lunedì 17 luglio 2006

Allora i meteorologi sanno?!

Pare che una "corrente eretica" dei meteorologi stia cercando, in qualche modo, di coordinare il proprio lavoro, al fine di raccogliere dati sui fenomeni atmosferici correlati alle operazioni di aerosol sul territorio italiano. Il tutto senza dare tanto nell'occhio per evitare ripercussioni nefaste sulla propria attività. Intanto, il nome del sito, parla chiaro.

Grazie a firenze137, del forum di sciechimiche.org, riporto, infatti, la seguente segnalazione...

Al seguente indirizzo:

http://www.scia.sinanet.apat.it/

...troviamo quanto segue:

Cos'è SCIA

SCIA è stato realizzato dall'APAT, nell'ambito dei propri compiti di gestione e sviluppo del sistema informativo nazionale ambientale, in collaborazione con gli organismi elencati in calce sulla home page. Esso risponde all'esigenza di armonizzare e standardizzare i metodi di elaborazione e rendere disponibili gli indicatori utili alla rappresentazione dello stato del clima e della sua evoluzione.

Attraverso SCIA vengono elaborati e rappresentati gruppi di indicatori climatologici, derivati dalle serie temporali delle variabili misurate da diverse reti di osservazione meteorologica.

Le principali variabili meteoclimatiche che vengono prese in considerazione sono: temperatura, temperatura potenziale, temperatura equivalente potenziale, precipitazioni, umidità relativa, vento, bilancio idrico, indici bioclimatologici, eliofania, evapotraspirazione potenziale, gradi giorno, nebbia e visibilità, nuvolosità, pressione atmosferica, radiazione globale. Per ciascuna variabile viene calcolato su base decadale, mensile e annuale l'insieme degli indicatori rappresentativi del fenomeno climatico ad essa associato e della sua distribuzione statistica.

Gli indicatori vengono calcolati e sottoposti a controlli di validità con metodologie omogenee e condivise con gli organismi titolari dei dati da cui hanno origine. Le modalità di calcolo degli indicatori e i controlli di validità sono descritti nel documento "Criteri di calcolo degli indicatori meteoclimatici" (v. Documentazione).

Attraverso il sito web di SCIA è possibile visualizzare sotto forma di tabelle, grafici e mappe, e scaricare su file di testo, i principali indicatori elaborati e memorizzati dal sistema.

*******************************
Allora sanno bene - vedi la foto della home page - e non dicono.
Nelle pagine interne si parla chiaramente di "anomalie climatiche"

Variazioni climatiche in Italia durante gli ultimi 130 anni (documento pdf)

Estratto dalla pagina 2 del documento pdf...

Una serie di importanti lavori apparsi sulla letteratura scientifica internazionale nel corso degli anni ’80 ha provato in modo molto convincente come, nel corso dell’ultimo secolo, la temperatura media dell’aria sia aumentata di oltre mezzo grado in prossimità della superficie terrestre. Questo riscaldamento non è stato uniforme, né spazialmente né temporalmente, ma ha manifestato forti differenziazioni geografiche e un comportamento molto complesso, sia in termini di trend di lungo periodo sia di modulazione stagionale. Nel corso degli anni ’90 questo fenomeno si è fatto ancora più consistente, tanto che alcuni di essi vanno annoverati tra i più caldi degli ultimi 100/150 anni. Rimane peraltro ancora aperta la questione fondamentale di capire se, ed in quale misura, le modulazioni di temperatura osservate dipendano da cause naturali o siano da attribuire ad alterazioni di natura antropica. In questo contesto la comunità scientifica ha prodotto nel corso degli ultimi anni e sta continuando a produrre un ampio sforzo per reperire, informatizzare, omogeneizzare ed analizzare tutte le serie storiche di dati meteorologici che possano consentire una più approfondita valutazione della variabilità e dei cambiamenti del clima nel corso degli ultimi 100/150 anni.

6 commenti:

  1. si,va beh se vogliamo leggere tra le riche di tutto e inventare significati allora anche "vostra madre" non è un insulto ma una modificazione velenosa del clima.

    stupidi deviati

    rispondete come sempre che siamo capaci solo di insultare, e che questa ne è la riprova, il fatto è che siete talmente stupidi e accecati dall'idea malata che avete partorito che non siete più degni di un confronto educato

    morite nelle vostre scie venenose

    RispondiElimina
  2. Le scie velenose sono anche tue, depravato, idiota che non vedi la foto che più esplicita di così non si può!!! Impara a guardare, scimunito! Poi vai a considerare questo documento ed ignori tutti gli altri. Crepa nell'ignoranza vomitando sangue avvelenato dalle scie! Antares

    RispondiElimina
  3. "Un anonimo ha detto...
    si,va beh se vogliamo leggere tra le riche di tutto e inventare significati allora anche "vostra madre" non è un insulto ma una modificazione velenosa del clima.

    stupidi deviati

    rispondete come sempre che siamo capaci solo di insultare, e che questa ne è la riprova, il fatto è che siete talmente stupidi e accecati dall'idea malata che avete partorito che non siete più degni di un confronto educato".

    Infatti. Vigliacco privo di materia grigia, se mi vieni a trovare, con la tua sporca faccia di depravato, ti faccio vedere di chi sei figlio.

    Che una scia chimica ti abbia già cotto quel poco di cervello che ti rimane, è evidente. Lascia che ti dica ancora una cosa...


















    FOTTITI!!!

    RispondiElimina
  4. Antares, capisco la tua sacrosanta ira, ma non abbassarti al loro infimo livello. Noli dare margarita suibus. Verrà il giorno... ma per codesti stolti, emeriti ignoranti, codardi sarà troppo tardi.

    RispondiElimina
  5. ...sono arrivato a leggere fin qui..non so se anonimo esiste ancora!..ma ti vorrei dire una cosa da UOMO a ...ammasso di cellule congelate( ed è un immeritato complimento!)..il tuo cervellino mi ricorda una cacca schiacciata fresca!...o mi sbaglio!

    con cortesia Mr.Jones!

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis