martedì 22 dicembre 2009

Copenhagen: la truffa del riscaldamento globale

Si è svolto a Copenhagen, dal 7 al 18 dicembre, il vertice sul clima. Al summit hanno partecipato i potenti, anzi i prepotenti della Terra, per continuare a recitare l'ignobile farsa del riscaldamento globale causato dal biossido di carbonio. I bugiardi, sostenuti nelle loro dichiarazioni ed iniziative da "ambientalisti" collusi o ingenui, affermano che occorre ridurre le emissioni di gas serra, se si intende salvare il pianeta dagli sconvolgimenti climatici. Come sempre il biossido di carbonio, gas che determina un lievissimo effetto atmosfera e che è indispensabile alla vita, viene demonizzato, mentre non si accenna neppure alle vere fonti di inquinamento. Quali sono le effettive cause dei disastri ambientali e dell'aumento di patologie? Le onde elettromagnetiche, il benzene nei carburanti (sostanza cancerogena), i veleni diffusi con le scie chimiche (dal bario all'alluminio, dal torio radioattivo al litio e via discorrendo), l'uranio impoverito, le nanoparticelle degli inceneritori, i pesticidi usati in agricoltura, il fluoro nei dentifrici... Pseudo-scienziati e pupazzi della politica cianciano di riscaldamento globale, ma, ad esempio, non citano mai il biossido di zolfo, composto chimico diffuso clandestinamente tramite gli aerei (militari e civili) e che determina un effetto serra decine di volte superiore a quello del biossido di carbonio.

A che cosa serve dunque la gigantesca pagliacciata di Copenhagen? Non certo a salvare la Terra ed i suoi abitanti da catastrofi climatiche, ma ad introdurre nuove tasse per strangolare i cittadini (vedi la futura Carbon Tax). Serve a creare sensi di colpa in una popolazione sempre più controllata. Siamo seri: Obama e gli altri burattini del governo occulto mondiale fingono di agire a favore dell'umanità, ma essi stessi attuano TUTTE le operazioni più criminali (scie chimiche in primo luogo) finalizzate alla diffusione di inquinanti per distruggere gli ecosistemi ed avvelenare le persone. Infine, gli "esperti" e le marionette dei governi glissano sul climategate, la truffa perpetrata da molti "scienziati" che sono stati colti in flagrante, mentre falsificavano statistiche e studi per propagandare la menzogna del "global warming" dovuto al biossido di carbonio.



Responsabili di queste mistificazioni sono i media di regime che fanno da cassa di risonanza delle affermazioni di “pseudoscienziati” (italiani e stranieri) e ministri dell’ambiente: i mezzi di informazione di massa manipolano l’opinione pubblica, creando pregiudizi e plasmando una “realtà” completamente finta, ma creduta vera.

Intanto, imperterriti Obama e le altre marionette ripetono le loro falsità, come dischi incantati. Non lasciamoci ingannare da questi ipocriti del clima, come Al Gore, Luca Mercalli, Mario Tozzi e tanti altri, che hanno ricavato da questa immane frode notevoli vantaggi ed una immerita popolarità da ecologisti.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in
questa pagina.


Attacco all'informazione CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

43 commenti:

  1. SCIA Sistema nazionale per la raccolta, l'elaborazione e la diffusione di dati Climatologici di Interesse Ambientale


    AM Servizio Meteorologico dell' Aeronautica Militare
    CRA-CMA (ex UCEA) Un. di Ricerca per la Clim. e la Met. applicate all'Agricoltura
    ARPA Emilia Romagna
    ARPA Friuli Venezia Giulia
    ARPA Valle d'Aosta
    ARPA Piemonte
    ARPA Veneto
    ARPA Lombardia
    ARPA Liguria
    ARPA Toscana
    ARPA Sardegna
    ARPA Basilicata
    ARPA Calabria
    SIAS Servizio Informativo Agrometeorologico Siciliano
    ASSAM Centro Operativo Agrometeo Regione Marche
    Meteo Trentino
    -----------------------------------------------


    è per questo che alle varie arpa sanno tutto delle modificazioni atmosferiche: ci sono tutti dentro, aeronautica militare in testa.

    non parliamo poi delle strane coincidenze che hanno a che fare con uno dei più attivi disinformatori. guarda caso, anche lui dell'arpa veneto, se non sbaglio.

    quindi dobbiamo concludere che l'aeronautica e le varie arpa siano invischiate in piani di manipolazione meteorologica illegale.

    NOTARE BENE L'IMMAGINE CHE HANNO MESSO SUL SITO

    quindi mi sembra inutile chiedere all'arpa le analisi del terreno: probabilmente falsificano i dati. mi era stato infatti consigliato, da un ricercatore del CNR di pisa, di chiedere delucidazioni all'arpa competente, perchè secondo lui "se i dati delle analisi sono davvero sballati per queste irrorazioni, all'arpa hanno i dati".

    invece niente, non ho ricevuto nessuna risposta dall'arpat, e non sono l'unico.

    riguardo l'articolo: la conferenza di copenaghen mi sembra il solito pretesto per spillare soldi ai gonzi

    RispondiElimina
  2. E' come dici, Arturo. Tempo fa portammo di persona dei campioni d'acqua piovana ad un laboratorio privato, il quale li passò (non si capisce per quale motivo, visto che erano attrezzati per analisi nei propri laboratori), all'a.r.p.a.l. ed il risultato fu un resoconto di analisi palesemente falsificato nei risultati.

    Riguardo al sito del C.N.R., scrivemmo tempo addietro, ma dovvemmo ricrederci: hanno le mani in pasta.

    RispondiElimina
  3. Delitala dalla Sardegna, assieme agli altri due signori, non darà risposte decenti alla lettera del Dottor Azzone: oltretutto è coinvolto nel lavoro svolto da SCIA come collaboratore per l'elaborazione degli indicatori climatici in Italia (come riportato su uno dei documenti allegati in quel sito).

    RispondiElimina
  4. DIRIGENTE MICROSOFT: IRRORIAMO ZOLFO NELL'ATMOSFERA PER COMBATTERE "L'EFFETTO SERRA"

    Nathan Myhrvold è d'accordo con la casa bianca ed il CFR: per combattere l'effetto serra dobbiamo spargere zolfo nell'atmosfera.magari lo facciamo spargere di nascosto dall'aeronautica militare e facciamo credere alla gente che quelle scie sono normale condensa, mentre invece è zolfo tossico. mica male come idea

    RispondiElimina
  5. Video inquietante Straker, quello che hai postato nei commenti precedenti, a conferma della presenza di batteri e microrganismi geneticamente modificati che riproducono nano materiali capaci di generare energia sotto varie forme.
    Le foto sono ancor piu’ eloquenti:

    http://www.flickr.com/photos/coloradomtnmamma/612614434/in/set-72157601357177574/

    Se le scorrete noterete l’ ampia varieta’ di microrganismi modificati che sono persino in grado di produrre luce, legami elettrochimici e capacita’ di duplicazione, anche in condizioni di assenza di ossigeno per 5 giorni.
    Ci pensate ad averli dentro? Non oso...

    RispondiElimina
  6. Tutto vero, Andrea. Il bello è che i matti siamo noi, per alcuni.

    @ Arturo

    Sarà per questo ed altri motivi che Bill Gates ha contribuito alla costruzione della base sotterranea nel nord Europa?

    RispondiElimina
  7. La Natura ha pesantemente sconfessato la conferenza di Copenhagen sui mutamenti climatici. Un'ondata di freddo eccezionale che stavolta almeno non sembra pilotata. Per avvalorare i dogmi dibattuti colà, avrebbero dovuto quanto meno riunirsi in una situazione climatica di tipo primaverile con tanto di giardini fioriti e uccellini cinguettanti.

    Macchè. A Copenhagen e nel resto d'Europa ci mancavano solo i pinguini. Al tempo stesso però nemmeno un vigliacco di giornalista che, appunto per via di tale ondata di freddo, non abbia sbottato contro il concetto di riscaldamento globale. Tutti maledettamente zitti; nemmeno una virgola proferita onde sbeffeggiare le direttive dei loro datori di lavoro.

    In tutta onestà si dovrebbe affermare che il clima del nostro pianeta sta attraversando cambiamenti climatici importanti la cui motivazioni appaiono però legate non di rado a fattori sconosciuti, imponderabili. Di vero e proprio riscaldamento si può parlare solamente per le estati che abbiamo vissuto negli ultimi due-tre lustri e lì si potrebbe invocare come causa scatenante l'eccesso di onde elettromagnetiche artificiali.

    Ma perchè allora queste ondate di freddo? Esse sarebbero impensabili ed impossibili se fosse vero il teorema del riscaldamento globale.
    Fatto sta invece che bisogna ammettere la propria ignoranza riguardo all'andamento del clima. La propaganda dei globalizzatori stavolta ha fatto cilecca nella stessa misura in cui ha abortito il loro progetto di vaccinazione di massa contro un pericolo mai esistito, nel disperato tentativo di impiantare microchip microscopici nei riceventi.

    Ci riproveranno sia con la storiella del riscaldamento globale che con quella dell'influenza suina. Ma dovranno faticare non poco ed alla fine, per conseguire i loro scopi, dovranno ricorrere a mezzi coercitivi.

    RispondiElimina
  8. Senza dubbio la situazione nella quale si sono ficcati è davvero ridicola. Global warming? Ah beh...

    RispondiElimina
  9. ouzzz!!

    http://www.youtube.com/watch?v=a40nQ6EwbPc&feature=related

    RispondiElimina
  10. Il bello è che lì c'è una dittatura e ne parlano. Qui, allora, in quale tipo di democrazia siamo?

    RispondiElimina
  11. Questa notte il radar non segnalava aerei di linea in volo (tranne un paio sulla Lombardia, in atterraggio), ma questa mattina ci siamo alzati ugualmente con il cielo strisciato. Evidentemente hanno continuato a volare anche durante il corso della perturbazione.

    RispondiElimina
  12. Gli aerei chimici hanno velato il cielo, privandoci, more solito, della luce solare. Sulle ali di questi velivoli non si forma il ghiaccio?

    Andrea, hai ragione: un'altra insidia è costituita dalla nanobiotecnologia.

    Paolo, pesante è l'influsso delle attività chimiche e delle emissioni elettromagnetiche sul clima, ma forse ogni tanto qualcosa sfugge ai globalizzatori, araldi mendaci del riscaldamento globale da biossido di carbonio.

    RispondiElimina
  13. Il cielo si stava "aprendo" a Milano, zona ovest. Si vedeva addirittura uno spicchio azzurro. Mentre guido per portare le figlie alla metropolitana, una di loro mi dice "guarda pà, c'è una scia...."
    E' cominciato il solito spettacolo....

    RispondiElimina
  14. La situazione attuale dei voli ufficiali sul territorio, non corrisponde affatto con la situazione reale nei nostri cieli. Al momento incrociano decine di aerei a bassa quota, che imbrattano il cielo, ma che il radar, come al solito, non rileva.

    RispondiElimina
  15. Cielo completamente oscurato. In due ore la missione è compiuta.

    RispondiElimina
  16. Osva, stamani il primo oggetto che ho scorto, affacciandomi alla finestra, è stato un aereo della morte che, provenendo da sud, rilasciava una densa ed opaca scia. Nell'arco di poche ore il cielo è divenuto una patina biancastra: un pallido sole è stato ricacciato in luoghi grigi e funerei.

    Ciao

    RispondiElimina
  17. Hai ragione Paolo, dovranno costringerci con la forza perchè non siamo tutti idioti come pensano. Ma è proprio questo che spaventa,come faremo a cavarcela?

    RispondiElimina
  18. Confermo anche su Imperia passaggi mattutini!
    Ora il cielo è coperto!

    RispondiElimina
  19. Visto il video consigliato da MR. Jones non ho più parole......ma in che razza di Paese viviamo, poi vengono a dire che siamo liberi??? Almeno stiano zitti!! Che schifo!!

    RispondiElimina
  20. Idioti sono coloro che si spacciano per genuini e che invece sono infiltrati.

    Quindi... NOI ce la caveremo comunque, ma non sarà altrettanto facile per gli altri,

    RispondiElimina
  21. La situazione sarebbe stata ben evidente sulle mappe satellitari, ma si sono premurati di occultare l'area più significativa. D'altronde non avrebbero potuto giustificarsi, dato che una buona parte dei velivoli civili sono rimasti a terra.

    RispondiElimina
  22. Hanno usato il cancellino sia per le nubi, sia per le mappe.

    RispondiElimina
  23. Anche qui a Milano, dopo l'abbondante nevicata e il freddo invernale, sono riprese le operazioni di irrorazione clandestina. Voli in formazione e palesi scie chimiche sono dirette verso una nuova formazione nuvolosa per dissolverla. Come al solito gli aerei della morte si vedevano assai bene, a occhio nudo si distinguevano tutti i particolari, con scia chimica al seguito purtroppo. Proprio poco dopo la farsa di copenaghen, i soldatini (schiavi) della nato e affini stanno eseguendo gli ordini impartiti.

    RispondiElimina
  24. confermo anche io le palesi irrorazioni atmosferiche effettuate da aerei MILITARI.

    voli in formazioni militare.....e la temperatura, magicamente, si è alzata di 10°.
    sono scomparse, altrettanto magicamente, le nubi provienienti da nord-ovest.
    il fatto che queste scie dissolvano le nubi, non mi stancherò mai di dirlo, è la prova definitiva.
    come si può solo lontanamente pensare che il vapore acqueo o i cristalli di ghiaccio abbiano il potere di distruggere le nubi con cui vengono a contatto?

    forze dell'ordine ed istituzioni: se ci siete battete un colpo

    RispondiElimina
  25. Ciao Stracker, Zret, Arturo & team
    è da un po' che non mi faccio vedere ma ho vissuto giorni di autentica fibrillazione per le chiusure e consegne dei lavori di fine anno. Ad ogni modo scrivo per augurarvi un Buon Natale e un sereno 2010 generoso di buone cose per voi e per le vostre famiglie.
    Sul fronte delle scie prego che ci pensi il nostro Signore a fare giustizia sulla terra.

    RispondiElimina
  26. Ciao Ron, grazie! C'è poco da festeggiare, di questi tempi, ma è l'amicizia quella che conta.

    Per ottenere giustizia, come giustamente fai notare, non bisognerà aspettarsela dai comuni mortali.

    RispondiElimina
  27. Grazie Ron per gli auguri che contraccambiamo. Certo, queste feste sono un po' funeste, ma tant'è... Confidiamo in una rapida Nemesi contro gli avvelenatori ed i loro lacché.

    RispondiElimina
  28. Previsioni meteo: fino a Natale temperature miti. Che strano eh? I poveri turisti non possono muoversi con il gelo....troppi soldi persi,no?

    RispondiElimina
  29. eccovi il servizio sulle scie chimiche alla tv Molisana:

    http://www.youtube.com/watch?v=Ron0EvuW_LM

    RispondiElimina
  30. Stamattina era primavera...hanno fatto il lavoro di riscaldamento !
    ...e gente,poi, che si chiede come mai fa caldo !

    Oggi ad un negoziante ho sputato fuoco sulla faccenda riscaldamento odierno....credo di averlo un po' scioccato..tanto ero incazzato !

    ha trovato molto interessante l'argomento !
    e gli ho detto se conoscesse militari e simili...di farsi spiegare cosa sono le scie in cielo...ammettendo che le aveva gia'notate..pensando a normale condensa (sic!)!

    RispondiElimina
  31. Forse non è una canzone ufficiale anti/chemtrails,il rapper lo cerchero'!
    (forse gia'lo sapete):


    http://www.youtube.com/watch?v=KW2w9p-wW9o

    RispondiElimina
  32. ...ammettendo che le aveva gia'notate..pensando a normale condensa.

    Glielo avrà detto l'uccellino? Mah!

    RispondiElimina
  33. A Ferrara, in questi giorni di maltempo, si sentivano chiaramente aerei in volo al di sopra delle nubi:qualcuno anche di notte. Maltempo che a mio avviso, è stato caratterizzato da fenomeni che non avevo mai osservato prima. Mi riferisco alle temperature, -9°, insolite per il periodo nella nostra zona (e questo ci può stare), la neve farinosa e quello che ritenevo non fosse possibile, la pioggia caduta per più di 12 ore, ad una temperatura che oscillava tra i -5° e i -3°.

    RispondiElimina
  34. Sicuramente hanno giocato al "piccolo chimico".

    RispondiElimina
  35. Sardegna straziata non stop da giorni e giorni. Visto che siamo in periodo di auguri, auguro a questi esseri infernali che tutto il male che ci stanno facendo, gli ritorni al cubo quanto prima.

    RispondiElimina
  36. Ciao Mike, mi associo ai tuoi legittimi auspici.

    RispondiElimina
  37. Molto curioso, neve farinosa anche a firenze, impossibile farci le consuete 'palle'.

    RispondiElimina
  38. stamani il primo oggetto che ho scorto, affacciandomi alla finestra, è stato un aereo della morte che, provenendo da sud, rilasciava una densa ed opaca scia. Nell'arco di poche ore il cielo è divenuto una patina biancastra: un pallido sole è stato ricacciato in luoghi grigi e funerei.

    Zret, non potevi descrivere meglio la situazione che si è verificata tale e quale a Cagliari questa mattina, dopo giorni di sole artificialmente velato e clamorose previsioni meteo (davano pioggia ogni giorno ma non è caduta una goccia di pioggia degna di questo nome).

    RispondiElimina
  39. Non so ancora bene quale augurio migliore fare ad Alessandro Delitala, fantoccio criminale dell'ARPAS Sardegna.

    RispondiElimina
  40. Che non perda la poltrona a cui è così avidamente attaccato, tanto da calpestare le ultime briciole di dignità che gli son rimaste.

    RispondiElimina
  41. Non è una “balla”..

    E’ UNA TRUFFA!.. eccovi i nomi, le prove!

    I DATI ERANO CONTRAFFATTI. . Basta cercare “CLIMAGATE” per sincerarsene.

    “Il dottor Phil Jones (IPCC)ammette: Nessun riscaldamento Globale dal 1995..”

    1^I dati di vitale importanza per sostenere il ‘grafico della mazza da hockey’ sono andati PERSI !

    2^ Non c’è stato alcun riscaldamento globale a partire dal 1995

    3^ Periodi di riscaldamento globale sono già accaduti in passato – ma non a causa dell’uomo .

    Un esempio “CHIARIFICATORE”?

    Al nome di Al Gore si associano nomi di aziende dai nomi altisonanti come la Chicago Carbon Exchange (CCX)

    Ci si fanno i “DINDINI” con il “RISCALDAMENTO GLOBALE”?
    Una allegra brigata di ambientalisti ed ecologisti ma, soprattutto, finanzieri d’assalto..venditori di CO2′

    Ma torniamo nella nostra povera Italia.

    Federparchi ed i parchi rappresentano per Legambiente e per i suoi dirigenti la più grande fonte di guadagno( anche personale) dei prossimi decenni. Centinaia di milioni di euro.

    La parola magica è Carbon Credit.

    I certificati di credito di emissione di CO2 un patrimonio enorme che i parchi possono vendere dopo averli acquisiti come conseguenza della piantumazione di alberi.

    Personaggi ed interpreti di questo grande affare:

    - La CIR di Carlo De Benedetti insieme a Tubini a fondato “Giga” una società che acquista e vende Carbon Credit Internazionali . ( già acquistati per 60 milioni di euro da varie nazioni)

    - Legambiente è propietaria del 10% delle azioni di Sorgenia (Presidente onorario di legambiente Ermete Realacci , Alcuni membri della segreteria nazionale .Duccio Bianchi, Edoardo Zanchini, Nunzio Cirino Groggia, Andrea Poggi

    - Legambiente e Sorgenia insieme a tutte le industrie del settore energetico alternativo( e non) sono riunite in una “non profit” che si chiama Kyoto Club. (presidente Massimo Orlandi – Vicepresidente Ermete Realacci, Direttore Kyoto club service Mario Gamberale )

    - Ermete Realacci e Duccio Bianchi posseggono il 25% della società s.r.l. Ambiente Italia Ricerche e servizi in Campo Energetico. (CCIAA Milano –REA 145656)

    - Legambiente , Legambiente Lombardia, Kyoto Club e Ambiente Italia sono comproprietari della società s,.r .l. Azzero CO2 (CCIAA Roma REA 1137033) specializzata in compravendita di Carbon Credit.( Amministratore delegato Mario Gamberale Vicepresidente Antonio Ferro, consiglieri Duccio bianchi; Andrea Poggio, Edoardo Zanchini,)

    - Kyoto club e Federparchi fondano la onlus Parchi per Kyoto con il supporto tecnico di Azzero Co2. (Presidente Matteo Fusilli, Vice Presidente Massimo Orlandi, Consigliere Mario Gamberale, direttore comunicazione Antonio ferro)

    L’attenta lettura di quanto esposto porta a tre considerazioni:

    1″.Il controllo di Federparchi garantisce la prosecuzione e la gestione negli anni di progetti di piantumazione in tutti i parchi e le aree protette Italiane.

    2″.Ermete Realacci, Ministro ombra del PD , Componente della Commissione Parlamentare Ambiente , Presidente Onorario di Legambiente, Presidente di Symbola, Vicepresidente di Kyoto Club, comproprietario di ambiente Italia e Azzero Co2 è titolare di un enorme e vergognoso conflitto di interessi.

    3″. Legambiente non può più definirsi una associazione ambientalista.

    /—————/

    FERMIAMO QUESTA TRUFFA..

    FERMIAMO QUESTE ASSOCIAZIONI !

    LEGGETE.. e diffondete!
    http://www.wikio.it/article/cambiamenti-climatici-effetto-serra-bufala-internazionali-199322511#news199322511

    Cordialmente.

    PIERO IANNELLI

    – Segretario XI Municipio. “ La Destra ”—

    –“Resp. Per le aree tutelate e vincolate”–

    – pieroiannelli@gmail.com -–

    – N.Cell.: 339’8513962–

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis