lunedì 30 giugno 2008

Etilene dibromuro diffuso nelle ore notturne

E' dagli inizi del mese di giugno 2008 che la Liguria occidentale è interessata da operazioni di aerosol clandestine che si concentrano soprattutto di notte, a cominciare dal crepuscolo. Col favore delle tenebre, i tankers chimici volano a quote bassissime, tanto da poterli osservare di profilo evoluire sulle aree abitate della città nonché sulle colline. Questi sorvoli che, ribadiamo, non vengono segnalati dal radar Airnav, sono continui, con una frequenza di uno (o due aerei contemporaneamente) ogni sette-dieci minuti. I voli, come si diceva, cominciano verso le 20:30 e proseguono indisturbati per buona parte delle ore notturne, così che ci si ritrova, la mattina successiva, immersi in una densa nebbia chimica che funge da copertura strategica per i voli a quote medio-alte nelle ore diurne, voli non visibili da terra. Il tutto si spiega con la presenza di un'ampia area di alta pressione e con bassa umidità relativa, che non richiede l'uso di scie persistenti, salvo rare eccezioni, in occasione delle quali si possono osservare scie durevoli al tramonto, non facilmente individuabili da un occhio non attento, perché quasi totalmente nascoste dalla foschia chimica.

I voli a bassissima quota

E' alla sera, come si diceva, che le irrorazioni diventano viepiù insidiose e micidiali, poiché i velivoli carichi di veleni sorvolano a quote talmente basse da poterli non solo udire, ma da riuscire, quasi immediatamente dopo il loro passaggio, a percepire un acre odore che provoca nausea, giramenti di testa, conati di vomito, tanto che si è costretti a rientrare immediatamente in casa ed a chiudere le finestre.

Etilene dibromuro

Spesse volte i disinformatori hanno affermato con tono di sfida che non avremmo mai trovato alcunché di sospetto nei loro amati aeroplanini, se li avessimo potuti osservare da vicino o con un buon fattore di zoom. Invece, se da un lato i tankers chimici, incrociando a quote molto basse, creano subito effetti deleteri sulla salute, dal punto di vista delle "prove" hanno costituito un fattore determinante. E' stato cioè possibile osservarli, cogliendo alcuni particolari che, a dir poco, sono inquietanti. Sono dettagli che dimostrano inequivocabilmente che non siamo di fronte ad aerei di linea: sono infatti velivoli non identificati di origine militare camuffati, spesso in modo maldestro, da aerei commerciali. Sono apparecchi attrezzati per operazioni di aerosol e che, in questi giorni d'estate, disperdono in atmosfera zolfo, trimetilalluminio e, che siano dannati, etilene dibromuro [ Br(CH2)2Br ], un additivo per carburanti aeronautici ed insetticida, bandito ufficialmente dall'E.P.A. (U.S. Environmental Protection Agency), perché fortemente cancerogeno. Diversi scienziati indipendenti, ma anche il centro per il controllo delle acque di Los Angeles hanno evidenziato la presenza in quantità abnormi proprio dell'etilene dibromuro che, a quanto pare, viene ancora adoperato come additivo per il jetfuel dei velivoli militari, impegnati nell'operazione chemtrails.

Il fatto che questi aeromobili, nelle ore notturne, volino particolarmente bassi, consente all'etilene dibromuro di ricadere velocemente al suolo, sicché se ne percepisce subito il caratteristico odore. (1)

La nebbia è calata. Ci attende un'altra notte di irrorazioni, un'altra notte di morte.

Articolo correlato.

Las Vegas Tribune: Chemtrails are over Las Vegas

Un breve estratto:

It has been reported that the "chemtrails" contain ethylene dibromide -- a substance that has been an additive to gasoline and airplane fuels as well as a banned pesticide. Ethylene dibromide has been linked to kidney and liver damage and is an immunosuppressive and a lung irritant.

Extremely toxic ethylene dibromide (EDB) is a key component of JP8 fuel used by commercial and military jet aircraft

Two scientists working at Wright Patterson Air Force Base confirmed to the Ohio newspaper, Columbus Alive, that they were involved in aerial spraying experiments. One involved aluminum oxide spraying related to global warming and the other involved barium stearate and had to do with high-tech military communications.


(1) L'etilene dibromuro è legato a patologie del fegato e dei reni, irritante per l'apparato respiratorio, deprime anche il sistema immunitario.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale


FIRMA LA PETIZIONE PER ABOLIRE IL CANONE RAI
http://www.aduc.it/dyn/rai/petizione.html

35 commenti:

  1. ma che cos'è?
    a che serve?...e che non ci vengano a dire che è un normale e comune "pezzo di aereo" perchè non è assolutamente possibile!

    RispondiElimina
  2. Infatti, Claudia. Non è di certo un "accessorio" di volo standard. E' certamente la prova che quelli lassù non sono voli di linea, anche perché i voli commerciali non scorrazzano a quota da aereo da turismo monomotore.

    RispondiElimina
  3. ciao Straker, mi chiedo sempre da quale aeroporto decollano ed atterrano. Ci sono notizie in merito a ciò?

    RispondiElimina
  4. Ciao emael. In realtà ha scarsa rilevanza, dato che certi velivoli hanno notevoli automomie di volo, ma abbiamo foto e testimonianze che comprovano l'uso di aeroporti civili e militari italiani. la collaborazione del nostro governo (e relative istituzioni a cascata) è totale.

    RispondiElimina
  5. esattamente, non ha importanza quali siano gli aeroporti operativi. E poi non è detto che decollino da un aeroporto e atterrino nello stesso; di aeroporti NATO è strapieno.
    come dice straker questi aerei hanno un'autonomia di volo di parecchie miglia (in caso di md 80 come quello della foto) tanto da poter scorrazzare in Europa in lungo e in largo.
    Altri modelli hanno autonomia di molto superiore (B767 ER, B747, B757) e mi puzza pure che uno (o tutti e due) dei B767 che ci pisciano addosso di continuo sia quello che (NON) si è schiantato sulle torri gemelle ma che dopo essere stato ripulito dalle persone presenti a bordo è stato trasformato in tanker.

    RispondiElimina
  6. identico al dispositivo presente sotto gli aerei che si sono schiantati l'11 settembre 2001 sulle torri gemelle.

    RispondiElimina
  7. Oggi sul Lago d'Iseo attacco chimico spettacolare al cielo piu' azzurro che avessi mai visto.

    Dopo una forte pioggia ieri notte, che aveva ripulito e reso bellissimo e terso il cielo, gli aerei della morte sono corsi al riparo disegnando un'enorme ragantela di strisce permanenti che piano piano hanno (come al solito) offuscato il sole.

    Alla faccia del colonnello De Simone secondo il quale le scie sono un fenomeno "alquanto raro" d'estate. Ma secondo lui alquanto raro significa che si verifica ogni giorno? Cos'è, un altro esempio di neolingua orwelliana?

    RispondiElimina
  8. Ciao Corrado ... confermo anche qui nel lodgiano-pavese dopo il megatemporale di ieri sera che aveva ripulito l'aria hanno ripreso senza sosta ... infaticabili ... gli venisse un colpo !!!

    RispondiElimina
  9. Ciao Corrado. Hanno riportato l'umidità ai valori richiesti.

    RispondiElimina
  10. Stessa situazione "attorno" a Torino, decine di aerei contemporaneamente da ogni direzione, scie lunghissime. C'hanno dato dentro tutta la mattina. Il risultato è notevole, ne saranno fieri.

    RispondiElimina
  11. anche a Venezia, grossa invasione di scie chimiche oggi...scie lunghissime e grossissime.
    Ora cielo giallo...
    ringrazio

    RispondiElimina
  12. umidità ai valori richiesti? richiesti da chi/cosa?

    RispondiElimina
  13. Come scrivevo altre volte le perturbazioni non sono desiderate perché l'umidità che con esse viene portata crea problemi alla trasmissione dei segnali elettromagnetici. Un'atmosfera caricata di ioni negativi interferisce con i sistemi H.A.A.R.P. Ecco perché l'umidità relativa deve essere mantenuta a livelli bassi ed ecco perché l'aria viene caricata di ioni positivi. La modificazione climatica non è quindi l'obiettivo primario, ma una necessità tecnica.

    RispondiElimina
  14. Corrado, questa notizia potrà interessarti...

    Da una lettera interna dell'Ordine dei Medici:

    alcuni medici si lamentano che poco prima della fine del suo mandato, il governo Prodi ha messo il segreto di Stato sui depositi di scorie nucleari, smaltimento scorie e soprattutto sugli inceneritori.

    RispondiElimina
  15. ed ecco che si scopre che ci sono residui nucleari in tutte le discarcihe d'Italia!

    RispondiElimina
  16. L'umidità in Liguria è a valori infimi, altro che temperatura percepita!

    Ciao a tutti.

    RispondiElimina
  17. comunque credo che per quanto irrorino di nanomacchine, di bromuro o schifezze varie, nulla possano contro una coscienza ben salda, contro una alimentazione sana, contro forme pensiero costruttive e positive.
    non temiamo mai nulla, semmai sono loro a dover temere un nostro risveglio, ua nostra presa di posizione seria.
    e sono sicuro che pensando a questo se la fanno sotto. e per questo cercano di architettare sempre nuove perversioni.
    forza e coraggio
    la loro resa è vicina.

    RispondiElimina
  18. Giusto Parvatim, mi sembrano disperati.

    Ciao

    RispondiElimina
  19. Qui a Cagliari umidità al 45% circa...il cielo è la solita porcheria e si crepa letteralmente dal caldo...

    RispondiElimina
  20. Sicuramente partono da Linate....dietro casa mia. Vedo le scie che ascendono da li quasi ogni giorno.

    RispondiElimina
  21. @rvm
    urgono tue foto allora!
    Come diciamo qui: "Non è a dire...è a fare"
    Se abiti vicino a Linate non ti dovrebbe essere difficile fare un bel reportage fotografico e postarcelo.
    Sarebbe un tassello da aggiungere...dobbiamo sputtanarli, si devono sentire sempre più col fiato sul collo.
    Grazie.

    RispondiElimina
  22. Infatti, riprese con zoom ottico sarebbero cosa buona e giusta.

    RispondiElimina
  23. Parvatim quello che hai descritto è proprio il punto centrale, l'unico riferimento con il quale non dovremmo mai perdere il contatto per rimanere interi in tutti i sensi

    RispondiElimina
  24. ciao ,tanto per non dimenticare quanto sarebbe utile una collaborazione da parte di chi lavora negli aeroporti come a bratislava,chissà quanti ne aterrano di questi anche in italia. http://it.youtube.com/watch?v=cA-yvFB5ocQ

    RispondiElimina
  25. @loryyy69

    grazie per il link...molto interessante.
    In Italia i giornalisti se ne strafottono..tocca a noi occuparcene.

    RispondiElimina
  26. @ Parvatim

    Gradirei un esempio dettagliato di "alimentazione sana":
    E' un luogo comune dei soliti "esperti" che frequentano i salotti TV delle "prove del cuoco", mentre cucinano in primissimo piano, prodotti che di naturale non hanno neanche la figura, e con padelle di alluminio.
    Nel nostro caso, quale sarebbe un'"alimentazione sana"?
    Vegetariana? Va bene. Prodotti provenienti da...?
    Animale? Va bene. Prodotti provenienti da...?
    Sementi naturali o transgeniche?
    Parlare di "alimentazione sana" su questo Blog é molto difficile, proprio per le complicate correlazioni tra tutti gli argomenti trattati, compreso quello più "delicato", gli alimenti.
    Cosa significa qui, su questo Blog, una "alimentazione sana"?

    RispondiElimina
  27. Prodotti provenienti da serra ad aria filtrata? Forse.

    RispondiElimina
  28. Non credo volesse dire questo Parvatim, ma siccome si tratta di un suggerimento del quale mi occupo con molto sacrificio (ricorda che ho un orto di duemila mq.), sarebbe gradito in dettaglio il suo significato, sopratutto per chi un'orto non ce l'ha e non cerca nemmeno le ultime sementi naturali rimaste...

    RispondiElimina
  29. non mi fido manco di quelli...magari hanno sterilizzato il terreno con bromuro di metile usatissimo in serra; oppure hanno fatto trattamenti antiparassitari a profusione così come si usa comunemente sempre in serra che è uno dei luoghi più inquinati da veleni della terra.
    Oppure hanno utilizzato torba proveniente dalla Russia (contaminata da radiazioni).

    RispondiElimina
  30. io penso che ormai non esiste un'alimentazione sana, il mondo intero è sporco e anche l'aria che respiriamo che è ancora più pericolosa in quanto ne facciamo entrare a migliaia di metri cubi, probabilmente la cosa migliore è mangiare poco a costo di rimanere sottopeso piuttosto che sovvra,quindi immagazzinare anche meno veleni, invece l'aria purtroppo non si può diminuire.

    RispondiElimina
  31. ecco il cibo sano: agricoltura senza fertilizzanti da colture locali, di stagione
    mangiare vegetariano ( verdure per lo più crude), con cibi ricchi di vit c naturale.
    aiutarsi con estratti di erbe naturali ricchi di antiossidanti.

    mi sembra semplice

    al riguardo leggete, se volete, manuali di alimentazione energetica orientale. l'alimentazione intv, è tutta una bischerata.

    RispondiElimina
  32. ragazzi buongiorno! lavoro vicino l'aeroporto di Ciampino...proprio adesso una mia collega, mi ha fatto notare dalla ns finestra una bella SCIA proprio sopra quella zona...adesso non so la distanza esatta...però se si vede così bene non penso che sia mooolto lontana dal centro abitato...!!
    Cmq è strano una sola??? Mah...!!!! Un saluto...

    RispondiElimina
  33. no no C...o!!!! ce n'è un'altra subito dopo...!!! con il cell non riesco nemmeno a fototgrafarla...sono troppo lontano! Se ci fosse qualcuno di Roma nel blog, è avvisato...!!!! CIAO!!!

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis