mercoledì 30 settembre 2009

Chemtrails: una congiura nel cielo?

Chris Haderer e Peter Hiess sono due attivisti austriaci, autori di un volume intitolato "Chemtrails: congiura nel cielo? Manipolazione climatica sotto gli occhi dei cittadini". Il libro edito da V.F. Sammler e risalente al 2005, come si arguisce dal titolo, privilegia gli aspetti inerenti alle modificazioni meteorologiche e climatiche provocate dalle scie chimiche. Come sappiamo, il controllo dei fenomeni atmosferici è solo la punta dell'iceberg: chemtrails ed onde elettromagnetiche includono ramificazioni molto più inquietanti. Tuttavia è verissimo che la manipolazione meteorologica è uno strumento formidabile nelle mani delle élites sataniche (è possibile solo definirle con questo aggettivo) che dominano, ci piaccia o no, quasi tutto il pianeta.

Senza dubbio siamo ormai entrati in una fase finale molto critica che contempla l'induzione di un prolungato e pressoché ininterrotto periodo di siccità volto a stroncare l'economia i cui vari settori dipendono dalla disponibilità d'acqua, a desertificare intere regioni ed a favorire un aumento esponenziale dei costi delle risorse idriche. Pertanto il libro di Haderer e Hiess, davvero pregevole per la ricchezza dell'apparato iconografico, delle fonti e per l'organicità con cui sono trattati i temi, costituisce un utile vademecum per approcciare la questione scie chimiche, la cui esplorazione potrà proseguire con lo studio di altre opere e ricerche contraddistinte da una visione più ampia ed articolata.

E' auspicabile che qualche editore italiano decida di pubblicare il saggio in esame, previa traduzione dal tedesco.

Di seguito l'indice del saggio:

Introduzione: modelli in cielo Indizi di una minaccia globale

1 Tutto sulle scie chimiche - Che cosa bisogna sapere sulle nuvole artificiali

2 Oltre le nuvole - Come si formano le nubi e le chemtrails

3 Rainmakers ed altri estranei - Breve storia delle manipolazioni meteorologiche

4 In the air tonight - In che modo le scie restano sospese in aria

5 Assassini nei tankers - Gli aerei della N.A.T.O.

6 Testimoni oculari - Tipiche osservazioni di scie chimiche

7 Tutti parlano del tempo - Catastrofi climatiche e profeti dell'era glaciale

8 Facciamo qualcosa - Vie e stratagemmi per influire sul clima

9 L'unico testimone - "Deep shield", la spia che venne dal freddo

10 Giustizia per tutti - La "teoria" del complotto

Appendice: materiali, documenti, informazioni, links

Si ringrazia il gentilissimo Dottor Gianni Ginatta per la segnalazione.


Leggi qui una breve presentazione in tedesco del libro.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in
questa pagina.


Attacco all'informazione CLICCA QUI

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

83 commenti:

  1. Sì, era un nostro filmato presente sul canale che ci fu cancellato.

    RispondiElimina
  2. Controllo climatico, controllo della popolazione, controllo per giunta del sistema solare... la mania del controllo.

    RispondiElimina
  3. Ecco. E intanto la NASA il nove ottobre p.v. bombarderà la Luna con un ordigno di circa due tonnellate. Motivazione ufficiale? Trovare cristalli d'acqua. Mah...
    Un caro saluto da Terni, Marco

    RispondiElimina
  4. NonInMedia, su questo scellerato bombardamento abbiamo in programma un articolo su Zretblog.

    Ciao

    RispondiElimina
  5. Non penso che si possa ipotizzare che in quel momento usassero un motore solo per risparmiare carburante.

    Trenta settembre, domani siamo in ottobre. La gente va in giro in canottiera.
    Global warming? No, manipolazione climatica. Oggi poi si vedeva bene perchè il cielo era impestato dall'inizio della giornata.

    RispondiElimina
  6. Esatto, Gonger!

    Guardate il capolavoro di oggi.

    Beati i tempi della nebbia in val padana. Almeno quella era naturale!

    RispondiElimina
  7. Credo che il grosso dell'enorme quantità di aereosol riversata in atmosfera dalle aviocisterne militari e non fra la giornata di venerdì e quella di sabato scorso sia ricaduta al suolo proprio fra ieri e oggi.

    Non dispongo di informazioni precise riguardo ai tempi di ricaduta del particolato ma la mattinata odierna, apparentemente serena, offriva lo spettacolo di una foschia al suolo che aveva dell'incredibile. Nebbiolina anche a mezzogiorno e oltre. Contorni bianchicci e aspetto quasi surreale del paesaggio: alberi, campagne e case.
    Per fortuna almeno non avvertivo puzze strane.
    Ovviamente alcuni composti più pesanti cadono per primi e poi arrivano via via quelli più leggeri.

    Fra ieri e oggi solo 'terapia di mantenimento': qualche volo di tankers a quote non proprio basse. Ma il cielo...Dio mio... il cielo è bianco.

    RispondiElimina
  8. Fra ieri e oggi solo 'terapia di mantenimento': qualche volo di tankers a quote non proprio basse. Ma il cielo...Dio mio... il cielo è bianco.

    Bisognerebbe dirlo a quel malvivente pervertito di Wasp, secondo il quale il cielo bianco ce lo siamo inventati mio fratello ed io.

    RispondiElimina
  9. Oggi pomeriggio a La Spezia evidente nebbiolina da ricaduta, anche se i fenomeni di scie si sono concentrati nella notte e prima mattinata

    RispondiElimina
  10. Confermo foschia strana, anche a Ferrara. La definisco strana, perchè non bagna minimamente.

    RispondiElimina
  11. Vorrei una vostra opinione su questa foto che si trova in alto a sinistra a pagina 2 del seguente documento che sicuramente tutti conoscete

    http://www.faa.gov/regulations_policies/policy_guidance/envir_policy/media/contrails.pdf

    è quella con l'aereo fotografato da dietro

    Sono io che ci vedo doppio o da ogni motore escono 2 scie????

    Che ne pensate?

    RispondiElimina
  12. Quel documento, che andò a sostituire i diversi docs di F.A.A., U.S.A.F., N.A.S.A., etc, è il sunto ideale della disinformazione odierna. Un'accozzaglia di volute imprecisioni e palesi menzogne, foto comprese.

    RispondiElimina
  13. Lo scomparso Franco Caddeo citava [ qui ], in data non sospetta, le vecchie definizioni F.A.A.

    Come si può evincere dalla sinossi di Franco, non si tratta delle invenzioni del sottoscritto, così come scrivono i soliti infami.

    RispondiElimina
  14. Si conferma anche a Roma nebbiolina di ricaduta da circa 2 gg...e cielo bianco!!

    RispondiElimina
  15. Mattinata spettrale, immersi in cadaverico manto biancastro.

    RispondiElimina
  16. Confermo cielo cadaverico (come dice giustamente straker) anche a Terni. Adesso sono le ore 13:30. Pasaggi di aerei con scie persistenti e, come quasi tutte le mattine e per l'intera giornata, foschia e nebbia chimica di ricaduta. Invito chi vuole a vedere il mio ultimo video sulle scie di settembre: ci sono foto drammatiche. E' il primo video. Un saluto da Terni. P.S. Grazie zret. Cercherò di leggere l'articolo sul bombardamento lunare.

    RispondiElimina
  17. Daniel, non è un caso, ma la prassi. Tra l'altro quella foto non è nemmeno chiarissima, ma abbiamo casi più evidenti.

    Un esempio qui.

    RispondiElimina
  18. Molto interessante il dato dell’ umidita’ in quota Straker, oramai lo schifo che diffondono e’ chiaro e sotto gli occhi di tutti.
    Intanto i bastardi continuano a mietere vittime in tutto il mondo, in soli 2 giorni c’e’ stata la tempesta tropicale nelle filippine, terremoto a Sumatra, tsunami a Samoa, un altro terremoto in Peru’ di magnitudo 6.3 , pioggie torrenziali a Valencia, non si ricorda una sequenza del genere in cosi’ poco tempo.
    E uno studio americano sulla rivista Nature conferma (ma che strano…) che il tutto possa essere collegato, motivandolo col fatto che “i piu’ grandi sismi possono ripercuotersi a livello globale sulla resistenza delle faglie”,
    E’ molto probabile, purtroppo, che i fenomeni di questo tipo continuino, la strategia della modificazione climatica tramite H.A.A.R.P. sta entrando in una nuova fase.
    Il futuro non e’ per nulla roseo, ma noi non molleremo mai.

    RispondiElimina
  19. Infatti.

    http://www.scienze.tv/node/4020

    N.A.S.A.: i terremoti sono prevedibili

    WASHINGTON, U.S.A. -- La N.A.S.A. scende in campo con un annuncio rivoluzionario sulle previsioni sismiche. Secondo Stuart Eves, che lavora presso l'agenzia americana, vi sarebbe sempre una stretta correlazione tra i terremoti che superano il quinto grado della Scala Richter e particolari perturbazioni che avvengono nell’atmosfera più alta, la ionosfera.

    Non è un caso se H.A.A.R.P. spinge in alto la ionosfera ed è il successivo rimbazo verso il basso che "aiuta" i terremoti a scatenersi. Lo stesso Bendandi aveva compreso, molto tempo prima, la stretta correlazione tra fenomeni elettromagnetico/gravitazionali e sismi. E la N.A.S.A., la stessa che nasconde le scie chimiche definendole scie di condensa persistenti, sa bene di cosa si tratta.

    RispondiElimina
  20. o.t. http://www.youtube.com/watch?v=QeDYfYsF3hQ mi ha lasciato a bocca aperta..se non è un falso..gran bel video!

    RispondiElimina
  21. Andrea, sono, come scrivi, calamità artificiali.

    RispondiElimina
  22. Ginger, è un caldo del tutto innaturale: le microonde stanno cocendo il pianeta ed i suoi abitanti.

    Ciao

    RispondiElimina
  23. Osservate quante belle scie a nord della perturbazione presente nel mar Tirreno

    http://www.sat24.com/images.php?country=it

    @Luigi: e' un super fake

    RispondiElimina
  24. Andrea scusa ma come hai fatto a capire in così poco tempo che è un fake?da cosa lo si evince?io nn ne capisco..grazie!

    RispondiElimina
  25. confermo anche io tutte le osservazioni fatte fin'ora: è presente, perennemente, una strana nebbia che non parte dal basso ma scende dal cielo. questa nebbia conferisce al paesaggio un aspetto assolutamente surreale, da fiaba;
    le montagne, che un tempo si vedevano chiaramente, adesso non si vedono più, persino gli aerei che partono da pisa non si vedono assolutamente, nascosti dalla coltre biancastra.


    ci tengo a precisare che questa nebbia è qualcosa di mai visto prima d'ora: l'umidità è bassa, e questa nebbia, al posto di "essere bagnata" è secca. naturalmente questo influisce anche sulle radiazioni solari: infatti il sole è assolutamente schermato da queste sostanze.

    è evidente che queste operazioni di aerosol sono completamente sfuggite di mano ai militari.

    penso che un intervento delle forze dell'ordine sia ormai doveroso.

    e si, il cielo è assolutamente bianco.
    non c'è niente di naturale in tutto questo

    RispondiElimina
  26. @daniel il pezzo che hai segnalato è, come sai, pura disinformazione per gonzi. e secondo me può essere che la foto mostri un aerosol.
    mettono in bella mostra "gli aerosol per l'effetto serra", così la gente tende a pensare che sia tutto normale.

    per conto mio, io non ho mai visto una "scia di condensa persistente" prima del 2008. e non sono l'unico. adesso vedo "scie di condensa persistenti" tutte le mattine, rilasciate da aerei militari in formazione, in uno spazio aereo strettamente militare (sopra un radar militare enorme, località valle benedetta), che è zona vietata ai voli civili

    prima sui manuali di meteorologia era scritto che le scie di condensa erano RARE, adesso invece passa l'informazione che non sono solamente comuni, ma assolutamente innocue e super persistenti.

    NATURALMENTE SAPPIAMO TUTTI CHE LA VERA CONDENSA DI VAPORE ACQUEO, O I CRISTALLI DI GHIACCIO, NON POSSONO IN ALCUN MODO DISSOLVERE LE NUVOLE.

    eppure succede tutti i giorni. le perturbazioni vengono annullate da queste stranissime scie.

    è questo il particolare che rende la tentata riscrittura della storia inutile. e sarà questo il particolare che farà scoppiare lo scandalo più grosso del secolo

    RispondiElimina
  27. E' quasi una settimana che centinaia di aerei rilasciano ogni giorno scie persistenti in tutto il Centro e in molte zone del Nord Italia. A chi pensa ancora che si possa trattare di normali scie di condensa faccio notare come:

    1) non è possibile avere una condizione atmosferica perpetua, cioè con le stesse condizioni climatiche che favoriscono sempre lo stesso tipo di fenomeno per tutto questo tempo (questo dato è inoltre confermabile dalle radiosonde);

    2) le radiosonde hanno registrato e mostrano ancora oggi valori, in particolare di umidità, che non permettono la formazione di alcuna scia sia a 8000 metri che a 6000;

    3) gli aerei sono visibili (ben visibili perchè non volano a quota canoniche ma al di sotto dei 6000 metri) solo ed esclusivamente quando il "traffico aereo con scia" (che nulla può avere a che fare con il classico traffico civile) si presenta: gli aerei civili dovrebbero volare piu' in alto possibile e non tanto bassi da essere visti nella loro interezza e ben ubili per il loro rombo.


    Fate voi stessi i dovuti controlli e tutti i ragionamenti logici possibili.

    Aggiungo: nel sito della NASA non si trova alcuna spiegazione scientifica sul fattore che determina la formazione di una scia persistente che non si allarga da quelle che invece si allargano e formano cirrostrati.

    Qualche "esperto" di settore saprebbe spiegarci il perchè?

    A presto.

    RispondiElimina
  28. Audio ricreato, video scattoso a bassa risoluzione, quando l’ ufo cade in acqua stranamente sposta l’ inquadratura a sinistra anziche’ soffermarsi sull’ ufo caduto e sugli altri 2 velivoli, l’ elicottero non va nella direzione in cui l’ufo e’ caduto…e’ del tutto innaturale IMO

    Intanto qui in Alessandria verso la meta’ del pomeriggio si sono viste alcune nuvole vere (evento raro), in seguito sono passati i soliti aerei scianti ed ora non c’e’ piu’ una nuvola, solo la poltiglia chimica rimasta in sospensione. Non so se siano state distrutte dalle scie o portate via dal vento.

    RispondiElimina
  29. Aggiungo...

    dato che la visibilità è notevolmente ridotta, tanto da non riuscire a vedere distintamente una collina a soli 2.000 metri di distanza, come è possibile osservare aerei che volano ad FL380/FL400 ovvero sino a 40.000 piedi di quota?

    Oltretutto il radar che sto continuando ad usare, in abbinamento ad un altro dispositivo simile, mi continua a segnalare solo aerei di linea a quote molto elevate (sempre sopra gli 8.000 metri, salvo ovviamente se in discesa o salita), mentre gli aerei che sorvolano Sanremo non vengono assolutamente segnalati dai due dispositivi.

    Ancora...

    I valori di umidità precipitano a quote medio basse ed alle quote degli aerei commerciali. Ciò dimostra che anche le compagnie di volo civile diffondono elementi chimici per conto dei militari, così come indicato a suo tempo da Teller.

    Per concludere...

    I velivoli (di linea) che il radar mostra a quote attorno ad FL330/FL380 o giù di lì) e che provengono da sud, spariscono dal radar non appena essi cominciano ad avvicinarsi alla costa. Spengono il transponder per poter fornire supporto ai velivoli militari già presenti a quote inferiori? Il sospetto è legittimo.

    RispondiElimina
  30. Altro dettaglio...

    La provincia di Imperia, parte del Piemonte e parte del Mar Ligure, risultano essere aree militari OFF-Limits. In questo vasto trapezio, infatti, passano pochissimi aerei commerciali e laddove essi attraversano quest'area, lo fanno sempre a quote superiori ad FL320.

    RispondiElimina
  31. ..sono 2 o 3 mesi almeno che, soprattutto di notte,sento sempre più frequentemente e più fortemente il rumore degli aerei provocato dal loro passaggio, eppure non credo che da qualche mese a questa parte abbiano diminuito le quote minime di volo..e se penso che noto ciò di notte,quando la città è maggiormente silenziosa, immagino che questi rumori si sentino anche di giorno belli forti,è solo che si confondono tra i rumori della città, e che quindi i velivoli volino molto bassi anche durante le ore diurne..perchè questo? il Decreto Legislativo del 19 agosto 2005, n. 194 (attuazione della direttiva 2002/49/CE relativa alla determinazione e alla gestione del rumore ambientale.) era stato emanato proprio per far fronte anche a questa forma di inquinamento acustico..ma basta leggere il 1° articolo del decreto nel 2° punto, "Il presente decreto non si applica al rumore generato dalla persona esposta, dalle attivita' domestiche, proprie o del vicinato, ne' al rumore sul posto di lavoro prodotto dalla stessa attivita' lavorativa o a bordo dei mezzi di trasporto o dovuto ad ATTIVITà MILITARI SVOLTE NELLE ZONE MILITARI", per capire che gli aerei che sento io sono autorizzati eccome!!Essì perchè gli aerei che volano bassi sulla mia città e di cui sento il rumore sono aerei che svolgono un'attività militare,ovvero rilasciare sostanze chimiche per vari scopi.Bè che dire,se prima il mio sonno era disturbato dal fragore degli aerei ora lo è dal pensiero sul cosa e sul perchè ci cospargono di materiale chimico!


    scusate il mio commento alla Gigi Marzullo,con domanda e risposta al seguito,ma dovevo sfogarmi!

    RispondiElimina
  32. Infatti, Luigi ed anche l'Abruzzo presenta una vasta zona interdetta al volo civile.

    RispondiElimina
  33. Luigi, dai militari può venire qualcosa di buono? Nel III secolo d.C. la supremazia militare nell'Impero romano portò la compagine statale al declino ed alla disgregazione; oggi lo strapotere delle forze armate (escludo poche eccezioni al loro interno) sta conducendoci ad una catastrofe forse non solo ecologica ed economica, ma addirittura cosmica.

    Grazie dell'importante contributo.

    Ciao

    RispondiElimina
  34. Per chi si ostina a negare l'evidenza, voglio ancora una volta ricordare che sopra la città di Oristano non esistono rotte civili ad alcuna quota di volo.
    A tal uopo ho inserito l'ingrandimento della Carta di crociera Enav L e H affianco a una carta L sovrapposta alla Sardegna in modo tale che anche i più scettici possano confrontarle tra loro e VEDERE che tutti gli aerei che scorrazzano con scie al seguito sopra Oristano appartengono alla flotta di tanker adibita alle operazioni clandestine di aerosol chimico biologico.

    Un particolare ringraziamento va a tutta la criminalità organizzata (disinformatori) che mi ricorda giornalmente che non bisogna mai abbassare la guardia e portare prove chiare ed inconfutabili (come questo confronto di mappe, appunto) anche quando la verità è sotto (anzi sopra) gli occhi di tutti.

    RispondiElimina
  35. Mike, i negazionisti sono i primi ad essere convinti della realtà del problema.

    Oggi saranno passati almeno duecento aerei su Sanremo: nebbia chimica e sole soffocato da una patina biancastra e graveolente.

    Ciao

    RispondiElimina
  36. qualcuno sul forum di forzearmate.org pare ammettere che haarp funziona davvero, altri parlano di scie chimiche, anche se la discussione era iniziata ed incentrata su quelle di condensa...

    http://militari.info/forum/viewtopic.php?t=19452 (visibile anche a non iscritti)

    RispondiElimina
  37. Che dire…

    Denial Of Service dice:

    “Guarda Sangria che KPIRATA si stava riferendo alle SCIE CHIMICHE rilasciate da alcuni aerei (che sono tutt'altra cosa rispetto alle normalissime scie di condensa) e che sono provate e comprovate. La stessa Unione Europea ha posto quesiti su tali esperimenti e sugli effetti di tali particelle (nella fase di ricaduta) sugli esseri viventi, sia in forma attiva (contatto diretto per inalazione ecc...) e forma passiva (coltivazioni contaminate che finiscono sulla nostra tavola ecc..). Logicamente tutto tace.

    L'unica cosa che ci è dovuta sapere è che tali scie chimiche (+ persistenti rispetto alle normali scie di condensa), sono particelle ionizzanti (innocue all'uomo...SECONDO LORO), che permettono l'amplificazione di determinate onde elettromagnetiche utilizzate in numerosi esperimenti, PRIMI FRA TUTTI il progetto HAARP(citato già sopra dagli altri colleghi), progetto iniziato negli anni 70 e che "TEORICAMENTE" avrebbe come obbiettivo la modifica climatica nella ionosfera e lo studio di essa. Il tutto servirebbe al solo scopo di poter migliorare l'efficienza dei sistemi radar.

    Poi cos'altro fanno con quei mega antennoni in Alaska (sede princiaple), Groellandia e Norvegia... solo loro lo sanno”

    Kpirata risponde:

    “Già Denial

    anche in Italia ci sono state interrogazioni al riguardo (ben 7 se non ricordo male)

    Nell'ultima (proposta dall'On. Brandolini) veniva chiesto se esistessero accordi climatici tra USA e ITALIA


    bhe...il ministro la russa ha risposto che non esistono accordi climatici tra Usa e AERONAUTICA....peccato solo che:
    1)Brandolini ha chiesto se l'ITALIA, e non l'AERONAUTICA, avesse stipulato tali accordi
    2) L'Aeronautica non credo possa singolarmente stipulare accordi con uno stato estero
    3) L'accordo è rintracciabile a questo link http://italy.usembassy.gov/viewer/article.asp?article=/file2003_06/alia/A3061701IR.ht
    anche se la versione originale in inglese è stata sorprendentemente rimossa..”

    Kpirata si domanda:

    sicchè ho trovato su internet questa mappa:

    http://img209.imageshack.us/img209/4429/zonainterdetta.jpg

    ora, dato che io abito nel ponente ligure, mi pare che quella zona sia indicata nella mappa come TSA (Temporary Segregated Areas), come si fanno quindi a vedere decine e decine di aerei, sia di giorno che di notte?(anzi, di notte spesso ancora più che di giorno)

    aerei che, è ovvio, rilasciano scie sia persistenti che non persistenti....bah...non è che qualche esperto puo' farmi chiarezza?
    grazie



    Se LE FORZE DELL’ ORDINE dichiarano queste cose, e se la gente lo SAPESSE, quale domanda ovvia dovrebbe porsi la gente comune? E gli stessi appartenenti alle forze dell’ ordine con un minimo di dignita’ CHE COSA DOVREBBERO FARE???

    Qui si puo’ leggere la dichiarazione ufficiale (come sopra scritto quella in inglese e’ stata tolta) http://italy.usembassy.gov/viewer/article.asp?article=/file2003_06/alia/A3061701IR.htm degli accordi che il nano di gomma ha concordato ufficialmente con gli USA e permettendo tutte LE RICERCHE SCIENTIFICHE portate avanti in COLLABORAZIONE, per LA CREAZIONE DI MODELL CLIMATICI, con sforzi congiunti che danno LA POSSIBILITA’ di RIPRODURRE e PREDIRE (!!!!!) le variazioni climatiche SU SCALA GLOBALE E REGIONALE (!!!!!)

    Tutto, chiaramente, GRATUITAMENTE, sopra le NOSTRE TESTE, magari mentre ci rechiamo a pagare un comune 740 di TASSE (!!!!!)

    RispondiElimina
  38. Come diceva Zret, non tutti i militari sono corrotti. Direi piuttosto che sono i nostri "scienziati" ad essere assolutamente privi di dignità, visto che non cen'è uno solo, in Italia, che abbia avuto il coraggio di uscire dal coro di disinformazione.

    RispondiElimina
  39. Giusto Straker, ma chi dovrebbe tutelare il comune cittadino? Tra le forze dell’ ordine e gli scienziati, i primi dovrebbero avere maggiore dignita’ e fare qualcosa.

    RispondiElimina
  40. Sarebbe ora. Ci vorrebbero tanti come il Generale Mini, il quale un giorno ci disse che, se prima delle affermazioni di Giuliacci poteva avere ancora dei dubbi, dopo le sue dichiarazioni sulle scie che sarebbero rilasciate dai deltaplani, ha definitivamente optato per l'opzione "Le scie chimiche sono una realtà".

    RispondiElimina
  41. Che dire?

    La criminalità organizzata della disinformazione è molto ben organizzata.

    Arrivare a dire che un deltaplano rilascia scie ne è una prova lampante.

    Siamo davanti a saltimbanchi (criminali) e il popolo bue si beve tutto.

    RispondiElimina
  42. Buongiorno Straker e Zret, qui provincia Nord di Milano, operazioni di aerosol dalle 5 alle 7:30 con rumore persistente di aerei. Risultato: cielo biancastro con finti cirri, numerose scie con alcune bassissime (una anche sopra casa mia).
    A questo punto devo confessarti che dal momento che le forze armate si sono messe nel business (non immagino neppure i finanziamenti in valuta stabile che riceveranno dalle multinazionali farma e agro) anzichè difendere gli interessi le forze armate sono un cancro della società nella migliore delle ipotesi da curare. Scusa lo sfogo, ma un sacco di bambini si ammaleranno per difendere gli interessi di questi por...

    RispondiElimina
  43. Ciao Ron, anche qui la situazione è simile. Ieri sera la luna illuminava le scie lunghe e persistenti rilasciate da aerei ben visibili e molto più bassi che di giorno (come al solito). Ho girato qualche fotogramma.

    Hai ragione: è un business ed in questo affare vi sono coinvolti un po' tutti, civili e militari, politici e scienziati, università e farmaceutiche, aziende ogm ed associazioni pseudoambientaliste. Se così non fosse non sarebbe garantito il silenzio che purtroppo continua a sussistere.

    Mike, in riferimento al Generale Mini, prima che si dica che le sue dichiarazioni sono inventate, preciso che sono dichiarazioni regolarmente registrate. Di più, per ora, non posso dire.

    Ecco cosa scrisse Giuliacci.

    RispondiElimina
  44. @Ron
    Mi hai preceduto nel notare la stessa cosa.
    Scie che si incrociano a formare triangoli scaleni e trapezi.

    Sempre dimostrando per assurdo:
    Le aerolinee civili NON si incrociano in quel modo. E dove si incrociano, il Controllo del Traffico Aereo che le ha in carico evita accuratamente di far passare aerei di linea al di sotto delle distanze reciproche previste.

    Invece questa mattina il cielo sembrava trafficato quanto la zona di incrocio tra la Tangenziale Est e la A4...

    RispondiElimina
  45. http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=6326&mode=thread&order=0&thold=0
    secondo voi è veritiero quest'articolo tratto da CDC??

    RispondiElimina
  46. D sastro...oggi sopra PietraLig...
    Non c mollano da questa mattina...
    Che siano Maledetti...!

    RispondiElimina
  47. 13 morti e 20 dispersi questo al momento il bilancio del violento nubifragio abbatutosi sulla zona sud di Messina

    Non ho certezze che il disastro sia artificiale, ma il sospetto é forte, d'altronde il clima ormai é sempre e dappertutto orrendamente modificato.

    Appena ho notizie piu' precise vi aggiorno, cerchero' informazioni

    Intanto, sempre da messina, si scopre che la donna morta recentemente non é morta per influenza suina ma presumibilmente per altro ... vedi articolo

    RispondiElimina
  48. Ieri si osservavano centinaia di scie intorno e perpendicolari al bordo esterno della perturbazione. Solo un caso?

    RispondiElimina
  49. Alcuni esperti sostengono che l'attuale sequenza di terremoti é sono incidentale. Ma non tutti sono d'accordo. Secondo Kerry Sieh, un sismologo americano che lavora alla Nanyang Technological University di Singapore in qualità di direttore dell'Osservatorio Terra, questo è solo l'inizio di un sisma di proporzioni inimmaginabili.

    "Se guardate le immagini del disastro dello shuttle Challenger - ha detto Sieh al Washington Post - la prima cosa che notate è una fiammella, poi una lacerazione ed infine l'esplosione di tutto. Questo è quello che sta succedendo a Sumatra, ma al rallentatore. La grande esplosione deve ancora arrivare". L'affermazione si fonda sulla constatazione che Padang ha il primato mondiale di terremoti: uno 'sciame' che a partire dal 2000 ne ha registrati più di 30, incluso quello che nel 2004 provocò lo tsunami di Santo Stefano. Secondo gli studi di Sieh, nella zona di Sumatra l'attività sismica ha cicli parossistici che si concludono con un terrmoto enorme ogni due secoli circa.

    L'ultimo del genere è stato nel 1833. Ma non sono solo i terremoti, lo tsunami ed il tifone a generare paura nel sud-est del mondo. Dalle isole dell'arcipelago Samoa devastate dallo tsunami sono infatti entrati in azione gli sciacalli. Approfittano del fatto che tutte le forze dell'ordine sono impegnate nelle operazioni di soccorso e recupero. E tolgono anche la speranza a chi è sopravvissuto.

    Tratto da Ansa.it

    RispondiElimina
  50. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  51. ciao a tutti,
    seguo questo blog assiduamente da quando, sebbene con penoso ritardo, ho scoperto la verità sul genocidio planetario in corso.
    Anche qui sulle Marche (estremità occidentale della provincia di Ancona) gli ultimi due giorni sono stati di attacchi aerei incessanti. Il cielo è un ammasso bianco di foschia chimica e false nuvole, e delle piogge incautamente previste dai vari meteo (pure venduti) non si è vista traccia....
    Ho fatto un giro tra i documenti reperibili sul sito del Parlamento Europeo: nessun risultato alla query "chemtrails", ma digitando "haarp" viene fuori questo datato 2004:
    http://www.europarl.europa.eu/RegWeb/application/registre/searchResultDetailed.faces
    dovrebbe essere il seguito alla famosa proposta di risoluzione del 14 gennaio 1999 in cui HAARP veniva definito "un esempio della più grave minaccia militare emergente per l'ambiente globale e la salute umana"....
    ma chissà com'è non è disponibile...
    qualcuno di voi l'ha già visto o se n'è già parlato in tanker enemy?
    un saluto....e grazie se vorrete pubblicare questo post

    RispondiElimina
  52. Ciao Giulia, il documento da te citato si riferisce solo a H.A.A.R.P., senza accennare minimamente alle scie tossiche che vanno sempre a braccetto con le emissioni elettromagnetiche. Se il documento non è più disponibile, significa che l'hanno rimosso, come spesso avviene.

    In qualche articolo abbiamo menzionato questa proposta di risoluzione, ma abbiamo dedicato maggior spazio a H.A.A.R.P. ed a sistemi d'arma simili, perché quel documento è rimasto lettera morta, soprattutto per l'inettitudine e l'impreparazione di chi l'ha proposto.

    O siccità o nubifragi: a voi la scelta.

    Ciao e grazie.

    RispondiElimina
  53. Charlie, l'articolo su CDC è mostruoso, falso e mistificante. Il riscaldamento globale è dovuto ai bastardi che ci irrorano con le scie e ci irradiano con le microonde. Certo che i ghiacci si sciolgono: a causa delle scie e delle onde!!! CDC è diventato come il sito del Corriere della pera.

    Che ribrezzo!

    RispondiElimina
  54. intanto a Roma cielo biancastro dopo che hanno cancellato tutte le nuvole che potevano far piovere ed adesso si intravedono sotto il cielo lattiginoso scie scie ed ancora scie...con qualche rumore di jet di sottofondo... :-(((

    RispondiElimina
  55. Su cieliliberi è riportato il documento Giulia. Conviene stamparlo.

    http://cieliliberi.blogspot.com/2007/03/parlamento-europeo-risoluzione-1411999.html

    RispondiElimina
  56. oggi venerdì 2 ottobre copertura chimica completa su mezza italia......decine di aerei che s'incrociano in un cielo degno di un film di fantascienza. è sempre peggio

    RispondiElimina
  57. Interessante il discorso sulle TSA e le carte di crociera. Ce ne è una bella grossa che va da casa mia all'Abruzzo TSA 74A e 74B per FL370-600, oltre alle varie restricted tra FL240 2 FL370. In pratica di aerei se ne dovrebbero vedere pochi e non oltre 30 nel giro di due ore...Oggi è stata una ecatombe, ovvero non solo oggi... settimana bianca con lunghe code di sciatori!

    RispondiElimina
  58. Si arturo è sempre peggio. Anche qui in Lombardia. Oggi io, mia moglie, e un collega manager mi hanno tutti riportato bruciore agli occhi, gola e bronchi. Ho parlato anche con i dipendenti del negozio mio papà i quali mi hanno risposto che "non hanno tempo di guardare le scie, hanno cose più importanti da fare". Già ... come incubare un cancro. Beata ignoranza e sfortunati noi.
    Per quanto riguarda l'articolo di CDC segnalato da Charlie queste persone come Krugma sono dei lacchè dell'elite.
    Ho trovato su questo sito che questo anno di recessione ha portato il -2% di emissioni http://oggiscienza.wordpress.com/2009/09/22/un-anno-di-recessione-2-di-emissioni-di-co2/

    Cambio argomento e mi rivolgo a tutti si legge sul web che nella citta di Hardin in Montana, è entrata una polizia con loghi inquietanti come questo
    http://blogs.usatoday.com/.a/6a00d83451b46269e20120a5b14549970b-pi
    L'ipotesi che questa polizia sia di tipo paramilitare assoldata dalla Blackwaters (ora Xe). Ad ogni modo stanno affluendo negli states truppe mercenarie da diversi paesi. Tira brutta, ma brutta aria ...

    RispondiElimina
  59. "13 morti e 20 dispersi questo al momento il bilancio del violento nubifragio abbatutosi sulla zona sud di Messina"

    Mi ricorda qualcosa.

    DISTRUZIONE E MORTE A CAPOTERRA


    Leggo che i tanker si sono scatenati su tutta l'Italia oggi.
    Sono uscito di casa alle prime luci dell'alba e Cagliari era sotto un bombardamento impressionante.
    La spessa coltre venefica è rimasta per tutto il giorno causando l'annientamento di qualsiasi cumulo si formasse...e con una velocità incredibile.
    Un andirivieni continuo...poi devono aver messo prua verso la penisola...

    Ma la legge di Murphy non funziona mai con questi criminali?
    Gli deve andare sempre tutto bene?

    RispondiElimina
  60. @ straker: hai le foto delle satellitari di Messina?

    appena posso faccio due ricerche e scrivo qualcosa, e se mike puo' dare una mano ...

    RispondiElimina
  61. “Gli deve andare sempre tutto bene?”

    Tutto ha un inizio, poi si evolve e cambia. Quando cambia, ci sono sempre 2 possibilita’: o una fase di crescita o di recesso. Comunque, prima o poi, ci sara’ quella di recesso. Speriamo il prima possibile.

    RispondiElimina
  62. Ciao ragazzi, scusate l'assenza prolungata, ma alcuni impegni mi hanno richiesto altrove.

    Corrado, le mappe aeronet risultano discordanti dalle satellitari di ieri su Sat24, nelle quali si notavano le operazioni di "rafforzamento" della perturbazione sul cetro sud Italia. Purtroppo non salvai, ieri, la mappa di sat24. E' possibile però che qualcuno l'abbia salvata e qui chiedo se è possibile fartela avere.

    RispondiElimina
  63. Sì, si sono scatenati in tutta Italia.

    Spero anch'io in una fase di recesso, ma pare proprio che per questi maledetti avvelenatori le risorse siano praticamente illimitate.

    Per la strage in Sicilia i servi hanno il coraggio di riportare la versione degli "esperti", ovvero parlano di responsabilità legate all'abuso del territorio che, per carità, esiste pure ma...
    Così si espresse Bertolaso, che non ha proprio il minimo senso della vergogna e per giunta, decreta che occorre stanziare PIU' SOLDI per la prevenzione di questo tipo di "calamità naturale" nelle varie zone definite a rischio idrogeologico. Cioè ormai tutta l'Italia, anche le zone pianeggianti, visto che quando fanno sul serio, fanno sul serio, mentre da altre parti nello stesso momento si soffrono lunghi periodi di siccità indotta.
    Grazie a tutti i responsabili perchè SE NE FREGANO ALTAMENTE MENTRE TUTTO VA A P........!!

    RispondiElimina
  64. a proposito di "rafforzare" o "indebolire" le perturbazioni:

    IL CONTROLLO CLIMATICO CINESE

    ""Contingency plans allowed for the teams to use one kind of chemicals to bring down rain in the parade area, and another to hold it off, he told Xinhua.""

    qua c'è scritto che dagli aerei irrorano due tipi di composti chimici: uno serve per far piovere, uno a trattenere la pioggia.

    c'è scritto anche su reuters. il controllo delle perturbazioni ormai è mainstream. almeno in cina non lo fanno in segreto

    RispondiElimina
  65. "c'è scritto anche su reuters. il controllo delle perturbazioni ormai è mainstream. almeno in cina non lo fanno in segreto"

    Sta per finire la pacchia del magna magna anche qui...e qualcuno dovrà mettersi a lavorare veramente (in galera però) invece di rubare i soldi dei contribuenti scrivendo puttanate qua e là o appostandosi per scattare foto a Straker.

    Vero sblendor?
    Vero pennellì?
    Vero pigi?
    Vero cogliote?

    Mi domando cosa faranno fare ai servizi meteo...ma siamo in italia...troveranno il modo di riciclarli...la monnezza ora si ricicla.

    RispondiElimina
  66. grazie Zret,
    la sudditanza del Parlamento Europeo nei confronti degli USA è palese, nelle omissioni più che nelle ammissioni naturalmente...come si faccia poi a parlare di haarp senza menzionare le scie chimiche me lo ero già chiesta...
    comunque provvedo subito a stampare il documento, per quello che vale, prima che sparisca misteriosamente da internet. Grazie ancora per avermi aiutato a rintracciarlo.

    RispondiElimina
  67. Io non parlerei di sudditanza , Ginger, il parlamento europeo è parte attiva nell'ecatombe del 21o secolo.
    Non ho altro da aggiungere se non consigliare la visione di questo video di un amico austriaco (dove tra l'altro campeggia il logo dell'europa al min. 3:10).

    I nostri aguzzini non hanno tempo da perdere, stanno intensificando le irrorazioni e mandando avanti il progetto vaccinazione della popolazione perché in troppi si stanno svegliando, non solo in Italia...vogliono tarparci le ali prima che sia troppo tardi...per loro.

    Non siamo soli nella denuncia.

    RispondiElimina
  68. Ciao Mike, in verità era Giulia, ma non ha importanza. :)

    RispondiElimina
  69. @Mike e Straker, dentro di me lo so bene che avete ragione, ma quando Straker dice che bisogna continuare a raccogliere prove perchè anche per questi criminali dovrà esserci una Norimberga, quale istituzione ci resta a cui deferirli? se tutte sono corrotte non avremo nè pace nè giustizia finchè non le avremo demolite e ricostruite tutte...
    Ecco, un relatore che avrei visto bene al convegno di Ladispoli (dove il moderatore ogni tanto ricordava ad una platea piuttosto disillusa che a suo parere esiste ancora la democrazia) al posto di quello squallido personaggio di un Ferrante, sarebbe stato un esperto di diritto internazionale....se una simile disciplina ha ancora ragione di esistere in un mondo come questo.
    Intanto la strage continua, a Messina si indaga per disastro colposo e i responsabili del disastro doloso continuano imperturbati il loro osceno lavoro.

    RispondiElimina
  70. Giulia, concordo pienamente: la giustizia terrena non esiste. Non ora, almeno, ma io conservo foto, fatti e nomi e non si sa mai... un domani. Tutte le parabole hanno un'apice, ma poi, inevitabilmente, ridiscendono ed io mi auguro che tutti i criminali coinvolti possano un giorno fare la fine che meritano, in questa vita. Se non sarà possibile in questa vita, mi auguro di trovare una giustizia migliore nell'altra vita.

    RispondiElimina
  71. mi unisco di cuore al tuo augurio Straker.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis