martedì 24 giugno 2008

Scie chimiche sul quotidiano "Il resto del Carlino"

Grazie all'abnegazione ed alla tenacia del Consigliere comunale di Savignano sul Rubicone, Antonio Sarpieri, il noto quotidiano bolognese Il resto del Carlino riporta oggi la notizia dell'interrogazione parlamentare sulle scie chimiche presentata dall'onorevole Sandro Brandolini. Si tratta di uno scarno comunicato, ma sappiamo quanto impegno sia stato profuso per ottenere che un giornale, tra i maggiori a livello nazionale, riferisse dell'iniziativa parlamentare fortemente voluta da esponenti politici romagnoli a tutela del diritto alla salute di tutti gli Italiani, un diritto costituzionale impunemente calpestato.


2008-06-24 - Sulle scie chimiche rillasciate da aerei militari non meglio identificati — rilevate con sempre maggiore intensità nel nostro paese ed in particolare in Romagna — il deputato cesenate Sandro Brandolini ha presentato un'interrogazione che chiama in causa quattro ministri: Prestigiacomo (Ambiente), Matteoli (Infrastrutture e trasporti), Sacconi (Lavoro, Salute e Politiche sociali) e La Russa (Difesa). Il parlamentare del Partito Democratico domanda quali iniziative il Governo «intenda assumere per informare la popolazione, visti i numerosi esposti presentati alle Procure della Repubblica da diversi cittadini, singoli o associati, supportati da una documentazione imponente sul tema, esposti che sono stati, ad oggi, completamente ignorati».

«Dalle denunce emerge — segnala sempre Brandolini in una nota — che da tali scie chimiche derivano conseguenze pericolose per la salute: il Consiglio Nazionale delle Ricerche ed alcuni ricercatori indipendenti nel 2005 hanno rilevato, tramite analisi effettuate su campioni di pioggia coincidenti con il rilascio delle scie chimiche e su piante bagnate da questa pioggia, una concentrazione al di sopra della norma di sostanze chimiche come quarzo, ossido di titanio, alluminio, sali di bario, sicuramente pericolose per la salute e, secondo alcune fonti, anche cancerogene. A ciò si aggiunge il fatto che alle numerose interrogazioni parlamentari presentate non sono mai state fornite risposte chiare, convincenti ed esaustive e tale silenzio ha rafforzato il convincimento che si tratta di fenomeni da tenere nascosti perché pericolosi. Dalle informazioni che ho raccolto, mi risulta che la questione sia stata posta in diversi stati in tutto il mondo».


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale


FIRMA LA PETIZIONE PER ABOLIRE IL CANONE RAI
http://www.aduc.it/dyn/rai/petizione.html

15 commenti:

  1. GRANDI!!!!
    adesso sono curioso di vedere che succederà e quali bischerate si inventeranno i ministri...
    davvero un periodo fecondo...che sia il solstizio?

    teneci informati sul divenire della vicenda...
    immagino che il deputato cesenate sia un assiduo lettore del blog.

    per cui colgo l'occasione per salutarlo ( da romagnolo a romagnolo) di cuore e lo ringrazio per l'impegno ed il coraggio..ecco quello che dovrebbe essere la vera politica...

    RispondiElimina
  2. e visto che l'onorevole visita il blog, approfitto per ringraziarlo anche dalla Sardegna...ma mi ero già complimentato con lui qui su queste pagine. E nondimeno il plauso vada al "Carlino", un'altra chance in mezzo all'oceano dell'indifferenza.
    GRAZIE!!

    RispondiElimina
  3. Salve
    Comunque sia quì nella zone del adriatico centrale sino all'entroterra è dal 21 giugno che non si nota(apparentemente) traffico aereo
    La "casualità" vuole che da questa data,il sole splende incontrastato e con temperarure torride-27° già alle ore9 a m!.
    Che sia finito il kerosene?...dubito
    Che ci siano scioperi del personale di volo?....non ne ho avuto notizia,voi si?..no
    Strane coincidenze aeree..
    Un caro saluto a tutti e buon lavoro.

    RispondiElimina
  4. Comunque sia qui nella zona del centro adriatico sino nell entroterra è dal 21 giugno che non si vede traffico aereo.
    Che sia finito il kerosene?
    Sempre da questa data,il sole splende incontrastato...strane coincidenze?

    Ciao e buon lavoro.

    RispondiElimina
  5. Senza dubbio l'abituale attività chimica costituita da scie persistenti non è assolutamente necessaria, in quanto vige una situazione di ampia alta pressione. Bastano le irrorazioni di mantenimento elettroconduttivo, che mantengono bassa l'umidità e danno la parvenza di completa assenza di tankers nella zona.

    RispondiElimina
  6. Da qualche giorno non si vedono quasi più nei cieli di molte nazioni europee le famigerate scie chimiche: l'attività di avvelenamento della biosfera non è, interrotta in altre, poiché è svolta nelle ore notturne, in talune è diventata meno intensa. In certe zone, il firmamento appare terso, in altre, la maggior parte, si nota una foschia biancastra maleodorante. Come si può spiegare tutto ciò? Si consideri che su gran parte dell'Europa si è instaurata un'area di alta pressione. Tale situazione, tipicamente estiva, rende inutili le irrorazioni per arginare i fronti delle perturbazioni forieri di pioggia; d'altronde, in quei giorni in cui si sono formati sui rilievi dei cumuli imbriferi, subito sono state avvistate legioni di demoni alati che hanno dissolto, in un batter di ciglia, le nuvole. Risultato: neanche una goccia di pioggia, calura soffocante, crisi idrica, danni alle coltivazioni, aumento dei consumi di energia per l'uso abnorme dei condizionatori e conseguenti black out, come da programma.

    Le scie velenose continueranno, mutatis mutandis, ad essere una funesta realtà dei prossimi anni: non si spiegherebbe altrimenti perché attraverso accorgimenti subliminali e surrettizi, sono state inserite un po' dappertutto, nei cartoni animati, nelle pellicole, nelle pubblicità, persino nei manuali scolastici con lo scopo di normalizzare ciò che è mostruoso e col fine di condizionare mentalmente le nuove generazioni. Non si spiegherebbe neanche per quale motivo i disinformatori, simili a cani rabbiosi, latrino le loro sciocchezze per tentare di confutare le prove portate dagli studiosi del problema. Anzi i mastini, che si accaniscono in molti forum della Rete, sempre più in difficoltà (vedi La prova), minacciano, insultano, calunniano, ma non mollano l’osso, perché hanno ricevuto l’ordine di continuare nella loro crociata di delegittimazione di scienziati e giornalisti indipendenti.

    Dunque non si illuda chi pensa che le chemtrails appartengano al passato: un'arma tanto efficace e duttile viene abbandonata solo quando diventa obsoleta. I tankers volano ancora! "Sono come gli angeli della morte. Essi vi passano vicini, senza farsi notare e colpiscono, seminando malattie, morte e carestie".

    RispondiElimina
  7. confermo, visibilità pessima
    non è il cielo limpido della vera estate

    questa estate è finta, di plastica

    RispondiElimina
  8. sono d'accordo con Corrado. il rumore degli aerei si sente MOLTO bene, e anche oggi sono corsa alla finestra x guardare e...niente, non si vede niente! E' certo che hanno creato una specie di "cappa" con le loro schifezze. Il cielo non è azzurro, si vede che è coperto e questa copertura gli permette di agire senza essere visti (ma si sentono benissimo).

    RispondiElimina
  9. Cielo opaco e scie di nuovo chiaramente visibili

    RispondiElimina
  10. in effetti il cielo e' sempre piu' bianco, ed il rombo dei motori si sente,
    ma gli aerei non si vedono, sono schermati

    ho paura che abbiano trovato il modo di rendere invisibili le spray operation, ed avremo un bel dire che "è inquietante non vedere piu' il cielo azzurro"

    diranno che è tutta colpa del famigerato co2, dell'effetto serra causato dalle indsutrie etc. etc.

    RispondiElimina
  11. Idem per piemonte nord-occidentale, le zone pedemontane sono ben impastate dalla foschia metallica bassa,resta difficile vedere cosa succede sopra se non in alcuni momenti in cui "sbucano" scie a singhiozzo, ma è certo che la loro azione è costante, soprattutto di notte poichè al mattino l'opera è già compiuta ..non se ne può più

    RispondiElimina
  12. Vivo tra la Alpi ed il cielo sembra quello del Sahara con foschia sulfurea. Di giorno niente aerei, ma la sera, quando inziano a calare le tenebre, il traffico in cielo ritorna. C´e ´ una cappa assurda e ieri sera in alcune zone e´ caduta grandine grande quanto noci.

    Il tasso di DORizzazione e´ elevato!

    RispondiElimina
  13. Alla sera si continua a percepire il classico puzzo dell'Ethilene Dibromide, mentre si osservano volare aerei a bassa quota e con strani congegni sotto la fusoliera.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis