sabato 28 novembre 2009

Nebbia chimica su Palermo

21 novembre 2009: una coltre quasi impenetrabile avvolge Palermo. I meteorologi chiamano in causa l'alta pressione: non si può escludere che alcuni fattori naturali abbiano concorso a generare il fenomeno, ma non saremo lontani dalla verità, se penseremo ad una bruma chimica. Più di tante parole, sono eloquenti le immagini insieme con un passaggio del trafiletto che pubblichiamo: "la fitta foschia ha oscurato il sole". Ne sappiamo qualcosa

Palermo - Cala la nebbia a Palermo. Una densa foschia in queste ore interessa il capoluogo siciliano e, in particolare, l'area prossima al mare e la zona del porto. La temperatura, dopo alcuni giorni di clima pressoché primaverile, è scesa repentinamente. Adesso questo insolito fenomeno è osservato con curiosità dai Palermitani. La foschia è cominciata intorno a mezzogiorno. E' un fenomeno insolito nel capoluogo siciliano: la fitta foschia ha oscurato il sole. Analoga situazione lungo la fascia costiera tra Altavilla Milicia e Casteldaccia, ma anche a Terrasini, Carini ed Isola delle Femmine. Il fenomeno si è ripetuto nel primo pomeriggio.

Leggi qui il breve articolo pubblicato da Palermo Repubblica



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in
questa pagina.


Attacco all'informazione CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

42 commenti:

  1. Ieri mattina è passato un tanker bassissimo sul nord barese.Una scia enorme,molto densa che ha formato dei merletti molto molto densi e grossi che
    se fosse passato un b52,riusciva a entrare senza problebi in uno di questi .

    Le palle bianche dei merletti erano enormi.
    Bastardi!tanto è vero che il mio amico ha commentato :" ma che k....".
    Risultato :poca pioggia (5 minuti)...e stanotte giusto per bagnare le strade.

    Mi sono dovuto sorbire il vomitevole film al cinema (35 anni che non entravo al cinema) 2012.
    Che merda di film (non avevo dubbi)....entro la prima mezz'ora tre inquadrature celesti :

    Scie chimiche

    RispondiElimina
  2. Eccellente recensione del film 2012, Mr Jones.

    Scie ricamate... veleni e vecchi merletti.

    Ciao

    RispondiElimina
  3. Ciao Straker, ti ho inviato il link per l'aggiornamento del volantino. Lo vedi nei commenti di ieri. Credo sia l'ultimo post. Il link comunque è il sito di fire.... che mi avevi dato tu. Ciao.

    RispondiElimina
  4. Anche qui a Lugano cielo bianco come pure nel varesotto e nel comasco. Quando vado in montagna, oltre i 1100 metri il cielo diventa azzurro, oltre i 16oo diventa "giusto", ovvero blu. Bisogna andare abitare in alta montagna... Saluti a tutti.

    RispondiElimina
  5. Luca, ora non possiamo delucidarti. Lo faremo, appena possibile. Grazie della pazienza.

    Ciao

    RispondiElimina
  6. grande dispiegamento di forze dell'ordine a pisa centrale per i funerali dei cinque soldati morti dell'aeronautica militare.

    fino alle 8 di mattina, la stessa aeronautica a seminato dentro le nubi l'ormai famoso composto igroscopico. risultato, nubi praticamente dissolte e pioggia evitata. il fatto è che dalle 8 in poi, i militari hanno smesso di irrorare, e adesso, nei luoghi del funerale, non c'è nemmeno una striscia, e ci sono le nuvole naturali (anche se inseminate e quindi innocue dal punto di vista delle precipitazioni)

    quello che voglio dire, è che l'aeronautica militare non vuole farsi notare, perchè probabilmente i militari hanno ricevuto ordini ben precisi, del tipo: "non fate piovere, ma durante la cerimonia non deve passare nemmeno un aereo. quindi il lavoro sporco lo fate stanotte e di mattina presto. dalle 8 in poi il cielo deve essere pulito."

    ho avuto il piacere di vedere tante faccie dei "prodi piloti" dell'aeronautica militare: tante stellette e scarpe lucide, ma nessuno che abbia il coraggio di denunciare le illegali e nocive operazioni di aerosol. mi domando cosa ci stanno a fare, strapagati, a pilotare gli aerei tutti i santi giorni (gli aerei normali). so che solo una piccola parte dell'aeronautica è direttamente coinvolta nelle operazioni di aerosol, ma le sperimentazioni segrete e tossiche per i civili fanno precipitare la popolarità dell'intero esercito italiano. non che fossi un grande fan dei militari, ma con questa storia del controllo climatico i militari si stanno attirando l'odio di molte persone oneste.

    tra l'altro, ho parlato con una persona in possesso di un brevetto per piccoli aerei. gli ho chiesto cosa ne pensasse delle scie e lui mi ha risposto, testualmente, così:

    "le scie dovrebbero essere normali.....però ce ne sono troppe, e poi questi sono aerei militari....secondo me mettono qualcosa nel carburante, questi militari...si, deve essere il carburante...e poi 5 anni fa non c'erano, queste strisce. è il carburante che è cambiato....".

    questo lo dice un appassionato di volo

    RispondiElimina
  7. Grande Arturo! Sottoscrivo quanto hai scritto e ti ringrazio per l'importante testimonianza dell'appassionato di volo.

    RispondiElimina
  8. Come richiestomi da Luca, segnalo il link per scaricare la revisione del suo volantino. Qui.

    Luca, quando fai l'upload di un file su mediafire (come altrove) ti indica il link per il download. Ovviamente non posso sapere io quale link sia corrispondente al tuo upload, per cui, per segnalare il link al tuo volantino ho doovuto necessariamente rimandare il file relativo sul server e che ora si appoggia sul mio account.

    RispondiElimina
  9. Ribadisco il concetto: se non volete avere (o cagionare) problemi, distribuite SOLO brevi manu e possibilmente senza essere d'intralcio in luoghi pubblici.

    Qui la legge che regola il volantinaggio.

    RispondiElimina
  10. ecplanet.com ha detto...

    Anche qui a Lugano cielo bianco come pure nel varesotto e nel comasco. Quando vado in montagna, oltre i 1100 metri il cielo diventa azzurro, oltre i 16oo diventa "giusto", ovvero blu. Bisogna andare abitare in alta montagna... Saluti a tutti.

    Gli avvoltoi volano bassi sui centri abitati e da questa testimonianza se ne ha ulteriore conferma.

    RispondiElimina
  11. "Paolo Attivissimo (York, 28 settembre 1963) è uno scrittore, giornalista e divulgatore informatico italiano. Si occupa di traduzioni tecnico-scientifiche dall'italiano all'inglese e viceversa. Dal 1980 al 1990 ha lavorato come DJ nelle emittenti Pavia Radio City e Radio Luna Pavia per poi passare a World Music Radio (in quest'ultima con lo pseudonimo di John Sinclair). Successivamente si è trasferito in Lussemburgo e poi in Gran Bretagna." Dal 1997 al 2001 ha curato una rubrica settimanale d'informatica sulla Gazzetta dello Sport. Impiegato per vario tempo alla "Top One UK Ltd" (Macchinari per macinare le cose)... [...]

    I prodotti dell'azienda dove si è formato professionalmente Paolo Attivissimo. Ecco perché è un esperto di statica! Top One UK Ltd products: Tiles, Slates, Fittings, Spicer Hand-made Tiles and Fittings, Bricks, Stone Paving. ( www.top-one-uk.com )

    RispondiElimina
  12. Inoltre non esiste quasi più differenza tra i cieli delle città nell'entroterra e quelli delle zone sulle coste: ovunque, nebbie e foschie stile Val Padana, da nord a sud. E' comprensibile che i Palermitani si incuriosiscano.
    Poi non bisogna dimenticare che, al di là delle versioni ufficiali che tendono a normalizzare ciò che normale non è, è buona cosa ascoltare la campana della gente del luogo (naturalmente gli attenti osservatori e non i belli addormentati) che meglio di chiunque altro sono in grado di rendersi conto se un fenomeno occorso nella località dove vivono si può considerare regolare o meno. Questi sono i veri testimoni. Anzi,a volte ci vorrebbero più osservatori.
    Un saluto a tutti.

    RispondiElimina
  13. Hai ragione, Ginger. Un buon osservatore constata subito certe anomalie: agricoltori e pescatori (quelli dalla pelle adusta) sono di solito i primi ad accorgersi delle anomalie.

    Arturo, veramente preziosa la tua testimonianza. Intanto vediamo se il Pelide Achille ha ricevuto dai suoi padroncini informazioni corrette o se ha voluto almanaccare le previsioni del tempo, basandosi sui dati meteo.

    Ciao

    RispondiElimina
  14. Ecplanet, le Arpie volano basse e le loro deiezioni sono immonde.

    RispondiElimina
  15. Ciao Straker, Zret e team, segnalo irrorazioni a Nord Ovest di Legnano. 3 scie lunghe non altissime. Saluti e buon week end.

    PS: Mi sa come ECPlanet che andrò anch'io più spesso in montagna a cambiar aria.

    RispondiElimina
  16. Purché non sia una zona sciistica, altrimenti li trovi anche lì. In quel caso salgono di quota, necessariamente, per poter avvelenare anche gli sciatori.

    RispondiElimina
  17. sono uscito a dare un'occhiata e giusto adesso 4 aerei in formazione risalgono da sud a nord con scia pesante! Che nervi!!!

    RispondiElimina
  18. Anche qui nel Lazio, zona litorale di Latina, la Domenica, il 22. Novembre stavamo per uscire di casa presto verso le 9.00 e ci siamo trovati all'improvviso davanti ad un muro gigantesco di nebbia fitta, che veniva dalla pianura e che ha coperto tutta la valle davanti a noi - mai osservato prima. Questa minaccia "THE FOG" ci ha fatto invertire rotta s u b i t o. Nè la domenica, nè nei giorni seguenti si poteva uscire senza sentire un bruciore nel respiro e un gusto del tutto amaro-chimico. Oggi ci siamo quasi... il nemico gassoso ha cambiato solo veste: oggi è giallastro. Che palle!
    Un abbraccio da punto-zero

    RispondiElimina
  19. "THE FOG" ci ha fatto invertire rotta s u b i t o.

    Saggia decisione.

    sono uscito a dare un'occhiata e giusto adesso 4 aerei in formazione risalgono da sud a nord con scia pesante!

    Rolle, li hai fotografati?

    RispondiElimina
  20. no, purtroppo sono al lavoro e la macchina e' a casa...avevo postato prima con relazione al messaggio di ginger ma...non c'e'
    Ho foto di agosto/settembre/ottobre

    RispondiElimina
  21. Mi sà che a Palermo inizieranno a prendere thè e biscotti alle 17

    RispondiElimina
  22. Egregio, vorrei sottoporre alla Sua attenzione le attività (sul posto di lavoro da una sede INPDAP) di un tizio che, 24 ore su 24, ci invia insulti e minacce e questo nonostante la cosa sia stata segnalata, di persona e per telefono, a varie sedi, partendo dalla più vicina (Imperia) alla sede centrale di Roma, nonché regolare denuncia alla Polizia Postale. Le riporto il link ad uno dei mille screenshot a nostra disposizione.

    (LINK)

    Chi è costui e come si permette di rubare il denaro dei contribuenti minacciando, insultando e diffamando me, mio fratello ed il Comitato Tanker Enemy da una sede pubblica come l'INPDAP? E Lei, Signor Ministro, ha intenzione di prendere provvedimenti o quello che dice in Tv è solo propaganda? Lo capiremo dalla Sua eventuale risposta e relative iniziative.

    Distinti saluto

    Rosario Marcianò

    RispondiElimina
  23. La mail è stata inviata al Ministro Brunetta.

    RispondiElimina
  24. Mi sa che così non ci farà distribuire niente nessuno a queste condizioni. Figurati se quando la Prefettura, la Procura e i Carabinieri avranno in mano i nostri volantini penseranno di dirci tutti in coro: "sì bravi fate pure, svegliate i belli addormentati; noi non ci avevamo pensato!"...
    Io sarei piuttosto più accorto, ma lascerei perdere tutte le istruzioni del buon cittadino che servono ad incularlo sempre e comunque. Non credo che nessuno possa darci dei terroristi per questo. Cosa ne pensate voi "emmai", "andrea" "Pirata Pantani"? Possiamo parlarne?

    Scusami Straker per la mia ignoranza informatica; posso considerarmi un utente inesperto...

    RispondiElimina
  25. secondo voi per loro è molto piu semplice fare i loro esperimenti in aree di alta pressione e di scarsa circolazione d'aria come le pianure del nord o lungo il mediterrano rispetto a zone in cui le correnti e le formazioni di perturbazioni sono molto piu forti, come il nord europa, in special modo sull'atlantico e in scandinavia? mi sono posto questa domanda perchè ho notato quando viaggio che l'italia è davvero molto piu colpita rispetto ad altri posti.. scie come quelle che vedo nel bel paese è raro vederle altrove, intendiamoci ce ne sono ovunque, ad ogni modo, la mia era solo una curiosità :)

    RispondiElimina
  26. Non vedo differenze sostanziali osservando le mappe satellitari. Non penso vi siano differenti difficoltà operative.

    RispondiElimina
  27. Ciao Rolle 2007. Che posso dire? Oggi ho notato questo: a differenza dei giorni che hanno caratterizzato questa settimana come la scorsa, il cielo era meno coperto da formazioni artificiali ma il sole è stato quasi sempre avvolto da un alone; ho visto diversi aerei rilasciare scie, la maggior parte delle quali di media persistenza, il cielo è rimasto sull'abbagliante per gran parte della giornata. Questo per quanto riguarda la zona in cui mi trovo (esattamente tra Cuneo e Torino).
    Comunque la si giri, ci irrorano con costanza.

    Per quanto riguarda le attività di aerosol nei confronti dell'Italia, io credo che l'accordo tra questo paese e gli USA (esperimenti climatici) dica nero su bianco che quà è "terra di nessuno".

    Rinnovo i saluti a tutti, passate una buona serata.

    RispondiElimina
  28. qua in Emilia c'è nebbia da una decina di giorni . Cielo plumbeo , pioggia pochissima .
    Quello che posso sentire è un certo passaggio di aerei in serata , per il resto l'aria ha quel sapore di cerino bruciato solito degli ultimi tempi , il solito schifo.

    RispondiElimina
  29. Biossido di zolfo, sì... confermo. Lo disperdono per innalzare le temperature, così potranno imputare la responsabilità al CO2 e quindi ai cittadini.

    RispondiElimina
  30. Ciaoo ragazzi,
    guardate questi video. Tutto coincide in questo pianeta governato non certo dall'uomo. Buona visione!

    http://www.youtube.com/watch?v=O178Pe9z-2M

    http://www.youtube.com/watch?v=y8iVE8f0XHc&NR=1

    http://www.youtube.com/watch?v=LahSCGeXJ98&feature=related

    RispondiElimina
  31. Brutto risveglio stamattina: il Golfo di Salerno è oggetto di un pesante attacco aereo, già conclamato all'alba.

    Straker, ci vorrebbe una delle mappe satellitari che riesci a trovare (solo) tu per valutare la reale portata dell'evento, che non credo proprio sia circoscritto a questi lidi...

    RispondiElimina
  32. Gli avvelenatori stanno "lavorando",per far uscire il sole, come previsto dall'aeronautica !!

    grazie

    RispondiElimina
  33. Oggi il cielo di modena è una griglia di scie tossiche.

    RispondiElimina
  34. il meteorologo militare ha detto alla TV che piovera molto, nei prossimi giorni. io invece dico che l'aeronautica distruggerà o indebolirà la perturbazione in arrivo

    @joe non sono più esperimenti, sono routine di controllo meteo consolidate. per quello che vedo, hai ragione quando dici che alcune zone, per spargere i composti anti-pioggia, sono meglio di altre. per esempio, il mediterraneo, con la gigantesca base militare chiamata sardegna, è un luogo ideale. e poi ai politici italiani non importa niente: hanno dato il via libera ai militari tanto tempo fa. quindi penso che la scelta dei luoghi di irrorazione sia non solo una scelta strategica da un punto di vista funzionale, ma anche una scelta"politica". penso che i governanti svedesi, per esempio, abbiano imposto delle limitazioni all'aeronautica nato...in italia, invece, chiunque può fare cosa vuole.

    ricordiamoci sempre che ci sono alcune zone, tra il mediterraneo, la francia e l'italia, dove lo spazio aereo è di nessuno.

    RispondiElimina
  35. Le regole sul volantinaggio sono appositamente opprimenti.
    Comunque è probabile che ci pensino sopra due volte prima di denunciare qualcuno che fa volantinaggio contro le scie chimiche, perché il clamore della notizia gli si ritorcerebbe contro. E il silenzio è la base del sistema.

    RispondiElimina
  36. Frittomoster, purtroppo queste sono finte democrazie e se pensi che quella legge risale al tempo del fascismo...

    Arturo, hai ragione: i politici hanno forntito carta bianca e se ne lavano bellamente le mani.

    RispondiElimina
  37. a Milano si sentono rombi di aerei a bassissima quota , mi chiedo come la gente non si faccia domande...

    RispondiElimina
  38. Le chiamano cooperazioni fra stati, io le definirei complicità in omicidi di massa!!

    RispondiElimina
  39. Non ci sono dubbi...non è normale il passaggio di tutti questi aerei nell'arco di poche ore e poi non sono episodi occasionali, ma accade diverse molte al mese. Sono normali..tutte queste esercitazioni militari? Ed è normale che i "gas di scarico", riescono a trasformare una bella giornata col cielo turchese in una giornata cupa e grigia con l'aria irrespirable?

    RispondiElimina
  40. Non c'è dubbio, Cinzia, queste anomalie sono lampanti, ma certa gente è pagata per negare e negherà ad oltranza. Servirà solo l'irreparabile per portarli alla ragione.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis