domenica 27 dicembre 2009

The H.A.A.R.P. - Woodpecker sound

Nel corposo ed articolato saggio intitolato Weather wars and un-natural disasters, Stephen Quayle scrive: "Gli Stati Uniti non sono i soli a compiere esperimenti di manipolazione della ionosfera con H.A.A.R.P. L'Unione sovietica cominciò esperimenti con un sistema simile e pare siano continuati e continuino anche dopo la disgregazione della compagine sovietica. In Occidente, il sistema è conosciuto come Woodpecker (Picchio), a causa del rumore martellante che produce sui ricevitori radio. Il sistema impiega trasmissioni di E.L.F. (onde estremamente basse) attorno ai 10 hertz: gli impianti si trovano ad Angarsk e Khabarorovsk in Siberia, a Gomel, Isola di Sakhalin, a Nikolayev in Ucraina ed a Riga in Lettonia. Pare che esista un'altra installazione a sud di L'Avana.

Numerose sono le speculazioni sulla possibilità che questi impianti usino i trasmettitori ideati da Tesla. Molte di queste ipotesi sono basate su un articolo apparso nel 1992, sulla rivista sovietica "Pensiero militare" in cui si legge questa millanteria: 'L'attuale consenso acquisito dai militari include un'immagine di un futuro bellico imperniato sullo sviluppo e l'impiego di arsenali avanzati, su armi ad energia diretta, basi nello spazio in grado di intercettare e neutralizzare missili balistici ed armi nucleari di terza generazione
'".

Secondo Quayle, sotto l'espressione "armi ad energia diretta", si nasconde il Woodpecker. L'autore così prosegue: "Come quest'arma potrebbe essere usata - o è stata già impiegata - è oggetto di congetture. Alcune autorità ritengono che sia stata creata per modificare i fenomeni meteorologici negli Stati Uniti e per colpire, in tal modo, la nostra economia, mentre H.A.A.R.P. sarebbe la contromisura atta a contrastare il Woodpecker. Tuttavia gli Stati Uniti e la Russia hanno cooperato nelle manipolazioni del tempo. Le corporazioni agiscono più liberamente in Russia di quanto non avvenga negli Stati Uniti.

Comunque, anche se forse il Woodpecker fu creato con lo scopo di influire sulle condizioni meteo statunitensi, oggi sia il sistema russo sia H.A.A.R.P. sono fondamentalmente sotto il controllo della medesima élite. E' ragionevole pensare che Woodpecker è adoperato per incrementare ed integrare le capacità tecnologiche di H.A.A.R.P. e non contro di esso
".

Si può soltanto concordare con Quayle: sappiamo che, sebbene talora dilaniato da lotte intestine, il governo occulto mondiale è unanime negli scopi di asservimento dell'umanità. Occorre precisare che impianti di tipo H.A.A.R.P. stanno proliferando in tutto il mondo: recentemente alcuni attivisti sono riusciti a registrare un segnale dal ritmo inconfondibile e che ricorda un picchiettìo (da cui la denominazione di Woodpecker per i sistemi prima sovietici e poi russi). Il segnale a bassa frequenza è stato ricevuto tramite una particolare configurazione che coinvolge le seguenti apparecchiature elettroniche: un trasmettitore ed un ricevitore audio-video wireless, un decoder satellitare ed un televisore munito di presa SCART. Il trasmettitore audio-video wireless viene collegato all'uscita SCART del decoder satellitare, il ricevitore wireless viene, invece, connesso all'ingresso SCART del televisore. E' stato osservato da vari ricercatori un calo nell'efficienza delle trasmissioni wireless, proprio durante le giornate in cui la copertura chimica è totale o quasi. E' interessante notare come questo picchiettìo raggiunge la sua massima intensità di disturbo sulla configurazione elettronica, divenendo rilevabile dalla strumentazione su descritta, una mezz'ora circa, dopo il completamento della copertura artificiale creata dagli aerei chimici. Si ha la conferma, anche se in modo empirico, che le scie fungono da "specchio" per riflettere le onde a bassa frequenza verso il terreno e verso la popolazione con gravi conseguenze sulla salute e gli equilibri biologici e psicologici, poiché queste emissioni elettromagnetiche, ad esempio, interferiscono sul sonno R.E.M.




Fonti:

Bojs, Il segnale del picchio verde, 2007
S. Quayle, Weather wars and un-natural disasters, 2007, pp. 224-225
J. Meaning, N. Begich, Angels don't play this H.A.A.R.P., 1996, passim


Si ringraziano il gentilissimo Dottor Gianni Ginatta per il materiale fornito e Viza per l'input ed il video test.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in
questa pagina.


Attacco all'informazione CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

44 commenti:

  1. certi personaggi il picchio ce lo hanno in testa, a trapanargli il cervello (la coscienza è impossibile, non ce l'hanno mai avuta)

    RispondiElimina
  2. Pirata, wasp et al. non hanno neanche il cervello.

    RispondiElimina
  3. Ripresi tre aerei nell'oscurità. Vista da falco o quota bassa? Scie ed aerei immortalati con la videocamera.

    RispondiElimina
  4. Oggi abbiamo visto Wasp su RAI 3. Che genio!!

    RispondiElimina
  5. Ciao! Qualcuno sa decifrare questo messaggio?
    http://tuttouno.blogspot.com/2009/12/chemtrails-code.html

    RispondiElimina
  6. Ci vuole qualcuno che sappia il codice morse.

    RispondiElimina
  7. io non ci capisco più niente. ma cosa fanno questi militari? di sicuro dai satelliti qualcosa si vede e, conseguentemente, si riesce ad interpretare. scie di normale condensa pure quelle?

    http://www.youtube.com/watch?v=QS-cqHfGoNs

    si potrebbe avere maggiori informazioni riguardo a questo esperimento col wireless?

    per esempio, è udibile anche in altri posti o solamente in quella zona? proverò al più presto.
    che dire, se confermato questo è un colpo grosso

    RispondiElimina
  8. Qui abbiamo già qualcosa:

    http://webg.net/meris/morse.php

    RispondiElimina
  9. Per esempio, è udibile anche in altri posti o solamente in quella zona?

    Ovunque vi siano chemtrails.

    RispondiElimina
  10. bella questa Aurora Boreale in Abruzzo!!!

    http://www.youtube.com/watch?v=SxohOzYIJI0

    RispondiElimina
  11. ARCHI CHIMICI

    Come ha raccontato Finley, il 16 giugno 2006, mentre guidava nella Statale 1 vicino a Victoria (British Columbia), "Mi fermai per vedere una piatta nuvola bianca, incredibilmente bianca, incredibilmente ampia. Era sconvolgente da vedere".
    La luce solare riflessa da quella enorme nuvola innaturale attraverso la sua sfumata visiera solare "occultava" il sole, come ha detto lui, in strisce prismatiche: "tutto rosa, verde e viola". Una tale "birifrangenza", ha spiegato Finley, "non si verifica mai con il vapore acqueo, perché la separazione dei colori si ha solo in un sistema di rifrazione cristallino".

    Dillo di nuovo?

    Tali interferenze prismatiche con lunghezze d'onda luminose avvengono solo con "materiale solido estremamente, estremamente fine", ha spiegato di nuovo Finley. Queste fini particelle sospese "generano campi di interferenza attorno ad ogni particella, cambiando il colore della luce".

    Finley ha detto che si stava riferendo specificamente agli agenti chimici rilasciati artificialmente nel cielo da "aviocisterne".

    Mentre il vapore acqueo che si solidifica in cristalli di ghiaccio ad elevate altitudini può predisporre dei "paraeli" (cerchi luminosi) attorno al Sole e un'occasionale aureola attorno alla luna, gli oleosi colori dell'arcobaleno visti molto più comunemente nelle scie dei jets e nelle nuvole artificiali sono firme chimiche, ha riferito.

    RispondiElimina
  12. Notizia fresca fresca: dal primo gennaio 2010, in Francia, verrà introdotta la "carbon tax".

    Come volevasi dimostrare.

    RispondiElimina
  13. I disinformatori sparsi per la rete sono moscerini, senza cervello, senza argomenti.

    I veri disinformatori, braccio armato dell'oscura regia, sono personaggi come bertolaso del quale ascolto proprio ora un discorso allucinante ("noi siamo al vostro fianco") sulla messa in sicurezza del territorio.
    E' un beccamorto che specula sulla morte altrui...ci vuole una faccia di bronzo come la sua per mentire pubblicamente.
    Tengo a percisare che proprio ieri lui e la sua cricca hanno tenuto una riunione presso l'aeroporto di Pisa, hub chimico-biologico oramai tristemente famoso.

    Questa elite criminale modifica il clima a piacimento (come ricordava Zret, almeno per il 98%), avvelena noi e i nostri figli e poi ruba i nostri soldi per progetti farlocchi.

    E' lo stesso metodo infallibile delle case farmaceutiche: prima ci ammalano e poi ci curano.
    Ovviamente i media non parlano più della TRUFFA dei vaccini ma nel frattempo sono riusciti a rubarci miliardi di euro e ad avvelenare un cospicuo numero di persone.

    La cosa che mi fa più stizza è che gentaglia come giuliacci, delitala &Co se la ridono sotto i baffi.
    La conseguenza del loro infame lavoro ha causato e causa migliaia di morti di malattie, alluvioni artificiali, siccità prolungate.
    Arriverà il giorno in cui pagheranno cara la loro bestiale complicità? Esiste ancora la giustizia? Esiste ancora qualcuno in questo mondo che non svenda l'anima a questi orrendi demoni moderni?

    RispondiElimina
  14. A quanto pare la magistratura è al servizio di costoro e quindi c'è poco da sperare. Se mai avverrà un cambiamento, questo non sarà certo per merito di uomini di codesta risma.

    RispondiElimina
  15. Mike, Bertolasso, intervistato recentemente sul terremoto che ha colpito L'Aquila e l'Abruzzo, ha affermato che è stato "un sisma molto focalizzato". Strana asserzione. In realtà colui appartiene all'O.D., potentissima setta cattolica che vede nella tradizione templare, incarnata nell'Aquila, il nemico numero 1.

    Quanto scrivi è aderente alla realtà con cui siamo costretti a confrontarci, ma speriamo in un prossimo cambiamento di rotta.

    Ciao e grazie.

    RispondiElimina
  16. Sono ormai pù di sette giorni che è prevista pioggia a Cagliari e non è scesa manco una goccia. La cappa opaca presente ormai da giorni è sparita stanotte, complice un ritrovato vento assente da tempo (fatto strano per l'isola) tanto da poter vedere finalmente una luna luminosa. Stamane stessa storia di sempre: tankers in azione incessante e velo chimico. La gente intanto dorme, non si domanda minimamente il perché di un cielo in costante cancrena.

    RispondiElimina
  17. Da un pò di tempo ormai avverto quotidianamente un sapore metallico in bocca. Mi pare che anche tu, Straker, ti fossi lamentato in passato di tale sintomo e mi pare che l'avessi collegato alle irrorazioni atmosferiche.
    Eccesso di alluminio, bario, dibromoetilene o di tutti quanti messi assieme?

    A questo aggiungiamo le trasmissioni ELF di HAARP ed antenne russe. Ma v'è sicuramente dell'altro, ovvero anche su altre bande di frequenze.

    Sparito, almeno per il momento, il fastidioso ronzio auricolare a frequenza medio-alta che avvertivo le settimane scorse durante le ore notturne. Fatto curioso: un disturbo simile mi era stato riferito da alcuni miei pazienti, i quali per tale motivo si erano allarmati moltissimo.

    A titolo di curiosità e tanto per suffragare il leit-motiv del post rammento che, quando i Sovietici avevano concepito il progetto per allestire il 'Woodpecker', necessitavano di una gigantesca elettro-calamita del peso di dodici tonnellate ma non disponevano della tecnologia per realizzarla.

    Si rivolsero all'uopo agli Americani che con magnanimità gliela fornirono.
    Ergo, la regia occulta che sottende i progetti di respiro planetario fa capo ad una unica cellula.

    RispondiElimina
  18. Sì Paolo, leggevo da qualche parte che il sapore metallico in bocca è dovuto alle onde elettromagnetiche.

    Penso che, dall'"incidente" del Kursk in poi, la collaborazione tra russi e statunitensi, sia pressoché totale.

    RispondiElimina
  19. A due passi dalla centrale nucleare (20-30 chilometri) c’era un impianto antennistico in amplificazione… qui alcuni link con info:

    Chernobyl-2 "Russian Woodpecker" - OTH Radar of type "DUGA-3"
    http://wikimapia.org/455/Chernobyl-2-Russian-Woodpecker-OTH-Radar-of-type-DUGA-3


    Whom Does the Mysterious 'Chernobyl-2' Serve?
    http://www.fas.org/news/russia/1996/fbtac006_96082.htm

    Chernobyl-2
    http://pix.fine.kiev.ua/egor/gallery/0000b02w


    Ipotesi
    The truth about Chernobyl

    Chernobyl
    Werner Altnickel, formerly Greenpeace activist, double winner of the Oldenburg Environmental Protection price and wearer of the german Solarprice 1997 is maybe the best known german scout about Chemtrails. He reports Uwe Behnken about his investigation´s and the discovery that the chernobyl reactors belongs to the soviet Star-Wars program. At the final stage there should be 16 reactors for supporting a giant microwave-antennae. The antennae field should be 150m high and at a diameter of 35km, very similiar to the HAARP-System in alaska.
    According to a NDR/Arte documentation from 1998, the chernobyl reactor blow up after a 20sec earthquake and after they realise strange blue appearances. The real reasons for this worst case scenario were declared as secret and a context to a microwave-weapon should be averted from the public. Pictures from the antennas shall and got censored.
    Already at the us independence day 1976, the soviets started their scalar "Woodpecker"-Interfero-Metersender, with the target to agitate the USA electronically (Ionospheric-Manipulation for weather interference, etc.)

    RispondiElimina
  20. La collaborazione tra USA ed URSS risale almeno agli anni 60 del XX secolo: un unico regista dirige tutti gli attori e non so se ridere o piangere, quando leggo quegli articoli in cui alcuni scaltri disinformatori affermano che la Russia, la Cina e l'India stanno operando contro il NWO. Essere ingenui va ancora bene, ma evitiamo la totale dabbenaggine.

    RispondiElimina
  21. Cosmino, a Sanremo, invece, abbiamo un merviglioso "microclima".

    RispondiElimina
  22. Ciao. Già, che bell'effetto, sugli esseri vivi, l'associazione dei metalli che assorbiamo con le emissioni elettromagnetiche artificiali.

    I maghi del centro di ricerca per il clima e l'ambiente epson, insieme al genio massimo della protezione civile, hanno in previsione per venerdì 1 gennaio l'esondazione del lago di Massaciuccoli e provvederanno ad allontanare la gente della zona dalle località nelle vicinanze giovedì 31 dicembre.
    Questa volta saranno gli abitanti di Lucca e dintorni ad avere l'acqua non vista durante i lunghi tempi precedenti, tutta in una volta. Speriamo di no, ma le irrorazioni pare non si siano mai fermate e hanno varie volte dimostrato che con quelle si può fare ciò che si vuole, nei periodi in cui si crea il maggior caos possibile. Ne abbiamo avuto un assaggio in questo periodo natalizio.

    PS: adesso Tozzi si è messo pure a disinformare sull'astrologia; ieri sera diceva che le stelle non possono influenzare gli eventi del pianeta e degli esseri umani perchè troppo lontane, al massimo può fare qualcosa la Luna perchè più vicina.
    :-D

    RispondiElimina
  23. @ Pirata Pantani:

    il link del video sull'aurora boreale in abruzzo, non è disponibile. Why?

    @ zret:

    quanto conosci della tradizione Templare a L'Aquila?
    E fino a che punto sei disposto a seguire il bianconiglio nella tana dei Templari aquilani ( e non) ?

    RispondiElimina
  24. Ginger, pare che qualcuno si sia reso conto che l'emergenza ed i disastri siano un busisness ed infatti mi devono spiegare come sia possibile che il secondo uomo più ricco d'Italia, dopo Berlusconi, sia proprio Bertolaso.

    Le satellitari, ma anche l'osservazione diretta, dimostrano che l'attività di aerosol non si è mai interrrotta (giorno e notte9 in questo ultimo periodo e quindi è lecito dedurre che non tutti i fenomeni occorsi siano del tutto naturali.

    In ogni caso lo spostamento delle correnti a getto, ad opera di H.A.A.R.P., comincia ad evidenziare i suoi disastrosi risultati.

    Qui a Sanremo gli smottamenti sono stati consistenti e questo lo si deve anche alla sciagurata gestione delle amministrazioni succedutesi negli anni. Chi paga alla fine? Sempre la gente comune. Gli amministratori fanno spallucce.

    RispondiElimina
  25. E fino a che punto sei disposto a seguire il bianconiglio,

    Noiose e trite citazioni cinematografiche che nulla apportano di costruttivo alla discussione.

    RispondiElimina
  26. @ straker:

    Ehi !!! Quella del "bianconiglio" appartiene a "Matrix", quando Neo è indeciso se prendere o no la pillola rossa! Seppure in modalità differenti, quelli che scrivono su questo blog, ne hanno mandate giù parecchie, di pillole rosse, quindi la mia noiosa e trita citazione fà "d'uopo" (direbbe Totò). :)
    Poi, se vogliamo parlare di cose molto più serie, sappiate che vivo a 80 km da L'Aquila e la basilica di Collemaggio ( con tutto quello che rappresenta a diversi ordini di fattori) è il luogo sacro che ho più frequentato negli ultimi cinque anni. E non per sentir messa. Quindi rivolgo a Zret, ed a te,la domanda: quanto siete disposti ad approfondire il discorso su Templari/L'Aquila/Collemaggio/Celestino V?

    RispondiElimina
  27. in alcune parti della toscana è successo un disastro.
    io abito non molto lontano da queste zone, però qui da me la situazione è completamente differente.
    qua gli aerei cisterna hanno continuato a indebolire la pioggia, con il risultato che ogni tanto fa quattro schizzi e nulla più.

    invece, verso lucca la situazione è tragica.

    penso che la base militare di camp derby giochi un ruolo fondamentale nelle operazioni di controllo climatico. è come se questi aerei deviassero e annullassero le perturbazioni in questa zona, a scapito però di altri posti, dove le pioggie sono fortissime.
    per esempio, la zona di camp darby, data la sua conformazione, dovrebbe essere soggetta ad allagamenti e cose simili. eppure, avete mai sentito dire "allagata la base militare"? no, non lo abbiamo mai sentito.

    credo che evitino la pioggia sopra camp darby e dintorni. il perchè, esattamente, non lo sappiamo ancora. potrebbe anche essere che quel segnale del video, con pioggia forte, si attenua...o forse, semplicemente, la pioggia disturba le comunicazioni ed allaga i bunker con le bombe e le munizioni. non lo so proprio, ma una cosa è sicura: sopra camp darby non piove MAI.

    e, conseguentemente, nelle zone circostanti, non piove MAI forte. sopra casa, da quando hanno iniziato le irrorazioni (circa 2 anni fa), c'è stato un forte calo delle precipitazioni.
    in conclusione: le basi militari importanti sono soggette a molte irrorazioni clandestine.
    infatti, facendoci caso, molte delle strisce nel cielo sono immediatamente davanti, lato mare, al camp darby. formano una specie di muraglia di queste sostanze, in modo da deviare e distruggere le pioggie. a chi abita in quelle zone dico una cosa: fate caso a dove lasciano le strisce....vi accorgerete che non sono lasciate lì a caso.

    insomma pioggia e basi militari importanti non vanno d'accordo. se qualcuno abita vicino ad una base scriva qui la sua esperienza. scommetto che ad aviano ed a ghedi il cielo è pieno di strisce....

    RispondiElimina
  28. dimenticavo il particolare importante: le pioggie, aimè, si sfogano in altre parti. per esempio, sembra che le perturbazioni siano state deviate, stavolte, in provincia di lucca, con molta felicità degli oltre 500 sfollati. vaglielo a dire che sono stati gli aerei militari a fare quel casino......
    intanto a campdarby, tutto asciutto. due schizzi ogni tanto e via.....ci credo che è tutto segreto....la posta in gioco è grande

    RispondiElimina
  29. Walter, quello che si può scrivere è stato scritto negli articoli dedicati all'Aquila, al bassorilievo nella Basilica di Collemaggio, alla tradizione Templare, a Celestino V e, last, but not least, al centro ipogeo (portale?) dove studiano (?) le particelle subnucleari. Di più non si può aggiungere.

    Circa Matrix e le sue ambiguità, ci siamo soffermati e non è il caso di ritornarci.

    Più che il Biancoconiglio, io seguirei il daimon, se l'abbiamo.

    Ginger, non è un caso se il libro di Quayle, sin dal titolo, cita i disastri "innaturali".

    Ciao

    RispondiElimina
  30. Arturo, è come scrivi. Abbiamo analizzato il tema in "Piogge artificiali, nubifragi ed alluvioni", giungendo alle tue conclusioni.

    Ciao

    RispondiElimina
  31. In questo articolo sono indicate alcune delle vere cause dello spiaggiamento dei cetacei: c'entrano pure gli aerei chimici e no.

    http://www.terranews.it/news/2009/12/ancora-una-strage-di-balene-nuova-zelanda

    RispondiElimina
  32. Sposto per un attimo l'attenzione su un argomento di primaria importanza senza peraltro sminuire quelli da voi citati.

    E' notizia ufficiale che Ryanair smobilita dalle rotte italiane e i media (di regime, quindi tutti) fanno a gara a chi racconta più cazzate al popolo bue.

    Ecco una delle balle più accreditate e comparse nel sito web della compagnia irlandese:
    «Oggi (23 dicembre) Ryanair ha annunciato che cesserà di operare temporaneamente le rotte domestiche da/per le 10 basi italiane… a partire da sabato 23 gennaio 2010, in seguito all’ingiunzione sollevata da Ryanair contro le ordinanze dell’Enac (Ref No. 26/2009 e 79320/dirgen/dg), che obbligano Ryanair ad accettare svariate e non sicure forme di identificazione per i passeggeri che viaggiano sulle rotte domestiche di Ryanair, anche se questi documenti di identità sono costituiti da niente più che licenze di pesca».

    Chi non è addentro a questioni riguardanti le operazioni di aerosol chimico biologico, o chi le ignora totalmente per demenza, non sa evidentente che Ryanair possiede una grande flotta di tanker (che sciano con o senza passeggeri a bordo) e una scusa come questa non fa ridere neanche i polli.

    E' palese che i biglietti emessi a 1 centesimo prevedono un altro tipo di finanziamento occulto (oltre agli spiccioli stanziati per esempio dal comune di Alghero) ed è altrettanto chiaro che qualcosa nella catena oscura dei flussi finanziari si è inceppata.

    Che poi la diatriba si svolga tra Ryanair e enac, svela che sotto c'è ben altro.

    Si, avete capito bene, enac, l'ente colluso, insieme all'enav, con la regia occulta che è stato abbondantemente sputtanato qui dall'ottima indagine di Straker mentre la magistratura faceva e continua a fare orecchie da mercante, mettendosi al servizio degli avvelenatori.

    Scommettiamo che a brevissimo tutto tornerà come prima e che i boeing (et altri) irlandesi torneranno ad avvelenarci come e peggio di prima?
    La farsa alitalia (sempre legata allo stesso identico motivo) docet.

    RispondiElimina
  33. VIDEO ECCEZIONALE: NORMALI AEREI DI LINEA E NORMALI "SCIE DI CONDENSAZIONE"?

    http://www.youtube.com/watch?v=DLhzeTUL25c

    RispondiElimina
  34. Ottima analisi, Mike. Si vede che quelli di Ryanair esigono altri soldi.

    RispondiElimina
  35. @walter

    il link a me funziona

    http://www.youtube.com/watch?v=SxohOzYIJI0&feature=player_embedded

    per il resto sono interessantissimo alla questione (Anche se ne conosco molto poco)

    scrivimi pure a kpirata@libero.it (tranquilli disinformatori, è solo una mail di appoggio)

    RispondiElimina
  36. Beh, la STORIELLA della licenza di pesca è inverosimile...chi vogliono prendere per i fondelli?

    Che dire poi della pantomima dell'enac?

    BUFFONI.

    RispondiElimina
  37. mi era sfuggita l'ultima interrogazione parlamentare sulle scie chimiche:

    http://apemayala.blogspot.com/2009/12/interrogazione-parlamentare-su-scie.html

    RispondiElimina
  38. si, anche sul Corriere della Sera di oggi veniva riportata la notizia della Ryanair, diceva porto d'armi mi pare

    http://www.corriere.it/economia/09_dicembre_29/ryanair-stop-voli_487ca210-f48b-11de-a1b2-00144f02aabe.shtml

    RispondiElimina
  39. ..interessanti gli ultimi secondi del trailer :

    http://www.youtube.com/watch?v=rLlpabVRnyc

    RispondiElimina
  40. Il bianconiglio credo che almeno noi cerchiamo di seguirlo sempre.....
    Il Bertolaso è persona meschina che gioca con la pelle di altri e si arricchisce alle nostre spalle!!

    RispondiElimina
  41. Da vedere assolutamente:

    http://www.youtube.com/watch?v=xVPV4oVF-44
    Mind Control 5/6. That's Impossible

    http://www.youtube.com/watch?v=Ai0bu-ZJBUU
    Mind Control 6/6. That's Impossible

    RispondiElimina
  42. E.N.A.V. e Ryanair: il gioco delle parti.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis