domenica 15 febbraio 2009

Ecco qua il telemetro!

Clicca per ingrandire l'immagineUn manipolo di disinformatori prezzolati ha affermato che il Comitato nazionale Tanker Enemy non era in possesso di alcun telemetro e su questo assunto ha speculato per mesi. Il tempo del divertimento è finito.

Noi del comitato Tanker Enemy abbiamo atteso oltre tre mesi ed in questo periodo essi hanno ipotizzato di tutto e di più. Ora che alcune foto sono sotto gli occhi di tutti (una ha i dati exif ben visibili che dimostrano che è stata scattata nel mese di novembre 2008), i soliti noti hanno tre ipotesi:

a) il filmato e le foto sono dei falsi
b) ho acquistato solo ora il telemetro (anche se la foto del telemetro dimostra che è del mese di novembre 2008)
c) il modello non è il 2500 CI ma uno più economico (peccato che il 2500 CI sia l'unico ad interfacciarsi con il PC tramite porta seriale, ma questo è un dettaglio che i disinformatori preferiscono ignorare).

Inoltre continuano a dire che non è il modello 4000. Ovvio che non lo è. Abbiamo già dichiarato a suo tempo che l'ordine relativo fu annullato dai soliti ignoti e quindi non possiamo essere in possesso di quel particolare modello! Noi abbiamo lo strumento in foto, mentre la persona che ha eseguito l'ordine europeo ha un altro modello con portata inferiore e non interfacciabile con il computer. Detto questo le foto ed il video, volutamente messi on line solo ora, sono la dimostrazione che i disinformatori hanno mentito sapendo di mentire per oltre tre mesi ed insistono ancora ora in palese malafede ed ancora oggi insistono sulla non autenticità dei documenti fotografici. Mi pare chiaro con quali elementi abbiamo a che fare.







Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!
Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.


Aggiorna Tanker Enemy nei tuoi preferiti. D'ora in poi questo blog è raggiungibile digitando http://www.tankerenemy.com/

TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

CHEMTRAILS DATA

Range finder: come si sono svolti i fatti

41 commenti:

  1. Certo che con quello che costano potevano almeno metterci una USB 2.0 o una Firewire, con la seriale che tipo di dati riesce a gestire con il computer?

    RispondiElimina
  2. E' normale che avevate le prove per dimostrare l'esistenza di queste scie chimiche perchè queste informazioni "pesanti" o "scomode" per alcuni capetti dell'informazione che abbiamo oggi in Italia, sarebbero state smentite con prove vere da subito e voi fatti passare da sconsiderati e complottisti antiamericani con false informazioni. E' vero che ogni informazione va presa con le molle specialmente quelle piu' serie pero' se dopo tante prove e tante dimostrazioni di questi fatti anche altre persone hanno riscontrato la stessa cosa.. bhe' gli scettici rimangano scettici. In Italia si stanno distinguendo due tipi di persone: quelli che credono all'informazione di stato ciecamente, e quelli che credono a cosa che non si vedono, ma si informano continuamente. Queste ultime sono ancora troppo poche. Ma si stanno svegliando anche altre. Spero che lo fanno prima che sia tardi. Un saluto

    RispondiElimina
  3. Marzio scrive...

    Sto' studiando una soluzione.

    Rosario poi ti spiego.


    Sono curioso di sapere, Marzio.

    RispondiElimina
  4. Marzio scrive...

    Certo che con quello che costano potevano almeno metterci una USB 2.0 o una Firewire, con la seriale che tipo di dati riesce a gestire con il computer?

    Infatti, uno scandalo.

    RispondiElimina
  5. E' normale che avevate le prove

    Tempo addietro, in attesa dell'immancabile ennesimo post di Attivissimo in merito alla "vicenda telemetro", scrissi ad un disinformatore (Pier Luigi Maschietto) che si doveva fare attenzione a non prendere alla lettera tutto quello che noi si stava affermando nei commenti, in quanto questi potevano essere una sorta di trabocchetto. L'avvertimento non fu preso in considerazione e per mesi i parassiti (pagati da noi) hanno elucubrato sulla questione, disseminando sulla Rete e fuori dalla Rete informazioni basate quantomeno sull'avventatezza, se non dalla spodorata malafede, visto che il primo ordine fu annullato non si sa da chi, ma non certo da noi.

    RispondiElimina
  6. ma che vadano affanculo con le loro proli tutti quei pezzenti di disinformatori...sono appena tornato da una scampagnata collinare verso l'appennino parmense...gli aerei che mi sono passati sopra con scie e rumore dei motori erano visibilissimi ad occhio nudo e avevano una frequenza di passaggi che manco ha la metro nelle ore di punta.
    e continuano a dire che a 8000m sono visibili a occhio nudo e ne puoi distinguere i particolari?

    RispondiElimina
  7. Comoretto, dall'alto della sua insipienza, afferma che sono visibili nei dattagli a 10.000 metri! Il primo a dover mandare a farsi un giro sul pianeta più lontano del sistema solare è lui.

    RispondiElimina
  8. ragionando come il Santacroce, che ho letto in questi giorni, se gli aerei che ho visto oggi pomeriggio con tanto di scia fossero invece passati a 2000-4000m avrei potuto salutare i passeggeri con una strizzata d'occhio.
    buttandomi a terra per non essere travolto.
    posso definirli dei grandi SOB?

    riallacciandomi ad un mio vecchio post dove chiedevo se magari i rumori dei motori fossero di aerei in atterraggio o decollo da/per aeroporti nelle vicinanze, bhè, mi rimangio tutto.
    oggi TUTTI gli aerei VISIBILI con SCIA al seguito erano udibilissimi.
    mai a memoria d'uomo è capitato di ascoltare tutto il santo giorno il rumore dei motori dei voli di linea NORMALI.
    ergo, oggi manco uno era un volo NORMALE con scie di condensa.
    sicuramente voli di linea ne sono passati ma a 10.000-11.000m e senza scie di condensa erano irrilevabili dall'occhio umano (magari il mio cane li ha visti, o fiutati...adesso gli parlo).

    RispondiElimina
  9. e chi cazzo è comoretto? :-)
    ragionando come loro adesso quando mi guardo il pene lo trovo enorme.
    sono diventato un superdotato!
    grazie disinformatia

    RispondiElimina
  10. Qui, ieri, non hanno sciato. Vento forte da nord e così hanno rinunciato, visto che la pappa chimica destinata alla costa sarebbe andata persa sul mare. Abbiamo avuto una giornata freddissima e dall'aria frizzante, nuvole normali e cielo blu. Oggi si sono scatenati e ne passavano anche tre contemporaneamente, anche incrociandosi. Inutile dire che non c'è una nuvola ed il cielo è bianco. Rombo di aerei che non si vedono e voli a bassa quota di quadrimotori dai fan rossi. Le misurazioni delle radiosonde per le zone di Liguria, Piemonte, Toscana, guarda caso non sono disponibili.

    RispondiElimina
  11. "Comoretto, dall'alto della sua insipienza, afferma che sono visibili nei dattagli a 10.000 metri! Il primo a dover mandare a farsi un giro sul pianeta più lontano del sistema solare è lui."

    La Madonna, ma chi è 'sto Camoretto!?
    Si è fatto trapiantare degli occhi bionici per caso?

    RispondiElimina
  12. ma con il telemetro riesci a produrre documentazione da inviare ai giornali, alle università, ai siti di interesse?

    RispondiElimina
  13. Con questa questione i disinformatori si sono dati una bella zappa sui piedi.

    1. Sapevano in anticipo che il modello 4000 non era arrivato. Si, ma come hanno fatto?

    2. Hanno subito urlato al falso, sicuri del fatto che il telemetro non fosse giunto a destinazione. Vedasi la reazione di Attivissimo.
    Pur spiegando il modo in cui i video erano stati realizzati a parer loro era tutta una creazione tramite software e il telemetro non esisteva.

    3. Hanno sfruttato il fatto di poter accusare Straker di non aver mai acquistato un telemetro per affossarlo e affossare in questo modo la questione delle scie chimiche. Purtroppo quasi tutte le prove dell'esistenza di questo progetto militare provengono da questo blog quindi è più che ovvio che si attacchi a tutto spiano chi queste prove tenta di renderle pubbliche.

    I disinformatori strumentalizzano tutto il possibile, e a costo di apparire ridicoli, fanno di tutto affinchè la storia delle scie chimiche possa apparire una bufala e chi se ne occupa un "visionario con seri problemi". Peccato che, sfortuna loro, chi si occupa e perde molto tempo dietro questa questione sono proprio il CICAP, geologi, presunti piloti e professori...

    RispondiElimina
  14. Come spiegato nel post "Range finder, come si sono svolti i fatti" il software (quello sul floppy giallo nella foto) è arrivato manomesso (mancano un paio di eseguibili) e le mie richieste di sostituzione al fornitore non hanno avuto seguito alcuno (i debs saranno contenti). Il primo video, realizzato con la tecnica della sovrapposizione, era il resoconto di una delle molte misurazioni. Anche il secondo, in realtà lo era, anche se conteneva alcuni particolari dettagli di... "interesse" per l'acuto spirito di debunking di Attivissimo, Comoretto, axlman e soci, che infatti gridarono al mondo: "Straker non ha il telemetro!".

    In definitiva, visto che il software che registra le misurazioni del telemetro e le riporta sul PC è stranmente fuori uso, il range finder è servito comunque a confermare che le quote di volo (si tratta di quote da cumulo) sono quelle evidenziate con le altre sperimentazioni (trigonometria, focale, suono etc.). Per confermare tali misurazioni servirebbe sempre un notaio sempre a portata di mano, ma questo è impossibile, dati i costi dei notai. Non penso sia il caso di mantenere nel lusso un rappresentante di tale categoria professionale per una storia del genere.

    In Italia è valida la testimonianza di una sola persona per mandare dentro qualcuno, per cui ritengo che la testimonianza di tre persone appartenenti al Comitato Tanker Enemy sia più che sufficiente per un eventuale esposto.

    Ad ogni modo si deve andare oltre. Ritengo inutile se non controproducente pubblicare altro materiale video che, puntualmente, sebbene si riferirebbe a misurazioni eseguite in queste settimane, fornirebbero solo occasioni ai disinformatori per costruire altri castelli di menzogne. Ricordo che le prove filmate sono ritenute prove testimoniali a sola discrezione del magistrato, per cui non è il caso di porre ulteriore attenzione in questa direzione. Andiamo oltre. Il prossimo passo è la rilevazione costante, tutti i giorni, dei pm atmosferici, in modo tale da fare una statistica correlata alle giornate di irrorazione assente rispetto alle giornate di intenso aerosol, ma per far ciò avremo bisogno della strumentazione adatta. Strumentazione che le A.R.P.A. locali si guardano bene dall'impiegare per uno studio del genere.

    RispondiElimina
  15. Luka 78 scrive:

    La Madonna, ma chi è 'sto Camoretto!?
    Si è fatto trapiantare degli occhi bionici per caso?


    Chiedo venia... Gianni Comoretto (CICAP) scrive 11500 metri. E' un alieno.

    Gianni Comoretto scrive:

    Aggiungo per l'archivio delle scie chimiche questa foto di un Boeing 747 presa sopra Vigo di Fassa il 4 Gennaio. Cielo limpido, sembrava di toccarlo, ma era a 11500 metri, circa 10 km sopra di me, scia NON persistente, ma bella lunga. L'aereo si vedeva grande quasi come la Luna piena.

    Chissà Comoretto come ha fatto a determinare la quota del 747. Con l'acqua santa?

    RispondiElimina
  16. Confermo anch'io Andreaatparma.
    Oggi sciate persistenti clamorose a partire dall'alba ; ore 18.15 ancora sciano persistente.
    La cosa incredibile sono i dati della sonda meteo di Linate delle ore 12.00 di oggi, proprio mentre passavano e ripassavano sciatori cornuti da orizzonte ad orizzonte : l'umidità non ha mai superato il 35 % , quindi come cazzo hanno fatto a formarsi le scie persistenti senza umidità ?

    RispondiElimina
  17. Secondo quel genio di Comoretto non serve umidità. Strano, io le bollicine sulle pareti del bagno le vedo solo se l'ambiente si satura di vapore acqueo.

    RispondiElimina
  18. Gianni Comoretto scrive:

    Aggiungo per l'archivio delle scie chimiche questa foto di un Boeing 747 presa sopra Vigo di Fassa il 4 Gennaio. Cielo limpido, sembrava di toccarlo, ma era a 11500 metri, circa 10 km sopra di me, scia NON persistente, ma bella lunga. L'aereo si vedeva grande quasi come la Luna piena.


    Mai sentito una stronzata piu' grande.
    Sig.Comoretto le vada a raccontare ai suoi parenti queste immani cazzate.

    RispondiElimina
  19. Ciao Straker! bel colpo, i disinformatori sono proprio delle nullità ma non hanno il coraggio (e la consapevolezza) di ammetterlo. Grazie a loro abbiamo anche le prove indirette di quello che stiamo parlando.
    E' da 3 giorni circa che qui in periferia sud di Milano non hanno sciato e guarda caso erano tutte giornate ventose. Oggi che il vento si è calmato hanno ripreso a sciare abbastanza e guardando in contro luce si potevano notare le famigerate nanopolveri... ormai sono diventati tropo prevedibili. Anche io oggi poi come andreaatparma ho udito benissimo il rombo dei motori dei tankers.

    RispondiElimina
  20. Attivissimo scrive...

    Se le cose stanno come afferma Marcianò, a questo punto potrebbe benissimo mostrare il telemetro che dice di possedere. Come mai non lo fa? Se c'è ancora qualcuno che crede alla scusa delle telecamere tutte rotte, si accomodi. Io, invece, quasi quasi faccio un salto a Sanremo, a casa Marcianò, per farmelo mostrare. Se ce l'ha, non sarà un problema mostrarmelo. Se non me lo mostra, ognuno sarà libero di trarre le proprie conclusioni.

    Accomodati.

    RispondiElimina
  21. Ciao Tursiops. Involontariamente i disinformatori ci hanno fatto pubblicità. Le visite si sono triplicate. I grandi esperti del CICCIAP dovrebbe rospiegarci come sia possibile misurare alti valori in decibel al passaggio di un aereo sciante che vola, secondo loro, a 12.000 metri.

    RispondiElimina
  22. Gianni Comoretto scrive:

    [...] lui ha speso un sacco di soldi per la causa, se ne recuperava un po' non era poi cosi' grave. Poi, incastrato, ha acquistato in tutta fretta un secondo telemetro, rimettendoci un migliaio di euro.


    Al post è stato aggiunto l'ingrandimento del documento doganale che attesta la data di ricezione del rangefinder, così le illazioni di Attivissimo, Comoretto e compagni di merende, se ne vanno a farsi benedire definitivamente.

    RispondiElimina
  23. Bravo Rosario!!,ma che figura di m***a questi mentecatti di disinformatori,bravi continuate a sparare illazioni,falsita' e a voler coprire quello che ormai non si puo' piu' nascondere.

    RispondiElimina
  24. A questo link, nelle previsioni meteo, si legge:

    "La previsione
    Previsioni meteo Italia
    Lunedì 16 Febbraio Mattina

    La discesa di aria fredda che negli ultimi giorni ha interessato la nostra Penisola, sta lentamente transitando verso est. Masse d'aria artica, entro la profonda saccatura, sono state pilotate sul bacino del Mediterraneo, causando una diffusa instabilità in particolare al Sud e sulle regioni adriatiche con nevicate sino a quote di pianura o bassa collina".

    Difficile fornire interpretazioni diverse da quelle che si evidenziano nel contesto della frase ed anche alla luce della intensa attività di irrorazione nella giornata di oggi, 15 febbraio 2009.

    NOTA: La pagina, nell'eventualità che venga cancellata o modificata perte del testo, è stata archiviata qui.

    RispondiElimina
  25. Niente di straordinario, Damocle. Con questa ingarbugliata vicenda abbiamo mostrato il vero volto di attivissimi personaggi foraggiati dai servizi.

    RispondiElimina
  26. Per chi si fosse perso il mio commento di oggi, lo riporto anche qui.

    Ieri sera abbiamo avuto la fortuna di incontrare un tizio che è stato nell'aeronautica per diversi anni. Quando gli ho parlato di scie chimiche non ha fatto una grinza. Ha solo detto: "E' tutto vero. Sono al corrente di queste operazioni e tra i militari non c'è nessuno che non ne sia al corrente". Alché, vista l'inaspettata conferma, gli ho parlato della questione della distruzione delle nubi basse per migliorare le comunicazioni con i satelliti, spargendo metalli elettroconduttivi e lui mi ha risposto: "Sì, tutto vero, ma c'è anche dell'altro...". Dopodichè si è cucito la bocca.

    RispondiElimina
  27. Vedo che la questione telemetro solleva sempre un certo movimento.
    Per dire la mia relativamente al telemetro e soprattutto l'interfaccia, mi permetto di dire che il collegamento seriale è sufficiente qualora il traffico dati tra lo strumento e il computer sia solo un flusso di bit riguardanti dei valori misurati ma certamente non adatto per trasferire video live. In campo strumentazione di misura e logging, il protocollo seriale RS232 e similari è di larghissima diffusione e in certi casi abbastanza standardizzato talchè potrebbe non essere necessario un software specifico bensì il solo software di terminale. Pertanto la scelta di dotare il telemetro in quanto strumento di misura, della sola interfaccia seriale IMHO non è da ritenersi una vera limitazione bensì una scelta progettuale coerente con la consuetudine in ambito strumentazione di misura.

    RispondiElimina
  28. Opinione corretta, la tua, the_klutz. Sarebbe interessante riuscire a superare le "mancanze" del software originale. Ho compiuto diversi tentativi, ma l'applicativo non vuole saperne di fare il suo lavoro.

    RispondiElimina
  29. Ho letto tutto di questo post.
    Già solo l'esistenza di questi rompicogl...i di negazionisti certifica l'operazione chemtrails in tutto il pianeta.

    Potevamo anche fare a meno di telemetri, video, foto, analisi. Bastavano e bastano i nostri sensi...anche solo la vista.

    Le persone normali sono preoccupate dell'aria che respirano, del cibo contaminato che mangiano, delle malattie correlate alle irrorazioni.

    Personalmente sono molto preoccupato, non tanto per me ma per i miei figli.

    E continuerò a indagare, postare, divulgare finché la verità (che già conosco) sarà di pubblico dominio.

    RispondiElimina
  30. Io vorrei attaccare il ccd della telecamera edimax a un telescopio simile a questo http://www.virtualbazar.it/product/67/Telescopio-astronomico-riflettore-1000/114.asp

    Poi tramite software autocreato faro' in modo che il telescopio insegua l'aereo(cosa molto facile da realizzare per me) l'unica cosa che mi chiedo e' a che velocita spostano l'obbiettivo i motori passopasso di questi telescopi.
    Rosario come hai fatto ad applicare la telecamera e metterla a fuoco sulla lente del telemetro, e' difficoltoso?
    Qualcuno se ne intende di telescopi e mi puo' consigliare?

    Posso prendere modelli anche migliori di quello mostrato ... poi lo uso pure per lo scopo per cui e' stato progettato, oltre che fare le pulci agli aerei e alla espansione delle scie....

    RispondiElimina
  31. Bel telescopio, davvero.

    Riguardo alla messa a fuoco ho eseguito diversi test con la messa a fuoco manuale, sino a quando ho trovato al regolazione giusta. Su ebai ho trovato un supporto che permette di tenere collegati e solidali telecamera (o macchina fotografica) e telemetro.

    Qui

    RispondiElimina
  32. Ciao a tutti, TELEMETRO SPETTACOLARE!!!!

    Ma mi chiedo se davvero ci sia bisogno di rispondere punto punto a tutte le fesserie dei "negazionisti"...
    Cioè, voglio dire che Straker fa le foto e le misurazioni, poi saranno "loro" a dover dimostrare che sono false (anche se noi si sà già ore che NON LO SONO).

    Una foto è una foto, se è un fotomontaggio c'è modo di "sgamarlo" (e loro si vantano di essere gli "antitruffa", quindi hanno competenze in merito), che lo facciano...
    E che palle, sennò si finisce a stare a ragionare con questa gente x anni, senza arrivare mai a nulla (che probabilmente è quello che loro vogliono... ... ...).

    Il telemetro c'è. C'è la foto, c'è la bolla della dogana, stop. Anzi, mi sembra già anche troppo. Le misurazioni ci sono e mostrano una verità, un dato di fatto, basta.

    Che siano "loro" a dire come sia possibile che a 1500metri ci siano "CONTRAILS". (e spieghino anche che cosa ci fà un aeroplano a 1500 metri sopra una città che non ha aeroporto. Sia esso civile, militare, sperimentale, fantasma, stelth o di qualunque altro tipo...)
    Sono loro che si vantano di conoscenze tecniche "superiori", e "amicizie" importanti. Allora che le usino x illuminare anche noi "poveri e impauriti dagli aerei che di notte quasi scoperchiano le case". Ooooooh, ma che è???

    Si rischia di perdere il centro della situazione se si segue tutte le baggianate che raccontano questi.
    Il punto della questione è che gli aerei lasciano strane scie, a quote illegali, sopra i centri abitati.
    Basta, stop, fine dei giochi!!! Che siano loro a "sbrogliare la matassa", dato che si vantano di saperlo fare.

    Ciao a tutti, e come sempre W TANKER ENEMY!

    p.s. mi allungo, e mi dispiace, ma ancora qualche settimana così, e il 2009 poi non avrà nessun raccolto di cereali... ... ...non è una cosa da poco, secondo me. Ciao.

    RispondiElimina
  33. Ottimo commento, Grifaldo! Sottoscrivo.

    RispondiElimina
  34. Concordo pienamente, caro Grifaldo. Andiamo avanti senza farci distrarre.

    RispondiElimina
  35. Ho appena ordinato il telescopio, perlomeno mi tolgo il dubbio di che cosa e' quel coso sempre piu' luminoso e grande che al momento si presenta a 75 gradi verso sud e che d'estate invece si presenta a 95 gradi direzione nord(partendo a 0 gradi orizzonte sud), poi vedo se e' possibile fotografare o filmare gli aerei, in qualunque caso le scie le vedro beneeee!!!!

    RispondiElimina
  36. Alcune volte mi sono mangiato le dita nel non evere uno strumento idoneo, visto che certi velivoli mostravano evidenti anomalie. Sono sicuro che ti divertirai nell'evidenziarle, qualora si presentassero.

    RispondiElimina
  37. Semplicemente per vedere sino a dove erano in grado di arrivare i disinformatori nella prosecuzione delle menzogne, pur essendo consapevoli di calunniare gratuitamente. Poi, a dire la verità, ci siamo decisi solo perché rispettiamo i nostri lettori, nei confronti dei quali era necessario fugare eventuali dubbi.

    RispondiElimina
  38. Avete fatto bene !
    Quanta sicurezza nel ritenere che il telemetro non ci fosse... e invece li hai fregati tutti.
    Aggiungiamo le accuse pesantissime di "avere truffato" o "avere spillato soldi" a chi aveva fatto donazioni (cioè aveva liberamente scelto di dare soldi a qualcuno), quindi sbagliate in linea di principio.
    Adesso hai tolto anche questo da sotto i loro piedi.
    Li vedo come Wile E. Coyote quando va oltre l'orlo del burrone e la nuvola si dissolve: guarda giù e si accorge di non aver niente di solido su cui poggiare !

    Questa mattina in provincia di Milano, zona Nord-Est, visibili scie che si incrociavano e persistenti, con orientamento molto diverso (quasi perpendicolare) rispetto alle rotte di salita degli aerei appena decollati da Linate .

    RispondiElimina
  39. Qui copertura chimica dalla prima mattina ('stanotte si sentivano passare). Una coltre biancastra ci ha dato il benvenuto. Condensa, secondo alcuni.

    Caro Turista21, li abbiamo lasciati sproloquiare. Ora chi legge sa come sono capaci di raccontare quel che vogliono. Dalla'ltra parte del fronte li vedo molto incazzati, anche perché mi sono divertito a far loro cancellare qua e la alcune delle menate che hanno pubblicato e mantenuto on-line indisturbati per mesi. Vero, acarsterminator?

    RispondiElimina

ATTENZIONE! I commenti sono sottoposti a moderazione (esclusi gli utenti autorizzati) prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

AddThis