domenica 13 settembre 2009

Calcolo della quota in base al suono percepito

Un parametro decisivo per la valutazione delle quote di volo degli aerei, impegnati nelle operazioni clandestine di aerosol, è il suono. Accade, infatti, molto spesso, sia di notte sia di giorno, di udire perfettamente il rombo dei motori dei tanker chimici, per quanto questi, soprattutto durante le ore diurne, facciano bene attenzione a sorvolare a velocità ridotte (spesso prossime allo stallo) proprio per non attirare l'attenzione dei cittadini. Non sono rari quei casi in cui si può benissimo osservare il velivolo sulla propria verticale e, contemporaneamente, udire distintamente il rombo dei reattori. Ciò conferma inequivocabilmente la bassa quota di sorvolo, visto che il suono giunge quasi in concomitanza con l'avvistamento del velivolo sulla perpendicolare. Come sappiamo, la propagazione del suono dipende in varia misura da diversi fattori che rendono praticamente impossibile riuscire a percepire il rumore prodotto dai motori a reazione di un aereo che sorvola a quote comprese tra 8.000 e 14.000 metri. E' quindi chiaro che è una menzogna affermare che quegli aerei che osserviamo rilasciare scie, sono aerei di linea che incrociano ad alte quote e che quindi siamo di fronte a semplici scie di condensazione.

La velocità del suono si aggira intorno ai 340 m/s in condizioni standard ed aumenta col diminuire della quota. Normalmente la velocità del suono diminuisce con l'altitudine, almeno per gli strati più bassi.

La velocità del suono non dipende dalla pressione dell'aria, ma solo dalla sua temperatura. Se la velocità di propagazione diminuisce con l'altitudine è solo perché, normalmente, la temperatura dell'aria diminuisce con la quota. La diminuzione di pressione si riscontra, ma è ininfluente sulla velocità del suono, perché è compensata da una pari diminuzione di densità dell'aria.

Possiamo anche trasformare la temperatura T da gradi Kelvin ai più familiari gradi centigradi t, ed otteniamo, direttamente in m/s, la pratica formula:


Sulla base di questa breve premessa, illustriamo un metodo semplice per calcolare, con una buona approssimazione, la quota di un velivolo. Vi accorgerete che gli aerei impegnati nelle operazioni clandestine di aerosol e che siamo in grado di osservare ad occhio nudo, anche di notte, sorvolano i nostri centri abitati ad altitudini non regolari e, sopratutto, a quote non idonee alla formazione di scie di condensazione, persistenti o effimere che siano.

Spesso vi sarà capitato di avvistare un "tanker chimico", mentre sorvola il quartiere dove vivete e passare proprio la verticale della vostra abitazione. Se vivete in una zona non eccessivamente rumorosa per via del traffico veicolare, vi sarete resi conto che il rombo dei motori di questi velivoli si percepisce quasi sempre. Ebbene, ecco come stimarne la quota di volo:

a) Seguite con lo sguardo l'aeromobile in arrivo e cominciate a contare (usate un orologio digitale) dal momento in cui il tanker passa esattamente sulla vostra verticale.

b) Fermate il conteggio dei secondi, non appena cominciate ad udire il rombo sordo dei motori.

c) Moltiplicate i secondi che avete computato per il valore che corrisponde alla velocità del suono in metri al secondo. Ad esempio:

5 secondi x 343 m/sec. = 1.715 metri

Avete ottenuto la quota di sorvolo del velivolo, militare o civile, che sta spargendo elementi chimici e biologici sulla vostra città. Ora sapete con certezza che quelle scie non sono semplice condensa e che i vari Mario Tozzi, Piero Angela, Pietro Pallini, Giuseppe Sottocorona, Paolo Attivissimo etc. vi hanno preso per i fondelli.

Fonti:

Enciclopedia delle Scienze, Milano, 2005, s.v. barriera del suono, suono
Fisica Onde Musica ( http://fisicaondemusica.unimore.it/ )

Si ringrazia Teneat per la collaborazione ed i test sul campo.

Per approfondimenti si rimanda al seguente articolo: "Relazione tra propagazione del suono e quote dei velivoli"




All'approssimarsi dell'aereo, si manifesta una componente alle alte frequenze (2.000 Hz) dovuta all'aria che entra nel motore. Al passaggio sulla verticale tale componente inizia a diminuire, mentre aumentano quelle a bassa frequenza (sotto i 500 Hz) e, nel contempo, è presente una componente ad alta frequenza prodotta dagli scappamenti del fan (3.150 Hz).

Dopo il passaggio dell'apparecchio, il rumore presenta come dominante le basse frequenze dovute allo scappamento dei gas di scarico, dalle quali dipende anche la lunga persistenza nel tempo del suono. Per il medesimo aereo in fase di atterraggio, la durata del rumore risulta minore di quella di decollo. Le alte frequenze sono più pronunciate sia in avvicinamento sia sulla verticale, in quanto l'aereo si trova più vicino al suolo, mentre le componenti a bassa frequenza sono minori in seguito ai minori valori di potenza del motore, producendo così meno rumore.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in
questa pagina.


Attacco all'informazione CLICCA QUI

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

62 commenti:

  1. grande articolo!!

    voglio raccontarvi la mia esperienza:

    come ho già detto più volte, tempo fa sono andato a parlare con due piloti di voli turistici.

    ho cominciato chiedendo info sui voli, i costi, e poi, senza destare sosospetti sono passato a domande più "scomode", del tipo:

    "ma anche da voi i militari fanno quelle cose con le strisce?"

    "ma secondo voi cosa fa l'aeronautica militare"?

    e cosi via

    naturalmente i piloti sapevano benissimo che i militari stavano facendo qualcosa nel cielo, ed infatti mi hanno candidamente confermato che "anche noi ci siamo accorti che i militari fanno qualcosa nel cielo....scaricano qualcosa nel cielo e coprono tutto con questa roba". non sapevano dirmi altro

    tornando in topic, gli chiesi espressamente se quegli aerei erano ad alta quota: risposta

    "ASSOLUTAMENTE NO"

    allora io gli chiesi come fanno ad essere così sicuri che gli aerei non erano ad alta quota.

    loro mi risposero che quando vediamo un aereo di quel tipo, e lo "rintracciamo" nel cielo sentendo il suono, vuol dire che questo velivolo è sicuramente a quote modestissime, non di certo alte. in poche parole il suono doveva essere in sincrono con l'immagine dell'aereo, e provenire, circa, dalla stessa direzione.

    infatti, molto spesso e volentieri, si sente il rumore degli aerei in perfetta sincronia dell'immagine che vediamo.

    devo dire però che ultimamente i piloti militari stanno facendo di tutto per non farsi sentire, ed infatti volano a velocità bassissime, al limite del possibile, proprio per non destare sospetti.

    oppure cercano di passare sopra il mare, a largo, così da non farsi sentire, poichè a quella quota (bassa), se passassero sopra un centro abitato, li sentirebbero tutti.

    ecco che mi sorge spontanea una domanda: nei documenti ufficiali della geoingegneria, ovvero delle irrorazioni aeree contro l'effetto serra, si parla di "irrorazioni aeree stratosferiche".

    invece possiamo notare come queste irrorazioni siano NON SOLO stratosferiche, ma molto più basse. quindi dobbiamo aspettarci vari livelli di irrorazione: a bassa, media, alta ed altissima quota.

    intanto stanno irrorando di notte e di mattina presto con decine e decine di voli con scia semi persistente. infatti il cielo è BIANCO, ma proprio bianco, a tratti si riesce a vedere un pò di azzurro, ma è raro.

    da quel che mi risulta il cielo non dovrebbe essere bianco.......o forse mi ricordo male?
    nelle pubblicità il cielo è sempre bianco......

    RispondiElimina
  2. Puglia .E'la sesta volta consecutiva,negli ultimi tre mesi,che vengono a distruggere i cumuli che devono portare pioggia !!

    come adesso


    FIGLI DI PUTTANA !

    RispondiElimina
  3. psionic ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Calcolo della quota in base al suono percepito":

    Certo, perché l'aereo comincia a fare rumore da quando è sulla tua verticale, non è che lo faccia anche prima, vero?

    Ma per piacere Straker!


    **********

    All'approssimarsi dell'aereo, si manifesta una componente alle alte frequenze (2.000 Hz) dovuta all'aria che entra nel motore. Al passaggio sulla verticale tale componente inizia a diminuire, mentre aumentano quelle a bassa frequenza (sotto i 500 Hz) e, nel contempo, è presente una componente ad alta frequenza prodotta dagli scappamenti del fan (3.150 Hz).

    Dopo il passaggio dell'apparecchio, il rumore presenta come dominante le basse frequenze dovute allo scappamento dei gas di scarico, dalle quali dipende anche la lunga persistenza nel tempo del suono. Per il medesimo aereo in fase di atterraggio, la durata del rumore risulta minore di quella di decollo. Le alte frequenze sono più pronunciate sia in avvicinamento sia sulla verticale, in quanto l'aereo si trova più vicino al suolo, mentre le componenti a bassa frequenza sono minori in seguito ai minori valori di potenza del motore, producendo così meno rumore.

    Peccato che sei così scemo, psionic, da non comprendere nemmeno che, se l'aereo si sente anche prima, vuol dire che è ancora più basso del solito e questo è accaduto spesso, te lo assicuro.

    RispondiElimina
  4. tornando in topic, gli chiesi espressamente se quegli aerei erano ad alta quota: risposta

    "ASSOLUTAMENTE NO"


    Conviene sempre registrare...

    RispondiElimina
  5. Con l'arrivo di una perturbazione, i maledetti si sono scatenati con centinaia di voli: il risultato è una coltre biancastra e mefitica che si è sostituita alle nubi naturali o meglio ai loro fantasmi.

    Arturo, possibile che i piloti da interpellati non reagiscano?

    RispondiElimina
  6. Non c'è nessuna perturbazione in arrivo. Se succede qualche casino sarà solo a causa dei loro giochetti... sappiatelo.

    RispondiElimina
  7. Ci sono solo (si fa per dire) una gran attività chimica e nebbia artificiale, opportunamente occultate.

    RispondiElimina
  8. "Ci sono solo (si fa per dire) una gran attività chimica e nebbia artificiale, opportunamente occultate."

    Ops... mi pare che su Aqua si siano dimenticati di specettare...

    RispondiElimina
  9. Conseguenze dell'operazione "NO RAIN" di oggi...la perturbazione è stata costretta a piovere (10 minuti)con un piccolo acquazzone,con nuvole nere ,da paura, ma che ha fatto gia'il suo tempo !

    Fulmini e tuoni da paura,ma è gia'tutto finito !

    Giovedi',venerdi e sabato (3/4/5 sett)scorso ,un mio amico ha visto ,insieme a suo cognato,semi ignaro,grigliate totali nei cieli del barese !

    Che io ricordi solo venerdi hanno spruzzato e vedevo 5,6 scie e basta ,in direzione sud,cioè verso Bari.

    Me lo sono fatto ripetere tante volte,per sicurezza !

    Ho avuto l'impressione che il barese sia stato,sotto esperimenti "a zona" !!


    CHE BRAVI FIGLIOLI I NOSTRI "AMICI" MILITARI..

    I LOVE THEM

    RispondiElimina
  10. Mr Jones, un giorno faremo un barbecue.

    Che brave persone.

    Qui finora neanche una goccia.

    Ciao

    RispondiElimina
  11. Fase 3 della operazione di oggi :

    sta piovendo,ma è evidente che è una pioggia morta,senza spinta..e soprattutto senza efficacia,che non da la vera sensazione di bagnato..ma colloso.

    per concludere,raramente ascolto la radio,e oggi le previsioni che ho ascoltato dicevano:

    "brusco calo delle temperature,forti venti e temporali,attivita' elettrica "

    WHAT ?....attivita'elettrica ?

    RispondiElimina
  12. In effetti anche quando passa un elicottero vicino casa, l'elicottero si sente poco finchè non passa sopra.
    In operazioni militari le forze speciali questo lo sanno bene.
    Non parlo di niente di nascosto (all'esercitazione che mi viene in mente erano presenti molte emittenti nazionali che misero poi in onda i relativi servizi in tv) ma vi posso garantire che quando un team di forze speciali assalta una nave, l'elicottero e i barchini veloci, proveniendo da direzioni ben specificate, non si sentono assolutamente fino a pochi istanti prima (forse anche perchè l'elicottero vola praticamente a livello mare? boh questo non so se inluisca sull'occultamento).
    Quindi pur non essendo un esperto di propagazione del suono confermo "empiricamente" quanto ottimamente riportato nell'articolo (e nelle risposte a qualche finto "sapientino").
    Io ho la fortuna di abitare in una zona in cui il traffico veicolare è assente (ad esclsione dell'autostrada, che cmq non è assolutamente paragonabile come rumore al traffico cittadino).
    Proverò a fare un po' due calcoli...

    RispondiElimina
  13. ...e neve sui rilievi, così hanno detto + grandinate in certe zone del centro-nord.
    Hanno deciso che è ora di cambiare stagione nei prossimi giorni? Dovremo fare il "cambio degli armadi" subito?

    RispondiElimina
  14. Grazie Pirata. Interessanti le Tue osservazioni ed ancor di più sapendo che hai conoscenze dirette su certe cose.

    RispondiElimina
  15. Wow Straker ha funzionato...poco fa stavo stendendo i panni. L'ho visto arrivare e ho iniziato a contare mentalmente...1, 2, 3, 4, 5 e poi il boato. Quindi all'incirca 1715 metri giusto?. Certo il conteggio mentale non è preciso ma se i secondi reali fossero 4 o 6, che cambia? Sempre basso volerebbe. Comunque anche ad occhio si capisce. Quando vedi distintamente le luci delle ali lampeggiare alternativamente (vedi il verde e il rosso) e vedi anche la luce di coda, mi sa che è basso un bel pò... come vedere i fanali di un'auto uno o due km pù avanti.
    Grazie dell'articolo interessante.
    Ps qua a Perugia tuoni apocalittici e 0,8 mm di pioggia (mi sembrano già troppi rispetto alla quantità di acqua percepita).

    RispondiElimina
  16. Ciao Trottterella, il bello di questo metodo consiste nel fatto che chiunque può sperimentarlo personalmente.

    Devi semplicemente moltiplicare i secondi per 343 ed ottieni la quta.

    RispondiElimina
  17. Ieri sera intensa attività temporalesca con moltissimi fulmini.
    Io e mia moglie abbiamo notato, o meglio sentito, una cosa strana: i tuoni avevano un rumore diverso dal solito quasi metallico era un suono distorto e compresso, non si udiva il classico boato pieno e rotondo.
    Capisco che non è facile leggendo la mia descrizione dare un'idea del rumore dei tuoni, però se qualcuno ha una spiegazione in merito gliene sono grato.
    Un saluto a tuttti

    RispondiElimina
  18. Ciao Straker, qui su Genova solo casino di tuoni, un po' d'acqua verso le ore 1.30 di stamattina e già tutto finito. Rimane la copertura nuvolosa nerastra e incombente. Ascolta: per legge possono obbligarmi a farmi il vaccino sul lavoro? Poiché il mio lavoro è in una struttura per disabili qui si dice che dovrei fare il vaccino contro l'epatite oltre al fatto che danno per scontato che sarà utile fare poi anche quello per la febbre suina!!! Io non mi faccio proprio nessun vaccino, ma spero che questo non diventi discriminante, vista la natura del contratto interinale e a tempo... Come mi consigli di comportarmi, secondo te?

    RispondiElimina
  19. Ciao Luca, non è una bella situazione quella attualmente vissuta dalle categorie ritenute a rischio e quindi "da vaccinare". Secondo me bisogna organizzarsi in gruppi consapevoli ed opporsi numerosi alla vaccinazione, chiedendo al datore di lavoro di vaccinarsi per primo (stessa regola per il medico che ci dovrebbe vaccinare), per dimostrare l'innocuità della pozione velenosa.

    Esistono sempre più informazioni che portano ad una sola conclusione: il vaccino per l'A-H1N1 è una bomba biologica.

    Nano Particles used in Untested H1N1 Swine Flu Vaccines

    RispondiElimina
  20. Conviene anche stampare ed affiggere negli uffici questo: Che cosa c'è nei vaccini? .

    In tal modo si convincono anche i più ingenui.

    RispondiElimina
  21. Ieri ero in una città vicino Milano e ho visto i fuochi d'artificio. Mentre tutti guardavano i colori ipnotici io ho visto quello da cui stavano tentando di togliere l'attenzione. Davvero serve tutto quel fumo che anche in una giornata senza vento come ieri si muove?Cosa contiene quel fumo che si confonde col buio? Se è fuoco c'è anche zolfo e lo zolfo o uno dei suoi derivati fa parte delle scie chimiche. E oggi prima pioveva e dopo non più. E' nuvoloso, ma ha piovuto poco. Come si spiega?

    Mi fanno schifo questi tizi. Anche i bambini che vanno a vedere i fuochi artificiali avvelenano

    RispondiElimina
  22. A proposito del vaccino contro l'influenza suina segnalo qui due particolari importantissimi che non potranno non far riflettere anche i più sicuri dell'efficacia di tale mezzo.

    Giuseppe Mele, presidente della Federazione italiana medici pediatri (Fimp), rende noto che il vaccino contro l’influenza A/H1N1 sarà messo in circolazione privo del foglietto illustrativo che per legge dovrebbe contenente posologia, modalità d'uso ed effetti indesiderati di ogni farmaco.

    Nella composizione del vaccino viene anche prevista l'utilizzazione dell'adiuvante MS 59“.

    L’MS 59 è il derivato oleoso di un prodotto ideato per la guerra del golfo con capacità altamente distruttive per il corpo umano.

    Alcuni esperti della sanità affermano che questo principio debba rientrare nella categoria delle armi biologiche o farmacologiche.

    E' sintomatico che la legislazione impone che l'utilizzo del MS 59 debba essere molto limitato negli esperimenti con gli animali e non prevede assolutamente il suo utilizzo sugli uomini.

    Gli immunologi sostengono la tesi secondo la quale una dose anche microscopica di poche molecole di adiuvante iniettato nel corpo umano causa notevoli disturbi al sistema immunitario.

    Questi coadiuvanti sono in grado di alterare il sistema immunitario favorendo l'insorgenza di malattie autoimmuni in cui la reazione immunitaria viene diretta contro il proprio organismo.

    Uno degli obiettivi principali, dunque, come per le scie chimiche, è proprio l'ulteriore indebolimento del sistema immunitario nonchè il volontario avvelenamento del corpo umano.

    RispondiElimina
  23. Uno degli obiettivi principali, dunque, come per le scie chimiche, è proprio l'ulteriore indebolimento del sistema immunitario nonchè il volontario avvelenamento del corpo umano.

    E' proprio così!

    RispondiElimina
  24. Il non rendere obbligatorio il vaccino è un vantaggio per le case produttrici. Sospende ancora di più la già concessa non responsabilità per gli eventuali effetti “collaterali” .
    E una “libera scelta”. Stanno sciogliendo l’obbligo in alcune regione sui vaccini in genere imposti considerando la copertura del 95% l’ideale per coprire in blocco. E questo al nord funziona senza costrizioni. Stessa logica su altri piani.Ecco il margine ai "squilibrati" e paranoici" finché non oltrepassano la soglia.
    Quindi manipolazione in tutti modi per “convincere” e in seguito “FAI DA TE”.

    RispondiElimina
  25. Ho ricevuto un'altra notifica per la rimozione di questo video. Scaricatelo e portatelo sui vostri canali. La devono finire di rompere i marroni quei bastardi!

    RispondiElimina
  26. Ieri mi sono scontrato con un vero e proprio muro di acqua e grandine nel nord barese. Qualcosa di spaventoso. Sono caduti (pochi) chicchi di grandine grossi quanto una pesca. Nessuno ovviamente ne ha parlato.

    RispondiElimina
  27. sulla costa toscana adesso c'è il diluvio universale.

    mai visti così tanti fulmini in vita mia. veramente troppi e ravvicinati tra loro.

    non c'è più una via di mezzo: si passa dalla siccità più completa ai nubifragi.

    RispondiElimina
  28. Come mai vogliono togliere quel video? A me, che sono ancora un profano in questa materia, sembra non ci sia nulla di male, eppure c'è qualcuno che vuole toglierlo di mezzo.
    Perchè? E' questo che dovrebbe chiedersi la gente!!

    RispondiElimina
  29. II filmato sugli sporchi metodi del C.I.C.A.P. è stato censurato per la seconda volta. Richiedi il file originale e mettilo sul tuo canale, su You-Tube ed altrove. Non lasciare che la censura nazi-comunista prenda il sopravvento sulle poche libertà rimasteci. Non lasciare che la R.A.I. ed il c.i.c.a.p. proseguano nella loro campagna disinformativa con i denari dei contribuenti.

    RispondiElimina
  30. In ogni caso il file è semrpe visionabile dal nostro canale video su http://www.tanker-enemy.tv/.

    RispondiElimina
  31. Arturo, le attività elettriche sono certamente da collegare al grosso quantitativo di metalli elettroconduttivi presenti in atmosfera.

    RispondiElimina
  32. Pasquale, hanno la coda di paglia. La coscienza sporca! Secondo loro il filmato viola la privacy di qualcuno. Quale privacy? e di chi, se è lecito? Comunque ho risposto al team di You-Tube di andare a farsi benedire, loro ed i loro padroni.

    *******
    Gentile tankerenemy,


    con questo messaggio ti informiamo che abbiamo ricevuto un reclamo di
    violazione della privacy da parte di una persona in relazione ai tuoi
    contenuti:

    URL video: http://www.youtube.com/watch?v=0wRq5E0OoWw

    Vogliamo offrirti l'opportunità di rimuovere o modificare il tuo video in
    modo che non violi più la privacy delle persone coinvolte. Modifica o
    rimuovi il materiale segnalato dall'utente entro 48 ore dalla data di
    oggi. Se non intraprendi alcuna azione, il video verrà sottoposto
    all'esame da parte del personale di YouTube e ti verrà vietato di
    caricarlo nuovamente. Salvaguardare la privacy di una persona significa
    salvaguardare la sua sicurezza personale. Prima di caricare video in
    futuro, ricorda di non pubblicare l'immagine o le informazioni personali
    di qualcun altro senza il suo consenso. Per informazioni personali si
    intendono, ad esempio, nomi, numeri di telefono e indirizzi email. Per
    ulteriori informazioni, consulta le Norme della community all'indirizzo
    http://www.youtube.com/t/community_guidelines e il nostro Centro sicurezza

    all'indirizzo http://www.youtube.com/t/safety.Cordiali saluti,


    Il Team di YouTube

    RispondiElimina
  33. Recentemente alcuni video "scomodi" sono stati rimossi da You-Tube, quindi il materiale censurato è disponibile sul nostro canale video: http://www.tanker-enemy.tv/

    - Gli spioni: http://tankerenemy.dyndns.org/gli_spioni.htm
    - Gli spioni (en): http://tankerenemy.dyndns.org/gli_spioni_en.htm
    - Italian identified debunkers: http://tankerenemy.dyndns.org/page_1.htm
    - "Superquark": le dieci strategie per ingannare il pubblico: http://tankerenemy.dyndns.org/Superquark.htm
    - Gli sgherri, il c.i.c.a.p. e superquark: http://tankerenemy.dyndns.org/tv/Gli_sgherri.htm

    "Superquark": le dieci strategie per ingannare il pubblico
    http://www.tankerenemy.com/2009/08/superquark-ed-il-controllo-mentale.html

    This is a video about hoaxers' disinformation strategies: in many sites you can find similar information in which are explaines how system "soldiers" try to destroy the truth. Their main strategy is to lie, more and more until lie seems truth.

    Il 20 agosto 2009 scorso è andata in onda una puntata dell'inqualificabile trasmissione condotta da Piero Angela, "Superquark". All'interno del programma è stato inserito un siparietto sulle scelleratezze del sistema e si è pure accennato alle scie chimiche, cercando di spacciarle per leggenda metropolitana.

    Questi agenti dell'inganno insistono nella disinformazione più bieca, nella propaganda più subdola e volgare pur di convincere i dubbiosi e testimoni preoccupati che le chemtrails non esistono. A quali strumenti ricorrono i falsari della parola e delle immagini con il fine di manipolare i telespettatori?

    >> segue >>

    RispondiElimina
  34. - Usano in primo luogo la strategia della confusione, ossia mescolano ad arte argomenti futili ed insignificanti a temi scabrosi e seri, ad esempio il mago truffatore e l'assassinio di John Fitzgerald Kennedy.

    - Ricorrono al principio di "autorità" non autorevole, intervistando illustri ed accreditati bugiardi, quasi sempre esponenti o domestici del famigerato C.I.C.A.P.
    A causa della loro notorietà, di un carisma mal acquisito ma solido, come per miracolo, le colossali menzogne di questi spudorati ciarlatani diventano verità rivelate.

    - Adottano l'insinuazione: ancora più della negazione plateale, la suggestione sortisce i suoi effetti. Coloro che investigano i complotti orditi dagli stati sono dei creduloni, dei visionari, dei paranoici. Si noti laccorta climax che si snoda dal paternalismo ("poverini, sono un po' ingenui"), sino alla pseudo-diagnosi di paranoia.

    - Eludono i fatti, i dati e le osservazioni, per trasporre i contenuti informativi sul piano della "fede": "credere" o "non credere" agli U.F.O.

    - Ignorano i fatti, i dati, le osservazioni per trasferire il discorso sul piano personale: si scivola così in un'"analisi" pseudo-sociologica alla Umberto Eco, tutta focalizzata sui ricercatori descritti come persone non competenti e strambe. Quali sarebbero le competenze di Paolo Cattivissimo, esperto nel macinare le cose, e di Massimo Pollidoro, indecente docente di Psicologia dell'insolito (sic)?

    - Si basano sulla tautologia scientista: la "scienza" dimostra che le scie che deturpano il cielo sono solo scie di condensazione, perché lo sostengono gli "scienziati". Gli "scienziati" lo affermano, poiché sono depositari delle verità scientifiche.

    - Impiegano strategie sensoriali ad hoc: accostamenti tra immagini di scie chimiche e volti ambigui, tra sequenze di particolare impatto e voci carezzevoli.

    - Si fondano sulla tattica del "cavallo di Troia": dapprincipio sono prodotti e trasmessi programmi innocui con documentari sugli animali, sugli ambienti naturali, poi, in modo graduale, si introducono brevi e capziosi accenni agli organismi geneticamente modificati, alla predazione degli organi, alle nanotecnologie etc. Infine si dedicano servizi alle "leggende urbane", cercando di sottolineare il contrasto tra la "scienza" dei vari "esperti" e lignoranza del cittadino medio.

    - Adoperano metodi della programmazione neuro-linguistica.

    - Si avvalgono del linguaggio orientato: uso soggettivo, surrettizio e sofistico di termini per mettere in cattiva luce i ricercatori indipendenti.

    RispondiElimina
  35. Uno dei link per il download del video sui metodi del c.i.c.a.p.

    Qui

    Per la chiave di apertura del file zip mi si invii richiesta.

    RispondiElimina
  36. Su vaccini e 666.

    http://www.youtube.com/watch?v=eB7OwPk5Z78

    RispondiElimina
  37. Suina e Vaccino - Greg Evensen sul Bracciale RFID http://www.youtube.com/watch?v=1e9wKKh8GiY&feature=channel_page

    Febbre Suina, Vaccinazioni e numeri sparati a caso
    http://www.youtube.com/watch?v=PsHvg5DsdxU&feature=channel_page

    Intervista Radio a Jane Burgermeister - Suina e Vaccino: Denunciati OMS e Nazioni Unite - Parte 1/4
    http://www.youtube.com/watch?v=2E9UJwjzBbI&feature=channel_page

    Marcello Pamio - allerta sulle vaccinazioni contro l'influenza suina 1/2
    http://www.youtube.com/watch?v=v0wfxCEjgZY&feature=channel_page

    ILLUMINATI CARD, carte dal futuro? ITA
    http://www.youtube.com/watch?v=RmO4v_4Fbec&feature=channel_page

    Tutte le balle di SuperQuark sul radon
    http://www.youtube.com/watch?v=Jw5UPyYyRhU&feature=channel_page

    RispondiElimina
  38. Straker, come posso contattarti in privato? Ho urgenza di chiedere una cosa.

    RispondiElimina
  39. Il "buon" Obama, da brava e intelligente persona, ha rinnovato l'embrago contro Cuba.
    Com'è buono!

    RispondiElimina
  40. Il 19 a roma c'è una manifestazione per la libertà di stampa.
    Forse i giornalisti non vedono l'ora di parlare di scie chimiche, signoraggio, massoneria.....? Che presa per il cxxx!!!

    RispondiElimina
  41. Forse volevano dire: "Liberta di riportare liberamente le veline dei nostri padroni".

    ^__^

    RispondiElimina
  42. Per la serie "ci brucia il *****" i disinformatori non hanno perso tempo ed hanno subito segnalato il video sul Cicap di Rosario che avevo caricato sul mio canale :D

    Gentile MrLaSerpe,

    con questo messaggio ti informiamo che abbiamo ricevuto un reclamo di
    violazione della privacy da parte di una persona in relazione ai tuoi
    contenuti:

    -------------------------------------------------------------
    URL video: http://www.youtube.com/watch?v=IaJk6KZlGSs
    -------------------------------------------------------------

    Vogliamo offrirti l'opportunità di rimuovere o modificare il tuo video in
    modo che non violi più la privacy delle persone coinvolte. Modifica o
    rimuovi il materiale segnalato dall'utente entro 48 ore dalla data di
    oggi. Se non intraprendi alcuna azione, il video verrà sottoposto
    all'esame da parte del personale di YouTube e ti verrà vietato di
    caricarlo nuovamente. Salvaguardare la privacy di una persona significa
    salvaguardare la sua sicurezza personale. Prima di caricare video in
    futuro, ricorda di non pubblicare l'immagine o le informazioni personali
    di qualcun altro senza il suo consenso. Per informazioni personali si
    intendono, ad esempio, nomi, numeri di telefono e indirizzi email. Per
    ulteriori informazioni, consulta le Norme della community all'indirizzo
    http://www.youtube.com/t/community_guidelines e il nostro Centro sicurezza
    all'indirizzo http://www.youtube.com/t/safety.Cordiali saluti,


    Il Team di YouTube

    Ahahaha ma quanto vi rode ?

    La Serpe

    RispondiElimina
  43. Sarebbero da impiccare, loro e quei venduti di You-Tube che nemmeno verificano se vi sono o meno violazioni, quando è il c.i.c.a.p. ad ordinare. Non sono pessismista, visto che anche Mussolini finì appeso.

    RispondiElimina
  44. E' esilarante notare che questi poveretti adesso sono costretti dal grande capo a monitorare 24h su 24 youtube a caccia del video.
    Il grande capo dirà anche a loro "la sua soddisfazione è il nostro miglior premio" ?
    :D
    http://www.youtube.com/watch?v=wundejJuKWs

    RispondiElimina
  45. In ogni caso gli infami del c.i.c.a.p. devono sapere che quel filmato sta facendo il giro della Rete e che lo stiamo infilando dappertutto. Dovranno fare gli straordinari di notte per riuscire ad eliminarne almeno un piccola parte.

    RispondiElimina
  46. Non ci sono solo i conniventi You-tube e Vimeo...

    RispondiElimina
  47. Dimenticavo !!!
    Il posteriore dei soci di Debunk IT S.p.A. brucia proprio tanto :D
    Hanno segnalato per violazione della privacy pure il mio video su "Il grande debunker"
    Ahahahaha
    Sempre più esilaranti :D

    RispondiElimina
  48. forse è stato già postato

    CONVEGNO
    “ SCIE CHIMICHE NEL CIELO.
    Che cosa sono?
    Origini, cause, conseguenze”

    Con il patrocinio del Comune di Ladispoli
    Sabato, 26.09.09, ore 16-20,
    Aula Consiliare - Comune di Ladispoli
    P.zza G. Falcone - Ladispoli

    Relatori:

    16- 16.45 Prof. Corrado Pala & Prof. Vittorio Iori (Gestori del sito http://www.cieliliberi.blogspot.com):
    ” Tre anni d’impegno civile per capire e lottare contro il fenomeno delle scie chimiche”

    17-17.20 Dr. Francesco Grossi (Geologo, collaboratore scientifico Uni 3 Roma):
    ”Inquinamento da bario ed alluminio”

    17.30-17.50 Danilo Lindiner ( Ricercatore indipendente – Forum Palermitano) :
    “Quello che non dobbiamo dimenticare”


    18-18.20 Prof. Dr. Ferrante ( Docente Fisica Generale – Uni- Bologna):
    ”Scie Chimiche tra mito e realtà”

    18.30-18.50 On. Sandro Brandolini (Parlamentare – Camera dei Deputati):
    ”Scie Chimiche in Parlamento”

    19.- 19.20 Prof. Dr. Giuseppe Genovesi (Dipartimento di Fisiopatologia Medica Policlinico Umberto I- Roma):
    ” PNEI dell’entanglement”

    19.30-20 Dibattito

    Moderatore: Dr. Raffaele Cavaliere

    INGRESSO LIBERO

    RispondiElimina
  49. Oltre a non comprendere i motivi di questa sedicente violazione della privacy, leggo su Youdebunk:

    Problemi di privacy:
    Reclami sulla privacy per conto di altri

    Per gestire i reclami relativi agli abusi, dobbiamo ricevere la notifica direttamente dalla persona mostrata nel video. Se la persona coinvolta è un amico, un parente o un collega di lavoro, digli di contattarci personalmente.

    E CHI avrebbe contattato Youdebunk personalmente ?
    Pirlangela o Bario Tozzi in persona ? :D
    Ahaahahahahah ma smettiamola.

    RispondiElimina
  50. FTChem, comprendo i motivi. Contattami via Skype. Mi trovi cercando nome e cognome a Sanremo.

    RispondiElimina
  51. Infatti ed inoltre l'uso improprio dello strumento implica la chiusura dell'account, ma questi se ne fregano, tanto hanno i loro inequivocabili agganci all'interno dello staff.

    RispondiElimina
  52. Intanto qui continuano a passare (da ore) quei bastardi di aerei a bassa quota, in mezzo alle nuvole. Il fragore dei motori è ben udibile. Risultato: pioggia ZERO.

    RispondiElimina
  53. Wasp (We are sexual perverted), tu pensa! Alla Procura della Repubblica pensano che uno come te, che veste di giarrettiere e si fa frustare fingendo di essere donna, deve avere per forza qualche rotella fuori posto. Da chi ti fai frustare?

    RispondiElimina
  54. Salve a tutti, mi scuso se questo non è lo spazio più indicato ma volevo porvi una domanda:
    so che quelli che vengono da voi chiamati disinformatori sostengono che le scie di condensazione non si formano necessariamente a quaranta gradi sotto zero, ma possono formarsi anche a temperature maggiori... qualcuno ha mai sostenuto che possano formarsi anche a temperature decisamente sopra lo zero, diciamo anche sopra i venti gradi?
    Grazie in anticipo

    RispondiElimina
  55. I disinformatori cambiano le regole del gioco durante la corsa e questo è normale, in quanto chi disinforma non si fa scrupoli di prendere per il culo la gente.

    Hai mai visto uscire vapore dalla tua bocca con 20°C sopra lo zero? Hai mai visto bollire l'acqua a 60° Celsius? Hai mai visto il vapore formarsi sulle pareti del bagno senza aprire i rubinetti dell'acqua calda sino a saturare l'ambiente di umidità?

    Ecco. L'esperienza empirica ti guiderà nella giusta direzione.

    RispondiElimina
  56. Grazie per la risposta, solo una cosa non ho capito: tu pensi che i "disinformatori" (scusa per le virgolette) cambino le regole del gioco a loro piacimento e quindi non ti stupirebbe se affermassero che le scie possono formarsi anche a venti gradi, oppure hai già sentito uno di loro affermarlo?

    RispondiElimina
  57. Spesso hanno scritto che le scie di condensa si possono formare a qualsiasi quota e ad umidità zero. Ciò implica che le temperature elevate non siano per loro un problema. Lo stesso Paolo Sottocorona ha dichiarato che quelle velature (innocue, per carità ^__^) sono il normale prodotto della condensa. Peccato che siano tutte balle.

    Penso però che tu abbia già letto i loro blog spazzatura (o magarti vi hai partecipato attivamente... questo non lo so) e quindi saprai benissimo cosa scrivono e non c'è bisogno che te lo spieghi io, anche perché parlare di disinformatori è come discutere sulla cacca.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis