giovedì 27 agosto 2009

Siccità in India: sotto accusa le scie chimiche

Il nostro amico ed assiduo lettore Arturo ci ha segnalato, tra gli altri, un breve articolo pubblicato dal quotidiano "La Repubblica". Il trafiletto si impernia sulla siccità che sta affliggendo l'India. I militari, con le loro scellerate operazioni, basate sul mostruoso connubio tra scie chimiche (spesso contenenti composti igroscopici) ed onde elettromagnetiche, sono riusciti nel loro intento: sconvolgere gli equilibri del regime monsonico, sicché le piogge, che dissetavano ampie regioni del subcontinente indiano e del sud est asiatico, non cadono più o sono assai scarse. Alla stagione secca, che già metteva a dura prova l'agricoltura indiana, la flora e la fauna, ora è subentrata una stagione semiarida.

Che cosa fa il governo di New Delhi per contrastare le attività chimico-biologiche nei cieli dell'Unione indiana? Niente! Perché? Perché, come quasi tutti i governi (forse solo l'esecutivo dell'Ecuador non è coinvolto) sa, ma tace colpevolmente. E' mai possibile che i vertici militari di uno stato, che è anche una potenza nucleare, non ordinino ai caccia della sua aviazione di intercettare i velivoli chimici, mentre, violando lo spazio aereo, diffondono veleni? E' possibile, anzi è normale, in quanto i governi sono succubi di élites criminali che impongono le loro folli e distruttive decisioni. Obtorto collo o corrotte con privilegi e fiumi di denaro, le classi "dirigenti" dei vari paesi obbediscono al diktat di potentati sovranazionali. I risultati di questa inetta "politica" sono disastrosi.



Emergenza acqua a Mumbai (ex Bombay, n.d.r.). La capitale finanziaria dell'India sta vivendo una crisi allarmante: le forniture idriche sono state tagliate del 15 per cento e, da ottobre, subiranno un'ulteriore riduzione del 30 per cento. Unica risoluzione? La pioggia. Per ingraziarsi il dio di riferimento, dieci sacerdoti indù si sono immersi per quattro ore in cisterne piene d'acqua, recitando i mantra previsti nel rituale del Varuna Yajna.


Leggi qui il trafiletto tratto dal quotidiano di regime "La Repubblica".



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in
questa pagina.


Attacco all'informazione CLICCA QUI

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

27 commenti:

  1. Davvero una bella cella temporalesca. Da tenere d'occhio.

    RispondiElimina
  2. ce n'è una anche al centro dell'Isola e sta facendo la sua comparsa qui nel sud.

    Da qui si vede chiaramente il "tetto" della perturbazione che appare in disfacimento.

    Staremo a vedere.

    RispondiElimina
  3. Anche ieri sulla Corsica si notava la stessa cosa, sono i cosiddetti cumulonembi, quelle formazioni a fungo atomico. Si sono viste in ogni parte d'italia questa estate. L'anomalia è che dovrebbero essere legate a manifestazioni temporalesche, invece si sentono tuoni, si vedono fulmini, ma pioggia quasi mai, a parte violenti scrosci brevi e localizzati..sembra che siano usate per far passare l'umidità dalla quota dei cumuli (dove si trasformerebbe in pioggia) a quote più alte dove il pericolo pioggia viene disinnescato.

    L'altra curiosità è che, spesso, sotto queste formazioni si vedono far capolino le Mammatus.

    http://img355.imageshack.us/img355/8765/cumulonemboweb.jpg

    http://img36.imageshack.us/img36/4803/cumulonembiweb.jpg

    http://img33.imageshack.us/img33/418/img0062egp.jpg

    RispondiElimina
  4. In Liguria da settimane accade la stessa cosa: si formano nubi che potrebbero generare piogge e temporali ma aerei chimici si lanciano all'attacco e dissolvono le nubi. Bastardi, i politici inizieranno a piangere presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già. Sono felice o meglio 'felice' che hai visto anche tu come le scie chimiche corte (magari di condenza!) dissolvono le nuvole. A volte creano prima gli strati lattei per poi dissolverli quasi subito. Altre volte vedi come un 'tappeto' di nuvole pesanti e grigi, creato con cura, viene dissolto da quelle scie chimiche corte, che creano delle 'stradine' pulite o dei rettangoli geometrici puliti in quella massa grigia, che sono perfino ridicoli da vedere. Insomma, sono dei metodi pesanti per mettere paesi a terra economicamente e politicamente. Saranno anche dei mezzi di ricatto, come il HAARP (vedi le testimonianze di Benjamin Fulford). Inoltre... paghiamo noi per mettere in atto questi segreti governativi che oltrettutto ci rovinano la salute e quello di tutti gli esseri viventi, senza esserne informati! Alla faccia della parola 'democrazia'...
      P.S. Tankerenemy, mi scoccia un bel po' dover accedere qui tramite delle istituzioni come Google, Twitter ecc. che vogliono unire in un unico database i nick di una persona per averla più facilmente sotto controllo. Non bisognerebbe collaborare a questo al mio parere)

      Elimina
  5. Questa cella temporalesca è molto simile a quella che si è sviluppata sopra la lombardia dalle 22.00 alle 23.30 circa e che però in quel caso ha provocato i temporali di ieri nella zona del milanese.
    Difficile capire se i temporali stessi siano stati "un imprevisto" per i signori del tempo.
    Immagino di si, anche xche non avrebbe senso fare delle sperimentazioni se le pratiche di condizionamento del tempo fossero tutte conosciute e consolidate.
    La cosa strana, per la cella di ieri notte, è che si è sviluppata in un lasso di tempo in cui il sole era già tramontato.
    Forte evaporazione in assenza di radiazione solare.
    Tra l'altro, appena finito il temporale ieri notte, l'evaporazione è continuata anche dopo...era circa l'una. Riuscivo addirittura a vedere il vapore acqueo che si sollevava riflesso sulle vetrate della finestra...

    RispondiElimina
  6. Stamani scena inquietante a La Spezia, con una fitta foschia ed un forte odore, assomigliava molto all'odore di bruciato. Visibilità 1 km circa, puzza molto persistente fino alle 10 di stamane (purtroppo non posso pubblicare foto )

    RispondiElimina
  7. "Il tempo è stato stravolto."

    Completamente.

    Mi giunge notizia da amici che verso ferragosto nella Svizzera sud orientale (Vaud) si sono verificati gli stessi fenomeni riportati da Pinco Ramone, tuoni fortissimi, attività elettrica impressionante ma neppure una goccia d'acqua.

    La cella avvistata dal satellite nel centro Sardegna è stata completamente disciolta. Ora il cielo è una velatura schifosa con aria irrespirabile e temperature elevatissime.

    ECCO LA CELLA DI CUI SI PARLAVA.

    RispondiElimina
  8. Nubifragio di circa mezz'ora su Olbia intorno alle 15,00.
    Sono saltate anche le fogne e l'acqua (*) è entrata perfino dalle finestre chiuse.

    (*)forse una molecola d'acqua...il resto sappiamo bene cos'è.

    RispondiElimina
  9. Aggiornamento nubifragio su Olbia dal TG di Videolina (canale 838 di sky).

    La violenza della perturbazione ha reso inagibile un'ala dell'edificio della ASL dove si trova il Consultorio e un'importantissima apparecchiatura per la risonanza magnetica.

    RispondiElimina
  10. Ho letto oggi sulla Gazzetta dello Sport (pag 17) che è in arrivo la TESSERA DEL TIFOSO.
    "....la tessera e' personale, con dati anagrafici e fotografia del tifoso basata su tecnologia RFID, Radio frequency identifaction...."
    Il Ct della nazionale, Marcello Lippi, si è detto contrario al suo utilizzo, aggiungendo che dopo la partentesi azzurra non lo vedremo più allenare una squadra di club.

    "..."La tessera del tifoso non deve essere vissuta come una schedatura. Commette un errore chi lo considera come tale. Deve essere considerata com un'opportunità per ottenere servizi più utili". Lo afferma il presidente della Figc Giancarlo Abete nella conferenza stampa tenuta dopo le assemblee che si sono svolte nella sede della Lega Calcio a Milano. Dal 1° gennaio 2010 per seguire le trasferte delle squadre sarà necessaria la 'tessera del tifoso'. "C'è un obbligo che va rispettato -dice Abete -. Ci sono aspetti tecnici che avremo modo di chiarire", dice Abete. "L'obiettivo di tutti, e anche del ministero dell'Interno, è dare condizioni di maggiore tranquillità e sicurezza. Si tratta di garantire varchi migliori e servizi più idonei".

    repubblica.it

    RispondiElimina
  11. Cominciano sempre in questo modo e poi la cosa si estende.

    RispondiElimina
  12. Sono quasi comici, tra breve vedrete che la renderanno obbligatoria anche per lavorare..la TESSERA DELL'IMPIEGATO, DELL'OPERAIO, ecc...

    RispondiElimina
  13. guardate qui:

    Misteriose nubi tubulari, sfidano ogni spiegazione

    e qui

    HAARP e armi a microonde

    anche sulla costa toscana la stessa situazione: il cielo è velato dal miscuglio di nubi naturali ed aerosol militari. naturalmente, NEMMENO UNA GOCCIA DI PIOGGIA!! complimenti ai piloti

    RispondiElimina
  14. La codacons difende i consumatori dalle errate previsioni. Quindi i metereologi che indicano ancora sviluppi "normali" secondo una logica normale ( senza tener conto di quello che non esiste ciòè gli aeri che rilasciano particolati) fanno bene a ripararsi e dare ascolto a quelli che sanno...
    Straker ha elaborato un bel articolo!
    Per rivolgersi all' associazione bisogna iscriversi. I reclami saranno attentamente letti e valutati.

    RispondiElimina
  15. Mi pare di aver notato che nelle grandi città l'irrorazione avviene maggiormente e mi riferisco a Milano e Roma, rispetto alla campagna o a zone meno popolate, dove ovviamente avviene ugualmente, ma con meno intensità. Mi confermate questa mia ipotesi oppure mi sto sbagliando?

    Nelle città l'inquinamento elettromagnetico è maggiore e questo è certamente utile agli avvelenatori. Mi pare inoltre che il nord Italia si presti bene per tali abominevoli operazioni.

    Un caro saluto a tutti!

    RispondiElimina
  16. Sì, Andrea, la tua osservazione è corretta, anche se le scie tossiche non risparmiano anche le aree meno densamente abitate (montagne, steppe e persino deserti) poiché è necessario avvelenare l'intero pianeta. Nulla viene risparmiato dai distruttori.

    RispondiElimina
  17. Ciao Andrea, le Tue conclusioni sono corrette: il principale obiettivo è la popolazione. la modificazione climatica è un effetto necessario al corretto uso delle emissioni elf ed emf.

    @ NienteEcomesembra

    Lo pubbliheremo anche qui e su altri blog. Sono convinto che la prova regina delle irrorazioni ci viene fornita proprio dai centri meteo, in grado di prevedere al millesimo le operazioni di aerosol nell'arco anche di 10 giorni. Ci vuole altro?

    RispondiElimina
  18. Ciao a tutti mi chiamo Mauro sono di Cesena(FC).
    Ieri da noi dopo 2 giorni(non so di notte) di mancanza di scie, c'e' stata una pesantissima giornata di irrorazione.
    Per tutto il giorno hanno fatto avanti e indietro, su e giu, decine di tanker coprendo completamente il cielo in ogni punto.
    Oggi invece non ci sono stati tanker ma quei corpi nuvolosi giganteschi di cui parlate, quindi immagino che sia una cosa cumune a tutta Italia e non solo.
    Volevo chiedervi una cosa, secondo voi il chembuster e l'energia orgonica riescono verammente a dissolvere le scie chimiche?
    io ne ho costruito uno pochi giorni fa ma sicuramente ho sbagliato qualcosa xke' non funziona come pensavo ma qualcosa ha fatto.
    saluti.

    RispondiElimina
  19. Eisenheim, non siamo esperti di Reich, quindi non sapremmo come risponderti. Tempo fa mi rivolsi a persone competenti nel settore e, per lo più, mi dissero che essendo ormai l'atmosfera quasi del tutto dorizzata e non solo dalle scie chimiche (il dor è l'etere mortale, l'energia stagnante) poco possono i vari chembusters. Tuttavia dovresti rivolgerti a studiosi di Reich per ottenere risposte esaurienti e precise.

    Ciao e grazie.

    RispondiElimina
  20. "ormai l'atmosfera quasi del tutto dorizzata e non solo dalle scie chimiche"

    Non ne ho la certezza ma quando vedo (come oggi) celle temporalesche ridursi in una pappetta semitrasparente senza l'intervento eclatante di tankers (perlomeno ad occhio nudo), ho paura che come dice Zret, l'atmosfera sia oramai definitivamente compromessa.

    Al diavolo questi bastardi e tutti i loro fiancheggiatori.

    RispondiElimina
  21. Due video interessanti:

    scie chimche notturne filmate con un visore notturno

    Un interessante documento su Haarp e terremoti che , al di là di alcune interpretazioni discutibili sulla politica internazionale presenta dei dati interessanti che non avevo ancora letto da nessuna parte

    RispondiElimina
  22. Sono d'accordo, ma questi mezzi abbiamo e ci tocca usarli. In alternativa v'è il silenzio.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis