fa una piega. Sono contento.

    Ragazzi, oggi, incredibilmente e con grande stupore, da me (rimini) il cielo è "abbastanza" Blu e le nuvole sono "piu nuvole" del solito.

    Non c'è quella solita Patina che rende il cielo inguardabile e accecante..

    Era un pezzo che non si vedeva... chissà quanto durerà....

    RispondiElimina
  58. Per favore, se qualcuno riesce a scaricare e tagliare il servizio del Tg di Videolina lo invii a info@sciesardehna.it. grazie

    RispondiElimina
  59. dario, wasp, per cortesia, andate a rompere i c******i da qualche altra parte.

    capisco che l'aeronautica si sente il fiato sul collo, ma il lavoro dei disinformatori e davvero disonorevole.

    bravo straker, non considerarli: hanno paura perchè la situazione si sta smuovendo di brutto.

    l'articolo su "difesa.it" è molto significativo.

    chi può distribuisca i volantini e continui nel suo piccolo a informare.

    se qualcuno ha dei profili su facebook, pubblichi questi video: questi filmati non lasciano spazio a nessun dubbio. e non c'è disturbatore che tenga:

    http://www.youtube.com/watch?v=qSDkdOpjiSc

    http://www.youtube.com/watch?v=MRUqogeAgHo

    http://www.youtube.com/watch?v=qQQCk1AtMro

    http://www.youtube.com/watch?v=h1WO9FgqrNk

    http://www.youtube.com/watch?v=te_FOsKL_5Q

    questo è un "pacchetto copia-incolla" pronto all'uso: sono dei video assolutamente clamorosi sotto ogni punto di vista. chi vuole può linkare su facebook questi video.....in meno di tre secondi si creano altri "consapevoli". e non costa niente!!

    RispondiElimina
  60. @reflex

    QUI IL FILMATO DI VIDEOLINA DA SCARICARE
    il file è 96 mega. il punto delle scie chimiche è al minuto 4:40

    RispondiElimina
  61. Beati voi di rimini....Qui a roma si scia anche oggi, dopo un fine settimana vergognoso. Indovinate dove venivano rilasciate le scie? Proprio sopraq il lungo mare di Latina. Ma guarda un pò!! Dove c'erano migliaia di bagnanti... Me lo potevano dire prima, almento non spendevo 10 euro per la protezione solare!!

    RispondiElimina
  62. Grazie infinito, Arturo, per il filmato di Videolina.

    Emmai, la prossima volta risparmierai sulla crema solare. :)

    RispondiElimina
  63. Ho appena chiamato l'arpa della mia città.
    Le risposte sono le solite, sentite e risentite.
    Riassumendo: loro non hanno studi a riguardo, e non saprebbero nemmeno a chi farmi rivolgere. Personalmente il tizio con cui ho parlato crede nell'impossibilità del fenomeno, nonostante gli abbia esposto i requisiti per la formazione di scie di condensazione, i dati delle analisi sul terreno, i calcoli fisici (corrado docet) per cui le scie di condensa dovrebbero formarsi a una distanza di 10-15 metri dal motore.
    L'arpa sostiene dunque che queste scie siano innocue, e che ponendo per assurdo che il enomeno scie chimiche esista, sarebbe impossibile irrorare con precisione determinate zone, viste le grandi altitudini.
    La soluzione? irrorare dovunque.

    RispondiElimina
  64. Il file video (sempre in versione flv) del TG di videolina può essere scaricato da qui.

    Il servizio di videolina tv può essere visto anche dalla nostra pagina dedicata su tanker-enemy.tv.

    Ringrazio Arturo per avermi messo a disposizione il file originale dal quale estrarre il servizio sulle scie chimiche.

    RispondiElimina
  65. Dario,voglio prenderla per buona e credo che tu veda la questione con un ottica molto semplice, inconsapevole che da luogo a ingenuitá.
    Non si tratta di evitare il confronto per non volerlo o saperlo sostenere. Qui é la trappola e ci sei cascato, é quello che poi si vuole ottenere!
    Inoltre il fatto é che questo genere di confronti non é creato per ottenerne discussioni costruttive o atte a costruire un percorso di coscienza, ma denigrative e soverchianti. Il presupposto é far accadere qualcosa, come la storia di wasp o non wasp, instillare il dubbio, per poter essere autorizzati a dire " ma guarda che commplottista e visionario, come puó uno del genere sostenere la tesi delle scie chimiche!hai visto non vuole nemmeno sostenere il confronto!", quindi si costruisce gia apriori l´immagine svalutata di chi tratta l´argomento che a sua volta svaluta la trattazione dell´argomento suscettibile ad un confronto.
    Queste trappole non servono a nessuno di noi e di tutti quelli che voglion avere un informazione seria sull´argomento. Su questo sito c´é abbastanza materiale per raggiungere una coscienza autonoma e basta guardare il cielo. Di questo ne possiamo parlare.

    RispondiElimina
  66. Ho saputo (preferisco rimanere sul vago)che una studiosa (non specifico il ramo scientifico) ha affermato che i virus vengono sparsi dagli aerei.A questo punto probabilmente tutti quelli che fanno rilevazioni sull'ambiente ecc. sanno come stanno le cose

    RispondiElimina
  67. Emmai1975, qui a roma é uno scempio e l´abbronzatura é un rito triste.

    Bel servizio, sempre all´insegna del "Mistero" (credo che la trasmissione abbia lanciato una sorta di formula, bypass, per far passare l´argomento), ma le info, non sono totali ma, coincise e chiare.

    RispondiElimina
  68. Aggiungo anche che nel mio ambiente ho fatto caso alle patologie influenzali che hanno colpito la gente negli ultimi mesi.Sono caratterizzate tutte da quello che è stato definito da me e da un mia amica :"un mal di gola fortissimo , che non avevo mai avuto prima",laringiti, tracheiti fino a polminiti in qualche caso, afonia quasi totale.Per eliminare gli effetti nefasti parecchi hanno utilizzato più di un ciclo di antibiotici.

    RispondiElimina
  69. Mia moglie che non si è mai ammalata negli ultimi anni ha raffreddore, tosse e mal di gola da più di 1 mese. Per adesso non ha ancora preso antibiotici, vorremmo evitarlo, ma i canonici antinfiammatori e sciroppi vari non funzionano. Stiamo provando da qualche giorno con 1 grammo di vitamina C ogni mattina (l'equivalente di 15 arance o 10 kiwi). Sta un pò meglio. In ogni caso consiglio a tutti di predersela anche se non si hanno sintomi. Male non fa e la quantità in eccesso viene eliminata con le urine. Non lo dico io ma il mio medico che è MOLTO addentro a questioni di medicina alternativa. Mi ha anche consigliato di prendere buone quantità di Omega 3, per pulirci il sangue dallo schifo che è ormai diventato, e di fare dei cicli di Vitamina D, quella che il sole "dovrebbe fornirci" se non fosse oscurato. Io ormai seguo la mia terapia di mantenimento (Vita C - E - D e Omega 3) : ogni mattina tra polverine, pillole e pasticconi sembro un astronauta. L'inverno scorso mi sono preso la "suina" (o quello che era) e l'ho fatta passare in 3 giorni con la sola vitamina C e un pò di tachipirina per abbassare la febbre che era a 39°. No vaccini e no antibiotici. Caricatevi come dei fucili per il prossimo inverno; sarà infatti necessario arrivare con le barriere immunitarie ben alte perchè prevedo chissà quali ondate di patologie "pilotate".

    RispondiElimina
  70. Ciao Francesca, sono informazioni cruciali e se puoi, mandami i dettagli via Skype (Straker61).

    Antonella, il "signor Dario" ha inviato un terzo post che non ho pubblicato e nel quale egli concludeva:

    "[...] continuate pure a prosperare qui, applaudendovi da soli e convincetevi a vicenda che tutto il mondo fuori sia stupido o "disinformatore".. non sarete certo voi a cambiare le cose, riuscirete solo ad alimentare il "discredito a priori" che, mi viene il sospetto, è giustificato. Io il mio dubbio sul vostro grado di serietà e salute mentale me lo sono tolto nel giro di due commenti".

    Poi torna su CN, laddove è un fiume in piena di diffamazioni avallate dai moderatori (come su sciechimiche.org) che prendono spunto anche da frasi di traditori come Red Cloud (Vittorio) - e dove si è iscritto anche un falso Zret che diffama mio fratello - e Dario si rammarica per il fatto che lì, su quel forum (CN), avrei potuto esporre le mie ragioni serenamente e pacatamente.

    Per me i marcianò e compagnia varia sarebbero stati degni di considerazione se avessero acconsentito a discutere senza censure, come fanno i "ricercatori" veri. Qui sul forum credo che sia possibile una cosa del genere, o almeno sicuramente lo è infinitamente di più rispetto al loro sito, dove ogni due per tre tirano fuori la ****ata della "disinformazione", e ogni confronto si arresta subito su questo punto. Con le loro reazioni infantili hanno dimostrato di non essere in buona fede, o alternativamente di versare in una condizione mentale preoccupante. Comunque, se vorranno uscire dal loro buco seguirò la discussione con piacere, altrimenti si sopravvive anche senza.
    ciao
    Dario


    Insomma, siamo di fronte ad elementi da evitare come la scabbia. Impossibile discute con chi, anziché confutare, diffama ed insulta.

    Quindi mi chiedo come si possa sempre indicare sciechimiche.org come il sito di riferimento per la lotta alle scie chimiche. Piuttosto non è, obiettivamente, un nido di vipere?

    RispondiElimina
  71. Si eviti a tutti i costi l'assunzione di antibiotici. Oltre che non servire a nulla contro i virus, sono un danno, poiché ci si rende vulnerabili a successivi GRAVI attacchi da colonie di batteri resistenti.

    I problemi alle vie respiratorie sono dovuti ai nano fillamenti di polimeri e ad altri agenti che provocano l'infiammazione delle vie aeree ed al restringimento dei bronchi.

    RispondiElimina
  72. @Dario
    va bene cosi.. Come si evidenzia le possibilitá di dialogo da te citato non é possibile.

    RispondiElimina
  73. Emmai1975,

    le affezioni respiratorie,come minimo rinite vasomotorie, quindi crosticine nel naso.. ecc sono diffuse. Ok l´uso di acido ascorbico. Da ricordare anceh mms e argento colloidale. Ok l´olio di fegato di merluzzo per la vita. D.

    RispondiElimina
  74. Buon pomeriggio a tutti.
    Consiglio la lettura dell'articolo Golfo del Messico, la più grave catastrofe ambientale della storia ad opera del Direttore di NEXUS Italia, Tom Bosco. Il suo articolo riprende quanto detto da vari scienziati ( poco ascoltati ).

    Speriamo che tutto ciò che viene descritto non possa accadere.
    Ma a sua volta, mi viene un dubbio:
    se riuscissero ad attappare il buco, con quale tecnica ci riuscirebbero?
    Visto che le tecniche finora usate hanno fallito, non è che potrebbero usare qualche ordigno nucleare?

    RispondiElimina
  75. Luka78

    Ottimi articoli sul disastro sono su
    scienzamarcia.blogspot.com

    RispondiElimina
  76. Grazie Straker per il riferimento: è esattamente ciò che ho visto ieri e pubblicherò il filmato su Fb.

    RispondiElimina
  77. Ho assunto in passato vitamina C e integratori vari ma è necessario considerarli per quel che sono ovvero dei rimedi momentanei.

    Se volete davvero ripulirvi del tutto e riprendervi la vostra salute, risvegliando l’ormai assopito sistema immunitario, digiunate per almeno 2 giorni, bevendo solo acqua molto leggera e in seguito passate ad una dieta vegana e unicamente crudista.

    E’ una scelta difficile da prendere ma è l’unica via per star bene, col proprio corpo e la propria mente, per disintossicarsi ed espellere con facilità anche le sostanze chimiche che inaliamo ogni giorno.

    State all’aria aperta nelle giornate “belle” (possibilmente evitando i giorni in cui le irrorazioni sono massicce), per fare sport, trekking, meditazione e prendere quanto più sole potete (scie oscuranti e velenose permettendo).

    Bevete tanto succo d’arancia a colazione, mangiate kiwi, banane, semi di sesamo, semi di girasole, di lino, di papavero dopo una-due ore dalla spremuta e a pranzo mangiate verdure crude (radicchio, lattuga, cavoli,tarassaco, carciofi, finocchi e germogli vari) più crema d’avena o riso o cereali integrali cotti al dente e come spuntino pomeridiano una mela e una pera vanno più che bene.

    Di sera valgono le stesse indicazioni del pranzo, alternando possibilmente verdure di tipo diverse rispetto a quelle consumate a mezzogiorno, scegliendo legumi, patate, zucche, melanzane, zucchine, peperoni o carciofi come secondo! :-)

    Altri consigli non trascurabili sono di consumare pinoli, mandorle, noci, uvetta, datteri dopo i pasti principali e usare solo un buon olio extravergine di oliva come condimento.

    Fate una prova e sentirete immediatamente gli effetti positivi.

    Ovviamente abbandonate ciò che vi “droga”, vale a dire il caffè, e ciò che vi inquina profondamente ossia il fumo.

    Un saluto a tutti!

    RispondiElimina
  78. Antonella mi rivolgo a te perchè mi sembri la più ragionevole del gruppo, se Straker permette: diciamo entrambi la stessa cosa quando parliamo di discutere un argomento senza pregiudizi. Se Straker non avesse preso due o tre frasi decontestualizzate sapresti anche che io e altri ci dissociamo dai "nuovi utenti" che hanno messo nel calderone questioni personali di Straker di cui, ripeto, non me ne può fregare di meno. La discussione su CN potrà avere i suoi limiti, ma non è certamente peggio di questo sito, in cui basta esprimere un dubbio o una critica, o semplicemente essere poco simpatico al "moderatore", per essere censurati o tacciati di disinformazione. Non ho nient'altro da aggiungere, perciò vi saluto.

    RispondiElimina
  79. @ emmai75

    Bacab ha assolutamente ragione. In parte è la dieta Kousmine. Privilegerei l'olio di lino ricco di Omega 3 anzichè di oliva ricco di Omega 6 (ad ogni modo si può compensare come dice Bacab con semi di lino almeno 1 cucchiaio al dì).

    Due altre cose:
    1) La vitamina E andrebbe presa insieme alla A e la C (la mitica ACE)
    2) La vitamina D la prendo anch'io in polvere ma attenzione che ci sono casi di calcolosi in letteratura. In altri termini moderazione non superare il 1 mg al giorno e non per 365 gg.

    @ tutti

    Ottimo il TG di videolina!

    Avete visto questa notizia: Body Scanner anche nelle stazioni e di quelli invasivi pure.
    http://www.repubblica.it/cronaca/2010/06/14/news/maroni_body_scanner_anche_nelle_stazioni_abbiamo_anticipato_la_ue_nella_sperimentazione-4837454/
    Non basta sapere che le radiazioni causano il cancro, come questo studio?
    http://www.naturalnews.com/z028959_radiation_brst_cancer.html


    Avete letto anche questa?
    http://www.repubblica.it/esteri/2010/06/14/news/afghanistan_miniere-4827327/
    Non bastava l'oppio?

    Last but not least, stanno preparando la legge marziale per evacuare il golfo e contemporaneamente qualcuno invita Obama a dimettersi con accuse un filo pesanti
    http://www.fourwinds10.com/siterun_data/peace_freedom/patriots_and_protesters/news.php?q=1276538291

    Quel qualcuno al momento è un ex generale US, giusto per inviare il messaggio, poi ci saranno quelli veri. 2011 cupissimo.

    @ Straker

    Ho provato a collegarmi al sito per la stampa della maglietta, mi piacerebbe la DEMO stop chemtrails tshirt 2.jpg taglia 52, ma non sono riuscito a trovarla nel sito. La potresti mettere in linea. Poi come la si paga?

    RispondiElimina
  80. Ciao Ron, per quel che so il sito dispone di taglie M ed L. Il pagamento che ho utilizzato io è la carta di credito.

    RispondiElimina
  81. Dario, se quella è una discussione, io sono Napoleone. Comunque ho contattato il webmaster e vediamo che cosa pensa di quel tipo di discussioni e se è interessato a che le si mostri alla Polizia postale.

    RispondiElimina
  82. Dario, quella non è una disccussione, ma un'accozzaglia di calunnie.

    RispondiElimina
  83. @ Zret
    conflitto tra potentati? Se fosse solo vero il 50% delle cose che dice Fulford

    http://benjaminfulford.blog.shinobi.jp/

    nell'articolo "In desperation, the BIS and Vatican bank order assassinations but Mossad, the CIA and the Yakuza refuse to go along" ci sarebbe da fal saltare mezza Italia per via di quei 134,5 mld di bond spacciati per falsi.

    @ Straker

    ok, ma sul sito posso stamparmi la stessa maglietta che hai denominato nel kit come

    DEMO stop chemtrails tshirt 2.jpg ?

    Accetta anche il paypal?

    RispondiElimina
  84. Maroni fa un regalo ai pendolari dei treni: pensate che salute tutti i giorni, avanti e indietro attraverso un body scanner. Alla pensione se ci arrivi sei fosforescente!

    RispondiElimina
  85. Ron, nel kit non puoi usare le demo, in quanto demo a bassa risoluzione, appunto, di quel che poi è il risultato della stampa. Devi usare il file denominato "Chemtrails_t-shirt-ita-black.jpg". Il sito acetta varie carte di credito, bonifico e pagamento alla consegna. Su Paypal non ci posso giurare. Non ricordo, per la verità.

    RispondiElimina
  86. Ma al controllo col bodyscanner ci fa entrare anche le zecche e le pulci che viaggiano abitualmente sui treni della Liguria?

    RispondiElimina
  87. Notato la pioggia ARTIFICIALE durante la partita dell’ Italia a Citta’ del Capo?
    Hanno voluto far piovere...

    http://oiswww.eumetsat.org/IPPS/html/MSG/RGB/DUST/SOUTHERNAFRICA/

    RispondiElimina
  88. Senz'altro, sai, per non fare torto a nessuno.

    RispondiElimina
  89. @ Bacab: ottima analisi. In queste condizioni di inquinamento da irrorazioni aeree è più che mai necessario eliminare il consumo della velenosa carne e dei suoi derivati e optare per sane proteine vegetali, cereali integrali, frutta secca, alghe e oli extra vergine di oliva e di lino. Informatevi, il cambio non potrà che essere postivo per l'organismo.

    RispondiElimina
  90. Dario, io ho gia espresso il mio parere circa questo tipo di contesti per affrontare confronti che confronti non possono essere, perché sono trappole preparate ad hoc. Sono situazioni e personaggi ormai molto noti. La prova sono proprio le offese che si sono lette. L´atteggiamento denigrante esiste apriori come presupposto e scopo e infatti si é scatenato. Ma era quello che si voleva far verificare e mostrare ai lettori di quel blog.

    RispondiElimina
  91. Messaggio per IP Address 79.16.56.45
    Country Italy
    Region Umbria
    City Perugia
    ISP Telecom Italia

    Che cosa cavolo cerchi?

    RispondiElimina
  92. per... francesca ha detto... e emmai1975 ha detto...,

    spremere dei pompelmi recuperare i semi e masticarli bene, ne bastano anche 1 o 2, sono un antibiotico naturae e potentissimo, senza controindicazioni e senza problemi di sovradosaggio. Provato su di me e parenti diverse volte, funzionano perfettamente, velocemente e bene. Per cio che mi riguarda farmacie e banche è imperativo chiuderle! Per cio che riguarda la vitamina C, anche i familiari e semplici limoni che tantissimi lasciano marcire sugli alberi, al primo segnale di bruciore alla gola, spaccarne uno, spremerlo e berlo, sparisce tutto. ...certo non guadagnano farmacie e benagol vari, ma guadagniamo noi, .... non sapere e non capire di avere tanta ricchezza intorno è un vero peccato e segno di enorme ... (meglio che taccio). In matematica è tutto traducibile con la seguente formula SAPERE=POTERE ... ed è cosa buona e giusta condividere il SAPERE.

    http://www.google.it/search?num=100&hl=it&q=proprietà+dei+semi+di+pompelmo&aq=f&aqi=g1&aql=&oq=&gs_rfai=

    RispondiElimina
  93. Grazie, ragazzi. Consigli veramente utili!

    RispondiElimina
  94. Negare l'evidenza è cosa impossibile per le menti libere. Le persone di questo sito sono animate nient'altro che dalla sete di verità, e io li ringrazio tutti. E poichè è impossibile negare l'evidenza anche di cose meravigliose, che per fortuna ci arrivano ancora, allego questo link; con un saluto affettuoso a tutte le menti libere.http://www.youtube.com/watch?v=LXXjOTd1JQI&feature=player_embedded

    RispondiElimina
  95. @emmai1975

    1 grammo di vitamina C è proprio poco, se rapportato a quanto consigliato da Linus Pauling.

    Io seguo da un anno le dosi suggerite in questo fascicolo:

    http://www.aerrepici.org/librovitamine.pdf

    e devo dire che i risultati ci sono.

    Mi sono saltato a piè pari tutti i malanni dell'autunno/inverno, che di solito mi colpiscono a più riprese.

    Per il rifornimento, mi rivolgo a un negozio italiano, che vende anche attraverso la Rete: acido ascorbico e ascorbato di sodio a meno di 30 €/kg.

    RispondiElimina
  96. Ho informazioni certe riguardo a problemi di contaminazione da STADIS 450 (additivo usato nei carburanti per aviazione civile e contenente, tra gli altri... il bario), a danno del personale addetto allo stoccaggio ed al trasporto di Erg Raffinerie Mediterranee S.P.A.. Il personale non pare essere stato adeguatamente informato sulla reale pericolosità dello Stadis 450. Risulta infatti curioso che l'unico documento in Rete disponibile sulle caratteristiche di questo micidiale additivo, sia sul nostro server. Perché i diversi documenti disponibili sulla Rete sino a pochi mesi fa, ora sono stati fatti sparire?

    Per quale motivo i lavoratori addetti allo stoccaggio e trasporto del micidiale additivo sono costretti a cercare su Internet informazioni sulle precauzioni da prendere nel trattare lo stadis 450?

    RispondiElimina
  97. The preparation is classified as dangerous according to Directive 1999/45/EC and its amendments.
    Physical/chemical hazards : Highly flammable.
    Human health hazards : Risk of serious damage to eyes.
    Harmful: danger of serious damage to health by prolonged exposure through
    inhalation.
    Possible risk of harm to the unborn child.
    Harmful: may cause lung damage if swallowed.
    Repeated exposure may cause skin dryness or cracking.
    Vapours may cause drowsiness and dizziness.
    Environmental hazards : Harmful to aquatic organisms, may cause long-term adverse effects in the aquatic
    environment.

    RispondiElimina
  98. @ Manuel

    Garzie mille per le dritte. Potresti darmi il contatto del negoziante? Se vuoi me lo puoi mandare via email.

    Grazie ancora.

    RispondiElimina
  99. oltre alle maledette scie tossiche c'è pure questa...
    http://it.wikipedia.org/wiki/Bomba_elettromagnetica

    RispondiElimina
  100. @emmai1975

    Volentieri, sempre che Rosario permetta la pubblicità :-)

    Io mi rivolgo all'Argania:
    http://www.arganiascorbile.it/

    PS: Quattrozampe, nella sezione "Animali", "contiene le stesse materie prime usate per gli esseri umani ed è confezionato nel rispetto dei più alti standard igienici". Io lo uso, poi vedi tu ;-)

    RispondiElimina
  101. Straker come mai spargerebbero con tanta tranquillità i virus? Se colpiscono soggetti debilitati li ammazzano.Ma è forse vero allora che vogliono ridurre la popolazione velocemente e senza intoppi? Tutta questa situazione puzza di impazzimento dell'elite al vertice ogni giorno di più.

    RispondiElimina
  102. Ottimi gli agrumi: le spremute si bevano senza zucchero o con zucchero di canna.

    Luca, "chi di spada ferisce, di spada perisce".

    RispondiElimina
  103. Ciao francesca,

    tempo fa chiesero a Tremonti come intendeva risolvere la questione annosa delle pensioni. Tremonti, con estrema sincerità e naturalezza, disse: "I pensionati, prima o poi moriranno!".

    RispondiElimina
  104. anche i semi di zucca sono ottimi.
    in erboristeria vendono anche le "pillole di zucca", completamente naturali.

    RispondiElimina
  105. dopo aver letto l'articolo, penso che per quelli della BP ci vorrebbe la pena di morte...
    un omicidio, uno stupro è sicuramente violenza inaudita, ma questo tipo di crimine, insieme a quello che progettano quelle merde di scienziati senz'anima, per produrre e testare armi potentissime, ordigni atti alla distruzione, al genocidio, all'avvelenamento, alla negazione della vita umana, animale e vegetale.
    creazione di virus contro noi stessi, contaminare, inquinare volutamente, freddamente, indurre malattie, indurre volontariamente e indifferentemente all'agonia altrui e alla morte.

    PERCHE'?

    sono colpevole se faccio del male, sono colpevole se posteggio una bicicletta su un marciapiede, sono colpevole se fumo una canna, se non pago le tasse, se scherzo con uno sbirro, se protesto! se prendo qualcosa che non mi appartiene (rubare)..ebbene lor signori si sono rubati l'aria, l'atmosfera, la terra e i mari, gli hanno buttato scorie, rifiuti, veleni, ci hanno fatto esplodere bombe...ma non è vostro!
    perchè questo non è reato?
    perchè se mi oppongo e dico la mia, io mi predo le manganellate e loro no?
    stanno maltrattando la terra come fosse un'inerte cavia da laboratorio.
    gli scienziati e i militari si sono deliberatamente appropriati del pianeta Terra con il ben volere dei politici.
    la loro anima è malata.
    dovrebbero tenere la loro piccola testaccia là sotto dove fuoriesce il petrolio.
    scusate questo sfogo emotivo..

    RispondiElimina
  106. Si ok Antonella, capisco cosa vuoi dire. Però è anche vero che per voi chiudervi a riccio in questo blog non credo sia una soluzione. Se siete così convinti di quello che affermate, allora dovete avere il coraggio di accettare un confronto libero. Se il confronto è libero allora si deve accettare che partecipi anche gente che voi ritenete provocatori. Non si può negare a qualcuno di iscriversi a un forum e dire la sua, giusta o sbagliata che sia, altrimenti ci si ingarbuglia di nuovo nel discorso di chi-censura-chi.. se leggi su CN non mi pare che quelli che cercano di buttarla sul personale abbiano ottenuto questa calda accoglienza. Ma anche voi non ci mettete questa buona volontà.. io sono un utente normale, non legato a nessun ambiente "disinformativo", come dite voi. Non ho niente di personale contro di voi o contro i Marcianò, o meglio, le loro faccende non mi riguardano. La faccenda delle scie chimiche non mi convince, sono più portato a negarla che a sostenerla. Però mi piacerebbe parlarne con qualcuno che se ne occupa da tempo, un po' per conoscenza e un po' per curiosità. Interesserebbe anche ad altri, tra cui alcuni utenti di CN. Ne si può parlare qui su tankerenemy senza essere tacciati di ignoranza e disinformazione? Rispondi sinceramente. Secondo me no.
    saluti

    RispondiElimina
  107. Dario, se ne vuoi discutere liberamente puoi farlo qui. Non è mia intenzione mettermi nella bocca del leone. Non sono masochista. Quella gente non confuta un bel niente, ma basa tutto sulla calunnia, sulla menzogna, sui falsi creati ad arte, come se le scie le avessi inventate io ed una volta eliminato me si eliminerebbe il problema. Forse per loro è così, visto che se la questione è arrivata ai media è merito del Comitato TE.

    I metodi fascisti di Attivissimo, dei falsari del CICAP e dei vari picciotti acarsterminator, ilpeyote, riosaeba, il fioba, orsovolante e via discorrendo, non permettono un contraddittorio e, sopratutto, non ne vedo il motivo, visto che costoro sono solo pesci piccoli... piccolissimi.

    Poi non è vero che il confronto non l'ho mai accettato. Vedi però chì è che ha avuto al peggio. Qui: http://www.youtube.com/watch?v=pe-PUfM-gX4

    Pensi che gli altri benefattori non farebbero una fine ben peggiore? Me li mangio a colazione.

    http://www.tanker-enemy.tv/paolo-attivissimo_roberto-galli.htm
    http://tankerenemy.dyndns.org/cicap-report-carta-igienica.htm

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis