venerdì 14 agosto 2009

Scie chimiche e piloti

Molti si chiedono quale sia il ruolo dei piloti nell'ambito dell'operazione "scie chimiche". Cerchiamo di presentare il tema nelle sue linee salienti. Occorre, in primo luogo, distinguere tra piloti militari e civili: ambedue le categorie non sono a conoscenza dei veri scopi delle attività. E' molto probabile che sia stato riferito loro che disperdere metalli nell'atmosfera è necessario per mitigare il riscaldamento globale, quando in realtà si sortisce l'effetto contrario. In ogni caso, di fronte alla prospettiva di essere licenziati o congedati, essi si limitano a collaborare.

Come assodato per mezzo di varie testimonianze, i piloti dell'aviazione militare ricevono precise direttive a proposito delle precauzioni che essi devono assumere per non rimanere, in breve tempo, intossicati. Inoltre sono costantemente mantenuti sotto stretto controllo medico e viene raccomandato loro di assumere integratori alimentari e prodotti chelanti utili per favorire l'eliminazione dei metalli dall'organismo.

E' pur vero che il quoziente intellettivo di costoro è assai basso e che sono indottrinati in modo da non riflettere sulle questioni, ma essi sanno che le irrorazioni non sono innocue, soprattutto alla luce delle raccomandazioni che ricevono per evitare di rimanere rincitrulliti o morire di infarto o di ictus nel giro di pochi anni. Inoltre costoro sono memori di alcuni episodi in cui sono rimasti coinvolti piloti chimici mezzo avvelenati dai composti che avevano respirato, a causa di malfunzionamenti nel sistema di filtraggio dell'aria.

Bisogna precisare, però, che, all'interno dell'esercito, sia tra gli ufficiali sia tra i sottoufficiali, operano persone che non condividono i piani delle élites, anzi, con prudenza ed abnegazione, agiscono per contrastare il sistema ed i suoi progetti: a volte, mettendo a repentaglio la propria incolumità, divulgano informazioni preziose e sventano pericolosi disegni. Esemplare fu il caso del generale statunitense Kevin Byrnes che fu costretto alle dimissioni per aver reso di pubblico dominio un’esercitazione che simulava l’esplosione di una bomba da dieci kiloton in South Carolina. Si trattava di un'esercitazione attraverso la quale, per ordine di Dick Cheney, si intendeva sganciare un ordigno nucleare su una città statunitense per poi incolpare Al Qaeda. Ricordiamo che, gli autoattentati del 9-11-2001 a New York e del 7-7-2005 a Londra coincisero con esercitazioni che disegnavano uno scenario identico ai fatti poi occorsi.

Viste le gravi implicazioni sulla salute e considerati i danni subìti da diversi equipaggi in passato, ora, la maggior parte dei voli gestiti dai militari è costituita da aerei senza equipaggio, controllati interamente da satellite.

Per quanto riguarda i piloti civili e gli equipaggi degli aerei passeggeri, bisogna ricordare che sono aumentate le patologie respiratorie, vomito, nausea, problemi cardiovascolari e neurologici. Numerosi sono pure gli episodi di amnesia più o meno gravi rilevati tra il personale di bordo. Certo, queste situazioni non vengono quasi mai riportate dalle televisioni e dai quotidiani di regime, ma stanno accadendo: infatti diversi dipendenti aeroportuali hanno cominciato a manifestare delle perplessità che, in certi casi, hanno portato pure alla risoluzione del contratto di lavoro.

La criminale operazione è quasi del tutto protetta e nascosta da un impenetrabile muro di omertà e di paura: gli stessi assistenti di volo tacciono. Essi cooperano nella copertura, quando ingiungono ai passeggeri di chiudere le tendine dei finestrini ed intimano di spegnere le videocamere affinché i viaggiatori non possano riprendere, in talune circostanze, "anomalie" nei cieli. Questo vale per i civili.

Per quanto concerne i militari, il discorso è diverso. Ad esempio, durante i pluridecennali esperimenti batteriologici nei cieli del Regno Unito di Gran Bretagna ed Irlanda del Nord (esperimenti pubblicamente ammessi) nessun pilota si è mai preoccupato delle conseguenze per le popolazioni e per l'ambiente. Il motivo è semplice: un militare non pone domande e, soprattutto, non pensa. Egli esegue gli ordini senza discutere. Punto.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in
questa pagina.


Attacco all'informazione CLICCA QUI

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

51 commenti:

  1. Tralasciando i piloti militari che per ovvie ragioni non parlano (c'è il segreto militare...ora divenuto segreto di pulcinella) e che rischiano il carcere militare oltreché il posto, con annessi e connessi, per i piloti civili il discorso è diverso.

    Basterebbe che qualcuno di loro cominciasse a vuotare il sacco, magari anche in anonimato ma portando prove come foto, video, dettagli fondamentali, registrazioni audio ecc ecc.

    Questo è l'anello debole della catena e prima o poi qualcosa di eclatante verrà fuori; la regia occulta l'ha capito e sta cominciando a ufficializzare la geoingegneria spacciandola per programma futuro.

    I piloti che (forse) avevano in mente qualcosa del genere, hanno perso anche questa buona occasione per distinguersi dal popolo bue che è a terra.

    PS: SCIA MEGAGALATTICA PERSISTENTE IN ESPANSIONE SOPRA LA VERTICALE DI CAGLIARI IN QUESTO PRECISO MOMENTO (a rifinire le pesantissime irrorazioni notturne e di primo mattino).

    La gente è cieca.

    Al diavolo tutti.

    RispondiElimina
  2. Questi non solo tacciono, ma si prestano per raccontare balle. Infami.

    RispondiElimina
  3. La situazione qui è tragica, stanno attaccando dei grossi cumuli proprio sopra Punta Serpeddì (1000 m) con un bombardamento aerosolico allucinante!

    Ho appena telefonato al NOE: NON RISPONDE NESSUNO.

    RispondiElimina
  4. Confermo lo scempio immane sopra Cagliari e hinterland... si intravede benissimo una scia on-off proprio sulla città, ed altre scie già allargate... e stranamente il vento e aumentato a dismisura... risultato della distruzione di grossi cumulonembi????

    RispondiElimina
  5. Mike, chi collabora a diverso titolo con l'operazione "scie chimiche" è ignobile, spregevole. Anche la "sola" distruzione di un cumulo non resterà impunita.

    RispondiElimina
  6. anche sulla costa toscana bombardamento in corso:

    l'azzuro del cielo si è tramutato in grigio

    le nuvole naturali? scomparse nel nulla, distrutte dagli aerosol segreti

    di pioggia neanche l'ombra


    ""Questo è l'anello debole della catena e prima o poi qualcosa di eclatante verrà fuori; la regia occulta l'ha capito e sta cominciando a ufficializzare la geoingegneria spacciandola per programma futuro.

    I piloti che (forse) avevano in mente qualcosa del genere, hanno perso anche questa buona occasione per distinguersi dal popolo bue che è a terra.""

    è possibile che i militari si siano trovati davanti dei piloti civili che hanno detto:

    "noi in segreto non vogliamo più fare nulla.
    o pubblicate gli aerosol per l'effetto serra, o noi smettiamo di irrorare in segreto (e magari ci lasciamo sfuggire qualche informazione riservata....)"

    è evidente che le fughe di notizie ci sono già state, da parte di alcuni piloti civili.

    la pubblicazione degli aerosol è un fatto necessario per "sgonfiare" la bolla, per calmare le acque. c'è troppa gente che sa e che p intimata al silenzio. ma l'omertà è durata già troppo, oltre i limiti

    per il resto bell'articolo, che fa luce anche sull'aspetto "psicologico" dei motivi che portano un pilota civile a compiere atti di questo tipo: gli aerosol clandestini, per i piloti civili, sono per combattere l'effetto serra ed il riscaldamento globale. e sono segreti per motivi di ordine pubblico....

    RispondiElimina
  7. Questa feccia dell'umanità agisce senza pensare.

    Hanno compito di distruggere e ne vanno fieri.

    Si ammalano loro e le loro famiglie e continuano nel non usare il cervello.

    Ho visto e assistito gente ammalata di SLA, di Alzheimer, di Sclerosi multipla.

    Qualche messaggio fa, scrissi che l'inferno è già qua. NON A TORTO.

    La vedo brutta, molto brutta.

    RispondiElimina
  8. ho trovato questo, nel sito personale di GIULIETTO CHIESA

    "La 7 sette scie chimiche" lettera del Sig. Alessandro Strano - 12/06/09


    Caro Giulietto,
    qualche tempo fa ho intravisto su La7 una puntata di La Gaia scienza in cui si parla di scie chimiche. La questione viene presentata come "bufala" e la spiegazione proposta non è del tutto convincente; nella sua semplicità, però, potrebbe essere vera. Ecco il link
    http://www.la7.it/approfondimento/dettaglio.asp?prop=gaiascienza&video=26122

    Con stima,
    Alessandro Strano


    Caro Alessandro,
    grazie per la segnalazione. Molte cose mostrate e dette sono ragionevoli. Ma molte domande rimangono senza risposta. Anche tra quelle che sono state esaminate. Il documento dell'accordo tra governo italiano e USA è assai meno innocente di come è stato presentato. L'ho letto. I punti dove si parla di interventi modificatori del clima non sono uno solo. Alcuni sono molto inquietanti. Il fatto che vi siano implicati numerosi centri sperimentali e di ricerca non vuol dire che la verità dovrebbe emergere. Sappiamo che quando arrivano molti soldi gli scienziati sono pronti, in maggioranza, a tacere, o alla connivenza. Quindi una delle cose da fare, in una inchiesta davvero attenta, sarebbe di andare a sentirne molti, prima di tirare le somme. Supposto che rispondano.
    Ma io aggiungo alcuni elementi che nel filmato proprio sono assenti: uno è che il tema non è soltanto quello dei cambiamenti climatici indotti artificialmente. C'è tutto il capitolo legato alle trasmissioni elettromagnetiche e alla sperimentazione che tenderebbe a migliorare le proprie e a impedire quelle altrui. In caso di conflitto queste tecniche potrebbero assumere un enorme valore per paralizzare il nemico, impedire le sue comunicazioni, accecare i suoi computers etc.
    Qui sarebbe interessante approfondire, visto che questo tipo di esperimenti militari non solo non sono in dubbio, ma se ne conosce l'esistenza perfino attraverso le riviste scientifiche militari circolanti più o meno pubblicamente. Esiste un rapporto tra scie (in questo caso sicuramente chimiche) e questi esperimenti militari?
    Seconda curiosissima circostanza, da me personalmente registrata nei miei viaggi esteri. Mentre le scie (in ogni forma, incluse, ripetutamente, le forme geometriche a scacchiera, a losanghe regolari, perpendicolari etc) sono molto ben visibili sui cieli italiani, Roma, Torino, Venezia, Milano. E su quello, per esempio di Bruxelles. Non le ho mai viste nei cieli di Mosca e, in generale nei cieli russi. Ora, per esempio Mosca ha tre grandissimi aeroporti, più almeno altri quattro minori. Ma non ho mai visto, in anni di osservazione, le stesse fenomenologie aeree. E' evidente però che si tratta di uno spazio militare diverso e indipendente da quello della NATO. Ha un senso tutto ciò? Sarebbe utile saperlo.
    Per tornare infine ai cambiamenti climatici, il fatto che sia possibile, con irrorazioni aeree, o con il lancio di razzi in alta quota, carichi di sostanze chimiche adatte, produrre o evitare precipitazioni di acqua e neve all'interno di determinate aree, è assolutamente ovvio e provato. Quindi qui non c'è bisogno di parlare di alcun complotto. Si può fare e si fa. Altra faccenda è sapere quali sono gli effetti indotti di questo tipo di esperimenti.
    Cari saluti
    Giulietto



    mi sembra che giulietto chiesa sia stato chiaro.
    quest'uomo ha le pa**e

    straker e zret, provate a contattarlo.........la storia che IN RUSSIA NON CI SONO SCIE, E' MOLTO INTERESSANTE. anche perchè in russia fa molto freddo, la temperatura è sicuramente più idonea per la formazione di scie di condensa...eppure niente, varie testimonianze confermano: in russia non si irrora, e se si irrora, lo si fa molto meno

    RispondiElimina
  9. Conosciamo Chiesa e lui conosce noi. Lo contattammo già diversi anni fa.

    RispondiElimina
  10. Arturo, si dice "Mentre a Roma si discute, Sagunto viene espugnata". Ha ragione Mike: questa dimensione è stata trasformata in un inferno per l'indifferenza della massa e l'insipienza di chi, pur potendo agire, ha preferito rinviare sine die.

    Ciao

    RispondiElimina
  11. se giulietto chiesa avesse le palle, non avrebbe fatto un documentario come zero sul 11/9 , dove adotta le stesse tecniche disinformazione di altri documentari, vedi inganno globale .

    RispondiElimina
  12. Un po' come Zeitgeist. Ricordo che Paolo Barnard usa gli stessi argomenti di Kattivix per "dimostrare" che il 9 11 non fu un inside job, ergo...

    RispondiElimina
  13. Straker, ma com'è andata a finire quando contattaste Giulietto?

    RispondiElimina
  14. System, Chiesa asserì che bisognava studiare, raccogliere prove, coinvolgere scienziati... Morale, pare che intenda menare il can per l'aia.

    Ciao

    RispondiElimina
  15. il cielo oramai non e' piu' azzurro come prima, da' fastidio agli occhi perche' e' chiaro troppo chiaro abbagliante! Oramai non c'e' piu niente da fare...

    RispondiElimina
  16. Se non ti schiaffano a farti sodomizzare a Regina Coeli dopo questo, le cose sono due: o sei proprio una mezza pippa a che non fa paura a nessuno oppure sei della disinformazione, pagato per far credere alla gente che le scie chimiche non sono vere perché sei troppo ridicolo. Chi ti paga? Come ti guadagni da vivere? Non dirmi che mangi a sbafo dal fratello o dalle pensioni di babbo e mamma. Nah, ripensandoci è possibilissimo che tu sia mantenuto e basta. Il mio schifo però te lo meriti lo stesso, brutto culandrone.

    RispondiElimina
  17. http://fixtheclimate.com/copenhagen-consensus-on-climate/

    questo è più o meno quello che ci possiamo aspettare: parlano sempre di più dell'effetto serra e delle varie "soluzioni"

    il personaggio nel video afferma tranquillamente, ridendo e scherzando:

    "possiamo anche usare la geoingegneria! abbiamo molte scelte..."

    sembra che abbiano deciso di usare copenaghen per "sdoganare" la manipolazione atmosferica

    tra l'altro, se andiamo a leggere bene gli studi ed i documenti, si capisce questo: gli "scienziati", per geoingegneria applicabile e fattibile intendono SOLO la schermatura solare.

    a sua volta, il solo progetto ATTUABILE E APPLICABILE di schermatura solare è l'operazione di copertura atmosferica attuata tramite aerei.

    qundi quando parlano di geoingegneria, sappiamo che non si riferiscono allo stoccaggio di co2 nell'oceano, non si riferiscono a piantare più alberi e non si riferiscono a tingere di bianco i palazzi e le automobili. ma si riferiscono SOLO ED ESCLUSIVAMENTE alla copertura aerea.

    quindi ormai ci vuole poca fantasia: le scie, per qualunque cosa servano, continueranno.
    ma non solo, saranno pubblicizzate come un salvavita contro il riscaldamento globale

    GEOINGEGNERIA=SCHERMATURA SOLARE=SCIE DEGLI AEREI

    infatti non so se avete notato, ma ora il grosso lo fanno di notte.....

    RispondiElimina
  18. Giuliacci (il piccolo) ha preso un vizio:
    "domani TANTO SOLE in tutto il paese, salvo sporadici annuvolamenti locali".
    Cioè passeranno gli aerei come di consueto e veleranno il cielo nelle varie località, non pioverà ed il sole sarà un miraggio pallido, nascosto dietro la solità coltre chimica.

    RispondiElimina
  19. I disinformatori ne raccontano talmente tante che non sanno neanche loro cosa raccontano, sono obbligati a cadere in contraddizione; la trasmissione di Tozzi poi...
    Ciao

    RispondiElimina
  20. http://www.flickr.com/photos/zac-a-tac/3821022631/in/photostream/

    Seguire la sequenza delle foto e della distruzione di un grosso cumulo... punto di osservazione fisso....

    RispondiElimina
  21. Quando nelle previsioni, perdon... decisioni meteo dicono: "Velature" (coem questa sera su RAI1) e poi, puntualmente, il giorno dopo compaiono gli aerei chimici con le loro scie a coprire (velare, appunto) il cielo, che cosa dobbiamo concludere? Se prevedono il sorvolo e lo definiscono "velature", questo evidenzia la loro malafede e confuta definitivamente la teoria della inesistenza delle chemtrails.

    RispondiElimina
  22. Max, il link sembra richiedere il log in.

    RispondiElimina
  23. http://www.flickr.com/photos/zac-a-tac/
    riproviamo con la home dell'album... in mezzo alle foto c'è una scia che ho ripreso in aereo... incrociata mentre passavamo sopra mallora...

    RispondiElimina
  24. Un minuto e cambio le impostazioni delle foto... erano visibili solo agli amici, quindi devo renderle pubbliche...

    RispondiElimina
  25. bario tozzi, bario tozzi, poco tempo ancora per te e per i tuoi scagnozzi.

    RispondiElimina
  26. Qualora fosse che vero che in russia le scie sono molto meno utilizzate (cosa che non so assolutamente) sarebbe utile indagare se anche li le api stanno scomparendo e se ci sono altri effetti collaterali "tipici" (tipo morgellons, problemi respiratori, aumento di Alzheimer e parkinson, periodi insipegabili di siccità ...)

    RispondiElimina
  27. Anche in Russia, in alcune zone, sono presenti attività di aerosol, ma solo da qualche anno. Negli scorsi anni le regioni prive di casi di Morgellons erano proprio la Russia ed altri paesi dell'est non facenti aprte del blocco N.A.T.O.

    RispondiElimina
  28. IMPORTANTE:

    Fonte:: http://alessios4.blogspot.com/2006/12/internet-lento-come-risolvere-il.html

    In questi giorni tantissimi italiani hanno problemi di navigazione, non mi dilungherò sui motivi per cui questo accade, voglio semplicemente farvi sapere un metodo veloce ed efficace per far caricare bene le pagine.

    Cliccate su Start/Impostazioni/Pannello di Controllo e poi entrate in Connessioni di rete. Qui cliccate con il tasto destro sulla connessione in uso, poi su Proprietà (dal menù che appare) e, nella nuova finestra, selezionate Protocollo Internet (TCP/IP) e cliccate su Proprietà. Attivate l'opzione "Utilizza i seguenti indirizzi server DNS" ed inserite gli Open DNS 208.67.222.222 (DNS primario) e 208.67.220.200 (DNS secondario).
    La Telecom invece consiglia di usare questi due DSN 212.216.112.112 (primario) e 212.216.172.62 (secondario).
    Li ho testati e vanno bene entrambi.
    Aprite l'immagine che ho messo nel post se avete qualche problema a capire il procedimento.

    Per ulteriori informazioni su questo problema cliccate qui.

    RispondiElimina
  29. ""http://www.flickr.com/photos/zac-a-tac/3821022631/in/photostream/

    Seguire la sequenza delle foto e della distruzione di un grosso cumulo... punto di osservazione fisso....""


    questa è una di quelle prove da portare in tribunale. le scie di condensa e anche i cristalli di ghiaccio NON POSSONO dissolvere le nubi in questo modo.

    qualche testa, prima o poi, salterà....

    RispondiElimina
  30. Magari ci fossero giudici da meritar la toga...

    RispondiElimina
  31. La sequenza di Max è quanto di meglio si possa mostrare ad uno scettico e potrebbe valere come prova, ma sappiamo bene che i tribunali sono istituzioni mangiasoldi che mai faranno niente per interrompere questo disastro ambientale voluto dai regimi oggi al potere.

    RispondiElimina
  32. Un editore circa tre anni fa si recò in Cina e, sorvolando la Russia e la Siberia, dall'aereo vide moltissime scie, ma non sappiamo se il fenomeno sia diffuso come da noi.

    RispondiElimina
  33. du 'simpatici' siti:
    www.fenomenitemporaleschi.it
    www.meteonetwork.it

    RispondiElimina
  34. Saranno della setta degli "sciacondensari", come tutti i loro colleghi.

    RispondiElimina
  35. sì, della banda di cloudsaprreziationsociety ...
    pazzeschi!!!

    RispondiElimina
  36. Ciao ragazzi... è la prima volta che dopo tante foto scattate, ho modo di riprendere in pieno una distruzione di un grosso cumulo... sequenza fotografica archiviata in vari supporti, ed a disposizione per qualunque cosa...

    RispondiElimina
  37. Che tristezza sapere che i piloti sono ridotti a livelli infimi.

    RispondiElimina
  38. Già complimenti per il lavoro svolto questa notte (viavai di aerei, alcuni magari anche senza pilota a bordo, che si vedevano in cielo mentre la gente era intenta a guardare i fuochi); ora il caldo è davvero insopportabile e c'è la cappa bianca già di prima mattina. Tanto sole, dietro i metalli.

    RispondiElimina
  39. "Pochi i monsoni in India
    record di uragani sull'Atlantico

    Aumentano i segnali di un graduale cambiamento degli equilibri climatici: ad Oriente la siccità, ad Occidente i cicloni"

    Secondo i metereologi indiani, il nordovest del paese ha avuto un calo delle piogge monsoniche estive (che dovrebbero durare fino a metà settembre) del 42%: del36% nel nordest e del 22% nella parte meridionale del subcontinente, mentre nel centro dell'india sono state registrate il 19% di precipitazioni in meno.


    http://www.repubblica.it/2009/08/sezioni/ambiente/clima-monsoni/clima-monsoni/clima-monsoni.html



    "Incendi in California, è emergenza
    Schwarzenegger: "Via dalle case"

    L'innalzamento delle temperatura e un forte vento fanno temere il peggio

    http://www.repubblica.it/2009/08/sezioni/esteri/california-brucia/california-brucia/california-brucia.html

    spargono zolfo ed alluminio e distruggono le nuvole portatrici di pioggia con gli aerosol igroscopici.

    gli aerosol segreti sono il colpo finale a questo pianeta.....

    RispondiElimina
  40. Arturo, lo sconvolgimento dei regimi monsonici può essere solo il risultato di manipolazioni meteo operate con scie ed onde.

    Da almeni 10 anni, la Peterson denuncia che le scie causano incendi e privano la vegetazione dell'umidità necessaria, ma chi l'ha ascoltata? Nessuno.

    Credo che introdurranno una nuova accisa sui carburanti per le emissioni da C02, quado sono i criminali a causare deliberatamente il riscaldamento del pianeta.

    Intanto mi sono iscritto al videoblog di byoblu e presto gli chiederò un intervento su scie e signoraggio, ma essendo Messora un fan di Grillo e Di Pietro, credo che non caverò un ragno dal buco. Almeno, però, ci provo. Per ora ho inserito un commento, accennando alle chemtrails.

    Ciao

    RispondiElimina
  41. Trovata questa pagina su Wikipedia, sfuggita al controllo di Attivissimo e soci. Vediamo quanto dura, dopo la mia segnalazione.

    RispondiElimina
  42. "Vediamo quanto dura, dopo la mia segnalazione"

    per l'esattezza, è durata circa 40 minuti dopo la tua segnalazione.

    adesso, su wikipedia è in discussione questo:

    ""Muse hanno subito una censura per le loro dichiarazioni riguardanti le scie chimiche e lo stesso nome del disco. Infatti H.A.A.R.P. fa un esplicito riferimento all'omonimo impianto presente in Alaska, un sistema di antenne emananti onde in grado,--SECONDO I SOSTENITORI DI VARIE CORRENTI COMPLOTTISTE--, di influenzare la mente umana. L'impianto viene criticamente riproposto dai Muse nella scenografia del concerto, consistente appunto in due enormi antenne paraboliche alle due estremità del palco."



    http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=The_Haarp_Tour:_Live_from_Wembley&diff=26021964&oldid=25221286

    "SECONDO I SOSTENITORI DI VARIE CORRENTI COMPLOTTISTE"..........

    RispondiElimina
  43. Dopo i ripetuti sabotaggi (con false accuse di violazione del copyright) che hanno portato alla reiterata cancellazione dell'account che ci permetteva di usare il dominio www.tanker-enemy.tv per la visione dei nostri filmati, ho pensato di trasferire il tutto sui nostri server. Per ora, in attesa del trasferimento dell'hosting (sul dominio indicat) su server svizzero, il nuovo canale video è disponibile a questo link.

    Il nuovo canale è anche più pratico da gestire del precedente. Non tutti i mali vengono per nuocere, quindi...

    Fate girare.

    RispondiElimina
  44. Arturo, hanno dimostrato quanto affermiamo da anni: Wikipedia è una potente e pericolosa appendice della disinformazione e per di più hanno confermato che quelle particolari voci sono controllate dagli stessi disinformatori italiani che seguono maniacalmente, 24 ore su 24, questo blog. Se così non fosse, quella pagina sarebbe rimasta lì com'era.

    Che fessi che sono...

    RispondiElimina
  45. Arturo, Fichipedia è proprio come l'insieme dei testi che Winston Smith, nel romanzo 1984, è incaricato sempre di cancellare, di modificare, di censurare, di interpolari. Excusatio non petita, culpa manifesta: abbiamo un'altra prova che la pagina era sfuggita, per puro caso, alla censura fichipediana, essendo stata creata da un utente non succubo di Goebbels-Kattivix.

    Hanno perso un'altra occasione per tentare di dimostrare che non sono faziosi.

    RispondiElimina
  46. wikipedia è l'enciclopedia della disinformazione o per certi aspetti un patetico copia/incolla di nozioni presenti e facilmente consultabili altrove. Il problema è che oggi si sente dire "l'ho letto su wikipedia quindi è vero".
    Per la cronoca: pochi gorni fa in Liguria scie chimiche davvero evidenti e ho assistito personalmente alla distruzione di un cumulo. Qui in periferia sud di Milano con più di 30°C aerei con scie chimiche di varia consistenza.

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis