domenica 29 novembre 2009

Fenomeni gravitazionali, onde a bassa frequenza, esperimenti militari e terremoti: dagli studi di Bendandi alla fisica iperdimensionale (ultima parte)

Dopo averlo studiato a fondo, nel 1931 Bendandi affidò all'Accademia Pontificia il metodo da lui scoperto per interpretare il ciclo undecennale del Sole. In seguito riuscì a pubblicare il saggio "Un principio fondamentale dell’Universo", in cui descrive la sua teoria. Nel 1972 l'astronomo statunitense Wood e nel 1976 l'astronomo britannico Smith ripresero il metodo elaborato dal Bendandi per la previsione dei movimenti tellurici, migliorando l'analisi ed i risultati. Anche il terremoto del Friuli del 1976 fu previsto dalla sua teoria; inutilmente Bendandi cercò di avvisare le autorità competenti, le quali lo trattarono come un ciarlatano. Bendandi preannunciò una scossa di terremoto devastante per la città di Roma ed aree limitrofe per il giorno 11 maggio 2011, ed un altro sisma di dimensioni ancora più apocalittiche per tra il 5-6 aprile 2012, quando parecchie scosse di terremoto colpiranno a macchia di leopardo tutta la Terra.

Tra i vari ricercatori che hanno aperto nuove strade nell’ambito della fisica iperdimensionale, costruendo modelli simili tra loro, è, per quanto mi consta solo Thomas Bearden ad aver correttamente sottolineato che queste conoscenze di frontiera sono appannaggio da tempo dei militari. I militari sono presto passati dalla padronanza teorica della fisica eterica alle applicazioni per la modificazione climatica e meteorologica, ma chi può scartare la congettura che sofisticate tecnologie non siano impiegate pure per influire su fenomeni solari e planetari? Bearden cita le cosiddette “armi scalari”, mentre la scienziata statunitense Rosalie Bertell chiama in causa energie elettromagnetiche, tra cui emissioni a bassa frequenza, in grado, minando gli equilibri tettonici, di provocare disastrosi terremoti. Anche Bendandi considera i disturbi a bassa frequenza come uno dei prodromi di un sisma. E’ risaputo che molti animali odono questi infrasuoni: dal loro comportamento si potrebbe quindi desumere l’imminenza di una scossa. Sappiamo anche che i sistemi H.A.A.R.P. irradiano onde a bassa frequenza; inoltre molti movimenti tellurici di questi ultimi anni sono stati preannunciati da archi chimici legati alla diffusione di metalli elettroconduttivi in atmosfera. Sono in gioco per lo meno energie elettromagnetiche che agiscono sulle ionosfera.

Recentemente la N.A.S.A. ha ammesso la connessione tra terremoti e ionosfera. “La N.A.S.A. scende in campo con un annuncio rivoluzionario sulle previsioni sismiche. Secondo Stuart Eves, che lavora presso l'agenzia statunitense, vi sarebbe sempre una stretta correlazione tra i terremoti che superano il quinto grado della Scala Richter e particolari perturbazioni che avvengono nell’atmosfera più alta, la ionosfera.

'Perturbazioni nella ionosfera si possono verificare quando le faglie terrestri, ossia le fratture il cui movimento genera i sismi, raggiungono punti di elevata tensione e creano correnti interne nella crosta terrestre che possono interessare l’atmosfera. Queste correnti sono troppo deboli per essere captate vicino alla superficie della Terra, ma in quota dove anche le più piccole perturbazioni elettriche influenzano le molecole ionizzate dell’alta atmosfera, creano delle alterazioni rilevabili dai satelliti', ha spiegato Eves. Il ricercatore avrebbe dimostrato che in almeno undici casi di forti sismi tali manifestazioni si sarebbero evidenziate da due a quatro giorni prima del sisma. Alcuni geofisici tuttavia, non credono a quando sostiene Eves, in quanto ritengono che le alterazioni della ionosfera siano frequenti e che, al momento, sia difficile identificare quelle imputabili davvero ad un sisma, piuttosto che ad altre cause. Il geofisico ha raccolto in una ricerca tutte le possibili cause di terremoti che sono stati prodotte dall’uomo. Ebbene, ogni anno sono centinaia i sismi prodotti dalle attività umane. La maggior parte di essi, per fortuna, non è rilevata dalle persone, perché così deboli da essere percepibili solo dagli strumenti. In alcuni casi, però, i sismi raggiungono intensità anche molto elevate. In un'occasione, ad esempio, un sisma provocato dall’uomo ha raggiunto il 7.3 della Scala Richter. Christian Klose, della Columbia's Lamont-Doherty Earth Observatory (Stati Uniti), ha classificato le sei attività dell’uomo che più di altre provocano sismi.

La prima è la costruzione di dighe, i cui invasi agendo sulle pareti delle montagne producono spinte tali da provocare terremoti, la seconda è la costruzione di grandi edifici, quelli che superano i 5-600 metri d’altezza, la terza è l’immissione di liquidi in profondità, la quarta è l’estrazione dei gas dal sottosuolo ed è proprio in un caso del genere che si è prodotto il sisma più grave, in Uzbekistan. La quinta è l’immissione di gas in profondità, come quando si immette biossido di carbonio per sottrarlo dall’atmosfera. Infine la sesta causa è legata allo sfruttamento di giacimenti di carbone o di altri minerali, allorché si devono aprire grandi miniere a cielo aperto".

A queste cause se ne può aggiungere un'altra: H.A.A.R.P. H.A.A.R.P., infatti, spinge in alto la ionosfera: il successivo rimbalzo verso il basso provoca i sismi. Questo fenomeno è spiegato nel documentario di History Channel dedicato ad armi elettrodinamiche e chemtrails ed intitolato Weather warfare. E’ un fenomeno illustrato da esimi scienziati: dalle loro dissertazioni traspaiono i risvolti militari di vari interventi sul clima e sugli equilibri naturali.

Leggi qui la seconda parte.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in
questa pagina.


Attacco all'informazione CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

64 commenti:

  1. http://www.cambridge.org/us/catalogue/catalogue.asp?isbn=0521664047

    http://www.transportenvironment.org/News/2009/11/EU-proposes-global-aviation-and-shipping-targets-for-Copenhagen/

    RispondiElimina
  2. Interessanti le previsioni di Bendandi per il 2011 e 2012, peccato che se si dovessero avverare non potremo avere la certezza che non siano terremoti creati artificialmente...

    Ieri sera a Fano Paolo Barnard e Giuseppe Altieri hanno parlato rispettivamente di Potere e OGM, su invito di un'associazione di ex sostenitori di Grillo (ora più disillusi nei confronti di certi eroi del cosiddetto antisistema):

    http://www.respublicafano.it/

    Immaginavo che il discorso non avrebbe toccato l'avvelenamento intenzionale dell'aria, ed infatti così è stato, ma chiedendo prima il permesso agli organizzatori ho lasciato all'ingresso un mazzetto di volantini che chi voleva poteva prelevare liberamente (anche così si viola la legge?) e si spera che delle circa 150 persone presenti almeno qualcuna approfondirà l'argomento....so per certo che un volantino l'ha preso anche Altieri (per chi non lo conoscesse, è la persona che più di ogni altra si è battuta da sempre per evitare l'introduzione degli OGM in Italia, e ora il Codex Alimentarius). Ma è davvero possibile che personaggi di questo calibro, per di più sedicenti esiliati sia dal sistema che dall'antisistema non siano già al corrente delle operazioni infami che si svolgono quotidianamente da anni nei nostri cieli? e se si, perchè non ne parlano?

    RispondiElimina
  3. Ciao Lucia, Barnard, a proposito dell'11 settembre, interrogato sull'argomento, ha risposto nello stesso modo sprezzante di Travaglio interrogato sulle scie chimiche. Diciamo che certi personaggi vengono lanciati sul palcoscenico dei "duri e puri" con espedienti di volta in volta utili alla bisogna. Una volta acquisita la fiducia del popolino, essi (casualmente?) si esprimono tutti allo stesso modo, appoggiando le tesi ufficiali ed ironizzando pesantemente su quelle che ssi definiscono "teorie complottiste".

    Il sistema usa lo stesso metodo che usa il pedofilo conquistando dapprima la fiducia delle sue vittime e dei genitori, una volta assunto il pieno controllo della situazione, infierisce sulle sue prede.

    In poche parole costoro sono agenti di controllo e nulla uscirà dalle loro bocche se non quanto è permesso da chi li manovra.

    RispondiElimina
  4. Credo che sia esattamente come dici, Straker, le mie erano domande retoriche...quello che mi ha fatto piacere è che ho sentito i commenti di qualcun altro in sala che si è accorto di quanto certe mezze verità siano inconciliabili con la realtà per come la conosciamo. Contro un minimo d'intelligenza questo esercito di cloni non può nulla.

    RispondiElimina
  5. Mr.Jones, si sa dove vogliono andare a parare, i furbastri. A tal proposito segnalo un articolo tradotto da Cristina Cribassi: LE MENZOGNE SUL CLIMA

    RispondiElimina
  6. Giulia, è come scrivi. I sismi previsti da Bendandi potrebbero essere artificiali. Speriamo che qualcuno neutralizzi prima i loro sistemi d'arma.

    Circa Barnard, potrei qui aggiungere che è persona che crede di poter dare un colpo al cerchio ed uno alla botte, ma la responsabilità implica una scelta coraggiosa e spesso anche difficile. Contestare gli O.G.M. et similia, senza inquadrare questi temi nella questione par excellence, le scie tossiche, rischia di annacquare l'azione.

    "La verità contro il mondo".

    Ciao e grazie.

    RispondiElimina
  7. Rifacendomi all'ultimo intervento di Arturo contenuto nei commenti al post precedente mi chiedo da tempo per qual motivo si debbano ostacolare le perturbazioni imbrifere anche nelle stagioni autunnale ed invernale.

    Naturalmente ha molto senso se lo fanno in primavera ed in estate poichè, in tal modo, rovinano le colture, i frutteti ed i vigneti rendendo così difficile o impossibile la vita a chi trae il proprio sostentamento dalla terra.

    In questo periodo la loro diabolica attività ha sicuramente meno senso ma, se lo fanno, hanno evindentemente in vista il depauparemento graduale ed irreversibile delle riserve idriche. Conclusione inevitabile, ineludibile che deriva da un semplice ragionamento e dall'osservazione dei fatti.

    Negli ultimi giorni i vari portavoce del deprecato Centro Epson Meteo e cioè i signori Daniele Izzo, Andrea Giuliacci e Simone Abelli -il primo e l'ultimo si assomigliano curiosamente per via della crapa pelata, della fronte sfuggente e per l'aspetto patito in generale - hanno preannunciato una montagna di pioggia.

    Io le precipitazioni le misuro e dico che ne sono caduti alcuni millimetri in tutto e pertanto quelli si confermano dei bugiardi matricolati pagati ogni giorno per propinarci menzogne. Il fiume Po è poi quello che taglia la testa al toro: la corrente appare decisamente di flusso ridotto ed il livello piuttosto basso per la stagione nella quale ci troviamo.

    Ma nonostante tutto il dramma va avanti. Quasi nessuno sa o se qualcosa sa, preferisce non pensarci e lasciar perdere.

    RispondiElimina
  8. Non a caso l'acqua è stata privatizzata.

    RispondiElimina
  9. L'inibizione delle preciptazioni risponde anche a varie esigenze, oltre che all'impoverimento delle risorse idriche. Con le piogge i nanosensori dispersi in atmosfera cadono al suolo, inoltre la pioggia e l'umidità sono nemiche delle emissioni elettromagnetiche (trasmissioni radar).

    Bisogna riconoscere che qui in Liguria sta piovendo in modo cospicuo oggi, ma la situazione complessiva si comprende se si legge Piogge artificiali, nubifragi ed alluvioni.

    L'esecrando trio del Centro Epson MENTO meritava la tua ipotiposi.

    RispondiElimina
  10. è dura far capire alla gente che "DOMANI" è una canzone stupidissima

    RispondiElimina
  11. Ciao ragazzi,

    e i nostri amici preti dove li mettiamo? Anche loro non scherzano!!!!!! Saluti a tutti.

    http://www.ecplanet.com/node/833

    RispondiElimina
  12. Buongiorno a tutti.
    Ben fatto ragazzi, ancora una volta un video che documenta in modo INEQUIVOCABILE la situazione.

    Intanto qui nel nord est sono ormai più di due settimane che non si vede il sole completamente oscurato da nebbie chimiche o da nuvole plumbee che però riversano al suolo poche gocce di pioggia mentre si sente distintamente il rombo degli aerei che sopra di esse continuano le loro operazioni clandestine.

    RispondiElimina
  13. I preti sono una mala genìa che adesso porta acqua al mulino del Nuovo Ordine Mondiale e senza il minimo ritegno.
    Guarda il sostegno che hanno dato agli islamici in Svizzera con la storia dei minareti.

    Insomma, oltre a non denunciare i criminali che ci avvelenano, contribuiscono a portare avanti la filosofia del 'melting pot' delle razze e dei popoli. Ma in una situazione di grande instabilità sociale quale si potrebbe delineare nel prossimo futuro -leggi 'possibili rivoluzioni'- non riusciranno di certo a farla franca.

    RispondiElimina
  14. SCIE CHIMICHE A WOODSTOCK

    A woodstock i ragazzi avevano visto aerei che 'inseminavano' (cloud seeding) ripetutamente le nuvole provocando violentissimi acquazzoni che turbarono il festival. Non ci dovrebbe sorprendere, è tecnologia di quegli anni. Ora sono un pezzo avanti...

    Citazione: "Ho qualcosa da dire, vorrei sapere perchè quei porci fascisti 'inseminano' le nuvole, li ho visti passare più volte nell'ultima ora, con tutto quel fumo che usciva fuori e inseminava le nubi, cos'è quella roba che vien giù? Perchè i media non riportano queste cose alla gente?, Si, ve lo dico, li ho visti più volte, aerei di origine sconosciuta inseminano le nuvole e provocano la pioggia!"

    Il video [ QUI ]

    RispondiElimina
  15. L'ottimo Ecplanet ha rilanciato (giustamente) l'articolo dedicato a Wasp dal pennello dipinto di blu.

    QUI

    RispondiElimina
  16. Ottimo Ecplanet, ben fatto, bisogna sbugiardare chi cerca di tappare gl'occhi della gente con valse verità!

    RispondiElimina
  17. "mi chiedo da tempo per qual motivo si debbano ostacolare le perturbazioni imbrifere anche nelle stagioni autunnale ed invernale."

    è probabile che impediscono la pioggia anche per ragioni economiche, per "l'economia". come i russi, che vogliono eliminare per sempre la neve da mosca, perchè "quando nevica si blocca tutto, e la gente rimane in casa invece di andare a fare shopping".

    insomma bloccano le perturbazioni anche per ragioni economiche: è per questo che i politici, quelli che contano, sono completamente d'accordo con le irrorazioni.

    come è già stato detto molte volte, la manipolazione climatica è interesse di molti gruppi di persone, enti pubblici e privati.

    sulla costa toscana doveva diluviare, ma invece la pioggia per ora è stata molto poca. è una settimana che i meterologi militari insistono sul fatto delle pioggie torrenziali: non vorrei che l'aeronautica avesse in mente qualche piccolo scherzetto.

    un giorno del febbraio 2009, notai che le scie rilasciate dagli aerei militari erano diverse dal solito, anche nel colore; non ci feci troppo caso, orami sono abituato. però il giorno dopo successe il disastro: un alluvione fortissimo si abbattè sulla costa toscana, allagando in modo mostruoso molte localtà. ripeto: il giorno prima dell'alluvione, avevo notato strane anomalie nelle "normali" scie chimiche. è probabile che ogni tanto i militari inducano la pioggia, invece di impedirla

    RispondiElimina
  18. Ma quel malato di Wasp adesso fa un post di foto al giorno?
    E a chi la vuol dare a bere che non lo fa per interesse?
    Ha capito che i falsi hanno le gambe corte e quindi gli tocca fare un post al giorno per redimersi e guadagnare credibilità....povero mentecatto!

    RispondiElimina
  19. SCIE CHIMICHE A WOODSTOCK

    A woodstock i ragazzi avevano visto aerei che 'inseminavano' (cloud seeding)...

    Citazione: "Ho qualcosa da dire, vorrei sapere perchè quei porci fascisti 'inseminano' le nuvole, li ho visti passare più volte nell'ultima ora, con tutto quel fumo che usciva fuori e inseminava le nubi, cos'è quella roba che vien giù? Perchè i media non riportano queste cose alla gente?, Si, ve lo dico, li ho visti più volte, aerei di origine sconosciuta inseminano le nuvole e provocano la pioggia!"

    Sostanzialmente esatto (per verificare ho ripreso la mia copia di "Woodstock Director's Cut" live) peccato che nel doppiaggio italiano dello spezzone youtube hanno "fatto dire" ai ragazzi che pioveva perché gli aerei "bucavano" le nuvole, facendoli passare così per degli scemi.
    Riscrittura della storia, non c'è che dire...

    RispondiElimina
  20. Segnalo il link [ QUI ] al cliché definitivo del volantino da distribuire seguendo le regole del buon senso indicate nei commenti al post precedente.

    RispondiElimina
  21. Infatti, paso, il doppiaggio è "edulcorato" in piena malafede.

    RispondiElimina
  22. Marco, Wasp viene pagato, ma si capisce bene che sono soldi sprecati con uno scemo così.

    RispondiElimina
  23. Il "simpatico" Wasp si esprime così in un commento al mio ultimo post:
    **Più che Capitan Harlock tu sei e resti solo un
    POVERO (nel senso di misero, poverino, da compatire) ALLOCCO.
    OVVERO UN CUCCO!!!
    Str... dice: ogni giorno nasce un Cucco e io me lo cucco!!!
    E voi a sbavargli dietro... che imbecilli!**

    Ancora non avete capito che dovete rimanere nei vostri blog seza rompere....abbassate il capo e zitti!!
    Io personalmente non sbavo dietro a nessuno, ma sicuramente ammiro chi si batte per la VERITA'!!

    RispondiElimina
  24. Capitan Harlock, conserva sempre tutto, perché in futuro quegli "interventi" saranno utili.

    RispondiElimina
  25. Forse Wasp non ha ancora compreso in quanti siamo.

    Dai un'occhiata qui e qui e qui.

    Secondo me avete sbagliato tutto, poiché non è "eliminando" me (e mio fratello) che risolvete il VOSTRO problema. Per togliervi il fastidio dovete elminare una massa di gente che nemmeno immaginate e penso proprio che per voi sarebbe un problema. Già avete le occhiaie e le emorroidi per il troppo tempo che "ci dedicate".

    Wasp, fai una cosa: mettiti le giarrettiere nuove che ti ha regalato Fulvio ed andate a Roma, che è pieno di clienti "di prestigio" che vi aspettano.

    RispondiElimina
  26. Molto interessante, Paso.

    C.H., non siamo noi ad avere atteggiamenti settari, giacché sono gli sciacondensisti a formare un'esecrabile setta di paranoici.

    RispondiElimina
  27. Mamma mia Straker, vabbè che ormai ho digerito ma penso che se avessi postato alle 14:00, l'immagine di TurGIani e Wasp con la giarrettiera sulle loro gambette rinsecchite e pelose e la pelata coperta da una parrucca avrebbero condotto il mio pranzo a ritroso su da dove era entrato.
    Praticamente, per quei tardi dei deb, avrei vomitato.

    RispondiElimina
  28. Chapeau per il bellissimo e ben scritto articolo.
    La lettura è stata, almeno per me, davvero enstusiasmante. Spero che lo leggano ancora in tanti.
    Grazie anche per le citazioni a Ighina e Bearden.

    RispondiElimina
  29. ""Ancora non avete capito che dovete rimanere nei vostri blog seza rompere....abbassate il capo e zitti!!""

    Devo dire che questo commento spiega molte cose...ti sei dato la zappa sui piedi...ah ah!
    Oggi qui pioggia come ieri, peccato che si sentono gli aerei anche dentro casa a porte chiuse!!!

    RispondiElimina
  30. "Ancora non avete capito che dovete rimanere nei vostri blog seza rompere....abbassate il capo e zitti!!".

    Come volevasi dimostrare.

    RispondiElimina
  31. scusate l'ot ma nuvole rosse inquietanti su sanremo.......

    RispondiElimina
  32. Capitan harlock, mandami quel messaggio, per favore.

    RispondiElimina
  33. Oggi il "buon" Wasp si è fatto una bella scorpacciata di articoli del mio blog, sono contento! Peccato quei commenti un pò fuori luogo ma comunque spero che migliori, chissà col tempo magari ci capisce di più.....Comunque lo prego di non parlare più di miei familiari ed in particolare di mia moglie; se ha qualcosa insulti pure me! Io non ti insulto...tempo sprecato!
    Rimango sempre del parere che se girasse sul suo blog e su quello dei suoi compari sarebbe cosa buona e giusta!


    @Straker ti giro tutto!!

    RispondiElimina
  34. Iniziano ad arrivare insulti anche a me.
    Conoscete sto simpaticone?

    http://yfrog.com/0ocatturazp

    RispondiElimina
  35. van600ros@libero.it, la mail di Wasp.

    Curiososità: Achille Pennelaltore possiede una vecchia Van 600 fiat lasciatagli dal suocero.

    RispondiElimina
  36. Ah si scusa Achille, mi ero dimenticato che devo stare a testa bassa e zitto.....però non posso starmene rintanato nel mio blog perchè non ce l'ho.....mi ospiti nel tuo immondezzaio?

    RispondiElimina
  37. IMPORTANTE!

    mi sono sempre chiesto, e non solo io, il perchè delle scie che si rendono visibili dopo un certo periodo ti tempo: stò parlando della storia delle scie che si comportano come la condensa, cioè che non sono "attaccate" direttamente all'aereo, ma per diventare visibili hanno bisogno di mezzo secondo circa dall'irrorazione.

    eppure, ho notato varie volte che esistono vari tipi di scie: alcune sono direttamente attaccate all'aereo, mentre altre, anch'esse chimiche, ci mettono qualche tempo per diventare visibili.

    alcune persone credono che le scie che sembrano condensa, per il motivo che ho spiegato prima, siano sicuramente e per forza normale condensa, perchè "se fossero aerosol, non si comporterebbero così, e sarebbero subito visibili appena irrorate"

    NIENTE DI DI PIU' SBAGLIATO!

    guardate questa foto:

    AEREI MILITARI

    questo dimostra che è sicuramente possibile usare generatori di fumo (generatori di false contrails) per creare scie molto simili alla normale condensa.
    ma in verità, ache queste scie apparentemente normali, nascondono ben altro.

    sono invece diverse, le scie "filamentose", cioè quelle che sembrano un filo intrecciato: dall'aspetto gommoso, queste scie sono subito visibili e "attaccate" alle ali degli aerei.

    questi possono sembrare particolari di poco conto, ma in verità dimostrano, scientificamente e senza dubbio alcuno, che molte delle scie che vediamo rilasciare dagli aerei non sono normali scie di condensa. ci sono delle anomalie evidenti nella formazione della "condensa" che distrugge le nuvola da pioggia; quindi abbiamo due fatti importanti da ricordare bene agli scettici:

    -LE SCIE DISSOLVONO LE NUBI (e se vi sembra poco..)

    -LE SCIE SI COMPORTANO IN MANIERA RADICALMENTE DIVERSA L'UNA DALL'ALTRA

    se poi guardiamo i video dell'APU e delle scie interrotte e "sbuffate" il cerchio si chiude...senza ombra di dubbio l'aeronautica sta irrorando sostanze nel cielo

    RispondiElimina
  38. E' perfettamente come scrivi, Arturo e su questo non ci sono dubbi. D'altronde è da tempo che ribadisco che le scie condensa, quelle vere, sono una eventualità rarissima e che il 99% delle scie che vediamo in cielo sono indotte o da additivi o da aerosol generati artificialmente da appositi irroratori.

    RispondiElimina
  39. Io ci sono sempre...non posto per impegni vari ma ci sono.

    Mike

    RispondiElimina
  40. Ciao ragazzi,

    un video molto interessante per comprendere chi ha la regia di questo pianeta.

    Alien Blood Of Babylon

    Saluti a tutti.

    RispondiElimina
  41. Amici,

    guardatevi questi video, merita!!!!!!!!

    http://www.youtube.com/watch?v=euomfzvuwJo&feature=related

    http://www.youtube.com/watch?v=9fB0KlmhJRc

    http://www.youtube.com/user/norroy08#g/u

    Saluti a tutti!

    RispondiElimina
  42. Terminata la pioggia, ricominciano le danze.

    RispondiElimina
  43. dice Straker "Barnard, a proposito dell'11 settembre, interrogato sull'argomento, ha risposto nello stesso modo sprezzante di Travaglio interrogato sulle scie chimiche"

    Posso agiungere che l'"eroe" di tanti tal Gino Strada ha risposto in modo altrettanto sprezzante a chi (a margine di una conferenza sull'Afganistan) gli chiedeva cosa ne pensasse delle versioni 'alternative' sull'11/9...

    RispondiElimina
  44. ah, date un'occhiata a questa copertina di Panorama, anche l'aereo è completamente bianco e senza insegne:
    http://www.panorama.it/edicola/panorama/2009-48-1-0

    RispondiElimina
  45. "mi sono sempre chiesto, e non solo io, il perchè delle scie che si rendono visibili dopo un certo periodo ti tempo"

    beh dipende dalle sostanze utilizzate e dalla velocità con cui reagiscono tra di loro

    "sono invece diverse, le scie "filamentose", cioè quelle che sembrano un filo intrecciato: dall'aspetto gommoso, queste scie sono subito visibili e "attaccate" alle ali degli aerei."

    ne sei proprio sicuro? perchè questo tipo di scia inizia come le altre cioè in maniera "vaporosa" per poi diventare qualche meto più giù "filamentosa"

    come questa

    http://aeroacoustics.kaist.ac.kr/files/attach/images/2460/10965/Smoke%20visualization.jpg

    RispondiElimina
  46. Volevo ringraziare un altro "ammiratore" che si aggiunge a quelli di ieri... van600ros@libero.it

    Oltre che i commenti sul blog mi scrivono anche mail, che bello mi sento importante!!
    Comunque continuate a scrivere che mi sto facendo un bel book......

    @Straker appena posso ti giro il tutto!

    RispondiElimina
  47. Arturo, Daniel....

    Penso che, una volta visto questo video, dal minuto 4:11, non vi possano essere più dubbi sulla artificialità del fenomeno, qualsivoglia tipo di scia si stia osservando. L'aereo in questione è sempre lo stesso che, in diverse occasioni, ora scia dall'A.P.U., ora scia dai motori, ora non scia per niente, ora scia dalle ali, come in questa occasione e per di più ad intermittenza.

    Ovviamente non si tratta di trecce di Berenice in quanto la scia persiste e qui mi rivolgo ai disinformatori.

    RispondiElimina
  48. Capitan Harlock, meglio se mi mandi uno screenshot dei messaggi più, diciamo così, "pregnanti".

    Grazie!

    RispondiElimina
  49. Pinco Ramone, l'avevo vista. Che dire... I milioni di euro che prendono ogni anno dallo Stato (contributo pubblico), dovranno pur guadagnarseli, no?

    RispondiElimina
  50. Molto romantico....

    http://donna.libero.it/

    RispondiElimina
  51. Dal terzo minuto e mezzo orb and chemtrail..mmm !!
    Speriamo...

    http://www.youtube.com/watch?v=2Sc7LrsL4Ho&feature=fvsr

    RispondiElimina
  52. "ne sei proprio sicuro? perchè questo tipo di scia inizia come le altre cioè in maniera "vaporosa" per poi diventare qualche meto più giù "filamentosa"

    foto molto interessante, infatti anche questa scia "parte subito", cioè è immeditamente visibile, al contrario delle scie che appena uscite dall'aereo non sono visibili. probabilmente è meglio lasciar perdere, per ora, queste "finezze": il volantinaggio rende molto di più

    comunque l'aeronautica ha ricominciato: ieri ha piovuto (poco) ed oggi irrorano. il bello è che ci doveva essere il diluvio universale, a sentire i meteorologi. invece niente, la perturbazione è stata stroncata sul nascere dagli aerei per il controllo meteo

    RispondiElimina
  53. Questa mattina si sono visti oerare a bassa quota, in mezzo ai cumuli e cumulonembi a monte di Sanremo, su rotte inconsuete rispetto alle solite, proprio per inseminare le nubi imbrifere. Alle 11:00 circa avevano concluso il lavoro: cielo opaco e bianchiccio. Nel pomeriggio la situazione è migliorata, non avendo registrato altri sorvoli.

    RispondiElimina
  54. Segnalo questo plug-in per IE e Firefox, utile a ripristinare una situazione reale. Noterete infatti, una volta installatolo, che i disinformatori si sono dati un gran da fare nel segnalare il blog come "Pericoloso" (metodi mafiosi).

    E' inutile che vi dica come dovete votare. ;-)

    RispondiElimina
  55. la perturbazione che doveva arrivare tra oggi e domani è stata completamente smontata

    http://oiswww.eumetsat.org/IPPS/html/MSG/RGB/DUST/WESTERNEUROPE/index.htm

    fate partire l'animazione dalle 00:00 del 30/11

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis