giovedì 12 febbraio 2009

Giochi di prestigio

Si è cimentato lo stesso Steno Ferluga, presidente del famigerato C.I.C.A.P., nella disinformazione. L'egregio astrofisico, in un suo contributo, ha orgogliosamente esibito un volume dell'enciclopedia Mach 1, edita nel 1978. Ora, prescindendo dagli aspetti relativi a queste bieche strategie, notiamo che è sempre più frequente il riferimento a fonti esterne alla Rete per tentare di avallare le tesi negazioniste sulle scie chimiche. Sono stati così mostrati all'uopo dei testi (manuali, monografie...), ma i casi sono due: o sono libri contraffatti o sono volumi il cui apparato iconografico non contiene foto con scie di condensazione né queste pubblicazioni espongono dati utili per suffragare le strambe e false teorie dei disinformatori. Solo in qualche caso si rintracciano, in pubblicazioni scientifiche, dei cenni alle contrails delle quali si ricorda che si formano ad alte quote di volo, a basse temperature e con elevati valori di umidità relativa.[1]

Altre volte i negazionisti adducono come prova della frequenza delle scie di "condensazione" i films in videocassetta; sennonché questi nastri risultano sovente manipolati. Le sequenze che mostravano cieli tersi o attraversati da nuvole naturali sono state manomesse con la sovrapposizione di fotogrammi che inquadrano scie chimiche e nubi artificiali. E' noto che una catena di noleggio e vendita di videocassette e di altri supporti per opere cinematografiche ha ritirato e ritira le videocassette non recenti in cambio di copie di DVD, opportunamente rivedute e corrette.

Per quanto riguarda le cartoline per ora non risulta che i soliti noti siano impegnati in una comunque laboriosa attività di contraffazione. Chiunque possieda o collezioni cartoline constaterà che, in quelle dei decenni passati fino almeno alla metà degli anni '80 del XX secolo, il cielo presentava un aspetto normale, laddove oggi gli scenari evidenziano spesso orizzonti velati ed opachi, chemtrails, sfilacci chimici.

Assistiamo quindi ad operazioni molto sospette e pericolose: tuttavia non sorprendono, se si ripensa al romanzo di Orwell, 1984, in cui il protagonista, Winston Smith, è impiegato addetto alla quotidiana modificazione o cancellazione dei documenti del passato (articoli, libri...), affinché tutta la cronaca e la storia siano allineati alla sempre fluida, camaleontica ideologia del sistema. Occorre che il passato si incastri con le menzogne del presente, che la
memoria storica sia cancellata o alterata secondo le direttive del potere. Le stesse palesi stridenti contraddizioni tra eventi dei tempi trascorsi e situazioni attuali devono essere, di volta, in volta, appianate e, qualora non sia possibile appianarle, vengono negate in modo pervicace ed assurdo, contro il buon senso, le evidenze e la verità.

Non è forse quello che sta accadendo sotto i nostri occhi, a causa di ciarlatani e prestigiatori?


[1] Sono informazioni corrette, benché generiche, riportate, ad esempio, nell'Enciclopedia delle Scienze, Milano, 2007.




Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti



23 commenti:

  1. Come sapete/sappiamo, questi individui le provano tutte. E' il loro lavoro, c'è da capirli. Tra virgolette, si intende.

    Infatti, Zret, è come il libro "1984", si riscrive il passato - ma in questo caso le prove, la realtà così come è sempre stata - per avallare ciò che deve essere imposto.
    E questo simile modus è utilizzato per giustificare l'ingiustificabile.
    L'esempio più "classico" sono i crolli delle 3 torri l'11 settembre.
    A proposito, non dicono nulla sul perchè l'hotel Mandarin lì in Cina non è crollato dopo essere stato divorato dalle fiamme?
    Ma ci staranno lavorando, ne sono sicuro.
    Non deludeteci!

    RispondiElimina
  2. Luka, questo è il loro modus operandi. Non è vero quel che è vero, ma quanto afferma il potere: essi sono caudatari dei potenti e bandiscono solo le versioni ufficiali.

    Ciao!

    RispondiElimina
  3. Un altro mefistofelico articolo a firma di Marco Pivato sul quotidiano "La Zampa" e con il solito intervento degli "esperti" del C.I.C.A.P. che ora mettono in campo anche lo psicologo, non consapevoli del fatto che quelli da curare sono loro.

    QUI

    RispondiElimina
  4. Mi riferiscono ora di individui che girano per gli Internet Point a reclutare ragazzi spiantati per operare come disinformatori sulla Rete in cambio di lauto compenso.

    RispondiElimina
  5. http://www.sanremonews.it/it/internal.php?news_code=81237

    RispondiElimina
  6. "Luka, questo è il loro modus operandi. Non è vero quel che è vero, ma quanto afferma il potere: essi sono caudatari dei potenti e bandiscono solo le versioni ufficiali."

    Certo, Zret, senza dubbio!
    Servi e vigliacchi.

    "Anche per gli aerei contro le torri se li sono letteralmente inventati."

    Non ricordo di aver letto tale notizia. Mi sembra di sì...ma molto probabilmente, se l'ho letta, non gli ho posto la dovuta attenzione.

    "Un altro mefistofelico articolo a firma di Marco Pivato sul quotidiano "La Zampa" e con il solito intervento degli "esperti" del C.I.C.A.P. che ora mettono in campo anche lo psicologo, non consapevoli del fatto che quelli da curare sono loro."

    Infatti...ora anche gli psicologi. Ma se non ricordo male, annetti fa ( fine 2001 o 2002 ), quando annusai il "cambiamento" del CICAP da indagatore di fenomeni paranormali a difensore dell'ordine costituito, se non sbaglio, in un'articolo in cui era intervistato un loro compare, il tono dell'intervento era simile.
    Da come si nota, oltre a difendere lo status quo, vogliono anche demonizzare, con spietatezza, chi si interessa di tematiche "nascoste".
    Che diavoli di persone!

    RispondiElimina
  7. uh...

    http://www.jetphotos.net/viewphoto.php?id=5748736&nseq=12

    RispondiElimina
  8. Lo psicologo sociale del cicap ha seri problemi di vista dovuta a malafede, insieme ai suoi compari. Il cicap è un contenitore inesauribile di talenti: chissà di chi sarà il turno la prossima volta, abbiamo già maghi, c(h)imici, psicologi, dj..

    RispondiElimina
  9. Salve a tutti. E' la prima volta che scrivo sul blog... anche se lo seguo fin dagli albori. Oggi sono veramente incavolato.... perché dopo una bella nevicata uno si aspetta di vedere quel bel cielo azzurro e terso di una volta. Immaginate cosa vedo. E poi devo anche ascoltare un presidente del nulla dire davanti a tutti cose senza senso... un presidente di un ente pubblico, che perde tempo dietro alle scie chimiche. un presidente che usa parole orrende come "sciachimisti"... dove l'ha sentita? un presidente che ripete parole inventate sul web per etichettare, e dunque screditare, coloro che hanno la capacità e la volontà di mettersi in prima linea per conoscere la verità di questo sporcoi mondo. basta. lotta su tutti i fronti... non facciamoci etichettare da nessuno!!!!

    RispondiElimina
  10. @ Reflex:
    "un presidente che usa parole orrende come "sciachimisti"... dove l'ha sentita?"

    Dalla "guardia svizzera", Paolo Attivissimo.

    "un presidente che ripete parole inventate sul web per etichettare, e dunque screditare, coloro che hanno la capacità e la volontà di mettersi in prima linea per conoscere la verità di questo sporcoi mondo."

    Appunto, certe persone, anche di alto livello, ripetono ciò che leggono ( anzi, che qualcuno, al posto loro, legge ) dal blog del tale che ho citato prima. Diciamo più semplicemente che sono, con qualche eccezione, complici del sistema e fanno finta di non esserlo. E per "tranquillizzare" tirano fuori le cavolate che hai letto.

    Anche se sono un utente di questo blog, ti dò il benvenuto tra noi!

    Luka78

    RispondiElimina
  11. questo egregio astrofisico, Ferluga, deve aver pensato che in italia siamo tutti ritardati.
    e poi questo ha il coraggio di parlare di pseudo-scienza.
    il Felrugla con le sue ultime dichiarazioni si è rovinato la carriera di scienziato, ma parliamo di scienza vera.
    invece, parlando di disinformazione di progetti militari, il ferluga merita una medaglia.
    vorrei sapere cosa ne pensano gli altri astrofisici italiani del fatto che i militari irrorano quotidianamente sostanze tossiche nei cieli italiani....voglio dire che ad un astrofisico viene normale di guardare il cielo ogni tanto, e come non notare le scie persistenti rilasciate da veivoli militari fantasma...come non notarle

    ho il presentimento che i militari avessero già messo le mani in avanti anni ed anni fa, cioè che avessero contattato gli esperti del settore prima che le operazioni di aerosol iniziassero, così da non rischiare fughe di notizie riservate.


    qualcuno sa dirmi che modello è questo aereo?
    sembra un jet privato...

    http://img98.imageshack.us/img98/6752/immagineiw6.jpg

    http://img11.imageshack.us/img11/3191/immagine2tb8.jpg

    RispondiElimina
  12. si puo fare una ricerca qui :

    http://www.jetphotos.net/

    Attivix come sta il cane,il nonno e l'agnellino ?

    RispondiElimina
  13. Ciao a tutti i contrari all'ortodossia cicappina, agli eretici, ai dissidenti prossimi al "gabbio" (ciao Pierluigi!), ai bestemmiatori e blasfemi di questo blog. Presto non si potrà più neppure commentare con questa ironia...sappiate che sono in arrivo multe e oscuramenti di siti internet come questo (chissà come mai?! alla faccia della condensa!!!!)

    A proposito del CICAP ho trovato interessanti valutazioni di altri utenti su altri blog. Ne riporto alcune.

    Fabrizio Coppola: "Piero Angela, il noto divulgatore scientifico, ha fondato un comitato che dovrebbe esercitare il "controllo" (ma che di fatto opera per la confutazione) delle affermazioni sul paranormale. Di esso fanno parte eminenti scienziati (tra cui Carlo Rubbia e Rita Levi Montalcini), in rappresentanza della scienza ufficiale, e vari prestigiatori, in qualità di esperti dei possibili trucchi che possone essere usati da coloro che affermano di essere in possesso di facoltà paranormali (essi sono quindi considerati a priori degli imbroglioni). Massimo Biondi, un medico che ha fatto parte di tale Comitato ma che è divenuto molto critico nei suoi confronti, afferma: "Qualora un suo componente [del Comitato] si imbattesse in un evento inspiegato, uno di quelli che il gruppo nega, come si comporterebbero gli altri membri? Chiaramente il problema si pone in termini di un assurdo logico: se il Comitato in questione cambiasse parere, allora dovrebbe spiegare per quale ragione corporativa era disposto a farlo per testimonianza di un suo membro e non per quella di innumerevoli altre persone [che hanno assistito a fenomeni paranormali] di presumibile pari attendibilità; e se invece si ostinasse a proseguire per la direzione già intrapresa, allora dimostrerebbe di essere il primo traditore di quel metodo scientifico al quale pure dice di inchinarsi. In entrambi i casi si verificherebbe il limite della posizione preconcetta che non ha [...] rapporti di fatto con i dettami della scienza. Sembrerebbe doversi concludere che una posizione aprioristicamente arroccata nel verso di una negazione non porta molto lontano sulla strada della conoscenza." "

    Utente XmX: "...Quando la pura negazione dei fatti sarebbe eccessiva, essi ne danno una spiegazione razionale forzata, disperatamente nichilista. Questi signori hanno la loro legittima opinione, ma non rispettano in genere affatto quella di chi combattono, a suon di manifesti ideologici per ridicolizzare gli avversari. E' una vera e propria "crociata" portata avanti da alcuni "illuminati" uomini di scienza e di cultura."

    Per chi volesse approfondire tematiche che il CICAP spiega in maniera molto semplice (sappiate che i cerchi nel grano se non li fanno due anziani in pensione che non hanno una mazza da fare e sono anche molto bravi, sono quelli del CICAP a farli - è un modo per passare il tempo, quando si soffre di insonnia!) vi segnalo questo interessante sito: http://www.laboratorio.too.it/

    Purtroppo anche loro hanno avuto scontri con il bel comitato...che volete farci? Dannati complottisti eretici e visionari!

    Termino l'intervento con questa bella citazione: "Vi e' una aperta critica nei confronti del comitato sul metodo che spesso usa, ne' scientifico, ne' moralmente corretto, e perfino con atteggiamenti spocchiosi nei confronti di chi non la pensa come loro, e' interessante notare poi come vi siano incoerenze che dimostrano una grave mancanza di fair play da parte del Cicap...fanno notare il solito sistema che ormai conosciamo: supposizioni, mancanza di metodo scientifico, citazioni parziali, estrapolazione di un discorso per prendere solo cio' che da' loro ragione etc. Dimostrando cosi' la loro chiusura mentale e l'assoluta incapacita' di essere qualificati in merito di studio della fenomenologia paranormale."

    Parlando di scie chimiche digitate la voce 'cicap' su google e in automatico con ben 11.000 voci vi apparirà "cicap scie chimiche", 11000 voci, secondo risultato, in fatto di collegamento con tematiche affrontate, dopo "cicap ufo" con 18400. Va bene, complimenti e bravi, bravo Simone, ma che attinenza c'è tra le scie chimiche e il paranormale del CICAP? Nessuna. E le spiegazioni sul Morbo di Morgellons? Ne vogliamo parlare? E del fatto che le sfere filmate e riprese da più persone accanto le scie secondo loro sono polvere, riflessi o pianeti? O.o

    Mi sa mi sa che di paranormale e anomalo non c'è altro che la volontà di qualcuno di nascondere sotto il tappeto la polvere raccolta per dire che non esiste e non è mai esistita...

    P.S. Attivissimo scrive: "Non faccio altro che quello che può fare qualsiasi persona di fronte a un fenomeno sul quale vuole indagare: chiedere agli esperti. Ed è quello che ho fatto: ho chiesto agli esperti, ho chiesto ai piloti di linea, ho chiesto ai meteorologi, ho chiesto ai chimici e tutti mi dicono "Guarda, questa storia delle scie chimiche è una stupidaggine"". Bhè...mhh..mhh...a dirla tutta tanti hanno fatto la stessa cosa, ovvero chiedere a presunti esperti e le risposte non sono state affatto come quella che ha ricevuto il disinformatico giornalista. Risposte del tipo "A lei cosa interessa?" oppure "Bhè, è una storia delicata" o ancora "Anche se fosse cosa crede di fare?" ed infine, citando il Ponzio Mercalli "Noi non sappiamo nulla".

    RispondiElimina
  14. aerei che lasciano continuamente una terza piccola scia

    e c'è pure uno che ha 2 scie per motore

    sprayplanes closeup (shot in HD)
    http://www.youtube.com/watch?v=IclqRCM6NUo

    sul sito segnalato da Mr Jones ci sono diverse foto interessanti

    RispondiElimina
  15. condordo con te anonimo, e poi c'è anche un'importante considerazione che possiamo fare, a proposito degli esperti in campo aeronautico, fisico, chimico, e meteorologico: mettiamo il fatto che le scie che vediamo sono veramente condensa, e che noi ci stiamo sbagliando. questa storia degli aerosol sta girando il mondo, siamo veramenti in molti ad essersi accorti degli esperimenti sul clima ecc.
    adesso, parliamo, per esempio, di ingegneri aerospaziali: pur essendo una categoria relativamente ristretta, parliamo di moltissime persone esperte in materie aeronautiche: quello che mi chiedo, è perchè nessun vero esperto di aerei sia sceso in campo per dire che le scie chimiche non esistono.mi spiego: se pensiamo ad uno scenario di isteria di massa collegata alla paura degli aerei, perchè nessun esperto di aerei, va, per esempio, in televisione a spiegare che le scie che vediamo sono solo vapore acqueo?
    a ancora: sempre pensando che le scie non esistono, perchè la comunità di tecnici e ignegneri sta rimanendo nel completo silenzio in merita a tutto ciò? voglio dire che se è così evidente che è vapore acqueo, perchè tutti gli esperti stanno rimanendo in silenzio?
    e non venitemi a dire che le cose scritte sul sito md-80.it sono credibili, perchè non lo sono.oltretutto taroccano pure le foto....

    insomma, l'ennesima prova che c'è qualcosa di marcio è questa, e cioè che c'è un silenzio mediatico intorno all'argomento "scie degli aerei" che è a dir poco anomalo, sia che che le scie chimiche siano reali e sia che non lo siano.
    quello che dico è che se si trattasse di una bufala, di una vera bufala, come minimo lo direbbero svariate volte alla tv e ne parlerebbero ovunque, così da far cessare quella che sarebbe un'isteria di massa.
    ma invece non succede nulla, l'argomento scie chimiche viene lasciato fuori da ogni spazio di discussione di massa.
    questo è tipico degli argomenti scomodi o più in generale è tipico delle argomenti che non possono essere approfonditi poichè hanno dei lati oscuri che la popolazione non deve conoscere

    ps. il cicap dovrebbe occuparsi di paranormale, non di normali operazioni militari segrete. che per quanto segrete esse siano, non sono comunque fatti inspiegabili o paranormali. ci sono solo alcuni uomini che caricano sugli aerei delle taniche di sostanze chimiche e poi la irrorano nel cielo.
    è molto semplice la situazione.
    a me non sembra un fatto paranormale, anzi, direi che questa situazione infame rappresenti al meglio tempi in cui viviamo.......

    in compenso sembra che l'aeronautica militare si sia presa una pausa

    RispondiElimina
  16. Il C.I.C.A.P. aveva bisogno di soldi. Li ha trovati.

    Arturo, quello in foto è un Learjet tipo executive. Sono velivoli che fotografo spesso mentre sciano a bassa quota.

    RispondiElimina
  17. grazie mille straker, l'aereo è proprio quel modello!! però che strano, nemmeno un nome, uno stemma, solo una sigla sui motori....veramente molto anonimo come aereo.un particolare interessante: questo aereo atterrava a velocità assurda, come se si volesse far vedere il meno possibile in fase di atterraggio...o magari il pilota aveva solo fretta.e non c'era passeggeri.....ma non sarà mica che....no, ma che vado a pensare

    il video Aerosol Plane and Fallout 2009 è clamoroso....sarebbe bello se il dott. Angioni ci spiegasse cosa sono quei filamenti che escono dalla scia e rimangono sospesi per aria.

    un ultima cosa: in questi giorni fa veramente freddo, eppure le scie degli aerei si vedono molto meno frequentemente.
    eppure il traffico civile è sempre lo stesso...mi chiedo: sbaglio, o il freddo dovrebbe facilitare la formazione di "scie di condensa persistenti con cristalli di ghiaccio"?!?. dico questo perchè sembra che la fisica di questi tempi funzioni al contrario, cioè più fa caldo e più c'è condensa

    RispondiElimina
  18. Infatti è così, Arturo. Ovvio che di questa incongruenza si guardano bene dal parlarne.

    RispondiElimina
  19. sempre a proposito di terze scie
    guardate questa foto

    http://www.airliners.net/photo/Lloyd-Aereo-Boliviano/Boeing-767-3P6-ER/0916934/L/

    si vede chiaramente che la scia esce dalla pancia dell'aereo

    su www.airliners.net e www.jetphotos.net
    ci sono diverse foto simili a questa

    RispondiElimina
  20. CLAMOROSO è l'interessamento del CSICOP (braccio dell'élite USA) e la sua coda italiana CICAP. La "P" di questa sigla sta per PARANORMALE. Con quale (anche presunta) autorità questi soggetti pensano di pronunciarsi in una materia tutto fuori che paranormale? E perché voi di Tankerenemy gli date retta? Tra le tante sappiate che gli esponenti, almeno del CICAP, tranne forse quello pseudoscienziato (mi sembra sia un giornalista, non uno scienziato, e ciò la dice lunga, di Piero Angela) non fanno parte di un complotto in modo attivo, la stragrande maggioranza, già viziati di loro per il loro snobbismo intellettuale (ne conosco almeno uno) sono terrorizzati da ogni cosa non sanno davvero spiegare e pur di dare una qualsiasi spiegazione, adducono ogni maniera di stronzate vestite della loro "autorità" scientifica. Vi assicuro, comunque che c'è più di uno che ha dei grossissimi problemi relazionali e usano l'ignoranza del "popolino" per farsi belli con le menzogne vestite con la "verità" scientifica attuale. Questi soggetti prendono psicofarmaci perché "non hanno effetti collaterali" (molto scientifico) e allo stesso momento recitano mantra per allontanare infezioni virali (ancora meno scientifico, secondo i loro propri criteri), Ignorateli per favore. Non vanno presi in considerazione. Di scienziati onesti ce ne stanno. Cerchiamoli

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis